Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Ricette, consigli, suggerimenti per le ricette della tradizione o per nuove idee in cucina. Aspettiamo le vostre domande e i vostri interventi.

Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019

Messaggioda picetto » 18 gen 2020 00:23

Immagine

I mostaccioli sono dei dolci tipici calabresi, semplicissimi da fare, senza grassi e uova. Utili per soddisfare la voglia di dolce e non compromettere dieta e salute. Tantissimi anni fa mi recai in un panificio del mio paese per comperare il pane caldo e vi trovai una signora che era andata ad infornare li i sui tantissimi mostaccioli, le chiesi la ricetta e con un grande sorriso me la diede. E' una ricetta ottima perché sono morbidi rispetto a tanti altri che ho provato e sono molto gustosi. I mostaccioli si posso fare semplici o farciti con frutta secca, cioccolata, canditi o quello che uno preferisce, con la farina 00 o con qualunque farina integrale.

Immagine

Immagine

Immagine
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019

Messaggioda picetto » 18 gen 2020 00:38

Immagine
Pizza rustica ripiena di broccoli di rapa (detti anche cime di rapa o friarielli) cucinati alla calabrese

Questa pizza rustica piace moltissimo a tutti in famiglia, è semplice da preparare e dona molta soddisfazione al palato. Io ne sono veramente ghiotta!

Immagine

Immagine

Immagine
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 825
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2019

Messaggioda lloyd142 » 31 gen 2020 22:08

Cassoeula

Una versione leggermente piu' light di quando dovrebbe essere... Fatta solo con delle costine opportunamente sgrassate, dei verzini ( i classici salamini da cassoeula) e delle cotenne. Ho omesso sia i piedini di maiale che il muso dello stesso e le orecchie che sono degli elementi base per questo piatto. Ma il colesterolo ormai ci obbliga a qualche passo in meno..
In ogni caso...buona comunque!! :D :D

Immagine

Immagine

Immagine

Cassoeula ( versione light )
X4

1 kg Costine di maiale sgrassate
300 gr Cotenne tagliate a rocchi e sbollentate per 40 minuti
8 Salamini verzini
2 coste di sedano /2 carote/1 cipolla tagliati in mirepoix.
2 verze ricce lavate pulite e tagliate in larghe falde
1 bicchiere vino bianco
50 gr di salsa di pomodoro (o 1 cucchiaio di concentrato)
4 cucchiai di olio
Sale/pepe

Rosolare nell’olio caldo le costine di maiale. Quando sono ben dorate, aggiungere le verdure per il soffritto e lasciar prendere calore per una decina di minuti. Sfumare col vino bianco e poi aggiungere il pomodoro, sale e pepe e continuare la cottura a fuoco lento aggiungendo un bel bicchiere di acqua calda. Dopo 45 minuti unire le cotenne, i salamini verzini e le foglie piu’ esterne e verdi (e quindi piu’ dure) della verza. Dopo altri 15 minuti aggiungere anche il resto della verza e continuare la cottura per altri 45 minuti. Regolare di sale e pepe.
La cassoeula e’ piu’ buona se lasciata riposare e consumata il giorno dopo la cottura
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019

Messaggioda picetto » 02 feb 2020 19:05

lloyd142 ha scritto:Cassoeula

Una versione leggermente piu' light di quando dovrebbe essere... Fatta solo con delle costine opportunamente sgrassate, dei verzini ( i classici salamini da cassoeula) e delle cotenne. Ho omesso sia i piedini di maiale che il muso dello stesso e le orecchie che sono degli elementi base per questo piatto. Ma il colesterolo ormai ci obbliga a qualche passo in meno..
In ogni caso...buona comunque!! :D :D

Immagine

Immagine

Immagine

Cassoeula ( versione light )
X4

1 kg Costine di maiale sgrassate
300 gr Cotenne tagliate a rocchi e sbollentate per 40 minuti
8 Salamini verzini
2 coste di sedano /2 carote/1 cipolla tagliati in mirepoix.
2 verze ricce lavate pulite e tagliate in larghe falde
1 bicchiere vino bianco
50 gr di salsa di pomodoro (o 1 cucchiaio di concentrato)
4 cucchiai di olio
Sale/pepe

Rosolare nell’olio caldo le costine di maiale. Quando sono ben dorate, aggiungere le verdure per il soffritto e lasciar prendere calore per una decina di minuti. Sfumare col vino bianco e poi aggiungere il pomodoro, sale e pepe e continuare la cottura a fuoco lento aggiungendo un bel bicchiere di acqua calda. Dopo 45 minuti unire le cotenne, i salamini verzini e le foglie piu’ esterne e verdi (e quindi piu’ dure) della verza. Dopo altri 15 minuti aggiungere anche il resto della verza e continuare la cottura per altri 45 minuti. Regolare di sale e pepe.
La cassoeula e’ piu’ buona se lasciata riposare e consumata il giorno dopo la cottura
Che meravigliaaaaa. Sei sempre spettacolare, grazie per condividere con noi le tue meravigliose ricette. Apprezzo l'intenzione di rendere più leggera e salutare la ricetta, é necessario per la nostra salute. Vedi che io stó aspettando che fai il nuovo post: "Cosa avete cucinato nel 2020?". Sei tu il più titolato del forum! Un grandioso saluto :oops: :P :oops: :P
maxer
Messaggi: 4366
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda maxer » 02 feb 2020 20:36

..... il 2020 sarà l' anno giusto per un incontro culinario fra Maria Grazia ed Ettore, che possa deliziarci con le loro ricette ? ..... :D

la distanza geografica è tanta, però, chissà
carpe diem 8)
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 03 feb 2020 20:24

maxer ha scritto:..... il 2020 sarà l' anno giusto per un incontro culinario fra Maria Grazia ed Ettore, che possa deliziarci con le loro ricette ? ..... :D

la distanza geografica è tanta, però, chissà
:lol: :lol: :lol: io faccio del mio meglio, ma la sapienza di Lloyd é ineguagliabile. Ma Lloyd si chiama Ettore?
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 03 feb 2020 20:25

maxer ha scritto:..... il 2020 sarà l' anno giusto per un incontro culinario fra Maria Grazia ed Ettore, che possa deliziarci con le loro ricette ? ..... :D

la distanza geografica è tanta, però, chissà
:lol: :lol: :lol: io faccio del mio meglio, ma la sapienza di Lloyd é ineguagliabile. Ma Lloyd si chiama Ettore?
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 03 feb 2020 20:34

picetto ha scritto:
maxer ha scritto:..... il 2020 sarà l' anno giusto per un incontro culinario fra Maria Grazia ed Ettore, che possa deliziarci con le loro ricette ? ..... :D

la distanza geografica è tanta, però, chissà
:lol: :lol: :lol: io faccio del mio meglio, ma la sapienza di Lloyd é ineguagliabile. Ma Lloyd si chiama Ettore?

Lo hai modificato tu, che bello, hai aggiunto 2020, bravooooooo :P :P :P
maxer
Messaggi: 4366
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda maxer » 03 feb 2020 21:21

picetto ha scritto:Lo hai modificato tu, che bello, hai aggiunto 2020, bravooooooo :P :P :P

..... mi tocca smentire l' ipotesi ..... :(

indiziato n° 1 : Ettore = lui bravooooooo :wink:
carpe diem 8)
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 03 feb 2020 22:17

maxer ha scritto:
picetto ha scritto:Lo hai modificato tu, che bello, hai aggiunto 2020, bravooooooo :P :P :P

..... mi tocca smentire l' ipotesi ..... :(

indiziato n° 1 : Ettore = lui bravooooooo :wink:

Allora devo ringraziare Ettore :P :lol: :lol:
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 04 feb 2020 22:18

Immagine

Generalmente preparo la faraona o l'anatra all'arancia, ma purtroppo da noi non si trovano facilmente ed ho provato a sfruttare la mia ricetta per cucinare un semplice pollo. Il risultato è stato sorprendente, le carni vengono morbide, succulenti ed il meraviglioso intingolo le rende delicatamente saporite. L'ho proposto con delle patate dolci/americane cotte al forno.
Ci siamo riuniti intorno al tavolo per un pranzo improvvisato con la mia famiglia ed è sembrata una ricorrenza speciale, del resto per me quando siamo tutti insieme è sempre una ricorrenza speciale!

INGREDIENTI:
1 POLLO di 2/3 k
SALE Q.B.
3 ARANCE BIO
OLIO E.V.O. Q.B.
UN CIPOLLOTTO DI TROPEA

Accendere il forno e preriscaldarlo a 220° in modalità statica.Togliere le piumette presenti, se ci sono, e lavare il pollo internamente ed esternamente con acqua fredda, asciugarlo bene con carta da cucina, salarlo abbondantemente internamente ed esternamente massaggiando con le mani.

Immagine


Lavare le arance e pulire il cipollotto. Inserire all'interno del pollo il cipollotto tagliato a pezzi ed un'arancia tagliata in 4 spicchi. Legare il pollo con lo spago da cucina. Mettere un filo d'olio in nella teglia che lo deve contenere, la stessa dev'essere della dimensione del pollo non più grande, vi deve entrare perfettamente e posizionarlo con il petto rivolto verso l'alto.

Immagine
Infornare il pollo, dopo 20 minuti di cottura girarlo con il petto verso il fondo della teglia. Continuare al cottura per altri 20 minuti. A questo punto versare il succo di un'arancia spremuta,

Immagine


tagliare a fette l'arancia rimasta e metterle sul pollo. Continuare la cottura per altri 30 minuti a 180 °.

Immagine

Trascorso questo tempo, prendere il pollo, togliere le fette di arancia, girare il pollo e rimettere le fette, infornare nuovamente e continuare la cottura per altri 30 minuti. Successivamente, Prendere il pollo, togliere le fette di arancia, girarlo, rimettere le fette di arancia e continuare la cottura per altri 30/40 minuti a 150°

Immagine


A questo punto togliere le fette di arancia, rimettere il pollo in forno senza le fette di arancia ed aumentare la temperatura a 180°. Quando la pelle ha un bel colorito abbrustolito, dopo circa 30 minuti, girare il pollo con il petto verso l'alto e lasciare abbrustolire anche lo stesso. Sfornare e lasciare riposare per almeno mezz'ora prima di servire con il suo intingolo e le fette di arancia.

Immagine

Immagine

Un grandioso saluto a tuttiiiiiiiii :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 825
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda lloyd142 » 06 apr 2020 14:35

Focaccia di Recco

Immagine

Immagine

Immagine

Focaccia di Recco
200 gr di farina Manitoba
150 gr di farina 00
200 ml di acqua
40 ml di olio
12 gr. Di sale fino
Crescenza 250 gr ( 400 gr se non avete la prescinsoeua)
Prescinsoeua ( quagliata Genovese facoltativa) 150gr
Sale grosso
Olio evo

Miscelate le due farine. Unite l’olio, il sale e quasi tutta l’acqua e cominciate ad impastare . Regolatevi con la quantita’ di acqua fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico.
Lasciarlo riposare una mezz’ora e poi riprendetelo dividendolo in due parti e cominciando a stenderlo aiutandovi con un mattarello e poi infilandovi sotto il dorso delle mani continuate ad allargarlo fino ad ottenere una sfoglia fine ..quasi trasparente con cui andrete a foderare la teglia di cottura che avrete precedentemente unto con poco olio.
Spezzettate la crescenza e ( se l’avete ) la Prescinsoeua. miscelando bene i due formaggi. Poi farcite la pasta stesa e ricoprite con la seconda sfoglia tirata come la prima. Un giro di olio … una spolverata con sale grosso e in forno a 250/270° per 10/12 minuti
Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 7850
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda Tex Willer » 07 apr 2020 08:49

Ieri giornata mondiale della carbonara, e carbonara sia.
Cannata miseramente :evil: Troppo poco fluida, il procedimento e' sempre quello dunque devo aver esagerato con il pecorino. Delusione :cry:
Se qualcosa è gratis, il prodotto sei tu
maxer
Messaggi: 4366
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda maxer » 07 apr 2020 08:57

Tex Willer ha scritto:Ieri giornata mondiale della carbonara, e carbonara sia.
Cannata miseramente :evil: Troppo poco fluida, il procedimento e' sempre quello dunque devo aver esagerato con il pecorino. Delusione :cry:

..... chedddoloreee ..... :shock:

ti capisco : non c' è niente di peggio che una carbonara fallita
carpe diem 8)
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 825
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda lloyd142 » 07 apr 2020 10:13

Tex Willer ha scritto:Ieri giornata mondiale della carbonara, e carbonara sia.
Cannata miseramente :evil: Troppo poco fluida, il procedimento e' sempre quello dunque devo aver esagerato con il pecorino. Delusione :cry:


Mai buttare l'acqua di cottura della pasta... :D :D Ti sarebbe servita!!! :mrgreen:
Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 7850
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda Tex Willer » 07 apr 2020 12:43

maxer ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Ieri giornata mondiale della carbonara, e carbonara sia.
Cannata miseramente :evil: Troppo poco fluida, il procedimento e' sempre quello dunque devo aver esagerato con il pecorino. Delusione :cry:

..... chedddoloreee ..... :shock:

ti capisco : non c' è niente di peggio che una carbonara fallita

Una umiliazione, mia moglie tanto per non infierire mi ha detto " casca dalla bocca" :twisted: :twisted:
Se qualcosa è gratis, il prodotto sei tu
Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 7850
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda Tex Willer » 07 apr 2020 12:47

lloyd142 ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Ieri giornata mondiale della carbonara, e carbonara sia.
Cannata miseramente :evil: Troppo poco fluida, il procedimento e' sempre quello dunque devo aver esagerato con il pecorino. Delusione :cry:


Mai buttare l'acqua di cottura della pasta... :D :D Ti sarebbe servita!!! :mrgreen:

Eh, se non l'avessi aggiunta mi sarebbe stato impossibile scollarla dal piatto dove l' ho condita. Lasciamo perdere che e' meglio :| :cry:
Se qualcosa è gratis, il prodotto sei tu
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 825
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda lloyd142 » 07 apr 2020 14:03

Tex Willer ha scritto:
lloyd142 ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Ieri giornata mondiale della carbonara, e carbonara sia.
Cannata miseramente :evil: Troppo poco fluida, il procedimento e' sempre quello dunque devo aver esagerato con il pecorino. Delusione :cry:


Mai buttare l'acqua di cottura della pasta... :D :D Ti sarebbe servita!!! :mrgreen:

Eh, se non l'avessi aggiunta mi sarebbe stato impossibile scollarla dal piatto dove l' ho condita. Lasciamo perdere che e' meglio :| :cry:


Non ho la pretesa di insegnarti nulla, ma se usi il sistema che indico nella ricetta qui di seguito, diventa quasi impossibile sbagliare :wink: :wink:

Per ogni commensale servono:
90/100 gr di Spaghetti ( o bucatini...tonnarelli ecc ecc)
1 Tuorlo
50 gr di Guanciale
30 gr di Pecorino Romano
10 gr di Parmigiano
Pepe
sale ( poco)
Mettete la pasta a cuocere in acqua a cui avrete aggiunto poco sale.
In una padella fate prendere calore al guanciale tagliato a listarelle assieme a del buon pepe nero pestato di fresco.
Intanto in una boule stemperate il tuorlo assieme ai formaggi. ottenendo un piccolo impasto e tenete da parte.
Quando la pasta e' quasi cotta sgrondatela dall'acqua ( che dovete tenere) e passatela in padella con il guanciale. Continuate a spadellare unendo poco alla volta l'acqua di cottura fino ad ottenere un bell'effetto cremoso. A questo punto togliere dal fuoco, attendere un paio di minuti ( per evitare che l'uovo si rapprenda a mo' di frittata ) e unire il composto di uovo e formaggi , aggiungendo acqua di cottura poco alla volta , mantecando fino ad ottenere la consistenza desiderata.
Immagineupload pictures online
Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 7850
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda Tex Willer » 07 apr 2020 15:32

lloyd142 ha scritto:
Tex Willer ha scritto:
lloyd142 ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Ieri giornata mondiale della carbonara, e carbonara sia.
Cannata miseramente :evil: Troppo poco fluida, il procedimento e' sempre quello dunque devo aver esagerato con il pecorino. Delusione :cry:


Mai buttare l'acqua di cottura della pasta... :D :D Ti sarebbe servita!!! :mrgreen:

Eh, se non l'avessi aggiunta mi sarebbe stato impossibile scollarla dal piatto dove l' ho condita. Lasciamo perdere che e' meglio :| :cry:


Non ho la pretesa di insegnarti nulla, ma se usi il sistema che indico nella ricetta qui di seguito, diventa quasi impossibile sbagliare :wink: :wink:

Per ogni commensale servono:
90/100 gr di Spaghetti ( o bucatini...tonnarelli ecc ecc)
1 Tuorlo
50 gr di Guanciale
30 gr di Pecorino Romano
10 gr di Parmigiano
Pepe
sale ( poco)
Mettete la pasta a cuocere in acqua a cui avrete aggiunto poco sale.
In una padella fate prendere calore al guanciale tagliato a listarelle assieme a del buon pepe nero pestato di fresco.
Intanto in una boule stemperate il tuorlo assieme ai formaggi. ottenendo un piccolo impasto e tenete da parte.
Quando la pasta e' quasi cotta sgrondatela dall'acqua ( che dovete tenere) e passatela in padella con il guanciale. Continuate a spadellare unendo poco alla volta l'acqua di cottura fino ad ottenere un bell'effetto cremoso. A questo punto togliere dal fuoco, attendere un paio di minuti ( per evitare che l'uovo si rapprenda a mo' di frittata ) e unire il composto di uovo e formaggi , aggiungendo acqua di cottura poco alla volta , mantecando fino ad ottenere la consistenza desiderata.
Immagineupload pictures online

Grazie del consiglio, appena possibile(non so se me lo consentiranno)riprovero' :|
Se qualcosa è gratis, il prodotto sei tu
maxer
Messaggi: 4366
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda maxer » 07 apr 2020 15:33

lloyd142 ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Ieri giornata mondiale della carbonara, e carbonara sia.
... Cannata miseramente :evil: ...


Non ho la pretesa di insegnarti nulla, ma se usi il sistema che indico nella ricetta qui di seguito, diventa quasi impossibile sbagliare :wink: :wink:

..... Tex, non rilassarti : c' è SEMPRE un "quasi" di troppo :mrgreen:
carpe diem 8)
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 09 apr 2020 13:57

Tex Willer ha scritto:
lloyd142 ha scritto:
Tex Willer ha scritto:
lloyd142 ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Ieri giornata mondiale della carbonara, e carbonara sia.
Cannata miseramente :evil: Troppo poco fluida, il procedimento e' sempre quello dunque devo aver esagerato con il pecorino. Delusione :cry:


Mai buttare l'acqua di cottura della pasta... :D :D Ti sarebbe servita!!! :mrgreen:

Eh, se non l'avessi aggiunta mi sarebbe stato impossibile scollarla dal piatto dove l' ho condita. Lasciamo perdere che e' meglio :| :cry:


Non ho la pretesa di insegnarti nulla, ma se usi il sistema che indico nella ricetta qui di seguito, diventa quasi impossibile sbagliare :wink: :wink:

Per ogni commensale servono:
90/100 gr di Spaghetti ( o bucatini...tonnarelli ecc ecc)
1 Tuorlo
50 gr di Guanciale
30 gr di Pecorino Romano
10 gr di Parmigiano
Pepe
sale ( poco)
Mettete la pasta a cuocere in acqua a cui avrete aggiunto poco sale.
In una padella fate prendere calore al guanciale tagliato a listarelle assieme a del buon pepe nero pestato di fresco.
Intanto in una boule stemperate il tuorlo assieme ai formaggi. ottenendo un piccolo impasto e tenete da parte.
Quando la pasta e' quasi cotta sgrondatela dall'acqua ( che dovete tenere) e passatela in padella con il guanciale. Continuate a spadellare unendo poco alla volta l'acqua di cottura fino ad ottenere un bell'effetto cremoso. A questo punto togliere dal fuoco, attendere un paio di minuti ( per evitare che l'uovo si rapprenda a mo' di frittata ) e unire il composto di uovo e formaggi , aggiungendo acqua di cottura poco alla volta , mantecando fino ad ottenere la consistenza desiderata.
Immagineupload pictures online

Grazie del consiglio, appena possibile(non so se me lo consentiranno)riprovero' :|
riprova, in cucina s'impara sbagliando! Questa ricetta è spettacolare, le ricette di Lloyd sono collaudate da anni di esperienza! Dai, forza, non demordere! Vedrai che i risultati appagheranno i commensali! :oops: :oops: :oops: :P
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 825
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda lloyd142 » 17 apr 2020 11:09

Pennette con trota fumè e finocchietto
Immagine

Pennette con trota fumè e finocchietto
X4

320 gr di pennette
1 trota affumicata
Finocchietto sbollentato
pinoli
burro
sale/pepe
2 pomodorini ciliegia

Mettere al fuoco la pasta in una pentola con acqua bollente salata portandola a cottura.
Tostate un cucchiaio di pinoli in una piccola padella.
Intanto, in una padella grande sciogliere 2 cucchiai di burro a fuoco lentissimo, unendo i filetti di trota tagliati in dadolata, il finocchietto triturato, i pinoli e qualche cucchiai dell’acqua di cottura della pasta, regolando di sale e pepe. Scolare la pasta e saltarla in padella unendo i pomodorini tagliati in concasse’ e amalgamare.
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 17 apr 2020 16:36

lloyd142 ha scritto:Pennette con trota fumè e finocchietto
Immagine

Pennette con trota fumè e finocchietto
X4

320 gr di pennette
1 trota affumicata
Finocchietto sbollentato
pinoli
burro
sale/pepe
2 pomodorini ciliegia

Mettere al fuoco la pasta in una pentola con acqua bollente salata portandola a cottura.
Tostate un cucchiaio di pinoli in una piccola padella.
Intanto, in una padella grande sciogliere 2 cucchiai di burro a fuoco lentissimo, unendo i filetti di trota tagliati in dadolata, il finocchietto triturato, i pinoli e qualche cucchiai dell’acqua di cottura della pasta, regolando di sale e pepe. Scolare la pasta e saltarla in padella unendo i pomodorini tagliati in concasse’ e amalgamare.
Deliziosa, adoro il finocchietto selvatico e penso che con la trota sia un connubio perfetto, complimenti, purtroppo in questo periodo non posso comperare pesce fresco, che strazio, penso che quando finirà questo tormento mi rifarò alla grande!
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 17 apr 2020 17:56

Immagine
Questo piatto l'ho sognato, per Maxer occorre ricorrere all'interpretazione dei sogni, ogni ingrediente ha un significato particolare, sono curiosa, io non sono brava con queste cose :lol: :lol: :lol: , mi delucidi? A parte gli scherzi era veramente buono! Consiglio di provarlo!

Le foto non sono belle, non c'è impiattamento, ma solo una grande ciotola di terracotta, oramai sbocconcellata, regalatami da Maria Carlino, la governante di mio nonno. Lei e Bice mi hanno insegnato le basi della cucina calabrese, le erbe di campo e molto, molto altro! Loro non ci sono più da tanto, ma le loro lezioni sono parte di me, della mia cultura culinaria mista che abbraccia e unisce il Nord e il Sud.
Ravioli ripieni di finocchio selvatico, ricotta vaccina e cipollotti freschi di Tropea, conditi con un sugo di fave fresche, cipollotti di Tropea e qualche ciuffetto di finocchio selvatico

Immagine

Ingredienti per 6 persone

per la pasta:
3 uova fresche
300 g di semola di grano duro

per il ripieno:
un mazzo di finocchio selvatico
200 g circa di ricotta vaccina
1 cipollotto fresco di Tropea
3 cucchiai di pecorino romano grattugiato
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.

per il sugo:
1k di fave fresche
1 cipollotto di Tropea
olio extra vergine di oliva q.b.
qualche ciuffetto tenero di finocchio selvatico
sale q.b.


Per prima cosa occorre preparare la pasta, io ho messo nel mixer la farina e le uova, le ho fatte lievemente amalgamare, ho versato sulla spianatoia e impastato a mano fino a quando l'impasto era ben formato, ho avvolto in pellicola trasparente e messo a riposare.

Per il ripieno ho separato i ciuffi di finocchio dai rametti più duri. I rametti li ho messi in una pentola piena d'acqua fredda e portati a bollore, senza sale, per fare un brodo aromatizzato al finocchio che serve per cuocere la pasta, allungare il sugo e cuocere il ripieno.

Immagine

In una padella ho versato un filo d'olio e.v.o., vi ho messo il cipollotto fresco di Tropea tritata e ho lasciato lievemente insaporire, a questo punto ho versato due mestoli di acqua aromatizzata al finocchio bollente, appena ha raggiunto il bollore vi ho aggiunto i ciuffetti di finocchio ben tritati, ho salato e ho portato a cottura, occorrono circa 15 minuti, fino a quando il finocchio è tenero e l'acqua si è completamente assorbita.

Immagine

Al finocchio cotto e tiepido ho aggiunto la ricotta, il pecorino, amalgamato bene e inserito in una sacca da pasticcere usa e getta, ma si può anche usare un cucchiaino per riempire i ravioli.

Immagine

Ho steso la pasta con la macchinetta per la pasta (non so come si chiama correttamente), sono partita da 1 e mi sono fermata a 5, non si deve fare troppo sottile altrimenti il ripieno la buca.
Ho fatto su ogni sfoglia dei mucchietti a circa 3 centimetri di distanza, ho spennellato un pochino di acqua intorno ai mucchietti, coperto con altra sfoglia, appiattito bene facendo uscire l'aria che si forma e tagliato con un tagliapasta i miei ravioli. Li ho posizionati su vassoi coperti con un canovaccio lievemente infarinato. Con questi ingredienti ho riempito 2 vassoi, circa 7 grossi ravioli a persona.
Immagine

Per il sugo ho sbucciato le fave, ho messo sul fuoco una pentola con acqua e portato a bollore, vi ho messo le fave, le ho fatte bollire circa 3 minuti, scolate e private della pellicina esterna.
In una padella ho messo la cipolla di Tropea tritata con l'olio e.v.o., l'ho fatta lievemente insaporire e ho aggiunto un mestolo di acqua bollente aromatizzata al finocchio selvatico, vi ho inserito qualche ciuffetto di finocchio selvatico e fatto cuocere dopo circa 15 minuti, a fine cottura, ho inserito le fave sgusciate e lasciato lievemente insaporire. Il Sugo non dev'essere molto ristretto, deve rimanere un pochino liquido perché vi si dovrà fare insaporire la pasta.
Immagine

Ho cucinato la pasta nell'acqua aromatizzata al finocchio, che ho salato solo a questo punto, per 7 minuti. Li ho scolati con una schiumarola e versati nel sughetto, ho aggiunto poca acqua di cottura, circa mezzo mestolo, li ho fatti insaporire nella padella con l'intingolo, vi ho messo qualche cucchio di pecorino grattugiato, amalgamato bene, versati in una grande ciotola e serviti ben caldi.

Immagine

Un grandioso saluto a tuttiiiiiiii :P :P :P e buona permanenza in casa :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Ultima modifica di picetto il 20 apr 2020 09:09, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2747
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2019/2020

Messaggioda picetto » 18 apr 2020 06:31

lloyd142 ha scritto:Focaccia di Recco

Immagine

Immagine

Immagine

Focaccia di Recco
200 gr di farina Manitoba
150 gr di farina 00
200 ml di acqua
40 ml di olio
12 gr. Di sale fino
Crescenza 250 gr ( 400 gr se non avete la prescinsoeua)
Prescinsoeua ( quagliata Genovese facoltativa) 150gr
Sale grosso
Olio evo

Miscelate le due farine. Unite l’olio, il sale e quasi tutta l’acqua e cominciate ad impastare . Regolatevi con la quantita’ di acqua fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico.
Lasciarlo riposare una mezz’ora e poi riprendetelo dividendolo in due parti e cominciando a stenderlo aiutandovi con un mattarello e poi infilandovi sotto il dorso delle mani continuate ad allargarlo fino ad ottenere una sfoglia fine ..quasi trasparente con cui andrete a foderare la teglia di cottura che avrete precedentemente unto con poco olio.
Spezzettate la crescenza e ( se l’avete ) la Prescinsoeua. miscelando bene i due formaggi. Poi farcite la pasta stesa e ricoprite con la seconda sfoglia tirata come la prima. Un giro di olio … una spolverata con sale grosso e in forno a 250/270° per 10/12 minuti

Questa la farò sicuramente, non vedo l'ora di provarla, grazie per la condivisione, un grandioso salutooooooo :lol: :lol: :lol:

Torna a “Ricette: le vostre richieste”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite