SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
gabriele succi
Messaggi: 1903
Iscritto il: 04 apr 2009 15:13
Località: Chateau de Bologne

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda gabriele succi » 30 mar 2014 10:34

Comunque, ragazzi, i costi di produzione aumentano a dismisura...
E con questa voce comprendo tutto...compresa la burocrazia, la messa a norma delle attrezzature (che vanno costantemente aggiornate anno per anno...dal 2010 a questa parte)...
Io credi sia difficile giudicare dal di fuori e, fare in conti in tasca all'oste a differenza, pare sempre facile...
...poi ci sono aumenti e aumenti...
Anche un orologio rotto, due volte al giorno segna l'ora precisa (Anonimo)
Adosss, se gli chiedi il prestige, ti sbatte fuori (pippuz)
Uno vorrebbe anche discutere seriamente, ma come si fa? (il comandante)
paperofranco
Messaggi: 5967
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda paperofranco » 30 mar 2014 12:23

l'oste ha scritto:Alcuni vini, e il loro nome specialmente, diventano un brand per i mercati extraeuropei e in minor parte europei (in Uk in particolare.).
Il marketing di un nome aiuta a sfondare, il Cascina Francia è anche un barolo, ma principalmente è il Cascina Francia, una delle vigne più storiche d'Italia, ha una unique selling proposition e in più è "figlio" dello stesso babbo del Monfortino. Tombola.
Finchè gli ordini tirano nonostante gli aumenti, hanno ragione loro, economicamente parlando.
La poesia nel vino va cercata lontano dai brand di lusso.
Ce n'è ancora moltissima, fortunatamente.
Non sarà over 95 PP, ma nemmeno over 95 €€.


Permettimi Oste, Francia non è un vigneto storico come non lo è Falletto, difatti non sono neanche menzionati nella carta di Ratti. Di storico c'è il nome di Conterno e del Monfortino, ed è ovviamente già tanta roba.
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12604
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda l'oste » 31 mar 2014 02:09

paperofranco ha scritto:
l'oste ha scritto:Alcuni vini, e il loro nome specialmente, diventano un brand per i mercati extraeuropei e in minor parte europei (in Uk in particolare.).
Il marketing di un nome aiuta a sfondare, il Cascina Francia è anche un barolo, ma principalmente è il Cascina Francia, una delle vigne più storiche d'Italia, ha una unique selling proposition e in più è "figlio" dello stesso babbo del Monfortino. Tombola.
Finchè gli ordini tirano nonostante gli aumenti, hanno ragione loro, economicamente parlando.
La poesia nel vino va cercata lontano dai brand di lusso.
Ce n'è ancora moltissima, fortunatamente.
Non sarà over 95 PP, ma nemmeno over 95 €€.


Permettimi Oste, Francia non è un vigneto storico come non lo è Falletto, difatti non sono neanche menzionati nella carta di Ratti. Di storico c'è il nome di Conterno e del Monfortino, ed è ovviamente già tanta roba.

Hai ragione non è menzionata da Ratti tra le vigne più "antiche", la prima annata del Cascina Francia è il 1978 ma vista la storia enologica italiana non è nemmeno giovane.
Intendo che oggi CF è una vigna storica per il fatto che è un monopole e per come ha saputo conquistare nel bicchiere in moltissime annate. Ovviamente come dici conta molto anche la "garanzia" Conterno.
Credo sia soprattutto una creazione di un vino e di un barolo diverso da Monfortino, che poi è diventato un brand come il fratellone.
Per fortuna in questo caso, la nascita di un prodotto trainante è dovuta anche alla sua incontestabile qualità, non solo a un nome azzeccato (peraltro CF è vincente) come nel caso di varie doc e docg in giro a casaccio nella penisola, con vini senza grandi meriti ma con nomi e pr accattivanti. Che il CF aumenti anche per me è poco piacevole e poetico ma lo è ancor meno vedere alcuni vini inutili staccare cifre oltre i venti euri.
A parte ciò, chiunque potrà acquistare questi vini sempre più inaccessibili, che sia indonesiano o marziano, spero solo sappia goderli appieno e sia stato almeno una volta in Langa, altrimenti anche se fosse il miglior nasopalato del mondo gli mancherebbe un tassello fondamentale.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
paperofranco
Messaggi: 5967
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda paperofranco » 31 mar 2014 09:18

l'oste ha scritto:
paperofranco ha scritto:
l'oste ha scritto:Alcuni vini, e il loro nome specialmente, diventano un brand per i mercati extraeuropei e in minor parte europei (in Uk in particolare.).
Il marketing di un nome aiuta a sfondare, il Cascina Francia è anche un barolo, ma principalmente è il Cascina Francia, una delle vigne più storiche d'Italia, ha una unique selling proposition e in più è "figlio" dello stesso babbo del Monfortino. Tombola.
Finchè gli ordini tirano nonostante gli aumenti, hanno ragione loro, economicamente parlando.
La poesia nel vino va cercata lontano dai brand di lusso.
Ce n'è ancora moltissima, fortunatamente.
Non sarà over 95 PP, ma nemmeno over 95 €€.


Permettimi Oste, Francia non è un vigneto storico come non lo è Falletto, difatti non sono neanche menzionati nella carta di Ratti. Di storico c'è il nome di Conterno e del Monfortino, ed è ovviamente già tanta roba.

Hai ragione non è menzionata da Ratti tra le vigne più "antiche", la prima annata del Cascina Francia è il 1978 ma vista la storia enologica italiana non è nemmeno giovane.
Intendo che oggi CF è una vigna storica per il fatto che è un monopole e per come ha saputo conquistare nel bicchiere in moltissime annate. Ovviamente come dici conta molto anche la "garanzia" Conterno.
Credo sia soprattutto una creazione di un vino e di un barolo diverso da Monfortino, che poi è diventato un brand come il fratellone.
Per fortuna in questo caso, la nascita di un prodotto trainante è dovuta anche alla sua incontestabile qualità, non solo a un nome azzeccato (peraltro CF è vincente) come nel caso di varie doc e docg in giro a casaccio nella penisola, con vini senza grandi meriti ma con nomi e pr accattivanti. Che il CF aumenti anche per me è poco piacevole e poetico ma lo è ancor meno vedere alcuni vini inutili staccare cifre oltre i venti euri.
A parte ciò, chiunque potrà acquistare questi vini sempre più inaccessibili, che sia indonesiano o marziano, spero solo sappia goderli appieno e sia stato almeno una volta in Langa, altrimenti anche se fosse il miglior nasopalato del mondo gli mancherebbe un tassello fondamentale.


Il valore qualitativo del vino non è in discussione, a parte i differenti punti di vista e gusti che, uniti al prezzo, possono portare a scegliere questo o quell'altro. Io faccio la mia scelta, Vittorio ad esempio fa la sua che è diversa dalla mia, ma entrambi pensiamo che sia un Sig. Barolo.
Sulle tue ultime tre righe, secondo me siamo ancora nella sfera poetica, ed io sono molto disilluso in proposito.
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda davidef » 31 mar 2014 09:40

vittoxx ha scritto:Io ne ho prenotate una 30ina di bottiglie, che non terrò tutte per me, anche se non esce il monfo8 e non avrei perso nulla.



apperò...quindi centrandi uno dei due tempi per te a questo prezzo è ancora un vino da comperare presumo, se non riuscissi a prenderlo diretto li spenderesti 130/140 € a scaffale ?

vittoxx ha scritto: Per la poesia leggo Leopardi.


quà invece penso ci sia una differenza sostanziale di background sul perchè si beve un vino...per me la componente emotiva è importante, molto importante, quella empatica col produttore pure, son cresciuto enologicamente parlando in modo tradizionale scarrozzandomi a destra e sinistra per incontrare e valutare assieme ad altre persone il frutto del loro modo di lavorare e molte scelte le ho poi fatte anche di pancia e non solo di naso, senza questa componente per me il mondo vino sarebbe molto più sterile

per me il buono non deve essere solo buono analiticamente, deve avere anche quel qualcosa in più di valore aggiunto che per vari motivi gli assegno....il mondo è strapieno di cose buone, buonissime o molto buone che i soldi possono comperare ma per me, alla fine, è sempre la componente emozionale nel bere un vino che innalza il suo valore, come lo può essere ad esempio per una moto dove se non c'è simbiosi non ci vai in giro di gusto per quanto raffinata sia e così per molte altre cose ed aspetti dove hai una reale passione.

poi comunque il buono deve esserci, sia chiaro :D
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8171
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda zampaflex » 31 mar 2014 11:03

Non capite una cippa. Conterno alza il prezzo del CF perché all'estero leggono "Francia" sull'etichetta e quindi pensano che debba essere prezzato come i bordeaux e i bourgogne. In rialzo perenne. :mrgreen:
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
vinogodi
Messaggi: 29034
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda vinogodi » 31 mar 2014 11:12

zampaflex ha scritto:Non capite una cippa. Conterno alza il prezzo del CF perché all'estero leggono "Francia" sull'etichetta e quindi pensano che debba essere prezzato come i bordeaux e i bourgogne. In rialzo perenne. :mrgreen:

...apperò... lettura interpretativa interessante che non avevo tenuto presente... :lol:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vittoxx
Messaggi: 3696
Iscritto il: 22 gen 2009 13:04

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda vittoxx » 31 mar 2014 11:13

davidef ha scritto:
vittoxx ha scritto:Io ne ho prenotate una 30ina di bottiglie, che non terrò tutte per me, anche se non esce il monfo8 e non avrei perso nulla.



apperò...quindi centrandi uno dei due tempi per te a questo prezzo è ancora un vino da comperare presumo, se non riuscissi a prenderlo diretto li spenderesti 130/140 € a scaffale ?

vittoxx ha scritto: Per la poesia leggo Leopardi.


quà invece penso ci sia una differenza sostanziale di background sul perchè si beve un vino...per me la componente emotiva è importante, molto importante, quella empatica col produttore pure, son cresciuto enologicamente parlando in modo tradizionale scarrozzandomi a destra e sinistra per incontrare e valutare assieme ad altre persone il frutto del loro modo di lavorare e molte scelte le ho poi fatte anche di pancia e non solo di naso, senza questa componente per me il mondo vino sarebbe molto più sterile

per me il buono non deve essere solo buono analiticamente, deve avere anche quel qualcosa in più di valore aggiunto che per vari motivi gli assegno....il mondo è strapieno di cose buone, buonissime o molto buone che i soldi possono comperare ma per me, alla fine, è sempre la componente emozionale nel bere un vino che innalza il suo valore, come lo può essere ad esempio per una moto dove se non c'è simbiosi non ci vai in giro di gusto per quanto raffinata sia e così per molte altre cose ed aspetti dove hai una reale passione.

poi comunque il buono deve esserci, sia chiaro :D

Alla domanda la risposta è certamente sì nelle intenzioni, esattamente come continuerei a comprare i borgogna che ho sempre comprato anche ai prezzi attuali. L'unico problema è poterseli permettere, almeno io non ne ho nessun altro.
Sulla seconda cosa, è ovvio che abbiamo esigenze diverse. A me di quel che gira intorno ad una bottiglia non interessa nulla, solo quello che c'è dentro.
landmax
Messaggi: 1038
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda landmax » 31 mar 2014 14:24

claudietto ha scritto:Io vado un po' controcorrente, e dico che tutto sommato giustifico Conterno.
Riprendendo quanto detto sopra, i GRANDI vini italiani sono più cari non solo dei grandi francesi ma anche dei NON grandi argentini, cileni e australiani (senza contare i californiani), vini molto tecnici, spesso spremutone di legno tirati in decine (centinaia) di migliaia di pezzi. I vari Don Melchor, Almaviva, Seña, Achaval Ferrer, etc hanno 10 o 15 anni di storia e strappano prezzi a 3 cifre regolarmente.
Perchè? Perchè i proprietari delle cantine sono imprenditori e non contadini e sanno come vendere il loro prodotto. Non capisco perchè in qualsiasi altro settore questo sarebbe visto come un merito e nel vino debba essere un motivo di critica... La Ferrari è pur sempre un automobile eppure costa come 20 Fiat... Credete forse che tutti i romantici del vino, i vignaioli naturali, i biodinamici duri e puri e i contadini, se riuscissero a vendere il loro vino ad un prezzo maggiore non lo farebbero? Di quelli che conosco io solo Beppe Rinaldi esce a 30 euro con il suo barolo pur avendo lo stock venduto regolarmente ogni anno prima ancora che il vino arrivi in bottiglia ed esplicitamente dichiara che non ha intenzione di aumentare i prezzi.

Semmai il punto è un'altro: questi nuovi imprenditori, EX contadini, è giusto che continuino a beneficiare dei privilegi delle società agricole pur generando utili milionari? In fin dei conti se da questo crescente successo dei vini italiani top in Italia e nel mondo ne beneficiassimo noi tutti, ci sarebbe solo da essere felici per ciò che sta succedendo, e pazienza se di vini buoni io me ne potrò permettere un po' di meno. Eppure proprio loro, questi figli della terra ITALIANA, che più di tutti devono il loro successo al territorio ITALIANO, al brand ITALIA e al lavoro fatto in centinaia di anni dai cittadini ITALIANI per portare avanti un patrimonio di vitigni autoctoni, zonazioni, promozioni delle DOCG etc.... proprio loro non restituiscono alla comunità altro se non pochi spiccioli delle vagonate di soldi che guadagnano. Questo io lo trovo profondamente ingiusto e sostanzialmente immorale. Non ho la presunzione ne la competenza di suggerire soluzioni, anche perchè gli aiuti agli agricoltori (i giardinieri dell' Italia) li trovo sacrosanti, però qui si arriva a distorsioni fuori da ogni logica e giustificazione.


Con il massimo rispetto per tutti, mi pare che l'unico ragionamento realmente intelligente, nel senso di serio, meditato ed anche arguto, di questo thread sia stato scritto da questo signore di Milano (o ragazzo, non saprei), che quoto in toto, affinché ciascuno di noi lo rilegga e magari ci rifletta sopra.
Avatar utente
giucas
Messaggi: 250
Iscritto il: 23 gen 2012 00:13
Località: bologna

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda giucas » 31 mar 2014 21:50

vittoxx ha scritto:Esce infatti


...si hanno notizie...?..
vittoxx
Messaggi: 3696
Iscritto il: 22 gen 2009 13:04

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda vittoxx » 31 mar 2014 22:30

giucas ha scritto:
vittoxx ha scritto:Esce infatti


...si hanno notizie...?..

Le solite: 2 terzi in Usa e il resto ristoranti in Piemonte. Questa all'incirca la distribuzione. Più qualche privato con assegnazione che non mancherà di mettere la 8)
Avatar utente
Geo
Messaggi: 1593
Iscritto il: 06 giu 2007 20:32
Località: Provincia di Modena

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda Geo » 31 mar 2014 22:32

vittoxx ha scritto:
giucas ha scritto:
vittoxx ha scritto:Esce infatti


...si hanno notizie...?..

Le solite: 2 terzi in Usa e il resto ristoranti in Piemonte. Questa all'incirca la distribuzione. Più qualche privato con assegnazione che non mancherà di mettere la 8)

Solo in magnum, giusto?
Posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni
vittoxx
Messaggi: 3696
Iscritto il: 22 gen 2009 13:04

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda vittoxx » 01 apr 2014 01:30

Geo ha scritto:
vittoxx ha scritto:
giucas ha scritto:
vittoxx ha scritto:Esce infatti


...si hanno notizie...?..

Le solite: 2 terzi in Usa e il resto ristoranti in Piemonte. Questa all'incirca la distribuzione. Più qualche privato con assegnazione che non mancherà di mettere la 8)

Solo in magnum, giusto?

Ipse dixit
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12604
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda l'oste » 01 apr 2014 02:06

paperofranco ha scritto:
l'oste ha scritto:A parte ciò, chiunque potrà acquistare questi vini sempre più inaccessibili, che sia indonesiano o marziano, spero solo sappia goderli appieno e sia stato almeno una volta in Langa, altrimenti anche se fosse il miglior nasopalato del mondo gli mancherebbe un tassello fondamentale.


Sulle tue ultime tre righe, secondo me siamo ancora nella sfera poetica, ed io sono molto disilluso in proposito.

Se sei disilluso forse vuol dire che la sfera poetica ti affascina e ti appartiene ma constati giustamente che il Mondovino non va in quella direzione. Non tutto però è merce da status e speculazione.
Ci sarà sempre un "nuovo contadino" in Langa o in Chianti o altrove (e visti i cambiamenti climatici aspettiamoci di tutto) che recupera una vecchia vigna o impianta una sua idea di talento.
Un aspetto del settore vino è che è un sempre in movimento, a volte solo come business, poche altre come "fede", ricerca di tradizioni, radici, storia.
Purtroppo la "moda del vino" e l'apertura di nuovi mercati col cash in mano ha portato accelerazioni evidenti negli ultimi venti-trent'anni anche nei prezzi, come da tema del thread.
Personalmente me ne sono fatto una ragione, i vini che aumentano troppo e troppo spesso non li compro più, se non alcuni per me irrinunciabili tipo qualche Borgogna del cuore.
Se poi capita l'occasione buona magari il CF lo prendo ma senza più spennarmi e se i prezzi diventeranno proibitivi e "offensivi", mi consolerò pensando che a parte un pugno di vini quasi virtuali gli altri grandi li ho gustati, amati e li posso ricordare.
Chi si accontenta, ha goduto e gode lo stesso.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
puspo
Messaggi: 662
Iscritto il: 29 ago 2012 14:29
Località: Brescia

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda puspo » 01 apr 2014 10:10

1- Mi sono avvicinato al mondo del vino in maniera consapevole solo da qualche anno. Sto cercando di raccogliere in cantina un po' di vini da godermi negli anni futuri. E' un bell'impegno economico, ma so che mi ripagherà
2- Compro il vino quasi solo in cantina, qui sul forum o su altre fonti "fidate"
3-Cerco di comprare solo negli anni di uscita delle bottiglie stesse, per evitare problemi di "malaconservazione", visto che la mia cantina è a posto.

Conclusione: sono rovinato! :|
Il mio sistema di monitoraggio della cantina:
http://www.checkmycellar.com/Cellar_001.html
vinogodi
Messaggi: 29034
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda vinogodi » 01 apr 2014 10:15

puspo ha scritto:1- Mi sono avvicinato al mondo del vino in maniera consapevole solo da qualche anno. Sto cercando di raccogliere in cantina un po' di vini da godermi negli anni futuri. E' un bell'impegno economico, ma so che mi ripagherà
2- Compro il vino quasi solo in cantina, qui sul forum o su altre fonti "fidate"
3-Cerco di comprare solo negli anni di uscita delle bottiglie stesse, per evitare problemi di "malaconservazione", visto che la mia cantina è a posto.

Conclusione: sono rovinato! :|

...coraggio, amico mio... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Mauro qv
Messaggi: 58
Iscritto il: 23 gen 2013 01:51

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda Mauro qv » 01 apr 2014 11:30

Chi ama il Barolo sa trovare alternative a prezzi associabili alla qualità di quanto sta nella bottiglia ed ai costi sostenuti, ignorando quindi le logiche di mercato e i produttori top.
gpetrus
Messaggi: 2594
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda gpetrus » 01 apr 2014 11:33

Mauro qv ha scritto:Chi ama il Barolo sa trovare alternative a prezzi associabili alla qualità di quanto sta nella bottiglia ed ai costi sostenuti, ignorando quindi le logiche di mercato e i produttori top.


come dire ......di necessita' virtu' :lol:
Mauro qv
Messaggi: 58
Iscritto il: 23 gen 2013 01:51

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda Mauro qv » 01 apr 2014 11:54

gpetrus ha scritto:
Mauro qv ha scritto:Chi ama il Barolo sa trovare alternative a prezzi associabili alla qualità di quanto sta nella bottiglia ed ai costi sostenuti, ignorando quindi le logiche di mercato e i produttori top.


come dire ......di necessita' virtu' :lol:

più semplicemente ho trovato produttori che non si chiamano Conterno e Mascarello e fanno ottimi Barolo.
Non ho bisogno di quei due signori per godere del Barolo.
Il discorso fatto sopra sull'assistenza agli agricoltori non fa una grinza e dimostra quanto vada riformato. Le attività agricole che permettono lauti guadagni non andrebbero sostenute, i finanziamenti andrebbero invece indirizzati su chi tutela certe specie, chi arrichisce il territorio diversificandolo, lo abbellisce e lo protegge ma necessita di sostentamento perché il mercato non da risposte a riguardo.
Purtroppo finanziamo invece chi imbruttisce il territorio (vedi mais per biogas) e chi può sostenersi autonomamente trovando nel mercato il reddito.
vittoxx
Messaggi: 3696
Iscritto il: 22 gen 2009 13:04

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda vittoxx » 01 apr 2014 12:14

In effetti ognuno gode come vuole e come può.
Io purtroppo grandi alternative al Monfortino e al Falletto non le ho trovate, o meglio: se l'alternativa alla testarossa è la 500xl allora sì
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8118
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda andrea » 01 apr 2014 12:23

vittoxx ha scritto:In effetti ognuno gode come vuole e come può.
Io purtroppo grandi alternative al Monfortino e al Falletto non le ho trovate, o meglio: se l'alternativa alla testarossa è la 500xl allora sì

Ti porta dove vuoi andare?
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
paperofranco
Messaggi: 5967
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda paperofranco » 01 apr 2014 12:26

vittoxx ha scritto: In effetti ognuno gode come vuole e come può.
Io purtroppo grandi alternative al Monfortino e al Falletto non le ho trovate, o meglio: se l'alternativa alla testarossa è la 500xl allora sì


Ci mancherebbe che non fosse così.
Mauro qv
Messaggi: 58
Iscritto il: 23 gen 2013 01:51

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda Mauro qv » 01 apr 2014 12:28

vittoxx ha scritto:In effetti ognuno gode come vuole e come può.
Io purtroppo grandi alternative al Monfortino e al Falletto non le ho trovate, o meglio: se l'alternativa alla testarossa è la 500xl allora sì

Quelli sono gli unici Barolo che ti piacciono? :shock:
Burlotto, Rinaldi, Fenocchio sono delle 500??? forse c'è qualche problema a misurare la distanza tra Ferrari e 500 da parte di qualcuno, consiglio altri paragoni, magari non motoristici
Nemmeno in Mascarello hai trovato alternative a Conterno e Giacosa? :)
vittoxx
Messaggi: 3696
Iscritto il: 22 gen 2009 13:04

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda vittoxx » 01 apr 2014 12:51

andrea ha scritto:
vittoxx ha scritto:In effetti ognuno gode come vuole e come può.
Io purtroppo grandi alternative al Monfortino e al Falletto non le ho trovate, o meglio: se l'alternativa alla testarossa è la 500xl allora sì

Ti porta dove vuoi andare?

Enologicamente parlando, non parte nemmeno
vittoxx
Messaggi: 3696
Iscritto il: 22 gen 2009 13:04

Re: SEMPRE PIU' IN ALTO...ALLEGRIA !!!!

Messaggioda vittoxx » 01 apr 2014 12:53

Mauro qv ha scritto:
vittoxx ha scritto:In effetti ognuno gode come vuole e come può.
Io purtroppo grandi alternative al Monfortino e al Falletto non le ho trovate, o meglio: se l'alternativa alla testarossa è la 500xl allora sì

Quelli sono gli unici Barolo che ti piacciono? :shock:
Burlotto, Rinaldi, Fenocchio sono delle 500??? forse c'è qualche problema a misurare la distanza tra Ferrari e 500 da parte di qualcuno, consiglio altri paragoni, magari non motoristici
Nemmeno in Mascarello hai trovato alternative a Conterno e Giacosa? :)

Buoni, certo, a volte anche molto. Ma un'altra dimensione. L'alternativa al monfortino non esiste. Poi purtroppo si fa quel che si può

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Alberto, bobbisolo, gbaenergiaeco10 e 6 ospiti