Rossese di Dolceacqua

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Rossese di Dolceacqua

Messaggioda pippuz » 23 gen 2014 15:46

du Nemu ha scritto:"conosco bene il pigato Du Nemu, visto che lo faccio io, ovviamente è un vino che può piacere come no, ma ti assicuro che non fa un'ora di macerazione nè calda nè fredda...la forza con cui affermi che il vino è criomacerato svela la tua completa ignoranza enologica.. Su che basi affermi che è un vino stra-criomacerato(bella questa)???.continua pure a dire che i vini ti piacciono e che non ti piacciono, ne hai tutto il diritto, ma non pontificare e ritorna nell'alveo del soggettivo.

Era un'impressione data dall'assaggio e c'è pure scritto sul sito ... :roll:
Forse però c'è un fraintendimento, per criomacerazione intendo crio-trattato, magari ho usato un termine non corretto e così si capisce meglio.

Poi vedi di moderare i toni perchè ignorante lo dici a qualcun'altro, se ti devo spiegare come si riconosce un vino a cui viene messo il "ghiaccio secco in pressa" non è un problema mio.
Comunque non potrei, sono ignorante. :mrgreen:
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
du Nemu
Messaggi: 5
Iscritto il: 23 gen 2014 15:31

Re: Rossese di Dolceacqua

Messaggioda du Nemu » 23 gen 2014 16:11

A parte il fatto che non ti ho dato dell' ignorate come persona ...ma solo a livello enologico..in base a quello che scrivi...non ti conosco e no mi permetterei !!
secondo me una persona che esprime un giudizio su un vino sottolineandone aspetti derivanti da una determinata tecnica di vinificazione dovrebbe prima sapere di cosa sta parlando!!!
come fai a dire starcriomacerato senza sapere prima cosa voglia dire!??e se effettivamente quella tecnica venga usata??vuoi criticarmi il Pigato...va benissimo ma usa aspetti reali per farlo ..non inventare
comunque continui a dimostrare la tua ignoranza ENOLOGICA dato che il ghiaccio secco non lo usato!!!!!!!!!!!
Avatar utente
Pigigres
Messaggi: 3757
Iscritto il: 10 feb 2010 20:17
Località: Mediolanum

Re: Rossese di Dolceacqua

Messaggioda Pigigres » 23 gen 2014 16:15

du Nemu ha scritto:comunque continui a dimostrare la tua ignoranza ENOLOGICA dato che il ghiaccio secco non lo usato!!!!!!!!!!!

Sul sito però si legge diversamente...

"Le uve perfettamente sane vengono raccolte rigorosamente a mano e trasportate in cantina dove vengono fatte riposare una notte in modo da abbassare naturalmente la loro temperatura. Il mattino successivo alla raccolta le uve vengono messe in pressa con aggiunta di ghiaccio secco e pressato in modo assai soffice..."
In this land
There shall be one cigarette to two men,
To two women one half pint of bitter
Ale. In this land
No man has hired us.
Our life is unwelcome, our death
Unmentioned in "The Times."
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Rossese di Dolceacqua

Messaggioda pippuz » 23 gen 2014 16:16

du Nemu ha scritto:A parte il fatto che non ti ho dato dell' ignorate come persona ...ma solo a livello enologico..in base a quello che scrivi...non ti conosco e no mi permetterei !!
secondo me una persona che esprime un giudizio su un vino sottolineandone aspetti derivanti da una determinata tecnica di vinificazione dovrebbe prima sapere di cosa sta parlando!!!
come fai a dire starcriomacerato senza sapere prima cosa voglia dire!??e se effettivamente quella tecnica venga usata??vuoi criticarmi il Pigato...va benissimo ma usa aspetti reali per farlo ..non inventare
comunque continui a dimostrare la tua ignoranza ENOLOGICA dato che il ghiaccio secco non lo usato!!!!!!!!!!!

Allora correggi quello che c'è scritto sul sito.
Comunque l'impressione non fu solo mia, contento te.
Ah se mi dici che non è stato abbattuta la temperatura col ghiaccio secco giuro che appena vengo in Liguria lo cerco e lo riassaggio. 8)

PS sul termine criomacerato, mi dicono che è esattamente quello che intendo io, quindi qualcosina delle tecniche di vinificazione la so, pur non avendo mai lavorato nel settore.
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
du Nemu
Messaggi: 5
Iscritto il: 23 gen 2014 15:31

Re: Rossese di Dolceacqua

Messaggioda du Nemu » 23 gen 2014 16:31

Il ghiaccio lo usato solo nel 2009...(quando è stato fatto il sito...su questo hai ragione devo aggiornalo)ma tu mi stai parlando del 2012 dicendo che hai riconosciuto questa tecnica e che se voglio me la spieghi...quindi le tue valutazioni si basano su quello che senti in degustazione o quello che leggi su internet???il termine criomacerto non lo discuto credo che tu sappia cosa voglia dire...discuto il fatto che tu sostenga che questo vino sia stracriomacerato quando no ho fatto nessuna macerazione ne criomacerazione!!! io sono contento si di questo vino...e non sono l unico..(guardati guida vini buoni d italia "vini da non perdere o guida espresso per esempio).....l ho già finito a settembre quindi tanto male non era....e tanto meno sa di ghiaccilo alla pesca!!!

comunque mi farebbe piacere se quando vieni in Liguria passassi dalla mia cantina cosi ci spieghiamo meglio...e vedi come effettivamente produco i miei vini..

ciao
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Rossese di Dolceacqua

Messaggioda pippuz » 23 gen 2014 16:49

du Nemu ha scritto:Il ghiaccio lo usato solo nel 2009...(quando è stato fatto il sito...su questo hai ragione devo aggiornalo)ma tu mi stai parlando del 2012 dicendo che hai riconosciuto questa tecnica e che se voglio me la spieghi...quindi le tue valutazioni si basano su quello che senti in degustazione o quello che leggi su internet???il termine criomacerto non lo discuto credo che tu sappia cosa voglia dire...discuto il fatto che tu sostenga che questo vino sia stracriomacerato quando no ho fatto nessuna macerazione ne criomacerazione!!! io sono contento si di questo vino...e non sono l unico..(guardati guida vini buoni d italia "vini da non perdere o guida espresso per esempio).....l ho già finito a settembre quindi tanto male non era....e tanto meno sa di ghiaccilo alla pesca!!!

comunque mi farebbe piacere se quando vieni in Liguria passassi dalla mia cantina cosi ci spieghiamo meglio...e vedi come effettivamente produco i miei vini..

ciao

Veramente io non ho scritto da nessuna parte quale annata ho assaggiato, escludo fosse il 2012 perchè l'ho assaggiato a occhio proprio nel 2012 o anche prima.

Se mi dici che l'hai usata solo quell'anno e poi abbandonata immagino sia perchè il vino non ti avesse soddisfatto (e la 2009 tra l'altro era una bellissima annata per il pigato), allora lo riassaggio di sicuro. Anzi ti dico pure: magari facessero tutti come te.

Questa cosa del crio è una questione un po' delicata, quando è venuta fuori tra appassionati siamo stati presi per pazzi tipo scie chimiche e complottismi vari, salvo però poi riconoscere quasi sempre il profilo freddo e "ghiaccioloso" (è pure difficile farsi capire) nel caso ci fosse stato un abbattimento della temperatura.

Alla fine mi pare si stia ripetendo il film degli anni 90 quando alcuni dicevano che la barrique usata a cazzo non era proprio il massimo della vita. :wink:
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
du Nemu
Messaggi: 5
Iscritto il: 23 gen 2014 15:31

Re: Rossese di Dolceacqua

Messaggioda du Nemu » 23 gen 2014 17:02

Secondo me hai assaggiato un 2012 perché aveva forti sentori di pesca(è la prima annata che mi capitano questo tipo di sentori)...
spero che tu abbia assaggiato un 2011..(perché a me non faceva impazzire
la 2009 per il Pigato è stata veramente un ottima annata....personalmente penso che per me sia stata la migliore(io ho iniziato a vinificare nel 2009)...
ho deciso di abbandonare il ghiaccio secco per problemi logistici principalmente...dato che da noi è impossibile trovarlo!!provando le annate successive senza ghiaccio, ma con t basse in fermentazione siamo riusciti ad ottenere ottimi risultati...quindi abbiamo deciso di abbandonare il ghiaccio per il momento..

un appunto secondo me se dai un giudizio ad un vino come rossese o pigato dovresti indicarne la data dato che ci sono enormi differenza tra una e l altra!!
generalizzando si fa solo casino (infatti io magari penso che tu stia parlando di un vino quando tu invece fai riferimento ad un altra annata!!)
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8010
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Rossese di Dolceacqua

Messaggioda andrea » 23 gen 2014 17:08

du Nemu ha scritto:ho deciso di abbandonare il ghiaccio secco per problemi logistici principalmente...dato che da noi è impossibile trovarlo!!provando le annate successive senza ghiaccio, ma con t basse in fermentazione siamo riusciti ad ottenere ottimi risultati...quindi abbiamo deciso di abbandonare il ghiaccio per il momento..

Maurizio ha buttato delle bottiglie ghiacciate sulla massa, più facile del ghiaccio secco.
La domanda è: perché volete tutto questo freddo? Uniforma gli aromi e non si riconosce più un pigato da una malvasia...
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Rossese di Dolceacqua

Messaggioda pippuz » 23 gen 2014 17:13

du Nemu ha scritto:Secondo me hai assaggiato un 2012 perché aveva forti sentori di pesca(è la prima annata che mi capitano questo tipo di sentori)...
spero che tu abbia assaggiato un 2011..(perché a me non faceva impazzire
la 2009 per il Pigato è stata veramente un ottima annata....personalmente penso che per me sia stata la migliore(io ho iniziato a vinificare nel 2009)...
ho deciso di abbandonare il ghiaccio secco per problemi logistici principalmente...dato che da noi è impossibile trovarlo!!provando le annate successive senza ghiaccio, ma con t basse in fermentazione siamo riusciti ad ottenere ottimi risultati...quindi abbiamo deciso di abbandonare il ghiaccio per il momento..

un appunto secondo me se dai un giudizio ad un vino come rossese o pigato dovresti indicarne la data dato che ci sono enormi differenza tra una e l altra!!
generalizzando si fa solo casino (infatti io magari penso che tu stia parlando di un vino quando tu invece fai riferimento ad un altra annata!!)

Eh, il problema è che non mi ricordo che annata fosse. Comunque escludo fosse la 2012 per motivi temporali, massimo poteva essere 2011.
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: addre_91, giodiui, tenente Drogo 2, zampaflex e 14 ospiti