LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
hag
Messaggi: 129
Iscritto il: 31 lug 2007 16:00

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda hag » 05 mag 2014 21:19

de magistris ha scritto:
davidef ha scritto:
paperofranco ha scritto:Chambolle-Musigny 2011 Ghislaine Barthod.
Bevuto oggi a pranzo, ma ne ho già scritto: il vino è naturalmente delizioso, e qui la chiudo, prima che il buon vecchio Arnaldo mi cazzi....... :mrgreen:
Lo ricito solo per porre una questione agli esperti, nel caso mi leggano e abbiano voglia di scrivere: ma è poi così grama questa 2011 rossa?



visto che nessuno ti bada lo faccio io :roll:

la 2011 era partita come grama dalle prime voci dei produttori stessi, quantità ridotte ecc. ecc., sicuramente inferiore a 2009/2010 sta vivendo una fase di rivalutazione con vini che vengono riscoperti maggiormente strutturati delle aspettative e di pure potenzialmente lungo corso, qualche rivista di settore sta alzando pure le valutazioni mettendole sotto di poco alla 2010 o nel caso di qualche produttore pareggiandole addirittura

penso che la verità stia nel mezzo e che veramente si possa parlare di annata classica nel vero senso della parola dopo annate strabordanti, avrà solo il problema di venire dopo a 2009/2010 e di portare prezzi comunque superiori a queste due proiettando l'ombra di alumenti ulteriori dei 2012 in modo che comunque qualcosa comperi e metti via

penso che comprerò qualcosina sui fondamentali ma se devo spendere la setssa cifra quando va bene per 1 2010/2009 o per un 2011 non ho dubbi su dove cascare 8)


la chiave secondo me sta soprattutto nell'ultima parte del tuo ragionamento: se non ho assegnazioni da confermare per non perderle, perché devo spendere la stessa cifra (ma spesso di più) per lo stesso vino rispetto agli omologhi 2009 e 2010, che sono quasi sempre nettamente meglio?
ho assaggiato un bel po' di rossi 2011 tra ottobre e dicembre 2013, con esiti il più delle volte deludenti: troppi vini aromaticamente verdi e crudi, con tannini secchi, veramente poco gourmand da un verso e poco prospettici dall'altro. Magari quella era una fase particolarmente "sbagliata" per assaggiarli, ma mi meraviglierei moltissimo se la 2011 si rivelasse nel tempo una grande annata per i rossi borgognoni. Sono invece molto più convinto sul valore dell'annata in bianco: per quello che ho assaggiato, in questo caso la 2010 non è così distante, soprattutto se si cercano vini tesi e longilinei. C'è stato pure qualche caso, tipo da Germain, in cui i bianchi 2011 mi sono piaciuti addirittura di più dei già buonissimi 2010.



Una grande annata in rosso non è di sicuro però devo dire che per la mia limitata esperienza un anno di bottiglia ha fatto il suo lavoro e i vini stanno aggiustando bene . Mi ricordo ad aprile del 2013 sono andato a beaune e i 2011 assaggiati mi avevano fatto tutti un'impressione orrenda , verdi e corti in bocca ,tra gli altri Dujac imbevibile e David Clark che mi disse chiaro e tondo "shit vintage". Ora ad un anno esatto di distanza dopo alcuni assaggi in bottiglia mi ricredo , non una grande annata ma nemmeno oscena come mi sembrava . Per essere più preciso nell'ultimo mese di 2011 ho bevuto i seguenti village , tutti più o meno buoni e sopratutto niente coccinelle o verde tipo 2004 , cosa che temevo fortemente
Gevrey la Justice, maison romane
Vosne r , g noellat,
La colombiere. Ligier belair
Beaune , sarnin berrux
Gevrey , dominique gallois
Savigny, c marechal
Aloxe Corton , maison en belles lies

Mi immagino ovviamente che premier e grand siano anche meglio
miccel
Messaggi: 533
Iscritto il: 10 mar 2014 20:29

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda miccel » 06 mag 2014 17:42

Domaine de l’Echevin – Cote du Rhone Villages St. Maurice 2011
Segnalo questo piccolo vino perché mi è piaciuto molto. Preso alla bottiglieria del Palazzo dei Papi fra quelli selezionati per l’anno 2013 (10 euro). Fa metà acciaio e metà barrique. E’ un po' anomalo nella combinazione di uve per un cote du rhone (65% syrah, 35% grenache) ma direi classico nello spirito di giocare sul frutto intenso e maturo con un po’ di spezie a “condire” senza troppe complicazioni. Ha il merito farlo in maniera godibile e senza alcuna pesantezza nonostante sia poderoso, senza problemi con l’alcol e con una bella pulizia. Un vino di buona profondità che non si può degradare al rango di “piacevole”.
A dicembre scorso avevamo bevuto il “cugino” Domaine La Florane - Cote Du Rhone Villages Visan 2011: stesso prezzo, stesso proprietario, stessa vinificazione, stile un po' più morbido e sinuoso (qui prevale la grenache sul syrah). Una simile relazione siamese può inquietare, ma anche in questo caso il vino aveva un ottimo equilibrio calore-frutto-bevibilità e, pur senza molte sfumature, una buona personalità.
Avatar utente
picenum
Messaggi: 881
Iscritto il: 10 nov 2011 13:50
Località: Roma

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda picenum » 07 mag 2014 16:31

gp ha scritto:Grazie del consiglio, ma magari sapere anche l'annata... :roll: (a proposito del costume di postare fotografie senza aggiungere dettagli di cui si parlava nel thread sulle piattaforme)

L'ho assaggiato almeno un annetto fa (2009?) e mi sembra di ricordare che la sua tipologia all'interno della denominazione Noto fosse "Nero d'Avola" e non genericamente "Rosso". Qualcuno sa che cosa ha in mente questo produttore?


Perché polemizzare ...mi sembra di aver messo due note e se volevi sapere l'annata bastava chiedere: 2012.
il vino rientra nella doc noto rosso, cmq lunedì dovrei incontrare il produttore, se hai curiosità da chiedere potrei farti da portavoce
vinogodi
Messaggi: 28498
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda vinogodi » 07 mag 2014 17:06

..ieri sera alla trattoria di Sacchetta di Colorno (Al Bello Carico) con un pò di combriccola caciarona, ottima prova di affettati parmensi, tortelli di spalla cotta alla crema di parmigiano, tagliata di vacca frisona su letto di rucola e punta di vitello ripiena agli spinaci saltati , il tutto con Champagne Deutz Brut Classic , affilato, teso e quasi citrino che è stato ingollato senza ritegno ( :D :D :D :) ), e Chianti Classico Castello di Ama 2010 che con la carne c'ha fatto una porcaccia figura, per freschezza e densità palatale fruttata ( :D :D :D :) ) . Posto da ritornarci a fare qualche bicchierata favoriti dal padrone di casa (Paolo) davvero vulcanico e appassionato... 8)
PS: Endrya c'ha dato buca, ma secondo me non c'ha più l'età per sostenere certi ritmi...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8668
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda arnaldo » 07 mag 2014 17:42

vinogodi ha scritto:..ieri sera alla trattoria i...


:D :D Minchia.....poi mi critichi che mi faccio tutte le rassegne.... :D :D :D tu invece non hai forse ancora messo via tutte le bottiglie di Bordo' che gia' ieri sera giu' ancora di brutto..... :D :D ma stare un paio di ore la sera sul divano con tua moglie...stretti stretti...vicini vicini...a farsi le coccole....no eh ???? :D :D
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda paperofranco » 07 mag 2014 21:47

hag ha scritto:
de magistris ha scritto:
davidef ha scritto:
paperofranco ha scritto:Chambolle-Musigny 2011 Ghislaine Barthod.
Bevuto oggi a pranzo, ma ne ho già scritto: il vino è naturalmente delizioso, e qui la chiudo, prima che il buon vecchio Arnaldo mi cazzi....... :mrgreen:
Lo ricito solo per porre una questione agli esperti, nel caso mi leggano e abbiano voglia di scrivere: ma è poi così grama questa 2011 rossa?



visto che nessuno ti bada lo faccio io :roll:

la 2011 era partita come grama dalle prime voci dei produttori stessi, quantità ridotte ecc. ecc., sicuramente inferiore a 2009/2010 sta vivendo una fase di rivalutazione con vini che vengono riscoperti maggiormente strutturati delle aspettative e di pure potenzialmente lungo corso, qualche rivista di settore sta alzando pure le valutazioni mettendole sotto di poco alla 2010 o nel caso di qualche produttore pareggiandole addirittura

penso che la verità stia nel mezzo e che veramente si possa parlare di annata classica nel vero senso della parola dopo annate strabordanti, avrà solo il problema di venire dopo a 2009/2010 e di portare prezzi comunque superiori a queste due proiettando l'ombra di alumenti ulteriori dei 2012 in modo che comunque qualcosa comperi e metti via

penso che comprerò qualcosina sui fondamentali ma se devo spendere la setssa cifra quando va bene per 1 2010/2009 o per un 2011 non ho dubbi su dove cascare 8)


la chiave secondo me sta soprattutto nell'ultima parte del tuo ragionamento: se non ho assegnazioni da confermare per non perderle, perché devo spendere la stessa cifra (ma spesso di più) per lo stesso vino rispetto agli omologhi 2009 e 2010, che sono quasi sempre nettamente meglio?
ho assaggiato un bel po' di rossi 2011 tra ottobre e dicembre 2013, con esiti il più delle volte deludenti: troppi vini aromaticamente verdi e crudi, con tannini secchi, veramente poco gourmand da un verso e poco prospettici dall'altro. Magari quella era una fase particolarmente "sbagliata" per assaggiarli, ma mi meraviglierei moltissimo se la 2011 si rivelasse nel tempo una grande annata per i rossi borgognoni. Sono invece molto più convinto sul valore dell'annata in bianco: per quello che ho assaggiato, in questo caso la 2010 non è così distante, soprattutto se si cercano vini tesi e longilinei. C'è stato pure qualche caso, tipo da Germain, in cui i bianchi 2011 mi sono piaciuti addirittura di più dei già buonissimi 2010.



Una grande annata in rosso non è di sicuro però devo dire che per la mia limitata esperienza un anno di bottiglia ha fatto il suo lavoro e i vini stanno aggiustando bene . Mi ricordo ad aprile del 2013 sono andato a beaune e i 2011 assaggiati mi avevano fatto tutti un'impressione orrenda , verdi e corti in bocca ,tra gli altri Dujac imbevibile e David Clark che mi disse chiaro e tondo "shit vintage". Ora ad un anno esatto di distanza dopo alcuni assaggi in bottiglia mi ricredo , non una grande annata ma nemmeno oscena come mi sembrava . Per essere più preciso nell'ultimo mese di 2011 ho bevuto i seguenti village , tutti più o meno buoni e sopratutto niente coccinelle o verde tipo 2004 , cosa che temevo fortemente
Gevrey la Justice, maison romane
Vosne r , g noellat,
La colombiere. Ligier belair
Beaune , sarnin berrux
Gevrey , dominique gallois
Savigny, c marechal
Aloxe Corton , maison en belles lies

Mi immagino ovviamente che premier e grand siano anche meglio


Faccio il quote complessivo delle risposte e ringrazio. Aggiungo di mio che alcuni addetti ai lavori francesi mi hanno parlato di "année de plaisir", e ribevendo via via qualcosina non posso che essere d'accordo, ma la mia è una selezione molto stretta per essere davvero rappresentativa, come lo può essere invece quella del buon Paolo, ad esempio.
Avatar utente
giucas
Messaggi: 248
Iscritto il: 23 gen 2012 00:13
Località: bologna

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda giucas » 07 mag 2014 22:44

..MISCELLANEA BULIMICA DI INIZIO MESE...:....

PINOT BIANCO VORBERG 2008 TERLANO: giallo carico e maturo, naso dolce, di erbe ma soprattutto di camomilla e miele, ad un passo dall'ossidazione. Palato conseguente , che si salva per un guizzo acido che solleva la materia. Dubbio di malaconservazione (comprato or ora da enoteca) o terribile PREMOX :shock: :shock: :shock: che sfaterebbe le leggende di immortalità del cru.
CHIANTI CLASSICO 2011 VALDELLECORTI: meno verticale ed affusolato del 2010, con una nota morbida piu' avvertibile. Si distende bene con l'aria recuperando in complessità. Smart buy again :lol: ma il 2010 era meglio.
AGLIANICO 2009 DONATO D'ANGELO : ogni tanto le guide ci azzeccano (vedi Espresso) ...Vino verticale fatto di fumo, mora di rovo e tannini. Regge tre giorni di apertura e regge un portafoglio proletario . Sanguigno ed autentico. Gran bel vino da risentire .
BALCONARA DONATO D'ANGELO 2009: mix di aglianico e cabernet :shock: ..poderoso e terroso. Non male anche se attualmente poco equilibrato. Vino muscolare senza essere banalmente internazionale. Buono , ma nel suo genere.
PIGNOLETTO 2011 ALTOVANTO ALDROVANDI: bottiglia sfortunata per le note acetoso-evolutive che pregiudicano una beva ragionevole :roll: .
SOAVE VIGNETO LA BROIA 2008 ROCCOLO GRASSI: bel colore tenue e poco carico, profilo borgognone penalizzato da una nota palatale un po' molle e dolce. Comunque niente male.
RONCO NOLE' 2011 DI LENARDO : vino 'maroniano' che tanto banale poi non è , specie se guardiamo al prezzo da supermercato. Tanto frutto rosso-nero su legno dolce cocco-vaniglioso. Pulito, tecnico. Al palato l'acidità lo slancia. Fa il suo lavoro con dignità . Astenersi non maroniti :lol: e fighetti :wink: .
vinogodi
Messaggi: 28498
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda vinogodi » 08 mag 2014 08:53

arnaldo ha scritto:
vinogodi ha scritto:..ieri sera alla trattoria i...


..... :D :D ma stare un paio di ore la sera sul divano con tua moglie...stretti stretti...vicini vicini...a farsi le coccole....no eh ???? :D :D

...c'era anche lei, e nel dopo cena siamo statti stretti stretti ... vicini vicini ...a farci le coccole... 8)
Ultima modifica di vinogodi il 08 mag 2014 09:51, modificato 1 volta in totale.
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
@ndre@
Messaggi: 2117
Iscritto il: 17 nov 2008 14:58
Località: Parma (petite capital) ora in fase rinascimentale

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda @ndre@ » 08 mag 2014 09:24

vinogodi ha scritto:PS: Endrya c'ha dato buca, ma secondo me non c'ha più l'età per sostenere certi ritmi...

non è l'età...e che ci sono altre cose oltre il vino :wink:
quassù sembra che a volte ce ne si dimentichi :mrgreen: :mrgreen:
L'è méj al vén sénsa bicér, che al bicér sénsa vén
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13144
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda Kalosartipos » 08 mag 2014 09:26

@ndre@ ha scritto:
vinogodi ha scritto:PS: Endrya c'ha dato buca, ma secondo me non c'ha più l'età per sostenere certi ritmi...

non è l'età...e che ci sono altre cose oltre il vino :wink:


La briscola al centro-anziani?
:mrgreen:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
@ndre@
Messaggi: 2117
Iscritto il: 17 nov 2008 14:58
Località: Parma (petite capital) ora in fase rinascimentale

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda @ndre@ » 08 mag 2014 09:44

:lol: :lol: :lol:
Kalosartipos ha scritto:
@ndre@ ha scritto:
vinogodi ha scritto:PS: Endrya c'ha dato buca, ma secondo me non c'ha più l'età per sostenere certi ritmi...

non è l'età...e che ci sono altre cose oltre il vino :wink:


La briscola al centro-anziani?
:mrgreen:
L'è méj al vén sénsa bicér, che al bicér sénsa vén
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda paperofranco » 08 mag 2014 11:12

giucas ha scritto:..MISCELLANEA BULIMICA DI INIZIO MESE...:....

CHIANTI CLASSICO 2011 VALDELLECORTI: meno verticale ed affusolato del 2010, con una nota morbida piu' avvertibile. Si distende bene con l'aria recuperando in complessità. Smart buy again :lol: ma il 2010 era meglio.
: .


Sicuramente, poi nel 2010 c'è tutto, non avendo fatto la riserva. Però questo 2011 è una gioia per il palato, un po' come lo era il 2009. E in questa fase forse è anche più piacevole del 2010.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7656
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda zampaflex » 08 mag 2014 14:20

giucas ha scritto:RONCO NOLE' 2011 DI LENARDO : vino 'maroniano' che tanto banale poi non è , specie se guardiamo al prezzo da supermercato. Tanto frutto rosso-nero su legno dolce cocco-vaniglioso. Pulito, tecnico. Al palato l'acidità lo slancia. Fa il suo lavoro con dignità . Astenersi non maroniti :lol: e fighetti :wink: .


...cosa si vede qui :mrgreen: ...vino che a cavallo del 2000 ho bevuto diverse volte...alla fine ho preferito i suoi rossi ai suoi bianchi, troppo carichi (estrazione/legno) e privi di balance e piuttosto fumosi.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Spectator
Messaggi: 3761
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda Spectator » 08 mag 2014 16:43

...Faro Palari 2004,Geraci.Bel vino nn particolarmente complesso ma ben equilibrato.Forse,ancora un po' giovane :D :D .
...Faro Palari 2005,Geraci.Profumi intensi e complessi ,bocca possente ma di buona eleganza.L'ho preferito di poco al 2004.Due bei vini , perdipiu' ,pagati una fesseria in una notissima..trattoria , Al Vedel , in quel di Colorno ,vicino Parma.
vinogodi
Messaggi: 28498
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda vinogodi » 08 mag 2014 16:55

Spectator ha scritto:...Faro Palari 2004,Geraci.Bel vino nn particolarmente complesso ma ben equilibrato.Forse,ancora un po' giovane :D :D .
...Faro Palari 2005,Geraci.Profumi intensi e complessi ,bocca possente ma di buona eleganza.L'ho preferito di poco al 2004.Due bei vini , perdipiu' ,pagati una fesseria in una notissima..trattoria , Al Vedel , in quel di Colorno ,vicino Parma.

...conosco... conosco bene... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
alleg
Messaggi: 542
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda alleg » 08 mag 2014 17:08

Conosco bene anche io, ottimo posto dove mangiare e con carta vini all'altezza... diciamo che però quel vino a 45 euro non mi sembra proprio regalato...
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13144
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda Kalosartipos » 08 mag 2014 17:13

alleg ha scritto:diciamo che però quel vino a 45 euro non mi sembra proprio regalato...

Io credo che, come prezzo al tavolo, sia centrato, costando circa 30 euro a scaffale.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
alleg
Messaggi: 542
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda alleg » 08 mag 2014 17:26

Kalosartipos ha scritto:
alleg ha scritto:diciamo che però quel vino a 45 euro non mi sembra proprio regalato...

Io credo che, come prezzo al tavolo, sia centrato, costando circa 30 euro a scaffale.


Si, concordo "centrato" non "pagato un' inezia", per me "pagato un' inezia" al ristorante vuol dire pagare un vino come in enoteca o appena di più. 50% su prezzo enoteca ci può stare e non fa gridare allo scandalo ma non è neanche regalato...
alleg
Messaggi: 542
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda alleg » 08 mag 2014 17:32

alleg ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
alleg ha scritto:diciamo che però quel vino a 45 euro non mi sembra proprio regalato...

Io credo che, come prezzo al tavolo, sia centrato, costando circa 30 euro a scaffale.


Si, concordo "centrato" non "pagato un' inezia", per me "pagato un' inezia" al ristorante vuol dire pagare un vino come in enoteca o appena di più. 50% su prezzo enoteca ci può stare e non fa gridare allo scandalo ma non è neanche regalato...


Giusto per non essere frainteso porto qualche esempio: 20 euro per il Collio Terpin 2000, 22€ per un Perlè o 12€ per il Vermentino Santa Caterina questo è regalato per me, forse sono abituato troppo bene io....
Spectator
Messaggi: 3761
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda Spectator » 08 mag 2014 18:26

Kalosartipos ha scritto:
alleg ha scritto:diciamo che però quel vino a 45 euro non mi sembra proprio regalato...

Io credo che, come prezzo al tavolo, sia centrato, costando circa 30 euro a scaffale.


..Esatto!Inoltre,avevano tanti altri vini a prezzi a dir poco..economici.Se nn vado errato le Barbera di Conterno a 30eur e i Vistorta 2004/2009 a 25..o giu' di li.Difficilmente,ho visto prezzi cosi'..congrui in un ristorante,forse,solo a casa mia :) .
alleg
Messaggi: 542
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda alleg » 08 mag 2014 18:39

Spectator ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
alleg ha scritto:diciamo che però quel vino a 45 euro non mi sembra proprio regalato...

Io credo che, come prezzo al tavolo, sia centrato, costando circa 30 euro a scaffale.


..Esatto!Inoltre,avevano tanti altri vini a prezzi a dir poco..economici.Se nn vado errato le Barbera di Conterno a 30eur e i Vistorta 2004/2009 a 25..o giu' di li.Difficilmente,ho visto prezzi cosi'..congrui in un ristorante,forse,solo a casa mia :) .


Concordo anche qui, la carta dei vini come detto è all' altezza: ci sono ottimi vini ad ottimo prezzo. Quello scelto da te non mi sembrava dei più convenienti (a differenza degli altri due che tu citi). Il Faro mi sembra ad un prezzo corretto ma non stracciato tutto qui...

Comunque lasciamo perdere, ripeto sarò io che sarò inflenzato dalla recente visita in una altra trattoria parmense famosa per i ricarichi pressochè inesistenti...
Spectator
Messaggi: 3761
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda Spectator » 08 mag 2014 18:39

alleg ha scritto:Conosco bene anche io, ottimo posto dove mangiare e con carta vini all'altezza... diciamo che però quel vino a 45 euro non mi sembra proprio regalato...


..Sul compravendi,le 2 annate in questione le ho viste passare mediamente tra i 30 e i 35 euri..dipende dal personaggio/venditore.Piu' ,le spese di spedizioni .E,gli assaggi di Culatello a 18 eur , e la..tartare con uovo a 9,hai notato :wink: ?
Spectator
Messaggi: 3761
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda Spectator » 08 mag 2014 18:41

alleg ha scritto:
Spectator ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
alleg ha scritto:diciamo che però quel vino a 45 euro non mi sembra proprio regalato...

Io credo che, come prezzo al tavolo, sia centrato, costando circa 30 euro a scaffale.


..Esatto!Inoltre,avevano tanti altri vini a prezzi a dir poco..economici.Se nn vado errato le Barbera di Conterno a 30eur e i Vistorta 2004/2009 a 25..o giu' di li.Difficilmente,ho visto prezzi cosi'..congrui in un ristorante,forse,solo a casa mia :) .


Concordo anche qui, la carta dei vini come detto è all' altezza: ci sono ottimi vini ad ottimo prezzo. Quello scelto da te non mi sembrava dei più convenienti (a differenza degli altri due che tu citi). Il Faro mi sembra ad un prezzo corretto ma non stracciato tutto qui...

Comunque lasciamo perdere, ripeto sarò io che sarò inflenzato dalla recente visita in una altra trattoria parmense famosa per i ricarichi pressochè inesistenti...


..Parli dei 2 Platani o di Antichi Sapori :shock: ?
diamonddave
Messaggi: 1169
Iscritto il: 06 dic 2010 15:42
Località: Terronialand

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda diamonddave » 08 mag 2014 19:11

Ieri sera, dall'amico Massimo al ristorante Le Giare, presente Mr. Montevertine, s'è bevuto nell'ordine ...

Pian del Ciampolo 2012 :D :D :D
Piaciuto, ma non tra i miei "vini quotidiani" preferiti, anche perchè fortunatamente non son costretto a bere ogni giorno: molto fruttato, molto pulito al naso, un pelo troppo facile.
Montevertine 2008 :D :D :D :D
Preferito anche al Pergole 2010: naso bello di fiori secchi e spezie accennate, bella vena acida e persistenza, con un tannino perfetto tanto a farsi notare che a togliere il disturbo.
Le Pergole Torte 2010 :D :D :D :D
Troppo giovane e, di certo, un pelo in affanno vista la tecnica del "aperto-bevuto" adottata volutamente. Più sostava nel bicchiere più migliorava, ma era un po' troppo chiuso sia al naso che al palato.
Le Pergole Torte 2007 :D :D :D :D :D
Naso floreale, palato affilato; acidità che faceva salivare, tannino forse un pelo rustico, ma perfetto per i miei gusti, bella lunghezza.

Anche lui, Martino Manetti, fa una bella impressione: bel giovinotto, schietto, parla chiaro, insomma difficile fraintenderlo e piacevole passarci la serata insieme.
... per intenderci: la differenza fra me ed un sommelier è la stessa che passa fra un porno attore ed un ginecologo. © diamonddave 8)
Avatar utente
giucas
Messaggi: 248
Iscritto il: 23 gen 2012 00:13
Località: bologna

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2014...

Messaggioda giucas » 09 mag 2014 00:21

paperofranco ha scritto:
giucas ha scritto:..MISCELLANEA BULIMICA DI INIZIO MESE...:....

CHIANTI CLASSICO 2011 VALDELLECORTI: meno verticale ed affusolato del 2010, con una nota morbida piu' avvertibile. Si distende bene con l'aria recuperando in complessità. Smart buy again :lol: ma il 2010 era meglio.
: .


Sicuramente, poi nel 2010 c'è tutto, non avendo fatto la riserva. Però questo 2011 è una gioia per il palato, un po' come lo era il 2009. E in questa fase forse è anche più piacevole del 2010.


Ho comprato anche una Riserva 2011, in giacenza nella cantinetta di campagna....Si hanno notizie ?....

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: fis.armonico, SommelierSardo e 1 ospite