CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 12741
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Kalosartipos » 01 mar 2015 07:19

Per ora nulla, ma oggi promette bene... :mrgreen:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
alì65
Messaggi: 11283
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda alì65 » 01 mar 2015 09:50

a colazione un bel bicchierozzo di Moscato dei nostri colli, la morte sua con la torta!!!!
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Spectator
Messaggi: 3682
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Spectator » 01 mar 2015 12:26

...Barbaresco 2004,Gaja. Aperto con largo anticipo, pensando fosse troppo giovane. Cosi e' stato :( !Bel colore rosso cupo brillante.Naso tenue..dove si intravedeva un po' di tutto : frutta rossa ,spezie , caffe ,liquirizia . Il tutto,ancora poco espressivo,quasi compresso. Bocca fresca ,gia' golosa e invogliante ,elegante ,con tannini ancora incisivi ma in via di definizione ; il tutto in buon equilibrio ; penso, avendone gia' bevuto qualche altra boccia piu' vecchiotta, che sia un'annata che' durera' e dara' buone soddisfazioni.
piergi
Messaggi: 2185
Iscritto il: 06 giu 2007 13:41
Località: corigliano calabro
Contatta:

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda piergi » 01 mar 2015 13:25

Maria Pia Castelli - erasmo castelli 2004
Rosso cupo brillante con una leggera sfocatura granata sull'unghia. Al naso risaltano nette note di caffè e ciliegia matura. In bocca la prima sensazione è quella della dolcezza, quasi glicerica, poi arriva un tannino ben solido ad equilibrare il contesto rendendone la beva appagante.
Strane luci di pioggia...splende il sole,fa' bel tempo...nell'era democratica.

http://igolosotopi.blogspot.com
http://timpadeilupi.blogspot.com/
http://www.timpadeilupi.it
romanee'
Messaggi: 6234
Iscritto il: 27 apr 2009 15:15

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda romanee' » 01 mar 2015 14:45

adesso mi dedico a lui...dopo vi dico..... :D
Allegati
cornas ''reynard'' allemand 2011.jpg
cornas ''reynard'' allemand 2011.jpg (18.1 KiB) Visto 5530 volte
Ultima modifica di romanee' il 02 mar 2015 19:46, modificato 1 volta in totale.
SPEDISCO SOLITAMENTE DOPO 1 O 2 GIORNI DAL PAGAMENTO...MA A MOLTI HO SPEDITO E SPEDIRO' ANCOR PRIMA.. :D :wink:
alì65
Messaggi: 11283
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda alì65 » 01 mar 2015 14:55

romanee' ha scritto:adesso mi dedico a lui...dopo vi dico..... :D


non puoi dire che è stratosferico (anche se lo è) perché sei in conflitto di interesse!!! :mrgreen: :mrgreen:
godila, mi spiace per chi non comprende la grandezza di questi vini
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
b.severini
Messaggi: 87
Iscritto il: 03 dic 2014 20:18
Località: Milano

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda b.severini » 01 mar 2015 15:55

Marzo iniziato con il botto..oltre che con la botte!!

Pranzo in famiglia rallegrato dal Barolo DaGromis 2010 di Gaja :D :D :D :D :D

Bello, buono, bottiglia finita in poco tempo.
naso molto espressivo e fruttato, con sentori che spaziano dalla fragolina fino a leggeri sentori erbacei, in bocca pieno, fruttato e con una bella freschezza che invita a bere il vino a più riprese.
Magari, mettiamola così, gli manca un po di anima.. tipo quella del Monfortino, piuttosto che quella del Bricco delle Viole, ma diamine se si fa bere, e bere bene!

bottiglia comprata a Milano in enoteca intorno a 40-45 euro due mesi fa.

Buona domenica a tutti,
BS
romanee'
Messaggi: 6234
Iscritto il: 27 apr 2009 15:15

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda romanee' » 01 mar 2015 18:58

alì65 ha scritto:
romanee' ha scritto:adesso mi dedico a lui...dopo vi dico..... :D


non puoi dire che è stratosferico (anche se lo è) perché sei in conflitto di interesse!!! :mrgreen: :mrgreen:
godila, mi spiace per chi non comprende la grandezza di questi vini


hai ragione...per il conflitto di interessi non posso dire che e' stratosferico.....
E' SPAZIALE...... :D :D
ancora sicuramente e' un bimbo in fasce.ma la potenzialita',la classe,e l'armonia,si percepiscono chiaramente nel bicchiere..succulento,sapido,dal frutto croccantissimo,che continuamente invoglia la beva...elegante,e impettito,lascia continui sbuffi di tabacco dolce,cannella e d erbe mediterranee..in bocca e' di un corpo e sostanza notevolissimi,senza mai dare nessun accenno ad alcol in eccesso......puo' sicuramente,migliorarsi,di mille sfaccettature,e particolari..ma a me andava bene gia' da adesso.........

ps...lo continuero' a vendere...ma sinceramente,non mi spiace per chi non comprende o conosce la grandezza di questo vino...perche' oltre ad essere un commerciante,sono un bevitore.. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
SPEDISCO SOLITAMENTE DOPO 1 O 2 GIORNI DAL PAGAMENTO...MA A MOLTI HO SPEDITO E SPEDIRO' ANCOR PRIMA.. :D :wink:
Avatar utente
meursault
Messaggi: 5595
Iscritto il: 06 giu 2007 11:55

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda meursault » 01 mar 2015 22:36

Spectator ha scritto:...Barbaresco 2004,Gaja. Aperto con largo anticipo, pensando fosse troppo giovane. Cosi e' stato :( !Bel colore rosso cupo brillante.Naso tenue..dove si intravedeva un po' di tutto : frutta rossa ,spezie , caffe ,liquirizia . Il tutto,ancora poco espressivo,quasi compresso. Bocca fresca ,gia' golosa e invogliante ,elegante ,con tannini ancora incisivi ma in via di definizione ; il tutto in buon equilibrio ; penso, avendone gia' bevuto qualche altra boccia piu' vecchiotta, che sia un'annata che' durera' e dara' buone soddisfazioni.


Spezie, caffè, liguirizia......grande Giove, sempre sul pezzo!
:D
...non può superare un certo delta, altrimenti, scusassero, uno dei due non ci ha capito un cazzo di quel vino(vinogodi)
La valutazione è oggettiva a meno di un delta (limitato, diciamo circa 5 punti) dovuto alla inevitabile componente soggettiva(fufluns)
Spectator
Messaggi: 3682
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Spectator » 02 mar 2015 08:38

meursault ha scritto:
Spectator ha scritto:...Barbaresco 2004,Gaja. Aperto con largo anticipo, pensando fosse troppo giovane. Cosi e' stato :( !Bel colore rosso cupo brillante.Naso tenue..dove si intravedeva un po' di tutto : frutta rossa ,spezie , caffe ,liquirizia . Il tutto,ancora poco espressivo,quasi compresso. Bocca fresca ,gia' golosa e invogliante ,elegante ,con tannini ancora incisivi ma in via di definizione ; il tutto in buon equilibrio ; penso, avendone gia' bevuto qualche altra boccia piu' vecchiotta, che sia un'annata che' durera' e dara' buone soddisfazioni.


Spezie, caffè, liguirizia......grande Giove, sempre sul pezzo!
:D

..nel senso che scrivo sempre le stesse cose :( ,o che nn sono descrittori di questo vino :D ?
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8605
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda arnaldo » 02 mar 2015 10:43

Immagine

Il MIllesime 2005 di PIERRE MONCUIT Bdb è in ottima forma, direi quasi pronto da bere,maturo in bocca,dalle sensazioni di creme e frutta gialla con ottima persistenza.Les Clos 2010 di JUCHEPIE è splendido come la prima volta.Pietra arsa,frutta macerata,tanta mineralita' e freschezza,chapeau....vediamo la nuova annata come sara'....
Ultima modifica di arnaldo il 02 mar 2015 10:47, modificato 1 volta in totale.
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8605
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda arnaldo » 02 mar 2015 10:43

Immagine

Brise Cailloux 2010 di COULET è animale,vagamente rustico,tremendamente tipico,dal naso di cassis,sciroppo di more,alloro,pellame...bocca succosa,fresca,lievemente graffiante,invoglia parecchio la beva,finale appena amaricante.....si fara'.......PALEO99 è l'ultimo grande Paleo,sensazioni di macchia uniti a frutti neri e spezie dolci,equilibrato,maturo,in fase ottimale di beva,ottima persistenza.........girano un po' i maroni x un Flaccianello 95 tappato.......
Ultima modifica di arnaldo il 02 mar 2015 10:50, modificato 1 volta in totale.
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8605
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda arnaldo » 02 mar 2015 10:44

Immagine
La passion 2009 di JUCHEPIE è il classico Dolce non dolce. Ambrato alla vista, mela cotogna unito a sensazioni di erbe aromatiche (rosmarino dopo 30 minuti) e pesca gialla matura......fresco e sapido in bocca, si beve magnificamente.....chapeau al Domaine...........comprare da ROLAND....consiglio vivamente....... 8) 8)
Ultima modifica di arnaldo il 02 mar 2015 10:52, modificato 1 volta in totale.
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2702
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Ludi » 02 mar 2015 10:50

Bevuto decisamente bene nel we

Tollot-Beaut, Savigny Lavieres 2007: Molto buono e profumato, al momento più animale che fruttato, con bella nota finale di camino spento.
Chateau Lalande Borie 2008: più che discreto, anche se non certo spaziale. Diciamo che non gli manca nulla, se non il guizzo di genalità.
R. Haart, Piesporter Goldtropfchen Riesling Spatlese 2003 : buono, buonissimo, in beva piena e con un paio di lustri davanti. In Mosella la 2003 è stata proprio una bella annata, e me ne convinco sempre di più.
Le Vieux Donjon, Chateauneuf du Pape 2006: non certo il più blasonato dei Domaines, eppure è stato decisamente una bella sorpresa: mi ha in particolare stupito l'equilibrio tra la componete fruttata, quella animale e quella minerale-salmastra. Grande bevibilità.
La Stoppa, Vigna del Volta 2006: sempre una certezza....peccato fosse l'ultima bottiglia.
Bea, Sagrantino di Montefalco Pagliaro 2004: l'avevo bevuto un paio di anni fa, e mi aveva dato l'impressione di una riuscita minore rispetto alla stratosferica 2005. Puntualmente smentito: bottiglia che nebbioleggia (alla cieca avrei avuto difficoltà), non una puzzetta, una leggerissima volatile (più percepibile in bocca) che dona equilibrio, tannini setosissimi. Cosa chiedere di più?
Chateau d'Aydie, Madiran 2005: ero curioso di bere di seguito due vini dai vitigni più tannici al mondo. bea era fuori quota, ma questo Madiran, pur avendo indubbiamente un po' di "graffiosità" in più, era comuqnue ben gestito nella componente dura, mentre al naso aveva più di un ricordo di un Bordeaux, e neppure di uno minore.
Domaine des Sablonettes, Coteaux du Layon 1999: alternativa decisamente più economica (ed altrettanto convincente) ad un Sauternes. Da evitare se allergici allo zafferano ed alla mela cotogna.
Spectator
Messaggi: 3682
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Spectator » 02 mar 2015 12:52

arnaldo ha scritto:Immagine
La passion 2009 di JUCHEPIE è il classico Dolce non dolce. Ambrato alla vista, mela cotogna unito a sensazioni di erbe aromatiche (rosmarino dopo 30 minuti) e pesca gialla matura......fresco e sapido in bocca, si beve magnificamente.....chapeau al Domaine...........comprare da ROLAND....consiglio vivamente....... 8) 8)


..Gia' comprato,assieme a Les Quarts e a Les Churelles .Qualche consiglio d'abbinamento/cibi ?Grazie..assai.
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3325
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda videodrome » 02 mar 2015 13:48

Spectator ha scritto:
meursault ha scritto:
Spectator ha scritto:...Barbaresco 2004,Gaja. Aperto con largo anticipo, pensando fosse troppo giovane. Cosi e' stato :( !Bel colore rosso cupo brillante.Naso tenue..dove si intravedeva un po' di tutto : frutta rossa ,spezie , caffe ,liquirizia . Il tutto,ancora poco espressivo,quasi compresso. Bocca fresca ,gia' golosa e invogliante ,elegante ,con tannini ancora incisivi ma in via di definizione ; il tutto in buon equilibrio ; penso, avendone gia' bevuto qualche altra boccia piu' vecchiotta, che sia un'annata che' durera' e dara' buone soddisfazioni.


Spezie, caffè, liguirizia......grande Giove, sempre sul pezzo!
:D

..nel senso che scrivo sempre le stesse cose :( ,o che nn sono descrittori di questo vino :D ?

Penso che Mersault si riferisse al fatto che i descrittori indicati non fossero proprio i più aderenti al terroir, fatto imputabile a Gaja, non che non fossero i descrittori corretti che hai sentito nel bicchiere.
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8605
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda arnaldo » 02 mar 2015 14:49

Spectator ha scritto:..Gia' comprato,assieme a Les Quarts e a Les Churelles .Qualche consiglio d'abbinamento/cibi ?Grazie..assai.


Mah....difficile.......io l'ho impunemente abbinato ad una "fugassa" veneta (dolce).....in realta' andrebbe su formaggi loro (loira) o la mia ospite suggeriva pure la zuppa di cipolle gratinata servita da mia moglie un oretta prima....(ma li' sopra ci abbiamo messo Les Clos che pure si era comportato magnificamente....)........
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
miccel
Messaggi: 531
Iscritto il: 10 mar 2014 20:29

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda miccel » 02 mar 2015 14:53

arnaldo ha scritto:
Spectator ha scritto:..Gia' comprato,assieme a Les Quarts e a Les Churelles .Qualche consiglio d'abbinamento/cibi ?Grazie..assai.


Mah....difficile.......io l'ho impunemente abbinato ad una "fugassa" veneta (dolce).....in realta' andrebbe su formaggi loro (loira) o la mia ospite suggeriva pure la zuppa di cipolle gratinata servita da mia moglie un oretta prima....(ma li' sopra ci abbiamo messo Les Clos che pure si era comportato magnificamente....)........

http://www.juchepie.fr/index.php/fr/gastronomie/mets
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8605
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda arnaldo » 02 mar 2015 14:57

Splendido !!! Bravo!!!!
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
miccel
Messaggi: 531
Iscritto il: 10 mar 2014 20:29

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda miccel » 02 mar 2015 15:20

:lol: Grazie. E’ che ho il medesimo problema con Les Quarts. Proverò a metterlo su un antipasto “ricco”, sperando che a nessuno dei commensali sembri troppo strano.
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda gp » 02 mar 2015 19:09

videodrome ha scritto:
Spectator ha scritto:
meursault ha scritto:
Spectator ha scritto:...Barbaresco 2004,Gaja. Aperto con largo anticipo, pensando fosse troppo giovane. Cosi e' stato :( !Bel colore rosso cupo brillante.Naso tenue..dove si intravedeva un po' di tutto : frutta rossa ,spezie , caffe ,liquirizia . Il tutto,ancora poco espressivo,quasi compresso. Bocca fresca ,gia' golosa e invogliante ,elegante ,con tannini ancora incisivi ma in via di definizione ; il tutto in buon equilibrio ; penso, avendone gia' bevuto qualche altra boccia piu' vecchiotta, che sia un'annata che' durera' e dara' buone soddisfazioni.


Spezie, caffè, liguirizia......grande Giove, sempre sul pezzo!
:D

..nel senso che scrivo sempre le stesse cose :( ,o che nn sono descrittori di questo vino :D ?

Penso che Mersault si riferisse al fatto che i descrittori indicati non fossero proprio i più aderenti al terroir, fatto imputabile a Gaja, non che non fossero i descrittori corretti che hai sentito nel bicchiere.


E' proprio questa l'essenza dell'interpretazione modernista di alcune denominazioni storiche, sintetizzata con efficacia da Galloni nella frase che ho citato in un altro thread (sta parlando del Brunello): "a modern wine, deeply colored, layered with oak, and delivering flavors not dissimilar to bold red wines from other regions and other countries".
gp
paperofranco
Messaggi: 5965
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda paperofranco » 02 mar 2015 19:19

gp ha scritto:
videodrome ha scritto:
Spectator ha scritto:
meursault ha scritto:
Spectator ha scritto:...Barbaresco 2004,Gaja. Aperto con largo anticipo, pensando fosse troppo giovane. Cosi e' stato :( !Bel colore rosso cupo brillante.Naso tenue..dove si intravedeva un po' di tutto : frutta rossa ,spezie , caffe ,liquirizia . Il tutto,ancora poco espressivo,quasi compresso. Bocca fresca ,gia' golosa e invogliante ,elegante ,con tannini ancora incisivi ma in via di definizione ; il tutto in buon equilibrio ; penso, avendone gia' bevuto qualche altra boccia piu' vecchiotta, che sia un'annata che' durera' e dara' buone soddisfazioni.


Spezie, caffè, liguirizia......grande Giove, sempre sul pezzo!
:D

..nel senso che scrivo sempre le stesse cose :( ,o che nn sono descrittori di questo vino :D ?

Penso che Mersault si riferisse al fatto che i descrittori indicati non fossero proprio i più aderenti al terroir, fatto imputabile a Gaja, non che non fossero i descrittori corretti che hai sentito nel bicchiere.


E' proprio questa l'essenza dell'interpretazione modernista di alcune denominazioni storiche, sintetizzata con efficacia da Galloni nella frase che ho citato in un altro thread (sta parlando del Brunello): "a modern wine, deeply colored, layered with oak, and delivering flavors not dissimilar to bold red wines from other regions and other countries".


La liquirizia è una tipica nota da nebbiolo classico.
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda gp » 02 mar 2015 19:24

E il caffè?
Dopodiché stiamo parlando di una descrizione molto sintetica, quindi dobbiamo fare a capirci: anche le spezie potrebbero essere chiare (al limite rosa speziata, che è varietale) o scure (tipo chiodo di garofano, che è da legno) e questo fa una bella differenza.
gp
Spectator
Messaggi: 3682
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Spectator » 02 mar 2015 19:33

miccel ha scritto::lol: Grazie. E’ che ho il medesimo problema con Les Quarts. Proverò a metterlo su un antipasto “ricco”, sperando che a nessuno dei commensali sembri troppo strano.


..Les Churelles,che e' meno dolce del Le Q, c'e' stato divinamente con scampi e gamberi freschissimi,cotti al vapore :wink: .
Smarco
Messaggi: 3305
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Smarco » 02 mar 2015 21:44

Bevuto oggi
Bartolo mascarello
Dolcetto 2013
Barbera: bel bilanciamento tra acidità e tannino secondo me fresco D estate è veramente piacevole
Barolo 2010 finalmente non solo l ho assaggiato, ma l ho anche comprato a prezzi umani :mrgreen: anzi sono riuscito a farmene dare solo 1 comunque veramente splendido, rubino limpido, al naso di eleganza assoluta mentre in bocca supera tutte le aspettative

Vajra albe 2009 bevuto al ristorante, niente di eccezionale eccessivamente fruttato in bocca quasi dolce

Mascarello giuseppe barolo villero 2008 rosso rubino con lievi riflessi aranciati inizia a farsi scoprire dopo più di un ora che è stato aperto rosa un accenno di liquirizia frutti rossi, in bocca da il meglio di se avvolgente con un bel tannino ancora giovanissimo ma per niente aggressivo ottima la persistenza

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: alemusci, Candidoshark, george7179, lucastoner, Santi Romano e 18 ospiti