Gennaio...2023!!

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 3341
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda gianni femminella » 22 gen 2023 19:57

Timoteo ha scritto:Risotto burro e alici.
Les jardins de Babylone 2010.
Bellissima etichetta.
Vino e cibo perfetti.

Immagine


A proposito di calici :mrgreen:
Roma, fecisti patriam diversis gentibis unam
Rutilio Namaziano, de reditu
Timoteo
Messaggi: 3222
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda Timoteo » 22 gen 2023 20:22

gianni femminella ha scritto:
Timoteo ha scritto:Risotto burro e alici.
Les jardins de Babylone 2010.
Bellissima etichetta.
Vino e cibo perfetti.

Immagine


A proposito di calici :mrgreen:


robbetta forte!
maxer
Messaggi: 4979
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda maxer » 22 gen 2023 23:39

Timoteo ha scritto:... Risotto burro e alici ...

... sono curioso : che tipo di alici, come cucinate nel risotto ?
Grazie ... :wink:
carpe diem 8)
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 3553
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda Ludi » 23 gen 2023 11:30

Sergio Arcuri, Il Marinetto Rosato 2018 : buonissimo, davvero; il rosato che mi piace, dotato di carattere quasi da rosso leggero, con note di chinotto, bella freschezza ed ancora una discreta serbevolezza; e il bello è che si evolve nel bicchiere e regala, con l'aumentare della temperatura, sempre nuove sensazioni.
Dettori Bianco 2006: il Vermentino di Alessandro, con le sue note di miele di elicriso, zucchero a velo, mela cotogna, quando la bottiglia è giusta è sempre una certezza. Volatile inavvertibile, ma che pimpante acidità in bocca, per un vino che va verso i 17 anni di età!
Dettori, Tuderi 2007: per certi aspetti, il più compiuto dei vini di Badde Nigolosu. In molte versioni, (ad esempio, la 2003) tende a pinoteggiare; qui, viceversa, ricordava per certi aspetti un Sangiovese, grazie ai profumi suadentissimi di amarena matura (ma la macchia che echeggiava in sottofondo era tutta sarda). Anche qui, zero percezioni di volatile, e alcol completamente svolto.
Dettori, Chimbanta 2005: i caratteri, qui, sono più "dettoriani": mirto a gogo, kirsch, una volatile stavolta percepibile (ma mai invadente), avvolgenza glicerica e leggerissimo residuo zuccherino. Stupisce la persistenza del frutto croccante, e l'assenza delle note crepuscolari che ti aspetteresti da un Monica di 18 anni.
Il Parente
Messaggi: 342
Iscritto il: 28 mar 2021 21:34

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda Il Parente » 23 gen 2023 23:10

Domaine Goisot A&A Chablis 1998
12,8%vol. All'inizio fumè, caramello e vaniglia (stucchevole). Con il tempo (xfortuna) spuntano frutta candita (agrumi) e melone bianco. Al palato buona sapidità. Tutto sommato, dopo essersi ossigenato, devo dire che è migliorato.
:D :D :D -

Maison Chanzy Bouzeron Les Trois 2019
13,5%vol. Aligoté, paglierino mela verde zest di limone, pera. Al palato "sale" e buona acidità. Cortino, ma va giù che è un piacere. Piaciuto
:D :D :D +

Domaine Renardiere Jurassique 2018
13% vol. Bella copia del suo gemello aperto tempo fa. Al naso leggeri sbuffi sulfurei combinati con sentori di agrumi e anice. Al palato sapido con tannino ben integrato che ne ha accentuato la bevibilità. Accenni balsamici e gran persistenza, finale leggermente ammandorlato… ha accompagnato meravigliosamente il fromage de tete e la terrine grand mere. Proprio buono.
:D :D :D :)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 10672
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda zampaflex » 24 gen 2023 12:40

Dalle Cinque Terre
Litàn - Ciàn der Pàadisu s.a. (lotto 0517, presumo perciò vendemmia 2016)

Piccola produzione di Piccabon e Rossese Bianco, due uve quasi perse che qualcuno (esempio, De Battè) sta cercando di recuperare. Due anime slegate, perché al naso emergono una zuccherosa pesca e un fondo fortemente asciutto, quasi pietroso, di vino che ha svolto ogni grammo di zucchero e quasi anche le glicerine...rimasto all'essenza di sé, insomma. E' abbastanza grassottello, stranamente scarico di salinità e freschezza. Gli serviva più movimento. Curiosità soddisfatta.
:D :D :D

Dall'Oltrepò
Il vero Cav. - Barbacarlo 2005

Edizione secca, molto secca, sul filo del lamponcino e dei ricordi vegetali, un filo di tannino ancora ben presente, molto fresco anche per via di una certa magrezza. Resistente ed efficace, romantico e ispiratore.
:D :D :D :) +
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 3553
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda Ludi » 24 gen 2023 12:50

zampaflex ha scritto:Dalle Cinque Terre
Litàn - Ciàn der Pàadisu s.a. (lotto 0517, presumo perciò vendemmia 2016)

Piccola produzione di Piccabon e Rossese Bianco, due uve quasi perse che qualcuno (esempio, De Battè) sta cercando di recuperare. Due anime slegate, perché al naso emergono una zuccherosa pesca e un fondo fortemente asciutto, quasi pietroso, di vino che ha svolto ogni grammo di zucchero e quasi anche le glicerine...rimasto all'essenza di sé, insomma. E' abbastanza grassottello, stranamente scarico di salinità e freschezza. Gli serviva più movimento. Curiosità soddisfatta.
:D :D :D


il Rossese Bianco fatto in Langa da Josetta Saffirio lo ricordo buonissimo, e soprattutto in grado di invecchiare assai bene ricordando per alcuni tratti un Tokaji secco (grassezza e idrocarburo).
Timoteo
Messaggi: 3222
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda Timoteo » 24 gen 2023 21:24

Risi (carnaroli) e bisi (findus) con zafferano greco.
Piatto Villeroy & Boch, bicchiere italesse vertical medium.
Vino (analfabeta che recita poesie e conosce canzoni a memoria) "acqua della serpa" 2020 di Francesco Annesanti da vigne ultracinquantenni ereditate dal nonno.
Fermenta in anfora per 10 mesi ma soprattutto è proprio bono.
Evviva!

Immagine
maxer
Messaggi: 4979
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda maxer » 25 gen 2023 02:40

[quote="Timoteo"]
...
carpe diem 8)
maxer
Messaggi: 4979
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda maxer » 25 gen 2023 02:55

Timoteo ha scritto:Risi (carnaroli) e bisi (findus) con zafferano greco.
Piatto Villeroy & Boch, bicchiere italesse vertical medium.
Vino (analfabeta che recita poesie e conosce canzoni a memoria) "acqua della serpa" 2020 di Francesco Annesanti da vigne ultracinquantenni ereditate dal nonno.
Fermenta in anfora per 10 mesi ma soprattutto è proprio bono.
Evviva!

Immagine

... dicci anche che riso che hai usato
Dalla foto di capisce che è appunto un bel Carnaroli, molto ben cucinato ma di che marca ?
Precisa, grazie ...

(P.S. : sono ancora in attesa di sapere che tipo di alici hai scelto per il tuo penultimo recente risotto e come lo hai cucinato
Capisci ammé : son sempre stato un risotto-dipendente anch' io :wink:)
carpe diem 8)
Avatar utente
mennella
Messaggi: 531
Iscritto il: 06 giu 2007 13:47
Località: Napoli-Firenze-Trento

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda mennella » 25 gen 2023 12:09

Quando lo trovo uso il riso Zaccaria (della Baraggia), senno' forniture locale zona Cavaglia'
mavis59 [ agosto 2003 ]
maxer
Messaggi: 4979
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda maxer » 25 gen 2023 23:55

mennella ha scritto:Quando lo trovo uso il riso Zaccaria (della Baraggia), senno' forniture locale zona Cavaglia'

... io uso invece il riso Guerrini, Carnaroli e Arborio, sempre della Baraggia piemontese, l' unica splendida DOP italiana
Lo ordino via internet in Azienda : grande scelta, offerte, servizio rapido e perfetto ... :wink:

Timoteo non sa neanche cosa sono : secondo me, usa lo Scotti (e si vergogna a dirlo :D)
carpe diem 8)
M.Sangiorgi
Messaggi: 167
Iscritto il: 26 nov 2020 11:05
Località: Ravenna

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda M.Sangiorgi » 26 gen 2023 01:05

Per me molto buono il riso di Il Sole, nel Pavese a Ottobiano. Consiglio oltre al carnaroli, il Rosa Marchetti (bio) e il lungo B Aromatico Emma integrale. Piccola realtà.
vinogodi
Messaggi: 32584
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda vinogodi » 26 gen 2023 08:47

...Reperso ... tutto il resto è noia... 8)
Ente Nazionale Tutela dei Bevitori Capiscitori (EnTuBeCa) - Ministero della Cultura Enologica Popolare (MinCulEnPop)
Timoteo
Messaggi: 3222
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda Timoteo » 26 gen 2023 23:12

Grillo integer 2019 e Roederer BdB 2015, bevuti assieme ai soliti gnocchi di casa e uno straordinario blu di capra.
PS il Roederer pari annata rosé bevuto a pranzo m'è parso meglio.

Immagine

Immagine
Timoteo
Messaggi: 3222
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda Timoteo » 28 gen 2023 11:08

Scampo con occhiali da sole a bordo piscina (di stracciatella, lime e bottarga).
Jean Vesselle occhio di pernice, sebbene velo di cipolla, pinot nero 100%.
Buon piatto e ottimo vino.

Immagine
Trabateo
Messaggi: 350
Iscritto il: 10 mar 2022 17:57
Località: Milano

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda Trabateo » 29 gen 2023 13:15

Caillez Lemaire - Reflets
Bolla carezzevole, sulla strada della cremosità seppur ancora giovanissimo (sb. 05-2022).
Sapido, fruttini rossi e un finale con nota di pera.
Piaciuto più dell'Eclats
Un passo alla volta, un respiro alla volta.
Tanto se non sopravvivi alla pallottola più vicina alla fronte, non devi preoccuparti di quella dopo...
vinogodi
Messaggi: 32584
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda vinogodi » 29 gen 2023 16:21

Trabateo ha scritto: Caillez Lemaire - Reflets
Bolla carezzevole, sulla strada della cremosità seppur ancora giovanissimo (sb. 05-2022).
Sapido, fruttini rossi e un finale con nota di pera.
Piaciuto più dell'Eclats
....bevuta oggi...'na goduria...
Ente Nazionale Tutela dei Bevitori Capiscitori (EnTuBeCa) - Ministero della Cultura Enologica Popolare (MinCulEnPop)
Trabateo
Messaggi: 350
Iscritto il: 10 mar 2022 17:57
Località: Milano

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda Trabateo » 29 gen 2023 23:23

Chablis 1° Cru Cote de Lechet - Laurent Tribut - 2004
Seconda boccia con più decisione e potenza della prima.
Naso molto idrocarburico, pietra focaia, roccia vulcanica e con una bella nota balsamica (salvia).
Bocca sapida, minerale, ancora una nota citrica e buona acidità.
Buona la seconda :mrgreen:
Un passo alla volta, un respiro alla volta.
Tanto se non sopravvivi alla pallottola più vicina alla fronte, non devi preoccuparti di quella dopo...
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 3553
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda Ludi » 30 gen 2023 01:10

Kitano Brewery, Koshu 2022: un koshu un po' atipico, off-dry, con aromaticità in evidenza e meno mineralità del solito; comunque, sul sashimi di o-toro abbondantemente intinto nel wasabi fa il suo.
Egly Ouriet, Vieilles Vignes de Vrigny SA: molto evoluto, in stile decisamente ossidativo, sin dal colore dorato intenso. Il naso è molto biscottato, mentre in bocca il dosaggio a 1 g/l gli da la giusta dose di affilatezza.
Agrapart, 7 Crus SA: tutt'altra impostazione: cartesiano, rigoroso, con una nota agrumata perfetta ed una bocca complessa ma dissetante. A quasi tutti piaciuto più del precedente. Pagato, per il Giappone, decisamente poco: 35 €.
Dassai, Junmai Daiginjo 45: mi mancavano i saké di Dassai, sempre perfetti anche in un "base" come il 45. Tipiche note ginjo di rosa e frutta tropicale, sorso non dico fresco (un saké non lo è mai) ma certamente equilibrato tra acidità e note umami.
steeve6
Messaggi: 182
Iscritto il: 05 ott 2018 15:17

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda steeve6 » 30 gen 2023 10:42

Ludi ha scritto:.
Agrapart, 7 Crus SA: Pagato, per il Giappone, decisamente poco: 35 €.
[.

Da l idea di quanta speculazione c è in Italia...
DONDOLINO
Messaggi: 20
Iscritto il: 01 ott 2017 23:18

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda DONDOLINO » 30 gen 2023 20:40

steeve6 ha scritto:
Ludi ha scritto:.
Agrapart, 7 Crus SA: Pagato, per il Giappone, decisamente poco: 35 €.
[.

Da l idea di quanta speculazione c è in Italia...


Puoi dirlo... bevuto in Giappone Paiagallo Canonica 16 circa 80 e Baroli Rinaldi e Mascarello poco sopra 100.... in enoteca...
littlewood
Messaggi: 2747
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda littlewood » 30 gen 2023 21:03

DONDOLINO ha scritto:
steeve6 ha scritto:
Ludi ha scritto:.
Agrapart, 7 Crus SA: Pagato, per il Giappone, decisamente poco: 35 €.
[.

Da l idea di quanta speculazione c è in Italia...


Puoi dirlo... bevuto in Giappone Paiagallo Canonica 16 circa 80 e Baroli Rinaldi e Mascarello poco sopra 100.... in enoteca...

Eh ...il 90 per cento dei vini di Giovanni vanno in Giappone....
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 10672
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda zampaflex » 30 gen 2023 23:35

Vignai da Duline - Ronco Pitotti 2015

Abbina un naso pirotecnico, di cedro ginestra e mazzetto di erbe officinali (niente facile banana, plus) con una presenza al palato piuttosto rotonda, non sostenuta dalle durezze che, in ossequio al clima friulano, scarseggiano.
E' comunque un buon vino, dai.

:D :D :D :)
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
vinogodi
Messaggi: 32584
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Gennaio...2023!!

Messaggioda vinogodi » 31 gen 2023 08:59

...visto che tanti bazzicano per le cantine , ma mai nessuno che abbia il coraggio di dire quanto costano i Barolo o Barbaresco dalla cantina ... al privato? Chiaro, nel Compra&Vendi nessuno ha interesse perchè poi per la maggior parte vengono venduti agli allocchi ai prezzi che leggiamo sul forum , quindi chi parlerà rischierà la gambizzazione per "leso interesse" agli "onesti" commercianti , però dai , qualcuno sta esagerando . Quando agli amici produttori , per ridere , dico di dare una scorsa sul Compra&Vendi , vedo facce allucinate e grande voglia di alzare i listini ( come fanno in Borgogna...) : in tanti l'hanno fatto ma con decenza , il "mercato" è ancora più nevrotico delle bellicose intenzioni dei produttori di portarsi a casa una fetta del valore di mercato dei loro beni ... un conto è il mercato, un conto la speculazione , soprattutto qua dentro dove i prezzi alla fonte in tanti li conoscono e per tanti è un modo di comprare al giusto prezzo per berseli... ok , sono strano io , scusate la digressione... :?
Ente Nazionale Tutela dei Bevitori Capiscitori (EnTuBeCa) - Ministero della Cultura Enologica Popolare (MinCulEnPop)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: cecaba, dani23, gianni femminella, Hurdygurdypav, Kalosartipos, markov, Massimobert, olivier e 16 ospiti