EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Questo spazio è dedicato solo ai racconti delle vostre esperienze enogastronomiche nei ristoranti, pizzerie, trattorie, wine bar dove siete stati, che vi hanno soddisfatto molto, abbastanza o per niente. E' importante motivare sempre le critiche positive o negative.

Avatar utente
mattiave
Messaggi: 1065
Iscritto il: 25 set 2011 12:41

EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda mattiave » 11 dic 2017 20:28

Siamo stati a cena venerdì sera in uno dei più famosi ristoranti al mondo.
Le aspettative erano davvero altissime come spesso succede quando ci si avvicina a questi "mostri sacri" della ristorazione mondiale.
Nell'ultimo anno assieme a qualche amico mangiatore/sbevazzone abbiamo pranzato/cenato in diversi posti di livello (Francescana, Calandre, Romito per fare qualche esempio) e la degna conclusione del 2017 non poteva che essere dai fratelli Roca.
La cucina parte subito con gli effetti speciali: mappamondi con apertura a scatto e sorpresa all'interno, bonsai con appese olive e acciuga congelate e ricostruite ed in generale una sfilza di entree che ti fanno saltare sulla sedia sia per la quantità che per l'intensità dei sapori, tutti veramente spinti e inabbinabili a qualsiasi bevanda. Poi inizia la vera sequenza del menù ed effettivamente qualche piatto stonato compare. Capiamoci, il livello è altissimo, ma le aspettative in alcuni casi erano superiori.
Francamente grossa delusione i tre dolci, secondo me proprio senza senso, a partire dalla banana con salsa alla carbonara...boh!
Il servizio (diversi camerieri italiani) è curato in ogni dettaglio ma non è assolutamente "ingessato". Si è sempre perfettamente a proprio agio. Diversi camerieri italiani in sala. Tutti e tre i fratelli presenti fino all'1 di notte, quando siamo rientrati in albergo (a differenza dei maitre/chef VIP italiani che passano tra i tavoli a far le foto e poi se ne vanno alla fine degli entrè... o addirittura manco sono al ristorante perchè impegnati in altro).

Discorso molto diverso per il vino, che ha reso unica la serata.
La carta dei vini è immensa e arriva con un carrellino con le ruote. I prezzi di certe bottiglie sono allucinanti, talvolta direi metà rispetto al "prezzo forum". Un esempio stupido? Corton DRC tra 280€ e i 380€, La Tache a poco più di 1000€.

Abbiamo bevuto in due persone:
- 2 calici (offerti) di Cava (Colet Navazos Extra Brut Reserva 2009 D.O. Penedes) - a me è piaciuto molto, stile veramente particolare con note ossidative piacevoli;
- Raveneau Grand Cru Blanchot 2007;
- Clos Rougeard Le Bourg 2006;
- Egon Muller Auslese Scharzhofberger 2004.

Forse non abbiamo mangiato al livello che ci aspettavamo, ma ci siamo divertiti come poche altre volte attorno ad un tavolo tristellato.

Al termine della cena giro della cantina con Josep che ci ha detto come per lui sia una filosofia quella di limitare al massimo i ricarichi sui vini. Chapeau.
report
Messaggi: 3855
Iscritto il: 13 giu 2007 12:22

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda report » 11 dic 2017 21:25

Forse non abbiamo mangiato al livello che ci aspettavamo,

anche io ci ho pensato e ripensato !!!! secondo me si mangia meglio in ITALIA.


report
Timoteo
Messaggi: 2072
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda Timoteo » 11 dic 2017 21:32

mattiave ha scritto:
Discorso molto diverso per il vino, che ha reso unica la serata.
La carta dei vini è immensa e arriva con un carrellino con le ruote. I prezzi di certe bottiglie sono allucinanti, talvolta direi metà rispetto al "prezzo forum". Un esempio stupido? Corton DRC tra 280€ e i 380€, La Tache a poco più di 1000€.

Abbiamo bevuto in due persone:
- 2 calici (offerti) di Cava (Colet Navazos Extra Brut Reserva 2009 D.O. Penedes) - a me è piaciuto molto, stile veramente particolare con note ossidative piacevoli;
- Raveneau Grand Cru Blanchot 2007;
- Clos Rougeard Le Bourg 2006;
- Egon Muller Auslese Scharzhofberger 2004.

Forse non abbiamo mangiato al livello che ci aspettavamo, ma ci siamo divertiti come poche altre volte attorno ad un tavolo tristellato.

Al termine della cena giro della cantina con Josep che ci ha detto come per lui sia una filosofia quella di limitare al massimo i ricarichi sui vini. Chapeau.


Ma i nostri conservano le bottiglie una per una all'interno di pellicce di visone.
maxer
Messaggi: 1772
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda maxer » 11 dic 2017 21:52

mattiave ha scritto:Siamo stati a cena venerdì sera in uno dei più famosi ristoranti al mondo.
Le aspettative erano davvero altissime come spesso succede quando ci si avvicina a questi "mostri sacri" della ristorazione mondiale.
Nell'ultimo anno assieme a qualche amico mangiatore/sbevazzone abbiamo pranzato/cenato in diversi posti di livello (Francescana, Calandre, Romito per fare qualche esempio) e la degna conclusione del 2017 non poteva che essere dai fratelli Roca.
La cucina parte subito con gli effetti speciali: mappamondi con apertura a scatto e sorpresa all'interno, bonsai con appese olive e acciuga congelate e ricostruite ed in generale una sfilza di entree che ti fanno saltare sulla sedia sia per la quantità che per l'intensità dei sapori, tutti veramente spinti e inabbinabili a qualsiasi bevanda. Poi inizia la vera sequenza del menù ed effettivamente qualche piatto stonato compare. Capiamoci, il livello è altissimo, ma le aspettative in alcuni casi erano superiori.
Francamente grossa delusione i tre dolci, secondo me proprio senza senso, a partire dalla banana con salsa alla carbonara...boh!
Il servizio (diversi camerieri italiani) è curato in ogni dettaglio ma non è assolutamente "ingessato". Si è sempre perfettamente a proprio agio. Diversi camerieri italiani in sala. Tutti e tre i fratelli presenti fino all'1 di notte, quando siamo rientrati in albergo (a differenza dei maitre/chef VIP italiani che passano tra i tavoli a far le foto e poi se ne vanno alla fine degli entrè... o addirittura manco sono al ristorante perchè impegnati in altro).

Discorso molto diverso per il vino, che ha reso unica la serata.
La carta dei vini è immensa e arriva con un carrellino con le ruote. I prezzi di certe bottiglie sono allucinanti, talvolta direi metà rispetto al "prezzo forum". Un esempio stupido? Corton DRC tra 280€ e i 380€, La Tache a poco più di 1000€.

Abbiamo bevuto in due persone:
- 2 calici (offerti) di Cava (Colet Navazos Extra Brut Reserva 2009 D.O. Penedes) - a me è piaciuto molto, stile veramente particolare con note ossidative piacevoli;
- Raveneau Grand Cru Blanchot 2007;
- Clos Rougeard Le Bourg 2006;
- Egon Muller Auslese Scharzhofberger 2004.

Forse non abbiamo mangiato al livello che ci aspettavamo, ma ci siamo divertiti come poche altre volte attorno ad un tavolo tristellato.

Al termine della cena giro della cantina con Josep che ci ha detto come per lui sia una filosofia quella di limitare al massimo i ricarichi sui vini. Chapeau.

Quanti €uro ha chiesto alla fine il filosofo Josep ?
Con o senza fattura ? :D
carpe diem 8)
Avatar utente
mattiave
Messaggi: 1065
Iscritto il: 25 set 2011 12:41

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda mattiave » 11 dic 2017 21:55

report ha scritto:Forse non abbiamo mangiato al livello che ci aspettavamo,

anche io ci ho pensato e ripensato !!!! secondo me si mangia meglio in ITALIA.


report


Su questo ci abbiamo ragionato un bel pò il giorno successivo. Effettivamente la cucina di Bottura è innegabilmente superiore. La cucina, tutto il resto è ben distante dall'essere superiore, a mio modesto parere.
Avatar utente
mattiave
Messaggi: 1065
Iscritto il: 25 set 2011 12:41

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda mattiave » 11 dic 2017 22:01

maxer ha scritto:
mattiave ha scritto:Siamo stati a cena venerdì sera in uno dei più famosi ristoranti al mondo.
Le aspettative erano davvero altissime come spesso succede quando ci si avvicina a questi "mostri sacri" della ristorazione mondiale.
Nell'ultimo anno assieme a qualche amico mangiatore/sbevazzone abbiamo pranzato/cenato in diversi posti di livello (Francescana, Calandre, Romito per fare qualche esempio) e la degna conclusione del 2017 non poteva che essere dai fratelli Roca.
La cucina parte subito con gli effetti speciali: mappamondi con apertura a scatto e sorpresa all'interno, bonsai con appese olive e acciuga congelate e ricostruite ed in generale una sfilza di entree che ti fanno saltare sulla sedia sia per la quantità che per l'intensità dei sapori, tutti veramente spinti e inabbinabili a qualsiasi bevanda. Poi inizia la vera sequenza del menù ed effettivamente qualche piatto stonato compare. Capiamoci, il livello è altissimo, ma le aspettative in alcuni casi erano superiori.
Francamente grossa delusione i tre dolci, secondo me proprio senza senso, a partire dalla banana con salsa alla carbonara...boh!
Il servizio (diversi camerieri italiani) è curato in ogni dettaglio ma non è assolutamente "ingessato". Si è sempre perfettamente a proprio agio. Diversi camerieri italiani in sala. Tutti e tre i fratelli presenti fino all'1 di notte, quando siamo rientrati in albergo (a differenza dei maitre/chef VIP italiani che passano tra i tavoli a far le foto e poi se ne vanno alla fine degli entrè... o addirittura manco sono al ristorante perchè impegnati in altro).

Discorso molto diverso per il vino, che ha reso unica la serata.
La carta dei vini è immensa e arriva con un carrellino con le ruote. I prezzi di certe bottiglie sono allucinanti, talvolta direi metà rispetto al "prezzo forum". Un esempio stupido? Corton DRC tra 280€ e i 380€, La Tache a poco più di 1000€.

Abbiamo bevuto in due persone:
- 2 calici (offerti) di Cava (Colet Navazos Extra Brut Reserva 2009 D.O. Penedes) - a me è piaciuto molto, stile veramente particolare con note ossidative piacevoli;
- Raveneau Grand Cru Blanchot 2007;
- Clos Rougeard Le Bourg 2006;
- Egon Muller Auslese Scharzhofberger 2004.

Forse non abbiamo mangiato al livello che ci aspettavamo, ma ci siamo divertiti come poche altre volte attorno ad un tavolo tristellato.

Al termine della cena giro della cantina con Josep che ci ha detto come per lui sia una filosofia quella di limitare al massimo i ricarichi sui vini. Chapeau.

Quanti €uro ha chiesto alla fine il filosofo Josep ?
Con o senza fattura ? :D


Con scontrino.
Il menu' è a 205 ivato e il prezzo dei vini è ridicolo rapportato all'Italia. Seconda bottiglia d'acqua e aperitivo offerti. Direi che non ci si può lamentare da questo punto di vista.
maxer
Messaggi: 1772
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda maxer » 11 dic 2017 22:05

mattiave ha scritto:
maxer ha scritto:
mattiave ha scritto:Siamo stati a cena venerdì sera in uno dei più famosi ristoranti al mondo.

Forse non abbiamo mangiato al livello che ci aspettavamo, ma ci siamo divertiti come poche altre volte attorno ad un tavolo tristellato.


Quanti €uro ha chiesto alla fine il filosofo Josep ?
Con o senza fattura ? :D


Con scontrino.
Il menu' è a 205 ivato e il prezzo dei vini è ridicolo rapportato all'Italia. Seconda bottiglia d'acqua e aperitivo offerti. Direi che non ci si può lamentare da questo punto di vista.

Beh, direi che ci stiamo.
Soprattutto per il vino a ottimi prezzi e il divertimento, mi par di capire ...
carpe diem 8)
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1785
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda george7179 » 11 dic 2017 22:20

mattiave ha scritto:
report ha scritto:Forse non abbiamo mangiato al livello che ci aspettavamo,

anche io ci ho pensato e ripensato !!!! secondo me si mangia meglio in ITALIA.


report


Su questo ci abbiamo ragionato un bel pò il giorno successivo. Effettivamente la cucina di Bottura è innegabilmente superiore. La cucina, tutto il resto è ben distante dall'essere superiore, a mio modesto parere.

Sono pienamente d'accordo!
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1785
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda george7179 » 11 dic 2017 22:34

Sono stato al Celler nel 2014 e tutt'ora ricordo un bellissimo locale, un servizio perfetto, un abbinamento al calice perfettamente centrato, con belle bottiglie sia locali che internazionali e ad un prezzo onestissimo... tutti piatti e le entree' di alto livello, alcuni, sensazionali, ancora li ho in mente, come le anemoni di mare, il gambero cucinato in modi diversi in tutte le sue parti e un'imitazione della viennetta fatta con asparagi bianchi e tartufo nero. Unica nota sotto tono furono proprio i dolci... siceramente banali e poco gustosi.
- menu di 23 portate 170 euro
- un calice per ogni portata, con qualche refill, 80 euro

seduti a tavola dalle 21 alle 2 con caffè nel giardino fino alle 3... Chiacchierato con tutti tre i fratelli con tanto di giro in cucina ed in cantina, questa un vero spettacolo! Ore semplicemente volate via!

Bisogna aspettare tanto, credo ancora 11 mesi, ma ne vale la pena.
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
ZEL WINE
Messaggi: 6819
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda ZEL WINE » 11 dic 2017 23:40

Per me con “alti e bassi” a livello francescana e alajmo, romito ad un giro di pista. Poi nei percorsi di degustazione ci sono piatti assoluti in ogni menù. Ad aprile ci si torna ale’.
Ultima “mezza” delusione Gennarino
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1785
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda george7179 » 12 dic 2017 00:22

ZEL WINE ha scritto:Ultima “mezza” delusione Gennarino

Opla' racconta... io ero stato molto bene a livello di sala ed accoglienza, cucina di altro livello ma quelli che nomini sopra, Romito a parte che non ho provato, sono di un altro pianeta...
Commenti sul nuovo tristellato italiano?
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
maxer
Messaggi: 1772
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda maxer » 12 dic 2017 03:01

Provate Uliassi, con il menù 2017 !
E poi mi dite ...
Prossimo tristellato : le merita.
Senza aver bisogno di fuochi d'artificio ...
carpe diem 8)
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2635
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda Ludi » 12 dic 2017 10:47

mattiave ha scritto:, bonsai con appese olive e acciuga congelate e ricostruite .


praticamente la stessa entree che assaggiai dal bistellato JY’S a Colmar (da cui ritornerò la prossima settimana). Chissà chi ha citato chi....
Timoteo
Messaggi: 2072
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda Timoteo » 12 dic 2017 10:51

maxer ha scritto:Provate Uliassi, con il menù 2017 !
E poi mi dite ...
Prossimo tristellato : le merita.
Senza aver bisogno di fuochi d'artificio ...


è aperto ora?
ovvero quando apre/riapre?
grazie.
ZEL WINE
Messaggi: 6819
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda ZEL WINE » 12 dic 2017 11:03

george7179 ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:Ultima “mezza” delusione Gennarino

Opla' racconta... io ero stato molto bene a livello di sala ed accoglienza, cucina di altro livello ma quelli che nomini sopra, Romito a parte che non ho provato, sono di un altro pianeta...
Commenti sul nuovo tristellato italiano?


Le aspettative erano alte: lo stesso chef si e' spesso "lamentato" di non essere nella ristretta platea dei "tristellati"; in sintesi location indubbiamente affascinante e di alto lignaggio servizio cortese e abbastanza preciso.
Cucina,purtroppo, con molti alti e bassi. La linea degustazione "lunga" 11 portate se non ricordo male ha offerto piatti assoluti come la "seppia" ma autentici passi a vuoto in almeno 3 piatti anche 4. Il livello medio, per me ,resta ampiamente da bistellato,
con una "cucina" piuttosto distante ad esempio dai vertici Uliassiani che "patira'" le due stelle ancora per tempo a mio avviso avendo ampie lacune di sala e servizio.
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
maxer
Messaggi: 1772
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda maxer » 12 dic 2017 11:10

Timoteo ha scritto:
maxer ha scritto:Provate Uliassi, con il menù 2017 !
E poi mi dite ...
Prossimo tristellato : le merita.
Senza aver bisogno di fuochi d'artificio ...

è aperto ora?
ovvero quando apre/riapre?
grazie.

È aperto. Sia per il pranzo che per la cena.
carpe diem 8)
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1785
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda george7179 » 12 dic 2017 12:04

Ludi ha scritto:
mattiave ha scritto:, bonsai con appese olive e acciuga congelate e ricostruite .


praticamente la stessa entree che assaggiai dal bistellato JY’S a Colmar (da cui ritornerò la prossima settimana). Chissà chi ha citato chi....

Al Celler de Can Roca lo hanno almeno dal 2013...
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1785
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda george7179 » 12 dic 2017 12:14

ZEL WINE ha scritto:Il livello medio, per me ,resta ampiamente da bistellato

Concordo, due stelle meritate ma assolutamente niente di più!

ZEL WINE ha scritto: dai vertici Uliassiani che "patira'" le due stelle ancora per tempo a mio avviso avendo ampie lacune di sala e servizio.

Anche qui sono d'accordo, sommelier inesistente, servizio buono ma piuttosto piatto, non ha la marcia in più... peccato perché basterebbe prendessero esempio dal capo, quando Mauro entra in sala cambia tutto ed il suo peso specifico si fa sentire!

Sei stato e mi faresti un commento sul St. Hubertus?
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
ZEL WINE
Messaggi: 6819
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda ZEL WINE » 12 dic 2017 12:33

george7179 ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:Il livello medio, per me ,resta ampiamente da bistellato

Concordo, due stelle meritate ma assolutamente niente di più!

ZEL WINE ha scritto: dai vertici Uliassiani che "patira'" le due stelle ancora per tempo a mio avviso avendo ampie lacune di sala e servizio.

Anche qui sono d'accordo, sommelier inesistente, servizio buono ma piuttosto piatto, non ha la marcia in più... peccato perché basterebbe prendessero esempio dal capo, quando Mauro entra in sala cambia tutto ed il suo peso specifico si fa sentire!

Sei stato e mi faresti un commento sul St. Hubertus?


non ancora, ma credo che aspettero' un po'. Prefersico ririritornare dal mio chef del cuore in quel di Rubano :D
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2635
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda Ludi » 12 dic 2017 12:45

george7179 ha scritto:
Ludi ha scritto:
mattiave ha scritto:, bonsai con appese olive e acciuga congelate e ricostruite .


praticamente la stessa entree che assaggiai dal bistellato JY’S a Colmar (da cui ritornerò la prossima settimana). Chissà chi ha citato chi....

Al Celler de Can Roca lo hanno almeno dal 2013...


a JY’S lo provai proprio nel 2013...il mistero si infittisce :D
maxer
Messaggi: 1772
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda maxer » 12 dic 2017 13:22

george7179 ha scritto:sommelier inesistente, servizio buono ma piuttosto piatto, non ha la marcia in più... peccato perché basterebbe prendessero esempio dal capo, quando Mauro entra in sala cambia tutto ed il suo peso specifico si fa sentire!

Sono d' accordo sulla "inesistenza" del sommelier : io però l' ho addirittura invocata, quando in settembre mi ha propinato un Villa Bucci Riserva 2013 ad una temperatura fra i 5/6 gradi (!!!) che solo perché sono una personcina educata non gli ho rilanciato addosso :D
Basterebbe drasticamente cambiare il personaggio. Sulla sua preparazione non ho esperienze perché, sarò anche presuntuoso ma, dopo alcune (poche) fregature, i vini da anni me li scelgo io, dappertutto.
Sul servizio invece non sono d' accordo: pur essendo il locale in sold out di mercoledì a cena (!), siamo stati seguiti perfettamente, sia nei tempi che nelle presentazioni dei piatti, dalla sorella Catia e da una brava (e carinissima) cameriera.
Tra l' altro Catia, a fine cena sul tardi, è rimasta al nostro tavolo a conversare piacevolmente per una bella mezz' ora.
Due anni fa stessa esperienza positiva in luglio, questa volta all' aperto, in sei (tre padri con i rispettivi figli/e), sommelier "usato" come mero esecutore di nostre scelte e servizio ottimo. Questa volta è stato lo stesso Mauro a sedersi a lungo al nostro tavolo per fare una bella chiacchierata.
Queste le mie positive esperienze.
Sulla cucina constato che siamo tutti d' accordo :D
carpe diem 8)
Timoteo
Messaggi: 2072
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda Timoteo » 12 dic 2017 14:47

maxer ha scritto:
george7179 ha scritto:sommelier inesistente, servizio buono ma piuttosto piatto, non ha la marcia in più... peccato perché basterebbe prendessero esempio dal capo, quando Mauro entra in sala cambia tutto ed il suo peso specifico si fa sentire!

Sono d' accordo sulla "inesistenza" del sommelier : io però l' ho addirittura invocata, quando in settembre mi ha propinato un Villa Bucci Riserva 2013 ad una temperatura fra i 5/6 gradi (!!!) che solo perché sono una personcina educata non gli ho rilanciato addosso :D
Basterebbe drasticamente cambiare il personaggio. Sulla sua preparazione non ho esperienze perché, sarò anche presuntuoso ma, dopo alcune (poche) fregature, i vini da anni me li scelgo io, dappertutto.
Sul servizio invece non sono d' accordo: pur essendo il locale in sold out di mercoledì a cena (!), siamo stati seguiti perfettamente, sia nei tempi che nelle presentazioni dei piatti, dalla sorella Catia e da una brava (e carinissima) cameriera.
Tra l' altro Catia, a fine cena sul tardi, è rimasta al nostro tavolo a conversare piacevolmente per una bella mezz' ora.
Due anni fa stessa esperienza positiva in luglio, questa volta all' aperto, in sei (tre padri con i rispettivi figli/e), sommelier "usato" come mero esecutore di nostre scelte e servizio ottimo. Questa volta è stato lo stesso Mauro a sedersi a lungo al nostro tavolo per fare una bella chiacchierata.
Queste le mie positive esperienze.
Sulla cucina constato che siamo tutti d' accordo :D


Per mangiare senza dover parlare con sconosciuti bisogna specificarlo nella prenotazione?
Avatar utente
raissa79
Messaggi: 1101
Iscritto il: 06 giu 2007 11:37
Località: Lazio

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda raissa79 » 12 dic 2017 14:50

Ludi ha scritto:
george7179 ha scritto:
Ludi ha scritto:
mattiave ha scritto:, bonsai con appese olive e acciuga congelate e ricostruite .


praticamente la stessa entree che assaggiai dal bistellato JY’S a Colmar (da cui ritornerò la prossima settimana). Chissà chi ha citato chi....

Al Celler de Can Roca lo hanno almeno dal 2013...


a JY’S lo provai proprio nel 2013...il mistero si infittisce :D

SETTEMBRE 2009. ho festeggiato il mio trentesimo compleanno, non riesco ad allegare foto
Ultima modifica di raissa79 il 12 dic 2017 14:54, modificato 1 volta in totale.
Io sono bellezza e amore;
io sono amicizia, tuo conforto;
io sono colui che dimentica
e perdona.
Lo Spirito del Vino.
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 4945
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda Andyele » 12 dic 2017 14:57

Timoteo ha scritto:Per mangiare senza dover parlare con sconosciuti bisogna specificarlo nella prenotazione?


:lol: :lol:

Mi hai tolto le parole di bocca!

Ma avete tutti così voglia di parlare con lo chef ogni volta che andate ad una cena?...per me deve parlare il piatto.
Timoteo
Messaggi: 2072
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: EL CELLER DE CAN ROCA - GIRONA

Messaggioda Timoteo » 12 dic 2017 15:05

Andyele ha scritto:
Timoteo ha scritto:Per mangiare senza dover parlare con sconosciuti bisogna specificarlo nella prenotazione?


:lol: :lol:

Mi hai tolto le parole di bocca!

Ma avete tutti così voglia di parlare con lo chef ogni volta che andate ad una cena?...per me deve parlare il piatto.


concordo.
in più parlare con gli amici a tavola o corteggiare (guardare le zinne) dell'invitata.

Torna a “Ristoranti: le vostre opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti