PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 7547
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda Tex Willer » 30 nov 2018 20:32

Quando ero piccolo i miei genitori hanno cambiato casa una decina di volte,ma io sono sempre riuscito a trovarli.
Woody Allen
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8528
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda beluga » 30 nov 2018 20:47

pippuz ha scritto:
beluga ha scritto:Per quanto riguarda i migranti, cavallo di battaglia dei nostri nazisti alle vongole che sembra provochino un temporaneo consenso elettorale, il 10 dicembre si terrà a Marrakech una conferenza per approvare un testo di 34 pagine. L’Italia non lo approverà a differenza della maggior parte dei Paesi civili del mondo.

Paesi incivili tra cui Repubblica Ceca, Ungheria, Slovacchia, Polonia, Bulgaria, Croazia, Austria, Svizzera, Israele, Australia e Stati Uniti.

Il fior fiore della democrazia mondiale :lol: :lol:
Me ne importo
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8528
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda beluga » 30 nov 2018 23:45

beluga ha scritto:
pippuz ha scritto:
beluga ha scritto:Per quanto riguarda i migranti, cavallo di battaglia dei nostri nazisti alle vongole che sembra provochino un temporaneo consenso elettorale, il 10 dicembre si terrà a Marrakech una conferenza per approvare un testo di 34 pagine. L’Italia non lo approverà a differenza della maggior parte dei Paesi civili del mondo.

Paesi incivili tra cui Repubblica Ceca, Ungheria, Slovacchia, Polonia, Bulgaria, Croazia, Austria, Svizzera, Israele, Australia e Stati Uniti.

Il fior fiore della democrazia mondiale :lol: :lol:

Del resto se vai a cena con i bulgari, Orban, Trump e Netaniau o con i nazisti austriaci è un tuo problema.
Io preferisco gli spagnoli, i portoghesi, gli scandinavi, gli inglesi, i francesi, e il resto del mondo.
Come diceva Sciascia: A ciascuno il suo.
Per rimanere in tema stasera ho cenato da Ratanà e ho mangiato e bevuto alla grande. Grazie del consiglio :wink:
Me ne importo
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6742
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda zampaflex » 01 dic 2018 18:09

pippuz ha scritto:
beluga ha scritto:Per quanto riguarda i migranti, cavallo di battaglia dei nostri nazisti alle vongole che sembra provochino un temporaneo consenso elettorale, il 10 dicembre si terrà a Marrakech una conferenza per approvare un testo di 34 pagine. L’Italia non lo approverà a differenza della maggior parte dei Paesi civili del mondo.

Paesi incivili tra cui Repubblica Ceca, Ungheria, Slovacchia, Polonia, Bulgaria, Croazia, Austria, Svizzera, Israele, Australia e Stati Uniti.

Ungheria e Polonia non sono più paesi civili ma regimi parafascisti. E sugli altri slavi non è tutto rose e fiori.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8528
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda beluga » 01 dic 2018 21:45

zampaflex ha scritto:
pippuz ha scritto:
beluga ha scritto:Per quanto riguarda i migranti, cavallo di battaglia dei nostri nazisti alle vongole che sembra provochino un temporaneo consenso elettorale, il 10 dicembre si terrà a Marrakech una conferenza per approvare un testo di 34 pagine. L’Italia non lo approverà a differenza della maggior parte dei Paesi civili del mondo.

Paesi incivili tra cui Repubblica Ceca, Ungheria, Slovacchia, Polonia, Bulgaria, Croazia, Austria, Svizzera, Israele, Australia e Stati Uniti.

Ungheria e Polonia non sono più paesi civili ma regimi parafascisti. E sugli altri slavi non è tutto rose e fiori.

Gli svizzeri non li inviterei a cena perché noiosi e anche perché 50 anni fa scrivevano sulla porta dei locali: Vietato l’ingresso ai cani e agli italiani.
Gli israeliani non sono un grande modello di convivenza civile.
I croati hanno vinto la coppa Davis.
Me ne importo
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20139
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda pippuz » 03 dic 2018 13:09

beluga ha scritto:
beluga ha scritto:
pippuz ha scritto:
beluga ha scritto:Per quanto riguarda i migranti, cavallo di battaglia dei nostri nazisti alle vongole che sembra provochino un temporaneo consenso elettorale, il 10 dicembre si terrà a Marrakech una conferenza per approvare un testo di 34 pagine. L’Italia non lo approverà a differenza della maggior parte dei Paesi civili del mondo.

Paesi incivili tra cui Repubblica Ceca, Ungheria, Slovacchia, Polonia, Bulgaria, Croazia, Austria, Svizzera, Israele, Australia e Stati Uniti.

Il fior fiore della democrazia mondiale :lol: :lol:

Del resto se vai a cena con i bulgari, Orban, Trump e Netaniau o con i nazisti austriaci è un tuo problema.
Io preferisco gli spagnoli, i portoghesi, gli scandinavi, gli inglesi, i francesi, e il resto del mondo.
Come diceva Sciascia: A ciascuno il suo.
Per rimanere in tema stasera ho cenato da Ratanà e ho mangiato e bevuto alla grande. Grazie del consiglio :wink:

Bene, è un po' troppo che non vado. Bella anche la zona col parco nuovo vero?
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8528
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda beluga » 03 dic 2018 14:14

pippuz ha scritto:
beluga ha scritto:
beluga ha scritto:
pippuz ha scritto:
beluga ha scritto:Per quanto riguarda i migranti, cavallo di battaglia dei nostri nazisti alle vongole che sembra provochino un temporaneo consenso elettorale, il 10 dicembre si terrà a Marrakech una conferenza per approvare un testo di 34 pagine. L’Italia non lo approverà a differenza della maggior parte dei Paesi civili del mondo.

Paesi incivili tra cui Repubblica Ceca, Ungheria, Slovacchia, Polonia, Bulgaria, Croazia, Austria, Svizzera, Israele, Australia e Stati Uniti.

Il fior fiore della democrazia mondiale :lol: :lol:

Del resto se vai a cena con i bulgari, Orban, Trump e Netaniau o con i nazisti austriaci è un tuo problema.
Io preferisco gli spagnoli, i portoghesi, gli scandinavi, gli inglesi, i francesi, e il resto del mondo.
Come diceva Sciascia: A ciascuno il suo.
Per rimanere in tema stasera ho cenato da Ratanà e ho mangiato e bevuto alla grande. Grazie del consiglio :wink:

Bene, è un po' troppo che non vado. Bella anche la zona col parco nuovo vero?

Si meglio l’OT che il PD. Ambiente caldo e accogliente, personale gentile, i migliori nervetti mai mangiati, resto buono, un Savigny le Beaune ad ottimo rapporto q/p.
Me ne importo
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5309
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda harmattan » 03 dic 2018 15:48

beluga ha scritto:Un Paese incarognito ed isolato questo siamo e se il Pd riuscisse ad andare controcorrente senza ridicoli litigi interni su questo terreno sarebbe seguito da moltissimi italiani che hanno voglia di ragionare con la testa e non con la pancia o i coglioni.


Il PD e la sua classe dirigente non hanno capito una beata fava di come funziona la politica in questo miserabile paese, e quindi sono artefici della loro estinzione. Inoltre i moltissimi italiani che hanno voglia di ragionare, come scrivi, non sono poi così moltissimi, ma una minoranza, per giunta senza un capobastone, e quindi gli elettori che usano la pancia (soprattutto!!!!) e i coglioni per ragionare continueranno a votare squallide figure che governeranno il paese ancora per diverso tempo.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6742
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda zampaflex » 03 dic 2018 20:40

harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Un Paese incarognito ed isolato questo siamo e se il Pd riuscisse ad andare controcorrente senza ridicoli litigi interni su questo terreno sarebbe seguito da moltissimi italiani che hanno voglia di ragionare con la testa e non con la pancia o i coglioni.


Il PD e la sua classe dirigente non hanno capito una beata fava di come funziona la politica in questo miserabile paese, e quindi sono artefici della loro estinzione. Inoltre i moltissimi italiani che hanno voglia di ragionare, come scrivi, non sono poi così moltissimi, ma una minoranza, per giunta senza un capobastone, e quindi gli elettori che usano la pancia (soprattutto!!!!) e i coglioni per ragionare continueranno a votare squallide figure che governeranno il paese ancora per diverso tempo.


Sarò anacronistico, ma preferisco rimanere minoranza pensante che maggioranza incarognita.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8528
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda beluga » 03 dic 2018 21:15

zampaflex ha scritto:
harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Un Paese incarognito ed isolato questo siamo e se il Pd riuscisse ad andare controcorrente senza ridicoli litigi interni su questo terreno sarebbe seguito da moltissimi italiani che hanno voglia di ragionare con la testa e non con la pancia o i coglioni.


Il PD e la sua classe dirigente non hanno capito una beata fava di come funziona la politica in questo miserabile paese, e quindi sono artefici della loro estinzione. Inoltre i moltissimi italiani che hanno voglia di ragionare, come scrivi, non sono poi così moltissimi, ma una minoranza, per giunta senza un capobastone, e quindi gli elettori che usano la pancia (soprattutto!!!!) e i coglioni per ragionare continueranno a votare squallide figure che governeranno il paese ancora per diverso tempo.


Sarò anacronistico, ma preferisco rimanere minoranza pensante che maggioranza incarognita.

Penso che un 35% degli italiani siano un numero realistico per indicare coloro che hanno voglia di pensare e di non seguire il demagogo del momento.
La mancanza di un partito socialdemocratico valido non da un contenitore adeguato a questo bacino elettorale.
Nel momento che nascesse una formazione politica seria, con programmi sensati e con poche urla ed insulti agli avversari questi voti prenderebbero la loro naturale destinazione.
Me ne importo
Timoteo
Messaggi: 2095
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda Timoteo » 03 dic 2018 21:18

zampaflex ha scritto:
harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Un Paese incarognito ed isolato questo siamo e se il Pd riuscisse ad andare controcorrente senza ridicoli litigi interni su questo terreno sarebbe seguito da moltissimi italiani che hanno voglia di ragionare con la testa e non con la pancia o i coglioni.


Il PD e la sua classe dirigente non hanno capito una beata fava di come funziona la politica in questo miserabile paese, e quindi sono artefici della loro estinzione. Inoltre i moltissimi italiani che hanno voglia di ragionare, come scrivi, non sono poi così moltissimi, ma una minoranza, per giunta senza un capobastone, e quindi gli elettori che usano la pancia (soprattutto!!!!) e i coglioni per ragionare continueranno a votare squallide figure che governeranno il paese ancora per diverso tempo.


Sarò anacronistico, ma preferisco rimanere minoranza pensante che maggioranza incarognita.


concordo
Timoteo
Messaggi: 2095
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda Timoteo » 03 dic 2018 21:18

beluga ha scritto:
zampaflex ha scritto:
harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Un Paese incarognito ed isolato questo siamo e se il Pd riuscisse ad andare controcorrente senza ridicoli litigi interni su questo terreno sarebbe seguito da moltissimi italiani che hanno voglia di ragionare con la testa e non con la pancia o i coglioni.


Il PD e la sua classe dirigente non hanno capito una beata fava di come funziona la politica in questo miserabile paese, e quindi sono artefici della loro estinzione. Inoltre i moltissimi italiani che hanno voglia di ragionare, come scrivi, non sono poi così moltissimi, ma una minoranza, per giunta senza un capobastone, e quindi gli elettori che usano la pancia (soprattutto!!!!) e i coglioni per ragionare continueranno a votare squallide figure che governeranno il paese ancora per diverso tempo.


Sarò anacronistico, ma preferisco rimanere minoranza pensante che maggioranza incarognita.

Penso che un 35% degli italiani siano un numero realistico per indicare coloro che hanno voglia di pensare e di non seguire il demagogo del momento.
La mancanza di un partito socialdemocratico valido non da un contenitore adeguato a questo bacino elettorale.
Nel momento che nascesse una formazione politica seria, con programmi sensati e con poche urla ed insulti agli avversari questi voti prenderebbero la loro naturale destinazione.


non concordo
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5309
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda harmattan » 04 dic 2018 10:01

beluga ha scritto:Penso che un 35% degli italiani siano un numero realistico per indicare coloro che hanno voglia di pensare e di non seguire il demagogo del momento.


Invidio il tuo ottimismo "statistico", ma se pure fosse così, cosa ne facciamo del restante 65% degli italiani che ha collegati quei pochi neuroni con la pancia e i coglioni?
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8528
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda beluga » 04 dic 2018 10:27

harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Penso che un 35% degli italiani siano un numero realistico per indicare coloro che hanno voglia di pensare e di non seguire il demagogo del momento.


Invidio il tuo ottimismo "statistico", ma se pure fosse così, cosa ne facciamo del restante 65% degli italiani che ha collegati quei pochi neuroni con la pancia e i coglioni?


Un 30% si astiene.
Il resto sono per metà fascisti e gli altri votano con qualche parte del corpo escluso il cervello.
Me ne importo
vinogodi
Messaggi: 27185
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda vinogodi » 05 dic 2018 15:45

beluga ha scritto:
harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Penso che un 35% degli italiani siano un numero realistico per indicare coloro che hanno voglia di pensare e di non seguire il demagogo del momento.


Invidio il tuo ottimismo "statistico", ma se pure fosse così, cosa ne facciamo del restante 65% degli italiani che ha collegati quei pochi neuroni con la pancia e i coglioni?


Un 30% si astiene.
Il resto sono per metà fascisti e gli altri votano con qualche parte del corpo escluso il cervello.
...ti chiedo solo una precisazione . Essendo giovane rispetto a chi ha vissuto il periodo storico "fascista" , rapportato ad oggi , mi faresti un quadro esaustivo di come cataloghi questa categoria ? Magari trasfigurata o adattata (attualizzata) . Perché mi arrovello con contorsione su me stesso , ma proprio non riesco a vederne un modello politico coerente con "quel" passato remoto ... e non basta certo qualche programma di intenti " meno intollerante nella media politica" , secondo me , per gridare ad un neofascismo ... oeh , magari da appassionato di storia sto prendendo abbagli su abbagli ... la destra oggi mi sembra assai lontana da quel modello , è una destra imborghesita , un po' demagogica , ondivaga, che parla "alla pancia" degli italiani per una manciata di voti in più ma senza quella dirompente ideologia assolutamente discutibile , sviluppando temi di "centrodestra" più che di destra storica , che olio di ricino e manganelli e leggi razziali non è che ne vedo , se non nella mentalità latente e come "desiderata" , inapplicabile in maniera statutaria... i temi della regolamentazione dell'immigrazione , autodifesa ecc non sono programmatici di un "neofascismo" , a parer mio .
PS: se sgozzare chi mi entra in casa è un pensiero fascista , faccio outing (ne ho già sgozzati tre e sono ancora a piede libero... certo, con l'appoggio di amici giudici tolleranti e , immagino, fascisti ...) 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8528
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda beluga » 05 dic 2018 17:21

vinogodi ha scritto:
beluga ha scritto:
harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Penso che un 35% degli italiani siano un numero realistico per indicare coloro che hanno voglia di pensare e di non seguire il demagogo del momento.


Invidio il tuo ottimismo "statistico", ma se pure fosse così, cosa ne facciamo del restante 65% degli italiani che ha collegati quei pochi neuroni con la pancia e i coglioni?


Un 30% si astiene.
Il resto sono per metà fascisti e gli altri votano con qualche parte del corpo escluso il cervello.
...ti chiedo solo una precisazione . Essendo giovane rispetto a chi ha vissuto il periodo storico "fascista" , rapportato ad oggi , mi faresti un quadro esaustivo di come cataloghi questa categoria ? Magari trasfigurata o adattata (attualizzata) . Perché mi arrovello con contorsione su me stesso , ma proprio non riesco a vederne un modello politico coerente con "quel" passato remoto ... e non basta certo qualche programma di intenti " meno intollerante nella media politica" , secondo me , per gridare ad un neofascismo ... oeh , magari da appassionato di storia sto prendendo abbagli su abbagli ... la destra oggi mi sembra assai lontana da quel modello , è una destra imborghesita , un po' demagogica , ondivaga, che parla "alla pancia" degli italiani per una manciata di voti in più ma senza quella dirompente ideologia assolutamente discutibile , sviluppando temi di "centrodestra" più che di destra storica , che olio di ricino e manganelli e leggi razziali non è che ne vedo , se non nella mentalità latente e come "desiderata" , inapplicabile in maniera statutaria... i temi della regolamentazione dell'immigrazione , autodifesa ecc non sono programmatici di un "neofascismo" , a parer mio .
PS: se sgozzare chi mi entra in casa è un pensiero fascista , faccio outing (ne ho già sgozzati tre e sono ancora a piede libero... certo, con l'appoggio di amici giudici tolleranti e , immagino, fascisti ...) 8)


Se fai il conto nella mia ipotesi ci sono un 10/15 % che metterei in questa categoria. Parlo degli elettori perché è chiaro che molti personaggi del giro salviniano non sono fascisti in quanto nazisti.
Già ipotizzare differenze razziali fa essere sulla buona strada in questa direzione.
Mi sembra storicamente ingenuo legare la categoria “fascista” al fez, gagliardetto e scenari degli anni 20, anche se capita di incontrare il tassista che inneggia al Duce e ai bei tempi. È invece un modo di concepire i rapporti tra Stato e cittadini, l’uso della forza rispetto al dialogo, il disprezzo per la cultura, ma soprattutto un uso perverso del concetto di Nazione caratteristico dei sovranisti nostrani piuttosto che delle passate dittatore sudamericane.
Le leggi razziali sono inapplicabili in un contesto attuale caratterizzato dall’interdipendenza degli Stati ma non ho dubbio che questi sciamannati attualmente al governo le riediterebbero magari sostituendo agli ebrei altre etnie alla moda dell’odio quotidiano.
Questa storia dell’autodifesa invece è solo fuffa e serve a nascondere i tagli continui alle forze dell’ordine oppure le polemiche di tipo berluscoide contro i pm come quello recente verso il tostissimo Spataro quando il fesso di turno ha quasi mandato all’aria un’operazIone di polizia avvertendo gli spacciatori.
Me ne importo
Avatar utente
tenente Drogo 2
Messaggi: 535
Iscritto il: 24 nov 2017 18:03

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda tenente Drogo 2 » 05 dic 2018 22:20

le leggi razziali auspicabilmente non torneramno (anche se mai dire mai), ma discriminazioni su base etnica si fanno, ad esempio:

https://www.repubblica.it/economia/2018 ... 213467012/

perché se l'extracomunitario è residente e paga le tasse, di discriminazione si tratta
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")
Avatar utente
tenente Drogo 2
Messaggi: 535
Iscritto il: 24 nov 2017 18:03

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda tenente Drogo 2 » 05 dic 2018 22:24

in un'ottica pragmatica e non necessariamente di sinistra (io infatti non sono di sinistra) simili misure sono dannose, oltre che ingiuste, perché rischiano di creare risentimento e potenziali azioni terroristiche in futuro tra una generazione nata e cresciuta in Italia che si sentirà discriminata ed esclusa
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12191
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?d

Messaggioda l'oste » 06 dic 2018 04:03

Tornando in topic, dopo il congresso Pd, facilmente ci sará una scissione definitiva, con renziani e ex margherita da una parte e "quelli di sinistra" dall'altra. A spartirsi quel 30% circa di potenziale elettorato, forse qualcosa di più considerando anche i vari partitini Leu, Potere al popolo e sapendo che la parte "centrista" renziana, pescherá voti anche nel centrodestra moderato ormai orfano del Cavaliere.

Quello che potrebbe fare la "sinistra" è mettere al centro il futuro vero puntando forte sul lavoro, non solo quello del secolo scorso di Fiom, sindacati e posto pubblico ma incentivare le idee, la creazione di start up, digitali, analogiche o agricole che siano, fatte da giovani, da cariatidi, da albini o da neri neri. Uno stato consulente vero, non socio vampiro.
Lavoro, parola d'ordine, l'unica, oggi e domani per poter fare "sinistra" (o progressismo che suona meno vecchio e bolscevico), il lavoro come argomento più forte dei proclami anti migranti dei repressori grezzi e dal qualunquismo improvvisato che sta avendo successo.
Perchè alla fine conta sempre il frigo pieno, per tutti.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
maxer
Messaggi: 1869
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda maxer » 06 dic 2018 09:36

tenente Drogo 2 ha scritto:in un'ottica pragmatica e non necessariamente di sinistra (io infatti non sono di sinistra) .....

Non serve sottolinearlo sempre !
Ormai l' abbiamo capito tutti.
Da tempo :wink:
carpe diem 8)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6742
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda zampaflex » 06 dic 2018 10:23

Sentito stamattina alla radio Landini che, da segretario della CGIL in pectore, smussa un filo i toni veteromarxisti che lo hanno sempre contraddistinto. E qualcosina di corretto comincia a dirlo. Ma dobbiamo comunque sottolineare che l'unico sindacalista degli ultimi trent'anni che ne abbia capito qualcosina è Marco Bentivogli, che dice apertamente che il male dell'Italia è la quasi inesistente crescita della produttività. E per farla crescere servono investimenti e semplificazioni (non quelle semantiche di Salvini ma quelle normative).
Cioè cose che l'emerito signor Landini non ha mai chiesto in tutta la sua carriera (beh, magari i primi si, ma senza costrutto e sempre combattendo i bonus fiscali variamente introdotti).

Voglio proprio vedere se adesso, con Renzi che medita l'uscita, e quindi lasciando campo libero agli ex PCI di riprendersi il partito (che in caso di scissione , pur raggruppando LeU e PotPop, non supererà mai più il 15%), sta manica di str..zi smetterà di sostenere i 5 stelle per tornare nell'alveo della tradizione della sinistra storica. Che al giorno d'oggi, in questa Italia pigra e mammona, è francamente invotabile.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
tenente Drogo 2
Messaggi: 535
Iscritto il: 24 nov 2017 18:03

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda tenente Drogo 2 » 06 dic 2018 12:04

maxer ha scritto:
tenente Drogo 2 ha scritto:in un'ottica pragmatica e non necessariamente di sinistra (io infatti non sono di sinistra) .....

Non serve sottolinearlo sempre !
Ormai l' abbiamo capito tutti.
Da tempo :wink:



non ti credere
per molti sono "di sinistra" e per qualcuno molto di destra addirittura comunista

la tag-line, la frase che leggi sotto, la scelsi apposta
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6742
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda zampaflex » 06 dic 2018 15:22

vinogodi ha scritto:
beluga ha scritto:
harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Penso che un 35% degli italiani siano un numero realistico per indicare coloro che hanno voglia di pensare e di non seguire il demagogo del momento.


Invidio il tuo ottimismo "statistico", ma se pure fosse così, cosa ne facciamo del restante 65% degli italiani che ha collegati quei pochi neuroni con la pancia e i coglioni?


Un 30% si astiene.
Il resto sono per metà fascisti e gli altri votano con qualche parte del corpo escluso il cervello.
...ti chiedo solo una precisazione . Essendo giovane rispetto a chi ha vissuto il periodo storico "fascista" , rapportato ad oggi , mi faresti un quadro esaustivo di come cataloghi questa categoria ? Magari trasfigurata o adattata (attualizzata) . Perché mi arrovello con contorsione su me stesso , ma proprio non riesco a vederne un modello politico coerente con "quel" passato remoto ... e non basta certo qualche programma di intenti " meno intollerante nella media politica" , secondo me , per gridare ad un neofascismo ... oeh , magari da appassionato di storia sto prendendo abbagli su abbagli ... la destra oggi mi sembra assai lontana da quel modello , è una destra imborghesita , un po' demagogica , ondivaga, che parla "alla pancia" degli italiani per una manciata di voti in più ma senza quella dirompente ideologia assolutamente discutibile , sviluppando temi di "centrodestra" più che di destra storica , che olio di ricino e manganelli e leggi razziali non è che ne vedo , se non nella mentalità latente e come "desiderata" , inapplicabile in maniera statutaria... i temi della regolamentazione dell'immigrazione , autodifesa ecc non sono programmatici di un "neofascismo" , a parer mio .
PS: se sgozzare chi mi entra in casa è un pensiero fascista , faccio outing (ne ho già sgozzati tre e sono ancora a piede libero... certo, con l'appoggio di amici giudici tolleranti e , immagino, fascisti ...) 8)


Questo che leggi qui sotto è fascismo, Marco. Quando la gente comune, il famoso popolo, è trasportato a poco a poco, in una escalation avvertibile solo dai pochi bastian contrari, in un universo parallelo di pura rabbia e totale assenza di dialogo, di comprensione, di rispetto delle posizioni diverse dalla propria. La rom è stata menata e catturata? Basta così. Invece qualcuno si sfoga e continua a colpirla, manco volesse giustiziarla sul posto. E chi tenta di fermare questo rigurgito di violenza fine a se stessa viene subito etichettato come un "comunista di merda, radical chic, buonista del cazzo".
Ecco, questa è l'anima repressiva e conformista del fascismo.

https://roma.repubblica.it/cronaca/2018/12/06/news/roma_quel_razzismo_che_viaggia_anche_in_metro-213541724/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P1-S1.4-T1
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
vinogodi
Messaggi: 27185
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda vinogodi » 06 dic 2018 17:49

zampaflex ha scritto:
vinogodi ha scritto:
beluga ha scritto:
harmattan ha scritto:
beluga ha scritto:Penso che un 35% degli italiani siano un numero realistico per indicare coloro che hanno voglia di pensare e di non seguire il demagogo del momento.


Invidio il tuo ottimismo "statistico", ma se pure fosse così, cosa ne facciamo del restante 65% degli italiani che ha collegati quei pochi neuroni con la pancia e i coglioni?


Un 30% si astiene.
Il resto sono per metà fascisti e gli altri votano con qualche parte del corpo escluso il cervello.
...ti chiedo solo una precisazione . Essendo giovane rispetto a chi ha vissuto il periodo storico "fascista" , rapportato ad oggi , mi faresti un quadro esaustivo di come cataloghi questa categoria ? Magari trasfigurata o adattata (attualizzata) . Perché mi arrovello con contorsione su me stesso , ma proprio non riesco a vederne un modello politico coerente con "quel" passato remoto ... e non basta certo qualche programma di intenti " meno intollerante nella media politica" , secondo me , per gridare ad un neofascismo ... oeh , magari da appassionato di storia sto prendendo abbagli su abbagli ... la destra oggi mi sembra assai lontana da quel modello , è una destra imborghesita , un po' demagogica , ondivaga, che parla "alla pancia" degli italiani per una manciata di voti in più ma senza quella dirompente ideologia assolutamente discutibile , sviluppando temi di "centrodestra" più che di destra storica , che olio di ricino e manganelli e leggi razziali non è che ne vedo , se non nella mentalità latente e come "desiderata" , inapplicabile in maniera statutaria... i temi della regolamentazione dell'immigrazione , autodifesa ecc non sono programmatici di un "neofascismo" , a parer mio .
PS: se sgozzare chi mi entra in casa è un pensiero fascista , faccio outing (ne ho già sgozzati tre e sono ancora a piede libero... certo, con l'appoggio di amici giudici tolleranti e , immagino, fascisti ...) 8)


Questo che leggi qui sotto è fascismo, Marco. Quando la gente comune, il famoso popolo, è trasportato a poco a poco, in una escalation avvertibile solo dai pochi bastian contrari, in un universo parallelo di pura rabbia e totale assenza di dialogo, di comprensione, di rispetto delle posizioni diverse dalla propria. La rom è stata menata e catturata? Basta così. Invece qualcuno si sfoga e continua a colpirla, manco volesse giustiziarla sul posto. E chi tenta di fermare questo rigurgito di violenza fine a se stessa viene subito etichettato come un "comunista di merda, radical chic, buonista del cazzo".
Ecco, questa è l'anima repressiva e conformista del fascismo.

https://roma.repubblica.it/cronaca/2018/12/06/news/roma_quel_razzismo_che_viaggia_anche_in_metro-213541724/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P1-S1.4-T1
...perdonami, ma questa è becera stupidità, come chi pratica violenza sulle donne anche in campo domestico perché il maschio deve essere "padrone" . Succede nelle religioni fondamentaliste e in paesi non civili , senza parlare di fascismo . Il fascismo , come entità storica legata ad un epoca che non tornerà più , è morto e sepolto , vivendo solo come spettro da esibire per giustificare mancanza di idee e ... ideali. Così come il veterocomunismo . Rimane una democrazia malata , da curare e , possibilmente , guarire. Senza sconti , né lassismi del "nessuno comanda , tutti comandano" .... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8528
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: PD : ANALISI DI UN TRACOLLO - DAL 40 % AL 19 %. PERCHÉ ?

Messaggioda beluga » 06 dic 2018 18:11

vinogodi ha scritto:
zampaflex ha scritto:
vinogodi ha scritto:
beluga ha scritto:
harmattan ha scritto:
Invidio il tuo ottimismo "statistico", ma se pure fosse così, cosa ne facciamo del restante 65% degli italiani che ha collegati quei pochi neuroni con la pancia e i coglioni?


Un 30% si astiene.
Il resto sono per metà fascisti e gli altri votano con qualche parte del corpo escluso il cervello.
...ti chiedo solo una precisazione . Essendo giovane rispetto a chi ha vissuto il periodo storico "fascista" , rapportato ad oggi , mi faresti un quadro esaustivo di come cataloghi questa categoria ? Magari trasfigurata o adattata (attualizzata) . Perché mi arrovello con contorsione su me stesso , ma proprio non riesco a vederne un modello politico coerente con "quel" passato remoto ... e non basta certo qualche programma di intenti " meno intollerante nella media politica" , secondo me , per gridare ad un neofascismo ... oeh , magari da appassionato di storia sto prendendo abbagli su abbagli ... la destra oggi mi sembra assai lontana da quel modello , è una destra imborghesita , un po' demagogica , ondivaga, che parla "alla pancia" degli italiani per una manciata di voti in più ma senza quella dirompente ideologia assolutamente discutibile , sviluppando temi di "centrodestra" più che di destra storica , che olio di ricino e manganelli e leggi razziali non è che ne vedo , se non nella mentalità latente e come "desiderata" , inapplicabile in maniera statutaria... i temi della regolamentazione dell'immigrazione , autodifesa ecc non sono programmatici di un "neofascismo" , a parer mio .
PS: se sgozzare chi mi entra in casa è un pensiero fascista , faccio outing (ne ho già sgozzati tre e sono ancora a piede libero... certo, con l'appoggio di amici giudici tolleranti e , immagino, fascisti ...) 8)


Questo che leggi qui sotto è fascismo, Marco. Quando la gente comune, il famoso popolo, è trasportato a poco a poco, in una escalation avvertibile solo dai pochi bastian contrari, in un universo parallelo di pura rabbia e totale assenza di dialogo, di comprensione, di rispetto delle posizioni diverse dalla propria. La rom è stata menata e catturata? Basta così. Invece qualcuno si sfoga e continua a colpirla, manco volesse giustiziarla sul posto. E chi tenta di fermare questo rigurgito di violenza fine a se stessa viene subito etichettato come un "comunista di merda, radical chic, buonista del cazzo".
Ecco, questa è l'anima repressiva e conformista del fascismo.

https://roma.repubblica.it/cronaca/2018/12/06/news/roma_quel_razzismo_che_viaggia_anche_in_metro-213541724/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P1-S1.4-T1
...perdonami, ma questa è becera stupidità, come chi pratica violenza sulle donne anche in campo domestico perché il maschio deve essere "padrone" . Succede nelle religioni fondamentaliste e in paesi non civili , senza parlare di fascismo . Il fascismo , come entità storica legata ad un epoca che non tornerà più , è morto e sepolto , vivendo solo come spettro da esibire per giustificare mancanza di idee e ... ideali. Così come il veterocomunismo . Rimane una democrazia malata , da curare e , possibilmente , guarire. Senza sconti , né lassismi del "nessuno comanda , tutti comandano" .... 8)


Si ma tolta la questione ovvia legata alla irripetibilità formale di una forma di governo datata nel tempo sei sicuro che non ci siano affinità strutturali e sostanziali con altre forme che pur mutando e adattandosi ai tempi successivi rispondono alle pulsioni primitive di una parte della popolazione simili a quelle delle folle acclamanti degli anni 30?
Durante la dittatura militare argentina, che secondo il tuo discorso non dovrebbe entrarci niente col fascismo era vietato riunirsi in gruppo per più di tre persone. Sembra incredibile ma è così. La psicoterapia di gruppo è scomparsa da quel Paese, così raccontano quelli che lavorano in quel campo emigrati in Italia.
Se questo per una questione di lana caprina di formalismo storico non vuoi chiamare fascismo ma Giovanni o pera cotta, chi se ne frega la sostanza è la stessa e nessuno ha dubbi che gli assassini argentini che hanno distrutto una generazione facendola sparire fossero fascisti, o simil fascisti o Giovanni basta però capirsi altrimenti diventiamo negazionisti, Salvini un povero Cristo che fa pochi danni, ecc. Come se la storia non potesse mai ripetersi.
Me ne importo

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti