Leggi razziali in USA

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25010
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Leggi razziali in USA

Messaggioda tenente Drogo » 28 gen 2017 22:05

:(
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Timoteo
Messaggi: 1465
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda Timoteo » 28 gen 2017 23:52

tipo israele.
con.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 5423
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda zampaflex » 29 gen 2017 15:48

A me sorge spontaneo il paragone tra l'uomo arancione e Erdogan.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Timoteo
Messaggi: 1465
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda Timoteo » 29 gen 2017 21:14

zampaflex ha scritto:A me sorge spontaneo il paragone tra l'uomo arancione e Erdogan.


Immagine
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8033
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda beluga » 30 gen 2017 00:08

Trump è un cazzaro che con qualche pressione delle lobbies interne avrà presto un crollo ormonale e non riuscirà a scatenare la terza guerra mondiale.
Quello che invece ci preoccupa da vicino sono i trumpiani dell'ultima ora, Grillo in testa che inneggiano alla spregiudicata incoscienza del misantropo di turno.
Anche Harmattan sembrava interessato alla portata rivoluzionaria del Berlusconi americano.
Ultima modifica di beluga il 30 gen 2017 10:25, modificato 1 volta in totale.
Me ne importo
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25010
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda tenente Drogo » 30 gen 2017 09:12

con Trump ci sono buone probabilità di una recessione mondiale causata dal protezionismo
il franco svizzero potrebbe salire ancora

.... quasi quasi faccio anche io un viaggetto a Lugano
peccato che abbia davvero pochissimo da parte, ma meglio che niente

nel frattempo non è chiaro se il regista iraniano in nomination per gli Oscar rientri nel ban
in teoria sì, ma potrebbe ricevere un visto speciale
ma pare abbia deciso comunque di boicottare la cerimonia

sembra anche che i cristiani provenienti dall'Iraq sarebbero esenti dal ban

per fortuna l'America democratica sta reagendo
non solo con manifestazioni, ma con l'azione di alcuni giovani federali


..... continuando a sperare nella CIA e nella buona mira di un cecchino
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.

Tutto questo ha aiutato il film.

(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")



http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Timoteo
Messaggi: 1465
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda Timoteo » 30 gen 2017 18:08

Immagine
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5054
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda harmattan » 31 gen 2017 00:02

beluga ha scritto:Anche Harmattan sembrava interessato alla portata rivoluzionaria del Berlusconi americano.


Più che interessato, direi "attenzionato" dal punto di vista economico.
Riguardo all'immigrazione sta facendo il lavoro dei suoi precedessori ( muro con il Messico compreso) iniziato nell' era Clinton. Il resto è solo canea mediatica di basso livello, sostenuta dai rappresentanti di quel vecchio mondo ancora legato alla globalizzazione e all'integrazione a tutti i costi. Robbbba vecchia ormai.
Credo invece che l'UE, in modo particolare la cattifa cermania e l'itaglietta, dovrebbero abbassare le penne oggi come mai. Con una bilancia commerciale così attiva i dazi potrebbero nel giro di poco tempo portare molti italiani a rovistare nei cassonetti dell'immondizia.
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8033
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda beluga » 31 gen 2017 09:33

harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Anche Harmattan sembrava interessato alla portata rivoluzionaria del Berlusconi americano.


Più che interessato, direi "attenzionato" dal punto di vista economico.
Riguardo all'immigrazione sta facendo il lavoro dei suoi precedessori ( muro con il Messico compreso) iniziato nell' era Clinton. Il resto è solo canea mediatica di basso livello, sostenuta dai rappresentanti di quel vecchio mondo ancora legato alla globalizzazione e all'integrazione a tutti i costi. Robbbba vecchia ormai.
Credo invece che l'UE, in modo particolare la cattifa cermania e l'itaglietta, dovrebbero abbassare le penne oggi come mai. Con una bilancia commerciale così attiva i dazi potrebbero nel giro di poco tempo portare molti italiani a rovistare nei cassonetti dell'immondizia.


La partita si sta giocando con la Cina.
Sul piano energetico, dove la Cina si sta muovendo con decisione in una direzione vicina a quella europea verso fonti alternative al petrolio mentre Trump è in mano ai petrolieri.
Non dimenticare che la Cina e il Giappone hanno in mano il debito americano e in risposta a qualche dazietto potrebbero provocare un iniziale movimento economico di avvertimento che avrebbe un certo effetto sullo sborone ossigenato.
Sperando che tutto ciò non attivi risposte militari di cui non possiamo valutare le conseguenze.
Me ne importo
Timoteo
Messaggi: 1465
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda Timoteo » 31 gen 2017 11:05

beluga ha scritto:
harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Anche Harmattan sembrava interessato alla portata rivoluzionaria del Berlusconi americano.


Più che interessato, direi "attenzionato" dal punto di vista economico.
Riguardo all'immigrazione sta facendo il lavoro dei suoi precedessori ( muro con il Messico compreso) iniziato nell' era Clinton. Il resto è solo canea mediatica di basso livello, sostenuta dai rappresentanti di quel vecchio mondo ancora legato alla globalizzazione e all'integrazione a tutti i costi. Robbbba vecchia ormai.
Credo invece che l'UE, in modo particolare la cattifa cermania e l'itaglietta, dovrebbero abbassare le penne oggi come mai. Con una bilancia commerciale così attiva i dazi potrebbero nel giro di poco tempo portare molti italiani a rovistare nei cassonetti dell'immondizia.


La partita si sta giocando con la Cina.
Sul piano energetico, dove la Cina si sta muovendo con decisione in una direzione vicina a quella europea verso fonti alternative al petrolio mentre Trump è in mano ai petrolieri.
Non dimenticare che la Cina e il Giappone hanno in mano il debito americano e in risposta a qualche dazietto potrebbero provocare un iniziale movimento economico di avvertimento che avrebbe un certo effetto sullo sborone ossigenato.
Sperando che tutto ciò non attivi risposte militari di cui non possiamo valutare le conseguenze.


cina, giappone, america.
la kamtchatcha non la prende nessuno?
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 5423
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda zampaflex » 31 gen 2017 11:55

beluga ha scritto:
harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Anche Harmattan sembrava interessato alla portata rivoluzionaria del Berlusconi americano.


Più che interessato, direi "attenzionato" dal punto di vista economico.
Riguardo all'immigrazione sta facendo il lavoro dei suoi precedessori ( muro con il Messico compreso) iniziato nell' era Clinton. Il resto è solo canea mediatica di basso livello, sostenuta dai rappresentanti di quel vecchio mondo ancora legato alla globalizzazione e all'integrazione a tutti i costi. Robbbba vecchia ormai.
Credo invece che l'UE, in modo particolare la cattifa cermania e l'itaglietta, dovrebbero abbassare le penne oggi come mai. Con una bilancia commerciale così attiva i dazi potrebbero nel giro di poco tempo portare molti italiani a rovistare nei cassonetti dell'immondizia.


La partita si sta giocando con la Cina.
Sul piano energetico, dove la Cina si sta muovendo con decisione in una direzione vicina a quella europea verso fonti alternative al petrolio mentre Trump è in mano ai petrolieri.
Non dimenticare che la Cina e il Giappone hanno in mano il debito americano e in risposta a qualche dazietto potrebbero provocare un iniziale movimento economico di avvertimento che avrebbe un certo effetto sullo sborone ossigenato.
Sperando che tutto ciò non attivi risposte militari di cui non possiamo valutare le conseguenze.


Se gli USA alzano i tassi i paesi emergenti, esposti come sono al debito in valuta americana, si cagano addosso...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 5423
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda zampaflex » 31 gen 2017 11:56

Timoteo ha scritto:
beluga ha scritto:
harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Anche Harmattan sembrava interessato alla portata rivoluzionaria del Berlusconi americano.


Più che interessato, direi "attenzionato" dal punto di vista economico.
Riguardo all'immigrazione sta facendo il lavoro dei suoi precedessori ( muro con il Messico compreso) iniziato nell' era Clinton. Il resto è solo canea mediatica di basso livello, sostenuta dai rappresentanti di quel vecchio mondo ancora legato alla globalizzazione e all'integrazione a tutti i costi. Robbbba vecchia ormai.
Credo invece che l'UE, in modo particolare la cattifa cermania e l'itaglietta, dovrebbero abbassare le penne oggi come mai. Con una bilancia commerciale così attiva i dazi potrebbero nel giro di poco tempo portare molti italiani a rovistare nei cassonetti dell'immondizia.


La partita si sta giocando con la Cina.
Sul piano energetico, dove la Cina si sta muovendo con decisione in una direzione vicina a quella europea verso fonti alternative al petrolio mentre Trump è in mano ai petrolieri.
Non dimenticare che la Cina e il Giappone hanno in mano il debito americano e in risposta a qualche dazietto potrebbero provocare un iniziale movimento economico di avvertimento che avrebbe un certo effetto sullo sborone ossigenato.
Sperando che tutto ciò non attivi risposte militari di cui non possiamo valutare le conseguenze.


cina, giappone, america.
la kamtchatcha non la prende nessuno?


Stai attento che il mio obiettivo è distruggere le armate verdi...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25010
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda tenente Drogo » 31 gen 2017 12:10

harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Anche Harmattan sembrava interessato alla portata rivoluzionaria del Berlusconi americano.


Più che interessato, direi "attenzionato" dal punto di vista economico.
Riguardo all'immigrazione sta facendo il lavoro dei suoi precedessori ( muro con il Messico compreso) iniziato nell' era Clinton. Il resto è solo canea mediatica di basso livello, sostenuta dai rappresentanti di quel vecchio mondo ancora legato alla globalizzazione e all'integrazione a tutti i costi. Robbbba vecchia ormai.
Credo invece che l'UE, in modo particolare la cattifa cermania e l'itaglietta, dovrebbero abbassare le penne oggi come mai. Con una bilancia commerciale così attiva i dazi potrebbero nel giro di poco tempo portare molti italiani a rovistare nei cassonetti dell'immondizia.



tu provochi

non ci credo che sei così razzista da pensare veramente che l'indignazione per il Muslimban sia solo canea mediatica

magari nella vita reale hai un amico iraniano e sei giustamente inca22ato per la discriminazione che subisce
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.

Tutto questo ha aiutato il film.

(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")



http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5054
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda harmattan » 31 gen 2017 13:28

beluga ha scritto:
Non dimenticare che la Cina e il Giappone hanno in mano il debito americano e in risposta a qualche dazietto potrebbero provocare un iniziale movimento economico di avvertimento che avrebbe un certo effetto sullo sborone ossigenato.
Sperando che tutto ciò non attivi risposte militari di cui non possiamo valutare le conseguenze.


[/quote]

Il fatto che Trump da presidente non rompa con lo stile e la dinamica di scontro che lo ha portato alla presidenza è un segnale chiaro che non intende mollare la fonte del suo potere, ossia il suo elettorato, per essere accettato dalle élite dirigenti.
E' in atto, già da diverso tempo, un cambiamento che probabilmente annullerà il verbo della globalizzazione, del senza confini, dell'integrazione a tutti i costi. I relitti della middle-class, gli esclusi da questo sistema sono la base elettorale dei Trump, dei Theresa May, dei Le Pen, ed invece di bollarli come fascisti (in assenza di fascismo!) sarebbe opportuno e corretto capire perchè il perchè di certe scelte e perchè la vecchia politica ha fallito per le masse.

I dazietti di cui parli dovrebbero essere al 45%...credo...cmq tra un'isola contesa e la minaccia di non acquistare più titoli americani la tensione si acuirà, e di molto.
Chi mi preoccupa è l'italietta obamiana del yes we can; se non capisce qual'è il carro dei vincitori è perduta! La crisi economica che stiamo vivendo ci impedisce qualsiasi grado d'indipendenza e margine di azione. Immagina solo per un attimo quale sarebbe il risultato in presenza di dazi al nostro export. Considerata la nostra florida bilancia commerciale con gli USA annamotuttiacojelepatate________! :lol:


Ecco un inteerssante infografica sulle espulsioni made in USA

http://www.truenumbers.it/espulsioni/
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5054
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda harmattan » 31 gen 2017 13:29

tenente Drogo ha scritto:tu provochi

non ci credo che sei così razzista da pensare veramente che l'indignazione per il Muslimban sia solo canea mediatica



Tu sei prevenuto. Mai accennato a razzismo biologico in 9 anni di forum. le razze non esistono.
C'è da prendere invece coscienza che è finita un'era sociale (ed economica) e se ne apre un'altra, in cui preservare l'orticello di casa propria non è poi così male, e soprattutto è lecito.
Diamine, non si può fare sempre una reductio ad Hitlerum su qualsiasi cosa che non coincide con il pensiero unico. Un pò di apertura, no?!???
Timoteo
Messaggi: 1465
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda Timoteo » 31 gen 2017 15:19

harmattan ha scritto:Diamine, non si può fare sempre una reductio ad Hitlerum su qualsiasi cosa che non coincide con il pensiero unico. Un pò di apertura, no?!???


eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeh!
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25010
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda tenente Drogo » 01 feb 2017 01:43

harmattan ha scritto:
tenente Drogo ha scritto:tu provochi

non ci credo che sei così razzista da pensare veramente che l'indignazione per il Muslimban sia solo canea mediatica



Tu sei prevenuto. Mai accennato a razzismo biologico in 9 anni di forum. le razze non esistono.
C'è da prendere invece coscienza che è finita un'era sociale (ed economica) e se ne apre un'altra, in cui preservare l'orticello di casa propria non è poi così male, e soprattutto è lecito.
Diamine, non si può fare sempre una reductio ad Hitlerum su qualsiasi cosa che non coincide con il pensiero unico. Un pò di apertura, no?!???


Salvinhattan, "preservare l'orticello di casa" si chiama protezionismo e non è una novità nella storia: c'è già stato, poi è sparito, poi è tornato, è risparito e così via
al protezionismo finora è seguita sempre la recessione

non penso di convincerti, né ci provo

sul Muslimban fai una supercazzola, ma è chiaro che è razzismo
né più e né meno
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.

Tutto questo ha aiutato il film.

(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")



http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 7426
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda Tex Willer » 01 feb 2017 11:21

tenente Drogo ha scritto:
..... continuando a sperare nella CIA e nella buona mira di un cecchino

Basterebbe(e ce ne sarebbe in avanzo)una indagine federale sui reati amministrativi fatti dal phonato durante le sue scorribande finanziarie,finite spesso in bancarotte rovinose per chi aveva investito sulle sue iniziative.
Per non parlare delle mega elusioni-evasioni fiscali delle sue società.
Se tanto mi da tanto,basta trovare l'omologo della Bocassini e minimo un secolo di gabbio se lo becca.
Bisognerebbe pensare anche a chi l'ha votato,di sicuro una grande quantità di cittadini che vivono peggio oggi di come vivevano prima di Obama; e qualche motivo per votare Trump lo avranno avuto.
Quando ero piccolo i miei genitori hanno cambiato casa una decina di volte,ma io sono sempre riuscito a trovarli.
Woody Allen
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5054
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda harmattan » 01 feb 2017 12:08

tenente Drogo ha scritto:
Salvinhattan, "preservare l'orticello di casa" si chiama protezionismo e non è una novità nella storia: c'è già stato, poi è sparito, poi è tornato, è risparito e così via
al protezionismo finora è seguita sempre la recessione

non penso di convincerti, né ci provo

sul Muslimban fai una supercazzola, ma è chiaro che è razzismo
né più e né meno


E' lo stesso razzismo di quando tu e altri supporters di questo forum difendevate i poveri giudei sulla questione palestinese. Se accendi i neuroni e recuperi i tuoi post di qualche anno fa sull'operazione "piombo fuso" ci facciamo due risate.
Il problema è che ragioni a geometria variabile, un pò come la pelle dei cojoni, a secondo di come ti conviene. In questo momento il nemico del tuo nemico diventa tuo amico.
Timoteo
Messaggi: 1465
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda Timoteo » 01 feb 2017 13:22

harmattan ha scritto:
E' lo stesso razzismo di quando tu e altri supporters di questo forum difendevate i poveri giudei sulla questione palestinese. Se accendi i neuroni e recuperi i tuoi post di qualche anno fa sull'operazione "piombo fuso" ci facciamo due risate.
Il problema è che ragioni a geometria variabile, un pò come la pelle dei cojoni, a secondo di come ti conviene. In questo momento il nemico del tuo nemico diventa tuo amico.


c'è "la pelle" in più.
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25010
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda tenente Drogo » 01 feb 2017 13:28

harmattan ha scritto:
tenente Drogo ha scritto:
Salvinhattan, "preservare l'orticello di casa" si chiama protezionismo e non è una novità nella storia: c'è già stato, poi è sparito, poi è tornato, è risparito e così via
al protezionismo finora è seguita sempre la recessione

non penso di convincerti, né ci provo

sul Muslimban fai una supercazzola, ma è chiaro che è razzismo
né più e né meno


E' lo stesso razzismo di quando tu e altri supporters di questo forum difendevate i poveri giudei sulla questione palestinese. Se accendi i neuroni e recuperi i tuoi post di qualche anno fa sull'operazione "piombo fuso" ci facciamo due risate.
Il problema è che ragioni a geometria variabile, un pò come la pelle dei cojoni, a secondo di come ti conviene. In questo momento il nemico del tuo nemico diventa tuo amico.


la butti in caciara
non mi risulta che l'Iran lanci razzi sugli USA
anzi, Obama aveva appena avviato una distensione

e poi le colpe di Israele non assolvono Trump
che anzi è amicone di Netanyhau e tutti gli israeliani di destra

tu stai qua solo per provocare


PS identificare ebrei e israeliani è tipico degli antisemiti
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.

Tutto questo ha aiutato il film.

(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")



http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5054
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda harmattan » 01 feb 2017 16:58

tenente Drogo ha scritto:la butti in caciara
non mi risulta che l'Iran lanci razzi sugli USA
anzi, Obama aveva appena avviato una distensione

e poi le colpe di Israele non assolvono Trump
che anzi è amicone di Netanyhau e tutti gli israeliani di destra

tu stai qua solo per provocare


PS identificare ebrei e israeliani è tipico degli antisemiti



Mettiamola così, forse facciamo un pò di chiarezza: a te stà sul catzo Trump! Il motivo non lo so, probabilmente è stupidamente ideologico o forse perchè non riesci ad accettare che un certo modello di società si sta concludendo e ne sta nascendo uno nuovo. Non ti piace? Pazienza, sapessi a me quante cose non piacciono, ma fattene una ragione non sei più un pischello e stare appresso a 'ste strunzat mangiandoti il fegato non è per niente salutare.
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25010
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda tenente Drogo » 01 feb 2017 18:31

harmattan ha scritto:
tenente Drogo ha scritto:la butti in caciara
non mi risulta che l'Iran lanci razzi sugli USA
anzi, Obama aveva appena avviato una distensione

e poi le colpe di Israele non assolvono Trump
che anzi è amicone di Netanyhau e tutti gli israeliani di destra

tu stai qua solo per provocare


PS identificare ebrei e israeliani è tipico degli antisemiti



Mettiamola così, forse facciamo un pò di chiarezza: a te stà sul catzo Trump! Il motivo non lo so, probabilmente è stupidamente ideologico o forse perchè non riesci ad accettare che un certo modello di società si sta concludendo e ne sta nascendo uno nuovo. Non ti piace? Pazienza, sapessi a me quante cose non piacciono, ma fattene una ragione non sei più un pischello e stare appresso a 'ste strunzat mangiandoti il fegato non è per niente salutare.


mi stanno sul ca22o i razzisti per motivi ideologici
pensa un po' che stron2o che sono ....
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.

Tutto questo ha aiutato il film.

(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")



http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Timoteo
Messaggi: 1465
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda Timoteo » 01 feb 2017 19:15

Immagine
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 5423
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Leggi razziali in USA

Messaggioda zampaflex » 04 feb 2017 10:10

Il pendolo della storia ripropone il protezionismo ogni volta che il mercantilismo raggiunge delle vette di creazione distruttiva di schumpeteriana memoria.
È vero che contiene istanze degli strati più deboli della popolazione che vanno ascoltate, capite e talvolta accolte. Ma non per questo le si deve abbracciare senza senso critico o peggio abbandonarsi ad esse.
Il rischio è quello di finire nella brace di populismo e nazionalismo, e non ho mai visto nella storia umana un politico con quelle caratteristiche che non fosse tragicamente nefasto.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti