cantina domestica, consigli

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1515
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

cantina domestica, consigli

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 28 feb 2015 14:08

buondì,
per fare gli scaffali nella mia cantinola ho usato una struttura in accaiao, mattoncini di tufo e piani in legno: il tufo ha aumentato vertiginosamente l'umidità (supera il 90 %)..stanno iniziando a crearsi delle muffe tra il legno e mattoncini di tufo..per adesso non sento odori pungenti ma temo per l'avvenire :|

ora: la mia cantina non è che sia un granchè ventilata..semplicemente lascio la porta socchiusa in modo da far passare un po' d'aria.

consigli: la muffa di cui sopra può costituire un problema? devo lasciare la porta spalancata a discapito di un abbassamento dell'umidità?

PS: il signor Rivella (teobaldo rivella, barbaresco) mi ha detto che in realtà tutte le cantine hanno problemi di ventilazione essendo sotto terra, e mi ha confermato che la formazione di muffe non costituisce problema ne per il vino ne per il sughero...ciò che mi spaventa però sono gli odori che potrebbero derivare dalle muffe...che ne pensate?

ringrazio chiunque vorrà concedermi un minuto del suo tempo, saluti e stappatela una boccia ogni tanto :D
Lorenzo
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1515
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 28 feb 2015 14:56

la temperatura nei giorni più freddi dell'anno va dai 10 agli 11, in quelli più caldi non supera i 16..da quello che leggo in giro dovrebbe essere una cornice accettabile, sbaglio?
Lorenzo
gpetrus
Messaggi: 2519
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda gpetrus » 28 feb 2015 15:07

90 di umidità mi pare troppo bisogna vedere la temperatura .....sulle muffe non so dirti perché non ne mai avute
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1515
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 28 feb 2015 15:13

alì65 ha scritto:va tutto benissimo ma devi tenere sott'occhio le puzzette create dalle muffe, se ne creeranno
ci sono muffe buone e muffe cattive
certo usare il tufo in una cantina già con umidità elevata non è stata una scelta molto felice
io in cantina ho un po' di tutto e qualche volta devo deumidificare ma ho la possibilità di ventilare, necessaria in estate
con l'aumentare della temperatura aumenterà anche l'umidità e questo potrebbe creare qualche problema
occhio alle etichette


ti ringrazio per le dritte!..per "tutelare" le etichette ho avvolto le bottiglie con la classica pellicola che si usa per conservare cibi in frigo..mi hanno detto che tanto basta a non vedersi ridurre le etichette in brandelli..puoi confermare?
Lorenzo
alì65
Messaggi: 11704
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda alì65 » 28 feb 2015 15:19

va tutto benissimo ma devi tenere sott'occhio le puzzette create dalle muffe, se ne creeranno
ci sono muffe buone e muffe cattive
certo usare il tufo in una cantina già con umidità elevata non è stata una scelta molto felice
io in cantina ho un po' di tutto e qualche volta devo deumidificare ma ho la possibilità di ventilare, necessaria in estate
con l'aumentare della temperatura aumenterà anche l'umidità e questo potrebbe creare qualche problema
occhio alle etichette
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda davidef » 28 feb 2015 15:29

gbaenergiaeco10 ha scritto:
alì65 ha scritto:va tutto benissimo ma devi tenere sott'occhio le puzzette create dalle muffe, se ne creeranno
ci sono muffe buone e muffe cattive
certo usare il tufo in una cantina già con umidità elevata non è stata una scelta molto felice
io in cantina ho un po' di tutto e qualche volta devo deumidificare ma ho la possibilità di ventilare, necessaria in estate
con l'aumentare della temperatura aumenterà anche l'umidità e questo potrebbe creare qualche problema
occhio alle etichette


ti ringrazio per le dritte!..per "tutelare" le etichette ho avvolto le bottiglie con la classica pellicola che si usa per conservare cibi in frigo..mi hanno detto che tanto basta a non vedersi ridurre le etichette in brandelli..puoi confermare?



Tufo e legno assieme non daranno mai buoni risultati purtroppo, specie se non hai ventilazione

deumidifica fino 70/72 % circa e sfrutta la ventildel deumidificatore per far girare aria

la pellicola serve nel breve periodo, poi si forma ristagno tra pellicola e vetro e tutto riparte con risultati pessimi, non dar per sicuro e definitivo questo accorgimento
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1515
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 28 feb 2015 15:41

davidef ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:
alì65 ha scritto:va tutto benissimo ma devi tenere sott'occhio le puzzette create dalle muffe, se ne creeranno
ci sono muffe buone e muffe cattive
certo usare il tufo in una cantina già con umidità elevata non è stata una scelta molto felice
io in cantina ho un po' di tutto e qualche volta devo deumidificare ma ho la possibilità di ventilare, necessaria in estate
con l'aumentare della temperatura aumenterà anche l'umidità e questo potrebbe creare qualche problema
occhio alle etichette


ti ringrazio per le dritte!..per "tutelare" le etichette ho avvolto le bottiglie con la classica pellicola che si usa per conservare cibi in frigo..mi hanno detto che tanto basta a non vedersi ridurre le etichette in brandelli..puoi confermare?



Tufo e legno assieme non daranno mai buoni risultati purtroppo, specie se non hai ventilazione

deumidifica fino 70/72 % circa e sfrutta la ventildel deumidificatore per far girare aria

la pellicola serve nel breve periodo, poi si forma ristagno tra pellicola e vetro e tutto riparte con risultati pessimi, non dar per sicuro e definitivo questo accorgimento


grazie mille davidef, al 75% dovrei arrivarci..a quel punto presumo che le etichette dovrebbero mantenersi senza bisogno di ricorrere ai rimedi della nonna...?
Lorenzo
Avatar utente
gaprile
Messaggi: 648
Iscritto il: 29 giu 2011 12:15

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda gaprile » 28 feb 2015 21:23

Invece di lasciare la porta aperta potresti fare due fori (eventualmente con griglia parzializzabile) uno in alto ed uno in basso il che crea un minimo ci ventilazione per convezione che può aiutarti a controllare l'umidità senza influire eccessivamente sulla temperatura. In alternativa un piccolo ventilatore a bassa velocità all'interno. Comunque un'alta umidità, al di là del problema etichette, non è deleteria se riesci ad limitare le muffe "cattive"
per aspera ad astra
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1515
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 28 feb 2015 23:51

Tenendo la porta spalancata l'umidità è scesa sotto l'80%..ho tolto i mattoncini di tufo ho pulito i piani di legno con un panno asciutto e poi li ho risistemati..la temperatura è rimasta più o meno la stessa (11gradi)..se continueranno a formarsi muffe considero l'idea del ventilatore...ecco volevo chiedere: muffe buone o cattive...quelle cattive sono semplicemente quelle che fanno odore? O devo guardare il colore che hanno? Ringrazio tutti per le pronte risposte, veramente gentilissimi! :D
Lorenzo
alì65
Messaggi: 11704
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda alì65 » 01 mar 2015 09:57

alle muffe ci devi parlare, coccolarle, soli così capirai chi è quella buona e quella cattiva... :mrgreen:
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
alì65
Messaggi: 11704
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda alì65 » 01 mar 2015 09:58

e lascia stare la pellicola, o la cambi regolarmente dopo 2/3 anni altrimenti è peggio che andare di notte, ai primi sintomi di muffa la pellicola trattiene tutto e non avrai più modo di pulire sia vetro che etichetta
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Bruciato
Messaggi: 271
Iscritto il: 10 ott 2014 21:18

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda Bruciato » 01 mar 2015 12:34

io ho risolto i problemi di muffa con due fori di 20 cm
c'è una maggiore variabilità termica rispetto a prima ma si parla di pochi gradi.
non punto agli invecchiamenti pluri decennali.

trovo comunque che le "rastrelliere" in plastica impilabili siano la scelta migliore per il ricovero casalingo.
pratiche, economiche, robuste, impilabili, facilmente pulibili, modulabili...
alì65
Messaggi: 11704
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda alì65 » 01 mar 2015 14:56

Bruciato ha scritto:io ho risolto i problemi di muffa con due fori di 20 cm
c'è una maggiore variabilità termica rispetto a prima ma si parla di pochi gradi.
non punto agli invecchiamenti pluri decennali.

trovo comunque che le "rastrelliere" in plastica impilabili siano la scelta migliore per il ricovero casalingo.
pratiche, economiche, robuste, impilabili, facilmente pulibili, modulabili...


vero ma sulla solidità dei contenitori in plastica avrei da ridere
ne avevo prima dello scaffale in legno e credimi che dopo qualche tempo anche la plastica cede se caricata come dovrebbe
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
ravag3
Messaggi: 14
Iscritto il: 25 feb 2015 11:14

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda ravag3 » 01 apr 2015 12:25

Buon giorno a tutti!

Mi unisco a questo argomento perchè anche io ho qualche consiglio da chiedervi! :D
Ho una cantina interrata, umidità inorno al 70%, temperatura invernale 10° costante (da dicembre ad oggi), quella estiva non so ancora perchè mi sono trasferito da poco.

In particolare, volevo chiedervi cos'è meglio fare in merito alla scaffalatura per stoccare i vini.
Partendo dal presupposto che per ora non facico stoccaggio di vini della stessa casa e anno, ma preferisco variare sia di annate sia di case che di tipi di vino, mi chiedevo quale opzione sia la migliore.
In particolare, credo che le alternative siano, sostanzialemente, quattro.
1- scaffalature impilabili in plastica (economiche ma, a quanto pare, poco resistenti)
2- scaffalature modulari in pietra ricostruita (tipo questa http://www.showine.it/portabottiglie-piccolo-pietra-rossa.html . a proposito, se qualcuno ha esperienza con questo sito o prodotto è ben gradita la propria opinione :P )
3- montare una di quelle scaffalature metalliche con ripiano in legno che si trovano anche nei vari brico centre (tipo questa: http://www.ebay.it/itm/5-TIER-HEAVY-DUTY-BOLTLESS-METAL-SHELVING-SHELVES-STORAGE-UNIT-GARAGE-HOME-1-5M-/291414206144?pt=LH_DefaultDomain_3&hash=item43d9a3e6c0 ) e su quelle appoggiarci direttamente le bottiglie una sopra l'altra, magari mettendo dei mattoni di tufo o pietra ricostruita ai lati per far si che le bottiglie non rotolino via :shock:
4- prendere una scaffalatura che si trova su e-bay in legno di pino (questa http://www.ebay.it/itm/Mobile-porta-bottiglie-cantinetta-vino-in-legno-Noce-54-posti-per-enoteca-cantin-/151174151527?pt=LH_DefaultDomain_101&hash=item2332ae7d67 )

Grazie mille in anticipo a tutti!!
gpetrus
Messaggi: 2519
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda gpetrus » 01 apr 2015 15:32

ravag3
Messaggi: 14
Iscritto il: 25 feb 2015 11:14

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda ravag3 » 01 apr 2015 16:21



Ho già un piccolo modulo di quel tipo che mi è stato regalato usato. Non so da quanti anni lo aveva ma, sinceramente, per il prezzo che ha non so se ne vale la pena...non lo so, magari mi sbaglio, ma non mi ha mai ispirato molta resistenza :roll:

Le mie proposte son tutte da scartare? :|
gpetrus
Messaggi: 2519
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda gpetrus » 01 apr 2015 19:05

ravag3 ha scritto:


Ho già un piccolo modulo di quel tipo che mi è stato regalato usato. Non so da quanti anni lo aveva ma, sinceramente, per il prezzo che ha non so se ne vale la pena...non lo so, magari mi sbaglio, ma non mi ha mai ispirato molta resistenza :roll:

Le mie proposte son tutte da scartare? :|


resistenza nessun problema ..ho cotruito un modulo da 8 bt orizzonatli per 20 in h ed e' solidissimo ...per quanto riguarda il prezzo ho notato che e' aumentato da quando l'ho comprato io, e non di poco....sulle altre proposte non saprei dirti...
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 460
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda emigrato » 02 apr 2015 10:21

Domanda, vedo che sia in uno dei mobili postatati da ravag3 (al numero 4) e in questo di Canty, le bottiglie sono inclinate verso il basso, mentre avevo letto che in realta' non dovrebbero spingere sul tappo ma essere inclinate verso l'alto o almeno posizionate in orizzontale. Quale sarebbe la soluzione migliore?

Oppure diciamo che per invecchiamenti brevi l'inclinamento verso il basso e' accettabile?
Ultima modifica di emigrato il 02 apr 2015 12:07, modificato 1 volta in totale.
Smarco
Messaggi: 3542
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda Smarco » 02 apr 2015 11:25

ravag3 ha scritto:1- scaffalature impilabili in plastica (economiche ma, a quanto pare, poco resistenti)
2- scaffalature modulari in pietra ricostruita
3- montare una di quelle scaffalature metalliche con ripiano in legno che si trovano anche nei vari brico centre
4- prendere una scaffalatura che si trova su e-bay in legno di pino
!


Mia opinione:
1- sono scomode, i magnum non ci entrano, se una bottiglia è un po più larga del normale si incastra e per finire se ci sono bottiglie molto pesanti si piegano.
2- se hai 100 bottiglie ti costa almeno 400€ Non considerando i magnum che occuperanno più spazio
3-
4- potrebbe andare ma hai sempre i problemi riguardo magnum ecc
Io alla fine ho chiamato un falegname e mi sono fatto fare uno scaffale bello solido fissato al muro che mi sono montato da solo, alla fine dormo tranquillo senza la paura che possa crollare, non ho problemi di magnum e formati vari anzi ci metto direttamente le casse se le ho, la spesa? Non la so, me l ha fatta fare mio suocero da un suo amico falegname :mrgreen: comunque non credo costi molto dato il braccio corto che ha :D
ravag3
Messaggi: 14
Iscritto il: 25 feb 2015 11:14

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda ravag3 » 02 apr 2015 11:47

emigrato ha scritto:Domanda, vedo che sia in une dei mobili postatati da ravag3 (al numero 4) e in questo di Canty, le bottiglie sono inclinate verso il basso, mentre avevo letto che in realta' non dovrebbero spingere sul tappo ma essere linclinate verso l'alto o almeno orizzontale. Quale sarebbe la soluzione migliore?

Oppure diciamo che per invecchiamenti brevi l'inclinamento verso il basso e' accettabile?


Si effettivamente questa cosa me la chiedevo anche io :?:
Avatar utente
gaprile
Messaggi: 648
Iscritto il: 29 giu 2011 12:15

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda gaprile » 02 apr 2015 12:30

Se non hai problemi di spazio puoi prendere in considerazione gli shunt in cemento cellulare, o anche quelli per i tombini, costano sicuramente meno di quelli che hai visto tu e a stabilità e robustezza non hanno eguali...
per aspera ad astra
ravag3
Messaggi: 14
Iscritto il: 25 feb 2015 11:14

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda ravag3 » 02 apr 2015 15:32

:mrgreen: mi piacciono le soluzioni fai da te
Mauro qv
Messaggi: 58
Iscritto il: 23 gen 2013 01:51

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda Mauro qv » 03 apr 2015 00:06

gbaenergiaeco10 ha scritto:in quelli più caldi non supera i 16..

Non so dove abiti, ma se hai 16°C d'estate senza nessun sistema di refrigerazione hai una cantina eccezionale, se consideriamo che è domestica poi...
ma sei sicuro di avere 16°C quando fuori ce ne sono 36? :shock:
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2083
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: cantina domestica, consigli

Messaggioda gianni femminella » 03 apr 2015 08:49

Ho una cantina semi-interrata ( grande ) con due aperture per la ventilazione. Non ho mai misurato accuratamente le temperature che però hanno una escursione inverno-estate più elevata di quanto desiderato ( sempre in un limite accettabile ).

Per sostenere le bottiglie ho usato dei mattoni e dei tavelloni 80x25x6. Sono resistenti, economici e non pongono problemi di lunghezza o larghezza della bottiglia. Il difetto del laterizio è che graffia le etichette, per il resto sembra funzionare a dovere. Non ho mai pensato di farlo, ma si potrebbe forse ricoprire il tavellone in qualche modo per rendere la superficie più liscia.

Annotazione a parte, giusto per parlare, è che mi sono ripromesso di portare a maturazione i vini che acquisto senza assolutamente ricercare terziarizzazioni eccessive. Una volta ero amante dei vini molto maturi, poi mi sono trasformato in ammiratore dei vini dalla gioventù scalpitante ( senza eccessi ).
Colpa, o merito, di questo forum.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: giodiui e 1 ospite