Chianti

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
lloyd142
Messaggi: 533
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Chianti

Messaggioda lloyd142 » 25 feb 2016 23:15

Immagine

Continua la fase di approfondimento di questa zona..
Questa sera ,assieme ad un ottimo brasato che mia moglie ha messo a tavola con una cucchiaiata di polenta , ho aperto questa bottiglia :
D'acchito la sensazione che questo vino fosse nelle mie corde. Frutti rossi, una gradevole nota balsamica sommessa ed erbe officinali danno una buona mobilita' olfattiva. Il sorso e' ampio, succoso e di grande impatto. Componenti dure e morbide in grande equilibrio per una beva facile e di grande soddisfazione.
Piaciuto tanto.
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1976
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Chianti

Messaggioda gianni femminella » 28 feb 2016 22:17

Chianti classico 2012 az. agr. Castellinuzza di Cinuzzi
Arancia rossa nettissima, spezie e alla rotazione un accenno di cuoio conciato. Acidità molto spinta, evidente giovinezza e un lieve e non sgradevole ritorno amaro. Anche indiscutibilmente fruttato e, per questo verso, forse ancora in cerca di una maggiore maturità, se mi passate l'idea.
Tutto agilità e pochi muscoli si fa apprezzare, in termini poco vinicoli, per un particolare equilibrio tra il burbero e il giocoso.

Ricordo che ne ha parlato miccel, poco tempo fa. Ne rileggo ora le note e sostanzialmente direi che siamo in linea.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1976
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Chianti

Messaggioda gianni femminella » 01 mar 2016 22:09

Chianti classico 2013 castello Monsanto - 13,5 gradi
Sarò breve. Profumo prevalente "big babol fragola". E se dico big babol intendo quello :mrgreen:
Vira dopo un po' su una fragolina dolce, meno sfacciata che all'inizio, ma di qui non si muove, tale è e tale rimane. Non c'è traccia di speziatura, di terra, sangue, mammola, giaggiolo, arancia... niente.
Proseguo?
Più che di sangiovese sa di merlot, ma non faccio illazioni, non sono all'altezza, e qui sono serio. La bocca è abbastanza ampia, ma manca di articolazione, tutta sul fruttato semplice e immediato ( non inteso come complimento ) senza nulla che stimoli interesse, o che faccia venire voglia di capire qualcosa che sfugge. Di Chiantigiano mi sembra avere poco o nulla, ma senz'altro sono io a non comprendere.
Quindi mi fermo qui.
Stasera sono di buon umore. Datemi indietro i miei soldi.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4166
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: Chianti

Messaggioda Wineduck » 01 mar 2016 22:13

gianni femminella ha scritto:Chianti classico 2013 castello Monsanto - 13,5 gradi
Chiantigiano mi sembra avere poco o nulla, ma senz'altro sono io a non comprendere.


Direi che tra le due affermazioni non ci siano dubbi su quella indubbiamente vera... 8)
"People call me rude, I wish we all were nude, I wish there was no black and white, I wish there were no rules" [Controversy]

follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Chianti

Messaggioda paperofranco » 01 mar 2016 22:46

lloyd142 ha scritto:Immagine

Continua la fase di approfondimento di questa zona..
Questa sera ,assieme ad un ottimo brasato che mia moglie ha messo a tavola con una cucchiaiata di polenta , ho aperto questa bottiglia :
D'acchito la sensazione che questo vino fosse nelle mie corde. Frutti rossi, una gradevole nota balsamica sommessa ed erbe officinali danno una buona mobilita' olfattiva. Il sorso e' ampio, succoso e di grande impatto. Componenti dure e morbide in grande equilibrio per una beva facile e di grande soddisfazione.
Piaciuto tanto.


Accidenti, ma allora facevi sul serio quando dicevi che volevi approfondire un po' il Chianti Classico....... :mrgreen:

La 2011, come già ti avevo detto, è un'annata particolare, che ha un po' smussato le differenze di zona, ma dove si è riusciti a non andare in "cottura" del frutto, si possono trovare vini molto piacevoli, magari non emblematici, ma sicuramente piacevoli, come codesto.

Riguardo all'abbinamento, forse era un po' leggerino, lo ha retto il brasato?
Avatar utente
brifazio
Messaggi: 8402
Iscritto il: 06 giu 2007 13:20
Località: Roma
Contatta:

Re: Chianti

Messaggioda brifazio » 02 mar 2016 03:27

Se avete bevute recenti, come giudicate l'Argenina 2009? Stanotte è stato bevuto, non degustato, in un attimo, troppo facilmente, non ho fatto in tempo a capirlo.
A me è piaciuto parecchio.
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 431
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: Chianti

Messaggioda emigrato » 02 mar 2016 09:53

gianni femminella ha scritto:Chianti classico 2013 castello Monsanto - 13,5 gradi

Magari qualcosa che non va nella bottiglia in se? Io avevo bevuto il 12 l'anno scorso e di fianco al Val delle Corti base aveva un po' patito, ma mi sembrava cmq molto territoriale e mi sembra di aver letto che altri abbiano confermato dopo di me.
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1976
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Chianti

Messaggioda gianni femminella » 02 mar 2016 10:58

emigrato ha scritto:
gianni femminella ha scritto:Chianti classico 2013 castello Monsanto - 13,5 gradi

Magari qualcosa che non va nella bottiglia in se? Io avevo bevuto il 12 l'anno scorso e di fianco al Val delle Corti base aveva un po' patito, ma mi sembrava cmq molto territoriale e mi sembra di aver letto che altri abbiano confermato dopo di me.


La bottiglia era a posto.
Ho calcato ( anche scherzosamente ) la mano per due motivi: perché non si attaglia ai miei gusti, e perché non scrivendo per le guide mi posso permettere di sfuggire al modus operandi degli addetti ai lavori, quindi se un vino non mi piace vado sì a circostanziare, ma in maniera molto soggettiva. Intendo dire che chi compila una guida forse gli avrebbe dato un voto discreto poiché non ha difetti evidenti e secondo un gusto più "internazionale" probabilmente è un vino ben fatto. Per me invece è come ho scritto poco sopra.
Sempre nella mia modesta opinione.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 431
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: Chianti

Messaggioda emigrato » 02 mar 2016 11:14

gianni femminella ha scritto:
emigrato ha scritto:
gianni femminella ha scritto:Chianti classico 2013 castello Monsanto - 13,5 gradi

Magari qualcosa che non va nella bottiglia in se? Io avevo bevuto il 12 l'anno scorso e di fianco al Val delle Corti base aveva un po' patito, ma mi sembrava cmq molto territoriale e mi sembra di aver letto che altri abbiano confermato dopo di me.


La bottiglia era a posto.
Ho calcato ( anche scherzosamente ) la mano per due motivi: perché non si attaglia ai miei gusti, e perché non scrivendo per le guide mi posso permettere di sfuggire al modus operandi degli addetti ai lavori, quindi se un vino non mi piace vado sì a circostanziare, ma in maniera molto soggettiva. Intendo dire che chi compila una guida forse gli avrebbe dato un voto discreto poiché non ha difetti evidenti e secondo un gusto più "internazionale" probabilmente è un vino ben fatto. Per me invece è come ho scritto poco sopra.
Sempre nella mia modesta opinione.

Certo capisco, a questo punto non mi resta che riassaggiarmelo :mrgreen:
lloyd142
Messaggi: 533
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Chianti

Messaggioda lloyd142 » 02 mar 2016 13:56

paperofranco ha scritto:
Accidenti, ma allora facevi sul serio quando dicevi che volevi approfondire un po' il Chianti Classico....... :mrgreen:

La 2011, come già ti avevo detto, è un'annata particolare, che ha un po' smussato le differenze di zona, ma dove si è riusciti a non andare in "cottura" del frutto, si possono trovare vini molto piacevoli, magari non emblematici, ma sicuramente piacevoli, come codesto.

Riguardo all'abbinamento, forse era un po' leggerino, lo ha retto il brasato?


Ci stava ci stava....
Poi, se devo dirla tutta, in questa fase di approccio, li berrei fini a sé stessi indipendentemente dal cibo, anche se, a mio avviso trovo che la tipologia sia abbastanza affine , proprio per la sua intrinseca capacita' di abbinarsi ai piatti cucinati, ad un altro grande vino di cui si parla sempre poco... che e' la Barbera... Se si vuole intendere il vino come complemento ad un piatto, credo non si possa prescindere da queste due tipologie.
Grazie ancora Franco per la lista di idee che mi hai indicato. 8) 8)
Continuo a breve con lo studio.... :D
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Chianti

Messaggioda gp » 03 mar 2016 12:11

brifazio ha scritto:Se avete bevute recenti, come giudicate l'Argenina 2009? Stanotte è stato bevuto, non degustato, in un attimo, troppo facilmente, non ho fatto in tempo a capirlo.
A me è piaciuto parecchio.

Secondo me l'hai bevuto nel modo migliore possibile...
Perché per la mia esperienza (ripetuta due volte, se non sbaglio) è un vino che parte in quarta e dopo un po' comincia a perdere seriamente colpi, facendosi sempre più arruffato e confuso. Ho insistito a riprovarlo perché il 2008 mi era piaciuto molto, ma il risultato (alla cieca) è stato lo stesso.
Anche la 2010 mi ha convinto poco (e credo anche la 2011), mentre mi sono preso una cotta per il piccolo Igt La Casina Girasole 2012.
gp
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1976
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Chianti

Messaggioda gianni femminella » 03 mar 2016 12:41

gianni femminella ha scritto:Chianti classico 2013 castello Monsanto - 13,5 gradi
Sarò breve. Profumo prevalente "big babol fragola". E se dico big babol intendo quello :mrgreen:
Vira dopo un po' su una fragolina dolce, meno sfacciata che all'inizio, ma di qui non si muove, tale è e tale rimane. Non c'è traccia di speziatura, di terra, sangue, mammola, giaggiolo, arancia... niente.
Proseguo?
Più che di sangiovese sa di merlot, ma non faccio illazioni, non sono all'altezza, e qui sono serio. La bocca è abbastanza ampia, ma manca di articolazione, tutta sul fruttato semplice e immediato ( non inteso come complimento ) senza nulla che stimoli interesse, o che faccia venire voglia di capire qualcosa che sfugge. Di Chiantigiano mi sembra avere poco o nulla, ma senz'altro sono io a non comprendere.


Riassaggiato la sera seguente. Lo trovo cambiato, più scuro e ombroso rispetto a quanto sopra, continua a non convincermi.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Chianti

Messaggioda gp » 03 mar 2016 12:51

A questo punto, chiediamo a gran voce il lotto! :D
(anch'io appartengo ai non entusiasti di questo vino, nell'unico assaggio meditato che ne ho fatto)
gp
Avatar utente
pier2559
Messaggi: 1033
Iscritto il: 19 feb 2009 20:24
Località: Romagna

Re: Chianti

Messaggioda pier2559 » 04 mar 2016 15:30

gp ha scritto:A questo punto, chiediamo a gran voce il lotto! :D
(anch'io appartengo ai non entusiasti di questo vino, nell'unico assaggio meditato che ne ho fatto)

Io Chianti Classico 2013 Castello Monsanto Lotto 205/15, ottimo
Riempi il tuo cranio di vino, prima che si riempia di terra. (Nazim Hikmet)
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1976
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Chianti

Messaggioda gianni femminella » 04 mar 2016 19:39

pier2559 ha scritto:
gp ha scritto:A questo punto, chiediamo a gran voce il lotto! :D
(anch'io appartengo ai non entusiasti di questo vino, nell'unico assaggio meditato che ne ho fatto)

Io Chianti Classico 2013 Castello Monsanto Lotto 205/15, ottimo


Si parla di vino, è giusto rispondere.

Vado a circostanziare alcuni aspetti ai quali del resto penso da tempo; nello specifico e in generale. Chi assaggia vini per mestiere o chi ne beve davvero tanti ( bicchierate etc. ) sicuramente rispetto a me ha un approccio più scientifico, e meno soggetto ad aspettative, pregiudizi, distrazioni varie. E non solo, fa anche riferimento a dei parametri con maggior precisione. Questo per dire che, nell'ironia di quanto da me scritto poco dietro, e spero che l'ironia benevola fosse evidente, c'era anche la consapevolezza di non riuscire a vedere quel determinato vino in prospettiva.
Da un annetto a questa parte ho cercato di svecchiare la mia cantina, questo però ha prodotto un risultato che non mi ero aspettato: troppo spesso sto bevendo vini troppo giovani. Può darsi sia il caso di questa in particolare, forse GP, o qualcun altro, leggendo le mie note può dare un parere in merito. Magari se l'avessi aspettata qualche mese le avrebbe giovato.

Ad ogni modo, quello che ho scritto era secondo me attinente alla realtà di quella bevuta, ma ho annotato che a te, Balzac e Spectator il Monsanto è piaciuto, a me no, wineduck mi sembra dubbioso e GP anche ( scusate se vi ho citati ) e aggiungo il mio amico Miccel che so essere più o meno dalle mie parti nel giudizio.

E' una bella partita.

Poi cerco la bottiglia e scrivo il lotto, a questo punto è doveroso.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Chianti

Messaggioda paperofranco » 04 mar 2016 20:47

gianni femminella ha scritto:
pier2559 ha scritto:
gp ha scritto:A questo punto, chiediamo a gran voce il lotto! :D
(anch'io appartengo ai non entusiasti di questo vino, nell'unico assaggio meditato che ne ho fatto)

Io Chianti Classico 2013 Castello Monsanto Lotto 205/15, ottimo


Si parla di vino, è giusto rispondere.

Vado a circostanziare alcuni aspetti ai quali del resto penso da tempo; nello specifico e in generale. Chi assaggia vini per mestiere o chi ne beve davvero tanti ( bicchierate etc. ) sicuramente rispetto a me ha un approccio più scientifico, e meno soggetto ad aspettative, pregiudizi, distrazioni varie. E non solo, fa anche riferimento a dei parametri con maggior precisione. Questo per dire che, nell'ironia di quanto da me scritto poco dietro, e spero che l'ironia benevola fosse evidente, c'era anche la consapevolezza di non riuscire a vedere quel determinato vino in prospettiva.
Da un annetto a questa parte ho cercato di svecchiare la mia cantina, questo però ha prodotto un risultato che non mi ero aspettato: troppo spesso sto bevendo vini troppo giovani. Può darsi sia il caso di questa in particolare, forse GP, o qualcun altro, leggendo le mie note può dare un parere in merito. Magari se l'avessi aspettata qualche mese le avrebbe giovato.

Ad ogni modo, quello che ho scritto era secondo me attinente alla realtà di quella bevuta, ma ho annotato che a te, Balzac e Spectator il Monsanto è piaciuto, a me no, wineduck mi sembra dubbioso e GP anche ( scusate se vi ho citati ) e aggiungo il mio amico Miccel che so essere più o meno dalle mie parti nel giudizio.

E' una bella partita.

Poi cerco la bottiglia e scrivo il lotto, a questo punto è doveroso.


Gianni scusa, non capiscono cosa c'entrino i degustatoti mestieranti o sedicenti esperti, il vino non ti è piaciuto e lo hai argomentato, mi sembra che basti, ognuno dovrebbe(non uso a caso il condizionale) sempre bere con il proprio gusto e la propria sensibilità, punto.
Personalmente non posso intervenire nello specifico perché l'ho soltanto assaggiato e l'assaggio conta poco o nulla, parlo solo di vini di cui bevo la bottiglia a tavola, con calma, prestando la giusta attenzione. Sul discorso della tipicità, invece, varrebbe la pena fare un approfondimento, ma adesso non ho tempo :mrgreen:
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1976
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Chianti

Messaggioda gianni femminella » 04 mar 2016 21:06

Lotto 073/15
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Avatar utente
balzac
Messaggi: 914
Iscritto il: 02 ago 2011 14:16
Località: ROMA, RM

Re: Chianti

Messaggioda balzac » 04 mar 2016 21:38

bevuto in due contesti diversi con impressioni non esattamente coincidenti...
sangiovese purosangue: svettava nettamente su quasi tutta la concorrenza, compreso il banchetto di montevertine e i residui scampoli di val delle corti, per una corrispondenza naso-palato di una precisione maniacale ed una connotazione sfacciatamente "sbilanciata" sul frutto e sulla immediatezza di beva (nulla di neanche lontanamente riconducibile alla raccapricciante fragolina big babol rievocata da gianni), con un tannino praticamente non pervenuto... mi ha riportato alla compulsività con cui ho tracannato il base 2011 di riecine e rdm 2011 ragnaie.
cena a casa di amici: ha sofferto la imbarazzante suadenza dell'incenso sprigionantesi da pian del ciampolo 2012 che lo ha preceduto... profilo certamente più austero e rigoroso in cui i tannini, stavolta nettamente più "graffianti", ed una decisa retromarcia sul versante aromatico-fruttato lo hanno reso meno facilmente approcciabile e più ostico...
e comunque, in entrambi i casi, nella mia non esaustiva esplorazione di cose chiantigiane e pur restando fondamentalmente ed indiscutibilmente anche una questione di gusti, posso serenamente affermare che a siffatti vini un posticino nel variegato panorama del chianti classico illuminato avrei qualche difficoltà a negarlo...
sono sincero... è un piacere disquisire di vini con voialtri!
The road to excess leads to the palace of wisdom.
lloyd142
Messaggi: 533
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Chianti

Messaggioda lloyd142 » 04 mar 2016 21:56

Immagine
Immagine

Buondonno Chianti Classico DOCG 2012 13.5°

Proseguendo il mio percorso con questa tipologia, questa sera , con un piatto di trippa come si fa dalle mie parti e cioè con fagioli borlotti, verdure varie, un poco di pomodoro e una abbondante presa di Parmigiano quando impiattata , ho aperto questo Buondonno 2012 .
Colore lunare ed etereo , direi quasi essenziale e nemmeno particolarmente limpido. Le sensazioni olfattive sono forse quelle tipiche dei vini di questa zona. La classica nota minerale/ferrosa /ematica e' quella predominante, intersecata a tratti da sbuffi di foglie di tabacco . Aperto una mezz'oretta prima di cena, al naso rimane costante e inamovibile senza cedere di una virgola le posizioni iniziali. Bocca ampia ed equilibrata con un tannino che si fa sentire ma che non da' fastidio.
Non si può certo dire che sia un vino cattivo. Semplice , questo si ...forse troppo , e probabilmente non si farà ricordare più di tanto...
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1976
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Chianti

Messaggioda gianni femminella » 04 mar 2016 22:15

balzac ha scritto:sono sincero... è un piacere disquisire di vini con voialtri!


Assolutamente reciproco.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
miccel
Messaggi: 533
Iscritto il: 10 mar 2014 20:29

Re: Chianti

Messaggioda miccel » 05 mar 2016 12:09

lloyd142 ha scritto:Immagine
Immagine

Buondonno Chianti Classico DOCG 2012 13.5°

Proseguendo il mio percorso con questa tipologia, questa sera , con un piatto di trippa come si fa dalle mie parti e cioè con fagioli borlotti, verdure varie, un poco di pomodoro e una abbondante presa di Parmigiano quando impiattata , ho aperto questo Buondonno 2012 .
Colore lunare ed etereo , direi quasi essenziale e nemmeno particolarmente limpido. Le sensazioni olfattive sono forse quelle tipiche dei vini di questa zona. La classica nota minerale/ferrosa /ematica e' quella predominante, intersecata a tratti da sbuffi di foglie di tabacco . Aperto una mezz'oretta prima di cena, al naso rimane costante e inamovibile senza cedere di una virgola le posizioni iniziali. Bocca ampia ed equilibrata con un tannino che si fa sentire ma che non da' fastidio.
Non si può certo dire che sia un vino cattivo. Semplice , questo si ...forse troppo , e probabilmente non si farà ricordare più di tanto...

Vino che ho apprezzato anch'io in altra annata (fra l'altro con un giudizio piuttosto simile al tuo). Certo che se posti codesta foto, però, svii l'attenzione! Mi fa venire una fame... :D :D
Avatar utente
iulo
Messaggi: 863
Iscritto il: 06 giu 2007 11:47
Località: PESARO

Re: Chianti

Messaggioda iulo » 05 mar 2016 12:22

gianni femminella ha scritto:
pier2559 ha scritto:
gp ha scritto:A questo punto, chiediamo a gran voce il lotto! :D
(anch'io appartengo ai non entusiasti di questo vino, nell'unico assaggio meditato che ne ho fatto)

Io Chianti Classico 2013 Castello Monsanto Lotto 205/15, ottimo


Si parla di vino, è giusto rispondere.

Vado a circostanziare alcuni aspetti ai quali del resto penso da tempo; nello specifico e in generale. Chi assaggia vini per mestiere o chi ne beve davvero tanti ( bicchierate etc. ) sicuramente rispetto a me ha un approccio più scientifico, e meno soggetto ad aspettative, pregiudizi, distrazioni varie. E non solo, fa anche riferimento a dei parametri con maggior precisione. Questo per dire che, nell'ironia di quanto da me scritto poco dietro, e spero che l'ironia benevola fosse evidente, c'era anche la consapevolezza di non riuscire a vedere quel determinato vino in prospettiva.
Da un annetto a questa parte ho cercato di svecchiare la mia cantina, questo però ha prodotto un risultato che non mi ero aspettato: troppo spesso sto bevendo vini troppo giovani. Può darsi sia il caso di questa in particolare, forse GP, o qualcun altro, leggendo le mie note può dare un parere in merito. Magari se l'avessi aspettata qualche mese le avrebbe giovato.

Ad ogni modo, quello che ho scritto era secondo me attinente alla realtà di quella bevuta, ma ho annotato che a te, Balzac e Spectator il Monsanto è piaciuto, a me no, wineduck mi sembra dubbioso e GP anche ( scusate se vi ho citati ) e aggiungo il mio amico Miccel che so essere più o meno dalle mie parti nel giudizio.

E' una bella partita.

Poi cerco la bottiglia e scrivo il lotto, a questo punto è doveroso.



Bevuto ieri sera per curiosità, vista la divergenza di vedute letta in questo topic.
Il lotto mi pare lo stesso tuo (73 2015 o 76 2015), acquistato sul forum da Gianni/Roland la settimana scorsa.
Premetto che non mi gustano i vini dal profilo internazionale o che giocano sulla concentrazione.
A me è piaciuto; certo non raggiunge il livello di piacevolezza e facilità di beva del pari annata di Valdellecorti (sempre base); tuttavia mi è parso un bel CC.
Poi devo dire che ero leggermente prevenuto dopo aver letto le tue note perchè in genere mi ci ritrovo.

saluti
VOLARE NECESSE EST VIVERE NON EST NECESSE
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Chianti

Messaggioda paperofranco » 09 mar 2016 00:15

Chianti Classico ris "viacosta" 2007 Fattoria Rodàno.
Tanta roba. Il naso ha le sfaccettature di un nebbiolo, con un profilo ovviamente diverso, ora carnoso, ora catramoso(poco), ora agrumato, ora floreale; elegante.
In bocca è corposo, tannini vivi e perfettamente maturi, succoso, lungo, di bella progressione, invoglia al bicchiere successivo, un piacere totale.
Un grande chianti.
Bruciato
Messaggi: 269
Iscritto il: 10 ott 2014 21:18

Re: Chianti

Messaggioda Bruciato » 09 mar 2016 13:57

Chianti Rufina Riserva 201" vecchie viti nipozzano colore bellissimo acceso e brillante. Non c'è grande complessità ma i profumi e i sapori del sangiovese si percepiscono. Acidità bella sgrassante ma avrebbe bisogno d iqualche anno per perdere un po' di aggressività in bocca. in linea di massima m'è piaciuto
cesmic
Messaggi: 3930
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: Chianti

Messaggioda cesmic » 09 mar 2016 17:51

Qualcuno ha assaggiato il chianti classico di Castellina 2013?
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti