PERDONATE LA MIA "VANITA'"...

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
vinogodi
Messaggi: 28887
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: PERDONATE LA MIA "VANITA'"...

Messaggioda vinogodi » 08 giu 2017 13:28

...beh , insomma non esageriamo : Vinotec qui , Vinotec là .... non c'è solo lui . Ad esempio , io conosco anche un tale Ivo Zoffoli, sconosciuto ai più , che ha l'onore della citazione anche in articoli su Doctor Wine (guarda caso, uno proprio oggi sulle bevute Vintage in Home Page) . Quindi che 'sto Vinotec non si creda l'unico a possedere la memoria storica enologica dell'italico stivale , con quel baffo sbarazzino ... :lol:
PS: ma vi ha mai raccontato il "Brisighella Project" di cui il Nostro è fra gli artefici? Bravo Ivo!
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Bruciato
Messaggi: 271
Iscritto il: 10 ott 2014 21:18

Re: PERDONATE LA MIA "VANITA'"...

Messaggioda Bruciato » 08 giu 2017 22:39

Grande Ivo!
complimenti a te e beati voi che avete vissuto un periodo in cui forse c'era meno consapevolezza e cultura enologica ma il tutto era più pulito.
vinogodi
Messaggi: 28887
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: PERDONATE LA MIA "VANITA'"...

Messaggioda vinogodi » 09 giu 2017 08:36

Bruciato ha scritto:Grande Ivo!
complimenti a te e beati voi che avete vissuto un periodo in cui forse c'era meno consapevolezza e cultura enologica ma il tutto era più pulito.
...guarda che la "pulizia" c'è anche ora , e le stesse persone, salvo eccezioni, hanno ancora lo stesso entusiasmo e lo stesso approccio . E' l'ecosistema attorno che si è leggermente evoluto. Il Compra&Vendi era solo un'appendice al thread principale del Polemiche & Opinioni, vera area di discussione e confronto. Certo , anche allora c'erano i coglioni, singolarmente o in circoscritta compagnia, che rompevano le palle perché ammalati (o invidiosi) di protagonismo , ma il forum è grande e c'è sempre stato posto per tutti. Diciamo che l'aspetto commerciale ha preso il sopravvento (anche positivamente con persone serissime e dispensatori di vantaggi reciproci, anche per chi acquista ) a discapito dell'entusiasmo e capacità di chi , in seguito, ha perseguito anche strade personali parallele snobbando abbastanza questa che era l'origine e le radici della formazione di tantissimi . Senza fare operazione nostalgica o dietrologia, da queste parti sono passati in tanti che poi hanno intrapreso strade professionali di rilievo nel mondo del vino (giornalisti, curatori di guide , critici , blogger di grido ... ma anche direttori commerciali di cantine importanti, venditori professionisti ... addirittura chi ha intrapreso la strada dell'imprenditoria vitivinicola) . Certo, bazzicavano anche tanti produttori , professionisti del settore , anche Chef (ricordo Igles Corelli e la compianta Pia) ... ma forse , ripensandoci bene , era anche un sistema che si autoalimentava e donava visibilità perché sapendo che ci bazzicavano i vari Cernilli e Bonilli, Armando Castagno e Ziliani (anche se con fare non sempre socievole) , vari produttori di grido e tanti personaggi "di rilievo mediatico, l'attrazione era davvero "fatale" nel partecipare oppure apparire. Paradossalmente oggi chi partecipa è più "puro" dal punto di vista dell'interazione diretta con il mondo del vino . Certo, l'area è meno affollata , ma , comunque , rimane un posto accogliente, anche rispetto a qualche (poche ) teste di cazzo che ancora gravitano e compaiono ormai quasi solamente per gettare qua e là un po' di fango ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Bruciato
Messaggi: 271
Iscritto il: 10 ott 2014 21:18

Re: PERDONATE LA MIA "VANITA'"...

Messaggioda Bruciato » 09 giu 2017 11:46

sinceramnete guardavo oltre al forum

il mondovino in pochi anni è diventato molto più variegato sia per prodotti che per avventori il che spesso causa confusione.
spesso i prodotti seguono il mercato e le influenze del momento perdendo stabilità e quindi personalità.
le influenze e gli "influenzatori" (od opinionisti... chiamateli come volete) non sono sempre spontanee e quindi anche loro perdono di chiarezza
la parte commerciale è un delirio tra venditori poco seri, listini horeca che finiscono in mano a privati che poi li sbandierano scioccamente accusando l'enotecaro di voler guadagnare sul vino (ma te pensa...), movimenti insani di cantine private o di professionisti disperati con speculazione folle, figure non ben identificate che utilizzando la rete commerciano senza alcun titolo, vignaioli senza vigna, vigne senza vigniaioli, annate sempre stupende ecc...

diciamo che in pochi lustri c'è meno essenzialità con relativa sporcizia.

un approccio romantico come quello di Vinotec è più raro oggi.. e quindi più prezioso :)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: emigrato, Janlu75, JMB, lolloco, ORSO85, Postino, Slovenia, slowhand, vinone e 17 ospiti