Un pugno in un occhio

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Nebbiolino
Messaggi: 6732
Iscritto il: 06 feb 2008 21:53

Re: Un pugno in un occhio

Messaggioda Nebbiolino » 09 feb 2015 13:42

gpetrus ha scritto:
pudepu ha scritto:Questione spinosa, i fondo valle sono pieni di capannoni come qualcuno ha detto e certe cantine gia' esistenti sono anche piu' brutte. Poi a sentire gli strenui difensori della tradizione e' sempre tutto brutto a priori. Ad esempio ad alcuni produttori non piace la cappella delle Brunate rifatta da SOl Lewitt che invece secondo me' e' bellissima, cosi' come non mi dispiace il cubo di cristallo di Ceretto. Comunque il nome della cantina e' veramente terribile

pero' bisogna dire che , sia la cappella sia il cubo sono molto meno visibili e invasivi rispetto al "palasport" e ai due "containers "


Ecco, lo stavo scrivendo io.
Il cubo, onestamente, non l'ho presente; la cappella non mi fa impazzire, ma è piccina e tutto sommato si fonde discretamente bene nel paesaggio.
Ribadisco poi quanto detto: non è che brutture preesistenti abbiano la capacità di sdoganare quelle nuove...
Avatar utente
corrado
Messaggi: 520
Iscritto il: 06 giu 2007 20:58

Re: Un pugno in un occhio

Messaggioda corrado » 09 feb 2015 21:56

Abbastanza terribile, il nome ancora di più :( :( :(

La cappelletta di Sol LeWitt e David Tremlett la trovo invece bellissima
evviva la Kill Frill Gang!!!!
numero 24, corrado
vinogodi
Messaggi: 28503
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Un pugno in un occhio

Messaggioda vinogodi » 09 feb 2015 23:39

...cappelle, cubi, nomi discutibili, costruzioni improbabili... ma il vino com'è? 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
balzac
Messaggi: 914
Iscritto il: 02 ago 2011 14:16
Località: ROMA, RM

Re: Un pugno in un occhio

Messaggioda balzac » 10 feb 2015 08:03

Bisogna solo intendersi sui termini della questione...
se ci si limita ad un mero giudizio estetico, rientriamo in un ambito prettamente soggettivo e ogni critica è pienamente legittima.
D'altronde mi pare di poter dire che storicamente buona parte di quelli che sono poi stati riconosciuti capolavori di architettura e ingegneria siano stati derubricati a delle emerite cagate dai detentori di comune senso estetico (basti ricordare la levata di scudi con cui la intellighenzia parigina, zola in testa, accolse la torre del povero eiffel).
Ora queste 2 scatole non passeranno di certo alla storia dell'architettura, ma se il giudizio estetico si traduce tout court in un cataclisma paesaggistico i termini della vicenda cambiano radicalmente...
The road to excess leads to the palace of wisdom.
diamonddave
Messaggi: 1169
Iscritto il: 06 dic 2010 15:42
Località: Terronialand

Re: Un pugno in un occhio

Messaggioda diamonddave » 10 feb 2015 11:55

vinogodi ha scritto:...cappelle, cubi, nomi discutibili, costruzioni improbabili... ma il vino com'è? 8)

Appunto.
Esteticamente fa letteralmente ed unicamente CAGARE al punto che richiamerei il buon Principe De Curtis, quando si soffermò sui meriti di sedicenti artisti premurandosi di premiarli come meritavano, ma soprattutto mi chiedo se il vino accompagni tale orrore piuttosto che no.
... per intenderci: la differenza fra me ed un sommelier è la stessa che passa fra un porno attore ed un ginecologo. © diamonddave 8)
vinogodi
Messaggi: 28503
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Un pugno in un occhio

Messaggioda vinogodi » 10 feb 2015 12:51

andrea ha scritto:
diamonddave ha scritto:
vinogodi ha scritto:...cappelle, cubi, nomi discutibili, costruzioni improbabili... ma il vino com'è? 8)

Appunto.
Esteticamente fa letteralmente ed unicamente CAGARE al punto che richiamerei il buon Principe De Curtis, quando si soffermò sui meriti di sedicenti artisti premurandosi di premiarli come meritavano, ma soprattutto mi chiedo se il vino accompagni tale orrore piuttosto che no.

Ma comprereste un vino chiamato Barolo Cannubi L'Astemia Pentita???? :shock: :shock: :shock:
Ma per favore!!! :mrgreen:

.... :lol: :lol: ...effettivamente non ci avevo pensato...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
andrea
Messaggi: 7993
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Un pugno in un occhio

Messaggioda andrea » 10 feb 2015 12:53

diamonddave ha scritto:
vinogodi ha scritto:...cappelle, cubi, nomi discutibili, costruzioni improbabili... ma il vino com'è? 8)

Appunto.
Esteticamente fa letteralmente ed unicamente CAGARE al punto che richiamerei il buon Principe De Curtis, quando si soffermò sui meriti di sedicenti artisti premurandosi di premiarli come meritavano, ma soprattutto mi chiedo se il vino accompagni tale orrore piuttosto che no.

Ma comprereste un vino chiamato Barolo Cannubi L'Astemia Pentita???? :shock: :shock: :shock:
Ma per favore!!! :mrgreen:
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Avatar utente
balzac
Messaggi: 914
Iscritto il: 02 ago 2011 14:16
Località: ROMA, RM

Re: Un pugno in un occhio

Messaggioda balzac » 10 feb 2015 15:14

diamonddave ha scritto:Esteticamente fa letteralmente ed unicamente CAGARE


per l'appunto...
The road to excess leads to the palace of wisdom.
MontyBrogan76
Messaggi: 8
Iscritto il: 24 nov 2014 19:05

Re: Un pugno in un occhio

Messaggioda MontyBrogan76 » 15 feb 2015 22:57

A me invece sembra un modo irriverente ma originale e creativo per svecchiare un mondo, quello del vino delle grandi etichette, troppo pieno di se' che si sente sempre perennemente arrivato. Il mondo va avanti e non credo sia un costruzione, per quanto bizzarra, a sminuire un territorio o quello che li si produce. Niente di blasfemo per i miei gusti, semmai un soffio di aria fresca.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite