Diario economico

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7164
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 24 ago 2018 10:21

Harmà, vale la pena aggiornare i dati sulla disoccupazione, però

http://www.repubblica.it/economia/2018/07/31/news/istat_a_giugno_torna_a_salire_la_disoccupazione-203040708/

"In rialzo anche il dato giovanile, risalito di 0,5 punti al 32,6%, in rialzo di 0,5 punti percentuali su maggio. L'istituto sottolinea poi come il livello degli under25 in cerca di occupazione sia nettamente inferiore al massimo raggiunto nel marzo del 2014 (43,5%) ma ancora di 13 punti superiore rispetto al minimo toccato nel febbraio del 2007 (quando era 19,5%)."

Non capisco invece il grafico del total tax rate. Sappiamo che la pressione fiscale è venti punti inferiore a quella cifra, quindi come l'hanno calcolata? Prendendo a riferimento quale figura? E utilizzando le ultime riduzioni fiscali apportate da Renzi o no? E i regimi a tassazione ridotta (minimi, professionisti, newco?
Soprattutto dato che la tassazione sui profitti (immagino sugli utili aziendali) dell'Italia NON è la più alta in Europa.
https://en.wikipedia.org/wiki/Tax_rates_in_Europe -> dove per addizionale locale si intende l'IRAP che però ha un calcolo particolare.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7164
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 24 ago 2018 10:25

harmattan ha scritto:Questo è il miracolo italiano post crisi lehman

Immagine



A questo replico con questo (PIL reale, cioè togliendo l'inflazione che distorce il calcolo)

Immagine

Dal quale si evince che il rallentamento della crescita è fenomeno antico (d'altronde all'otto per cento nemmeno la Cina cresce più), con cause note e già studiate, e non imputabile agli ultimi arrivati.
Quando la Fiat per mano di Umberto Agnelli nel momento in cui è il primo produttore europeo nel 1990, decide di diminuire gli investimenti nell'auto e diversificare, coglie perfettamente il clima imprenditoriale di allora: abbiamo sgobbato, adesso portiamo a casa i soldi e fanculo alla fabbrica e alla concorrenza.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5371
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 24 ago 2018 11:41

zampaflex ha scritto:Harmà, vale la pena aggiornare i dati sulla disoccupazione, però



Sui dati della disoccupazione credimi, meglio non approfondire, altrimenti tiriamo in ballo il job acts con tutti i suoi difetti, dall'impennata del tempo determinato (a scapito dell'indeterminato!) fino all'high rate occupazionale degli over cinquanta esclusivamente per il noto effetto allungamento età pensionabile.

Non è mia intenzione cmq concentrarmi su un eterno dibattito a chi ce l'ha più lungo :lol: dico solo che se non si ha la percezione e soprattutto la quantificazione di quello che è accaduto nelle singole realtà di ogni povero cristo che ha perso molto (se non tutto!) non si può minimizzare. Così legittimiamo il gioco dei saltimbanchi che ci governano e del tutto andrà bene. Mi dispiace ma non è così!
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5371
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 24 ago 2018 11:53

beluga ha scritto:Tu sono anni che parli di imminente default, di portare i soldi Svizzera, di crisi irreversibile, eccetera eccetera.
Nel mondo sono state superate crisi ben più gravi di queste, basta basti pensare a quella degli Stati Uniti, o alla catastrofe della seconda guerra mondiale dove un mondo pezzi è stato ricostruito.
Il nichilismo distruttivo e non solo figlio della crisi ma anche complice.


Quello che forse ti sfugge è che "il resto del mondo" non siamo noi. Il nostro è un problema antropologico, robba da far resuscitare Cesare Lombroso per aprire le zucche della gente. I sondaggi politici di questi ultimi giorni vedono la coalizione gialloverde al 30% cadauno, quindi parliamo del 60%, e come se non bastasse nelle file degli elettori del PD il 47% sceglie l'alleanza con i stellini :shock:

http://www.ilsussidiario.net/News/Politica/2018/8/23/SONDAGGI-POLITICI-Tecne-choc-M5s-al-45-Pd-al-7-FI-al-3-ma-e-una-sonora-bufala/835813/

Tu sei libero di negare l'evidenza e io altrettanto di essere esageratamente preoccupato. Sono due visioni estreme e differenti, in cui io spero sempre di essermi sbagliato.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7164
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 24 ago 2018 12:13

harmattan ha scritto:
zampaflex ha scritto:Harmà, vale la pena aggiornare i dati sulla disoccupazione, però



fino all'high rate occupazionale degli over cinquanta esclusivamente per il noto effetto allungamento età pensionabile.


Questo credo sia un grave errore di prospettiva di chi diffonde i dati, perché non considerare il banale fatto che il numero di addetti over 50 corrisponde alla generazione dei baby boomers è disarmante.

https://www.tuttitalia.it/statistiche/popolazione-eta-sesso-stato-civile-2017/
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8666
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: Diario economico

Messaggioda beluga » 24 ago 2018 13:42

harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Tu sono anni che parli di imminente default, di portare i soldi Svizzera, di crisi irreversibile, eccetera eccetera.
Nel mondo sono state superate crisi ben più gravi di queste, basta basti pensare a quella degli Stati Uniti, o alla catastrofe della seconda guerra mondiale dove un mondo pezzi è stato ricostruito.
Il nichilismo distruttivo e non solo figlio della crisi ma anche complice.


Quello che forse ti sfugge è che "il resto del mondo" non siamo noi. Il nostro è un problema antropologico, robba da far resuscitare Cesare Lombroso per aprire le zucche della gente. I sondaggi politici di questi ultimi giorni vedono la coalizione gialloverde al 30% cadauno, quindi parliamo del 60%, e come se non bastasse nelle file degli elettori del PD il 47% sceglie l'alleanza con i stellini :shock:

http://www.ilsussidiario.net/News/Politica/2018/8/23/SONDAGGI-POLITICI-Tecne-choc-M5s-al-45-Pd-al-7-FI-al-3-ma-e-una-sonora-bufala/835813/

Tu sei libero di negare l'evidenza e io altrettanto di essere esageratamente preoccupato. Sono due visioni estreme e differenti, in cui io spero sempre di essermi sbagliato.


Ne ho viste troppe per andare nel panico per un consenso del 60% ai due cazzari. Le sbornie passano e rimane il mal di testa.
Mi inquieta di più la sterile caccia al colpevole che sembra ottenebrare la mente di chi potrebbe cercare strade alternative, un interminabile piagnisteo che è il concime ideale per il Salvini di turno.
Per fare un esempio nel Lazio la giunta Zingaretti ha prodotto buoni risultati considerando la voragine economica e morale ereditata. Mai una parola su tutto ciò mentre fiumi di chiacchiere sulla Boschi.
Oppure guardando indietro nessuno cita la rivolta di Berlunguer alla crisi legale che il Craxi-Andreottismo stava per produrre su vasta scala. Solo chiacchiere invece sul troppo giustizialismo dei magistrati.
In questo ottenebramento nichilista della storia tutti sono uguali a tutti come le vacche tutte nere la notte. A questo punto vedere nero (in tutti i sensi) è inevitabile
Me ne importo
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7164
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 24 ago 2018 14:04

beluga ha scritto:
harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Tu sono anni che parli di imminente default, di portare i soldi Svizzera, di crisi irreversibile, eccetera eccetera.
Nel mondo sono state superate crisi ben più gravi di queste, basta basti pensare a quella degli Stati Uniti, o alla catastrofe della seconda guerra mondiale dove un mondo pezzi è stato ricostruito.
Il nichilismo distruttivo e non solo figlio della crisi ma anche complice.


Quello che forse ti sfugge è che "il resto del mondo" non siamo noi. Il nostro è un problema antropologico, robba da far resuscitare Cesare Lombroso per aprire le zucche della gente. I sondaggi politici di questi ultimi giorni vedono la coalizione gialloverde al 30% cadauno, quindi parliamo del 60%, e come se non bastasse nelle file degli elettori del PD il 47% sceglie l'alleanza con i stellini :shock:

http://www.ilsussidiario.net/News/Politica/2018/8/23/SONDAGGI-POLITICI-Tecne-choc-M5s-al-45-Pd-al-7-FI-al-3-ma-e-una-sonora-bufala/835813/

Tu sei libero di negare l'evidenza e io altrettanto di essere esageratamente preoccupato. Sono due visioni estreme e differenti, in cui io spero sempre di essermi sbagliato.


Ne ho viste troppe per andare nel panico per un consenso del 60% ai due cazzari. Le sbornie passano e rimane il mal di testa.
Mi inquieta di più la sterile caccia al colpevole che sembra ottenebrare la mente di chi potrebbe cercare strade alternative, un interminabile piagnisteo che è il concime ideale per il Salvini di turno.
Per fare un esempio nel Lazio la giunta Zingaretti ha prodotto buoni risultati considerando la voragine economica e morale ereditata. Mai una parola su tutto ciò mentre fiumi di chiacchiere sulla Boschi.
Oppure guardando indietro nessuno cita la rivolta di Berlunguer alla crisi legale che il Craxi-Andreottismo stava per produrre su vasta scala. Solo chiacchiere invece sul troppo giustizialismo dei magistrati.
In questo ottenebramento nichilista della storia tutti sono uguali a tutti come le vacche tutte nere la notte. A questo punto vedere nero (in tutti i sensi) è inevitabile


Il qualunquismo in Italia (e non solo) è da sempre di destra.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7164
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 24 ago 2018 15:14

Per chi vuole divertirsi a leggere le strampalate teorie dell'uomo della strada sulla riduzione del nostro debito: https://it.businessinsider.com/debito-pubblico-troppo-alto-ecco-le-proposte-dei-lettori-per-abbatterlo/.

L'unico che scriva cose sensate è il secondo, Gaetano Evangelista.
I bonds convertibili in "diritti turistici" di un altro, invece, sono da Totò e Peppino...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
maxer
Messaggi: 2439
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Diario economico

Messaggioda maxer » 24 ago 2018 18:58

:cry:
zampaflex ha scritto:
maxer ha scritto:Discorso pacato, sereno, ordinato, oserei dire anche obiettivo, controllato.
Così, Luciano ... :wink:


Oh però, è stata dura fartela capire! :lol: :wink:

Non montarti la testa :D
La positività del mio commento era rivolta più al tono e alla forma della tua esposizione, che alla sostanza.
Comunque, non scoraggiarti, continua pure nella tua mission impossible ..... :wink:
carpe diem 8)
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5371
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 24 ago 2018 23:31

zampaflex ha scritto:
harmattan ha scritto:
zampaflex ha scritto:Harmà, vale la pena aggiornare i dati sulla disoccupazione, però



fino all'high rate occupazionale degli over cinquanta esclusivamente per il noto effetto allungamento età pensionabile.


Questo credo sia un grave errore di prospettiva di chi diffonde i dati, perché non considerare il banale fatto che il numero di addetti over 50 corrisponde alla generazione dei baby boomers è disarmante.

https://www.tuttitalia.it/statistiche/popolazione-eta-sesso-stato-civile-2017/



"......si evince che il tasso di occupazione è in aumento per ogni coorte anagrafica, il che è positivo e confortante. Colpisce tuttavia il forte aumento del tasso di disoccupazione tendenziale per gli over 50, anch’esso corretto per la demografia. Come si legge questo +15,4% di disoccupati over 50 nell’ultimo anno, se da molto tempo si osserva un aumento del numero di occupati di questa coorte? In modo molto semplice: la crescita di occupati della coorte è frutto della permanenza al lavoro prodotta dalla legge Fornero...."

https://phastidio.net/2017/08/31/lavoro-la-condizione-bipolare-degli-over-50
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5371
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 24 ago 2018 23:33

harmattan ha scritto:
zampaflex ha scritto:
harmattan ha scritto:
zampaflex ha scritto:Harmà, vale la pena aggiornare i dati sulla disoccupazione, però



fino all'high rate occupazionale degli over cinquanta esclusivamente per il noto effetto allungamento età pensionabile.


Questo credo sia un grave errore di prospettiva di chi diffonde i dati, perché non considerare il banale fatto che il numero di addetti over 50 corrisponde alla generazione dei baby boomers è disarmante.

https://www.tuttitalia.it/statistiche/popolazione-eta-sesso-stato-civile-2017/



"....... Colpisce tuttavia il forte aumento del tasso di disoccupazione tendenziale per gli over 50, anch’esso corretto per la demografia. Come si legge questo +15,4% di disoccupati over 50 nell’ultimo anno, se da molto tempo si osserva un aumento del numero di occupati di questa coorte? In modo molto semplice: la crescita di occupati della coorte è frutto della permanenza al lavoro prodotta dalla legge Fornero...."

https://phastidio.net/2017/08/31/lavoro-la-condizione-bipolare-degli-over-50
Avatar utente
tenente Drogo 2
Messaggi: 636
Iscritto il: 24 nov 2017 18:03

Re: Diario economico

Messaggioda tenente Drogo 2 » 25 ago 2018 10:27

beluga ha scritto:
Ne ho viste troppe per andare nel panico per un consenso del 60% ai due cazzari. Le sbornie passano e rimane il mal di testa.



intanto le idee tossiche del sovranismo prendono piede, Vysegrad si allarga ad Austria e Italia e Steve Bannon ha preso casa a Bruxelles

speriamo resti solo un mal di testa
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")
maxer
Messaggi: 2439
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Diario economico

Messaggioda maxer » 25 ago 2018 11:44

tenente Drogo 2 ha scritto:intanto le idee tossiche del sovranismo prendono piede, Vysegrad si allarga ad Austria e Italia e Steve Bannon ha preso casa a Bruxelles

speriamo resti solo un mal di testa

Io da un bel po' ho cominciato ad avere anche un gran mal di stomaco, con continui conati di vomito, che fortunatamente per ora restano tali, ad ogni visione di telegiornale e/o lettura di organi di stampa.
Confessione brutale, ma è così :?
carpe diem 8)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7164
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 26 ago 2018 14:15

harmattan ha scritto:
harmattan ha scritto:
zampaflex ha scritto:
harmattan ha scritto:
zampaflex ha scritto:Harmà, vale la pena aggiornare i dati sulla disoccupazione, però



fino all'high rate occupazionale degli over cinquanta esclusivamente per il noto effetto allungamento età pensionabile.


Questo credo sia un grave errore di prospettiva di chi diffonde i dati, perché non considerare il banale fatto che il numero di addetti over 50 corrisponde alla generazione dei baby boomers è disarmante.

https://www.tuttitalia.it/statistiche/popolazione-eta-sesso-stato-civile-2017/



"....... Colpisce tuttavia il forte aumento del tasso di disoccupazione tendenziale per gli over 50, anch’esso corretto per la demografia. Come si legge questo +15,4% di disoccupati over 50 nell’ultimo anno, se da molto tempo si osserva un aumento del numero di occupati di questa coorte? In modo molto semplice: la crescita di occupati della coorte è frutto della permanenza al lavoro prodotta dalla legge Fornero...."

https://phastidio.net/2017/08/31/lavoro-la-condizione-bipolare-degli-over-50


Mah. La deduzione di Seminerio ci può stare ma non è confermabile: e se l'aumento relativo dei disoccupati over 50 fosse un puro fenomeno statistico, dovuto alla chiusura (negativa) delle grandi crisi, che riguardano spesso lavoratori con elevata anzianità lavorativa?
In molti settori dell'industria ci sono operai cinquantenni, unici rimasti a volere e sapere fare certi lavori. D'altro canto ce ne sono tanti altri, assunti nei momenti di boom, di cui in qualche caso vorrebbero liberarsi per assumere giovani con nuove competenze ma non possono.

Le riforme delle pensioni, ultima la Fornero, hanno collettivamente e gradualmente alzato l'età pensionabile da parecchi anni. Dall'ultima di esse sono passati sette anni.
Non sarebbe il caso quindi di smetterla di prenderla come causa unica, e parlare invece della illicenziabilità (tranne per crisi aziendale) di chi è stato assunto a tempo indeterminato con l'ordinamento pre-jobs act?
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5371
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 27 ago 2018 11:14

"Bene, è successo. Ieri il mercato azionario statunitense ha battuto il record assoluto per il mercato rialzista più lungo di sempre.
Questo significa che il mercato azionario USA è in aumento da quasi un decennio... o, più precisamente, che il mercato è stato 3.453 giorni senza una correzione del 20%.
Questa è una pietra miliare abbastanza grande. E non si vede la fine. Quindi è possibile che questo mercato continui a marciare più in alto per il prossimo futuro................"



Un interessante analisi sulla bolla del debito

https://www.theburningplatform.com/2018/08/26/some-thoughts-on-the-longest-bull-market-ever/
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7164
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 27 ago 2018 17:24

Scovo casualmente, e mi piace visto che a breve Tom & Jerry ritorneranno a parlare di flat tax, la composizione del carico fiscale italiano:
http://www.francomostacci.it/?page_id=753 (dati aggiornati ogni mese)

Immagine
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7164
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 28 ago 2018 20:00

Tema del momento su Google...

„L’Italia paga per la membership Ue molto meno di 20 miliardi: nel 2017, secondo quanto risulta dal sito della Commissione Ue dedicato al bilancio comunitario, l’Italia ha versato 12 miliardi di euro; nel 2016 quasi 14 miliardi nel 2016, nel 2015 14,7 miliardi e nel 2014 14,6 miliardi. La Commissione calcola mensilmente i suoi bisogni di cassa, calcola le quote dovute dai vari Stati e invia le richieste.“

„L’Italia paga comunque più di quanto riceve dalla Ue, è cioè un contributore netto: nel 2017 ha ricevuto dalla Ue 9,8 miliardi, nel 2016 11,6 miliardi, nel 2015 12,3 miliardi e nel 2014 10,7 miliardi. Il “saldo” dunque tra quanto versato e quanto ricevuto ammonta a 2,2 miliardi nel 2017, 2,4 miliardi nel 2016 e nel 2015 e 3,9 miliardi nel 2014.“
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25099
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Diario economico

Messaggioda tenente Drogo » 29 ago 2018 14:03

I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Timoteo
Messaggi: 2225
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Diario economico

Messaggioda Timoteo » 29 ago 2018 14:05

una condanna.
Timoteo
Messaggi: 2225
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Diario economico

Messaggioda Timoteo » 29 ago 2018 14:08

"non puoi aggiungere amministratori e moderatori nella lista degli ignorati"
pd.
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25099
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Diario economico

Messaggioda tenente Drogo » 29 ago 2018 14:29

Timoteo ha scritto:"non puoi aggiungere amministratori e moderatori nella lista degli ignorati"
pd.


so' problemi ...
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.

Tutto questo ha aiutato il film.

(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")



http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Timoteo
Messaggi: 2225
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Diario economico

Messaggioda Timoteo » 29 ago 2018 14:37

tenente Drogo ha scritto:
Timoteo ha scritto:"non puoi aggiungere amministratori e moderatori nella lista degli ignorati"
pd.


so' problemi ...


vedo un cojone.
Avatar utente
tenente Drogo 2
Messaggi: 636
Iscritto il: 24 nov 2017 18:03

Re: Diario economico

Messaggioda tenente Drogo 2 » 30 ago 2018 10:32

alla fine invece di vendere BTP ai cinesi abbiamo comprato i titoli loro
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7164
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 30 ago 2018 17:17

Secondo un rapporto, nel 2017, il nostro Paese figura al penultimo posto, superato anche dalla Turchia che prima ci seguiva, in termini di laureati di età compresa tra i 15 e i 64 anni. Col 16,5 per cento riusciamo a superare solo la Romania, fanalino di coda col 15,3 per cento. Per avere un termine di paragone, l'Irlanda che si trova in testa alla classifica europea vanta un 39,6 per cento di cittadini laureati. Mentre i maggiori competitor in termini di economici dell'Italia, Francia e Germania, possono contare rispettivamente sul 31,4 e sul 24,8 per cento di laureati.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7164
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 30 ago 2018 17:56

https://keynesblog.com/2018/08/09/cosa-sappiamo-del-moltiplicatore-keynesiano/#more-7928

La viceministro Castelli sproloquia in pubblico del fantomatico moltiplicatore, vediamo allora di capire cosa dicono le analisi econometriche sul suo effettivo valore (il moltiplicatore del reddito indica di quanto varia una economia per ogni unità - euro, dollaro... - di moneta spesa dallo Stato o sottratta al circuito economico mediante tasse o tagli).

"Questi pochi esempi mostrano come la stima dei moltiplicatori sia complessa e soggetta a molti fattori imponderabili, e portano a concludere che sia stato un errore capitale imporre programmi di austerità fondati su stime semplicistiche dell’effetto che il consolidamento fiscale avrebbe avuto sull’economia. Specularmente, ci allertano sui rischi di politiche meccaniciste e anch’esse semplicistiche, che reagiscono ad ogni rallentamento economico in modo pavloviano, con un’espansione fiscale."

A favore della spesa:
"Questo arroccamento, questa coazione a ripetere, ha conseguenze che vanno ben al di là del nostro paese. Recentemente il Senatore Monti ha difeso i programmi di aggiustamento imposti alla Grecia dalla Troika (Commissione, Bce e Fmi), sostenendo che la recente ripresa dell’economia costituisce una prova irrefutabile della bontà delle ricette applicate. Il Senatore Monti sembra però dimenticare che tutti gli indicatori strutturali per l’economia greca sono peggiori rispetto a quelli pre-crisi."

L'autore dimentica però che un paese come la Grecia ha subito un calo del PIL enorme, vero, ma perché partiva da un livello artificiosamente elevato dovuto alla droga da massicci deficit pubblici. Non ci fosse stata quella spesa a fare crescere fintamente l'economia pigliando a prestito la crescita dal suo futuro, la differenza sarebbe meno marcata.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti