Tavernello

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
gabriele succi
Messaggi: 1903
Iscritto il: 04 apr 2009 15:13
Località: Chateau de Bologne

Re: Tavernello

Messaggioda gabriele succi » 17 apr 2013 23:22

Lalas ha scritto:Un articolo interessante...
http://www.intravino.com/assaggi/portar ... -lo-fa-eh/
Voi avete mai provato?

Guarda che razza di casino hai combinato... 8)
Anche un orologio rotto, due volte al giorno segna l'ora precisa (Anonimo)
Adosss, se gli chiedi il prestige, ti sbatte fuori (pippuz)
Uno vorrebbe anche discutere seriamente, ma come si fa? (il comandante)
Avatar utente
Lalas
Messaggi: 573
Iscritto il: 21 gen 2009 10:46
Località: Bulagna

Re: Tavernello

Messaggioda Lalas » 17 apr 2013 23:52

gabriele succi ha scritto:
Lalas ha scritto:Un articolo interessante...
http://www.intravino.com/assaggi/portar ... -lo-fa-eh/
Voi avete mai provato?

Guarda che razza di casino hai combinato... 8)


Un po' di sano confronto non fa mai male...quasi mai... 8)
Ecco la felicità della vita, amore e vino ugualmente dobbiamo aver vicino.
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8684
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: Tavernello

Messaggioda arnaldo » 18 apr 2013 07:57

Qualche anno fa proposi una verticale di Tavernello oppure una bella comparativa di vini in Tetrabrick......dissi che ci volevano le palle ( ed il palato...) per farla......troppo facile bere e commentare sempre Haut Brion, Masseto e VegaSicilia..... :D :D praticamente non mi rispose nessuno..... :oops: :cry: :oops:
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
chooselife
Messaggi: 4827
Iscritto il: 17 apr 2013 19:30

Re: Tavernello

Messaggioda chooselife » 18 apr 2013 09:23

vinogodi ha scritto:...forse a te, molesto: così come sei avezzo minacciare ogni tanto qualche voce fuori dal coro o lontano dal tuo modo di vedere, come anche di recente su quel forum: questa è la tua "democrazia" del tutto personale ...nel "tuo" forum (per ora). Qui ci puoi stare anche se scrivi le tue solite enoasinate, nessuno te ne farà una colpa, così come nessuno ti accuserà di molestia... 8)
PS: ricordati: non c'è niente di peggio in un forum pubblico di essere messo solo per ragioni personali non in condizioni di esprimersi, ed è una cosa non solo gravissima ma che , personalmente, non lascio passar liscia, soprattutto se "indotta" . Ai miei occhi ti sei comportato da asino in quella occasione e asino rimani, salvo prova contraria... 8)


Vino, non molesto per me ma per la discussione. E' un trattamento riservato solo a casi eccezionali visto che persino ieri abbiamo permesso l'espressione del tal AFI, fuorviante per una sana discussione. E, ti ripeto, lungi da me limitare a prescindere l'espressione... Però qualche paletto è necessario perché, come credo ti dissi, c'è una differenza sostanziale tra un Forum per interni come questo e un blog per tutti come Intravino. Perché se tu avessi messo là le stesse identiche considerazioni fatte qui avrebbero avuto un effetto inutile e pessimo.

Perché mia madre che si collega la sera ed è curiosa, a un certo punto, invece di godersi cosa era successo in fiera avrebbe iniziato a chiedersi chi sia e cosa voglia sto vinogodi. E non è giusto, non ha senso. Sempre nel rispetto delle idee di tutti, almeno a casa nostra, qualche minima regola di comportamento la decidiamo noi.

Enotecavinovivo, passi per lo "scherzo" ma ti assicuro che l'obiettivo non era far fare figure di "palta": era banalmente capire quale sarebbe stata la reazione di chi incontravo. E il risultato è andato ben oltre le mie aspettative, essendo io stesso la prima vittima.
vinogodi
Messaggi: 28882
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Tavernello

Messaggioda vinogodi » 18 apr 2013 10:03

chooselife ha scritto:... Sempre nel rispetto delle idee di tutti, almeno a casa nostra, qualche minima regola di comportamento la decidiamo noi.

.
...qui, invece, a "casa nostra" , seppur molesto, nessuno te lo farà presente o chiederà tu debba essere messo in moderazione, che è censura preventiva a tutti gli effetti, perchè l'opinione di ognuno è sacrosanta, anche nei modi d'espressione, salvo non ci sia dolo o offesa palese nei confronti di terzi. Queste sono le regole del forum Gambero Rosso ... e "cosa vostra" tenetevela pure stretta, ti sei sempre vantato di non "passeggiare" da queste parti ma a perderci sei tu, non certo questo forum. Io Intravino continuo a lurkarlo come a leggere tutto ciò che tratta di vino, perchè c'è sempre da imparare. Magari non da tutti , ma qualcosa di buono c'è. Tu fai ciò che vuoi; a me, ti ripeto, dopo l'inaudita violenza di impedire di esprimersi in un forum pubblico per fisime di pochi e senza giusta causa, rimane un ambiente di poca considerazione ed interesse, con un buon potenziale, ma assai inespresso e relegato all'interesse di pochi spunti e poche firme interessanti, nonchè di una conoscenza assai approssimativa del tema vino da parte dei più. Finchè ci saranno a scrivere ogni tanto Alex, Fabio, lo stesso Tomacelli o Cossater o Gori e a fare qualche intelligente intervento Nelle Nuvole o Cinelli Colombini, qualche occhiata interessata la do. Il resto è noia e salto senza colpo ferire...
PS: ometto ogni mio giudizio personale sullo scrivente con cui sto interloquendo, perchè faccio come coi vini: ne parlo quando apprezzo, altrimenti passo oltre e faccio finta di niente... 8)
PPS: come sempre rifletto poi sulle problematiche che nascono da una tastiera quando non c'è conoscenza diretta. Rimane purtroppo il fatto, l'episodio e quanto traccia esiste di ciò che si esprime. Il resto è fuffa e forse qualche bevuta futura riuscirà a raddrizzare ciò che si è piegato... forse...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28882
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Tavernello

Messaggioda vinogodi » 18 apr 2013 10:14

...e tornando all'episodio specifico per cui è nato il thread, e solo per questo che sono intervenuto, rimane un "giochino innocuo per bambini scemi" , qualsiasi sia l'intento sociologico/comportamentale/teoretico che gli si voglia attribuire. Guarda che non c'è da vergognarsene: fare coglionate (tutti ne facciamo) non necessariamente fa scattare la proprietà transitiva che sia coglione chi le fa. Anzi. Ma questo mi è stato chiesto e questo ho risposto, è la mia opinione... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Sir Panzy
Messaggi: 1173
Iscritto il: 09 giu 2010 00:25

Re: Tavernello

Messaggioda Sir Panzy » 18 apr 2013 11:43

vinogodi ha scritto:...Finchè ci saranno a scrivere ogni tanto Alex, Fabio, lo stesso Tomacelli o Cossater o Gori e a fare qualche intelligente intervento Nelle Nuvole o Cinelli Colombini, qualche occhiata interessata la do. Il resto è noia e salto senza colpo ferire...


Cazzo pero' vinogodi, mi sbatto come un matto a commentare chi dice che fare un vino non costa più di 1€ al litro e manco mi citi tra i commentatori intelligenti :cry: :cry:
Peccato, avevo una verticale di Tavernello dal '45 ad oggi e volevo invitarti come ospite d'onore! :lol: :lol: :lol:
Si può sognare una moltitudine di bevande, ma quando si ha veramente sete bisogna svegliarsi per bere. (F)
Gli specialisti dell'anti grillismo sono quasi + patologici dei grillini. (A.M)
Sir Panzy
Messaggi: 1173
Iscritto il: 09 giu 2010 00:25

Re: Tavernello

Messaggioda Sir Panzy » 18 apr 2013 12:06

Tornando IT:
premetto che conosco personalmente Morichetti e che spesso condividiamo cene e belle bevute, purtroppo non conosco di persona Vinogodi ma solo per la fama che lo precede :wink:

Vorrei solo aggiungere a questa discussione che il messaggio che non è passato, purtroppo, era quello di PENSARE al tavernello come vino e non di pensare al degustatore che non riconosce il tavernello.Perchè il giochino non è stato fatto per fottere in modo meschino e subdolo il degustatore che si ritrova con un campione in mano in un contesto come quello etc etc... ma esattamente il contrario..
cioè per dire: parliamo tanto di chimica e di industria ma poi se ci approcciamo al tavernello in modo totalmente distaccato da pregiudizi e preconcetti lo valutiamo per quello che REALMENTE è: un vinello senza infamia e senza lode ma SENZA difetti evidenti, senza urlare all' abuso di chimica, sotterfugi e quant'altro e senza pensare a gruppi massonici della chimica applicata al vino.

Discussione a mio avviso molto interessante e che da spunti di riflessione moooolto importanti. Magari meno in questo forum dove ci beviamo il mondo e anche qualcosa in più, ma superlativo in un contesto più "generico" e aperto a tutti (dall'enostrippato a mia nonna) come intravino.

Per le vostre diatribe personali non voglio metterci il becco. Sono fatti vostri e solo voi sapete.
Propongo una bevuta in campo neutro (casa mia) con le bottiglie di vinogodi :mrgreen: per riappacificarvi. I "saperi" vanno condivisi, le palate di merda lasciamole a quelli che non sanno più a che santo votarsi per attirare qualche lettore (vedi la fighetta di bergamo) :lol: :mrgreen:
Cin cin a tutti! :wink:
Si può sognare una moltitudine di bevande, ma quando si ha veramente sete bisogna svegliarsi per bere. (F)
Gli specialisti dell'anti grillismo sono quasi + patologici dei grillini. (A.M)
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Tavernello

Messaggioda gp » 18 apr 2013 12:26

Sono abbastanza d'accordo, salvo un dettaglio: a quanto risulta dal post originario, alla cieca in quel contesto il Tavernello NON è stato identificato come "un vinello senza infamia e senza lode". Mi sembra un dettaglio fondamentale.
gp
Avatar utente
Lalas
Messaggi: 573
Iscritto il: 21 gen 2009 10:46
Località: Bulagna

Re: Tavernello

Messaggioda Lalas » 18 apr 2013 12:43

gp ha scritto:Sono abbastanza d'accordo, salvo un dettaglio: a quanto risulta dal post originario, alla cieca in quel contesto il Tavernello NON è stato identificato come "un vinello senza infamia e senza lode". Mi sembra un dettaglio fondamentale.


Secondo me dettaglio sbagliato. Un vino che mediamente prendo 78/80 punti io lo definisco senza infamia e senza lode IMHO, però non conosco la tua scala.
Ecco la felicità della vita, amore e vino ugualmente dobbiamo aver vicino.
ZEL WINE
Messaggi: 7298
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Tavernello

Messaggioda ZEL WINE » 18 apr 2013 12:52

78/80 ad un tavernello: fa pensare, eccome se fa pensare.
Secondo me di "chimica" nel tavernello ce ne sta poca.
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
lanfranco1986
Messaggi: 524
Iscritto il: 25 giu 2012 16:48
Località: Milano
Contatta:

Re: Tavernello

Messaggioda lanfranco1986 » 18 apr 2013 12:53

io fatto questo giochino a casa con la mia ragazza; le ho fatto prendere 3 vini a caso all'esselunga + il tavernello ( che non avevo mai bevuto prima ) e li ho provati alla ceca.
Morale quello che pensavo fosse il peggiore, quindi secondo me il tavernello, si è rivelato essere un bourgogne base di non so quale produttore, quindi ho tratto queste conclusioni:

1) chi dice che se compri borgogna a poco bevi malissimo ha assolutamente ragione; non avevo dubbi ma ho finito per provarlo sulla mia pelle
2) il tavernello non è così cattivo; alla fine non so quanti milioni di fatturato faccia girare, ma se fosse un prodotto così pessimo dubito che la gente, per quanto ignorante possa essere, lo comprerebbe? Quindi ci sta che se te lo fanno provare uno possa anche dire che è senza lode e senza infamia, ma non cattivo, perchè è proprio quello che quel prodotto vuol essere. Non aspira ad essere un barolo, ma un vino che si fa bere da persone che non hanno pretese o aspettative. Il target è sensibilmente diverso
E' come se un esperto di moda dicesse che tutte le magliette di zara sono brutte, solo perchè vengono vendute in maniera dozzinale.

POi se degustatori esperti e produttori, non hanno capito che bevevano tavernello, chissenefrega, anche perchè come fai a riconoscere che è prorpio quello???
Sono sicuro che ci sono, ma io uno che a bicchiere coperto ti becca un vino QUALSIASI ( non parlo del montepulciano di Valentini in annata storica o di una altro grande vino ) non l'ho ancora trovato.

Il fatto che siamo/siano degustatori più o meno epserti, appassionati e produttori non fa di noi dei superuomini ( e qua devo dire che sono d'accordo sul fatto di diffidare da chi dice di sentire ESATTAMENTE il 30% di chardonnay nello champagne; magari lo senti anche ma % esatta, bah ). Immagino ci siano dei limti fisici difficilmente superabili.
Altrimenti useremmo queste persone per cercare la droga in aeroporto e non più i cani segugio.... 8)

Mi lascia decisamente più perplesso il fatto che nessuno lo abbia identificato come un vino "industriale"; e tutte le differenze che dovrebbe concorrere nel rendere così distinte le categorie dell' industria e dell'artigianato dove sono ?
vinogodi
Messaggi: 28882
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Tavernello

Messaggioda vinogodi » 18 apr 2013 12:54

Sir Panzy ha scritto:
vinogodi ha scritto:...Finchè ci saranno a scrivere ogni tanto Alex, Fabio, lo stesso Tomacelli o Cossater o Gori e a fare qualche intelligente intervento Nelle Nuvole o Cinelli Colombini, qualche occhiata interessata la do. Il resto è noia e salto senza colpo ferire...


Cazzo pero' vinogodi, mi sbatto come un matto a commentare chi dice che fare un vino non costa più di 1€ al litro e manco mi citi tra i commentatori intelligenti :cry: :cry:
Peccato, avevo una verticale di Tavernello dal '45 ad oggi e volevo invitarti come ospite d'onore! :lol: :lol: :lol:
..tu, Sir, sei sempre nel mio cuore, non potevo espormi più di tanto... :wink:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
gabriele succi
Messaggi: 1903
Iscritto il: 04 apr 2009 15:13
Località: Chateau de Bologne

Re: Tavernello

Messaggioda gabriele succi » 18 apr 2013 13:00

lanfranco1986 ha scritto:...
1) chi dice che se compri borgogna a poco bevi malissimo ha assolutamente ragione; non avevo dubbi ma ho finito per provarlo sulla mia pelle
...

Ma no dai! Dici sul serio?? :wink:

Mi lascia decisamente più perplesso il fatto che nessuno lo abbia identificato come un vino "industriale"; e tutte le differenze che dovrebbe concorrere nel rendere così distinte le categorie dell' industria e dell'artigianato dove sono ?

Secondo me quelle sono seghe mentali adatte agli enotalebani che vogliono il vino naturale (mai definizione fu più infelice) e poi magari girano con la Hummer H3 (per fare un esempio limite)...
O come è capitato a me di trovare un'azienda il cui proprietario dice di essere assolutamente biodinamico fino al midollo nella sua azienda agricola...peccato che campi di altro (ingredienti chimici per alimenti)...

:roll: :evil: :twisted:
Anche un orologio rotto, due volte al giorno segna l'ora precisa (Anonimo)
Adosss, se gli chiedi il prestige, ti sbatte fuori (pippuz)
Uno vorrebbe anche discutere seriamente, ma come si fa? (il comandante)
lanfranco1986
Messaggi: 524
Iscritto il: 25 giu 2012 16:48
Località: Milano
Contatta:

Re: Tavernello

Messaggioda lanfranco1986 » 18 apr 2013 13:02

gabriele succi ha scritto:
lanfranco1986 ha scritto:...
1) chi dice che se compri borgogna a poco bevi malissimo ha assolutamente ragione; non avevo dubbi ma ho finito per provarlo sulla mia pelle
...

Ma no dai! Dici sul serio?? :wink:

lo so che è lapalissiano e ti assicuro che avrei evitato volentieri :D
Mamma quanto era cattivo; credo il vino peggiore bevuto in tutta la mia vita
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Tavernello

Messaggioda gp » 18 apr 2013 13:05

Basta leggere l'originale:
E tutti, dico TUTTI, trovano nel mio bicchiere un qualche elemento di interesse, così come qualcosa che manca: chi un po’ di odore, chi il corpo, chi profondità. Solite speculazioni fra strippati, insomma. I giudizi, nella media, si attestano in un range quantificabile intorno ai 78-80 punti.
Questo non è "senza infamia e senza lode", gli elementi d'interesse ci sono.
gp
ZEL WINE
Messaggi: 7298
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Tavernello

Messaggioda ZEL WINE » 18 apr 2013 13:10

80 punti ad un vino con la scadenza? "il successo del tavernello invita a riflettere" ...
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
Avatar utente
Fufluns
Messaggi: 454
Iscritto il: 28 apr 2010 13:13

Re: Tavernello

Messaggioda Fufluns » 18 apr 2013 13:13

Sir Panzy ha scritto:Propongo una bevuta in campo neutro (casa mia) con le bottiglie di vinogodi :mrgreen: per riappacificarvi. I "saperi" vanno condivisi...

Ottima idea Luca..! Considerami iscritto all'iniziativa..! :wink: :)

Entro Natale vogliamo vedere Ale e vinogodi pacificati..! :D
Arlecchino scherzando si confessò
vinogodi
Messaggi: 28882
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Tavernello

Messaggioda vinogodi » 18 apr 2013 13:16

Fufluns ha scritto:
Sir Panzy ha scritto:Propongo una bevuta in campo neutro (casa mia) con le bottiglie di vinogodi :mrgreen: per riappacificarvi. I "saperi" vanno condivisi...

Ottima idea Luca..! Considerami iscritto all'iniziativa..! :wink: :)

Entro Natale vogliamo vedere Ale e vinogodi pacificati..! :D
...non dipende da me: sulle questioni di principio, seppur burlone per natura, sono irremovibile...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
Fufluns
Messaggi: 454
Iscritto il: 28 apr 2010 13:13

Re: Tavernello

Messaggioda Fufluns » 18 apr 2013 13:17

vinogodi ha scritto: Finchè ci saranno a scrivere ogni tanto Alex, Fabio, lo stesso Tomacelli o Cossater o Gori e a fare qualche intelligente intervento Nelle Nuvole o Cinelli Colombini, qualche occhiata interessata la do. Il resto è noia e salto senza colpo ferire...

Arghhhh, Marco...! Non mi hai citato....!! Questa me la segno...! :lol: :lol: :wink: :wink:
Arlecchino scherzando si confessò
Avatar utente
Fufluns
Messaggi: 454
Iscritto il: 28 apr 2010 13:13

Re: Tavernello

Messaggioda Fufluns » 18 apr 2013 13:25

ZEL WINE ha scritto:Andrea attendo la rece prima di coricarmi, fai il bravo!

Velocemente: colore rubino, poco concentrato, fruttino rosso molto semplice, senza alcuna sfaccettatura, ma discretamente disegnato, un tocco di mandorla, mi ricorda una schiava AA, considerando il frutto ed il colore un santa maddalena. In bocca ha pochissimo corpo, ma ha un suo equlibrio, bevibilità molto buona, tende al succo di frutta. Non capisco chi dice che fa schifo, non lo fa per niente. Tecnicamente è perfetto, senza sbavature, certamente l'emozione che dà è pari a zero, ma questo è un altro discorso.
Punteggio attorno ai 70 punti.
Arlecchino scherzando si confessò
Avatar utente
Lalas
Messaggi: 573
Iscritto il: 21 gen 2009 10:46
Località: Bulagna

Re: Tavernello

Messaggioda Lalas » 18 apr 2013 13:28

gp ha scritto:Basta leggere l'originale:
E tutti, dico TUTTI, trovano nel mio bicchiere un qualche elemento di interesse, così come qualcosa che manca: chi un po’ di odore, chi il corpo, chi profondità. Solite speculazioni fra strippati, insomma. I giudizi, nella media, si attestano in un range quantificabile intorno ai 78-80 punti.
Questo non è "senza infamia e senza lode", gli elementi d'interesse ci sono.

Per me un vino da 78 punti non ha elementi di interesse, ma non vuol dire che sia cattivo.
Ecco la felicità della vita, amore e vino ugualmente dobbiamo aver vicino.
vinogodi
Messaggi: 28882
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Tavernello

Messaggioda vinogodi » 18 apr 2013 13:32

lanfranco1986 ha scritto:io fatto questo giochino a casa con la mia ragazza; le ho fatto prendere 3 vini a caso all'esselunga + il tavernello ( che non avevo mai bevuto prima ) e li ho provati alla ceca.
Morale quello che pensavo fosse il peggiore, quindi secondo me il tavernello, si è rivelato essere un bourgogne base di non so quale produttore, quindi ho tratto queste conclusioni:

...ma anche te... vai a prendere Borgogna al supermercato? 8) ...
PS: alcuni forumisti magari lo ricordano: per due o tre anni consecutivi, periodicamente, facemmo l'orizzontale "quasi" completa dei vini in tetrabrik... il risultato fu quello, con concordia generalizzata fra i presenti, di giudicarli adeguati al target di riferimento, cioè a bevitori senza pretese. Categoria completamente diversa da quella che appare sul forum o, generalizzando, di chi si vuole atteggiare ad appassionato o intenditore di vino. Ma il mondo "là fuori" , siamo perfettamente coscenti , non è quello dello specialista, categoria generalizzabile a tutte le passioni che declinano senso di approfondimento del campo prescelto. L'amante di moto non si appassionerà per il motorino 50cc a ripresa diretta. Quello di auto per la Panda o l'Agila e quello di orologi per lo Swatch di plastica con meccanismi made in China ( o dove piffero li fa), il gastrostrippato per McDonald's e l'amante della grande birra artigianale o trappista per la birretta da distributore automatico. Sulla "qualità percepita" di questi beni di fronte al vero appassionato, lascio a studi sociologici ed economici ben più elevati di quanto si può sviluppare su questi schermi, compreso "l'intangibile" che ne governa le scelte. Se con il giochino scemo si vogliono far emergere lacune di chi "si crede esperto" ma che in realtà vive di preconcetti o è incapace di intendere e volere sulla realtà di cui pretende essere grande e discriminante esperto... ripeto, se la cosa ha divertito ... 8) 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28882
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Tavernello

Messaggioda vinogodi » 18 apr 2013 13:36

Fufluns ha scritto:
vinogodi ha scritto: Finchè ci saranno a scrivere ogni tanto Alex, Fabio, lo stesso Tomacelli o Cossater o Gori e a fare qualche intelligente intervento Nelle Nuvole o Cinelli Colombini, qualche occhiata interessata la do. Il resto è noia e salto senza colpo ferire...

Arghhhh, Marco...! Non mi hai citato....!! Questa me la segno...! :lol: :lol: :wink: :wink:
...oh , cazzo... ma quanti siete , brutti perditempo, che invece di scrivere stupidate qua andate a spalmarle su tutti i forum del web? 8) ... sto perdendo ormai il conto, mica posso corrervi dietro dappertutto... :lol:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28882
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Tavernello

Messaggioda vinogodi » 18 apr 2013 13:45

Lalas ha scritto:
gp ha scritto:Basta leggere l'originale:
E tutti, dico TUTTI, trovano nel mio bicchiere un qualche elemento di interesse, così come qualcosa che manca: chi un po’ di odore, chi il corpo, chi profondità. Solite speculazioni fra strippati, insomma. I giudizi, nella media, si attestano in un range quantificabile intorno ai 78-80 punti.
Questo non è "senza infamia e senza lode", gli elementi d'interesse ci sono.

Per me un vino da 78 punti non ha elementi di interesse, ma non vuol dire che sia cattivo.
...un vino da 78-80/100 punti è un ottimo vino. E' un bicchiere pieno come classificazione della guida del Gambero Rosso e una media classificazione per tutte le altre guide. Relativizzato ai vini in Brik è un voto della Madonna.
PS: citazione per citazione, nelle degustazioni alla cieca Tavernello è risultato sempre tra i migliori, anche se Ronco/Castellino era sempre ai vertici ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: AmoSlade, mennella, Spectator e 14 ospiti