Verdicchio - Il thread assolutistico

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Francesco M
Messaggi: 182
Iscritto il: 12 apr 2017 12:03

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Francesco M » 30 nov 2017 12:00

Kalosartipos ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:Ho un Cantico 2008, comprato in cantina durante la mia visita del 2012.. metto in rampa di lancio..


E' rimasto sei mesi in rampa di lancio :mrgreen: , ma ieri era la serata giusta per stappare: gran bottiglia!
Riconosciuta come Verdicchio dagli amici, seppur stagnolata, ma nessuno è andato più indietro della 2012 come previsione di annata.. grande freschezza e spina acida che gli avrebbero consentito ancora lunga vita.

Etichetta macchiata causa il "grande disastro della Vernaccia di Serrapetrona del 2012".. :evil:

Immagine

Immagine


com'è la 2008?
ho bevuto la 2013 pochi giorni fa e devo dire bellissimo vino. caleidoscopico, vibrante, non oso immaginare fra qualche anno.
e infatti il prezzo aumenta in maniera esponenziale, ma ci sta, per ora.
intanto aspetto la 2011 e 2012 da stappare.
La ragione ha torto
Spectator
Messaggi: 3554
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Spectator » 30 nov 2017 13:08

..Scusate:ho in.pole un Logos 2013 riserva di Vigna degli Estensi(val Misa),..che ne sapete?Grazie
Francesco M
Messaggi: 182
Iscritto il: 12 apr 2017 12:03

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Francesco M » 30 nov 2017 14:58

Spectator ha scritto:..Scusate:ho in.pole un Logos 2013 riserva di Vigna degli Estensi(val Misa),..che ne sapete?Grazie

io niente, a memoria mai bevuto nulla, mi spiace
La ragione ha torto
Spectator
Messaggi: 3554
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Spectator » 30 nov 2017 17:24

Francesco M ha scritto:
Spectator ha scritto:..Scusate:ho in.pole un Logos 2013 riserva di Vigna degli Estensi(val Misa),..che ne sapete?Grazie

io niente, a memoria mai bevuto nulla, mi spiace


..Grazie.Spero in qualche altra..testimonianza :) .
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1773
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda gianni femminella » 30 nov 2017 17:59

Spectator ha scritto:
Francesco M ha scritto:
Spectator ha scritto:..Scusate:ho in.pole un Logos 2013 riserva di Vigna degli Estensi(val Misa),..che ne sapete?Grazie

io niente, a memoria mai bevuto nulla, mi spiace


..Grazie.Spero in qualche altra..testimonianza :) .


Carattere di surmaturazione e salinità spinta. Genere particolare che a me piace. Forse non è per tutti i palati però.
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 12189
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Kalosartipos » 30 nov 2017 21:43

Francesco M ha scritto:com'è la 2008?
ho bevuto la 2013 pochi giorni fa e devo dire bellissimo vino. caleidoscopico, vibrante, non oso immaginare fra qualche anno.

Buonissimo, nella personale top-ten dei Verdicchio assaggiati.. peccato fosse l'ultima.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6056
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda zampaflex » 28 gen 2018 23:42

Up! Riparliamo di codesto, oramai negletto, vitigno.

Garofoli - Serra Fiorese 2006

Piena e felice coesistenza delle due anime di questo vino; quella tecnica, borgognona, e quella agronomica, jesina.
Vino nella maturità, saporito e nobile, con l'unico limite (alla fonte) di una freschezza che avremmo gradito più spiccata per dare ancora più vivacità ad un sorso già sfaccettato.
Per il rompino roveretano: su ombrina al forno con patate, olive, pomodorini. :wink:
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
maxer
Messaggi: 1043
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda maxer » 29 gen 2018 02:13

zampaflex ha scritto:Garofoli - Serra Fiorese 2006
Per il rompino roveretano: su ombrina al forno con patate, olive, pomodorini. :wink:

Braaavo, grazie caro ! :D
(e ci stava proprio bene con l' ombrina ...)
carpe diem 8)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6056
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda zampaflex » 11 feb 2018 21:36

Pievalta - San Paolo 2015

Non è più un vino, è un concetto.
Estrazione (di identità ) in sottrazione (di materia).
A Collestefano e Bucci il gioco è riuscito, potranno qui eguagliare il livello raggiunto trovando la perfetta sintesi del territorio?
Secondo me non sono lontani, ma servirebbe tenere a freno la voglia di fare emergere il lato oscuro del Signore dei Ph.
La palatabilità guadagnerebbe da un filo di ciccia in più, insomma.
Però, bel naso.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Spectator
Messaggi: 3554
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Spectator » 12 feb 2018 13:39

..Sorry, ho appena ricevuto questi: IL Priore Frati Bianchi 013..classico sup. di Sparapani e Lauro 013 riserva di Mattioli. Avete assaggi..vicini,ma anche lontani?Grazie..
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4734
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Francvino » 18 feb 2018 22:45

Spectator ha scritto:..Sorry, ho appena ricevuto questi: IL Priore Frati Bianchi 013..classico sup. di Sparapani e Lauro 013 riserva di Mattioli. Avete assaggi..vicini,ma anche lontani?Grazie..


Due bei vini, piuttosto diversi tra loro.
Sparapani, Cupramonatana, riva destra, è uno stile più classico, estrattivo, verdicchiesco al midollo, non rinuncia ad avere una certa vigoria alcolica a supporto di materia ed estratti. Non un vino pesante o surmaturo, ma una fotografia di tipicità piuttosto fedele. Gran compagno della tavola, specie su carni bianche.

Lauro 13, Serra de' Conti, riva sinistra. Decisamente più fine senza per forza attingere alla sottrazione, saporito ma dalle mille sfumature, equilibrio tra le componenti e sottigliezza aromatiche come elementi inscindibili.

Assaggia e facci sapere.
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6056
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda zampaflex » 04 mag 2018 13:06

Riesumiamo la salma (del thread).

Garofoli - Podium 2013
Mi è parso più magro che in passato, non tanto nervoso quanto asciugato al sorso, meno debordante e più essenziale.
Molto polline e fiori gialli al naso, calibrato ma non ancora integrato al sorso, splendida la retro col suo anice didascalico. In divenire, potenzialmente piuttosto interessante.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
BarbarEdo
Messaggi: 254
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda BarbarEdo » 04 mag 2018 13:11

zampaflex ha scritto:Riesumiamo la salma (del thread).

Garofoli - Podium 2013
Mi è parso più magro che in passato, non tanto nervoso quanto asciugato al sorso, meno debordante e più essenziale.
Molto polline e fiori gialli al naso, calibrato ma non ancora integrato al sorso, splendida la retro col suo anice didascalico. In divenire, potenzialmente piuttosto interessante.

Ti è capitato di bere la 14? Nel caso, come ti è sembrata?
MattiaDosio
Messaggi: 6
Iscritto il: 25 mag 2017 09:39
Località: Codogno

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda MattiaDosio » 04 mag 2018 17:24

Fattoria Coroncino "Gaiospino 2010", bevuto pochi giorni fa. Il mio verdicchio del cuore :wink:
Wine is life :lol:
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6056
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda zampaflex » 05 mag 2018 12:03

BarbarEdo ha scritto:
zampaflex ha scritto:Riesumiamo la salma (del thread).

Garofoli - Podium 2013
Mi è parso più magro che in passato, non tanto nervoso quanto asciugato al sorso, meno debordante e più essenziale.
Molto polline e fiori gialli al naso, calibrato ma non ancora integrato al sorso, splendida la retro col suo anice didascalico. In divenire, potenzialmente piuttosto interessante.

Ti è capitato di bere la 14? Nel caso, come ti è sembrata?

No, non provato.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1773
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda gianni femminella » 05 mag 2018 13:33

Ylice 2013 classico superiore Iesi Poderi Mattioli
Alla prima ha qualcosa di strano, che somiglia a una leggera ossidazione. Fatico a leggerlo, ma non promette niente di buono. Poi mi sorprende e migliora nettamente, mostrando una vena fresca e agrumata, con un raffinato tocco di anice, non privo anche di una bella sostanza che lo "allarga" un po'.
Messo in tavola alla buona, con uno spuntino semplicissimo, si fa bere molto volentieri.
8000 bottiglie, prezzo, credo, sui 10 euro.
Avatar utente
paoly
Messaggi: 184
Iscritto il: 11 giu 2007 01:11

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda paoly » 06 mag 2018 13:48

Qualcuno ha provato già i 2017 Gino San Lorenzo e La staffa ? E comunque in generale quale preferite tra questi due base?

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti