Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10554
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda alexer3b » 23 set 2013 12:39

Gamberetto dorme?

L'aglianico del Vulture fa la parte del leone in Basilicata, forte anche di una recente DOCG. Crescono piccole aziende e rimane buono il livello delle cantine sociali. Segnali importanti anche dalla provincia di Matera.
Sono quattro, quest’anno, i vini premiati in Basilicata. Uno in più della scorsa edizione, a testimoniare l’impegno, in questi anni difficili, delle migliori aziende di questa regione. Enologicamente la Basilicata ha una sua visibilità grazie al comprensorio del Vulture, che conta per
Otto decimi della produzione regionale sostanzialmente rappresentati da un solo vino, l’Aglianico del Vulture, da poco DOCG che saranno in assaggio per la prossima edizione. Un impegno da parte dei produttori che fa salire a quattro i premiati. Continuano a nascere nuove aziende, mentre le strutture cooperative, capitanate dalla Cantina di Venosa fanno un lavoro importante per il territorio e – quel che più conta – qualità.
La provincia di Matera manda segnali importanti, con molte aziende con programmi ambiziosi e un investimento in termini di strutture tecniche e tecnologiche per una produzione di livello. Il primitivo tra queste colline si esprime con personalità e un carattere peculiare, che comincia ad emergere nei nostri assaggi.


Aglianico del Vulture Don Anselmo ’09 Paternoster
Aglianico del Vulture La Firma ’10 Cantine del Notaio
Aglianico del Vulture Re Manfredi ’10 Terre degli Svevi
Aglianico del Vulture Titolo ’11 Elena Fucci
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8016
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda andrea » 23 set 2013 12:40

Immagine
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10554
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda alexer3b » 23 set 2013 12:42

Basilicata regione di bianchi? :mrgreen:

Alex
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda gp » 23 set 2013 12:53

Paternoster e Terre degli Svevi (Gruppo Italiano Vini) tornano ai YYY dopo rispettivamente 3 e 4 anni di assenza. Forse nel primo caso se ne poteva fare a meno, salvo che per sbaglio lo stile aziendale "stira e ammira" tipico delle aziende GIV non sia cambiato... :roll:
In termini di prospettive di invecchiamento dei vini, gittate opposte: breve nel primo, decisamente lunga nel secondo. Curioso vedere messi sullo stesso piano vini tanto diversi!
gp
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda pippuz » 23 set 2013 13:09

Dove si trova la Basilicata ? :shock: :lol: :mrgreen:
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
gambero_parlante
Site Admin
Messaggi: 1039
Iscritto il: 18 mag 2007 17:13

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda gambero_parlante » 23 set 2013 13:26

alexer3b ha scritto:Gamberetto dorme?

L'aglianico del Vulture fa la parte del leone in Basilicata, forte anche di una recente DOCG. Crescono piccole aziende e rimane buono il livello delle cantine sociali. Segnali importanti anche dalla provincia di Matera.
Sono quattro, quest’anno, i vini premiati in Basilicata. Uno in più della scorsa edizione, a testimoniare l’impegno, in questi anni difficili, delle migliori aziende di questa regione. Enologicamente la Basilicata ha una sua visibilità grazie al comprensorio del Vulture, che conta per
Otto decimi della produzione regionale sostanzialmente rappresentati da un solo vino, l’Aglianico del Vulture, da poco DOCG che saranno in assaggio per la prossima edizione. Un impegno da parte dei produttori che fa salire a quattro i premiati. Continuano a nascere nuove aziende, mentre le strutture cooperative, capitanate dalla Cantina di Venosa fanno un lavoro importante per il territorio e – quel che più conta – qualità.
La provincia di Matera manda segnali importanti, con molte aziende con programmi ambiziosi e un investimento in termini di strutture tecniche e tecnologiche per una produzione di livello. Il primitivo tra queste colline si esprime con personalità e un carattere peculiare, che comincia ad emergere nei nostri assaggi.


Aglianico del Vulture Don Anselmo ’09 Paternoster
Aglianico del Vulture La Firma ’10 Cantine del Notaio
Aglianico del Vulture Re Manfredi ’10 Terre degli Svevi
Aglianico del Vulture Titolo ’11 Elena Fucci




Solo di notte. Ogni tanto ci piace verificare se frequentate anche il sito :D
Gambero Rosso
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10554
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda alexer3b » 23 set 2013 13:46

gambero_parlante ha scritto:
alexer3b ha scritto:Gamberetto dorme?

L'aglianico del Vulture fa la parte del leone in Basilicata, forte anche di una recente DOCG. Crescono piccole aziende e rimane buono il livello delle cantine sociali. Segnali importanti anche dalla provincia di Matera.
Sono quattro, quest’anno, i vini premiati in Basilicata. Uno in più della scorsa edizione, a testimoniare l’impegno, in questi anni difficili, delle migliori aziende di questa regione. Enologicamente la Basilicata ha una sua visibilità grazie al comprensorio del Vulture, che conta per
Otto decimi della produzione regionale sostanzialmente rappresentati da un solo vino, l’Aglianico del Vulture, da poco DOCG che saranno in assaggio per la prossima edizione. Un impegno da parte dei produttori che fa salire a quattro i premiati. Continuano a nascere nuove aziende, mentre le strutture cooperative, capitanate dalla Cantina di Venosa fanno un lavoro importante per il territorio e – quel che più conta – qualità.
La provincia di Matera manda segnali importanti, con molte aziende con programmi ambiziosi e un investimento in termini di strutture tecniche e tecnologiche per una produzione di livello. Il primitivo tra queste colline si esprime con personalità e un carattere peculiare, che comincia ad emergere nei nostri assaggi.


Aglianico del Vulture Don Anselmo ’09 Paternoster
Aglianico del Vulture La Firma ’10 Cantine del Notaio
Aglianico del Vulture Re Manfredi ’10 Terre degli Svevi
Aglianico del Vulture Titolo ’11 Elena Fucci




Solo di notte. Ogni tanto ci piace verificare se frequentate anche il sito :D

Ogni tanto sbaglio indirizzo sul browser :mrgreen:

Alex
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)
Nebbiolino
Messaggi: 6732
Iscritto il: 06 feb 2008 21:53

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda Nebbiolino » 23 set 2013 14:04

alexer3b ha scritto:
gambero_parlante ha scritto:
alexer3b ha scritto:Gamberetto dorme?

L'aglianico del Vulture fa la parte del leone in Basilicata, forte anche di una recente DOCG. Crescono piccole aziende e rimane buono il livello delle cantine sociali. Segnali importanti anche dalla provincia di Matera.
Sono quattro, quest’anno, i vini premiati in Basilicata. Uno in più della scorsa edizione, a testimoniare l’impegno, in questi anni difficili, delle migliori aziende di questa regione. Enologicamente la Basilicata ha una sua visibilità grazie al comprensorio del Vulture, che conta per
Otto decimi della produzione regionale sostanzialmente rappresentati da un solo vino, l’Aglianico del Vulture, da poco DOCG che saranno in assaggio per la prossima edizione. Un impegno da parte dei produttori che fa salire a quattro i premiati. Continuano a nascere nuove aziende, mentre le strutture cooperative, capitanate dalla Cantina di Venosa fanno un lavoro importante per il territorio e – quel che più conta – qualità.
La provincia di Matera manda segnali importanti, con molte aziende con programmi ambiziosi e un investimento in termini di strutture tecniche e tecnologiche per una produzione di livello. Il primitivo tra queste colline si esprime con personalità e un carattere peculiare, che comincia ad emergere nei nostri assaggi.


Aglianico del Vulture Don Anselmo ’09 Paternoster
Aglianico del Vulture La Firma ’10 Cantine del Notaio
Aglianico del Vulture Re Manfredi ’10 Terre degli Svevi
Aglianico del Vulture Titolo ’11 Elena Fucci




Solo di notte. Ogni tanto ci piace verificare se frequentate anche il sito :D

Ogni tanto sbaglio indirizzo sul browser :mrgreen:

Alex



:lol:
Avatar utente
marcolandia
Messaggi: 4388
Iscritto il: 06 giu 2007 12:30
Località: Milano
Contatta:

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda marcolandia » 23 set 2013 14:18

pippuz ha scritto:Dove si trova la Basilicata ? :shock: :lol: :mrgreen:


Più o meno dove sta il Molise. A spanne :mrgreen:
Marco Grossi
Jó bornak nem kell cégér.

Adoss!!!!!
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda gp » 23 set 2013 14:21

gp ha scritto:Paternoster e Terre degli Svevi (Gruppo Italiano Vini) tornano ai YYY dopo rispettivamente 3 e 4 anni di assenza.

Sempre della serie "Vulture: essi ritornano", nel caso delle cantine del Notaio gli anni di assenza sono ben 10. La Guida 2003 aveva premiato il La Firma 2000, adesso quella 2014 premia il La Firma 2010.
gp
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8675
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda arnaldo » 23 set 2013 14:22

Speta che rivo, eh??? Un atimin......ahhh ecco......squila el telefono.......
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8675
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda arnaldo » 23 set 2013 14:27

Ehhh era D'Angelo.....uuuuuuu se era incazzato....maroonna......non farci caso...gli ho detto....macche'...
Bestemmiava in vulturese........ :D
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
vinogodi
Messaggi: 28627
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda vinogodi » 23 set 2013 15:00

...e io che pensavo che la "basilicata" fosse una inflessione ligure per definire il "pesto alla genovese"... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
de magistris
Messaggi: 4495
Iscritto il: 14 lug 2007 13:33

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda de magistris » 23 set 2013 15:38

arnaldo ha scritto:Ehhh era D'Angelo.....uuuuuuu se era incazzato....maroonna......non farci caso...gli ho detto....macche'...
Bestemmiava in vulturese........ :D


chapeau. :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

ps quale D'Angelo? ora sono due: hai la doppia scheda tim, dì la verità... :lol: :lol:
Paolo De Cristofaro

http://www.tipicamente.it/

Ci si può divertire anche senza alcool. Ma perché correre il rischio? (Roy Hodgson)

Auspico una guida che non metta i vini DRC al vertice. Sarà la migliore. (Edoardo Francvino)
Avatar utente
marcolandia
Messaggi: 4388
Iscritto il: 06 giu 2007 12:30
Località: Milano
Contatta:

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda marcolandia » 23 set 2013 16:15

de magistris ha scritto:
ps quale D'Angelo? ora sono due: hai la doppia scheda tim, dì la verità... :lol: :lol:


Quello vero

Immagine
Marco Grossi
Jó bornak nem kell cégér.

Adoss!!!!!
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10554
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda alexer3b » 23 set 2013 16:27

marcolandia ha scritto:
de magistris ha scritto:
ps quale D'Angelo? ora sono due: hai la doppia scheda tim, dì la verità... :lol: :lol:


Quello vero

Immagine

Secondo me era lui.

Immagine

Alex
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda pippuz » 23 set 2013 16:52

marcolandia ha scritto:
de magistris ha scritto:
ps quale D'Angelo? ora sono due: hai la doppia scheda tim, dì la verità... :lol: :lol:


Quello vero

Immagine

Ziocàn che schifo pare uno che ha avuto il vaiolo.
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
divino59
Messaggi: 1640
Iscritto il: 06 giu 2007 17:54
Località: Ruvo di Puglia
Contatta:

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda divino59 » 23 set 2013 22:09

Sabato sera ad un tavolo di nostri ospiti fra le varie bottiglie che hanno assaggiato il Titolo 06 di Elena Fucci è stato uno dei migliori della serata.
diamonddave
Messaggi: 1170
Iscritto il: 06 dic 2010 15:42
Località: Terronialand

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda diamonddave » 24 set 2013 08:37

Che il Titolo sia un gran vino non si discute.
Resto sempre meravigliato dal fatto che Macarico non riceva riconoscimenti "top" da alcuna delle guide italiane.
Per me resta se non il n.1 degli Aglianico di certo tra i tre migliori.

Chissà qual è il motivo.
... per intenderci: la differenza fra me ed un sommelier è la stessa che passa fra un porno attore ed un ginecologo. © diamonddave 8)
Avatar utente
de magistris
Messaggi: 4495
Iscritto il: 14 lug 2007 13:33

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda de magistris » 24 set 2013 09:05

diamonddave ha scritto:Resto sempre meravigliato dal fatto che Macarico non riceva riconoscimenti "top" da alcuna delle guide italiane.


intendi quest'anno?
Paolo De Cristofaro

http://www.tipicamente.it/

Ci si può divertire anche senza alcool. Ma perché correre il rischio? (Roy Hodgson)

Auspico una guida che non metta i vini DRC al vertice. Sarà la migliore. (Edoardo Francvino)
Nebbiolino
Messaggi: 6732
Iscritto il: 06 feb 2008 21:53

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda Nebbiolino » 24 set 2013 09:21

pippuz ha scritto:
marcolandia ha scritto:
de magistris ha scritto:
ps quale D'Angelo? ora sono due: hai la doppia scheda tim, dì la verità... :lol: :lol:


Quello vero

Immagine

Ziocàn che schifo pare uno che ha avuto il vaiolo.


A me pareva proprio il vaiolo stesso.
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda gp » 24 set 2013 10:23

de magistris ha scritto:
diamonddave ha scritto:Resto sempre meravigliato dal fatto che Macarico non riceva riconoscimenti "top" da alcuna delle guide italiane.

intendi quest'anno?

La guida Veronelli 2013 ha premiato sia il Macarico 2008 sia il secondo vino Macarì 2009, che ha avuto anche la corona da Vini Buoni d'Italia 2013.
gp
Avatar utente
de magistris
Messaggi: 4495
Iscritto il: 14 lug 2007 13:33

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda de magistris » 24 set 2013 11:08

gp ha scritto:
de magistris ha scritto:
diamonddave ha scritto:Resto sempre meravigliato dal fatto che Macarico non riceva riconoscimenti "top" da alcuna delle guide italiane.

intendi quest'anno?

La guida Veronelli 2013 ha premiato sia il Macarico 2008 sia il secondo vino Macarì 2009, che ha avuto anche la corona da Vini Buoni d'Italia 2013.


e allora, precisione per precisione, la guida gambero 2011 ha premiato con i tre bicchieri il Macarico 2007.
Paolo De Cristofaro

http://www.tipicamente.it/

Ci si può divertire anche senza alcool. Ma perché correre il rischio? (Roy Hodgson)

Auspico una guida che non metta i vini DRC al vertice. Sarà la migliore. (Edoardo Francvino)
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4748
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda Francvino » 24 set 2013 11:17

de magistris ha scritto:
gp ha scritto:
de magistris ha scritto:
diamonddave ha scritto:Resto sempre meravigliato dal fatto che Macarico non riceva riconoscimenti "top" da alcuna delle guide italiane.

intendi quest'anno?

La guida Veronelli 2013 ha premiato sia il Macarico 2008 sia il secondo vino Macarì 2009, che ha avuto anche la corona da Vini Buoni d'Italia 2013.


e allora, precisione per precisione, la guida gambero 2011 ha premiato con i tre bicchieri il Macarico 2007.


Gp non riconosce il Tre Bicchieri come titolo di merito.
Vale solo se ha almeno un 16.5 l'Espresso o un 88 Masnaghetti.
:mrgreen: :mrgreen:
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
Avatar utente
de magistris
Messaggi: 4495
Iscritto il: 14 lug 2007 13:33

Re: Tre Bicchieri 2014 Basilicata

Messaggioda de magistris » 24 set 2013 11:33

Francvino ha scritto:
de magistris ha scritto:
gp ha scritto:
de magistris ha scritto:
diamonddave ha scritto:Resto sempre meravigliato dal fatto che Macarico non riceva riconoscimenti "top" da alcuna delle guide italiane.

intendi quest'anno?

La guida Veronelli 2013 ha premiato sia il Macarico 2008 sia il secondo vino Macarì 2009, che ha avuto anche la corona da Vini Buoni d'Italia 2013.


e allora, precisione per precisione, la guida gambero 2011 ha premiato con i tre bicchieri il Macarico 2007.


Gp non riconosce il Tre Bicchieri come titolo di merito.
Vale solo se ha almeno un 16.5 l'Espresso o un 88 Masnaghetti.
:mrgreen: :mrgreen:


e dagli torto... :P
Paolo De Cristofaro

http://www.tipicamente.it/

Ci si può divertire anche senza alcool. Ma perché correre il rischio? (Roy Hodgson)

Auspico una guida che non metta i vini DRC al vertice. Sarà la migliore. (Edoardo Francvino)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: alleg, giodiui, markov, Sullellu e 13 ospiti