PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7243
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda zampaflex » 06 dic 2018 19:07

beluga ha scritto:
vinogodi ha scritto:
zampaflex ha scritto:
vinogodi ha scritto:
beluga ha scritto:
Un 30% si astiene.
Il resto sono per metà fascisti e gli altri votano con qualche parte del corpo escluso il cervello.
...ti chiedo solo una precisazione . Essendo giovane rispetto a chi ha vissuto il periodo storico "fascista" , rapportato ad oggi , mi faresti un quadro esaustivo di come cataloghi questa categoria ? Magari trasfigurata o adattata (attualizzata) . Perché mi arrovello con contorsione su me stesso , ma proprio non riesco a vederne un modello politico coerente con "quel" passato remoto ... e non basta certo qualche programma di intenti " meno intollerante nella media politica" , secondo me , per gridare ad un neofascismo ... oeh , magari da appassionato di storia sto prendendo abbagli su abbagli ... la destra oggi mi sembra assai lontana da quel modello , è una destra imborghesita , un po' demagogica , ondivaga, che parla "alla pancia" degli italiani per una manciata di voti in più ma senza quella dirompente ideologia assolutamente discutibile , sviluppando temi di "centrodestra" più che di destra storica , che olio di ricino e manganelli e leggi razziali non è che ne vedo , se non nella mentalità latente e come "desiderata" , inapplicabile in maniera statutaria... i temi della regolamentazione dell'immigrazione , autodifesa ecc non sono programmatici di un "neofascismo" , a parer mio .
PS: se sgozzare chi mi entra in casa è un pensiero fascista , faccio outing (ne ho già sgozzati tre e sono ancora a piede libero... certo, con l'appoggio di amici giudici tolleranti e , immagino, fascisti ...) 8)


Questo che leggi qui sotto è fascismo, Marco. Quando la gente comune, il famoso popolo, è trasportato a poco a poco, in una escalation avvertibile solo dai pochi bastian contrari, in un universo parallelo di pura rabbia e totale assenza di dialogo, di comprensione, di rispetto delle posizioni diverse dalla propria. La rom è stata menata e catturata? Basta così. Invece qualcuno si sfoga e continua a colpirla, manco volesse giustiziarla sul posto. E chi tenta di fermare questo rigurgito di violenza fine a se stessa viene subito etichettato come un "comunista di merda, radical chic, buonista del cazzo".
Ecco, questa è l'anima repressiva e conformista del fascismo.

https://roma.repubblica.it/cronaca/2018/12/06/news/roma_quel_razzismo_che_viaggia_anche_in_metro-213541724/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P1-S1.4-T1
...perdonami, ma questa è becera stupidità, come chi pratica violenza sulle donne anche in campo domestico perché il maschio deve essere "padrone" . Succede nelle religioni fondamentaliste e in paesi non civili , senza parlare di fascismo . Il fascismo , come entità storica legata ad un epoca che non tornerà più , è morto e sepolto , vivendo solo come spettro da esibire per giustificare mancanza di idee e ... ideali. Così come il veterocomunismo . Rimane una democrazia malata , da curare e , possibilmente , guarire. Senza sconti , né lassismi del "nessuno comanda , tutti comandano" .... 8)


Si ma tolta la questione ovvia legata alla irripetibilità formale di una forma di governo datata nel tempo sei sicuro che non ci siano affinità strutturali e sostanziali con altre forme che pur mutando e adattandosi ai tempi successivi rispondono alle pulsioni primitive di una parte della popolazione simili a quelle delle folle acclamanti degli anni 30?
Durante la dittatura militare argentina, che secondo il tuo discorso non dovrebbe entrarci niente col fascismo era vietato riunirsi in gruppo per più di tre persone. Sembra incredibile ma è così. La psicoterapia di gruppo è scomparsa da quel Paese, così raccontano quelli che lavorano in quel campo emigrati in Italia.
Se questo per una questione di lana caprina di formalismo storico non vuoi chiamare fascismo ma Giovanni o pera cotta, chi se ne frega la sostanza è la stessa e nessuno ha dubbi che gli assassini argentini che hanno distrutto una generazione facendola sparire fossero fascisti, o simil fascisti o Giovanni basta però capirsi altrimenti diventiamo negazionisti, Salvini un povero Cristo che fa pochi danni, ecc. Come se la storia non potesse mai ripetersi.


Un supporto teorico all'idea che la storia possa ripetersi: la teoria della quarta era di Neil Howe (spiace, è solo in inglese).
https://en.wikipedia.org/wiki/Strauss%E2%80%93Howe_generational_theory
Ogni nucleo generazionale matura un carattere figlio del contrasto con i genitori (meccanismo psicologicamente studiato benissimo) e dello spirito dei tempi.
Chi adesso sta decidendo e votando, le classi di mezz'età, sono figlie della generazione "reattiva" che viene dopo gli "idealisti", e in contrasto con essi. Il parallelo con chi un secolo fa ha formato il nocciolo dei totalitarismi è, secondo questa teoria, immediato. In una lettera di tempo fa avevo trovato delle spiegazioni più calate nella realtà, ma ora non ve le posso recuperare.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5382
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda harmattan » 07 dic 2018 13:20

vinogodi ha scritto:.... Perché mi arrovello con contorsione su me stesso , ma proprio non riesco a vederne un modello politico coerente con "quel" passato remoto ...


E' inutile cercarlo perchè non esiste.
Per comprendere come una parte di italiani vive questo anacronismo storico come un incubo (poracci!) è necessario capire la degenerazione della sottocultura dei lobotomizzati sinistri postsessantotto, quelli che hanno abiurato gli antichi (e giusti!) valori del socialismo, tipo i diritti per il lavoro, la scuola, la salute, il tempo libero, ecc. trasvalutati in nullafacenza da inoccupati, in rivolta velleitaria, in antirazzismo da beoti, spesa proletaria alla cannabis, ecc. Una sorta di imbecillità da tagliare a fette come fosse un quarto di fontina.

Oggi invece Invece di reclamare il posto di lavoro, o almeno uno straccio di diritti per lo stesso, si professa un'anarchia delirante. Ne(g)ri, islamici e zammammeri vari sono i nostri fratelli; Manzoni e Petrarca è solo inutile nozionismo, meglio i fratelli Coen; la famiglia è oppressiva; lo Stato è oppressivo; i carabinieri sono fascisti (come anche tutte le divise!); la Patria è fascista, meglio la matria; la donna è oppressa dalla società patriarcale; l' università deve essere aperta a tutti, anche ai deficienti, così si abbassa il livello e siamo tutti promossi; il banchetto suk ai fori imperiali che evade il fisco è da perdonare mentre l'idraulico italiano che non emette fattura è da linciare, e via dicendo con altri 1000 esempi che danno la misura di quella pochezza mentale e spirituale di quella massa indistinta, culturalmente logora, ignorante e avida di quietismo che quasi quasi fa a gara con i decerebrati (pochi!) nostalgici del fascismo.
bpdino
Messaggi: 1787
Iscritto il: 06 giu 2007 11:04
Località: Roma

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda bpdino » 07 dic 2018 13:42

harmattan ha scritto:
vinogodi ha scritto:.... Perché mi arrovello con contorsione su me stesso , ma proprio non riesco a vederne un modello politico coerente con "quel" passato remoto ...


E' inutile cercarlo perchè non esiste.
Per comprendere come una parte di italiani vive questo anacronismo storico come un incubo (poracci!) è necessario capire la degenerazione della sottocultura dei lobotomizzati sinistri postsessantotto, quelli che hanno abiurato gli antichi (e giusti!) valori del socialismo, tipo i diritti per il lavoro, la scuola, la salute, il tempo libero, ecc. trasvalutati in nullafacenza da inoccupati, in rivolta velleitaria, in antirazzismo da beoti, spesa proletaria alla cannabis, ecc. Una sorta di imbecillità da tagliare a fette come fosse un quarto di fontina.

Oggi invece Invece di reclamare il posto di lavoro, o almeno uno straccio di diritti per lo stesso, si professa un'anarchia delirante. Ne(g)ri, islamici e zammammeri vari sono i nostri fratelli; Manzoni e Petrarca è solo inutile nozionismo, meglio i fratelli Coen; la famiglia è oppressiva; lo Stato è oppressivo; i carabinieri sono fascisti (come anche tutte le divise!); la Patria è fascista, meglio la matria; la donna è oppressa dalla società patriarcale; l' università deve essere aperta a tutti, anche ai deficienti, così si abbassa il livello e siamo tutti promossi; il banchetto suk ai fori imperiali che evade il fisco è da perdonare mentre l'idraulico italiano che non emette fattura è da linciare, e via dicendo con altri 1000 esempi che danno la misura di quella pochezza mentale e spirituale di quella massa indistinta, culturalmente logora, ignorante e avida di quietismo che quasi quasi fa a gara con i decerebrati (pochi!) nostalgici del fascismo.


Il nuovo nichilismo fiammeggiante
Bernardo
e-mail: bernardo.pancione@gmail.com
Utente "vecchio" Forum dal 20.Feb.2003
maxer
Messaggi: 2563
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda maxer » 07 dic 2018 14:56

bpdino ha scritto:Il nuovo nichilismo fiammeggiante

Ottima definizione ! :wink:
Aggiungerei : "superomistico" e "inquietante"
carpe diem 8)
Timoteo
Messaggi: 2225
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda Timoteo » 07 dic 2018 15:08

Troppo tempo libero
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8684
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda beluga » 07 dic 2018 15:46

bpdino ha scritto:
harmattan ha scritto:
vinogodi ha scritto:.... Perché mi arrovello con contorsione su me stesso , ma proprio non riesco a vederne un modello politico coerente con "quel" passato remoto ...


E' inutile cercarlo perchè non esiste.
Per comprendere come una parte di italiani vive questo anacronismo storico come un incubo (poracci!) è necessario capire la degenerazione della sottocultura dei lobotomizzati sinistri postsessantotto, quelli che hanno abiurato gli antichi (e giusti!) valori del socialismo, tipo i diritti per il lavoro, la scuola, la salute, il tempo libero, ecc. trasvalutati in nullafacenza da inoccupati, in rivolta velleitaria, in antirazzismo da beoti, spesa proletaria alla cannabis, ecc. Una sorta di imbecillità da tagliare a fette come fosse un quarto di fontina.

Oggi invece Invece di reclamare il posto di lavoro, o almeno uno straccio di diritti per lo stesso, si professa un'anarchia delirante. Ne(g)ri, islamici e zammammeri vari sono i nostri fratelli; Manzoni e Petrarca è solo inutile nozionismo, meglio i fratelli Coen; la famiglia è oppressiva; lo Stato è oppressivo; i carabinieri sono fascisti (come anche tutte le divise!); la Patria è fascista, meglio la matria; la donna è oppressa dalla società patriarcale; l' università deve essere aperta a tutti, anche ai deficienti, così si abbassa il livello e siamo tutti promossi; il banchetto suk ai fori imperiali che evade il fisco è da perdonare mentre l'idraulico italiano che non emette fattura è da linciare, e via dicendo con altri 1000 esempi che danno la misura di quella pochezza mentale e spirituale di quella massa indistinta, culturalmente logora, ignorante e avida di quietismo che quasi quasi fa a gara con i decerebrati (pochi!) nostalgici del fascismo.


Il nuovo nichilismo fiammeggiante


Cetto Laqualunque gli fa una pippa ad Harmattan.
Mai vista un sfilza di luoghi comuni tenuti insieme da una indignazione da tifoso di una squadra di periferia romana che attacca quelli della borgata vicina. :mrgreen:
Ultima modifica di beluga il 07 dic 2018 18:00, modificato 1 volta in totale.
Me ne importo
Timoteo
Messaggi: 2225
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda Timoteo » 07 dic 2018 17:39

beluga ha scritto:
Cetto Laqualunque gli fa una pippa ad Harmattan.
Mai vista un sfilza di luoghi comuni renuti insieme da una indignazione da tifoso di una squadra di periferia romana che attacca quelli della borgata vicina. :mrgreen:


Ripeti con me "Non sto leggendo micro mega"
"Non sto leggendo micro mega"
"Non sto leggendo micro mega"
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8684
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda beluga » 07 dic 2018 17:59

Timoteo ha scritto:
beluga ha scritto:
Cetto Laqualunque gli fa una pippa ad Harmattan.
Mai vista un sfilza di luoghi comuni renuti insieme da una indignazione da tifoso di una squadra di periferia romana che attacca quelli della borgata vicina. :mrgreen:


Ripeti con me "Non sto leggendo micro mega"
"Non sto leggendo micro mega"
"Non sto leggendo micro mega"

Sono radical chic leggo solo Vanity fair
Me ne importo
Timoteo
Messaggi: 2225
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda Timoteo » 07 dic 2018 18:56

beluga ha scritto:
Timoteo ha scritto:
beluga ha scritto:
Cetto Laqualunque gli fa una pippa ad Harmattan.
Mai vista un sfilza di luoghi comuni renuti insieme da una indignazione da tifoso di una squadra di periferia romana che attacca quelli della borgata vicina. :mrgreen:


Ripeti con me "Non sto leggendo micro mega"
"Non sto leggendo micro mega"
"Non sto leggendo micro mega"

Sono radical chic leggo solo Vanity fair


qui tira molto di più "gauche caviar".
lettura consigliata "le fooding".
Avatar utente
tenente Drogo 2
Messaggi: 651
Iscritto il: 24 nov 2017 18:03

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda tenente Drogo 2 » 07 dic 2018 19:10

Il discorso sul fascismo è complesso, ma sintetizzando mi sentirei di dare ragione sia a Vinogodi sia a Beluga.

Mi spiego: se parliamo del periodo dal 1922 al 1945, è chiaro a tutti gli storici seri quanto non abbia nulla a che vedere con i sedicenti neofascisti attuali.

Esistono tuttavia analogie a livello fenomenologico: squadrismo (oggi anche digitale), uso della violenza (anche verbale) nella contesa politica, nazionalismo acritico, xenofobia.

E le prime due caratteristiche non sono esclusive dell'estrema destra ma proprie anche dell'estrema sinistra.

Per questo più che di valori e ideologia bisognerebbe notare le analogie comportamentali e temere una deriva che potrebbe portare a un regime autoritario, che comunque non avrebbe nulla in comune con il fascismo storico.
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")
bpdino
Messaggi: 1787
Iscritto il: 06 giu 2007 11:04
Località: Roma

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda bpdino » 07 dic 2018 22:24

e quindi, che si fa? ci si beve sopra?
Bernardo
e-mail: bernardo.pancione@gmail.com
Utente "vecchio" Forum dal 20.Feb.2003
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8684
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda beluga » 07 dic 2018 23:37

bpdino ha scritto:e quindi, che si fa? ci si beve sopra?

Un colpo al cerchio uno alla botte quindi champagne e barolo
Me ne importo
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5382
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda harmattan » 07 dic 2018 23:58

beluga ha scritto:
Cetto Laqualunque gli fa una pippa ad Harmattan.
Mai vista un sfilza di luoghi comuni tenuti insieme da una indignazione da tifoso di una squadra di periferia romana che attacca quelli della borgata vicina. :mrgreen:


Magari fossero luoghi comuni, la maggioranza degli antifascisti di oggi sono quelli che ho descritto, ancora più decerebrati dei nostalgici di destra. Capisco che è dura ammetterlo, ma l'anacronismo storico è l'unico argomento che tiene incollato quel che resta della pseudosinistra.
Avatar utente
tenente Drogo 2
Messaggi: 651
Iscritto il: 24 nov 2017 18:03

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda tenente Drogo 2 » 08 dic 2018 00:35

bpdino ha scritto:e quindi, che si fa? ci si beve sopra?


olio di ricino millesimato
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12376
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda l'oste » 08 dic 2018 03:09

beluga ha scritto:
bpdino ha scritto:
harmattan ha scritto:
vinogodi ha scritto:.... Perché mi arrovello con contorsione su me stesso , ma proprio non riesco a vederne un modello politico coerente con "quel" passato remoto ...


E' inutile cercarlo perchè non esiste.
Per comprendere come una parte di italiani vive questo anacronismo storico come un incubo (poracci!) è necessario capire la degenerazione della sottocultura dei lobotomizzati sinistri postsessantotto, quelli che hanno abiurato gli antichi (e giusti!) valori del socialismo, tipo i diritti per il lavoro, la scuola, la salute, il tempo libero, ecc. trasvalutati in nullafacenza da inoccupati, in rivolta velleitaria, in antirazzismo da beoti, spesa proletaria alla cannabis, ecc. Una sorta di imbecillità da tagliare a fette come fosse un quarto di fontina.

Oggi invece Invece di reclamare il posto di lavoro, o almeno uno straccio di diritti per lo stesso, si professa un'anarchia delirante. Ne(g)ri, islamici e zammammeri vari sono i nostri fratelli; Manzoni e Petrarca è solo inutile nozionismo, meglio i fratelli Coen; la famiglia è oppressiva; lo Stato è oppressivo; i carabinieri sono fascisti (come anche tutte le divise!); la Patria è fascista, meglio la matria; la donna è oppressa dalla società patriarcale; l' università deve essere aperta a tutti, anche ai deficienti, così si abbassa il livello e siamo tutti promossi; il banchetto suk ai fori imperiali che evade il fisco è da perdonare mentre l'idraulico italiano che non emette fattura è da linciare, e via dicendo con altri 1000 esempi che danno la misura di quella pochezza mentale e spirituale di quella massa indistinta, culturalmente logora, ignorante e avida di quietismo che quasi quasi fa a gara con i decerebrati (pochi!) nostalgici del fascismo.


Il nuovo nichilismo fiammeggiante


Cetto Laqualunque gli fa una pippa ad Harmattan.
Mai vista un sfilza di luoghi comuni tenuti insieme da una indignazione da tifoso di una squadra di periferia romana che attacca quelli della borgata vicina. :mrgreen:

Come influencer gli preferisco la Ferragni.
Scrive bene, ma gioca a miscelare veritá, paradossi e caxxate colossali, fa surf sulla lava, rischia di bruciarsi.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5382
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda harmattan » 08 dic 2018 10:58

l'oste ha scritto:....ma gioca a miscelare veritá, paradossi e caxxate colossali, fa surf sulla lava, rischia di bruciarsi.


Esempi di caxxate?
maxer
Messaggi: 2563
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda maxer » 08 dic 2018 11:05

harmattan ha scritto:
l'oste ha scritto:....ma gioca a miscelare veritá, paradossi e caxxate colossali, fa surf sulla lava, rischia di bruciarsi.


Esempi di caxxate?

Rileggiti con pazienza.
Se non sai individuarle da solo, non siamo proprio messi bene.
carpe diem 8)
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5382
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda harmattan » 08 dic 2018 17:03

maxer ha scritto:
harmattan ha scritto:
l'oste ha scritto:....ma gioca a miscelare veritá, paradossi e caxxate colossali, fa surf sulla lava, rischia di bruciarsi.


Esempi di caxxate?

Rileggiti con pazienza.
Se non sai individuarle da solo, non siamo proprio messi bene.


Come al solito si butta tutto in caciara quando non si hanno argomenti da controbbattere. Io ho riletto e tu hai capito fin troppo bene il significato di quello che ho pubblicato, al netto delle caxxate che non ci sono. Se non ti è chiaro che fascismo e antifascismo sono due ologrammi con cui i devastati mentali di una certa sinistra giocano a Risiko, è un problema tutto tuo.
L’antifascismo oggi ha solo il ruolo di aggregazione e di mantenimento dell’identità dei brandelli di una sinistra ormai conciliata con valori neoliberisti e che deve dirsi antifascista per non essere anticapitalista. È questo il succo della questione.
Ecco perché il PD, e tutta la sinistra parlamentare, lo hanno preso (e continueranno a prenderlo se non cambiano!) in quel posto, perchè l'aver abbandonato i propri ideali di riferimento socialisti per assumere come parole d’ordine ideali tipo antifascismo, diritti civili, questione morale, immigrazione, ecc. corrisponde ad un tradimento, e i risultati si sono visti.
Avatar utente
tenente Drogo 2
Messaggi: 651
Iscritto il: 24 nov 2017 18:03

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda tenente Drogo 2 » 08 dic 2018 18:15

il PD neoliberista? ma quando mai

non esiste neoliberismo in Italia (e direi per fortuna)
"turboliberismo", "ordoliberismo" ... parole usate come cortine fumogene per promuovere visioni del mondo filorusse, totalitarie, "sovraniste", contro l'economia capitalista che è l'unica in grado di assicuare benessere e sviluppo (certo non in un contesto di liberismo selvaggio che in Italia non esiste e non è mai esistito)

Harmattan è l'Alexander Dugin di San Giovanni
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8684
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda beluga » 08 dic 2018 18:48

Il motivo del tracollo del Pd è sempre più evidente.
Litigiosità e inconcludenza dei suoi dirigenti a parte anche se ci fossero Gandhi, Keynes, Luther King e Kennedy, i suoi potenziali elettori romperebbero alla grande i coglioni su tutto e sul contrario di tutto polemizzando in modo velenoso e inconcludente con slogans vetusti contro il 68 e i radical chic.
Al contrario gli elettori di tutte le destre possibili hanno foreste di peli sullo stomaco e votano senza fiatare un Berlusconi piuttosto che un Fini, un Salvini piuttosto che un Di Maio.
Per farla bene non esistono Harmattan a destra che ogni giorno godono nel corrodere quelli che potrebbero (in apparenza) essere più vicini politicamente e alla fine godono solo del trionfo del negativo in un’orgia nichilista degna di miglior causa.
Me ne importo
maxer
Messaggi: 2563
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda maxer » 08 dic 2018 19:10

tenente Drogo 2 ha scritto: ..... l'economia capitalista che è l'unica in grado di assicuare benessere e sviluppo .....


Quasi un italiano su tre è a rischio povertà.
E in interi continenti siamo messi molto peggio.
W il capitalismo che porta benessere e sviluppo !
E soprattutto li sa distribuire con equità :mrgreen:
carpe diem 8)
bpdino
Messaggi: 1787
Iscritto il: 06 giu 2007 11:04
Località: Roma

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda bpdino » 08 dic 2018 19:38

tenente Drogo 2 ha scritto:il PD neoliberista? ma quando mai

non esiste neoliberismo in Italia (e direi per fortuna)
"turboliberismo", "ordoliberismo" ... parole usate come cortine fumogene per promuovere visioni del mondo filorusse, totalitarie, "sovraniste", contro l'economia capitalista che è l'unica in grado di assicuare benessere e sviluppo...


Immagine
Se ne consiglia la lettura
Bernardo
e-mail: bernardo.pancione@gmail.com
Utente "vecchio" Forum dal 20.Feb.2003
Avatar utente
tenente Drogo 2
Messaggi: 651
Iscritto il: 24 nov 2017 18:03

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda tenente Drogo 2 » 08 dic 2018 20:16

maxer ha scritto:
tenente Drogo 2 ha scritto: ..... l'economia capitalista che è l'unica in grado di assicuare benessere e sviluppo .....


Quasi un italiano su tre è a rischio povertà.
E in interi continenti siamo messi molto peggio.
W il capitalismo che porta benessere e sviluppo !
E soprattutto li sa distribuire con equità :mrgreen:


non è così
il numero dei poveri nel mondo diminuisce costantemente ed è merito della globalizzazione

la ricchezza e i posti di lavoro li producono le imprese
non fare il veterocomunista, su

per rispondere a bpdino: Paperone sì, è un turboliberista :)
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12376
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda l'oste » 08 dic 2018 20:17

harmattan ha scritto:
l'oste ha scritto:....ma gioca a miscelare veritá, paradossi e caxxate colossali, fa surf sulla lava, rischia di bruciarsi.


Esempi di caxxate?

Più volte affermi che in Italia ci siano solo pochi invasati fascisti mentre leggendo i numeri ufficiali di iscritti ed elettori di Forza Nuova o Casa Pound non direi.
E ho citato solo le due formazioni legalizzate.
Poi se non sono fascisti allora hanno un curioso gusto vintage, basta vedere nelle loro sedi, le loro azioni.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
maxer
Messaggi: 2563
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda maxer » 08 dic 2018 21:38

tenente Drogo 2 ha scritto:
maxer ha scritto:
tenente Drogo 2 ha scritto: ..... l'economia capitalista che è l'unica in grado di assicuare benessere e sviluppo .....


Quasi un italiano su tre è a rischio povertà.
E in interi continenti siamo messi molto peggio.
W il capitalismo che porta benessere e sviluppo !
E soprattutto li sa distribuire con equità :mrgreen:

non è così
il numero dei poveri nel mondo diminuisce costantemente ed è merito della globalizzazione

Ah, "non è così" .....
Peccato che in Italia, Francia, Spagna, Gran Bretagna, Usa, Russia (senza dover ricordare Africa, Messico, Centro America, Sudamerica dove le differenze sociali sono abissali) la classe media sia sempre più spinta verso l' indigenza e la povertà
I fenomeni migratori poi sono dovuti ad un anelito turistico, lo sappiamo.
Se questo è veterocomunismo, è come dare del buonista ad un antisalviniano : banali quisquilie.
carpe diem 8)

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti