COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8796
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda arnaldo » 09 gen 2015 18:17

Domandona duretta da rispondere.....per storico direi senza dubbio Bonneau......
di Girardin Quintessence ho bevuto 2007 e 2010 due grandi vini con ottime prospettive.......ma il primo ha storia,durata e tenuta........sono domande difficili da rispondere.....vediamo se ha voglia qualcun altro. 8)
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13513
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda Kalosartipos » 09 gen 2015 18:40

arnaldo ha scritto:Domandona duretta da rispondere.....per storico direi senza dubbio Bonneau......
di Girardin Quintessence ho bevuto 2007 e 2010 due grandi vini con ottime prospettive.......ma il primo ha storia,durata e tenuta

Hai ragione, ma io sceglierei GIRARDIN.
Ultima modifica di Kalosartipos il 10 gen 2015 10:26, modificato 1 volta in totale.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
davidef
Messaggi: 7792
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda davidef » 09 gen 2015 21:47

paperofranco ha scritto:
davidef ha scritto:
paperofranco ha scritto:Morey St.Denis 1er cru “Les Faconnières” 2011 Ligner-Michelot.
Niente di particolare, solo per scrivere due righe di Borgogna, visto che oramai su questo forum non ne parla più nessuno, parlo della Borgogna umana, non di quella disumana che beve Davidef :mrgreen: .
.


Immagine

sei il solito esagerato.... :mrgreen:

Didascalico manifesto della collina di Corton in annata giusta e manico, chiaro, cristallino, naso poliedrico su erbe e pietra calda, burroso in modo salato, ricco con eleganza allunga senza strafare, da bere da oggi a un'eternità. Piaciuto tantissimo

8)


Meglio o peggio di Bonneau du Martray?



per me questa selezione di Girardin sta sopra nettamente a Bonneau Du Martray, produttore che amo, ma secondo me perde in stratificazione e profondità rispetto al Quintessence , dall'annata 2006 percepisco questo è un paio di punti miei di differenza li vedo tutti

plauso inoltre a Girardin sul legno perché era perfetto, cosa che un paio di B.d.M. mi hanno perplesso col vino buono solo il giorno dopo
paperofranco
Messaggi: 5967
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda paperofranco » 09 gen 2015 22:43

davidef ha scritto:
paperofranco ha scritto:
davidef ha scritto:
paperofranco ha scritto:Morey St.Denis 1er cru “Les Faconnières” 2011 Ligner-Michelot.
Niente di particolare, solo per scrivere due righe di Borgogna, visto che oramai su questo forum non ne parla più nessuno, parlo della Borgogna umana, non di quella disumana che beve Davidef :mrgreen: .
.


Immagine

sei il solito esagerato.... :mrgreen:

Didascalico manifesto della collina di Corton in annata giusta e manico, chiaro, cristallino, naso poliedrico su erbe e pietra calda, burroso in modo salato, ricco con eleganza allunga senza strafare, da bere da oggi a un'eternità. Piaciuto tantissimo

8)


Meglio o peggio di Bonneau du Martray?



per me questa selezione di Girardin sta sopra nettamente a Bonneau Du Martray, produttore che amo, ma secondo me perde in stratificazione e profondità rispetto al Quintessence , dall'annata 2006 percepisco questo è un paio di punti miei di differenza li vedo tutti

plauso inoltre a Girardin sul legno perché era perfetto, cosa che un paio di B.d.M. mi hanno perplesso col vino buono solo il giorno dopo


Grazie, stesso livello di prezzo?
davidef
Messaggi: 7792
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda davidef » 09 gen 2015 22:46

paperofranco ha scritto:
davidef ha scritto:
paperofranco ha scritto:
davidef ha scritto:
paperofranco ha scritto:Morey St.Denis 1er cru “Les Faconnières” 2011 Ligner-Michelot.
Niente di particolare, solo per scrivere due righe di Borgogna, visto che oramai su questo forum non ne parla più nessuno, parlo della Borgogna umana, non di quella disumana che beve Davidef :mrgreen: .
.


Immagine

sei il solito esagerato.... :mrgreen:

Didascalico manifesto della collina di Corton in annata giusta e manico, chiaro, cristallino, naso poliedrico su erbe e pietra calda, burroso in modo salato, ricco con eleganza allunga senza strafare, da bere da oggi a un'eternità. Piaciuto tantissimo

8)


Meglio o peggio di Bonneau du Martray?



per me questa selezione di Girardin sta sopra nettamente a Bonneau Du Martray, produttore che amo, ma secondo me perde in stratificazione e profondità rispetto al Quintessence , dall'annata 2006 percepisco questo è un paio di punti miei di differenza li vedo tutti

plauso inoltre a Girardin sul legno perché era perfetto, cosa che un paio di B.d.M. mi hanno perplesso col vino buono solo il giorno dopo


Grazie, stesso livello di prezzo?


a memoria si....forse 10€ sopra Girardin ma siamo lì direi

È una vita che non sento i grossi calibri di Girardin che ho preferito lasciar riposare ancora ma mi sa che quest'anno tocca approfondire 8)
Nebbiolino
Messaggi: 6741
Iscritto il: 06 feb 2008 21:53

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda Nebbiolino » 09 gen 2015 22:52

davidef ha scritto:
a memoria si....forse 10€ sopra Girardin ma siamo lì direi




No Davide, ormai il Quintessence viaggio ben oltre BdM. Almeno di 40/50 euro.
davidef
Messaggi: 7792
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda davidef » 09 gen 2015 22:59

Nebbiolino ha scritto:
davidef ha scritto:
a memoria si....forse 10€ sopra Girardin ma siamo lì direi




No Davide, ormai il Quintessence viaggio ben oltre BdM. Almeno di 40/50 euro.


B.d.M. ultima annata quotata 120/130 circa...vuoi dire che Quintessence sta a 160/170 ? Lo ricordavo sui 120/130 circa....

Mi sa che ho comperato bene allora :mrgreen:
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4348
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda Wineduck » 09 gen 2015 23:11

Sbaglio o Girardin fa anche il Corton-Charlemagne normale? :roll:
Credo di averne ancora una bottiglia in cantina: qualcuno li ha mai bevuti accanto o in tempi ravvicinati? Saprebbe quantificare un eventuale stacco qualitativo?
"You're in my blood like holy wine, so bitter, so sweet, I drink a case of you, still be on my feet, still be on my feet"
Joni Mitchell


follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
davidef
Messaggi: 7792
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda davidef » 09 gen 2015 23:21

Wineduck ha scritto:Sbaglio o Girardin fa anche il Corton-Charlemagne normale? :roll:
Credo di averne ancora una bottiglia in cantina: qualcuno li ha mai bevuti accanto o in tempi ravvicinati? Saprebbe quantificare un eventuale stacco qualitativo?



Sensibilmente concreto il distacco. ...altra materia, altri numeri (tipo negoce uno Maison l'altro) e soprattutto altro confezionamento, non spenderei i soldi per il "base" considerando che ci sono Corton Charlemagne tipo Rapet che costano cifre simili e hanno veramente eleganza
diamonddave
Messaggi: 1170
Iscritto il: 06 dic 2010 15:42
Località: Terronialand

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda diamonddave » 10 gen 2015 09:37

ieri sera a cena da un amico ho portato il seguente
Castillo Ygay Tinto Gran Reserva Especial 2005

Secondo spagnolo della mia vita, secondo Rioja,e quindi domanda che parte spontanea agli esperti del forum: ma che denominazione della madonna è? :shock:
il Castillo Ygay di ieri ha lasciato tutti a bocca aperta, nessuno lo aveva bevuto mai ed era stagnolato.
L'ho trovato bello sin dal colore, un rosso fuoco vivo, trasparente, e poi subito il naso che ha immediatamente ammaliato (io che avevo stappato la bottiglia lo avevo sentito già dal tappo) con gradevoli note di carne e spezie, poi fiori, agrumi e frutti rossi, tutto avvolto in un velo di affumicatura, e poi la bocca che ha confermato tutto, sin da subito, dall'apertura, senza bisogno di attendere altro tempo per essere già perfetto e vino della serata, una bocca ampia, lunga, fresca, elegante, con i tannini che erano perfettamente domati.
Se dovessi dare un voto direi 95/100 a salire.
Per intenderci, per la prima volta in tanti anni, temendo ne avesse pochi, mi è partito immediatamente via sms un ulteriore ordine a Gianni.
Impressioni corrette?
... per intenderci: la differenza fra me ed un sommelier è la stessa che passa fra un porno attore ed un ginecologo. © diamonddave 8)
alì65
Messaggi: 12507
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda alì65 » 10 gen 2015 09:58

Girardin Quintessence tutta la vita su B.de Martray ma anche il prezzo ne risente
già la 2005 costava sui 140
unico neo che ha bisogno di parecchio tempo per ingentilirsi un po'...
futuro incerto...2020 di merda!!!
pbertaa
Messaggi: 86
Iscritto il: 17 lug 2013 09:57

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda pbertaa » 10 gen 2015 10:01

diamonddave ha scritto:ieri sera a cena da un amico ho portato il seguente
Castillo Ygay Tinto Gran Reserva Especial 2005

Secondo spagnolo della mia vita, secondo Rioja,e quindi domanda che parte spontanea agli esperti del forum: ma che denominazione della madonna è? :shock:
il Castillo Ygay di ieri ha lasciato tutti a bocca aperta, nessuno lo aveva bevuto mai ed era stagnolato.
L'ho trovato bello sin dal colore, un rosso fuoco vivo, trasparente, e poi subito il naso che ha immediatamente ammaliato (io che avevo stappato la bottiglia lo avevo sentito già dal tappo) con gradevoli note di carne e spezie, poi fiori, agrumi e frutti rossi, tutto avvolto in un velo di affumicatura, e poi la bocca che ha confermato tutto, sin da subito, dall'apertura, senza bisogno di attendere altro tempo per essere già perfetto e vino della serata, una bocca ampia, lunga, fresca, elegante, con i tannini che erano perfettamente domati.
Se dovessi dare un voto direi 95/100 a salire.
Per intenderci, per la prima volta in tanti anni, temendo ne avesse pochi, mi è partito immediatamente via sms un ulteriore ordine a Gianni.
Impressioni corrette?


salve, porto il mio umile contributo, questo vino mi è stato servito a madrid in una degustazione stagnolata e, mentre confermo assolutamente la ottima impressione del naso, sulla bocca nno ho ritrovato la stessa "sontuosità" che il naso faceva presagire.
Bel vino sicuramente, nella sua stessa fascia di prezzo mi sentirei di consigliare il Lopez de Heredia Vina Tondonia Tinto Gran Reserva ('94) che a mio parere ha un passo ancora in più. Sarebbe interessante farli scontrare faccia a faccia...
alì65
Messaggi: 12507
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda alì65 » 10 gen 2015 10:12

dopo aver spostato qualche bt mi ha assalito la voglia:
Bruno Desaunay-Bissey G.C. Echezeaux 2009, in stato di grazia anche se aspettarlo sarebbe cosa buona e giusta
di stampo classico ha parecchio da dire, per ora ricco di frutta e acidità, tannino molto fine e ben presente
il sorso migliore dopo due ore di apertura bt, si è equilibrato smaltendo qualche sbuffo alcolico di troppo al naso
produttore che seguiamo da qualche anno e che vale la pena non perdere....
futuro incerto...2020 di merda!!!
chris715
Messaggi: 2045
Iscritto il: 12 giu 2007 07:47
Località: LECCO

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda chris715 » 10 gen 2015 10:17

in queste ultime settimane :

CLOUDY BAY - Chardonnay 2009 ( tappo a vite )
Burro salato e vaniglia dolce naso semplice , nonostante questo una buona acidità in bocca , 14°vol ma non sentirli .

GINI CONTRADA SALVARENZA VECCHIE VIGNE 2009
Naso di frutta gialla molto matura ( ananas , mango , pesche ) alcool si sente . Bocca setosa , non troppo strutturato, un po' seduto, credevo meglio .

FIANO di AVELLINO CIRO PICARIELLO 2012
Al naso erbe balsamiche , pera Williams ( avrei detto pinot bianco AA ) bocca piu' morbida e vellutata ma salmastra , quando si scalda un po' non mi piace .

CHAMPAGNE 1997 jacquesson
Lo champagne che adoro , minerale ( salino ) fresco , bevibilità eccezionale ( nonostante una complessità infinita , ci sento netto il tartufo bianco ) .

GRECO DI TUFO PIETRACUPA 2013
Credo che sia troppo giovane per fare commenti . Non mi ha convinto .

CHAMPAGNE ANDRE' BOUFORT mill. 2005
Bocciato , bollicine come mongolfiere , naso assente , bocca senza me e te .

IL SAN LORENZO 2001 di CROGNALETTI
Bottiglia andata ( credo ) sa di cherry
Ciao ,
Chris .
diamonddave
Messaggi: 1170
Iscritto il: 06 dic 2010 15:42
Località: Terronialand

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda diamonddave » 10 gen 2015 10:40

pbertaa ha scritto:
diamonddave ha scritto:ieri sera a cena da un amico ho portato il seguente
Castillo Ygay Tinto Gran Reserva Especial 2005

Secondo spagnolo della mia vita, secondo Rioja,e quindi domanda che parte spontanea agli esperti del forum: ma che denominazione della madonna è? :shock:
il Castillo Ygay di ieri ha lasciato tutti a bocca aperta, nessuno lo aveva bevuto mai ed era stagnolato.
L'ho trovato bello sin dal colore, un rosso fuoco vivo, trasparente, e poi subito il naso che ha immediatamente ammaliato (io che avevo stappato la bottiglia lo avevo sentito già dal tappo) con gradevoli note di carne e spezie, poi fiori, agrumi e frutti rossi, tutto avvolto in un velo di affumicatura, e poi la bocca che ha confermato tutto, sin da subito, dall'apertura, senza bisogno di attendere altro tempo per essere già perfetto e vino della serata, una bocca ampia, lunga, fresca, elegante, con i tannini che erano perfettamente domati.
Se dovessi dare un voto direi 95/100 a salire.
Per intenderci, per la prima volta in tanti anni, temendo ne avesse pochi, mi è partito immediatamente via sms un ulteriore ordine a Gianni.
Impressioni corrette?


salve, porto il mio umile contributo, questo vino mi è stato servito a madrid in una degustazione stagnolata e, mentre confermo assolutamente la ottima impressione del naso, sulla bocca nno ho ritrovato la stessa "sontuosità" che il naso faceva presagire.
Bel vino sicuramente, nella sua stessa fascia di prezzo mi sentirei di consigliare il Lopez de Heredia Vina Tondonia Tinto Gran Reserva ('94) che a mio parere ha un passo ancora in più. Sarebbe interessante farli scontrare faccia a faccia...

Interessante, io ho bevuto il semplice Rioja Vina Cubillo di Lopez de Heredia e mi ha molto ben impressionato (anche per il costo contenuto) facendomi scoprire un mondo, quello dei vini spagnoli, sino ad allora sconosciuto. Ieri, con questo Rioja di Marques de Murrieta, mi è scattato l'innamoramento per la denominazione.
... per intenderci: la differenza fra me ed un sommelier è la stessa che passa fra un porno attore ed un ginecologo. © diamonddave 8)
Avatar utente
puspo
Messaggi: 663
Iscritto il: 29 ago 2012 14:29
Località: Brescia

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda puspo » 10 gen 2015 10:47

diamonddave ha scritto:Interessante, io ho bevuto il semplice Rioja Vina Cubillo di Lopez de Heredia e mi ha molto ben impressionato (anche per il costo contenuto) facendomi scoprire un mondo, quello dei vini spagnoli, sino ad allora sconosciuto. Ieri, con questo Rioja di Marques de Murrieta, mi è scattato l'innamoramento per la denominazione.


Allora ti piace la Rioja classica ... è di certo un viaggio che vale la pena di fare.
Peccato che buona parte della denominazione stia facendo un percorso di "ammodernamento" che fa perdere parecchio la tipicità.
Di certo LDH è forse il più estremo dei classici, ma anche Murrieta e la Rioja Alta mi sembra stiano tenendo la barra a dritta.
Il mio sistema di monitoraggio della cantina:
http://www.checkmycellar.com/Cellar_001.html
pbertaa
Messaggi: 86
Iscritto il: 17 lug 2013 09:57

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda pbertaa » 10 gen 2015 11:29

puspo ha scritto:Allora ti piace la Rioja classica ... è di certo un viaggio che vale la pena di fare.
Peccato che buona parte della denominazione stia facendo un percorso di "ammodernamento" che fa perdere parecchio la tipicità.
Di certo LDH è forse il più estremo dei classici, ma anche Murrieta e la Rioja Alta mi sembra stiano tenendo la barra a dritta.


Non posso che essere completamente d'accordo, ho provato tantissimi Rioja alla ricerca di quello stile classico nel quale LDH e Rioja Alta sono maestri, ma a parte Marques de Murrieta tutti gli altri hanno ormai virato verso questo appesantimento del legno che ne snatura un po' la tipicità e li fa sembrare quasi tutti uguali.
Forse l'unico che si può avvicinare a questo stile "classico" è il Sierra Cantabria Gran Reserva 2004, a me è piaciuto molto. Qualcun altro l'ha assaggiato? E' d'accordo con me che questo si avvicina ai classici?
miccel
Messaggi: 539
Iscritto il: 10 mar 2014 20:29

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda miccel » 10 gen 2015 18:36

Solo qualche nota su vini sentiti disordinatamente in un contesto di confusione.

San Giusto a Rentennano – Chianti Cl. 2012
Mi fare un po’ segnato dal rovere e con tannini ancora astringenti. Sempre un vino solido e buono, ma la 2011 mi aveva fatto un’impressione migliore, forse proprio per la sua notevole portanza.

Poggio di Sotto – Rosso di M. 2007
Elegante nel profumo ma bloccato e poco spontaneo in bocca, in debito dinamico. Una delusione, con l’attenuante di averlo bevuto fra una fetta di prosciutto e una carbonara.

Poliziano – Asinone 2004
Ecco uno dei casi in cui un legno deciso non mi dà fastidio. Il vino ha tanta forza e movimento interno, non si lascia ingessare. Come età, ha raggiunto uno stadio di perfetta armonia. Va giù che è un piacere, più potente che raffinato, non proprio “alternativo”, ma per me un gran bel vino.
diamonddave
Messaggi: 1170
Iscritto il: 06 dic 2010 15:42
Località: Terronialand

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda diamonddave » 10 gen 2015 19:01

puspo ha scritto:
diamonddave ha scritto:Interessante, io ho bevuto il semplice Rioja Vina Cubillo di Lopez de Heredia e mi ha molto ben impressionato (anche per il costo contenuto) facendomi scoprire un mondo, quello dei vini spagnoli, sino ad allora sconosciuto. Ieri, con questo Rioja di Marques de Murrieta, mi è scattato l'innamoramento per la denominazione.


Allora ti piace la Rioja classica ... è di certo un viaggio che vale la pena di fare.
Peccato che buona parte della denominazione stia facendo un percorso di "ammodernamento" che fa perdere parecchio la tipicità.
Di certo LDH è forse il più estremo dei classici, ma anche Murrieta e la Rioja Alta mi sembra stiano tenendo la barra a dritta.

E' un viaggio che farò di certo, è solo iniziato: forse, all'interno del mondo del vino, la scoperta del Rioja come denominazione è quella che mi ha destato più sorpresa, perché nella mia ignoranza non gli davo gran credito, anche perché mi sembra che anche qui dentro non mi è parsa essere tra le denominazioni più seguite.
... per intenderci: la differenza fra me ed un sommelier è la stessa che passa fra un porno attore ed un ginecologo. © diamonddave 8)
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13513
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda Kalosartipos » 10 gen 2015 21:30

Forse un po' troppo largo per i miei gusti :roll: , ma bottiglia decisamente buona.. sbuffo idrocarburico alla stappatura, colore dorato, frutta gialla ed un poco di miele, persistente..
Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
vinogodi
Messaggi: 29877
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda vinogodi » 10 gen 2015 23:13

diamonddave ha scritto:... anche perché mi sembra che anche qui dentro non mi è parsa essere tra le denominazioni più seguite.
...mica vero...dopo quella del Lambrusco è la mia zona preferita...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Smarco
Messaggi: 4157
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda Smarco » 11 gen 2015 00:02

Oggi a pranzo: valentini trebbiano 2010, appena aperta un puzzo tremendo, sembra di infilare il naso tra la pelliccia di qualche animale passando vicino a una fonte sulfurea, il colore è un giallo paglierino velato/torbido con anche una leggerissima carbonica, tempo 15 minuti carbonica sparita e l odore si è letteralmente trasformato, floreale, minerale, con un bel sentore di fieno, di caffè, cambia di continuo, in bocca c'è acidità ma non infastidisce mentre la persistenza è lunga.... Lunghissima.
Secondo me vino ancora giovane ma già comunque piacevole anche ora

Oggi a cena: sociando mallet 1995, credo che abbia preso la strada del tramonto si iniziano a sentire odori già terziari, fortissimo l odore ematico e di cuoio poi cerca di virare su sentori di marasca ma è come se non c'è la fa, in bocca poca roba quasi più acido che tannico discreta persistenza
Avatar utente
Cristianmark
Messaggi: 1189
Iscritto il: 28 feb 2013 22:55

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda Cristianmark » 11 gen 2015 00:26

Garlider bio vetliner'10
Giallo intenso con notevole peso al bicchiere.
Sulfureo con frutta matura ed erbe officinali bilanciato da una mineralita' spiccata.
Leggera pesantezza.
Prosit
Nebbiolino
Messaggi: 6741
Iscritto il: 06 feb 2008 21:53

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda Nebbiolino » 11 gen 2015 00:28

davidef ha scritto:
Nebbiolino ha scritto:
davidef ha scritto:
a memoria si....forse 10€ sopra Girardin ma siamo lì direi




No Davide, ormai il Quintessence viaggio ben oltre BdM. Almeno di 40/50 euro.


B.d.M. ultima annata quotata 120/130 circa...vuoi dire che Quintessence sta a 160/170 ? Lo ricordavo sui 120/130 circa....

Mi sa che ho comperato bene allora :mrgreen:


Il 2012 di BdM lo si trova intorno al centinaio e qualcosina; il q. io a meno di 140/150 non lo trovo in effetti...

Restando in tema, il Montrachet di Girardin com'è?
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27365
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: COSA ABBIAMO BEVUTO A GENNAIO 2015...

Messaggioda vinotec » 11 gen 2015 07:02

Smarco ha scritto:Oggi a cena: sociando mallet 1995, credo che abbia preso la strada del tramonto si iniziano a sentire odori già terziari, fortissimo l odore ematico e di cuoio poi cerca di virare su sentori di marasca ma è come se non c'è la fa, in bocca poca roba quasi più acido che tannico discreta persistenza


...preso da Danilo(Pierofosco)? Dato che ne ho comperato una bottiglia uguale, da lui, mi faceva piacere sapere se era ancora potabile...
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bart, ORSO85, Postino, quellocheaspetta e 1 ospite