CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Winezip
Messaggi: 89
Iscritto il: 05 apr 2013 16:35
Località: Pistoia

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda Winezip » 16 feb 2014 22:09

Kalosartipos ha scritto:Rossi
Immagine


Come era l'Asili? Sono tentato a prendere una magnum per una ricorrenza familiare ma non voglio gettare quadrini al vento di questi tempi.
I veri intenditori non bevono vino: degustano segreti. Salvador Dalí
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda paperofranco » 16 feb 2014 22:12

Alberto ha scritto:
paperofranco ha scritto:Grande Alberto, era da un po' che non si leggeva un nuovo descrittore, di quelli che ti scuotono.... :mrgreen:

Davvero non l'hai mai mangiato il castagnaccio? :roll:


Ma secondo te?
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13145
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda Kalosartipos » 16 feb 2014 22:16

Winezip ha scritto:Come era l'Asili? Sono tentato a prendere una magnum per una ricorrenza familiare ma non voglio gettare quadrini al vento di questi tempi.

A me piaciuto e direi in beva... dubito, però, che valga tutti i soldi che costa :roll:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda davidef » 16 feb 2014 23:08

Alberto ha scritto:Barolo Bricco Parussi Riserva, Gianfranco Bovio, 2001 (14,5%)
Regalo graditissimo degli amici Christian (Sydney) e Manuel di qualche anno fa, ed un bellissimo Barolo per davvero! :D Colore rubino pieno, quasi per nulla virato al granato: non un "colorone" impenetrabile, comunque. Rosa essiccata didascalica al naso, assieme a toni (lievi però) di legni aromatici, in bocca pieno, polposo, dai tannini dolci e maturi e dal frutto "statuario" che dalla dolcezza di fragola iniziale volge verso toni più acidulati, tra la mora ed il lampone freschi, su un finale in cui compare anche una nota precisa di castagnaccio. Lungo ed integro, giovanissimo ancora, che sopporta una confezione sicuramente moderna senza alcun problema, grazie alla materia notevole.



la 2001 andai a prenderla in cantina dopo una ottima cena al ristorante di famiglia, la mattina dopo, non ricordo alcun confezionamento moderno sul Bricco Parussi Riserva in tutta onesta, nel senso che proprio fisicamente non vidi nessun contenitore atto a quello scopo impiegato per questo vino
Avatar utente
sundek181
Messaggi: 972
Iscritto il: 06 giu 2007 16:13
Località: Lecco

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda sundek181 » 17 feb 2014 00:42

Brunello 2001 Mastrojanni
Colore rosso rubino con riflessi granato
Al naso subito terra, pepe bianco, poi frutti neri, ribes e lamponi, sottobosco, foglia di tabacco, alloro, note di incenso poi, in bocca è setoso, il tannino ben amalgamato, una leggera spezia ritorna sul palato, bella acidità com una bella polpa sotto, bella materia e un bell'allungo. Abbinato ad un filetto alla piastra è un matrimonio d'amore, se chiudi gli occhi ti senti catapultato nelle colline toscane.
Bellissimo vino, ultima bottiglia di quelle che avevo preso qui sul forum anni fà, ma il bello alla fine è berle le bottiglie che abbiamo...
Pensi sempre di poter rimandare a domani...
...e se non ci fosse un domani?!?!
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda paperofranco » 17 feb 2014 10:05

sundek181 ha scritto:Brunello 2001 Mastrojanni
Colore rosso rubino con riflessi granato
Al naso subito terra, pepe bianco, poi frutti neri, ribes e lamponi, sottobosco, foglia di tabacco, alloro, note di incenso poi, in bocca è setoso, il tannino ben amalgamato, una leggera spezia ritorna sul palato, bella acidità com una bella polpa sotto, bella materia e un bell'allungo. Abbinato ad un filetto alla piastra è un matrimonio d'amore, se chiudi gli occhi ti senti catapultato nelle colline toscane.
Bellissimo vino, ultima bottiglia di quelle che avevo preso qui sul forum anni fà, ma il bello alla fine è berle le bottiglie che abbiamo...


Qualcuno potrebbe pensare che sia un’affermazione banale e scontata, io non lo penso affatto e sono assolutamente d'accordo con te: ci sono persone che hanno cantine invidiabili(per quello che c’è dentro) e lo stesso rapporto con il vino di paperon de paperoni con le sue monete d’oro.
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda paperofranco » 17 feb 2014 10:12

davidef ha scritto:
Alberto ha scritto:Barolo Bricco Parussi Riserva, Gianfranco Bovio, 2001 (14,5%)
Regalo graditissimo degli amici Christian (Sydney) e Manuel di qualche anno fa, ed un bellissimo Barolo per davvero! :D Colore rubino pieno, quasi per nulla virato al granato: non un "colorone" impenetrabile, comunque. Rosa essiccata didascalica al naso, assieme a toni (lievi però) di legni aromatici, in bocca pieno, polposo, dai tannini dolci e maturi e dal frutto "statuario" che dalla dolcezza di fragola iniziale volge verso toni più acidulati, tra la mora ed il lampone freschi, su un finale in cui compare anche una nota precisa di castagnaccio. Lungo ed integro, giovanissimo ancora, che sopporta una confezione sicuramente moderna senza alcun problema, grazie alla materia notevole.



la 2001 andai a prenderla in cantina dopo una ottima cena al ristorante di famiglia, la mattina dopo, non ricordo alcun confezionamento moderno sul Bricco Parussi Riserva in tutta onesta, nel senso che proprio fisicamente non vidi nessun contenitore atto a quello scopo impiegato per questo vino


Secondo me, quando si parla di "confezione moderna", non ci si riferisce solo al contenitore, nel senso che non c'è bisogno di vedere che il produttore usa i caratelli per l'affinamento. E' un'impronta del vino nel suo complesso, che poi ognuno sente a suo modo, e può dipendere da diversi fattori.
Non ho bevuto codesto in particolare, ma qualche barolo di Bovio l'ho bevuto, ed ho sempre avuto la sensazione di una "confezione moderna", anche nel gattera(se non erro) dove si dichiara "botte grande".
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11779
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda Alberto » 17 feb 2014 10:13

davidef ha scritto:la 2001 andai a prenderla in cantina dopo una ottima cena al ristorante di famiglia, la mattina dopo, non ricordo alcun confezionamento moderno sul Bricco Parussi Riserva in tutta onesta, nel senso che proprio fisicamente non vidi nessun contenitore atto a quello scopo impiegato per questo vino

Boh Davide, a parte che ero sicuro che l'unico Barolo 100% botte grande di Bovio fosse il Gattera, quel BP mi è parso un vino che puntasse molto sull'intensità del frutto e sulla rotondità e dolcezza dei tannini...in questo senso l'ho definito "moderno". :roll: A te è piaciuto quella volta? L'hai più bevuto dall'uscita?
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11779
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda Alberto » 17 feb 2014 10:14

paperofranco ha scritto:Secondo me, quando si parla di "confezione moderna", non ci si riferisce solo al contenitore, nel senso che non c'è bisogno di vedere che il produttore usa i caratelli per l'affinamento. E' un'impronta del vino nel suo complesso, che poi ognuno sente a suo modo, e può dipendere da diversi fattori.
Non ho bevuto codesto in particolare, ma qualche barolo di Bovio l'ho bevuto, ed ho sempre avuto la sensazione di una "confezione moderna", anche nel gattera(se non erro) dove si dichiara "botte grande".

Brao, mi sa che ti devo 7 EUR.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2815
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda Ludi » 17 feb 2014 10:18

Ieri sera bevutina niente male...
Veuve Clicquot, La Grande Dame 1996: parte chiuso e un pò monolitico al naso, ma in bocca sfodera la freschezza e l'agilità dell'annata. Mi aspettavo un filino di più, ma non mi lamento.
R. Haart, Piesporter Goldtröpfchen Riesling Kabinett 2007: appena entrato nel plateau di maturità, si destreggia tra idrocarburo, fiori bianchi, miele e camomilla essiccata. Grande bevuta, specie tenuto conto che costa una quindicina di euro.
Haut Brion 1998: classe ed eleganza da vendere, nessuna concessione alla grassezza ed alla ipertrofia muscolare. Surclassato, però, da ciò che è venuto subito dopo.
Chapoutier, Ermitage L'Ermite 2000: mamma mia che spettacolo! Più elegante ed "esile" (absit iniuria verbis) di un Pavillon, ma di una bevibilità ai limiti della denuncia penale. Oliva in salamoia, mineralità scura, frutta rossa matura, sentori balsamici si rincorrono continuamente nel bicchiere, lasciando letteralmente senza fiato ed emozionati. Un vino assoluto.
Chateau Rieussec 2001: altro campione. Freschezza, dolcezza, perfetta maturità ed eleganza in un bicchiere. Se nel 2001 Rieussec ha fatto questo, non vedo l'ora di stappare la mezzina di Yquem pari annata che conservo gelosamente in cantina....
Avatar utente
Sydney
Messaggi: 5926
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: Venezia

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda Sydney » 17 feb 2014 10:22

Alberto ha scritto:
davidef ha scritto:la 2001 andai a prenderla in cantina dopo una ottima cena al ristorante di famiglia, la mattina dopo, non ricordo alcun confezionamento moderno sul Bricco Parussi Riserva in tutta onesta, nel senso che proprio fisicamente non vidi nessun contenitore atto a quello scopo impiegato per questo vino

Boh Davide, a parte che ero sicuro che l'unico Barolo 100% botte grande di Bovio fosse il Gattera, quel BP mi è parso un vino che puntasse molto sull'intensità del frutto e sulla rotondità e dolcezza dei tannini...in questo senso l'ho definito "moderno". :roll: A te è piaciuto quella volta? L'hai più bevuto dall'uscita?


A parte che se non ricordo male il 2001 un po' di barrique la faceva.
Lo ho preso pure io in azienda e bevuto l'ultima volta un annetto fa. Mi è piaciuto molto perchè senza spigolature eccessive e bello espressivo nel frutto.
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3405
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda videodrome » 17 feb 2014 11:07

Kalosartipos ha scritto:
Winezip ha scritto:Come era l'Asili? Sono tentato a prendere una magnum per una ricorrenza familiare ma non voglio gettare quadrini al vento di questi tempi.

A me piaciuto e direi in beva... dubito, però, che valga tutti i soldi che costa :roll:

Asili etichetta rossa, da assaggio veloce ad un banco mi era piaciuto parecchio e se ne avessi di più i 150/160 eu. che chiedono li proverei a spendere, il problema è poterli spendere....
Ma Lambrays 2002 e Ramonet 2005 come erano?
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13145
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda Kalosartipos » 17 feb 2014 11:25

videodrome ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
Winezip ha scritto:Come era l'Asili? Sono tentato a prendere una magnum per una ricorrenza familiare ma non voglio gettare quadrini al vento di questi tempi.

A me piaciuto e direi in beva... dubito, però, che valga tutti i soldi che costa :roll:

Asili etichetta rossa, da assaggio veloce ad un banco mi era piaciuto parecchio e se ne avessi di più i 150/160 eu. che chiedono li proverei a spendere, il problema è poterli spendere....

Ero curioso di sentire questa 2007, della quale mi era stato detto bene ma, secondo me, la bottiglia di ieri stava nella fascia dei 90 punti... 150 euro sono un'esagerazione per una bottiglia così.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13145
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda Kalosartipos » 17 feb 2014 11:26

videodrome ha scritto:Ma Lambrays 2002 e Ramonet 2005 come erano?

Clos des Lambrays poco espressivo (troppo giovane? da stappare con maggiore anticipo?), Chassagne-Boudriotte tanto, troppo legno... che non ricordavo nelle 0,75 di quell'annata.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
GUIDO KELLER
Messaggi: 891
Iscritto il: 03 nov 2008 21:34
Località: LECCE

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda GUIDO KELLER » 17 feb 2014 11:56

Divertente degustazione alla cieca (...cieca solo per gli ospiti..) di:

Barbaresco Bric Turot 2001 Prunotto :D :D :D :
buono, ma non riconosciuto. Scambiato per un toscano...

Barbaresco GAJA 1991: :D :D :D :D elegantissimo con marcate note balsamiche piacevolissime. Non tradisce mai e non stanca mai.
Anch'esso non riconosciuto; tradito dall'eleganza, dalla balsamicità e dalla leggerezza sul palato qualcuno si é lanciato nel definirlo un ottimo pinot noir altoatesino con qualche anno sulle spalle :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: (troppo divertenti le degustazioni "blind"!)
Ultima modifica di GUIDO KELLER il 17 feb 2014 11:58, modificato 1 volta in totale.
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda paperofranco » 17 feb 2014 11:57

Ludi ha scritto:Ieri sera bevutina niente male...
Veuve Clicquot, La Grande Dame 1996: parte chiuso e un pò monolitico al naso, ma in bocca sfodera la freschezza e l'agilità dell'annata. Mi aspettavo un filino di più, ma non mi lamento.
R. Haart, Piesporter Goldtröpfchen Riesling Kabinett 2007: appena entrato nel plateau di maturità, si destreggia tra idrocarburo, fiori bianchi, miele e camomilla essiccata. Grande bevuta, specie tenuto conto che costa una quindicina di euro.
Haut Brion 1998: classe ed eleganza da vendere, nessuna concessione alla grassezza ed alla ipertrofia muscolare. Surclassato, però, da ciò che è venuto subito dopo.
Chapoutier, Ermitage L'Ermite 2000: mamma mia che spettacolo! Più elegante ed "esile" (absit iniuria verbis) di un Pavillon, ma di una bevibilità ai limiti della denuncia penale. Oliva in salamoia, mineralità scura, frutta rossa matura, sentori balsamici si rincorrono continuamente nel bicchiere, lasciando letteralmente senza fiato ed emozionati. Un vino assoluto.
Chateau Rieussec 2001: altro campione. Freschezza, dolcezza, perfetta maturità ed eleganza in un bicchiere. Se nel 2001 Rieussec ha fatto questo, non vedo l'ora di stappare la mezzina di Yquem pari annata che conservo gelosamente in cantina....


Come ti tratti male, ragazzi..... :mrgreen:

Giuliano, Chapoutier o Chave? Risposta secca :mrgreen:
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3405
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda videodrome » 17 feb 2014 12:16

Kalosartipos ha scritto:
videodrome ha scritto:Ma Lambrays 2002 e Ramonet 2005 come erano?

Clos des Lambrays poco espressivo (troppo giovane? da stappare con maggiore anticipo?), Chassagne-Boudriotte tanto, troppo legno... che non ricordavo nelle 0,75 di quell'annata.

Su boudriotte 2005 l'eccesso di legno (purtroppo) l'ho sempre riscontrato.
Avatar utente
Sydney
Messaggi: 5926
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: Venezia

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda Sydney » 17 feb 2014 12:17

Kalosartipos ha scritto:
videodrome ha scritto:Ma Lambrays 2002 e Ramonet 2005 come erano?

Clos des Lambrays poco espressivo (troppo giovane? da stappare con maggiore anticipo?), Chassagne-Boudriotte tanto, troppo legno... che non ricordavo nelle 0,75 di quell'annata.


La butto li a mò di provocazione: non è che la 2002, come la 2005, si stiano rivelando annate un po' sopravvalutate....???
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6744
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda MCSE » 17 feb 2014 12:23

Sydney ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
videodrome ha scritto:Ma Lambrays 2002 e Ramonet 2005 come erano?

Clos des Lambrays poco espressivo (troppo giovane? da stappare con maggiore anticipo?), Chassagne-Boudriotte tanto, troppo legno... che non ricordavo nelle 0,75 di quell'annata.


La butto li a mò di provocazione: non è che la 2002, come la 2005, si stiano rivelando annate un po' sopravvalutate....???


No, IMHO, sulla 2002 non ho i dubbi.

Tutt'altra cosa la mia idea sulla 2005.
Avatar utente
marcolandia
Messaggi: 4388
Iscritto il: 06 giu 2007 12:30
Località: Milano
Contatta:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda marcolandia » 17 feb 2014 12:43

Ramonet tanto legno, non mi sorprende. A parte le 2007, miracolosamente indenni (per lo meno Caillerets) le altre annate.. boh. Aperto un 2010 poco fa, veramente sgraziato e goffo.
Marco Grossi
Jó bornak nem kell cégér.

Adoss!!!!!
Avatar utente
gabriele succi
Messaggi: 1903
Iscritto il: 04 apr 2009 15:13
Località: Chateau de Bologne

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda gabriele succi » 17 feb 2014 13:29

marcolandia ha scritto:Ramonet tanto legno, non mi sorprende. A parte le 2007, miracolosamente indenni (per lo meno Caillerets) le altre annate.. boh. Aperto un 2010 poco fa, veramente sgraziato e goffo.

Ci arriverai anche tu all'albarino...
...prima o poi...
Anche un orologio rotto, due volte al giorno segna l'ora precisa (Anonimo)
Adosss, se gli chiedi il prestige, ti sbatte fuori (pippuz)
Uno vorrebbe anche discutere seriamente, ma come si fa? (il comandante)
Avatar utente
@ndre@
Messaggi: 2117
Iscritto il: 17 nov 2008 14:58
Località: Parma (petite capital) ora in fase rinascimentale

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda @ndre@ » 17 feb 2014 14:02

gabriele succi ha scritto:
marcolandia ha scritto:Ramonet tanto legno, non mi sorprende. A parte le 2007, miracolosamente indenni (per lo meno Caillerets) le altre annate.. boh. Aperto un 2010 poco fa, veramente sgraziato e goffo.

Ci arriverai anche tu all'albarino...
...prima o poi...

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
eccolo....ti son fischiate le orecchie ieri vero? :lol:
L'è méj al vén sénsa bicér, che al bicér sénsa vén
Avatar utente
marcolandia
Messaggi: 4388
Iscritto il: 06 giu 2007 12:30
Località: Milano
Contatta:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda marcolandia » 17 feb 2014 14:02

gabriele succi ha scritto:
marcolandia ha scritto:Ramonet tanto legno, non mi sorprende. A parte le 2007, miracolosamente indenni (per lo meno Caillerets) le altre annate.. boh. Aperto un 2010 poco fa, veramente sgraziato e goffo.

Ci arriverai anche tu all'albarino...
...prima o poi...


Prima assaggio, poi compro 8)
Marco Grossi
Jó bornak nem kell cégér.

Adoss!!!!!
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3405
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda videodrome » 17 feb 2014 14:24

marcolandia ha scritto:Ramonet tanto legno, non mi sorprende. A parte le 2007, miracolosamente indenni (per lo meno Caillerets) le altre annate.. boh. Aperto un 2010 poco fa, veramente sgraziato e goffo.

Effettivamente i 2007 di ramonet (chevalier compreso) sono più agili, un pò meno di ciccia ma niente legno.
vinogodi
Messaggi: 28500
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda vinogodi » 17 feb 2014 14:35

videodrome ha scritto:
marcolandia ha scritto:Ramonet tanto legno, non mi sorprende. A parte le 2007, miracolosamente indenni (per lo meno Caillerets) le altre annate.. boh. Aperto un 2010 poco fa, veramente sgraziato e goffo.

Effettivamente i 2007 di ramonet (chevalier compreso) sono più agili, un pò meno di ciccia ma niente legno.

..secondo me, voialtri comprate tutti dei falsi, di Ramonet... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: littlewood, Pietro89 e 1 ospite