Vini Bianchi Piemonte

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
Menrva
Messaggi: 127
Iscritto il: 19 gen 2011 02:36

Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda Menrva » 16 gen 2013 15:53

Quando si parla di vini piemontesi, si fà sempre riferimento ai grandi vini rossi, tralasciando spesso e volentieri i vitigni a bacca bianca. Parlando con un amico intenditore, mi diceva che esistono anche bianchi di assoluto rispetto, come il Timorasso, Erbaluce, Cortese, Arneis...come ad esempio i vini di massa o tenuta sella, che non ho avuto mmodo mai di assaggiare. Oltre questi nomi conosciuti quali altre cantine suggerite che trattino questi vini dal giusto rapporto qualità prezzo?

Ciao
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda pippuz » 16 gen 2013 16:32

Beh, Sella le terrei in considerazione solo per i rossi. Al limite per il loro buon rosato.

L'Arneis però proprio no.
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
vigna99
Messaggi: 587
Iscritto il: 08 giu 2007 00:38

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda vigna99 » 16 gen 2013 16:35

Di Timorasso se ne discusse parecchio e credo sia il vitigno più interessante personalmente ho scoperto ottimi chardonnay da invecchiamento
Data di registrazione: Mar. 18 2003,11:15
Numero totale di post: 3516
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda gp » 16 gen 2013 17:03

pippuz ha scritto:L'Arneis però proprio no.

Ho bevuto da poco due Roero Arneis 2011, il Bricco delle Ciliegie di Almondo e il Trinità di Malvirà, incuriosito anche dagli apprezzamenti della guida L'Espresso per il primo (e in generale per la tipologia) e di "Enogea" n. 44 per il secondo (2010, però).
Due vini quasi opposti per impostazione stilistica, il primo "a levare" e il secondo molto più denso, forse assecondando l'annata, ma entrambi seri. Non a caso, a tratti mi hanno ricordato due (diverse versioni di) Pinot Bianco di Terlano -- più esattamente, un Terlaner e un riserva Vorberg.

E' difficile però che anche a un palato esigente non piaccia almeno uno dei due, perché la florealità e alcuni tratti dolci (per esempio mandorla sgusciata e leggera crema) non sono né pacchiani né fine a sé stessi, ma ben impastati con acidità e sapidità, di acutezza quasi morenica nel primo vino, più sotterranee nel secondo.
Io ho preferito il primo la prima sera e il secondo la seconda -- forse anche a causa di un loro diverso rapporto con l'ossigeno, che mi è sembra alla lunga togliere grazia al primo (che ha nella grazia il suo perché) e invece compattare il secondo, spingendo le note più mature in secondo piano a vantaggio degli idrocarburi -- quindi ho fatto l'en plein :D :oops:
gp
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda pippuz » 16 gen 2013 17:05

Di Arneis ne ho bevuti un po' e mai nessuno mi è piaciuto troppo, lo ritengo un vitigno abbastanza insulso. Questi due però mi mancano.

Ben altro discorso per il Cortese, che quando fatto bene è il nostro Muscadet.
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
Menrva
Messaggi: 127
Iscritto il: 19 gen 2011 02:36

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda Menrva » 16 gen 2013 17:09

@pippuz cioè scarteresti Arneis come vini bianchi...il bianco di Sella dovrebbe essere erbaluce giusto?
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5141
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda Andyele » 16 gen 2013 17:13

gp ha scritto:Io ho preferito il primo la prima sera e il secondo la seconda...anche perchè il primo giorno ho bevuto il primo vino ed il secondo giorno il secondo vino :mrgreen:
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda gp » 16 gen 2013 17:13

pippuz ha scritto:Di Arneis ne ho bevuti un po' e mai nessuno mi è piaciuto troppo, lo ritengo un vitigno abbastanza insulso.

Però non è insulso il territorio che potenzialmente esprime, cioè il Roero.
Laddove questa espressione manca ti resta solo l'insulsaggine (vedi il Blangé di Ceretto, che peraltro da anni rientra nella generica Doc Piemonte), altrimenti è un' altra storia. Per i pochi tentativi che ho fatto, ho più difficoltà con i rossi del Roero, spesso sovraccarichi di legno.
gp
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda pippuz » 16 gen 2013 17:14

Menrva ha scritto:@pippuz cioè scarteresti Arneis come vini bianchi...il bianco di Sella dovrebbe essere erbaluce giusto?


Si, a me l'Arneis dice poco o niente.

Il bianco di Sella si chiama Doranda, Erbaluce al 100%, DOC Coste della Sesia.

Il Timorasso a me piace di brutto. Se ne è parlato per anni su forum, anche se adesso è un po' passato sotto silenzio.
Oramai sono tutti concentrati sui vini del centro Italia ( :roll: ). Io continuo con piemontesi e liguri. 8)
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda pippuz » 16 gen 2013 17:15

gp ha scritto:
pippuz ha scritto:Di Arneis ne ho bevuti un po' e mai nessuno mi è piaciuto troppo, lo ritengo un vitigno abbastanza insulso.

Però non è insulso il territorio che potenzialmente esprime, cioè il Roero.
Laddove questa espressione manca ti resta solo l'insulsaggine (vedi il Blangé di Ceretto, che peraltro da anni rientra nella generica Doc Piemonte), altrimenti è un' altra storia. Per i pochi tentativi che ho fatto, ho più difficoltà con i rossi del Roero, spesso sovraccarichi di legno.

Infatti i due che hai menzionato li voglio assaggiare. Di Malvirà tra l'altro ho bevuto qualche rosso ben fatto, mi pare proprio all'Enoteca di Canale.
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda gp » 16 gen 2013 17:17

Andyele ha scritto:
gp ha scritto:Io ho preferito il primo la prima sera e il secondo la seconda...anche perchè il primo giorno ho bevuto il primo vino ed il secondo giorno il secondo vino :mrgreen:

Spiritoso!
No, li ho bevuti in coppia iniziando alla cieca, anzi il secondo giorno ci ho messo pure un Gavi per mescolare le acque (il Fontanassa 2011 dell'azienda omonima, che però non era in forma rispetto all'assaggio precedente).
gp
Avatar utente
Menrva
Messaggi: 127
Iscritto il: 19 gen 2011 02:36

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda Menrva » 16 gen 2013 17:27

qualche mesetto fà (penso ad agosto) ho bevuto l'Arneis di Cascina Val del Prete, non è il mio vino, ma nel coplesso non era male. Per il cortese quali sono le Aziende di riferimento?
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda pippuz » 16 gen 2013 17:34

I Gavi di La Scolca (si trovano ovunque) sono buoni, Poi c'è Broglia. Anche Mariotto fa un buon Cortese.
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda gp » 16 gen 2013 17:38

Per la DOCG Roero Arneis , ne abbiamo nominate alcune, comunque quelle che aderiscono al consorzio sono 41 in tutto:
http://www.langhevini.it/pagine/ita/azi ... =&pagina=1
gp
Avatar utente
scagno71
Messaggi: 219
Iscritto il: 26 mar 2009 22:26
Località: Gerenzano (VA)

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda scagno71 » 16 gen 2013 17:40

Vado leggermente OT come vitigno, ma visto che si parla di vini bianchi del Piemonte...

Pur non essendo un vitigno autoctono di questa regione, amo particolarmente due vini bianchi piemontesi ottenuti da riesling: Herzù di Germano e Petracine di Vajra. Due vini veramente buoni (a parere mio)...
Roero Arneis Trinità di Malvirà lo conosco bene, un bianco discreto, forse un pò troppo "legnoso" per i miei gusti (il passaggio in barrique si sente eccome), anche se ho sempre assaggiato annate un pò vecchiotte...
Avatar utente
de magistris
Messaggi: 4495
Iscritto il: 14 lug 2007 13:33

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda de magistris » 16 gen 2013 17:49

ma l'erbaluce proprio non vi piace?
Paolo De Cristofaro

http://www.tipicamente.it/

Ci si può divertire anche senza alcool. Ma perché correre il rischio? (Roy Hodgson)

Auspico una guida che non metta i vini DRC al vertice. Sarà la migliore. (Edoardo Francvino)
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda gp » 16 gen 2013 17:54

scagno71 ha scritto:Roero Arneis Trinità di Malvirà lo conosco bene, un bianco discreto, forse un pò troppo "legnoso" per i miei gusti (il passaggio in barrique si sente eccome), anche se ho sempre assaggiato annate un pò vecchiotte...

Sulla carta (cioè sul sito aziendale) va in legno solo il 10% di questo vino, contro lo zero del Renesio e il 50% del Saglietto (tonneau). Comunque sul 2011 si sente poco o nulla, imho.
gp
Avatar utente
scagno71
Messaggi: 219
Iscritto il: 26 mar 2009 22:26
Località: Gerenzano (VA)

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda scagno71 » 16 gen 2013 17:56

gp ha scritto:
scagno71 ha scritto:Roero Arneis Trinità di Malvirà lo conosco bene, un bianco discreto, forse un pò troppo "legnoso" per i miei gusti (il passaggio in barrique si sente eccome), anche se ho sempre assaggiato annate un pò vecchiotte...

Sulla carta (cioè sul sito aziendale) va in legno solo il 10% di questo vino, contro lo zero del Renesio e il 50% del Saglietto (tonneau). Comunque sul 2011 si sente poco o nulla, imho.


Grazie dell'info GP, allora proverò qualche annata più recente :D
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda gp » 16 gen 2013 18:09

de magistris ha scritto:ma l'erbaluce proprio non vi piace?

Veramente mi era preso un vero e proprio trip per l'Erbaluce di Caluso, in particolare Le Chiusure di Favaro e il Cariola (etichetta verde) di Ferrando. Quel connubio di acidità agrumata e mineralità rocciosa di stampo morenico che dicevo sopra in effetti può essere molto nitido negli Erbaluce più riusciti. Nell'annata 2011 mi è sembrato particolarmente aereo l'Erbaluce di Ferrando, vino che però a momenti appare un po' estremo e monocorde nella sua balsamicità, quindi mi ha lasciato un po' a metà del guado tra necessità di riassaggio e opportunità di restare nell'incertezza... :oops:

Comunque, mi è rimasto il dubbio se quella balsamicità di menta selvatica secca ricorrente negli Erbaluce di vari produttori sia tutta farina del sacco del vitigno, magari abbinato a qualche tecnica, dato che in genere la balsamicità spiccata (per me quasi sempre appallante) è frutto della cantina.

I tuoi preferiti?
gp
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda pippuz » 16 gen 2013 18:19

La Rustia di Orsolani di solito è piuttosto buona.
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
de magistris
Messaggi: 4495
Iscritto il: 14 lug 2007 13:33

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda de magistris » 16 gen 2013 18:24

pippuz ha scritto:La Rustia di Orsolani di solito è piuttosto buona.


così come il "base" di Favaro (soprattutto nelle annate pari), il Misobolo di Cieck, quello di Podere Macellio, senza dimenticare qualche spumante molto più che "interessante" (di nuovo Orsolani e Cieck), ma soprattutto le struggenti versioni passite (fantasiche alcune cose assaggiate degli anni '30-'60 di Vittorio Boratto-Ferrando o '60-'80 del Cav. Gnavi).
Paolo De Cristofaro

http://www.tipicamente.it/

Ci si può divertire anche senza alcool. Ma perché correre il rischio? (Roy Hodgson)

Auspico una guida che non metta i vini DRC al vertice. Sarà la migliore. (Edoardo Francvino)
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda gp » 16 gen 2013 18:40

de magistris ha scritto:quello di Podere Macellio

Questo purtroppo mi manca, mai visto a Roma.
E' anche lui della razza degli Erbaluce morenico-balsamici?
gp
Avatar utente
de magistris
Messaggi: 4495
Iscritto il: 14 lug 2007 13:33

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda de magistris » 16 gen 2013 18:48

gp ha scritto:
de magistris ha scritto:quello di Podere Macellio

Questo purtroppo mi manca, mai visto a Roma.
E' anche lui della razza degli Erbaluce morenico-balsamici?


E' l'esatto contrario: per me è probabilmente l'erbaluce più "tradizionale" tra quelli più volte assaggiati, espressione di una delle aziende storiche, posizionata a due passi dal centro storico di Caluso, in un vecchio palazzo scarsamente tecnologico..
Paolo De Cristofaro

http://www.tipicamente.it/

Ci si può divertire anche senza alcool. Ma perché correre il rischio? (Roy Hodgson)

Auspico una guida che non metta i vini DRC al vertice. Sarà la migliore. (Edoardo Francvino)
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13145
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda Kalosartipos » 16 gen 2013 18:49

gp ha scritto:
pippuz ha scritto:L'Arneis però proprio no.

Ho bevuto da poco due Roero Arneis 2011, il Bricco delle Ciliegie di Almondo

Il Bricco delle Ciliegie mi è sempre piaciuto e l'ho sempre pubblicizzato su questo Forum :mrgreen:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13145
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Vini Bianchi Piemonte

Messaggioda Kalosartipos » 16 gen 2013 18:51

pippuz ha scritto:I Gavi di La Scolca (si trovano ovunque) sono buoni, Poi c'è Broglia. Anche Mariotto fa un buon Cortese.

A me era piaciuto anche il "Rovereto" di CASTELLARI-BERGAGLIO.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: cru, Light1974 e 1 ospite