Pagina 15 di 15

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 24 feb 2014 22:24
da Ziliovino
Champagne Brut 1er cru Empreinte 2006 – Geoffroy. Pizzica un pelo all’inizio, poi frutta matura, profilo da pinot nero, bocca di bella struttura ma il finale rinfresca a dovere. Lineare, senza sobbalzi.

Toscana bianco Costa di Giluia 2009 – Michele Satta. Leggero tocco aromatico, ma naso giocato sulla frutta gialla matura e toni mielosi, leggera vena vegetale. Giustamente da bere e non attendere.

Rossese di Dolceacqua 2012 – Terre Bianche. Bel colore trasparente e brillante, frutti rossi di rovo e macchia mediterranea, il giorno dopo nitido lampone e timo, sorso poco articolato ma piacevole e beverino, avevo voglia di una rosso poco impegnativo…

Trentino Vino Santo di Santa Massenza 1985 – Giovanni Poli. Recuperato con poche aspettative di potabilità, è invece ancora in grinta: parte con un po’ di cartone bagnato-muffetta che si pulisce su frutta secca, veramente tanta nocciola, quella piemontese tostata, e un tocco balsamico-mentolato, profilo olfattivo comunque molto pacato-tenue. Ha una bella bocca equilibrata ed elegante, viva, che invoglia al sorso. Bella sorpresa.

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 24 feb 2014 23:50
da Mike76
Montevertine - Pian del Ciampolo 2010
Ultima della serie, niente da aggiungere se non che ancora non si è mosso di un millimetro in evoluzione e che ancora risulta giovanissimo, ma anche piacevolissimo, come un borgogna village di pari annata.
Peccato non averne un'altra da stappare tra 3-4 anni.

Trabucchi d'Illasi - Amarone della Valpolicella 2004
Colore cupo inchiostrato, sentori di marmellata di more, ciliegie sotto spirito e spezie dolci.
In bocca un quasi-porto, che per me limita abbastanza l'abbinamento a tavola, soprattutto con i secondi.
16° che si sentono e che scaldano.
Decisamente meglio come vino da conversazione del dopo cena.

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 25 feb 2014 00:48
da giucas
..sabato a mezzogiorno:...tagliatella al ragu' in vista :D , i parenti reclamano qualcosa dalla mia nota cantinetta :evil: . Scendo e scelgo al volo un vino proletario, cercando di limitare il danno, dato il popolo bue. Errore :cry: :cry: . ROSSO PICENO SUPERIORE 2008 AURORA ..Nerastro melanzana, con orlo mattonato decadente e maturo. Qualche nota animale che incupisce solo un po' l'amarena, il fumè, l'inchiostro, la menta .. :D :D ..palato godurioso per maturità di frutto, flessuoso e dolce, in equilibrio perfetto , nonostante la mole alcoolica. Persistenza piu' che dignitosa. . Morale: un grande piccolo vino del tutto stupefacente :shock:..

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 25 feb 2014 14:58
da luc83
Givry 2010 Domaine Ragot. Aperto ieri con primi sbuffi di cuoio, morbido e un filo chiuso. Oggi naso pulito di fragola e qualcosa di lampone, bocca con buon equilibrio, finale leggermente tannico. Bottiglia piaciuta. :D :D :D

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 25 feb 2014 21:35
da www.vdv-vinodivino.com
lafacciazza ha scritto:Metto delle note sui vini bevuti tra la sera dell' 11 e ieri sera
Olivier Pere Non dose NV
e' a mio parere un ottimo vino impeccabile, forse troppo giovane ed esuberante in cui le note di agrumi sono nettissime e molto piacevoli. Penso abbia necessita' di essere scaraffato per distendersi nel bicchiere. Non so se faccia botte piccola , forse Davide potra' dare il suo punto dii vista.

Hochheimer Hölle Auslese trocken 2002 di Franz Künstler; un grandissimo vino perfetto adesso ma che potra' durare tanto; mi piace lo stile, niente orpelli, va dritto come una lama, minerale , affilato con tantissima frutta.

Ieri sera una magnifica bottiglia, Herbert Beaufort Champagne Cuvée Du Mélomane Bouzy Grand Cru Blanc de Blancs Brut U.V
Elegantissimo, impeccabile come un vestito di alta sartoria. naso di assoluta precisione, bocca calibratissima. Non ha sfigurato affatto accanto al vino aperto dopo.Pericolosissimo, dovrebbero scrivere sull'etichetta, attenzione perche' potrebbe dare assuefazione :D :D

Domaine de l'Ecu Muscadet de Sèvre-et-Maine Taurus 2010
penso sia il miglior Muscadet mai bevuto anche se alla cieca potrebbe ricordare troppo uno chablis.
Sono 3000 bottiglie, a Malta ne sono arrivate penso non piu' di 18; seguio' l'evoluzione delle rimanenti 5 nei prossiomi 10 anni come suggerisce lo stesso Guy Bossard nel retro etichetta. L'etichetta frontale e' bellissima e ricorda vagamente Dagueneu Jardin de Babilon

C'e' rovere ma non si sente al naso. Salino e agrumato palato cremoso in cui si sente una vena acida pazzesca ma perfettamente bilanciata dal frutto.

Philipponat Clos des Goisses 1982 sboccatura 5/1/1989
:shock: :shock: :shock: :shock: :shock:
Oro antico, bollicina finissimissima. All'apice forse, della sua curva evolutiva; leggere note ossidative che scompaiono dopo 15 minuti nel bicchiere
Devo dire che a me piacciono i vini maturi e questo me lo sono goduto nel momento giustoTanto zenzero caffe' e poi mandorla tostata e marzapane che si sente anche al palato. Ipnotico; infatti l'ultima bottiglia stamattina mi chiamava dalla cantina :mrgreen:

Chateau Lagrange 2000 St. Julien
Non lo bevevo da tempo e l'ho, beccato all'inizio della curva di maturita'. Ancora scuro ma non fittissimo al colore, mirtilli appena un cenno di grafite e poi si liberano note di menta. Al palato e' sontuoso, ha peso ma finezza; il tannino e' carezzevole. grande rapporto Q/P visto quanto l'ho pagato en primeur
Hermitage la Chapelle 1996 Jaboulet
annata minore solo sulla carta segnata da una discreta variabilita 'e' questa non era la migliore tra tutte quelle bevute.
Olive in salamoia appena accennate, pepe e bacon al naso mentre al palato ha fatto il suo compitino, mancava l'allungo e la complessita.
Buono ma non indimenticabile.

Sabato prossimo con una ventina di amici provero' a fare di meglio

:D :D :D :D



Olivier non utilizza legno solo inox , non potrebbe essere diversamente
Anche io lo scaraffo, vero che è' giovane , ma già bevibilissimo

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 25 feb 2014 23:07
da gianni femminella
www.vdv-vinodivino.com ha scritto:
lafacciazza ha scritto:Metto delle note sui vini bevuti tra la sera dell' 11 e ieri sera
Olivier Pere Non dose NV
e' a mio parere un ottimo vino impeccabile, forse troppo giovane ed esuberante in cui le note di agrumi sono nettissime e molto piacevoli. Penso abbia necessita' di essere scaraffato per distendersi nel bicchiere. Non so se faccia botte piccola , forse Davide potra' dare il suo punto di vista



Olivier non utilizza legno solo inox , non potrebbe essere diversamente
Anche io lo scaraffo, vero che è' giovane , ma già bevibilissimo


Scusate la mia ignoranza cari Roberto e Davide; ho bevuto anche io lo Oliveir non dosé, ma non avrei mai pensato di scaraffarlo. Qual è il criterio che usate per decidere di scaraffare o meno? :oops:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 26 feb 2014 08:44
da vinogodi
...ieri sera all'Angiol D'Or gran bella serata con media altissima. Cosa?

APERITIVI:
- Prosecco extra dry Chartier (sorprendente) :D :D :D
- Champagne Brut Tradition Jean Velut : :D :D :D :)

PRIMA BATTERIA:
- Sangiovese Riserva MonteBrullo 2008 :D :D :D :) (tanti "ohhh" di stupore)
- RUFINA : Chianti Rufina Riserva vigneto Bucerchiale Selvapiana 2006 :D :D :D :)
- GAIOLE : Chianti Classico 2006 Castello di Ama con dedica del 25esimo :D :D :D :)
- RADDA : Chianti Classico Riserva Baron Ugo 2009 Monteraponi :D :D :D :D

SECONDA BATTERIA :
- Brunello di Montalcino Canalicchio di Sopra 2001 :D :D :D :)
- Brunello di Montalcino Riserva Le Chiuse 2001 :D :D :D :D
- Brunello di Montalcino 2001 Il Greppo Biondi santi :D :D :D :D :)

TERZA BATTERIA :
- sELEZIONE fABRIZIO bIANCHI 2001 cASTELLO DI mONSANTO :D :D :D :)
- Tignanello 1999 :D :D :D :D
- Pergole Torte 2006 :D :D :D :D :)

FINALE : Moscadello di Montalcino Vendemmia Tardiva Poggio Salvi 2001 :D :D :D :) (una mezza bottiglia) :D :D :D (la seconda mezza bottiglia)

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 26 feb 2014 09:30
da GabrieleB.
Ieri sera Etna Bianco Tenuta delle Terre Nere 2006
conservazione perfetta(tks Alì :wink: ) per una bottiglia piaciuta davvero,già dal colore un bel giallo oro pieno,con un naso molto minerale e salmastro in cui a completare si sentono belle note di fiori gialli ed erbe aromatiche.In bocca è pulito,preciso,con una bella acidità,non ha una grandissima struttura,ma chiude bene con un ritorno minerale-iodato,salato e con buona lunghezza e persistenza.Piaciuto.

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 26 feb 2014 11:12
vinogodi ha scritto:...ieri sera all'Angiol D'Or gran bella serata con media altissima. Cosa?

APERITIVI:
- Prosecco extra dry Chartier (sorprendente) :D :D :D
- Champagne Brut Tradition Jean Velut : :D :D :D :)

PRIMA BATTERIA:
- Sangiovese Riserva MonteBrullo 2008 :D :D :D :) (tanti "ohhh" di stupore)
- RUFINA : Chianti Rufina Riserva vigneto Bucerchiale Selvapiana 2006 :D :D :D :)
- GAIOLE : Chianti Classico 2006 Castello di Ama con dedica del 25esimo :D :D :D :)
- RADDA : Chianti Classico Riserva Baron Ugo 2009 Monteraponi :D :D :D :D

SECONDA BATTERIA :
- Brunello di Montalcino Canalicchio di Sopra 2001 :D :D :D :)
- Brunello di Montalcino Riserva Le Chiuse 2001 :D :D :D :D
- Brunello di Montalcino 2001 Il Greppo Biondi santi :D :D :D :D :)

TERZA BATTERIA :
- sELEZIONE fABRIZIO bIANCHI 2001 cASTELLO DI mONSANTO :D :D :D :)
- Tignanello 1999 :D :D :D :D
- Pergole Torte 2006 :D :D :D :D :)

FINALE : Moscadello di Montalcino Vendemmia Tardiva Poggio Salvi 2001 :D :D :D :) (una mezza bottiglia) :D :D :D (la seconda mezza bottiglia)

Immagine

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 26 feb 2014 11:20
da Andyele
vinogodi ha scritto:...ieri sera all'Angiol D'Or gran bella serata con media altissima. Cosa?

APERITIVI:
- Prosecco extra dry Chartier (sorprendente) :D :D :D
- Champagne Brut Tradition Jean Velut : :D :D :D :)

PRIMA BATTERIA:
- Sangiovese Riserva MonteBrullo 2008 :D :D :D :) (tanti "ohhh" di stupore)
- RUFINA : Chianti Rufina Riserva vigneto Bucerchiale Selvapiana 2006 :D :D :D :)
- GAIOLE : Chianti Classico 2006 Castello di Ama con dedica del 25esimo :D :D :D :)
- RADDA : Chianti Classico Riserva Baron Ugo 2009 Monteraponi :D :D :D :D

SECONDA BATTERIA :
- Brunello di Montalcino Canalicchio di Sopra 2001 :D :D :D :)
- Brunello di Montalcino Riserva Le Chiuse 2001 :D :D :D :D
- Brunello di Montalcino 2001 Il Greppo Biondi santi :D :D :D :D :)

TERZA BATTERIA :
- sELEZIONE fABRIZIO bIANCHI 2001 cASTELLO DI mONSANTO :D :D :D :)
- Tignanello 1999 :D :D :D :D
- Pergole Torte 2006 :D :D :D :D :)

FINALE : Moscadello di Montalcino Vendemmia Tardiva Poggio Salvi 2001 :D :D :D :) (una mezza bottiglia) :D :D :D (la seconda mezza bottiglia)


Finalmente anche all'Angiol D'Or avete deciso di bere qualcosa di decente! :wink:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 26 feb 2014 11:36
da www.vdv-vinodivino.com
gianni femminella ha scritto:
www.vdv-vinodivino.com ha scritto:
lafacciazza ha scritto:Metto delle note sui vini bevuti tra la sera dell' 11 e ieri sera
Olivier Pere Non dose NV
e' a mio parere un ottimo vino impeccabile, forse troppo giovane ed esuberante in cui le note di agrumi sono nettissime e molto piacevoli. Penso abbia necessita' di essere scaraffato per distendersi nel bicchiere. Non so se faccia botte piccola , forse Davide potra' dare il suo punto di vista



Olivier non utilizza legno solo inox , non potrebbe essere diversamente
Anche io lo scaraffo, vero che è' giovane , ma già bevibilissimo


Scusate la mia ignoranza cari Roberto e Davide; ho bevuto anche io lo Oliveir non dosé, ma non avrei mai pensato di scaraffarlo. Qual è il criterio che usate per decidere di scaraffare o meno? :oops:



Non bisogna dimenticare che gli champagni sono dei vini, di conseguenza a volte hanno bisogno anche loro di ossigeno.
Nel caso specifico del tradition non dosé di Olivier, se bevuto entro 3/6 mesi consiglio di farlo ossigenare almeno 5 minuti prima di berlo,.

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 26 feb 2014 12:00
da gabriele succi
Vedere la mia bottiglia lì in mezzo fa un certo effetto direi... :shock:
Emozionante anzichenò.

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 26 feb 2014 12:02
da alì65
gabriele succi ha scritto:Vedere la mia bottiglia lì in mezzo fa un certo effetto direi... :shock:
Emozionante anzichenò.


ehi uomo, non essere troppo modesto!!! :wink:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 26 feb 2014 15:27
da vinotec
gabriele succi ha scritto:Vedere la mia bottiglia lì in mezzo fa un certo effetto direi... :shock:
Emozionante anzichenò.


...te lo meriti davvero :wink:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 26 feb 2014 15:36
da karroth
Ieri sera
Champagne diebolt vallois cuvee prestige 88
Eglise clinet 1994 88
Evangile 1994 89
Chateau Lafleur 1994 93
Chateau Latour 1994 92
Cheval blanc 1999 93

La tour blanche 1986 87
Seratina divertente e interessante focus sull'annata 1994 forse un po' sottovalutata.
Grande conferma per lafleur, ma ormai questa non è una novità, i aspettavo un po' di ciccia in più invece su latour dove prevale un naso didascalico ad una bocca un po' magrina.
Cheval 1999 molto giovane ancora, ma veramente elegante e appagante.
Mi sono divertito un bel po' :D

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 26 feb 2014 15:47
da vinogodi
gabriele succi ha scritto:Vedere la mia bottiglia lì in mezzo fa un certo effetto direi... :shock:
Emozionante anzichenò.

...purtroppo ho dovuto dare a più d'uno il tuo indirizzo ... cazzi tuoi... 8)

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 26 feb 2014 18:24
vinogodi ha scritto:
gabriele succi ha scritto:Vedere la mia bottiglia lì in mezzo fa un certo effetto direi... :shock:
Emozionante anzichenò.

...purtroppo ho dovuto dare a più d'uno il tuo indirizzo ... cazzi tuoi... 8)

a chi Marco...alla tua cattura di ieri sera? :-D allora si,povero Gabriele

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 26 feb 2014 19:55
da alì65
@[email protected] ha scritto:
vinogodi ha scritto:
gabriele succi ha scritto:Vedere la mia bottiglia lì in mezzo fa un certo effetto direi... :shock:
Emozionante anzichenò.

...purtroppo ho dovuto dare a più d'uno il tuo indirizzo ... cazzi tuoi... 8)

a chi Marco...alla tua cattura di ieri sera? :-D allora si,povero Gabriele


la sarà stéda beéla!! :mrgreen:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 26 feb 2014 20:45
da vinogodi
alì65 ha scritto:
@[email protected] ha scritto:
vinogodi ha scritto:
gabriele succi ha scritto:Vedere la mia bottiglia lì in mezzo fa un certo effetto direi... :shock:
Emozionante anzichenò.

...purtroppo ho dovuto dare a più d'uno il tuo indirizzo ... cazzi tuoi... 8)

a chi Marco...alla tua cattura di ieri sera? :-D allora si,povero Gabriele


la sarà stéda beéla!! :mrgreen:
...83 anni ... 'na milfffffffffffffff....

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 27 feb 2014 10:58
da arnaldo
In questi giorni
Famille Perrin - coudolet du Beaucastel 2010 rubino violaceo.naso profondo di more e lamponi,poi tocco salmastro con rimandi di erbe medicinali.bocca carnosa,progressiva con calore,struttura e sorprendentemente beva,complice anche la grande annata,quindi piu'di un base un second vin.
Vincent Pinard - sancerre Nuance 2010 -paglierino.parte chiuso,dopo un ora tanta frutta bianca e lentamente una finissima nota aromatica di sambuco e menta...bocca con un microgrammo infinitesimale di residuo,che smussa freschezza e sale il tutto in splendido equilibrio,anche qui con condizioni climatiche ottimali.immagino il resto della gamma di Vincent....

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 27 feb 2014 11:15
da pippuz
arnaldo ha scritto:Vincent Pinard - sancerre Nuance 2010 -paglierino.parte chiuso,dopo un ora tanta frutta bianca e lentamente una finissima nota aromatica di sambuco e menta...bocca con un microgrammo infinitesimale di residuo,che smussa freschezza e sale il tutto in splendido equilibrio,anche qui con condizioni climatiche ottimali.immagino il resto della gamma di Vincent....

Per me il migliore dei Sancerre di Pinard è proprio il Nuance.

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 28 feb 2014 11:06
da Spectator
...Nero Ne 2008,IL Cancelliere.Taurasi di Montemarano.Della serie quant'e' buono quest'altro vino campano.Rosso scuro con lievissimo riflesso granato. Al naso, nn particolarmente espansivo, ma si sentono in sottofondo tanta buona frutta matura , saporita ,e un lieve accenno di spezie dolci. Al sorso e' fresco, imponente ma elegante e discreto allo stesso tempo ,con un bel tannino dolce e levigato.Un buon Taurasi dicevo,al quale manca solo un pizzico di personalita' in piu'. Sui trenta eur a ristorante.


..Chat Latour a Pomerol 2005..importato da Sarzi e ben conservato da Mofise .Tappo esagerato !Al naso quasi nn si sentiva,ma in bocca il vino era veramente imbevibile,amarognolo e con un retrogusto orrendo di sanificazione. Possino..acciderlo.

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 01 mar 2014 07:30
da vinotec
Ieri sera i miei due figli, con due amici, sono andati a cena ad Imola al San Domenico(ristorante famosissimo e bistellato); hanno mangiato divinamente e preso una bottiglia di pergole torte 2000; totale 180,00euro a testa ed il solo pergole 145,00euro :shock:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 01 mar 2014 07:59
da diamonddave
vinotec ha scritto:Ieri sera i miei due figli, con due amici, sono andati a cena ad Imola al San Domenico(ristorante famosissimo e credo stellato o ex stellato); hanno mangiato divinamente e preso una bottiglia di pergole torte 2000; totale 180,00euro a testa ed il solo pergole 145,00euro :shock:

A però... :lol:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Inviato: 01 mar 2014 09:15
da balzac
Buzet 2009 lionel osmin
Ero indeciso se parlarne o meno, ma spero di rendere una informazione utile...
Vinaccio incommentabile... piattezza naso e palato imbarazzante... alcool fuori registro che tutto sovrasta
Non sono riuscito a finire neanche il primo bicchiere

Moscato della torre 2010, marabino
Ottimo questo moscato di noto, mio primo assaggio della tipologia...
Ambra tendente all'oro... la dolcezza pervade ogni angolo della bocca senza risultare minimamente stucchevole forse anche per la nota alcolica decisamente contenuta (12º)...
Netta prevalenza di uva sultanina con timidi rimandi fume' e perfino qualche sensazione salmastra. ..
Provato freddo ancora più buono.... un piccolo capolavoro. ...

Rossese 2009, laura aschero
Grande scetticismo iniziale dovuto al primo impatto visivo e al primo frettoloso assaggio che rivelava una materia al limite dell'inconsistenza (vabbe' che non siamo in vena di vini muscolari, ma qui sembrava di essere all'estremo opposto)...
In realtà dopo pochi minuti il vino si apre (poco al naso) denotando una sua compiutezza che non brilla certo per pienezza del profilo aromatico, ma si presenta con un tannino pressoché risolto e una discreta lunghezza in cui pare di percepire una nota di pellame (forse ma forse)...
Per me inedito, ma tutto sommato un sorso gradevole e disimpegnato...
Lo riprenderei...