bt dello stesso vino molto diverse

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
gpetrus
Messaggi: 2397
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda gpetrus » 07 gen 2019 16:02

domanda da un milione di dollari ???
spero de no.
Intanto ho chiesto lumi all'azienda produttrice.
Trattasi della ribolla di Oslavia ris 2015 di Primosic, assaggiata a due degustazioni in novembre prima e dicembre poi. Colore giallo dorato piuttosto carico ( cmq 25 gg di macerazione a quanto detto dall'azienda ) . Piaciuta e ne compro due bt in enoteca : ne apro una la scorsa settimana e trovo un vino "orange" ( stile Gravner per capirci) con note leggermente diverse dalle precedenti due bt. Cmq un vino corretto , bevibile, ma ovviamente un filo piu' "difficile" da bere , specie x mia moglie che "odia" ( passatemi il termine ) i macerati. Non che io ne vada pazzo , anzi , pero' questo si puo' bere tranquillamente.
Sapete darmi una spiegazione logica sull'accaduto ?
grazie
Giorgio
Michelasso
Messaggi: 162
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda Michelasso » 07 gen 2019 17:33

Quando è stato messo in commercio quel vino? Se le due bottiglie sono arrivate in enoteca allo stesso momento e conservate sia prima che dopo l'acquisto allo stesso modo, l'unica possibilità che mi viene in mente è che tappi diversi abbiano forse potuto incidere sull'ossigenazione e la conseguente evoluzione del vino.
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
alì65
Messaggi: 11285
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda alì65 » 07 gen 2019 18:12

troppe variabili, in particolare su questi vini a lunga macerazione
sfido chiunque a trovarne uno uguale; succede nelle vinificazioni "tradizionali" figuriamoci su queste
la conservazione incide solo dopo anni oppure tenute in condizioni scandalose ma da un 2015 non può succedere
uno dei tanti motivi che mi fa schiv(f)are questi vini...
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
gpetrus
Messaggi: 2397
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda gpetrus » 07 gen 2019 19:08

Grazie a entrambi....in commercio mi pare da un anno al massimo, perciò direi troppo poco x considerare il tappo la causa. Direi che la seconda ipotesi potrebbe starci, però ....accidenti ....parliamo di differenze enormi.....in effetti i macerati li schivo anch'io di solito :mrgreen:
Avatar utente
puspo
Messaggi: 652
Iscritto il: 29 ago 2012 14:29
Località: Brescia

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda puspo » 08 gen 2019 11:19

A volte basta una scaldata anomala e una bottiglia prende IMMEDIATAMENTE una via completamente diversa ... e non escluderei che la causa possa essere proprio questa.
Il mio sistema di monitoraggio della cantina:
http://www.checkmycellar.com/Cellar_001.html
gpetrus
Messaggi: 2397
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda gpetrus » 08 gen 2019 11:24

PUSPO....cioe' dici che il caldo fa cambiar colore a un vino in cosi poco tempo ?
parlato poco fa con Marco dell'azienda Primosic e in effetti e' rimasto perplesso . A breve apriro' anche la seconda bt che ho a casa e vedremo....
gpetrus
Messaggi: 2397
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda gpetrus » 08 gen 2019 11:32

a proposito ...non l'avevo specificato...il tappo era un Diam , direi che di aria con tappi del genere ne passa meno che col sughero .....e in cosi' breve tempo.
Michelasso
Messaggi: 162
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda Michelasso » 08 gen 2019 13:11

gpetrus ha scritto:a proposito ...non l'avevo specificato...il tappo era un Diam , direi che di aria con tappi del genere ne passa meno che col sughero .....e in cosi' breve tempo.


A questo punto tutto occorre investigare su che vita hanno fatto queste bottiglie che hai acquistato prima che finissero nelle tue mani. Se ho capito bene, gli assaggi del vino corretto li hai effettuati a delle degustazioni, quindi presumibilmente erano bottiglie provenienti direttamente dalla cantina del produttore, quindi al riparo da qualsiasi problema di conservazione.
Invece questa che ha dato problemi da dove arriva?
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
maxer
Messaggi: 2257
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda maxer » 08 gen 2019 13:46

Michelasso ha scritto:A questo punto occorre investigare su che vita hanno fatto queste bottiglie che hai acquistato prima che finissero nelle tue mani. Se ho capito bene, gli assaggi del vino corretto li hai effettuati a delle degustazioni, quindi presumibilmente erano bottiglie provenienti direttamente dalla cantina del produttore, quindi al riparo da qualsiasi problema di conservazione.
Invece questa che ha dato problemi da dove arriva?

..... dalla cantina di un altro produttore ..... 8)
carpe diem 8)
gpetrus
Messaggi: 2397
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda gpetrus » 08 gen 2019 13:59

Michelasso ha scritto:
gpetrus ha scritto:a proposito ...non l'avevo specificato...il tappo era un Diam , direi che di aria con tappi del genere ne passa meno che col sughero .....e in cosi' breve tempo.


A questo punto tutto occorre investigare su che vita hanno fatto queste bottiglie che hai acquistato prima che finissero nelle tue mani. Se ho capito bene, gli assaggi del vino corretto li hai effettuati a delle degustazioni, quindi presumibilmente erano bottiglie provenienti direttamente dalla cantina del produttore, quindi al riparo da qualsiasi problema di conservazione.
Invece questa che ha dato problemi da dove arriva?

da un'enoteca. Pero' il vino e' in commercio da pochi mesi, di preciso mi pare da fine estate.....non e' che da settembre abbiamo avuto 30 gradi , anzi . Se poi siano sufficienti alcuni gg o solo alcune ore di caldo per modificare un vino ....allora non so.
come detto a fine mese dovrei riuscire a raccogliere l'invito e presentarmi in azienda con l'altra mia bt.....
gpetrus
Messaggi: 2397
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda gpetrus » 08 gen 2019 14:01

a scanso di equivoci il titolare della Primosic mi ha confermato che il colore giusto dei primi anni ( 3-4 almeno dice ) e' giallo dorato carico e non orange......
gpetrus
Messaggi: 2397
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda gpetrus » 08 gen 2019 14:02

maxer ha scritto:
Michelasso ha scritto:A questo punto occorre investigare su che vita hanno fatto queste bottiglie che hai acquistato prima che finissero nelle tue mani. Se ho capito bene, gli assaggi del vino corretto li hai effettuati a delle degustazioni, quindi presumibilmente erano bottiglie provenienti direttamente dalla cantina del produttore, quindi al riparo da qualsiasi problema di conservazione.
Invece questa che ha dato problemi da dove arriva?

..... dalla cantina di un altro produttore ..... 8)

eheehehehe...difficile direi....vini orange non li compro mai.....li bevo in compagnia di alcuni amici appassionati della categoria :mrgreen:
Michelasso
Messaggi: 162
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda Michelasso » 08 gen 2019 14:13

gpetrus ha scritto:
Michelasso ha scritto:
gpetrus ha scritto:a proposito ...non l'avevo specificato...il tappo era un Diam , direi che di aria con tappi del genere ne passa meno che col sughero .....e in cosi' breve tempo.


A questo punto tutto occorre investigare su che vita hanno fatto queste bottiglie che hai acquistato prima che finissero nelle tue mani. Se ho capito bene, gli assaggi del vino corretto li hai effettuati a delle degustazioni, quindi presumibilmente erano bottiglie provenienti direttamente dalla cantina del produttore, quindi al riparo da qualsiasi problema di conservazione.
Invece questa che ha dato problemi da dove arriva?

da un'enoteca. Pero' il vino e' in commercio da pochi mesi, di preciso mi pare da fine estate.....non e' che da settembre abbiamo avuto 30 gradi , anzi . Se poi siano sufficienti alcuni gg o solo alcune ore di caldo per modificare un vino ....allora non so.
come detto a fine mese dovrei riuscire a raccogliere l'invito e presentarmi in azienda con l'altra mia bt.....


Sì, dalla scheda del produttore si legge che fa 24 mesi sulle fecce e 12 mesi in bottiglia, quindi è praticamente appena stato messo in commercio...a questo punto attendiamo ansiosamente la tua visita in cantina per svelare il mistero...
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
gpetrus
Messaggi: 2397
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda gpetrus » 08 gen 2019 14:21

Michelasso ha scritto:
gpetrus ha scritto:
Michelasso ha scritto:
gpetrus ha scritto:a proposito ...non l'avevo specificato...il tappo era un Diam , direi che di aria con tappi del genere ne passa meno che col sughero .....e in cosi' breve tempo.


A questo punto tutto occorre investigare su che vita hanno fatto queste bottiglie che hai acquistato prima che finissero nelle tue mani. Se ho capito bene, gli assaggi del vino corretto li hai effettuati a delle degustazioni, quindi presumibilmente erano bottiglie provenienti direttamente dalla cantina del produttore, quindi al riparo da qualsiasi problema di conservazione.
Invece questa che ha dato problemi da dove arriva?

da un'enoteca. Pero' il vino e' in commercio da pochi mesi, di preciso mi pare da fine estate.....non e' che da settembre abbiamo avuto 30 gradi , anzi . Se poi siano sufficienti alcuni gg o solo alcune ore di caldo per modificare un vino ....allora non so.
come detto a fine mese dovrei riuscire a raccogliere l'invito e presentarmi in azienda con l'altra mia bt.....


Sì, dalla scheda del produttore si legge che fa 24 mesi sulle fecce e 12 mesi in bottiglia, quindi è praticamente appena stato messo in commercio...a questo punto attendiamo ansiosamente la tua visita in cantina per svelare il mistero...

in verita' son parecchio curioso anch'io..... :D
Avatar utente
puspo
Messaggi: 652
Iscritto il: 29 ago 2012 14:29
Località: Brescia

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda puspo » 08 gen 2019 22:14

gpetrus ha scritto:PUSPO....cioe' dici che il caldo fa cambiar colore a un vino in cosi poco tempo ?
parlato poco fa con Marco dell'azienda Primosic e in effetti e' rimasto perplesso . A breve apriro' anche la seconda bt che ho a casa e vedremo....


La mia solita amica del CIVC una volta mi ha parlato del "gout de lumiere" (sapore di luce). Non ricordo la molecola e il descrittore olfattivo, ma mi diceva che hanno fatto delle prove su come cambia uno champagne lasciando la bottiglia alla luce del sole, e quanto tempo serva a far percepire una variazione sul vino. In sintesi, con pochi minuti (non ore, si parla di meno di mezz'ora) di permanenza di una bottiglia di champagne alla luce del sole, si percepiscono organoletticamente le variazioni.
Poi abbiamo chiaccherato quindi di bottiglie lasciate in vetrina, oppure sotto luci varie (LED e non), e non vi dico cosa ne è saltato fuori.

Tutti sappiamo che il vino è un insieme di molecole instabili, perchè cambiano nel tempo, facendolo invecchiare. Se le reazioni chimiche (o biochimiche) sono molto lente a 10-15 gradi al buio, se portiamo il vino a 30 gradi e alla luce sono ovviamente velocissime! (avevo pubblicato una ricerca che concludeva che un vino tenuto a 20/25 gradi invecchia 4 volte più velocemente di uno conservato a 10/15).
Non mi stupirei quindi, che anche in un solo giorno in un baule di una macchina, o qualche giorno in una vetrina assolata, il vino possa cambiare colore... anzi, mi stupirei negativamente del contrario.

Aggiungo, poi, che i vini cosiddetti "naturali" sono forse anche più instabili di quelli "convenzionali" ... per quanto poi si possa tracciare un confine netto a queste due definizioni.
Il mio sistema di monitoraggio della cantina:
http://www.checkmycellar.com/Cellar_001.html
gpetrus
Messaggi: 2397
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda gpetrus » 08 gen 2019 22:50

puspo ha scritto:
gpetrus ha scritto:PUSPO....cioe' dici che il caldo fa cambiar colore a un vino in cosi poco tempo ?
parlato poco fa con Marco dell'azienda Primosic e in effetti e' rimasto perplesso . A breve apriro' anche la seconda bt che ho a casa e vedremo....


La mia solita amica del CIVC una volta mi ha parlato del "gout de lumiere" (sapore di luce). Non ricordo la molecola e il descrittore olfattivo, ma mi diceva che hanno fatto delle prove su come cambia uno champagne lasciando la bottiglia alla luce del sole, e quanto tempo serva a far percepire una variazione sul vino. In sintesi, con pochi minuti (non ore, si parla di meno di mezz'ora) di permanenza di una bottiglia di champagne alla luce del sole, si percepiscono organoletticamente le variazioni.
Poi abbiamo chiaccherato quindi di bottiglie lasciate in vetrina, oppure sotto luci varie (LED e non), e non vi dico cosa ne è saltato fuori.

Tutti sappiamo che il vino è un insieme di molecole instabili, perchè cambiano nel tempo, facendolo invecchiare. Se le reazioni chimiche (o biochimiche) sono molto lente a 10-15 gradi al buio, se portiamo il vino a 30 gradi e alla luce sono ovviamente velocissime! (avevo pubblicato una ricerca che concludeva che un vino tenuto a 20/25 gradi invecchia 4 volte più velocemente di uno conservato a 10/15).
Non mi stupirei quindi, che anche in un solo giorno in un baule di una macchina, o qualche giorno in una vetrina assolata, il vino possa cambiare colore... anzi, mi stupirei negativamente del contrario.

Aggiungo, poi, che i vini cosiddetti "naturali" sono forse anche più instabili di quelli "convenzionali" ... per quanto poi si possa tracciare un confine netto a queste due definizioni.

Esauriente e chiaro. Grazie del contributo.....come detto a fine mese dovrei andar a Oslavia con la seconda bt in mio possesso
Michelasso
Messaggi: 162
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda Michelasso » 09 gen 2019 19:51

puspo ha scritto:
Tutti sappiamo che il vino è un insieme di molecole instabili, perchè cambiano nel tempo, facendolo invecchiare. Se le reazioni chimiche (o biochimiche) sono molto lente a 10-15 gradi al buio, se portiamo il vino a 30 gradi e alla luce sono ovviamente velocissime! (avevo pubblicato una ricerca che concludeva che un vino tenuto a 20/25 gradi invecchia 4 volte più velocemente di uno conservato a 10/15).

Molto interessante. Sei in grado di recuperare questa ricerca che menzioni?
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
lloyd142
Messaggi: 453
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda lloyd142 » 09 gen 2019 21:22

puspo ha scritto: Se le reazioni chimiche (o biochimiche) sono molto lente a 10-15 gradi al buio, se portiamo il vino a 30 gradi e alla luce sono ovviamente velocissime! (avevo pubblicato una ricerca che concludeva che un vino tenuto a 20/25 gradi invecchia 4 volte più velocemente di uno conservato a 10/15).


E poi c'e il fenomeno dei Baroli di Borgogno lasciati trent'anni sulle macchine dei caffe' ( con tutti gli annessi e connessi di luce e temperature.....) nelle piole piemontesi, che una volta aperte lasciano tutti di stucco.... :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock:

E' un mondo difficile e vita intensa...felicità a momenti, e futuro incerto :D :D :D :mrgreen:
alì65
Messaggi: 11285
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda alì65 » 09 gen 2019 23:13

lloyd142 ha scritto:
puspo ha scritto: Se le reazioni chimiche (o biochimiche) sono molto lente a 10-15 gradi al buio, se portiamo il vino a 30 gradi e alla luce sono ovviamente velocissime! (avevo pubblicato una ricerca che concludeva che un vino tenuto a 20/25 gradi invecchia 4 volte più velocemente di uno conservato a 10/15).


E poi c'e il fenomeno dei Baroli di Borgogno lasciati trent'anni sulle macchine dei caffe' ( con tutti gli annessi e connessi di luce e temperature.....) nelle piole piemontesi, che una volta aperte lasciano tutti di stucco.... :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock:

E' un mondo difficile e vita intensa...felicità a momenti, e futuro incerto :D :D :D :mrgreen:


e i Krug tenuti sulla mensola per anni o in frigovetrina al ristoro, PN del dopo guerra, sempre grandi bevute....il mistero si infittisce
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
report
Messaggi: 4018
Iscritto il: 13 giu 2007 12:22

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda report » 14 gen 2019 11:44

Imbottigliatrice difettosa unico responsabile .
chiedete lumi alle persone che producono questi macchinari. ( revisioni quasi mai...... )
il vino non ha responsabilità e' l'uomo che e' avido !

report
report
Messaggi: 4018
Iscritto il: 13 giu 2007 12:22

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda report » 14 gen 2019 11:48

e i Krug tenuti sulla mensola per anni o in frigovetrina al ristoro, PN del dopo guerra, sempre grandi bevute....il mistero si infittisce



te lo spiego io:


Gesù cristo abitava li...
:D
gpetrus
Messaggi: 2397
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda gpetrus » 14 gen 2019 11:54

la nonna di un mio amico teneva una bt di barolo ( parliamo di 40 anni fa ) in cucina sopra un mobile o simile. Bene ...quella bt ha tenuto perfettamente il tempo , caldo , vapore , odori di tutti i tipi. Sara' l'eccezione che conferma la regola...
cmq se avete pazienza di attendere fine mese , come detto sopra, dovrei riuscir ad andar dal produttore e sentir cosa mi dice...
gpetrus
Messaggi: 2397
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda gpetrus » 01 feb 2019 09:35

buongiorno , ieri ho trascorso il pomeriggio da Primosic. Non c'era il diretto interessato , Marko. Ci ha ospitato suo padre, Silvan .
Per farla breve, alla fine degli assaggi e' arrrivata la bt di Ribolla di Oslavia ris 15....di colore....arancione, :shock: :shock: :shock: , come quelle in mio possesso comperate in enoteca. Dopo varie perplessita' da parte del produttore l'unica cosa che abbiamo dedotto che alle degustazioni ( due in un mese )abbiano presentato la ribolla ris '14 con etichetta errata. Altrimenti dovrei pensare che Silvan ha fatto una magata :mrgreen: :mrgreen:
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11185
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda Alberto » 01 feb 2019 16:28

Scusate, leggo solo ora il thread... :roll:
La Ribolla di Oslavia di Primosic è nata come "orange" più o meno una dozzina di anni fa, e per quanto mi risulta è sempre stata così.
Forse nel 2014, vista l'annata del piffero, hanno ridotto i tempi di contatto sulle bucce col risultato di un vino meno colorato, ma comunque sempre di macerato trattasi.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
gpetrus
Messaggi: 2397
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: bt dello stesso vino molto diverse

Messaggioda gpetrus » 01 feb 2019 16:38

Alberto ha scritto:Scusate, leggo solo ora il thread... :roll:
La Ribolla di Oslavia di Primosic è nata come "orange" più o meno una dozzina di anni fa, e per quanto mi risulta è sempre stata così.
Forse nel 2014, vista l'annata del piffero, hanno ridotto i tempi di contatto sulle bucce col risultato di un vino meno colorato, ma comunque sempre di macerato trattasi.

se fosse stata orange da subito non la compravo . Non dico che non sia buono ma non e' il mio vino. Quelle due bt erano sostanzialmente macerate ma in misura minore con conseguente facile bevibilita' rispetto all'orange....ed eravamo in 3 agli assaggi :lol:

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: connis, nebbia75, paolo7505 e 13 ospiti