Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021/2022/2023

Ricette, consigli, suggerimenti per le ricette della tradizione o per nuove idee in cucina. Aspettiamo le vostre domande e i vostri interventi.

Avatar utente
picetto
Messaggi: 2796
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021

Messaggioda picetto » 27 set 2021 15:55

Immagine
Secondo voi come si chiamano questi peperoni? Io ho trovato questi, non so se ho errato! Mi aiutate? Probabilmente ho sbagliato!
Peperoni topepo sono conosciuti anche con il nome di papaccelle, coculeddu e in Calabria vengono chiamati pipi riggitani o reggini sono ottimi ripieni, in questo caso li ho riempiti di tonno, olive, capperi, cipolle di Tropea e li ho cotti in padella. E’ una preparazione utile sia come antipasto che secondo.
https://dietamediterraneapicetto.altervista.org/peperoni-topepo-ripieni-di-tonno-olive-e-capperi/
Un grandioso saluto da Nonna Picetto
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 12019
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021

Messaggioda zampaflex » 05 ott 2021 19:23

picetto ha scritto:Secondo voi come si chiamano questi peperoni? Io ho trovato questi, non so se ho errato! Mi aiutate? Probabilmente ho sbagliato!
Peperoni topepo sono conosciuti anche con il nome di papaccelle, coculeddu e in Calabria vengono chiamati pipi riggitani o reggini sono ottimi ripieni, in questo caso li ho riempiti di tonno, olive, capperi, cipolle di Tropea e li ho cotti in padella. E’ una preparazione utile sia come antipasto che secondo.
https://dietamediterraneapicetto.altervista.org/peperoni-topepo-ripieni-di-tonno-olive-e-capperi/
Un grandioso saluto da Nonna Picetto


Urca che voglia che mi fai venire! :P
Non progredi est regredi
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 16217
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021

Messaggioda Alberto » 05 ott 2021 20:42

zampaflex ha scritto:
picetto ha scritto:Secondo voi come si chiamano questi peperoni? Io ho trovato questi, non so se ho errato! Mi aiutate? Probabilmente ho sbagliato!
Peperoni topepo sono conosciuti anche con il nome di papaccelle, coculeddu e in Calabria vengono chiamati pipi riggitani o reggini sono ottimi ripieni, in questo caso li ho riempiti di tonno, olive, capperi, cipolle di Tropea e li ho cotti in padella. E’ una preparazione utile sia come antipasto che secondo.
https://dietamediterraneapicetto.altervista.org/peperoni-topepo-ripieni-di-tonno-olive-e-capperi/
Un grandioso saluto da Nonna Picetto


Urca che voglia che mi fai venire! :P

Eh, ormai la stagione è bella che finita... :(

Meglio che noi nordici ci buttiamo su zucca, castagne e altre amene nebbiosità! :mrgreen:
Should auld acquaintance be forgot, and never brought to mind?
Should auld acquaintance be forgot, and days of auld lang syne?

For auld lang syne, my dear, for auld lang syne,
we'll tak a cup o' kindness yet, for days of auld lang syne.
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 1044
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021

Messaggioda lloyd142 » 27 gen 2022 18:05

Immagine

Giardiniera di verdure in agrodolce
400 cc aceto bianco
400 cc vino bianco
150 cc olio EVO
100 gr di zucchero
50 gr di sale grosso
2 carote grandi
2 coste di sedano verde
½ cavolfiore bianco o verde
1 peperone rosso
1 peperone giallo
300 gr di cipolline Borettane
2 carciofi
Pulire e tagliare le verdure a tocchi , tenendo da parte i peperoni, le cipolline e i carciofi che hanno tempi di cottura piu’ brevi.
In una casseruola portare ad ebollizione vino,aceto,olio,zucchero e sale. Al bollore cuocere sedano,carote e cavolfiore per tre minuti. Poi unire il resto delle verdure tenute da parte per altri due minuti.
Togliere dal fuoco e invasare immediatamente in vasi e coperchi sterilizzati al momento , colmando i vasi col liquido di cottura. Pressare bene le verdure e arrivare a filo del vaso col liquido. Poi chiudere e girare i vasi sottosopra per ottenere il sottovuoto.
Lasciateli girati fino al raffreddamento completo.
La giardiniera e’ buona subito ma si conserva fino a un anno.
Provatela con dei salumi, una bottiglia di gutturnio e buon appetito… 
p.s potete sterilizzare i vasi che userete, direttamente in forno a 130° per una ventina di minuti. I coperchi invece in acqua bollente sempre per 20 minuti
«E coloro che furono visti danzare, vennero giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica»
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 1044
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021

Messaggioda lloyd142 » 14 mar 2022 09:52

Immagine

Gazpacho con tartare di salmone
x4
500 gr di pomodori maturi
1/2 peperone verde
1/2 peperone rosso
1/2 cipolla rossa di Tropea
1 cetriolo medio
4 cucchiai di olio EVO
sale/pepe
150 gr di filetto di salmone ( abbattuto)
pane per crostini

Passare i pomodori in acqua bollente per circa 1 minuto dopo averli incisi a croce all'altezza del picciolo. Questo facilitera' l'operazione di sbucciatura.
Mettere le verdure in un frullatore assieme all'olio, al sale e al pepe e frullare benissimo ,unendo qualche cubetto di ghiaccio fino ad ottenere un composto liscio e lucido, facendolo riposare in frigorifero qualche ora.
Prima del servizio, regolare eventualmente di sale e metterne un mestolino per ogni commensale a specchio su un piatto fondo, completando con una quenelle di salmone tagliato a piccoli cubetti, condito solo con olio,sale e pepe , una dadolata delle tre verdure utilizzate per il gazpacho e dei crostini di pane rustico spadellati in un cucchiaio di olio.
Finire con un giro di olio EVO. Un antipasto dalla connotazione piu' estiva che attuale, ma i commensali hanno gradito....
«E coloro che furono visti danzare, vennero giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica»
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2796
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021

Messaggioda picetto » 14 mar 2022 20:06

lloyd142 ha scritto:Immagine

Giardiniera di verdure in agrodolce
400 cc aceto bianco
400 cc vino bianco
150 cc olio EVO
100 gr di zucchero
50 gr di sale grosso
2 carote grandi
2 coste di sedano verde
½ cavolfiore bianco o verde
1 peperone rosso
1 peperone giallo
300 gr di cipolline Borettane
2 carciofi
Pulire e tagliare le verdure a tocchi , tenendo da parte i peperoni, le cipolline e i carciofi che hanno tempi di cottura piu’ brevi.
In una casseruola portare ad ebollizione vino,aceto,olio,zucchero e sale. Al bollore cuocere sedano,carote e cavolfiore per tre minuti. Poi unire il resto delle verdure tenute da parte per altri due minuti.
Togliere dal fuoco e invasare immediatamente in vasi e coperchi sterilizzati al momento , colmando i vasi col liquido di cottura. Pressare bene le verdure e arrivare a filo del vaso col liquido. Poi chiudere e girare i vasi sottosopra per ottenere il sottovuoto.
Lasciateli girati fino al raffreddamento completo.
La giardiniera e’ buona subito ma si conserva fino a un anno.
Provatela con dei salumi, una bottiglia di gutturnio e buon appetito… 
p.s potete sterilizzare i vasi che userete, direttamente in forno a 130° per una ventina di minuti. I coperchi invece in acqua bollente sempre per 20 minuti


Che spettacolooooooooo! Copio e incollo per conservare! Grazieeeeeee!
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2796
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021

Messaggioda picetto » 14 mar 2022 20:07

lloyd142 ha scritto:Immagine

Gazpacho con tartare di salmone
x4
500 gr di pomodori maturi
1/2 peperone verde
1/2 peperone rosso
1/2 cipolla rossa di Tropea
1 cetriolo medio
4 cucchiai di olio EVO
sale/pepe
150 gr di filetto di salmone ( abbattuto)
pane per crostini

Passare i pomodori in acqua bollente per circa 1 minuto dopo averli incisi a croce all'altezza del picciolo. Questo facilitera' l'operazione di sbucciatura.
Mettere le verdure in un frullatore assieme all'olio, al sale e al pepe e frullare benissimo ,unendo qualche cubetto di ghiaccio fino ad ottenere un composto liscio e lucido, facendolo riposare in frigorifero qualche ora.
Prima del servizio, regolare eventualmente di sale e metterne un mestolino per ogni commensale a specchio su un piatto fondo, completando con una quenelle di salmone tagliato a piccoli cubetti, condito solo con olio,sale e pepe , una dadolata delle tre verdure utilizzate per il gazpacho e dei crostini di pane rustico spadellati in un cucchiaio di olio.
Finire con un giro di olio EVO. Un antipasto dalla connotazione piu' estiva che attuale, ma i commensali hanno gradito....

Ho copiato anche questa, grazieeeeeee
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2796
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021

Messaggioda picetto » 14 mar 2022 20:40

Immagine

Lampascioni in agrodolce

I lampascioni in agrodolce sono una vera delizia per il palato, contorno ideale per qualunque secondo, ottimi anche da servire in accompagnamento con formaggi freschi e stagionati. I lampascioni in Calabria vengono chiamati cipolline, cipollette, cipollizze o cipuddrizzi a seconda delle località. Ho imparato a cucinarli da mia madre che aveva ricevuto la ricetta sicuramente da qualche amica e ne sono sempre stata ghiotta.
Di seguito la ricetta
https://dietamediterraneapicetto.altervista.org/lampascioni-in-agrodolce/

Un grandioso saluto da Nonna Picetto
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2796
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021

Messaggioda picetto » 22 apr 2022 07:45

Insalata di mare

All'insalata di mare non so resistere! Fin da quando ero bambina quel mix di sapori mi ha sempre entusiasmato! Quando mio padre, da piccola, mi portava in quei piccoli ristorantini sul mare calabrese era il mio preferito! Terrazze sul mare! Che bello! Le cannizze ci riparavano dal sole! Erano rustici e schietti! Il pesce di paranza sapintemente lavorato! Non manca mai tra i meravigliosi antipasti caldi e freddi di mare calabresi! Che spettacolo! Il polpo la fa da padrone! Poi si arricchisce con altri crostacei e molluschi! Mi viene l'acquolina in bocca solo a parlarne! Un piatto leggero e saporito! Dopo i tanti stravizi delle feste occorre rimediare senza rinunciate al gusto del buon cibo!
Ricetta
https://dietamediterraneapicetto.altervista.org/insalata-di-mare/
Un grandioso saluto da Nonna Picetto
Immagine
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2796
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021

Messaggioda picetto » 17 mag 2022 22:28

Immagine

La caponata di melanzane in agrodolce con ricetta originale palermitana della nonna è favolosa, ti consiglio tanto di provarla. Questa ricetta mi è stata donata più di 10 anni fa da Tiziana Perna proprio qui nel Forum del Gambero Rosso, è quella antica della sua famiglia tramandata da generazioni.
Ricetta: https://dietamediterraneapicetto.altervista.org/ricetta-caponata-di-melanzane-palermitana-della-nonna/
Un grandioso saluto da Nonna Picetto :)
Avatar utente
fly666
Messaggi: 617
Iscritto il: 12 giu 2021 04:35
Località: Sant'Agnello
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021

Messaggioda fly666 » 14 ago 2022 10:41

picetto ha scritto:Immagine
Secondo voi come si chiamano questi peperoni? Io ho trovato questi, non so se ho errato! Mi aiutate? Probabilmente ho sbagliato!
Peperoni topepo sono conosciuti anche con il nome di papaccelle, coculeddu e in Calabria vengono chiamati pipi riggitani o reggini sono ottimi ripieni, in questo caso li ho riempiti di tonno, olive, capperi, cipolle di Tropea e li ho cotti in padella. E’ una preparazione utile sia come antipasto che secondo.
https://dietamediterraneapicetto.altervista.org/peperoni-topepo-ripieni-di-tonno-olive-e-capperi/
Un grandioso saluto da Nonna Picetto


fenomenale nonna Picetto, sei una benedizione di Dio ..
mi sapresti dare la ricetta della cianfotta calabrese ?
buona domenica
take a sad song and make it better
Avatar utente
fly666
Messaggi: 617
Iscritto il: 12 giu 2021 04:35
Località: Sant'Agnello
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021

Messaggioda fly666 » 14 ago 2022 10:43

picetto ha scritto:Insalata di mare

All'insalata di mare non so resistere! Fin da quando ero bambina quel mix di sapori mi ha sempre entusiasmato! Quando mio padre, da piccola, mi portava in quei piccoli ristorantini sul mare calabrese era il mio preferito! Terrazze sul mare! Che bello! Le cannizze ci riparavano dal sole! Erano rustici e schietti! Il pesce di paranza sapintemente lavorato! Non manca mai tra i meravigliosi antipasti caldi e freddi di mare calabresi! Che spettacolo! Il polpo la fa da padrone! Poi si arricchisce con altri crostacei e molluschi! Mi viene l'acquolina in bocca solo a parlarne! Un piatto leggero e saporito! Dopo i tanti stravizi delle feste occorre rimediare senza rinunciate al gusto del buon cibo!
Ricetta
https://dietamediterraneapicetto.altervista.org/insalata-di-mare/
Un grandioso saluto da Nonna Picetto
Immagine


comunque nonna Picetto vale tanto oro quanto pesa. anzi che dico .. è un diamante purissimo <3
take a sad song and make it better
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2796
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021

Messaggioda picetto » 25 ott 2022 18:34

fly666 ha scritto:
picetto ha scritto:Insalata di mare

All'insalata di mare non so resistere! Fin da quando ero bambina quel mix di sapori mi ha sempre entusiasmato! Quando mio padre, da piccola, mi portava in quei piccoli ristorantini sul mare calabrese era il mio preferito! Terrazze sul mare! Che bello! Le cannizze ci riparavano dal sole! Erano rustici e schietti! Il pesce di paranza sapintemente lavorato! Non manca mai tra i meravigliosi antipasti caldi e freddi di mare calabresi! Che spettacolo! Il polpo la fa da padrone! Poi si arricchisce con altri crostacei e molluschi! Mi viene l'acquolina in bocca solo a parlarne! Un piatto leggero e saporito! Dopo i tanti stravizi delle feste occorre rimediare senza rinunciate al gusto del buon cibo!
Ricetta
https://dietamediterraneapicetto.altervista.org/insalata-di-mare/
Un grandioso saluto da Nonna Picetto
Immagine


comunque nonna Picetto vale tanto oro quanto pesa. anzi che dico .. è un diamante purissimo <3


fly666 Ma che gentileeeeeee, grazie mille! Mi spiace non aver risposto prima, sono desolata. Non conosco la ricetta che mi hai chiesto, ma domanderò alle amiche con cui gestisco una pagina dedicata alle ricette calabresi, loro sono veramente brave in materi. Un grandioso saluto da Nonna Picetto :D :D :D
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 16217
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021

Messaggioda Alberto » 25 ott 2022 21:35

Pollo alla Catalana
Ricetta da festa grande, sempiterna, benché inattuale nella sua ridondanza.
Dosi (per così dire) per circa 1,5 kg di carne.
Si parte dalla doratura del pollastro, a pezzi di medie dimensioni, in casseruola con un filo d'olio EVO, salandola e pepandola nel mentre. Una volta sigillata la carne (personalmente l'ho pure fiammeggiata con un po' di brandy, ma non è strettamente necessario) la si ritira e la si mette da parte. Nella stessa casseruola si mettono ad appassire a fiamma bassa una cipolla grossa tagliata piuttosto fine, un porro piccolino (meglio il solo bianco) affettato anch'esso fine, e volendo anche una carota brunoise (non indispensabile, infatti non l'ho messa). Parimenti facoltativa, ma per me azzeccata, anche una foglia di alloro. Una volta intenerite le verdure, si aggiunge a questo punto un po' di passata, ma non troppa, giusto per "sporcare" appena la pentola. 5 minuti che il pomodoro si cuocia un po', e si rimette la carne in cottura, alzando brutalmente il fuoco. Quando il tutto riprende calore, si sfuma con mezzo bicchiere di vino bianco, e una volta evaporato l'alcol si aggiunge poca acqua, o meglio brodo, si riabbassa la fiamma, si copre e si fa andare il tutto per una quindicina di minuti. Nel frattempo si prepara una picada, leitmotiv della cucina catalana, ovvero un pesto a mortaio di mandorle (una manciata), aglio (uno spicchio grosso) e prezzemolo (sufficiente affinché il colore finale sia un verdolino chiaro). Per la consistenza richiesta, che è quella di una pasta quasi sabbiosa, è imprescindibile il mortaio. Si stempera la picada nel sugo, facendogli prendere consistenza. Ultimo passaggio, si aggiungono una manciata di uvetta rinvenuta in acqua tiepida, una manciata di pinoli, ed una manciata di prugne secche disossate (se sono belle umide ancora basta solo sciacquarle senza farle rinvenire), e si fa andare a fuoco basso per altri 10-15 minuti per amalgamare bene il tutto, aggiustando eventualmente di sale e pepe. Il sugo dovrebbe risultare piuttosto tirato. Una bella fetta di pane tostato per accompagnare, e via a tavola.
L'ho abbinato ad un Priorat Mas d'en Compte, Celler Cal Pla, 2015 (15,5%), vinone in grado di bilanciare bene la ricchezza del piatto proprio grazie all'alcol, a fronte di un tannino abbastanza smussato.
Should auld acquaintance be forgot, and never brought to mind?
Should auld acquaintance be forgot, and days of auld lang syne?

For auld lang syne, my dear, for auld lang syne,
we'll tak a cup o' kindness yet, for days of auld lang syne.
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2796
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021

Messaggioda picetto » 30 ott 2022 09:03

Funghi Manine sott’olio ricetta della nonna

I funghi detti Manine che da come ho letto vengono identificati con nome scientifico Ditola gialla , Ramaria flava e Ramaria botrytis sott’olio con la ricetta della nonna sono buonissimi. Necessitano di alcune accortezze prima di essere utilizzati in cucina in quanto possono provocare spiacevoli effetti lassativi, inoltre sono difficili da distinguere rispetto ad altri esemplari simili che sono tossici.
Un grandioso saluto da Nonna Picetto :) :) :)

https://dietamediterraneapicetto.altervista.org/ricetta-funghi-manine-ditola-gialla-ramaria-flava-sottolio/

Immagine
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2796
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021/2022/2023

Messaggioda picetto » 05 dic 2022 21:30

Ho notato che il Nostro Forum in questa sezione sta morendo irreparabilmente! Tutto sparisce e non vorrei che scomparisse anche questo argomento ricco di tante ricette strepitose postate particolarmente dal Magnificente Lloyd! Di conseguenza, cercando di mantenerlo in vita fino a quando ne avrò la possibilità, inserisco una ricettina semplice, semplice! :mrgreen:

Pasta con palamita tonnetto e pomodorini

La pasta con palamita detta anche tonnetto e pomodorini è ottima, facile e veloce da fare. Puoi sfruttare la ricetta anche per cucinare il tonnetto alletterato, il tombarello, il tonno e lo sgombro. Con una palamita, che generalmente pesa più di 1 kg, puoi fare primo e secondo per una famiglia. Infatti ho tagliato un tonnetto in tranci, i più belli li ho grigliati e con la parte finale, quella della coda e l’iniziale, quella attaccata alla testa, ho fatto questo sughetto meraviglioso con i pomodorini per condire i paccheri. Sul blog/ricettario della nonna, se ti servissero, trovi altre ricette con il tonnetto, con il tonno e lo sgombro che hanno caratteristiche simili, appartengono tutti alla specie degli sgombridi.
Un grandioso saluto da Nonna Picetto

https://dietamediterraneapicetto.altervista.org/ricetta-pasta-con-palamita-tonnetto-e-pomodorini/

Immagine
Il Parente
Messaggi: 472
Iscritto il: 28 mar 2021 21:34

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021/2022/2023

Messaggioda Il Parente » 11 dic 2022 22:38

picetto ha scritto:Ho notato che il Nostro Forum in questa sezione sta morendo irreparabilmente! ...

Speriamo di no! Sezione scoperta sta sera... è decisamente.. appetitosa! Complimenti x foto e ricette :wink:
ps.. vedo che vi cimentate anche con I funghi... ottimo! :D
Il Parente
Messaggi: 472
Iscritto il: 28 mar 2021 21:34

Re: Cosa avete cucinato nel 2019

Messaggioda Il Parente » 11 dic 2022 22:42

lloyd142 ha scritto:Immagine

Saute' di spugnole e patate
Le spugnole ( Morchella Esculenta), sono dei funghi tipici di questa stagione . Se ne trovano in misura discreta a seguito di abbondanti piogge.
Ne ho trovato un buon cestino nei giorni scorsi e le ho preparate cosi':
Spugnole 500 gr.
Patate 500 gr
Aglio
prezzemolo
burro
panna fresca 100 ml
sale/pepe
brodo vegetale
2 cucchiai di aceto

Pulire molto bene le spugnole sotto acqua corrente aiutandovi con uno spazzolino morbido. Gli alveoli molto fitti del cappello sono purtroppo un ricettacolo abbastanza usuale di sabbia e terriccio e quindi la pulizia e' importante.
Intanto ,tagliare le patate a dadolini e sbollentarle in acqua salata e acidulata con l'aceto per 5/6 minuti. Scolare e tenere da parte.
In una larga padella, rosolare le spugnole che intanto avrete tagliato a falde , in un paio di noci di burro in cui avete imbiondito uno spicchio di aglio. Le spugnole hanno una tossina che e' termolabile e quindi, per evitare che residui della tossicità, hanno bisogno di almeno una ventina di minuti di cottura. A meta' cottura dei funghi, unire le patate . salare ,pepare e portare a cottura, unendo se necessario del brodo caldo. Qualche minuto prima di fine cottura, eliminare l'aglio e unire la panna e il prezzemolo e amalgamare.
Si possono servire come antipasto magari unendovi delle uova di quaglia in cocotte.


Te! Ecco il primo spunto... a primavera (ormai anche da febbraio visto i caldi degli ultimi anni... se piove xó :?) Questa ricetta la provo sicuro! :D
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 1044
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2019

Messaggioda lloyd142 » 12 dic 2022 09:54

Il Parente ha scritto:
Te! Ecco il primo spunto... a primavera (ormai anche da febbraio visto i caldi degli ultimi anni... se piove xó :?) Questa ricetta la provo sicuro! :D


Forse con te avevamo gia' parlato di funghi...MI pare di ricordare che tu sia di Varese o dintorni... In quelle zone , vicino al lago o anche nelle valli se ne dovrebbero trovare. Io avevo un posticino a Cassano Valcuvia che me ne dava diverse, ma da qualche anno frequento altre zone 8) :lol: ...
«E coloro che furono visti danzare, vennero giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica»
Il Parente
Messaggi: 472
Iscritto il: 28 mar 2021 21:34

Re: Cosa avete cucinato nel 2019

Messaggioda Il Parente » 12 dic 2022 18:23

lloyd142 ha scritto:
Il Parente ha scritto:
Te! Ecco il primo spunto... a primavera (ormai anche da febbraio visto i caldi degli ultimi anni... se piove xó :?) Questa ricetta la provo sicuro! :D


Forse con te avevamo gia' parlato di funghi...MI pare di ricordare che tu sia di Varese o dintorni... In quelle zone , vicino al lago o anche nelle valli se ne dovrebbero trovare. Io avevo un posticino a Cassano Valcuvia che me ne dava diverse, ma da qualche anno frequento altre zone 8) :lol: ...


E sì che ne avevamo parlato! Allora a stagione debita ti contatto e andiamo a farci un giro. Anche perché escono qui intorno e quando piove anche in abbondanza! Diciamo che un po' di posti li conosco anch'io 8) , soprattutto grazie alle indicazione degli amici dell'AMB Varese... va detto :wink: ...
ps le morchelle sono favolose!
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 1044
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021/2022/2023

Messaggioda lloyd142 » 19 dic 2022 19:48

Ricciola, crema di patate e verdure spadellate
Immagine

Ricciola, crema di patate e verdure spadellate

X 2
Un trancio di ricciola
2 patate
1 carota
1 porro
1 zucchina
Sesamo
Salsa di soia
Panna
Burro
Olio Evo
Sale/pepe
Noce moscata
Rosmarino

Ricavare i 4 filetti dal trancio di ricciola ( che per due deve essere sui 350/400 gr) e riservare
Bollire le patate e passarle , ancora calde nel passapatate.
In un casseruola mettere una noce abbondante di burro, ed unire le patate, salare, pepare ed aggiungere una grattata di noce moscata. Unire panna a sufficienza per avere un composto morbido e poi passarlo al mixer. Riservare.
Tagliare a julienne la carota, il porro e la parte verde della zucchina.
Passare le verdure in una padella ben calda con un paio di cucchiai di olio . Unire un cucchiaino di sesamo e poca salsa di soia. Spadellare per 1 minuto, tenendo le verdure croccanti. Riservare.
In un padella antiaderente, scaldare 2 cucchiai di olio e passare i filetti di ricciola precedentemente passati in semi di sesamo, unendo il rametto di rosmarino. Cuocere due minuti per lato e servire contornando con la crema di patate e un nido di verdure da mettere sopra la ricciola.
Un piatto veloce e buono , che si presenta pure bene.... Un'idea buona anche per la cena Natalizia
«E coloro che furono visti danzare, vennero giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica»
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2796
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021/2022/2023

Messaggioda picetto » 13 gen 2023 23:15

lloyd142 ha scritto:Ricciola, crema di patate e verdure spadellate
Immagine

Ricciola, crema di patate e verdure spadellate

X 2
Un trancio di ricciola
2 patate
1 carota
1 porro
1 zucchina
Sesamo
Salsa di soia
Panna
Burro
Olio Evo
Sale/pepe
Noce moscata
Rosmarino

Ricavare i 4 filetti dal trancio di ricciola ( che per due deve essere sui 350/400 gr) e riservare
Bollire le patate e passarle , ancora calde nel passapatate.
In un casseruola mettere una noce abbondante di burro, ed unire le patate, salare, pepare ed aggiungere una grattata di noce moscata. Unire panna a sufficienza per avere un composto morbido e poi passarlo al mixer. Riservare.
Tagliare a julienne la carota, il porro e la parte verde della zucchina.
Passare le verdure in una padella ben calda con un paio di cucchiai di olio . Unire un cucchiaino di sesamo e poca salsa di soia. Spadellare per 1 minuto, tenendo le verdure croccanti. Riservare.
In un padella antiaderente, scaldare 2 cucchiai di olio e passare i filetti di ricciola precedentemente passati in semi di sesamo, unendo il rametto di rosmarino. Cuocere due minuti per lato e servire contornando con la crema di patate e un nido di verdure da mettere sopra la ricciola.
Un piatto veloce e buono , che si presenta pure bene.... Un'idea buona anche per la cena Natalizia


Che meravilgiaaaaa! :D :D :D
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2796
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021/2022/2023

Messaggioda picetto » 13 gen 2023 23:36

Sono contenta che, insieme al Grande Lloyd, unico e solo, mi aiutate a mantenere in vita questa sezione del Nostro Amato Forum! Si, siamo antichi se vi rimaniamo ancora ancorati! Oramai viviamo nell'era della velocità, esistono i social che all'epoca erano inesistenti! Discorrevamo di ricette ed eravamo in fermento per poter condividere, imparare e scherzare! Quante volte mi avete presa in giro perché non capivo o ero fuori luogo! Di fatto sono sempre stata fuori luogo in ogni contesto,ma non mi sono mai fermata ed ho proposto me stessa con tutti i miei innumerevoli difetti! :D :D :D Su questo Forum ed in questa sezione mi sono affacciata con timidezza e paura del mondo virtuale, avevo voglia d'imparare, scoprire nuove realtà culinarie! Qui sono nata prima come Picetto e poi Nonna Picetto! Il tempo passa inesorabilmente, ma Amo questo Forum con tutto il cuore! Grazie Lloyd, Ettore, mi sei stato di Grande ispirazione, sei bravissimo e le tue ricette sono tutte dal sicuro successo! Un grandioso saluto da Nonna Picetto!
EnoRossoMare
Messaggi: 10
Iscritto il: 27 gen 2023 23:08

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021/2022/2023

Messaggioda EnoRossoMare » 29 gen 2023 15:53

lloyd142 ha scritto:Ricciola, crema di patate e verdure spadellate
Immagine

Ricciola, crema di patate e verdure spadellate

X 2
Un trancio di ricciola
2 patate
1 carota
1 porro
1 zucchina
Sesamo
Salsa di soia
Panna
Burro
Olio Evo
Sale/pepe
Noce moscata
Rosmarino

Ricavare i 4 filetti dal trancio di ricciola ( che per due deve essere sui 350/400 gr) e riservare
Bollire le patate e passarle , ancora calde nel passapatate.
In un casseruola mettere una noce abbondante di burro, ed unire le patate, salare, pepare ed aggiungere una grattata di noce moscata. Unire panna a sufficienza per avere un composto morbido e poi passarlo al mixer. Riservare.
Tagliare a julienne la carota, il porro e la parte verde della zucchina.
Passare le verdure in una padella ben calda con un paio di cucchiai di olio . Unire un cucchiaino di sesamo e poca salsa di soia. Spadellare per 1 minuto, tenendo le verdure croccanti. Riservare.
In un padella antiaderente, scaldare 2 cucchiai di olio e passare i filetti di ricciola precedentemente passati in semi di sesamo, unendo il rametto di rosmarino. Cuocere due minuti per lato e servire contornando con la crema di patate e un nido di verdure da mettere sopra la ricciola.
Un piatto veloce e buono , che si presenta pure bene.... Un'idea buona anche per la cena Natalizia

ricciola e sesamo - una combinazione interessante
Elenco dei codici ABI, CAB, BIC delle banche italiane: https://www.CodiciBancari.it/
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2796
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020/2021/2022/2023

Messaggioda picetto » 17 mar 2023 12:00

Immagine

Carciofi in umido trifolati in padella

Oggi la nonna ti racconta come preparare dei meravigliosi carciofi cucinati in umido in padella detti trifolati, una ricetta facile e veloce che puoi preparare anche con i carciofi surgelati. Una ricetta light che puoi sfruttare come base per altri piatti o semplicemente come contorno leggero, sano e gustoso. Li puoi utilizzare anche per condire la pasta; come ripieno di torte rustiche o strudel salati; per fare i tortini/sformati di carciofi ecc.

Troverai la ricetta con video illustrativo cliccando sul seguente link: https://dietamediterraneapicetto.altervista.org/ricetta-carciofi-in-umido-trifolati-in-padella/

Un grandioso saluto da Nonna Picetto

Torna a “Ricette: le vostre richieste”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite