era un momento di tristezza....ora non più!!

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
diamonddave
Messaggi: 1170
Iscritto il: 06 dic 2010 15:42
Località: Terronialand

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda diamonddave » 01 giu 2013 05:52

Un grande in bocca al lupo Claudio.
Mi sembra di capire, anche da quanto mi hai detto di persona, che progetti ce ne sono e questo allevia il dispiacere.
In bocca al lupo anche per questi. 8)
... per intenderci: la differenza fra me ed un sommelier è la stessa che passa fra un porno attore ed un ginecologo. © diamonddave 8)
sasso
Messaggi: 1363
Iscritto il: 06 giu 2007 19:38

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda sasso » 01 giu 2013 08:58

Non ci conosciamo ma Hai tutta la mia solidarietà, ho anche io una piccola impresa che abbiamo tirato su con tanti sacrifici assieme al mio socio, di questi tempi siamo tutti a rischio e vedere che ad altri tocca quello che piu' temi per te fa riflettere molto.....
In bocca al lupo!


Francesco
tisana
Messaggi: 256
Iscritto il: 01 ott 2010 04:04

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda tisana » 01 giu 2013 11:27

Claudio, posso solo immaginare come ti senti. Sono dispiaciuta per la perdita professionale tua e del nostro Paese, certe cose una volta perse non tornano piu' e questo puo' rappresentare spesso un grande danno culturale, oltre che economico. Per quel che puo' valere, ti auguro il meglio, leggendoti nel corso del tempo mi sono fatta una vaga idea di come puoi essere e confido nella tua forza d'animo. In bocca al lupo!
mkb
Messaggi: 119
Iscritto il: 10 dic 2011 10:55

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda mkb » 01 giu 2013 14:16

Ciao Claudio, gran brutta notizia, dopo tre generazioni..
tieni duro e non mollare..

Devo dire che le volte che ho avuto il piacere di partecipare alle bicchierate a casa tua sono sempre rimasto impressionato dal livello qualitativo della cucina che ho sempre gradito e mi ha sempre gratificato (non sono il solo a pensarla così…).

Spero e mi auguro che presto riuscirai a reinventarti un lavoro, nonostante il periodo di crisi, e tornerai ad organizzarne di altre..

In bocca al lupo
Marco
eno
Messaggi: 2218
Iscritto il: 08 giu 2007 23:58

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda eno » 01 giu 2013 23:54

Claudio,posso solo( e mi spiace davvero) mandarti un grosso abbraccio. Però c+++o, sei giovane, mica ti arrenderai, spero :evil:
alì65
Messaggi: 12102
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda alì65 » 02 giu 2013 08:17

di nuovo grazie delle belle parole.....di certo non starò con le mani in mano, la prossima settimana già avrò un incontro per un eventuale nuovo futuro, vedremo cosa ne esce.....

nel caso passate che ci berremo un goccio.... :wink:
futuro incerto...2020 di merda!!!
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4233
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda Wineduck » 02 giu 2013 21:10

Cluadio, le cose importanti te le ho già dette ieri. Qui vorrei solo ribadire un concetto a cui tengo molto: questa non è una crisi economica, perlomeno non nel senso in cui l'abbiamo vissuta negli ultimi 60 anni di storia d'Italia. Nemmeno quella del '73, con la famosa "austerity" (il divieto di circolazione delle auto la domenica... strade completamente vuote per 24 ore, uno spettacolo maestoso e terrificante/umiliante allo stesso tempo ... chi se la ricorda? 8) ), ebbe le conseguenze che questa fase produrrà sulle nostre vite.
Questo è un cambiamento totale, radicale ed irreversibile della vita di tutti noi e dei nostri figli, nipoti, ecc. Le previsioni sul superamento del PIL da parte dei paesi BRICS rispetto a quello di Europa e USA, che cominciarono a circolare una diecina di anni or sono, si stanno semplicemente realizzando e nulla potrà modificarle. Noi diventeremo un'area del mondo marginale e loro saranno il nuovo "centro", noi saremo i servitori, loro i padroni. Quelli sono "missili" carichi di miliardi di esseri umani dinamici e operosi, scarsi diritti umani e montagne di miliardi (spesso provenienti dai nostri risparmi, diretti e indiretti) che cercano il massimo del margine positivo in aree ad alta crescita. A questo aggiungiamoci la nostra centenaria incapacità di essere un popolo, un gruppo organizzato ed essenziale, ed il quadro è completo. La mia previsione è che entro 10-15 anni nessuno di coloro che sta leggendo questo forum farà ancora lo stesso lavoro di oggi: alcuni non lo avranno proprio e vivranno ai margini della società, altri se ne saranno andati all'estero, altri ancora faranno lavori molto diversi e talvolta molto meno remunerativi degli attuali. Se qualcuno non ci credesse o bollasse questa previsione come pessimistica o peggio "catastrofistica", si compri un biglietto per soggiornare in quei paesi per 2-3 mesi e poi lo aspetterò in enoteca per "riscuotere" la mia vincita... :wink:
Tu, caro Claudio, hai opportunamente anticipato i tempi: sta capitando o capiterà a tutti, anche a quelli che pensano di essere al sicuro dentro il "guscio" di una PA o fra le "curve" di un Ordine Professionale. Muoversi in anticipo fornisce un vantaggio strategico non da poco. Da me non hai sentito e non seintirai parole di "commiserazione" o di "pelosa solidarietà", tutte rivolte ad un passato che non conta più niente: per me sei veramente un figo, uno che ha avuto le palle per capire che il mondo è cambiato radicalmente e che non bisogna farsi prendere alla sprovvista. Hai capito che il "time to market" è un elemento essenziale ed insostituibile di una buona strategia. Sulle caratteristiche che dovrà avere il prossimo lavoro ci siamo già detti tutto per telefono ieri. Se manterrai queste premesse sarai uno di quelli che ce la farà. Anche noi siamo qui a lottare come tigri ferite. Alla fine siamo tutti sulla stessa barca che sta incamerando incertezze, dubbi, paure, rischi ed un sottile senso di angoscia.
Tu però nei momenti bui, ricardati del mio aforisma in firma "NOI... o troveremo una strada... o NE COSTRUIREMO UNA!
BOIA CHI MOLLA!!!!!! :twisted:
"Sperare è rischiare di essere delusi. Provare è rischiare di fallire. Rischiare è una necessità. Solo chi osa rischiare è veramente libero."
A. Merini


follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda davidef » 02 giu 2013 21:35

alì65 ha scritto:di nuovo grazie delle belle parole.....di certo non starò con le mani in mano, la prossima settimana già avrò un incontro per un eventuale nuovo futuro, vedremo cosa ne esce.....

nel caso passate che ci berremo un goccio.... :wink:



intanto pensa a far da mangiare bene per il 16....caso mai se nel frattempo finisci tutto al bere penserò io :mrgreen:
dtts_it
Messaggi: 2045
Iscritto il: 07 gen 2008 22:11
Località: Roma

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda dtts_it » 02 giu 2013 22:20

Ciao Claudio, un grandissimo in bocca al lupo!!
vinogodi
Messaggi: 29042
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda vinogodi » 02 giu 2013 22:21

Wineduck ha scritto:Cluadio, le cose importanti te le ho già dette ieri. Qui vorrei solo ribadire un concetto a cui tengo molto: questa non è una crisi economica, perlomeno non nel senso in cui l'abbiamo vissuta negli ultimi 60 anni di storia d'Italia. Nemmeno quella del '73, con la famosa "austerity" (il divieto di circolazione delle auto la domenica... strade completamente vuote per 24 ore, uno spettacolo maestoso e terrificante/umiliante allo stesso tempo ... chi se la ricorda? 8) ), ebbe le conseguenze che questa fase produrrà sulle nostre vite.
Questo è un cambiamento totale, radicale ed irreversibile della vita di tutti noi e dei nostri figli, nipoti, ecc. Le previsioni sul superamento del PIL da parte dei paesi BRICS rispetto a quello di Europa e USA, che cominciarono a circolare una diecina di anni or sono, si stanno semplicemente realizzando e nulla potrà modificarle. Noi diventeremo un'area del mondo marginale e loro saranno il nuovo "centro", noi saremo i servitori, loro i padroni. Quelli sono "missili" carichi di miliardi di esseri umani dinamici e operosi, scarsi diritti umani e montagne di miliardi (spesso provenienti dai nostri risparmi, diretti e indiretti) che cercano il massimo del margine positivo in aree ad alta crescita. A questo aggiungiamoci la nostra centenaria incapacità di essere un popolo, un gruppo organizzato ed essenziale, ed il quadro è completo. La mia previsione è che entro 10-15 anni nessuno di coloro che sta leggendo questo forum farà ancora lo stesso lavoro di oggi: alcuni non lo avranno proprio e vivranno ai margini della società, altri se ne saranno andati all'estero, altri ancora faranno lavori molto diversi e talvolta molto meno remunerativi degli attuali. Se qualcuno non ci credesse o bollasse questa previsione come pessimistica o peggio "catastrofistica", si compri un biglietto per soggiornare in quei paesi per 2-3 mesi e poi lo aspetterò in enoteca per "riscuotere" la mia vincita... :wink:
Tu, caro Claudio, hai opportunamente anticipato i tempi: sta capitando o capiterà a tutti, anche a quelli che pensano di essere al sicuro dentro il "guscio" di una PA o fra le "curve" di un Ordine Professionale. Muoversi in anticipo fornisce un vantaggio strategico non da poco. Da me non hai sentito e non seintirai parole di "commiserazione" o di "pelosa solidarietà", tutte rivolte ad un passato che non conta più niente: per me sei veramente un figo, uno che ha avuto le palle per capire che il mondo è cambiato radicalmente e che non bisogna farsi prendere alla sprovvista. Hai capito che il "time to market" è un elemento essenziale ed insostituibile di una buona strategia. Sulle caratteristiche che dovrà avere il prossimo lavoro ci siamo già detti tutto per telefono ieri. Se manterrai queste premesse sarai uno di quelli che ce la farà. Anche noi siamo qui a lottare come tigri ferite. Alla fine siamo tutti sulla stessa barca che sta incamerando incertezze, dubbi, paure, rischi ed un sottile senso di angoscia.
Tu però nei momenti bui, ricardati del mio aforisma in firma "NOI... o troveremo una strada... o NE COSTRUIREMO UNA!
BOIA CHI MOLLA!!!!!! :twisted:

...tutti in strada a far casino per l'abrogazione della legge Merlin: è l'unica nostra ancora di salvezza e possibilità per il futuro... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
mm91163
Messaggi: 315
Iscritto il: 06 giu 2007 14:10
Località: Bassano del Grappa

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda mm91163 » 03 giu 2013 22:36

Leggo ora...ed essendoci passato....FORZA Claudio! In bocca al lupo!
Mauro
reg. mag. 2003 post:224
apa
Messaggi: 102
Iscritto il: 14 set 2011 12:00

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda apa » 03 giu 2013 22:44

Claudio,
di ritorno da un viaggio, leggo solo ora le tue righe, sento anch'io tristezza e ti auguro un sincero in bocca al lupo, insieme al desiderio d'incontrarci presto
rotellone
Messaggi: 75
Iscritto il: 14 ago 2012 14:32

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda rotellone » 06 giu 2013 11:10

Non ci conosciamo però ti faccio un grosso in bocca ai' lupo alla fiorentina !!
Ho un caro amico che sta vivendo la tua stessa situazione, babbo falegname - ormai più che anziano - che li ha insegnato il mestiere con quella passione e saggezza tipica degli artigiani di una volta il cui mondo ruotava attorno alla bottega, tramandando anche speranza per per un futuro che invece ci è crollato addosso come un muro marcio..
Poco lavoro, poche persone in grado di apprezzare la differenza tra un prodotto artigianale ed uno in serie ed ancor meno quelle che hanno la possibilità di pagarlo al giusto prezzo, tasse a gogo, nessun tipo di aiuto: in sintesi una bella manciata di cacca tutti i giorni che tiri su il bandone..
Sperando che tu possa sistemarti al meglio per il presente, Ti e Mi auguro di cuore che un domani torni, tu e tanti altri come te, a fare quello che avete sempre fatto e che rappresenta la base di questo stracazzo di paese..
Salutoni, Massimo
alì65
Messaggi: 12102
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda alì65 » 06 giu 2013 14:49

rotellone ha scritto:Non ci conosciamo però ti faccio un grosso in bocca ai' lupo alla fiorentina !!
Ho un caro amico che sta vivendo la tua stessa situazione, babbo falegname - ormai più che anziano - che li ha insegnato il mestiere con quella passione e saggezza tipica degli artigiani di una volta il cui mondo ruotava attorno alla bottega, tramandando anche speranza per per un futuro che invece ci è crollato addosso come un muro marcio..
Poco lavoro, poche persone in grado di apprezzare la differenza tra un prodotto artigianale ed uno in serie ed ancor meno quelle che hanno la possibilità di pagarlo al giusto prezzo, tasse a gogo, nessun tipo di aiuto: in sintesi una bella manciata di cacca tutti i giorni che tiri su il bandone..
Sperando che tu possa sistemarti al meglio per il presente, Ti e Mi auguro di cuore che un domani torni, tu e tanti altri come te, a fare quello che avete sempre fatto e che rappresenta la base di questo stracazzo di paese..
Salutoni, Massimo


ringrazio te come tanti che hanno speso parole di sostegno.....non ho scritto e non scriverò i vari motivi di questa scelta (obbligata anche se ragionata) perchè sono sotto gli occhi di tutti e, come dico sempre a chi spesso mi diceva "...se rinasco voglio fare il falegname...", ogni mestiere ha i propri pro e contro....

a dire il vero io gli rispondevo "...se rinasco lo do via, qualche dolorino iniziale ma poi ci fai il callo...." :D (meglio riderci sopra)
futuro incerto...2020 di merda!!!
Roland
Messaggi: 54285
Iscritto il: 06 giu 2007 11:39
Località: Campi Bisenzio - Firenze -

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda Roland » 06 giu 2013 14:56

alì65 ha scritto:
rotellone ha scritto:Non ci conosciamo però ti faccio un grosso in bocca ai' lupo alla fiorentina !!
Ho un caro amico che sta vivendo la tua stessa situazione, babbo falegname - ormai più che anziano - che li ha insegnato il mestiere con quella passione e saggezza tipica degli artigiani di una volta il cui mondo ruotava attorno alla bottega, tramandando anche speranza per per un futuro che invece ci è crollato addosso come un muro marcio..
Poco lavoro, poche persone in grado di apprezzare la differenza tra un prodotto artigianale ed uno in serie ed ancor meno quelle che hanno la possibilità di pagarlo al giusto prezzo, tasse a gogo, nessun tipo di aiuto: in sintesi una bella manciata di cacca tutti i giorni che tiri su il bandone..
Sperando che tu possa sistemarti al meglio per il presente, Ti e Mi auguro di cuore che un domani torni, tu e tanti altri come te, a fare quello che avete sempre fatto e che rappresenta la base di questo stracazzo di paese..
Salutoni, Massimo


ringrazio te come tanti che hanno speso parole di sostegno.....non ho scritto e non scriverò i vari motivi di questa scelta (obbligata anche se ragionata) perchè sono sotto gli occhi di tutti e, come dico sempre a chi spesso mi diceva "...se rinasco voglio fare il falegname...", ogni mestiere ha i propri pro e contro....

a dire il vero io gli rispondevo "...se rinasco lo do via, qualche dolorino iniziale ma poi ci fai il callo...." :D (meglio riderci sopra)



Dai Claudio , .....io speriamo che me la cavo .......vale per tutti ., ma te la caverai .
Importiamo vino,champagne e pata negra
Spediamo il lunedi successivo al ricevimento del pagamento
Emettiamo scontrino fiscale o fattura .

http://www.facebook.com/pages/ENOTECA-B ... 4224421705
tel: 3317841888
alì65
Messaggi: 12102
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda alì65 » 06 giu 2013 14:57

Roland ha scritto:
alì65 ha scritto:
rotellone ha scritto:Non ci conosciamo però ti faccio un grosso in bocca ai' lupo alla fiorentina !!
Ho un caro amico che sta vivendo la tua stessa situazione, babbo falegname - ormai più che anziano - che li ha insegnato il mestiere con quella passione e saggezza tipica degli artigiani di una volta il cui mondo ruotava attorno alla bottega, tramandando anche speranza per per un futuro che invece ci è crollato addosso come un muro marcio..
Poco lavoro, poche persone in grado di apprezzare la differenza tra un prodotto artigianale ed uno in serie ed ancor meno quelle che hanno la possibilità di pagarlo al giusto prezzo, tasse a gogo, nessun tipo di aiuto: in sintesi una bella manciata di cacca tutti i giorni che tiri su il bandone..
Sperando che tu possa sistemarti al meglio per il presente, Ti e Mi auguro di cuore che un domani torni, tu e tanti altri come te, a fare quello che avete sempre fatto e che rappresenta la base di questo stracazzo di paese..
Salutoni, Massimo


ringrazio te come tanti che hanno speso parole di sostegno.....non ho scritto e non scriverò i vari motivi di questa scelta (obbligata anche se ragionata) perchè sono sotto gli occhi di tutti e, come dico sempre a chi spesso mi diceva "...se rinasco voglio fare il falegname...", ogni mestiere ha i propri pro e contro....

a dire il vero io gli rispondevo "...se rinasco lo do via, qualche dolorino iniziale ma poi ci fai il callo...." :D (meglio riderci sopra)



Dai Claudio , .....io speriamo che me la cavo .......vale per tutti ., ma te la caverai .


grazie Gianni, è una certezza!!
futuro incerto...2020 di merda!!!
Avatar utente
yayo85
Messaggi: 1799
Iscritto il: 11 mag 2008 17:33
Località: Roma

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda yayo85 » 07 giu 2013 08:09

Claudio leggo solo ora...ti mando un abbraccio ed un sincero in bocca al lupo.
Le spedizioni si effettuano il lunedì/martedì successivo all'accredito del pagamento salvo diversi accordi.
Avatar utente
vignadelmar
Messaggi: 20857
Iscritto il: 06 giu 2007 11:44
Località: Monopoli
Contatta:

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda vignadelmar » 07 giu 2013 21:05

Mi scuso per essere ultimo ad esprimerti la mia solidarietà. Come sai ci sono passato quattro mesi fa e adesso sono in Salento per quattro mesi a fare la stagione. Certo mi faccio il culo, ho un incarico di responsabilità ma è solo a tempo, forse no, ma vivo a 180 km da casa, lontano dagli amici, dalla mia compagna e da Verdicchio, il mio cane.
Doverlo fare a 45 anni non è il massimo ma ti invito a non perdere alcuna occasione, anche minima, devi cercare di restare ancorato al mondo del lavoro, in qualsiasi forma.

In bocca al lupo

Ciao
Pigigres 20/09/'10 "A me è capitato con il Tildin....ho capito Nebbiolo turbomodernista. Poi usando un pò di cervello.... ho detto Gaja."
Tessera n.1 e Presidente Lenin Fans Club
Tessera n°0 e Presidente Circolo Conviviale Colonna Pugliese
Avatar utente
vignadelmar
Messaggi: 20857
Iscritto il: 06 giu 2007 11:44
Località: Monopoli
Contatta:

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda vignadelmar » 07 giu 2013 21:17

Aggiungo che, pur non conoscendo la tua situazione familiare, se con moglie, figli etc, le tue capacità sarebbero apprezzatissime in nord europa. Pensaci, potrebbe essere un nuovo inizio. Ribadisco, sempre meglio che rimanere a guardarsi l'ombelico.....

Ciao
Pigigres 20/09/'10 "A me è capitato con il Tildin....ho capito Nebbiolo turbomodernista. Poi usando un pò di cervello.... ho detto Gaja."
Tessera n.1 e Presidente Lenin Fans Club
Tessera n°0 e Presidente Circolo Conviviale Colonna Pugliese
alì65
Messaggi: 12102
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda alì65 » 07 giu 2013 22:09

Luciano ti ringrazio e capisco cosa puoi aver passa tu mesi fa; come hai detto giustamente, adesso come adesso, non mi lascerò scappare qualsiasi offerta (basta che non sia offensiva) di lavoro, il rimettersi in gioco, ora, è indispensabile
sentivo per radio un economista dove spiegava la differenza del nostro sistema lavoro da quello americano (uno a caso!!); loro, nella vita lavorativa, cambiano in media 7/8 lavori, non posto di lavoro ma lavori completamente diversi, noi ci leghiamo a vita ad una azienda sperando vada tutto per il verso giusto
un pò è anche giusto ma l'elasticità lavorativa deve essere sentita altrimenti addio lavoro.....

ho famiglia e una bimba, spostarla in nord europa sarebbe difficile per lingua e adattamento, mia moglie ha un lavoro, anche se ora difficile, che sarebbe dura portare al nord
falegnami vanno molto anche in Tirolo e in tutto il Trentino senza dover andare fino in Svezia, poi come sia la il lavoro ora non saprei ma come qua l'immobiliare non vende, non si ristruttura e non si affitta, ergo economia legata alla casa bloccata come tutto quello che ci gira in torno.........mi dicono che la fica del 2000 tira molto.....potrei farci un pensiero.... :mrgreen: (meglio scherzarci su)
futuro incerto...2020 di merda!!!
alì65
Messaggi: 12102
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda alì65 » 20 lug 2014 07:36

...dopo un anno di alti e bassi finalmente la prossima settimana si comincia con il nuovo progetto
in settembre ci sarà la presentazione ufficiale con i media e mega festa!!!!

per ora si comincia solo in veste ufficiosa e cominceremo a tracciare le basi tastando il terreno, a risultato finito, sito e servizio attivo vi dirò di cosa si tratta...DITA INCROCIATE!!!!! :wink:
futuro incerto...2020 di merda!!!
TIZI_forum
Messaggi: 1
Iscritto il: 28 set 2012 10:18

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda TIZI_forum » 20 lug 2014 09:15

alì65 ha scritto:...dopo un anno di alti e bassi finalmente la prossima settimana si comincia con il nuovo progetto
in settembre ci sarà la presentazione ufficiale con i media e mega festa!!!!

per ora si comincia solo in veste ufficiosa e cominceremo a tracciare le basi tastando il terreno, a risultato finito, sito e servizio attivo vi dirò di cosa si tratta...DITA INCROCIATE!!!!! :wink:



I MIGLIORI AUGURI CLAUDIO!!!!!!!!!!!!!
:wink:
alì65
Messaggi: 12102
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda alì65 » 20 lug 2014 10:03

TIZI_forum ha scritto:
alì65 ha scritto:...dopo un anno di alti e bassi finalmente la prossima settimana si comincia con il nuovo progetto
in settembre ci sarà la presentazione ufficiale con i media e mega festa!!!!

per ora si comincia solo in veste ufficiosa e cominceremo a tracciare le basi tastando il terreno, a risultato finito, sito e servizio attivo vi dirò di cosa si tratta...DITA INCROCIATE!!!!! :wink:



I MIGLIORI AUGURI CLAUDIO!!!!!!!!!!!!!
:wink:


grazie, spero di divertirmi!!! :D
futuro incerto...2020 di merda!!!
romanee'
Messaggi: 6398
Iscritto il: 27 apr 2009 15:15

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda romanee' » 20 lug 2014 10:23

alì65 ha scritto:...dopo un anno di alti e bassi finalmente la prossima settimana si comincia con il nuovo progetto
in settembre ci sarà la presentazione ufficiale con i media e mega festa!!!!

per ora si comincia solo in veste ufficiosa e cominceremo a tracciare le basi tastando il terreno, a risultato finito, sito e servizio attivo vi dirò di cosa si tratta...DITA INCROCIATE!!!!! :wink:

Questa si che è una bella notizia. ...così oltre ad essere contento per il nuovo progetto, avrò l.'occasione di festeggiare e venirti a trovare,e soprattutto di bere bene....e non quei prosecchini e lambruschini che vorresti farmi bere... :lol: :lol:
SPEDISCO SOLITAMENTE DOPO 1 O 2 GIORNI DAL PAGAMENTO...MA A MOLTI HO SPEDITO E SPEDIRO' ANCOR PRIMA.. :D :wink:
Avatar utente
gabriele succi
Messaggi: 1903
Iscritto il: 04 apr 2009 15:13
Località: Chateau de Bologne

Re: un momento di tristezza....

Messaggioda gabriele succi » 20 lug 2014 11:19

In bocca al lupo Claudio!
Anche un orologio rotto, due volte al giorno segna l'ora precisa (Anonimo)
Adosss, se gli chiedi il prestige, ti sbatte fuori (pippuz)
Uno vorrebbe anche discutere seriamente, ma come si fa? (il comandante)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, equilibrio93, fabio11973, Fedevarius, george7179, Kalosartipos, stentenno71, vinogodi, Zbigniew e 7 ospiti