Falesco

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Falesco

Messaggioda gp » 13 gen 2015 17:38

AedesLaterani2012 ha scritto:tu confondi l'acidità totale con quella reale espressa dal pH. La "spina acida" di un vino è la prima, non quella che tu continui a voler interpretare come fosse Vangelo. Credimi, o se preferisci, a questo punto, chiedilo al Riccardo più famoso :wink:

E' un'affermazione diversa da quella che dovevi provare, ma finalmente è chiara. A me questo non risulta, visto che è il PH quello che tiene conto della diversa forza di acidi come quello lattico e quello malico, piuttosto che non l'acidità totale espressa in termini di equivalente tartarico. Comunque chi ne sa di più può dire la sua.

Resta il fatto che, tra il "morbido" della tua descrizione dell'annata 2001 in questo stesso thread e il "morbidone" che ho ipotizzato io per le ultime annate, siamo nei dintorni: centesimo più centesimo meno, la tipologia del vino è quella largamente nota e giudicata freddamente da una parte non trascurabile della critica e da una presumibile larga maggioranza di forumisti (il 90% di vinogodi).
gp
AedesLaterani2012
Messaggi: 1492
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: Falesco

Messaggioda AedesLaterani2012 » 13 gen 2015 17:40

gp ha scritto:
AedesLaterani2012 ha scritto:tu confondi l'acidità totale con quella reale espressa dal pH. La "spina acida" di un vino è la prima, non quella che tu continui a voler interpretare come fosse Vangelo. Credimi, o se preferisci, a questo punto, chiedilo al Riccardo più famoso :wink:

E' un'affermazione diversa da quella che dovevi provare, ma finalmente è chiara. A me questo non risulta, visto che è il PH quello che tiene conto della diversa forza di acidi come quello lattico e quello malico, piuttosto che non l'acidità totale espressa in termini di equivalente tartarico. Comunque chi ne sa di più può dire la sua.

Resta il fatto che, tra il "morbido" della tua descrizione dell'annata 2001 in questo stesso thread e il "morbidone" che ho ipotizzato io per le ultime annate, siamo nei dintorni: centesimo più centesimo meno, la tipologia del vino è quella largamente nota e giudicata freddamente da una parte non trascurabile della critica e da una presumibile larga maggioranza di forumisti (il 90% di vinogodi).


Deo gratias agimus! :lol: Ringraziando il buon Bacco e Ganimede, suo prezioso anfitrione, anche stanotte Marco ed io dormiremo sonni sereni! Spero solo che in un futuro molto lontano, quando ci sveglieremo nei Campi Elisi, ed io prima di Marco, il buon Riccardo Cotarella abbia già messo a dimora meravigliose vigne tutte per noi, innestate con marze di Merlot dallo Chateau Cheval Blanc! :mrgreen: Prosit!
Honni soit qui mal y pense
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Falesco

Messaggioda gp » 13 gen 2015 18:09

Non capisco per cosa canti vittoria (pacchianamente, ma d'altronde se ti piace il Montiano...): dove sta scritto che degustativamente "spina acida" di un vino è l'acidità totale e il PH conta poco o niente? A me non risulta, se tu hai qualche "ipse dixit" che fa questa affermazione citalo precisamente. Beh, certo un enologo interventista la correzione dell'acidità la misura sulla totale, quindi sostenere che la sua "variabile di intervento" è al tempo stesso quella cruciale torna utile... Resta il fatto che l'epoca d'oro dei "vini dell'enologo" è ormai tramontata, mettiti il cuore in pace.

Inoltre, come ho scritto, come caratteristiche di base il Montiano quello è e quello vuole essere e nessuno lo nega, quindi la stai solo buttando in caciara. Ripeto anche: non è il solo, ma è un vino che nel giro di una quindicina abbondante di anni è cresciuto di un grado e mezzo e calato di contrasto acido, quindi sostenere che si tratta di un grande vino sulla base di assaggi delle prime annate non è corretto.
gp
AedesLaterani2012
Messaggi: 1492
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: Falesco

Messaggioda AedesLaterani2012 » 13 gen 2015 18:43

gp ha scritto:Non capisco per cosa canti vittoria (pacchianamente, ma d'altronde se ti piace il Montiano...): dove sta scritto che degustativamente "spina acida" di un vino è l'acidità totale e il PH conta poco o niente? A me non risulta, se tu hai qualche "ipse dixit" che fa questa affermazione citalo precisamente. Beh, certo un enologo interventista la correzione dell'acidità la misura sulla totale, quindi sostenere che la sua "variabile di intervento" è al tempo stesso quella cruciale torna utile... Resta il fatto che l'epoca d'oro dei "vini dell'enologo" è ormai tramontata, mettiti il cuore in pace.

Inoltre, come ho scritto, come caratteristiche di base il Montiano quello è e quello vuole essere e nessuno lo nega, quindi la stai solo buttando in caciara. Ripeto anche: non è il solo, ma è un vino che nel giro di una quindicina abbondante di anni è cresciuto di un grado e mezzo e calato di contrasto acido, quindi sostenere che si tratta di un grande vino sulla base di assaggi delle prime annate non è corretto.


Attento a quello che scrivi, "professorino" in cerca di plauso e visibilità. Più scrivi e più cadi in contraddizione. Calmati e rileggi. Soprattutto non varcare la linea di confine. Te l'ho già scritto: cavilloso sì, capzioso no.

Qui non si vince nulla, siamo in un forum aperto sul vino, non in un agone pubblico. La provocazione gratuita denota che annaspi e non sai dove aggrapparti, perché l'ironia uccide più della spada, vero? Detto questo pensala come vuoi, con la supponenza dogmatica che ti è propria. Il mio argomentare con te finisce qua, perché agli altri forumisti -che vogliono leggere qualcosa su Montiano- non interessa questa sciocca diatriba. Non sono l'alfiere del vino di Cotarella; ho citato appunti di degustazione e millesimi e detto che è stata una "bella beva". Il resto lo hai fatto tu, tutto da solo, con la tua "sovrabbondanza di parole e citazioni". Fine delle trasmissioni in pubblico. Se hai qualcosa da soggiungere fallo in privato. Grazie.
Honni soit qui mal y pense
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Falesco

Messaggioda gp » 13 gen 2015 19:02

Una citazione di 6 anni fa sulla questione dell'evoluzione nel tempo dei parametri del Montiano, da parte di un giornalista credo coerentemente Montianofilo (la guida ""Veronelli"" a cui collabora è una delle tre "irriducibili" citate sopra che negli ultimi tempi hanno dato punteggi di 95/100 e più al Montiano):

Il grado alcolico è salito dal 12,5-12,8° delle prime annate al 13,5-13,8° di quelle più recenti, cioè a livelli che mantengono frutto e freschezza ed evitano sensazioni di cotto [chissà come la metterebbe oggi con i 14,5°, NdR] , mentre l’estratto secco è aumentato dai 33 gr/l del 1994 ai 37,50 gr/l del 2005. Il pH si è gradualmente allineato ai valori bordolesi: 3,60 nel periodo 1994-1996, si è stabilizzato su 3,80 negli ultimi millesimi (2003-2005). E così questo merlot, come i cugini toscani e francesi, si è confermato molto diverso dai migliori vini italiani prodotti dalle maggiori uve autoctone, che viaggiano con una presenza acida ben diversa: 3,50-3,55 il pH del Brunello di Montalcino di livello, 3,40-3,50 quello del Barolo, 3,40-3,45 del Taurasi e 3,50-3,55 dei migliori esemplari del Montepulciano d’Abruzzo.
http://www.aislombardia.it/degustando/4 ... -lazio.php
Ultima modifica di gp il 14 gen 2015 11:36, modificato 1 volta in totale.
gp
Nebbiolino
Messaggi: 6741
Iscritto il: 06 feb 2008 21:53

Re: Falesco

Messaggioda Nebbiolino » 13 gen 2015 20:16

Ma quindi, è buono 'sto Montiano? :mrgreen:
paperofranco
Messaggi: 5967
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Falesco

Messaggioda paperofranco » 14 gen 2015 10:51

Comunque io ricordo di aver bevuto, diversi anni fa, un paio di bocce degli anni '90, una del '97 sicura e una giù di lì. Al tempo eravamo in piena esplosione supertuscan, che pure io bevevo con gusto e in quantità. Ricordo di aver pensato di quel Montiano che era un vino insignificante, imparagonabile anche al più scarso dei supertuscans.
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Falesco

Messaggioda gp » 14 gen 2015 11:24

Vabbè, ma tu sei... super-toscano, quindi non vale! :D
gp
Avatar utente
de magistris
Messaggi: 4495
Iscritto il: 14 lug 2007 13:33

Re: Falesco

Messaggioda de magistris » 14 gen 2015 12:38

paperofranco ha scritto:Comunque io ricordo di aver bevuto, diversi anni fa, un paio di bocce degli anni '90, una del '97 sicura e una giù di lì. Al tempo eravamo in piena esplosione supertuscan, che pure io bevevo con gusto e in quantità. Ricordo di aver pensato di quel Montiano che era un vino insignificante, imparagonabile anche al più scarso dei supertuscans.


cerca il '96, quello è buono.
Paolo De Cristofaro

http://www.tipicamente.it/

Ci si può divertire anche senza alcool. Ma perché correre il rischio? (Roy Hodgson)

Auspico una guida che non metta i vini DRC al vertice. Sarà la migliore. (Edoardo Francvino)
paperofranco
Messaggi: 5967
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Falesco

Messaggioda paperofranco » 14 gen 2015 12:43

de magistris ha scritto:
paperofranco ha scritto:Comunque io ricordo di aver bevuto, diversi anni fa, un paio di bocce degli anni '90, una del '97 sicura e una giù di lì. Al tempo eravamo in piena esplosione supertuscan, che pure io bevevo con gusto e in quantità. Ricordo di aver pensato di quel Montiano che era un vino insignificante, imparagonabile anche al più scarso dei supertuscans.


cerca il '96, quello è buono.


Se non lo cerco, diciamo con grande impegno, va bene lo stesso? :D
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8938
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Falesco

Messaggioda zampaflex » 14 gen 2015 15:24

Visto che il negro non frequenta più questi lidi, i poppicorni li fornisco io :mrgreen:

Immagine
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
paperofranco
Messaggi: 5967
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Falesco

Messaggioda paperofranco » 14 gen 2015 15:36

zampaflex ha scritto:Visto che il negro non frequenta più questi lidi, i poppicorni li fornisco io :mrgreen:

Immagine


Tardi Luciano, siamo già ai titoli di coda....... :mrgreen:
Avatar utente
de magistris
Messaggi: 4495
Iscritto il: 14 lug 2007 13:33

Re: Falesco

Messaggioda de magistris » 14 gen 2015 18:03

paperofranco ha scritto:
de magistris ha scritto:
paperofranco ha scritto:Comunque io ricordo di aver bevuto, diversi anni fa, un paio di bocce degli anni '90, una del '97 sicura e una giù di lì. Al tempo eravamo in piena esplosione supertuscan, che pure io bevevo con gusto e in quantità. Ricordo di aver pensato di quel Montiano che era un vino insignificante, imparagonabile anche al più scarso dei supertuscans.


cerca il '96, quello è buono.


Se non lo cerco, diciamo con grande impegno, va bene lo stesso? :D


ti voglio bene ugualmente.. :lol:
Paolo De Cristofaro

http://www.tipicamente.it/

Ci si può divertire anche senza alcool. Ma perché correre il rischio? (Roy Hodgson)

Auspico una guida che non metta i vini DRC al vertice. Sarà la migliore. (Edoardo Francvino)
stecca
Messaggi: 379
Iscritto il: 01 nov 2008 12:49
Località: BS

Re: Falesco

Messaggioda stecca » 15 gen 2015 00:02

cioè... ma perchè con tutti i bei vini che uno può acquistare con un trentello dovrebbe prendere in considerazione il Falsesco Montiano?
vinogodi
Messaggi: 29877
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Falesco

Messaggioda vinogodi » 15 gen 2015 09:45

stecca ha scritto:cioè... ma perchè con tutti i bei vini che uno può acquistare con un trentello dovrebbe prendere in considerazione il Falsesco Montiano?

...perchè costa qualcosa in meno dello Chateau Le Pin e oggi al soldo bisogna guardarci ... :lol:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6206
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: Falesco

Messaggioda il chiaro » 15 gen 2015 16:50

stecca ha scritto:cioè... ma perchè con tutti i bei vini che uno può acquistare con un trentello dovrebbe prendere in considerazione il Falsesco Montiano?


Amen
let me put my love into you babe
let me put my love on the line

let me put my love into you babe
let me cut your cake with my knife

Brian Johnson
diamonddave
Messaggi: 1170
Iscritto il: 06 dic 2010 15:42
Località: Terronialand

Re: Falesco

Messaggioda diamonddave » 15 gen 2015 17:05

stecca ha scritto:cioè... ma perchè con tutti i bei vini che uno può acquistare con un trentello dovrebbe prendere in considerazione il Falsesco Montiano?

Me lo son chiesto anche io, ma gli euri in questo caso son 130 non 30 e siamo in località Bolgheri e non Montecchio, mentre la tipologia del nettare è la medesima (merlottone). Come vedi il bandolo della matassa è inestricabile...
... per intenderci: la differenza fra me ed un sommelier è la stessa che passa fra un porno attore ed un ginecologo. © diamonddave 8)
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Falesco

Messaggioda gp » 15 gen 2015 17:08

E' inestricabile solo se ipotizziamo che un dottore ti abbia prescritto un Merlot italico se vuoi salvarti la pelle. Il che non succede, i "farmaci salvavita" sono altri: quindi la matassa non c'è, a meno di non volerla ingarbugliare.
gp
diamonddave
Messaggi: 1170
Iscritto il: 06 dic 2010 15:42
Località: Terronialand

Re: Falesco

Messaggioda diamonddave » 15 gen 2015 17:43

AedesLaterani2012 ha scritto:
diamonddave ha scritto:Me lo son chiesto anche io, ma gli euri in questo caso son 130 non 30 e siamo in località Bolgheri e non Montecchio, mentre la tipologia del nettare è la medesima (merlottone). Come vedi il bandolo della matassa è inestricabile...


A settimane uscirà la versione 2011 di Messorio: 108,58 (i.i.) €/bt. per il canale ristorazione. Nelle versioni più riuscite, come la '98 e la 2008, un gran bel repertorio di tipicità della macchia mediterranea. Gran bel vino :wink:

Se me la offrono: la 2007 bevuta era così poco piacevole per il mio palato (tipo l'ES per l'AVR), e così caratteristica a dire di chi beveva insieme a me e che quel vino conosce, che non li spenderei. Piuttosto per qualcosa che non conosco.


P.S.
gp, l'ingarbuglio della matassa è troppo divertente ...
... per intenderci: la differenza fra me ed un sommelier è la stessa che passa fra un porno attore ed un ginecologo. © diamonddave 8)
AedesLaterani2012
Messaggi: 1492
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: Falesco

Messaggioda AedesLaterani2012 » 15 gen 2015 17:43

diamonddave ha scritto:Me lo son chiesto anche io, ma gli euri in questo caso son 130 non 30 e siamo in località Bolgheri e non Montecchio, mentre la tipologia del nettare è la medesima (merlottone). Come vedi il bandolo della matassa è inestricabile...


A settimane uscirà la versione 2011 di Messorio: 108,58 (i.i.) €/bt. per il canale ristorazione. Nelle versioni più riuscite, come la '98 e la 2008, un bel repertorio di tipicità della macchia mediterranea. Gran bel vino :wink:
Honni soit qui mal y pense
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8938
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Falesco

Messaggioda zampaflex » 15 gen 2015 17:49

gp ha scritto:E' inestricabile solo se ipotizziamo che un dottore ti abbia prescritto un Merlot italico se vuoi salvarti la pelle. Il che non succede, i "farmaci salvavita" sono altri: quindi la matassa non c'è, a meno di non volerla ingarbugliare.


Giustamente, secondo i francesi.
Che non sopportano né il Masseto né soprattutto Miani... 8)
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Falesco

Messaggioda gp » 15 gen 2015 17:58

diamonddave ha scritto:gp, l'ingarbuglio della matassa è troppo divertente ...

A forza di darvi da fare ad maiorem Montiani gloriam siete riusciti a ingarbugliare perfino l'ordine degli interventi :lol:
Ultima modifica di gp il 15 gen 2015 18:50, modificato 1 volta in totale.
gp
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Falesco

Messaggioda gp » 15 gen 2015 18:43

diamonddave ha scritto:
stecca ha scritto:cioè... ma perchè con tutti i bei vini che uno può acquistare con un trentello dovrebbe prendere in considerazione il Falsesco Montiano?

Me lo son chiesto anche io, ma gli euri in questo caso son 130 non 30 e siamo in località Bolgheri e non Montecchio, mentre la tipologia del nettare è la medesima (merlottone).

Comunque piaccia o non piaccia Bolgheri è un’altra storia, con una sua denominazione, un parco ormai consolidato di vitigni in gran parte bordolesi, un suo mercato. E’ naturale che possa spuntare prezzi anche alti, puntando sul traino di vini bandiera noti a livello mondiale. Il Montiano invece rappresenta solo sé stesso, una zona a confine tra Lazio e Umbria priva di una denominazione di riferimento e dove in termini di vitigni c’è un po’ di tutto.

Venti anni fa era sembrato che questa zona potesse decollare, in un generale processo di sovversione delle gerarchie vinicole italiane (cito di nuovo la guida GR 1997: “l’Umbria viene sempre più considerata come il pendant italiano della grande Borgogna” :shock: :oops: :shock: ). Poi per fortuna è andata diversamente: le più importanti denominazioni storiche si sono riaffermate, anche resistendo al lavoro di disgregazione portato avanti al loro interno da alcuni spregiudicati "innovatori" (vedi Gaja, che voleva aprire la porta del Barolo e del Barbaresco ai famigerati "vitigni migliorativi" e venne sconfitto). Accanto a loro sono emersi alcuni territori prima in ombra che hanno saputo mostrare il loro valore puntando su punti di forza reali, non su mode effimere o singoli eno-star, e attraverso un efficace gioco di squadra.

Come detto sopra, oggi il Montiano è soprattutto un relitto di quell’epoca, per giunta appesantito dal cambiamento climatico in modo ben sintetizzabile nei due parametri relativi all’alcol e all’acidità, come è stato fatto in questo thread (Thomases l’ha fatto fino al 2005 e la scheda aziendale permette di arrivare all’annata 2011: dai 12,5-12,8° con un PH di 3,60 delle prime annate ai 14,5° con un PH di 3,80 dell’ultima). Chi vuole comprarlo per berselo sganciando 30 euro e rotti che potrebbero essere destinati a centinaia di vini più interessanti è ovviamente libero di farlo, de gustibus non est disputandum, ma raccomandarlo agli altri portandolo in palma di mano come se l’orologio della storia si fosse fermato a 15 anni fa è cosa diversa.
gp
eno
Messaggi: 2236
Iscritto il: 08 giu 2007 23:58

Re: Falesco

Messaggioda eno » 15 gen 2015 22:03

[quote="AedesLaterani2012"][

A settimane uscirà la versione 2011 di Messorio: 108,58 (i.i.)


Ciao, cosane pensate del Messorio!? Annate migliori!?
Grazie
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
AedesLaterani2012
Messaggi: 1492
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: Falesco

Messaggioda AedesLaterani2012 » 15 gen 2015 22:41

eno ha scritto:Ciao, cosane pensate del Messorio!? Annate migliori!?
Grazie:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


Nella mia ventennale frequentazione di Castagneto Carducci e dintorni, mi permetto di suggerirTi le seguenti annate: se le trovi, ottimamente conservate, la '95, la '98, la '99 (gran finale ed interessante complessità olfattiva), la 2006 (grande struttura, molto sontuoso, ma assolutamente non pronto, almeno nel 2012, quando l'ho aperto) e la 2008, annata molto equilibrata e "tipica" sotto il profilo olfattivo; la '94 è stata pluripremiata dalla critica ma non l'ho mai degustata. Al Vecchio Frantoio, ristorante castagnetano, un Messorio 2004 alla carta lo scorso anno veniva proposto a 180,00 euro, se non ricordo male. Onesti, tutto sommato, visto che Un Masseto vintage -a meno di 350,00 €/bt.- non lo si trova più neppure sul forum :wink: .
Honni soit qui mal y pense

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite