Diventare critico gastronomico

Questo spazio è dedicato a chi è in cerca di un lavoro nel settore della ristorazione, dell'ospitalità, dell'enologia e del giornalismo enogastronomico. Questo è un forum moderato. Il moderatore è gambero_parlante.
clafoutis
Messaggi: 12
Iscritto il: 07 set 2015 14:13

Diventare critico gastronomico

Messaggioda clafoutis » 08 set 2015 08:59

Buongiorno,

ho 41 e ormai da 14 anni lavoro nel campo nel mondo della ristorazione e residenzialità studentesca, in particolare quella universitaria. Per ristorazione intendo gestione mense, bar e ristoranti legati al mondo universitario. Non cuoco quindi ma responsabile del servizio.
Per residenzialità studentesca invece, intendo la gestione di grandi pensionati per studenti e relativa foresteria interna.
Essendo un tecnologo alimentare il mio interesse per l'alimentazione è grande e visto che vorrei provare a fare qualcosa di nuovo mi piacerebbe capire come diventare critico gastronomico.
Ho una buon cultura generale.

Grazie per i consigli.
Avatar utente
Cristianmark
Messaggi: 1112
Iscritto il: 28 feb 2013 22:55

Re: Diventare critico gastronomico

Messaggioda Cristianmark » 08 set 2015 21:12

clafoutis ha scritto:Buongiorno,

ho 41 e ormai da 14 anni lavoro nel campo nel mondo della ristorazione e residenzialità studentesca, in particolare quella universitaria. Per ristorazione intendo gestione mense, bar e ristoranti legati al mondo universitario. Non cuoco quindi ma responsabile del servizio.
Per residenzialità studentesca invece, intendo la gestione di grandi pensionati per studenti e relativa foresteria interna.
Essendo un tecnologo alimentare il mio interesse per l'alimentazione è grande e visto che vorrei provare a fare qualcosa di nuovo mi piacerebbe capire come diventare critico gastronomico.
Ho una buon cultura generale.

Grazie per i consigli.


manda gli articoli agli editori :roll:
vinogodi
Messaggi: 25906
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Diventare critico gastronomico

Messaggioda vinogodi » 18 ott 2015 14:50

...il mio consiglio è di trovarti un lavoro serio e di guadagnare i soldi, magari pochi, biblicamente con il sudore della fronte senza sparare fantasiose cazzate su ciò che dovrebbe essere una profonda passione e non un lavoro (vale la stessissima cosa per l'enologia in generale e i vini in particolare). Oltre non posso andare perchè è una personalissima opinione che tanti non condivideranno. Certo, è sempre bellissimo, come in politica, non fare un cazzo e guadagnare pure , addirittura divertendosi, ma non sempre è così facile e bisogna avere un grande talento per vendere fumo e farlo pure respirare ad altri raccontando che fa pure bene... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1600
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Diventare critico gastronomico

Messaggioda george7179 » 20 ott 2015 13:06

vinogodi ha scritto:...il mio consiglio è di trovarti un lavoro serio e di guadagnare i soldi, magari pochi, biblicamente con il sudore della fronte senza sparare fantasiose cazzate su ciò che dovrebbe essere una profonda passione e non un lavoro (vale la stessissima cosa per l'enologia in generale e i vini in particolare). Oltre non posso andare perchè è una personalissima opinione che tanti non condivideranno. Certo, è sempre bellissimo, come in politica, non fare un cazzo e guadagnare pure , addirittura divertendosi, ma non sempre è così facile e bisogna avere un grande talento per vendere fumo e farlo pure respirare ad altri raccontando che fa pure bene... 8)

:lol: :lol: :lol: :lol:
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Avatar utente
arktos
Messaggi: 3347
Iscritto il: 06 giu 2007 15:26
Località: Grottaferrata

Re: Diventare critico gastronomico

Messaggioda arktos » 27 giu 2016 17:38

Lascia perdere... In Italia le persone che vivono realmente di critica eno/gastronomica si contano sulle dita di due mani, e non tutti per meriti effettivi.
"I veri intenditori non bevono vino: degustano segreti." S. Dalì
Avatar utente
mirko_80
Messaggi: 89
Iscritto il: 03 lug 2015 15:43
Località: roma
Contatta:

Re: Diventare critico gastronomico

Messaggioda mirko_80 » 29 set 2016 20:02

vinogodi ha scritto:...il mio consiglio è di trovarti un lavoro serio e di guadagnare i soldi, magari pochi, biblicamente con il sudore della fronte senza sparare fantasiose cazzate su ciò che dovrebbe essere una profonda passione e non un lavoro (vale la stessissima cosa per l'enologia in generale e i vini in particolare). Oltre non posso andare perchè è una personalissima opinione che tanti non condivideranno. Certo, è sempre bellissimo, come in politica, non fare un cazzo e guadagnare pure , addirittura divertendosi, ma non sempre è così facile e bisogna avere un grande talento per vendere fumo e farlo pure respirare ad altri raccontando che fa pure bene... 8)


diretto e chiaro non c'è che dire :D
Il difficile nel fare il barman è decidere se chi sta dall'altra parte del banco è ubriaco o solo stupido :D
http://www.attrezzatura-bar.it/

Torna a “Cerco lavoro”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite