mascarello e i tappi

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
gpetrus
Messaggi: 2537
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: mascarello e i tappi

Messaggioda gpetrus » 06 dic 2013 21:48

Pigigres ha scritto:Franco, il problema è che quando tiri fuori 60/70 euro per una bottiglia e poi ti trovi una bottiglia rovinata dal brett ti fa girare davvero i maroni a elicottero. Io adoro i vini di Mascarello, come penso tutti qua dentro, ma se poi compro un Monprivato 2004, aspettandomi meraviglie visto l'assaggio precedente, e poi mi trovo un vino ultra-brettato che sa di limone marcio e null'altro, eh beh un pochettino mi girano i maroni. Non c'è nulla di male nell'ammettere che i vini di questa cantina spesso presentino una serie innumerevole di problemi che vanno dal TCA netto, al brett, alla muffa o all'ossidazione precoce. Lo si sa in anticipo. Come si sa in anticipo che quando sono buoni sono dei vini magnifici. Io personalmente, pur amando alla follia i vini buoni di questa cantina, non penso di comprarne ancora in futuro perché per me sessanta/settanta euro sono un grosso sacrificio.


d'accordissimo :) , magari una boccia pero' la rischio :D :D
gpetrus
Messaggi: 2537
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: mascarello e i tappi

Messaggioda gpetrus » 06 dic 2013 21:52

Nebbiolino ha scritto:
paperofranco ha scritto:, per me il Monprivato vale ogni euro del suo prezzo,


Sarei pienamente d'accordo, se spesso non ci fosse l'incul@t@ dietro l'angolo.

Te la faccio breve: da un vino situato in una certa fascia di prezzo, mi attendo sempre qualità.
A 360°, il che significa anche serietà da parte del produttore.
Non è un problema insormontabile che a volte le bottiglie abbiano difetti più o meno pesanti; che invece tali problemi vengano lasciati sul gobbone al cliente, lo è.

e anche qui pienamente d'accordo ....lo fanno quasi tutti i produttori che io sappia
Nebbiolino
Messaggi: 6732
Iscritto il: 06 feb 2008 21:53

Re: mascarello e i tappi

Messaggioda Nebbiolino » 06 dic 2013 21:55

Pigigres ha scritto: Monprivato 2004,


Gesù, sul 2004 per me è stata una catastrofe.

3 bottiglie, di cui una con TCA e due brettate, esattamente come scrivevi.

No grazie.
Avatar utente
gabriele succi
Messaggi: 1903
Iscritto il: 04 apr 2009 15:13
Località: Chateau de Bologne

Re: mascarello e i tappi

Messaggioda gabriele succi » 06 dic 2013 22:17

Nebbiolino ha scritto:
Pigigres ha scritto: Monprivato 2004,


Gesù, sul 2004 per me è stata una catastrofe.

...

E 2001?? E '99?
E 2008 (non tappate, ma muffettose con odori stantii)?

Mah...
Anche un orologio rotto, due volte al giorno segna l'ora precisa (Anonimo)
Adosss, se gli chiedi il prestige, ti sbatte fuori (pippuz)
Uno vorrebbe anche discutere seriamente, ma come si fa? (il comandante)
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: mascarello e i tappi

Messaggioda paperofranco » 06 dic 2013 22:22

Pigigres ha scritto:Franco, il problema è che quando tiri fuori 60/70 euro per una bottiglia e poi ti trovi una bottiglia rovinata dal brett ti fa girare davvero i maroni a elicottero. Io adoro i vini di Mascarello, come penso tutti qua dentro, ma se poi compro un Monprivato 2004, aspettandomi meraviglie visto l'assaggio precedente, e poi mi trovo un vino ultra-brettato che sa di limone marcio e null'altro, eh beh un pochettino mi girano i maroni. Non c'è nulla di male nell'ammettere che i vini di questa cantina spesso presentino una serie innumerevole di problemi che vanno dal TCA netto, al brett, alla muffa o all'ossidazione precoce. Lo si sa in anticipo. Come si sa in anticipo che quando sono buoni sono dei vini magnifici. Io personalmente, pur amando alla follia i vini buoni di questa cantina, non penso di comprarne ancora in futuro perché per me sessanta/settanta euro sono un grosso sacrificio.


Ciao Francesco.
Certo che non c'è nulla di male nell'ammetterlo, avendo codesto tipo di esperienza, ma se la mia esperienza è un po' diversa lo posso dire o no? Io non metto mica in dubbio quello che dice chi sta dalla tua parte della tribuna, ci mancherebbe. Ho detto due cose diverse. La prima, rispondendo a gpetrus che ha aperto il 3ad: secondo me, se non ti sei già fatto una tua idea, perché fasciarsi la testa prima di rompersela? E' un grande vino, rinunciarci per sentito dire mi sembra assurdo. La seconda, rispondendo a Matteo che ironizza comprensibilmente: io ho informazioni diverse dalle sue. E qui la chiudo.
Avatar utente
coss
Messaggi: 514
Iscritto il: 05 apr 2009 09:35

Re: mascarello e i tappi

Messaggioda coss » 07 dic 2013 11:23

gabriele succi ha scritto:E 2008 (non tappate, ma muffettose con odori stantii)?


L'ultima 2 settimane fa a barbaresco :?
Il prezzo sarebbe ok per un pack da 3: 2 scarti e 1 buona (forse...) :lol:
Avatar utente
meursault
Messaggi: 5612
Iscritto il: 06 giu 2007 11:55

Re: mascarello e i tappi

Messaggioda meursault » 07 dic 2013 12:13

paperofranco ha scritto: La seconda, rispondendo a Matteo che ironizza comprensibilmente: io ho informazioni diverse dalle sue.


Massì papero, per carità, immagino che la "politica commerciale" non sia uniforme sul territorio, magari poi dipende dagli agenti, dai volumi mossi, da rapporti magari un po' privilegiati ecc....
Quindi immagino che possa capitare di avere bottiglie sostituite ecc, però in linea di massima, eccezioni a parte, la linea di comportamento che tiene la cantina su questo punto mi sembra abbastanza delineata.
By the way, ieri sera bevuto Perno 99, bottiglia non in formissima ma neanche disastroso, vino un po' evoluto e senza grossi slanci ma godibile.
...non può superare un certo delta, altrimenti, scusassero, uno dei due non ci ha capito un cazzo di quel vino(vinogodi)
La valutazione è oggettiva a meno di un delta (limitato, diciamo circa 5 punti) dovuto alla inevitabile componente soggettiva(fufluns)
gpetrus
Messaggi: 2537
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: mascarello e i tappi

Messaggioda gpetrus » 07 dic 2013 15:21

paperofranco ha scritto:
Pigigres ha scritto:Franco, il problema è che quando tiri fuori 60/70 euro per una bottiglia e poi ti trovi una bottiglia rovinata dal brett ti fa girare davvero i maroni a elicottero. Io adoro i vini di Mascarello, come penso tutti qua dentro, ma se poi compro un Monprivato 2004, aspettandomi meraviglie visto l'assaggio precedente, e poi mi trovo un vino ultra-brettato che sa di limone marcio e null'altro, eh beh un pochettino mi girano i maroni. Non c'è nulla di male nell'ammettere che i vini di questa cantina spesso presentino una serie innumerevole di problemi che vanno dal TCA netto, al brett, alla muffa o all'ossidazione precoce. Lo si sa in anticipo. Come si sa in anticipo che quando sono buoni sono dei vini magnifici. Io personalmente, pur amando alla follia i vini buoni di questa cantina, non penso di comprarne ancora in futuro perché per me sessanta/settanta euro sono un grosso sacrificio.


Ciao Francesco.
Certo che non c'è nulla di male nell'ammetterlo, avendo codesto tipo di esperienza, ma se la mia esperienza è un po' diversa lo posso dire o no? Io non metto mica in dubbio quello che dice chi sta dalla tua parte della tribuna, ci mancherebbe. Ho detto due cose diverse. La prima, rispondendo a gpetrus che ha aperto il 3ad: secondo me, se non ti sei già fatto una tua idea, perché fasciarsi la testa prima di rompersela? E' un grande vino, rinunciarci per sentito dire mi sembra assurdo. La seconda, rispondendo a Matteo che ironizza comprensibilmente: io ho informazioni diverse dalle sue. E qui la chiudo.


ciao papero
il problema non e' quello di fasciarsi la testa , ma il portafoglio.. :evil: ....come scritto sopra ne ho bevute alcune , una decina in totale
di monprivato con due o tre da buttare ( e gia' son parecchie ) e' un vino che adoro ma se lo compro mi incazzo di brutto se le le devo buttare perche' non me le cambiano .......a Trieste non vendono Monprivato percio' l'unica strada da percorrere e' quelle di berle al ristorante :) o quella di comprarle da Roland :-))) devo scrivergli :)
sono d'accordo con te che i soldi li vale tutti ....se poi ci mettiamo che mia moglie che ama bollicine e definisce la langa vini diffcili mi ha detto : di questo monprivato ( ultima cena in langa bevuti 2005 da Bovio a La Morra ) sarebbe bello averne allora siamo certi che e' un vino della madonna :D :D
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: mascarello e i tappi

Messaggioda paperofranco » 07 dic 2013 18:59

gpetrus ha scritto:
paperofranco ha scritto:
Pigigres ha scritto:Franco, il problema è che quando tiri fuori 60/70 euro per una bottiglia e poi ti trovi una bottiglia rovinata dal brett ti fa girare davvero i maroni a elicottero. Io adoro i vini di Mascarello, come penso tutti qua dentro, ma se poi compro un Monprivato 2004, aspettandomi meraviglie visto l'assaggio precedente, e poi mi trovo un vino ultra-brettato che sa di limone marcio e null'altro, eh beh un pochettino mi girano i maroni. Non c'è nulla di male nell'ammettere che i vini di questa cantina spesso presentino una serie innumerevole di problemi che vanno dal TCA netto, al brett, alla muffa o all'ossidazione precoce. Lo si sa in anticipo. Come si sa in anticipo che quando sono buoni sono dei vini magnifici. Io personalmente, pur amando alla follia i vini buoni di questa cantina, non penso di comprarne ancora in futuro perché per me sessanta/settanta euro sono un grosso sacrificio.


Ciao Francesco.
Certo che non c'è nulla di male nell'ammetterlo, avendo codesto tipo di esperienza, ma se la mia esperienza è un po' diversa lo posso dire o no? Io non metto mica in dubbio quello che dice chi sta dalla tua parte della tribuna, ci mancherebbe. Ho detto due cose diverse. La prima, rispondendo a gpetrus che ha aperto il 3ad: secondo me, se non ti sei già fatto una tua idea, perché fasciarsi la testa prima di rompersela? E' un grande vino, rinunciarci per sentito dire mi sembra assurdo. La seconda, rispondendo a Matteo che ironizza comprensibilmente: io ho informazioni diverse dalle sue. E qui la chiudo.


ciao papero
il problema non e' quello di fasciarsi la testa , ma il portafoglio.. :evil: ....come scritto sopra ne ho bevute alcune , una decina in totale
di monprivato con due o tre da buttare ( e gia' son parecchie ) e' un vino che adoro ma se lo compro mi incazzo di brutto se le le devo buttare perche' non me le cambiano .......a Trieste non vendono Monprivato percio' l'unica strada da percorrere e' quelle di berle al ristorante :) o quella di comprarle da Roland :-))) devo scrivergli :)
sono d'accordo con te che i soldi li vale tutti ....se poi ci mettiamo che mia moglie che ama bollicine e definisce la langa vini diffcili mi ha detto : di questo monprivato ( ultima cena in langa bevuti 2005 da Bovio a La Morra ) sarebbe bello averne allora siamo certi che e' un vino della madonna :D :D


Bene, mi sembra che tu abbia sufficienti elementi per decidere in autonomia, anche perché i soldi sono i tuoi. Quello che volevo dire sull'argomento l'ho detto e non aggiungerò una sola parola. :wink:
vinogodi
Messaggi: 28607
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: mascarello e i tappi

Messaggioda vinogodi » 07 dic 2013 20:14

paperofranco ha scritto:
... Quello che volevo dire sull'argomento l'ho detto e non aggiungerò una sola parola... :wink:
...ma no, dai, dimmi ancora qualcosa sui tappi di mascarello... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: mascarello e i tappi

Messaggioda paperofranco » 07 dic 2013 20:30

vinogodi ha scritto:
paperofranco ha scritto:
... Quello che volevo dire sull'argomento l'ho detto e non aggiungerò una sola parola... :wink:
...ma no, dai, dimmi ancora qualcosa sui tappi di mascarello... 8)


Già detto tutto, stai tranquillo.
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: mascarello e i tappi

Messaggioda paperofranco » 08 dic 2013 21:50

paperofranco ha scritto:
vinogodi ha scritto:
paperofranco ha scritto:
... Quello che volevo dire sull'argomento l'ho detto e non aggiungerò una sola parola... :wink:
...ma no, dai, dimmi ancora qualcosa sui tappi di mascarello... 8)


Già detto tutto, stai tranquillo.


Mi ribolle un po'.
vinogodi
Messaggi: 28607
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: mascarello e i tappi

Messaggioda vinogodi » 08 dic 2013 22:58

paperofranco ha scritto:
paperofranco ha scritto:
vinogodi ha scritto:
paperofranco ha scritto:
... Quello che volevo dire sull'argomento l'ho detto e non aggiungerò una sola parola... :wink:
...ma no, dai, dimmi ancora qualcosa sui tappi di mascarello... 8)


Già detto tutto, stai tranquillo.


Mi ribolle un po'.
...essendo toscano, pensavo ti fosse... ribollita... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, biodinamico, Kalosartipos, montrachet, Roland e 16 ospiti