bevute di settembre 2014

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2125
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda gianni femminella » 15 set 2014 17:46

diamonddave ha scritto:Chianti Classico Castello di Fonterutoli 2004 - Mazzei


ma ma ma ... il Castello di Fonterutoli ... Chianti Classico?!?!?!?!?!?!!!!!???? :shock: :shock: :lol: :lol:
Io ho detto taglio bordolese con Cabernet Sauvignon e Merlot mentre l'amico che l'aveva portato rideva.
Ma il disciplinare del Chianti Classico consente tutto sto casotto?!?


Disciplinare? :oops: La questione mi sa che è un'altra.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
diamonddave
Messaggi: 1170
Iscritto il: 06 dic 2010 15:42
Località: Terronialand

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda diamonddave » 15 set 2014 20:05

gianni femminella ha scritto:
diamonddave ha scritto:Chianti Classico Castello di Fonterutoli 2004 - Mazzei


ma ma ma ... il Castello di Fonterutoli ... Chianti Classico?!?!?!?!?!?!!!!!???? :shock: :shock: :lol: :lol:
Io ho detto taglio bordolese con Cabernet Sauvignon e Merlot mentre l'amico che l'aveva portato rideva.
Ma il disciplinare del Chianti Classico consente tutto sto casotto?!?


Disciplinare? :oops: La questione mi sa che è un'altra.

Cioè?
Il vino, che beninteso per essere un taglio bordolese era anche buono :? :? , come può scriversi che abbia il 90% di Sangiovese e 10% di Cabernet?
Io non ci credo neanche se me lo giura l'enologo sotto tortura.
... per intenderci: la differenza fra me ed un sommelier è la stessa che passa fra un porno attore ed un ginecologo. © diamonddave 8)
simba
Messaggi: 69
Iscritto il: 16 ott 2010 01:22

bevute di settembre 2014

Messaggioda simba » 15 set 2014 21:42

Rosso di Montalcino 2011 Tenuta di Sesta - 14% vol. - Alcol un po' esuberante ma in definitiva un buon vino che migliorerà ancora nel tempo e che lascia presagire un fratello maggiore di ottimo livello.
Al naso, frutti rossi e un pelo di legno.
Al gusto, tannini ancora aggressivi con corpo e persistenza di buon livello.
Tappo di un ottimo sughero.
alì65
Messaggi: 11779
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda alì65 » 15 set 2014 22:03

Passopisciaro Rampante 08, non serve scrivere basta provare per credere
non metterò punteggi, descrizioni o faccine, non basterebbe la pagina.... :shock:

è tanto che inserisco vini siculi coperti in bevute con bt ben più importanti e ne escono sempre molto bene e molte volte scambiati per vini di tutt'altra caratura

mi piacerebbe mettere in fila una serie di bt, più o meno importanti, con questi "semplici" vini etnei e non
io sono disposto a mettere location, mangiare e qualche bt, chi volesse partecipare sarà il benvenuto, se poi ci fosse qualche bt da inserire dentro sarebbe bene
penso che aprirò un 3ad apposito dove elencare il tutto....
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5155
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda Andyele » 16 set 2014 10:33

alì65 ha scritto:Passopisciaro Rampante 08, non serve scrivere basta provare per credere
non metterò punteggi, descrizioni o faccine, non basterebbe la pagina....

è tanto che inserisco vini siculi coperti in bevute con bt ben più importanti e ne escono sempre molto bene e molte volte scambiati per vini di tutt'altra caratura


Piaciuto quindi il Rampante 08? E' sempre piaciuto molto anche a me!!

Però una volta ho fatto come hai detto e lo portai coperto ad una giornata di forumisti a Modena organizzata da Gianluca. Nessuno capì che vino era...però venne bastonato abbastanza e finì quasi ultimo :oops:
alleg
Messaggi: 545
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda alleg » 16 set 2014 11:18

Soave Calvarino 2012 Pieropan

Il Soave è una tipologia che solitamente cerco di evitare a causa di esperienze pregresse non particolarmente positive. L'ho sempre trovato sgraziato e con poca personalità. Quindi ho deciso di assaggiare uno di quelli considerati "Campioni di categoria" come prova del nove. E la prova è stata superata egregiamente da un vino che, a differenza di alcuni compagni un po' grezzi, mi ha colpito per la finezza (più al sorso che al naso). Anche servito caldo (e messo in glacette, se non si scrive così, amen) mostra subito una buona complessità unita a facilità di beva. Colore abbastanza scarico, un classico giallo paglierino. Al naso ha guizzi particolari ma in bocca riesce a mettere insieme un buon frutto (mela renetta?) ad un sentore pietroso di sottofondo che da profondità al tutto.

Tipologia salvata: se ne può provare qualcun altro!

Voto: 7.5/10 ma con qualche anno sulle spalle potrebbe arrivare a 8-8,5....
MarioC77
Messaggi: 162
Iscritto il: 12 set 2013 11:32
Località: Verona

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda MarioC77 » 16 set 2014 11:49

Lunedì 8 sno andato a Soave Versus (Pieropan non era presente).
Annate 2012 e 2013 abbastanza buone, con qualche punta di eccellenza.
In generale ho trovato troppo alcoolici e molto più sgraziati i vini che presentavano una percentuale di Trebbiano. I Garganega in purezza erano invece decisamente più eleganti.
Devo dire che nella maggior parte dei produttori ho trovato più "tecnica" e attenzione alla qualità, rispetto alla media storica.
Migliore tra tutti: San Brizio de La Capuccina
Migliori cantine: la Capuccina, Ca' Rugate, Coffele
Emergente: Marcato
Nota di merito al Salvarenza 2007 aperto da Gini... alla faccia della poca longevità dei bianchi italiani
H/=\V
landmax
Messaggi: 1030
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda landmax » 16 set 2014 12:20

MarioC77 ha scritto: Nota di merito al Salvarenza 2007 aperto da Gini... alla faccia della poca longevità dei bianchi italiani


Bevuto due volte di recente il 2010, strepitoso. Certo, un soave "di peso", tanta materia, ma nessuna alcolicità invadente e una persistenza notevolerrima.

Pur riconoscendone la grandezza, gli ho quasi-quasi preferito il Froscà 2011, gran belle note di uva passa e una bevibilità straordinaria. Un Salvarenza in miniatura.

Comunque Gini, tutte le volte che l'ho bevuto (4 o 5 in tutto per la verità), non mi ha mai deluso.
MarioC77
Messaggi: 162
Iscritto il: 12 set 2013 11:32
Località: Verona

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda MarioC77 » 16 set 2014 12:36

landmax ha scritto:
MarioC77 ha scritto: Nota di merito al Salvarenza 2007 aperto da Gini... alla faccia della poca longevità dei bianchi italiani


Bevuto due volte di recente il 2010, strepitoso. Certo, un soave "di peso", tanta materia, ma nessuna alcolicità invadente e una persistenza notevolerrima.

Pur riconoscendone la grandezza, gli ho quasi-quasi preferito il Froscà 2011, gran belle note di uva passa e una bevibilità straordinaria. Un Salvarenza in miniatura.

Comunque Gini, tutte le volte che l'ho bevuto (4 o 5 in tutto per la verità), non mi ha mai deluso.


Concordo, Gini è una garanzia.
Di Froscà e Salvarenza avevano portato l'ultima annata, avvertendo però che erano troppo giovani e le avevano portate "per onore di firma".
C'è potenzialità, ma effettivamente erano troppo giovani.
Il Salvarenza 2007 è stata la sorpresa della serata e ci raccontavano che recentemente ad un wine tasting a NY hanno presentato un 2001 che ha ricevuto elogi trasversali....
H/=\V
landmax
Messaggi: 1030
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda landmax » 16 set 2014 13:16

Alcune recenti bevute che merita segnalare:

- Timorasso Grue 2010 Pomodolce: gran bella scoperta. Conferma ancora una volta le potenzialità di invecchiamento del Timorasso, non avrà forse la complessità minerale di certi Massa, ma sfodera in compenso una dolcezza di frutto, un'articolazione ed un'energia gustativa che mi fanno pensare ad un radioso futuro. Comunque già ottimo ora.

- Chenin Blanc Patapon 2011 Nathalie et Christian Chaussard (Loira): produttori bionadinamici, come (quasi) sempre succede in Francia, i vini sono di una pulizia esecutiva invidiabile. Questo chenin ha una complessità olfattiva notevole (considerando anche la gioventù): alla "classiche" sensazione di miele (d'acacia, in questo caso) unisce il cedro, la mela renetta, la liquirizia, il cioccolato bianco e molto altro ancora. Bocca di media freschezza, giocata sulle morbidezze, ma al contempo energica, per un finale agrumato e lungo. Bel vino, a mio parere rasenta l'eccellenza.

- Pineau d'Aunis Kharakter 2011 Nathalie et Christian Chaussard: stessi produttori per questo rosso molto intrigante. Bellissimo rubino cupo, i profumi giocano sulla frutta rossa (marasca e prugna) e su una speziatura evidente, che me lo fanno istintivamente associare ad un syrah. Davvero convincente il sorso, pieno e vellutato, ma al contempo elegante. Gli manca forse un po' di profondità per essere grande, ma considerando anche il prezzo (una ventina di euro in enoteca) il gioco vale la candela.
alì65
Messaggi: 11779
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda alì65 » 16 set 2014 13:28

MarioC77 ha scritto:Nota di merito al Salvarenza 2007 aperto da Gini... alla faccia della poca longevità dei bianchi italiani


ma chi hai mai detto che i Soave non sono longevi
ora bevi con molto gusto La Rocca 96 da bt e i 89/90 da mg
per non parlare di Gini che con Selvarenza raggiunge livelli molto alti dopo 10/15 anni a seconda del millesimo
spero non sia cambiato il modo di fare dal 2000 in avanti come, purtroppo, è successo da molte parti
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
alì65
Messaggi: 11779
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda alì65 » 16 set 2014 13:30

Andyele ha scritto:
alì65 ha scritto:Passopisciaro Rampante 08, non serve scrivere basta provare per credere
non metterò punteggi, descrizioni o faccine, non basterebbe la pagina....

è tanto che inserisco vini siculi coperti in bevute con bt ben più importanti e ne escono sempre molto bene e molte volte scambiati per vini di tutt'altra caratura


Piaciuto quindi il Rampante 08? E' sempre piaciuto molto anche a me!!

Però una volta ho fatto come hai detto e lo portai coperto ad una giornata di forumisti a Modena organizzata da Gianluca. Nessuno capì che vino era...però venne bastonato abbastanza e finì quasi ultimo :oops:


capiscono na cippa i modenesi!!! :mrgreen:
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
MarioC77
Messaggi: 162
Iscritto il: 12 set 2013 11:32
Località: Verona

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda MarioC77 » 16 set 2014 14:18

alì65 ha scritto:
MarioC77 ha scritto:Nota di merito al Salvarenza 2007 aperto da Gini... alla faccia della poca longevità dei bianchi italiani


ma chi hai mai detto che i Soave non sono longevi
ora bevi con molto gusto La Rocca 96 da bt e i 89/90 da mg
per non parlare di Gini che con Selvarenza raggiunge livelli molto alti dopo 10/15 anni a seconda del millesimo
spero non sia cambiato il modo di fare dal 2000 in avanti come, purtroppo, è successo da molte parti


Infatti ho parlato della poca longevità dei bianchi italiani, visto che spesso si tende a fare di tutta un'erba un fascio.
Non puoi non concordare che sia un "detto" comune, quando invece (come anche da te riportato) la realtà in certi casi è ben diversa.
H/=\V
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5155
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda Andyele » 16 set 2014 16:06

alì65 ha scritto:
Andyele ha scritto:
alì65 ha scritto:Passopisciaro Rampante 08, non serve scrivere basta provare per credere
non metterò punteggi, descrizioni o faccine, non basterebbe la pagina....

è tanto che inserisco vini siculi coperti in bevute con bt ben più importanti e ne escono sempre molto bene e molte volte scambiati per vini di tutt'altra caratura


Piaciuto quindi il Rampante 08? E' sempre piaciuto molto anche a me!!

Però una volta ho fatto come hai detto e lo portai coperto ad una giornata di forumisti a Modena organizzata da Gianluca. Nessuno capì che vino era...però venne bastonato abbastanza e finì quasi ultimo :oops:


capiscono na cippa i modenesi!!! :mrgreen:


ma di Modenesi non mi ricordo se c'erano veramente...sicuramente c'erano Viadanesi, Avuerrini, Mantovani etc. :mrgreen:
Avatar utente
Geo
Messaggi: 1593
Iscritto il: 06 giu 2007 20:32
Località: Provincia di Modena

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda Geo » 16 set 2014 18:17

Andyele ha scritto:
alì65 ha scritto:
Andyele ha scritto:
alì65 ha scritto:Passopisciaro Rampante 08, non serve scrivere basta provare per credere
non metterò punteggi, descrizioni o faccine, non basterebbe la pagina....

è tanto che inserisco vini siculi coperti in bevute con bt ben più importanti e ne escono sempre molto bene e molte volte scambiati per vini di tutt'altra caratura


Piaciuto quindi il Rampante 08? E' sempre piaciuto molto anche a me!!

Però una volta ho fatto come hai detto e lo portai coperto ad una giornata di forumisti a Modena organizzata da Gianluca. Nessuno capì che vino era...però venne bastonato abbastanza e finì quasi ultimo :oops:


capiscono na cippa i modenesi!!! :mrgreen:


ma di Modenesi non mi ricordo se c'erano veramente...sicuramente c'erano Viadanesi, Avuerrini, Mantovani etc. :mrgreen:

Ci mancavano i reggiani ed il parterre de roi era al completo! :roll: :lol:
Posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2125
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda gianni femminella » 16 set 2014 18:29

MarioC77 ha scritto:
alì65 ha scritto:
MarioC77 ha scritto:Nota di merito al Salvarenza 2007 aperto da Gini... alla faccia della poca longevità dei bianchi italiani


ma chi hai mai detto che i Soave non sono longevi
ora bevi con molto gusto La Rocca 96 da bt e i 89/90 da mg
per non parlare di Gini che con Selvarenza raggiunge livelli molto alti dopo 10/15 anni a seconda del millesimo
spero non sia cambiato il modo di fare dal 2000 in avanti come, purtroppo, è successo da molte parti


Infatti ho parlato della poca longevità dei bianchi italiani, visto che spesso si tende a fare di tutta un'erba un fascio.
Non puoi non concordare che sia un "detto" comune, quando invece (come anche da te riportato) la realtà in certi casi è ben diversa.


Aneddoto.
Dei tempi di quando mi sono avvicinato al mondo del vino ricordo ancora un libriccino del GR ( erano tre o quattro libretti, e se non sbaglio ce n'era anche uno che parlava di abbinamenti ) che affermava che I VINI BIANCHI VANNO BEVUTI ENTRO L'ANNO, olre alla certezza che gli spumanti metodo classico dopo la sboccatura non migliorano.

Il bello è che per un po' di tempo l'ho anche preso sul serio...
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Vinis
Messaggi: 257
Iscritto il: 30 lug 2014 18:07

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda Vinis » 16 set 2014 19:38

Encostas de Provezendee Douro Doc Reserva Tinto 2008
Uve : Touriga Nacional, Tinta Roriz, Tinta Amarela, Tinto Cao
Vinificato in vasche di granito con lunghe macerazioni.
Piccola Azienda che ho conosciuto in un viaggio di lavoro in Portogallo, gran bel vino non il classico marmellatone portoghese che è facile trovare in giro, bel colore rosso rubino dai riflessi elganti, naso speziato di ginepro, pepe bianco e erbe aromatiche con una bellissimo finale minerale, bocca equilibrata con tannino di velluto bella ferschezza, pagato 20 euro in cantina e li vale tutti. :D
Cantina Pinhao.
egio
Messaggi: 1190
Iscritto il: 09 set 2009 12:15
Località: Bologna

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda egio » 16 set 2014 21:41

Vinis ha scritto:Encostas de Provezendee Douro Doc Reserva Tinto 2008
Uve : Touriga Nacional, Tinta Roriz, Tinta Amarela, Tinto Cao
Vinificato in vasche di granito con lunghe macerazioni.
Piccola Azienda che ho conosciuto in un viaggio di lavoro in Portogallo, gran bel vino non il classico marmellatone portoghese che è facile trovare in giro, bel colore rosso rubino dai riflessi elganti, naso speziato di ginepro, pepe bianco e erbe aromatiche con una bellissimo finale minerale, bocca equilibrata con tannino di velluto bella ferschezza, pagato 20 euro in cantina e li vale tutti. :D
Cantina Pinhao.


Interessante; potresti riguardare ancora l'etichetta, o magari postarne una foto? Perché non riesco a inquadrarlo. L'azienda che lo produce si chiama proprio Cantina Pinhao, come il fiume, ho capito bene? E il vino è un Encostas de Provezende, quindi siamo nei dintorni di Provesende, nella vallata tra Douro e Pinhao, corretto? Sai se producono altri vini? Tante domande... Grazie.
Avatar utente
Pot
Messaggi: 2079
Iscritto il: 15 lug 2010 13:59
Località: Roma

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda Pot » 16 set 2014 23:28

Vinis ha scritto:Encostas de Provezendee Douro Doc Reserva Tinto 2008
Uve : Touriga Nacional, Tinta Roriz, Tinta Amarela, Tinto Cao
Vinificato in vasche di granito con lunghe macerazioni.
Piccola Azienda che ho conosciuto in un viaggio di lavoro in Portogallo, gran bel vino non il classico marmellatone portoghese che è facile trovare in giro, bel colore rosso rubino dai riflessi elganti, naso speziato di ginepro, pepe bianco e erbe aromatiche con una bellissimo finale minerale, bocca equilibrata con tannino di velluto bella ferschezza, pagato 20 euro in cantina e li vale tutti. :D
Cantina Pinhao.


A Pinhao tre anni fa ho mangiato il capretto al forno più buono della mia vita :mrgreen:
...La vita va corretta, eccome, è troppo dura da buttare giù liscia
eno
Messaggi: 2187
Iscritto il: 08 giu 2007 23:58

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda eno » 16 set 2014 23:58

gianni femminella ha scritto:



.

Aneddoto.
Dei tempi di quando mi sono avvicinato al mondo del vino ricordo ancora un libriccino del GR ( erano tre o quattro libretti, e se non sbaglio ce n'era anche uno che parlava di abbinamenti ) che affermava che I VINI BIANCHI VANNO BEVUTI ENTRO L'ANNO, olre alla certezza che gli spumanti metodo classico dopo la sboccatura non migliorano.

Il bello è che per un po' di tempo l'ho anche preso sul serio...


A dire il vero, ai miei tempi :? si leggeva quasi dappertutto che i vini bianchi andavano bevuti entro 1-2 anni
vinogodi
Messaggi: 28624
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda vinogodi » 17 set 2014 08:32

eno ha scritto:
gianni femminella ha scritto:



.

Aneddoto.
Dei tempi di quando mi sono avvicinato al mondo del vino ricordo ancora un libriccino del GR ( erano tre o quattro libretti, e se non sbaglio ce n'era anche uno che parlava di abbinamenti ) che affermava che I VINI BIANCHI VANNO BEVUTI ENTRO L'ANNO, olre alla certezza che gli spumanti metodo classico dopo la sboccatura non migliorano.

Il bello è che per un po' di tempo l'ho anche preso sul serio...


A dire il vero, ai miei tempi :? si leggeva quasi dappertutto che i vini bianchi andavano bevuti entro 1-2 anni

...sarebbe bello avere un elenco di chi scriveva certe puttanate per poterli smerdare oggi senza tante remore... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
alleg
Messaggi: 545
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda alleg » 17 set 2014 09:43

Rossese di Dolceacqua Maccario-Dringenberg 2013

Bottiglia recuperata il mese scorso direttamente in cantina (tra l'altro, una delle meno funzionali da me visitate: il locale di vinificazione ed imbottigliamento è all'interno di un paese ligure abbarbicato su un costone ripidissimo senza una rotabile di accesso quindi le uve devono essere trasportate a mano per gli ultimi 200 mt). Rosso rubino, naso e sorso rosmarinato e mirtato. Va giù che è un piacere nonostante un frutto leggermente più scuro e cupo del solito.

6.5/10
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7775
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda zampaflex » 17 set 2014 09:50

alleg ha scritto:
...in cantina (tra l'altro, una delle meno funzionali da me visitate: il locale di vinificazione ed imbottigliamento è all'interno di un paese ligure abbarbicato su un costone ripidissimo senza una rotabile di accesso quindi le uve devono essere trasportate a mano per gli ultimi 200 mt)...


Ecco perché Goetz è spesso sverso: si deve dare una carica :lol:
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5155
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda Andyele » 17 set 2014 13:37

Ieri sera ho aperto uno Chateau Canon 1990. Avevo letto che Parker (il quale con tutti i suoi ormai noti difetti rimane per me un serio punto di riferimento per Bordeaux) nel 2002 aveva parlato di questo vino come già abbastanza pronto, maturo e aveva fissato una soglia ottimale di bevibilità entro il 2016.
Per non correre il rischio che "scollinasse" mi ero ripromesso di aprirla alla prossima occasione utile e questa si è presentata ieri sera sotto forma di Anatra al sale.
Devo dire che il vino era ancora in ottima forma, sicuramente all'apice della sua parabola evolutiva, non credo che possa migliorare ulteriormente ma non è nemmeno così prossimo alla morte, qualche anno in più di vita rispetto a Robertone io glielo concedo! :D

L'altra sera invece finalmente ho aperto un Verdicchio che mi ha convinto in pieno il Belisario Meridia 2007. Sapido, bello teso, con una buona bevibilità e per una volta senza quella sensazione di alcol "bruciante" che io trovo spesso in questa tipologia.
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4748
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: bevute di settembre 2014

Messaggioda Francvino » 17 set 2014 17:03

Andyele ha scritto:
L'altra sera invece finalmente ho aperto un Verdicchio che mi ha convinto in pieno il Belisario Meridia 2007. Sapido, bello teso, con una buona bevibilità e per una volta senza quella sensazione di alcol "bruciante" che io trovo spesso in questa tipologia.


Finalmente un Tre Bicchieri meritato. :D
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti