Val di Susa

Uno spazio dedicato a un rapido scambio di indirizzi di locali (ristoranti, trattorie, wine bar...) o negozi dove siete stati o vorreste andare e a discussioni più generali sulla gastronomia e ristorazione.
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12192
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Val di Susa

Messaggioda l'oste » 10 ago 2018 00:10

Di passaggio verso la Borgogna mi fermo due notti in val di Susa, tra Bardonecchia e Chiomonte.
A parte rifugi e simili, chiedo se c'è qualche ristorante o trattoria che valga una buona cena.
Grazie.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
maxer
Messaggi: 1882
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Val di Susa

Messaggioda maxer » 10 ago 2018 09:11

l'oste ha scritto:Di passaggio verso la Borgogna mi fermo due notti in val di Susa, tra Bardonecchia e Chiomonte.
A parte rifugi e simili, chiedo se c'è qualche ristorante o trattoria che valga una buona cena.
Grazie.

A Chiomonte, in mezzo al bosco, vicinissimo al cantiere della galleria TAV, troverai, chiedendo informazioni al Centro Sociale NO TAV del paese, un loro simpatico chiosco che prepara buonissimi piatti con formaggi e salumi affumicati locali innaffiati da un ottimo Chardonnay di montagna (con piacevoli sentori di polvere da sparo e idrocarburi).
Te lo consiglio, sempre che ti sia munito di una maschera anti-gas da viaggio.
Posto molto tranquillo (a volte ..... 8) )
carpe diem 8)
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12192
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: Val di Susa

Messaggioda l'oste » 21 ago 2018 02:01

Alla fine oltre alle baite ottime e abbondanti per un pranzo post escursione, per chi capitasse da queste parti vale la pena mangiare da Cuisine Royal, creativo, godurioso o alla Tavola Rotonda, più tradizionale classico ma ottimo servizio. In entrambi, ahimè, carte del vino simili, anche ricche ovviamente di piemontesi, ma sempre i soliti soliti noti, vecchi baluardi dei distributori e rappresentanti che non cercano niente di nuovo e son fermi a 20 anni fa...
A spulciare bene però abbiamo bevuto bene, un Roero d'Ampsey di Correggia e un Pinot noir riserva di Terlano.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
maxer
Messaggi: 1882
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Val di Susa

Messaggioda maxer » 21 ago 2018 07:27

l'oste ha scritto:....... A spulciare bene però abbiamo bevuto bene ....... e un Pinot noir riserva di Terlano.

Se è il Montigl è un bel Pinot Noir, che oltre alle more e ai frutti di bosco, profuma di tabacco e funghi prataioli, con una bella struttura che ne fa un vino che si può abbinare anche ad arrosto di cacciagione (cervo, capriolo).
Una scelta felice ! Bravo oste, che hai beccato in Val di Susa una godereccia bottiglia sudtirolese :D
carpe diem 8)

Torna a “La bacheca del gastronomo riluttante”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti