Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Ricette, consigli, suggerimenti per le ricette della tradizione o per nuove idee in cucina. Aspettiamo le vostre domande e i vostri interventi.

Avatar utente
Alberto
Messaggi: 13547
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda Alberto » 31 mag 2020 20:47

lloyd142 ha scritto:Risotto con germogli di luppolo selvatico ( a Milano li chiamiamo Luartis

Immagine
Immagine

Primo, e credo anche ultimo per quest'anno (la stagione volge al termine...) risotto coi bruscandoli, raccolti da me oggi pomeriggio lungo il Sile.
Bruscandoli sbollentati in acqua salata, e poi sminuzzati una volta fatti rapidamente freddare. In casseruola di alluminio, ho soffritto un po' di cipolla gialla in una noce di burro, ho aggiunto il riso (vialone nano Veronese IGP) e l'ho fatto tostare qualche minuto, e poi ho sfumato con vino bianco (vedi sotto); una volta consumato il vino, ho aggiunto i bruscandoli e ho portato a cottura il riso solo con l'acqua della bollitura. Mantecatura con poco burro e parmigiano 36 mesi, una girata di pepe e via nel piatto.
Il bevuto (restiamo nel territorio): A Mi Manera Bianco (Noveno), Toni Bigai, 2013. "Tardivo", mentolato, idrocarburico...non male, sia di suo, sia nell'abbinamento.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 840
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda lloyd142 » 02 giu 2020 22:05

Versione classicissima di questo piatto Siciliano che rimane un must in cucina.
Immagine

Bucatini con le sarde
X2

180 gr di bucatini
150/200 gr di sarde
Finocchietto fresco
½ cipollotto di Tropea
2 cucchiai di pinoli
2 cucchiai di uva passolina
4 cucchiai di pangrattato
1 spicchio d’aglio
5/6 pomodorini datterini
4 filetti di acciughe sott’olio
Olio Evo
Sale/pepe/peperoncino

Pulite le sarde e ricavate dei filetti eliminando la testa, la spina centrale , la coda e la pinna dorsale.

Mettete al fuoco una larga padella in cui soffriggerete a fuoco molto moderato, il cipollotto tritato, il peperoncino e i filetti di acciughe. Intanto in una ampia casseruola, portare ad ebollizione tre litri di acqua salata. Non appena giunge a bollore, tuffarvi il finocchietto e cuocerlo per una decina di minuti. Scolarlo, conservando l’acqua di cottura che ci servira’ per cuocere la pasta. In un’altra padella mettere l’aglio assieme a un paio di cucchiai di olio , i pinoli e l’uvetta. Far prendere calore e quando i pinoli saranno tostati e l’uvetta ben gonfia, eliminate l’aglio e trasferite nella padella con il soffritto di cipolla. Unirvi anche il finocchietto tagliato a coltello e i pomodorini che avrete lavato e tagliato a tocchi. Nella stessa padella in cui avrete tostato i pinoli, scaldare 4 cucchiai di olio e friggere una decina di filetti di sarda che avrete precedentemente passato nel pangrattato. Una volta cotti ( ci vorranno non piu’ di tre minuti) ,tenere da parte. Tagliare a pezzetti i filetti di sarde rimanenti e aggiungerli alla padella coi pinoli e i pomodorini. Abbassare la fiamma al minimo e cuocere i i filetti per una decina di minuti lasciando che si sbriciolino. Intanto , nell’acqua di cottura del finocchietto cuocere i bucatini per il tempo indicato. In un’altra padella assieme ad un paio di cucchiai di olio, unire del pangrattato e fare tostare. Otterremo quello che in Sicilia chiamano “pane atturrato” che e’ la versione povera di quello che dovrebbe essere del formaggio grattugiato e che andra’ a completare il piatto. Quando la pasta e’ cotta, trasferirla nella padella con il sugo di sarde, spadellando per un paio di minuti, unendo all’occorrenza qualche mestolino di acqua di cottura, in modo che si formi una cremina. Trasferire nei piatti e guarnire con i filetti di sarde fritti , una spolverata di pane atturrato e un giro d’olio.
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 12 giu 2020 19:43

lloyd142 ha scritto:Versione classicissima di questo piatto Siciliano che rimane un must in cucina.
Immagine

Bucatini con le sarde
X2

180 gr di bucatini
150/200 gr di sarde
Finocchietto fresco
½ cipollotto di Tropea
2 cucchiai di pinoli
2 cucchiai di uva passolina
4 cucchiai di pangrattato
1 spicchio d’aglio
5/6 pomodorini datterini
4 filetti di acciughe sott’olio
Olio Evo
Sale/pepe/peperoncino

Pulite le sarde e ricavate dei filetti eliminando la testa, la spina centrale , la coda e la pinna dorsale.

Mettete al fuoco una larga padella in cui soffriggerete a fuoco molto moderato, il cipollotto tritato, il peperoncino e i filetti di acciughe. Intanto in una ampia casseruola, portare ad ebollizione tre litri di acqua salata. Non appena giunge a bollore, tuffarvi il finocchietto e cuocerlo per una decina di minuti. Scolarlo, conservando l’acqua di cottura che ci servira’ per cuocere la pasta. In un’altra padella mettere l’aglio assieme a un paio di cucchiai di olio , i pinoli e l’uvetta. Far prendere calore e quando i pinoli saranno tostati e l’uvetta ben gonfia, eliminate l’aglio e trasferite nella padella con il soffritto di cipolla. Unirvi anche il finocchietto tagliato a coltello e i pomodorini che avrete lavato e tagliato a tocchi. Nella stessa padella in cui avrete tostato i pinoli, scaldare 4 cucchiai di olio e friggere una decina di filetti di sarda che avrete precedentemente passato nel pangrattato. Una volta cotti ( ci vorranno non piu’ di tre minuti) ,tenere da parte. Tagliare a pezzetti i filetti di sarde rimanenti e aggiungerli alla padella coi pinoli e i pomodorini. Abbassare la fiamma al minimo e cuocere i i filetti per una decina di minuti lasciando che si sbriciolino. Intanto , nell’acqua di cottura del finocchietto cuocere i bucatini per il tempo indicato. In un’altra padella assieme ad un paio di cucchiai di olio, unire del pangrattato e fare tostare. Otterremo quello che in Sicilia chiamano “pane atturrato” che e’ la versione povera di quello che dovrebbe essere del formaggio grattugiato e che andra’ a completare il piatto. Quando la pasta e’ cotta, trasferirla nella padella con il sugo di sarde, spadellando per un paio di minuti, unendo all’occorrenza qualche mestolino di acqua di cottura, in modo che si formi una cremina. Trasferire nei piatti e guarnire con i filetti di sarde fritti , una spolverata di pane atturrato e un giro d’olio.


Che fame, mi tufferei in quel piatto! Sei bravissimo, beato chi ha l'opportunità di provare le tue prelibatezze, io ne sarei onorata!
maxer
Messaggi: 4370
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda maxer » 14 giu 2020 02:20

picetto ha scritto:
lloyd142 ha scritto:Versione classicissima di questo piatto Siciliano che rimane un must in cucina

Immagine

Bucatini con le sarde

Che fame, mi tufferei in quel piatto! Sei bravissimo, beato chi ha l'opportunità di provare le tue prelibatezze, io ne sarei onorata !

.... guarda, a richiesta, Ettore spedisce fino a un massimo di 4 porzioni dei suoi piatti, ovunque in Italia (estero escluso), a un costo proporzionato alla bontà dei suoi piatti (cioè alto, ma ne vale la pena, credimi)
Ovviamente il tutto in perfetta confezione sigillata (pure anti-covid sanificata), già pronta per gli impiattamenti, edibili dopo un rapido riscaldamento in microonde o meglio con immersione in acqua bollita

Con due possibili alternative :
# 1) semplice spedizione in piccole singole buste di tutti gli ingredienti occorrenti per la preparazione dei piatti, compresi i liquidi originali da usare, come acqua, latte, olio ev, vino, aceto, creme, passate etc, accompagnati da tutte le meticolosa istruzioni per cucinare le sue gustose pietanze
2) la più curiosa e simpatica : invito a pranzo, o cena, alla sua tavola di casa per gustare, in compagnia della famiglia, chiunque si sia trovato/a a transitare anche per caso a Legnano e voglia assaggiare direttamente e di persona il piatto appena cucinato dal suo creatore e ancora fumante

Per poter provare le prelibatezze di Ettore, ti consiglio senz' altro l'alternativa n° 2, la migliore, ogniqualvolta, sicuramente spesso, ti troverai a passare da quelle parti ..... :wink:

è molto ospitale e non si nega mai a nessuno/a
carpe diem 8)
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 16 giu 2020 12:12

maxer ha scritto:
picetto ha scritto:
lloyd142 ha scritto:Versione classicissima di questo piatto Siciliano che rimane un must in cucina

Immagine

Bucatini con le sarde

Che fame, mi tufferei in quel piatto! Sei bravissimo, beato chi ha l'opportunità di provare le tue prelibatezze, io ne sarei onorata !

.... guarda, a richiesta, Ettore spedisce fino a un massimo di 4 porzioni dei suoi piatti, ovunque in Italia (estero escluso), a un costo proporzionato alla bontà dei suoi piatti (cioè alto, ma ne vale la pena, credimi)
Ovviamente il tutto in perfetta confezione sigillata (pure anti-covid sanificata), già pronta per gli impiattamenti, edibili dopo un rapido riscaldamento in microonde o meglio con immersione in acqua bollita

Con due possibili alternative :
# 1) semplice spedizione in piccole singole buste di tutti gli ingredienti occorrenti per la preparazione dei piatti, compresi i liquidi originali da usare, come acqua, latte, olio ev, vino, aceto, creme, passate etc, accompagnati da tutte le meticolosa istruzioni per cucinare le sue gustose pietanze
2) la più curiosa e simpatica : invito a pranzo, o cena, alla sua tavola di casa per gustare, in compagnia della famiglia, chiunque si sia trovato/a a transitare anche per caso a Legnano e voglia assaggiare direttamente e di persona il piatto appena cucinato dal suo creatore e ancora fumante

Per poter provare le prelibatezze di Ettore, ti consiglio senz' altro l'alternativa n° 2, la migliore, ogniqualvolta, sicuramente spesso, ti troverai a passare da quelle parti ..... :wink:

è molto ospitale e non si nega mai a nessuno/a


Chiunque abbia la possibilità di assaporare le prelibatezze di Ettore é sicuramente molto fortunato! Io ne sarei onorata!
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 16 giu 2020 12:23

Immagine
Da voi si fanno queste frittelle? Le mie sono di fiori, tenermi e zucchine!
maxer
Messaggi: 4370
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda maxer » 16 giu 2020 17:54

picetto ha scritto:Immagine
Da voi si fanno queste frittelle? Le mie sono di fiori, tenermi e zucchine!

... bellissime e, percepisco, buonissime !

Però, una domanda : le zucchine (e i loro fiori) le conosco, ovvio, ma :arrow: " tenermi " :?: ...

spezia orientale ?
farina speciale ?
uova di animale amazzonico ?
carpe diem 8)
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 13547
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda Alberto » 16 giu 2020 21:05

Credo sia tenerumi...ortaggio (fogliette novelle di un particolare tipo di zucchine) tipicamente trinacre... :wink:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 13547
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda Alberto » 16 giu 2020 21:14

Ieri principesca frittatona con un mix di spinaci e bietoline e uova di galline ruspanti meravigliose...era da tempo che non provavo un tale godimento a base di ovociti di Gallus gallus domesticus... :mrgreen:

Con le verdure e le uova rimaste proverò a fare una bella spanakopita, se trovo della feta, e soprattutto della pasta fillo decenti (cosa impensabile da fare in casa, per lo meno per me).
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
maxer
Messaggi: 4370
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda maxer » 16 giu 2020 21:15

Alberto ha scritto:Credo sia tenerumi...ortaggio (fogliette novelle di un particolare tipo di zucchine) tipicamente trinacre... :wink:

..... Alberto, grazie ! :D
Senza di te non potrei proprio esistere .....
carpe diem 8)
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 840
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda lloyd142 » 17 giu 2020 10:39

Alberto ha scritto:
Con le verdure e le uova rimaste proverò a fare una bella spanakopita, se trovo della feta, e soprattutto della pasta fillo decenti (cosa impensabile da fare in casa, per lo meno per me).


Uso anch'io quella pronta o surgelata che prendo all' Slunga o alla Coop. Ricordati solo , quando fai gli strati di spennellare abbondantemente ogni foglio con burro fuso prima di sovrapporne un altro. Cosi' qualsiasi pasta diventa buona 8) :D :D
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 17 giu 2020 12:32

maxer ha scritto:
picetto ha scritto:Immagine
Da voi si fanno queste frittelle? Le mie sono di fiori, tenermi e zucchine!

... bellissime e, percepisco, buonissime !

Però, una domanda : le zucchine (e i loro fiori) le conosco, ovvio, ma :arrow: " tenermi " :?: ...

spezia orientale ?
farina speciale ?
uova di animale amazzonico ?

:lol: :lol: :lol: tenerumi, il correttore automatico non li conosce, non li ha mai assaggiati :oops: :oops: :oops:
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 17 giu 2020 12:33

maxer ha scritto:
Alberto ha scritto:Credo sia tenerumi...ortaggio (fogliette novelle di un particolare tipo di zucchine) tipicamente trinacre... :wink:

..... Alberto, grazie ! :D
Senza di te non potrei proprio esistere .....
Grazie :oops: :oops: :oops:
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 17 giu 2020 12:35

Alberto ha scritto:Ieri principesca frittatona con un mix di spinaci e bietoline e uova di galline ruspanti meravigliose...era da tempo che non provavo un tale godimento a base di ovociti di Gallus gallus domesticus... :mrgreen:

Con le verdure e le uova rimaste proverò a fare una bella spanakopita, se trovo della feta, e soprattutto della pasta fillo decenti (cosa impensabile da fare in casa, per lo meno per me).


Interessante, mai provata la spanakopita! Poi inserirai la ricetta?
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 13547
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda Alberto » 17 giu 2020 15:48

picetto ha scritto:
Alberto ha scritto:Ieri principesca frittatona con un mix di spinaci e bietoline e uova di galline ruspanti meravigliose...era da tempo che non provavo un tale godimento a base di ovociti di Gallus gallus domesticus... :mrgreen:

Con le verdure e le uova rimaste proverò a fare una bella spanakopita, se trovo della feta, e soprattutto della pasta fillo decenti (cosa impensabile da fare in casa, per lo meno per me).


Interessante, mai provata la spanakopita! Poi inserirai la ricetta?

L'ho preparata solo una volta finora...ad ogni modo la ricetta è molto semplice: si stendono 3-4 fogli di pasta fillo (giustamente unti, come dice lloyd142) sul fondo (unto a sua volta) di una teglia, risvoltando la pasta sui bordi, si stende la farcitura costituita da cipolla stufata, spinaci sbollentati e sminuzzati, feta sbriciolata, uovo, sale, pepe, e si ricopre con altra pasta fillo, sigillando gli strati inferiori e quelli superiori. Spennellatura finale con uovo, se piace, ma in ogni caso prima di infornare la torta va già pre-tagliata a riquadri. Forno non troppo forte per 35-40 minuti.
Se cerchi le ricette online, tra gli ingredienti della farcitura c'è anche l'aneto, che però credo non metterò perché non riesco a reperire quello fresco, e quello secco lo reputo veramente una cosa teribbbile (parere personale, eh?)... :roll:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 24 giu 2020 10:38

Alberto ha scritto:
picetto ha scritto:
Alberto ha scritto:Ieri principesca frittatona con un mix di spinaci e bietoline e uova di galline ruspanti meravigliose...era da tempo che non provavo un tale godimento a base di ovociti di Gallus gallus domesticus... :mrgreen:

Con le verdure e le uova rimaste proverò a fare una bella spanakopita, se trovo della feta, e soprattutto della pasta fillo decenti (cosa impensabile da fare in casa, per lo meno per me).


Interessante, mai provata la spanakopita! Poi inserirai la ricetta?

L'ho preparata solo una volta finora...ad ogni modo la ricetta è molto semplice: si stendono 3-4 fogli di pasta fillo (giustamente unti, come dice lloyd142) sul fondo (unto a sua volta) di una teglia, risvoltando la pasta sui bordi, si stende la farcitura costituita da cipolla stufata, spinaci sbollentati e sminuzzati, feta sbriciolata, uovo, sale, pepe, e si ricopre con altra pasta fillo, sigillando gli strati inferiori e quelli superiori. Spennellatura finale con uovo, se piace, ma in ogni caso prima di infornare la torta va già pre-tagliata a riquadri. Forno non troppo forte per 35-40 minuti.
Se cerchi le ricette online, tra gli ingredienti della farcitura c'è anche l'aneto, che però credo non metterò perché non riesco a reperire quello fresco, e quello secco lo reputo veramente una cosa teribbbile (parere personale, eh?)... :roll:

Grazie, molto interessante.
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 07 lug 2020 10:41

Alici sott'olio alla calabrese.
Adoro le alici sott'olio preparate in questo modo

Immagine
Ultima modifica di picetto il 08 lug 2020 06:15, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 840
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda lloyd142 » 07 lug 2020 13:49

picetto ha scritto:Immagine
Alici sott'olio alla calabrese.
Adoro le alici sott'olio preparate in questo modo

non hai caricato l'immagine 8) :D
Usa questo che e' semplice e velocissimo
https://postimages.org/it/
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 08 lug 2020 06:20

lloyd142 ha scritto:
picetto ha scritto:Immagine
Alici sott'olio alla calabrese.
Adoro le alici sott'olio preparate in questo modo

non hai caricato l'immagine 8) :D
Usa questo che e' semplice e velocissimo
https://postimages.org/it/

Grazie Ettore, gentilissimo, alla fine ci sono riuscita, ora vado a vedere quello che mi consigli, molte volte non pubblico immagini delle preparazioni a meno che non sia riuscita a fare un post sul blog e di certo non li faccio per tutto quello che cucino! Grazie, nuovamente per il graditissimo pensiero :P
maxer
Messaggi: 4370
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda maxer » 08 lug 2020 10:03

picetto ha scritto:Alici sott'olio alla calabrese.
Adoro le alici sott'olio preparate in questo modo

Immagine


..... saranno sicuramente una bontà ed una prelibatezza, ma dall' immagine pubblicata hanno tutta l' aria di un mappazzone, anche se calabrese :wink:

Ti prego, spiegami cosa c' è nella foto .....!
carpe diem 8)
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 840
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda lloyd142 » 08 lug 2020 18:42

maxer ha scritto:
..... saranno sicuramente una bontà ed una prelibatezza, ma dall' immagine pubblicata hanno tutta l' aria di un mappazzone, anche se calabrese :wink:

Ti prego, spiegami cosa c' è nella foto .....!


C'e' del pane sotto Max... Hai bisogno di cambiare le lenti??? :D :D
maxer
Messaggi: 4370
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda maxer » 08 lug 2020 22:05

lloyd142 ha scritto:
maxer ha scritto:
..... saranno sicuramente una bontà ed una prelibatezza, ma dall' immagine pubblicata hanno tutta l' aria di un mappazzone, anche se calabrese :wink:

Ti prego, spiegami cosa c' è nella foto .....!


C'e' del pane sotto Max... Hai bisogno di cambiare le lenti ??? :D :D

..... avvocato d' ufficio .....? :roll: 8) :roll:

prevedo grandi ringraziamenti con tante faccine ridenti :D
carpe diem 8)
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 11 lug 2020 22:51

maxer ha scritto:
lloyd142 ha scritto:
maxer ha scritto:
..... saranno sicuramente una bontà ed una prelibatezza, ma dall' immagine pubblicata hanno tutta l' aria di un mappazzone, anche se calabrese :wink:

Ti prego, spiegami cosa c' è nella foto .....!


C'e' del pane sotto Max... Hai bisogno di cambiare le lenti ??? :D :D

..... avvocato d' ufficio .....? :roll: 8) :roll:

prevedo grandi ringraziamenti con tante faccine ridenti :D


Non è altro che un tozzo di pane duro (fresina) con un'acciuga sott'olio di sopra! Effettivamente le mie foto non sono un granché! Avevo un leggero languorino! Se ci avessi messo il burro sarebbe stato il top, ma ho evitato! Però Ettore ha ragione, cambia le lenti! Evidentemente con l'età la vista cala! :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D Ti bastano queste faccine ridenti? Un grandioso saluto a tutti e due e grazie per i graditissimi commenti :) :) :)
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 840
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda lloyd142 » 07 nov 2020 17:19

Gyoza giapponesi

Immagine
Immagine

Ogni tanto , quando vedo qualcosa che mi ispira, mi piace provare qualche ricetta esotica.
Questo e’ un piatto piuttosto conosciuto in Giappone, e la ricetta l’ho trovata in rete. Pare comunque che la genesi del piatto sia cinese. In ogni caso, il risultato dal punto di vista del gusto non e’ niente male.
Con le dosi indicate mi sono venuti una ventina di ravioli sufficienti per tre persone…quindi al limite regolate le dosi a seconda del numero dei Vs commensali.
Per la sfoglia
120g di farina 00
90g di acqua bollente
fecola di patate (per stendere le sfoglie)
Per il ripieno
100g di maiale macinato
80g di cavolo cinese ( o anche cavolo cappuccio)
30g di cipollotto
zenzero fresco grattugiato
10g di salsa di soia
10g di sake’
10g di olio di semi di sesamo
sale
pepe nero
Per la salsa
50g di salsa di soia
40g di aceto di riso ( io aceto di mele)
olio piccante al peperoncino

Preparare l’impasto: In una boule,unire alla farina l’acqua bollente. Girare con un cucchiaio fino a quando si forma l’impasto, poi trasferirlo su una spianatoia e lavorarlo per una decina di minuti fino a renderlo sodo ma ben elastico. Lasciar riposare una mezz’ora coperto.
Intanto preparare la farcia. Unire il macinato di maiale al cavolo tagliato in fine brunoise assieme al cipollotto e ai liquidi indicati. Regolare di sale .
Riprendere l’impasto e tirarlo in una sfoglia fine ( io ho utilizzato la sfogliatrice Imperia alla penultima tacca). Nel caso l’impasto risultasse un poco appiccicoso, spolverarlo con poca fecola di patate perche’ si possa stendere. Ricavare con l’aiuto di un coppapasta dei tondi di circa 10 cm di diametro e unire una cucchiaiata abbondante della farcia preparata, Chiudere i ravioli come se fossero dei culurgiones, tenendoli nell’incavo della mano sinistra e pizzicando un bordo sull’altro per chiuderli.
Cuocerli in una padella antiaderente gia’ calda che li contenga di misura, il cui fondo sia stato ricoperto da un paio di cucchiai di olio di sesamo tostato ( si trova al Super. Io preso all’Slunga) Si fa una sorta di frittura in olio, fino a quando il fondo dei ravioli comincia a dorare, poi si aggiunge un po’ di acqua ( circa un bicchiere) e si copre con coperchio lasciando che il vapore cuocia anche la parte superiore dei ravioli non a temperatura altissima. Una decina di minuti dopo, la parte liquida sara’ completamente evaporata. Unire ancore circa un cucchiaio di olio di sesamo per fare in modo che si formi alla base dei ravioli una bella crosticina.
Gustarli intingendoli nella salsa preparata miscelando semplicemente gli ingredienti indicati.
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 08 nov 2020 07:52

lloyd142 ha scritto:Gyoza giapponesi


Ogni tanto , quando vedo qualcosa che mi ispira, mi piace provare qualche ricetta esotica.
Questo e’ un piatto piuttosto conosciuto in Giappone, e la ricetta l’ho trovata in rete. Pare comunque che la genesi del piatto sia cinese. In ogni caso, il risultato dal punto di vista del gusto non e’ niente male.
Con le dosi indicate mi sono venuti una ventina di ravioli sufficienti per tre persone…quindi al limite regolate le dosi a seconda del numero dei Vs commensali.
Per la sfoglia
120g di farina 00
90g di acqua bollente
fecola di patate (per stendere le sfoglie)
Per il ripieno
100g di maiale macinato
80g di cavolo cinese ( o anche cavolo cappuccio)
30g di cipollotto
zenzero fresco grattugiato
10g di salsa di soia
10g di sake’
10g di olio di semi di sesamo
sale
pepe nero
Per la salsa
50g di salsa di soia
40g di aceto di riso ( io aceto di mele)
olio piccante al peperoncino

Preparare l’impasto: In una boule,unire alla farina l’acqua bollente. Girare con un cucchiaio fino a quando si forma l’impasto, poi trasferirlo su una spianatoia e lavorarlo per una decina di minuti fino a renderlo sodo ma ben elastico. Lasciar riposare una mezz’ora coperto.
Intanto preparare la farcia. Unire il macinato di maiale al cavolo tagliato in fine brunoise assieme al cipollotto e ai liquidi indicati. Regolare di sale .
Riprendere l’impasto e tirarlo in una sfoglia fine ( io ho utilizzato la sfogliatrice Imperia alla penultima tacca). Nel caso l’impasto risultasse un poco appiccicoso, spolverarlo con poca fecola di patate perche’ si possa stendere. Ricavare con l’aiuto di un coppapasta dei tondi di circa 10 cm di diametro e unire una cucchiaiata abbondante della farcia preparata, Chiudere i ravioli come se fossero dei culurgiones, tenendoli nell’incavo della mano sinistra e pizzicando un bordo sull’altro per chiuderli.
Cuocerli in una padella antiaderente gia’ calda che li contenga di misura, il cui fondo sia stato ricoperto da un paio di cucchiai di olio di sesamo tostato ( si trova al Super. Io preso all’Slunga) Si fa una sorta di frittura in olio, fino a quando il fondo dei ravioli comincia a dorare, poi si aggiunge un po’ di acqua ( circa un bicchiere) e si copre con coperchio lasciando che il vapore cuocia anche la parte superiore dei ravioli non a temperatura altissima. Una decina di minuti dopo, la parte liquida sara’ completamente evaporata. Unire ancore circa un cucchiaio di olio di sesamo per fare in modo che si formi alla base dei ravioli una bella crosticina.
Gustarli intingendoli nella salsa preparata miscelando semplicemente gli ingredienti indicati.


Grazie Lloyd, mio figlio minore da quando ha visitato il Giappone desidera che io gli cucini qualche piatto giapponese, mi ha molto parlato di questa preparazione. Se consigliata da te vado sul sicuro. Secondo te come olio piccante al peperoncino posso usare quello che faccio io o un tipo diverso? Un grandioso saluto

Torna a “Ricette: le vostre richieste”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite