Osteria della Brughiera - Villa d'Almé

Questo spazio è dedicato solo ai racconti delle vostre esperienze enogastronomiche nei ristoranti, pizzerie, trattorie, wine bar dove siete stati, che vi hanno soddisfatto molto, abbastanza o per niente. E' importante motivare sempre le critiche positive o negative.

Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6755
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Osteria della Brughiera - Villa d'Almé

Messaggioda zampaflex » 06 dic 2017 10:45

Strano che se ne sia ancora parlato, locale storico della bergamasca, stellato da anni.

Locale molto grazioso e confortevole, con quell'arredamento "amichevole/vecchia villa" che fa stare a proprio agio, senza concessioni a modernità spinte o contaminazioni eclettiche.
Cucina molto puntata sul mare, con ottima materia prima, e ambizioni all'altezza del risultato.
Mangiato:
Anguilla caramellata, verza al limone, mela verde in sferificazione e sfoglia di foie gras - ottima cottura dell'anguilla, morbida e moderatamente grassa, contrastata in acidità della saporita verza al limone e pepe, con il giusto tocco di gusto della mela appena percettibile.
Carbonara ai ricci di mare - pasta quasi classica, con la variante dell'uso di pancetta in sfoglie fritte e con il riccio che si sposa perfettamente con l'uovo. Piatto tendenzialmente grasso e dolce, ma piacevolissimo.
Crostacei alla brace con insalata di puntarelle - delicatissima l'insalata con crema all'acqua di ostrica, ottimo accompagnamento per un piatto di crostacei (gambero rosso, scampo, gamberone, granchio reale, e polpo e calamaro) abbondante e freschissimo. Qualche residuo carbonioso evitabile.
Con amuse bouche e dolce finale, più o meno cento euro a testa, vino escluso.

Discreta carta dei vini per quanto riguarda rossi e bianchi (meglio dei rossi), interessante invece per le bolle, soprattutto champagne.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita

Torna a “Ristoranti: le vostre opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti