CRONACHE D'OSTERIA

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12116
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 11 ott 2008 11:09

Inauguro anch'io il thread personalizzato, un po' per il piacere di scrivere e condividere l'edonismo e per comodità.
Dato che non prendo appunti e scrivo qui, mi servirà a ritrovare le note dei vini bevuti insieme agli amici, ai forumisti e ad entrambi.
Ci scapperà spero qualche ricetta, magari della musica, come in un'osteria virtuale.
Benvenuti.

Alla fine di ogni vino bevuto e raccontato ci sarà una sintesi seguendo una mia personale "scala del piacere":

Piaciuto per niente
Piaciuto poco
Piaciuto pochino
Piacicchiato
Piacione
Piaciutino
Piaciutello
Piaciuto abbastanza
Piaciuto
Piaciuto proprio
Piaciuto un bel po'
Piaciuto molto
Piaciuto moltissimo
Piaciuto infinitamente
Piaciuto assoluto (che di più non si può)
Ultima modifica di l'oste il 04 lug 2011 17:06, modificato 85 volte in totale.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
de magistris
Messaggi: 4495
Iscritto il: 14 lug 2007 13:33

Re: Ostensioni e ostentazioni *--- http//3ad under construct

Messaggioda de magistris » 11 ott 2008 11:12

l'oste ha scritto:Inauguro anch'io il thread personalizzato.
Come tutti un po' per edonismo e un po' per comodità.
Dato che non prendo appunti e scrivo qui, mi servirà a ritrovare le note dei vini bevuti.
Il titolo è provvisorio, non so ancora se mi piace.

Sorriso.


anche osteoporosi non sarebbe male... :lol:
in bocca al lupo, almeno d'ora in poi so dove trovare un po' di appunti organizzati su Borgogna e dintorni. Ma non rinuncio al mio proposito di convertirti ai bianchi, cominciando dai fiano vecchi. :D ciao
Paolo De Cristofaro

http://www.tipicamente.it/

Ci si può divertire anche senza alcool. Ma perché correre il rischio? (Roy Hodgson)

Auspico una guida che non metta i vini DRC al vertice. Sarà la migliore. (Edoardo Francvino)
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12116
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Messaggioda l'oste » 11 ott 2008 12:06

Ieri sera, un po' di amici storici, per festeggiare la visita del mio miglior amico spagnolo (e fargli conoscere meglio i vini italiani) con jamon de pata negra e lomo de recebo de pata negra, crostini con pasta di salame, linguine pomodorini, calamaretti e triglie, tortino di polenta e baccalà, formaggi stagionati


Champagne Extra brut - Fallet Prevostat
naso minerale e torroncino, molto elegante, raffinato, bocca piena, non espansiva ma con acidità molto rinfrescante. Piaciuto molto

Champagne Marc Hebrart
il naso è ampio, ma un filo meno composto del precedente, bocca fantastica per ricchezza e volume. Piaciuto al naso piaciuto molto in bocca.

Villa Bucci ris. 1993
inizia un po' contratto, poi sforna un ventaglio aromatico strepitoso, ricco, multiforme. Anche in bocca è un treno che non si ferma, acidità e mineralità fuse in amplesso. Piaciuto molto

Trebbiano 1999 - Valentini
meraviglioso, i profumi sono cambiati infinite volte, dal miele, all'idrocarburo, la polvere da sparo, gli agrumi. Bocca ancora giovanissima, fresca ma piena di sapore, di sostanza. Piaciuto moltissimo.

NSG 1er Chaignots 1999 - Chevillon naso ricco da "pinonuar" bello ma monocorde, non si muove, rimane sul fruttino scuro, un filo di incenso. Anche in bocca, buono ma non eccellente, ricco ma semplice allo stesso tempo, persistenza non lunghissima. Piacicchiato.

Brunello di Montalcino 2001 - Lambardi all'apertura, nasando il collo della bottiglia ho sentito un lontano peperone. Poi nel bicchiere invece esce la terra, il sangue, qualcosa di erbe miste a radici. Bocca piena e dolce, ricca, bevibilità altissima. Piaciuto.

Barbaresco Asili ris. 1996 - Giacosa non ho parole o forse ce ne vorrebbero troppe. Ha tutto, dall'inizio alla fine, non trovo nulla che non mi abbia emozionato (peccato era l'ultima bottiglia '96). Riesce a far sembrare il '99 dello stesso cru un nebbiolo normale. Altissimo godimento. Piaciuto moltissimo.

Barbaresco Asili 1999 - Giacosa profumi puliti, al solito, non ricchissimo di aromi ma estremamente nebbiolo, più "scuro" del '96, meno complesso e mutevole, sta un po' sulle radici. Separazione perfetta del due piani gustativi naso/bocca. Preferisco di poco la parte aromatica, in bocca l'alcol ogni tanto esce appena fuori dal righello. Tutto sommato, piaciuto.

Amarone Acinatico 1999 - Accordini non sono un cultore della tipologia, bello il sentore di cioccolato e strepitoso l'abbinamento con il gongorzola.



Gran bella serata. Gracias.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
Bart
Messaggi: 913
Iscritto il: 06 giu 2007 11:04

Messaggioda Bart » 11 ott 2008 12:14

l'oste ha scritto:
Piaciuto molto

Piaciuto al naso piaciuto molto in bocca.

Piaciuto molto

Piaciuto moltissimo.

Piacicchiato.

Piaciuto.

Piaciuto moltissimo.

piaciuto.



Ma questi sono voti! :wink:
Trebbiano e Asili 96: meglio aspettarli ancora o sono già al meglio?
Grazie
ruffianello
Messaggi: 29
Iscritto il: 26 mag 2008 22:38

Messaggioda ruffianello » 11 ott 2008 12:14

Com'erano i formaggi stagionati?
La pasta di salame l'hai fatta tu?
E il tuo amico spagnolo cosa ha detto dei vini?
E' rimasto contento?
Bella idea quella del "personal-thread". *Il titolo fa cagare.
Ultima modifica di ruffianello il 12 ott 2008 15:32, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12116
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Messaggioda l'oste » 11 ott 2008 13:20

Bart ha scritto:Trebbiano e Asili 96: meglio aspettarli ancora o sono già al meglio?
Grazie

Il tempo, sul trebbiano, potrà addomesticare quella materia, che ora mi è sembrata solo un filo "grossa" al palato.
Anche Asili durerà sicuramente ancora, ma al momento è una soddisfazione totale. Ti lascia senza parole, con un sorriso felice in viso.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 3985
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Messaggioda Wineduck » 11 ott 2008 14:22

Complimenti e auguri per il tuo thread personale, caro Oste: sarà uno dei mie punti di riferimento fissi sul forum. Bella varietà di bottiglie e grande equilibrio nella valutazione: un grande!
Salùt

Ale :wink: :D
"People call me rude, I wish we all were nude, I wish there was no black and white, I wish there were no rules" [Controversy]

follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 10660
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Messaggioda Alberto » 11 ott 2008 14:26

Bene bene...un nuovo thread-blog da poter sabotare a colpi di NdD intruse e cazzeggi vari... 8) :lol:

(scherzo, Andrea... :wink: )
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Il Comandante
Messaggi: 5946
Iscritto il: 11 giu 2007 13:51

Messaggioda Il Comandante » 11 ott 2008 14:55

l'oste ha scritto:Brunello di Montalcino 2001 - Lambardi all'apertura, nasando il collo della bottiglia ho sentito un lontano peperone. Poi nel bicchiere invece esce la terra, il sangue, qualcosa di erbe miste a radici. Bocca piena e dolce, ricca, bevibilità altissima. Piaciuto.


Mi fa piacere... 8)
AKA J. L. Picard
"Lungi da me fare la vittima" - unadomanda (ketto reloaded)
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12116
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Messaggioda l'oste » 11 ott 2008 15:38

Grazie Ale e Alberto e Lutca per il sangiovese...
Pensando a quanti borgogna giovani mi stappo, quest'osteria virtuale potrebbe anche chiamarsi ostetricia.

Naturalmente il 3ad ospiterà anche le bevute con gli sbevazzoni della Gang Bang del bosco, per la quale si profila un inverno di interessante obnubilazione alcolica per controbattere gli infausti visioning della crisi.

Prossimamente Agnello e Bordeaux II poi mi piacerebbe tanto una sfida Toscana-Rodano con carni alla brace e zuppa di legumi.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Il Comandante
Messaggi: 5946
Iscritto il: 11 giu 2007 13:51

Messaggioda Il Comandante » 11 ott 2008 16:44

l'oste ha scritto:Prossimamente Agnello e Bordeaux II poi mi piacerebbe tanto una sfida Toscana-Rodano con carni alla brace e zuppa di legumi.


Interessante...
AKA J. L. Picard
"Lungi da me fare la vittima" - unadomanda (ketto reloaded)
Avatar utente
paolo72
Messaggi: 2302
Iscritto il: 06 giu 2007 17:01
Località: Hong Kong

Messaggioda paolo72 » 11 ott 2008 18:56

ruffianello ha scritto:
l'oste ha scritto:
Naturalmente il 3ad ospiterà anche le bevute con gli sbevazzoni della Gang Bang del bosco, per la quale si profila un inverno di interessante obnubilazione alcolica per controbattere gli infausti visioning della crisi.


Non c'ho capito un cazzo.

Allora ha veramente ragione Cornelissen..mio Dio!
I cook with wine, sometimes I even add it to the food.
Avatar utente
diego
Messaggi: 2076
Iscritto il: 06 giu 2007 12:19
Località: MILANO
Contatta:

Messaggioda diego » 11 ott 2008 21:52

Belle bottiglie...andrea.
Dicci cosa ha detto lo spagnolo però! :wink:
Esiste una finestra specifica per esprimere compiutamente il carattere del territorio: sopra una certa resa per ettaro tale carattere si spegne, ma lo stesso accade anche sotto una certa resa per ettaro.
(Lalou Bize Leroy)
piergi
Messaggi: 2140
Iscritto il: 06 giu 2007 13:41
Località: corigliano calabro
Contatta:

Messaggioda piergi » 11 ott 2008 23:02

Si ma dagli un nome definitivo al tuo box,altrimenti mi confondo! :lol:
Strane luci di pioggia...splende il sole,fa' bel tempo...nell'era democratica.

http://igolosotopi.blogspot.com
http://timpadeilupi.blogspot.com/
http://www.timpadeilupi.it
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12116
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Messaggioda l'oste » 12 ott 2008 03:13

diego ha scritto:Belle bottiglie...andrea.
Dicci cosa ha detto lo spagnolo però! :wink:


Siamo amici da vent'anni, in Italia viene raramente e in Spagna beviamo i suoi amati tempranillo e qualche bordeaux. Ogni anno scambio con lui un gran brunello che ama, con Vega Sicilia o Pesquera. Per questo motivo ho voluto fargli bere Giacosa (e anche l'Amarone), perchè sapesse che da noi non c'è solo il brunello. Non conosceva molto il nebbiolo, in Catalunya si trova poco, in effetti spesso all'estero Montalcino ha un impatto maggiore della langa. Ho molti amici e conoscenti spagnoli, di varie fasce d'età e, a parte i grandi appassionati, in generale è conosciuto Gaja, non il barbaresco, solo un poco di più il barolo. Forse la toscana esercita fascino maggiore del Piemonte, per l'indotto immaginario generale, l'arte, la "fama" del Chianti, le spiagge, il Palio di Siena, Bolgheri...
Comunque mi amigo è rimasto affascinato anche dal trebbiano di Valentini, del quale gli ho regalato la 2002. Certo in Spagna bianchi così se li sognano, per ora.
Del nebbiolo comunque era tanto colpito che a pranzo in un ristorante di un amico ha voluto fare un ripassino con spettacolare brasato d'asino e polenta, formaggi di capra, bolle Stocker nature per aperitivo poi

Gattinara San Francesco 2001 - Antoniolo profumi decisi, profondo e intenso, ma molto elegante nelle note di fiori "scuri" macerati. Me lo aspettavo più duro, invece anche al palato, scalpita ma fine, dolcemente, nonostante i tannini all'erta e un gusto minerale deciso. Piaciuto.

Barolo 1991 - Bartolo Mascarello inaspettato millesimo, invece vivissimo, profumi di bacche rosse dolci, geranio, arachidi, note leggermente "fumose" da cenere di legna. In bocca è un po' diluito, non ossidato ma leggero, acidità ancora fresca ma un po' smussata, un bel sapore delicatamente floreale in ritorno. Piaciuto con emozioncina (Bartolo's rules).

Per finire stasera in una storica osteria milanese (che ho scoperto essere frequentata da forumisti), abbiamo fatto i bravi e con l'ottimo agnello con patate abbiamo bevuto solo un discreto q/p, il rosso Conero base di Moroder 2005, montepulciano credo in purezza, molto piacevole al palato, anche sensuale, non ampissimo nei profumi, affumicati e appena vinosi.

Domani domenica "di magro".

Sorrisone gaudente.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
ruffianello
Messaggi: 29
Iscritto il: 26 mag 2008 22:38

Messaggioda ruffianello » 12 ott 2008 13:34

l'oste ha scritto:
diego ha scritto:Belle bottiglie...andrea.
Dicci cosa ha detto lo spagnolo però! :wink:


Siamo amici da vent'anni, in Italia viene raramente e in Spagna beviamo i suoi amati tempranillo e qualche bordeaux. Ogni anno scambio con lui un gran brunello che ama, con Vega Sicilia o Pesquera. Per questo motivo ho voluto fargli bere Giacosa (e anche l'Amarone), perchè sapesse che da noi non c'è solo il brunello. Non conosceva molto il nebbiolo, in Catalunya si trova poco, in effetti spesso all'estero Montalcino ha un impatto maggiore della langa. Ho molti amici e conoscenti spagnoli, di varie fasce d'età e, a parte i grandi appassionati, in generale è conosciuto Gaja, non il barbaresco, solo un poco di più il barolo. Forse la toscana esercita fascino maggiore del Piemonte, per l'indotto immaginario generale, l'arte, la "fama" del Chianti, le spiagge, il Palio di Siena, Bolgheri...
Comunque mi amigo è rimasto affascinato anche dal trebbiano di Valentini, del quale gli ho regalato la 2002. Certo in Spagna bianchi così se li sognano, per ora.
Del nebbiolo comunque era tanto colpito che a pranzo in un ristorante di un amico ha voluto fare un ripassino con spettacolare brasato d'asino e polenta, formaggi di capra, bolle Stocker nature per aperitivo poi

Gattinara San Francesco 2001 - Antoniolo profumi decisi, profondo e intenso, ma molto elegante nelle note di fiori "scuri" macerati. Me lo aspettavo più duro, invece anche al palato, scalpita ma fine, dolcemente, nonostante i tannini all'erta e un gusto minerale deciso. Piaciuto.

Barolo 1991 - Bartolo Mascarello inaspettato millesimo, invece vivissimo, profumi di bacche rosse dolci, geranio, arachidi, note leggermente "fumose" da cenere di legna. In bocca è un po' diluito, non ossidato ma leggero, acidità ancora fresca ma un po' smussata, un bel sapore delicatamente floreale in ritorno. Piaciuto con emozioncina (Bartolo's rules).

Per finire stasera in una storica osteria milanese (che ho scoperto essere frequentata da forumisti), abbiamo fatto i bravi e con l'ottimo agnello con patate abbiamo bevuto solo un discreto q/p, il rosso Conero base di Moroder 2005, montepulciano credo in purezza, molto piacevole al palato, anche sensuale, non ampissimo nei profumi, affumicati e appena vinosi.

Domani domenica "di magro".

Sorrisone gaudente.

Bello questo titolo.
Belle queste note: trasudano emozione. Piaciute.
E te credo che fai le domeniche di magro, poi.
La "nouvelle vague" del forum è anche merito tuo. Sorriso e ammiccamento.
vinogodi
Messaggi: 26909
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Messaggioda vinogodi » 12 ott 2008 13:40

ruffianello ha scritto:
l'oste ha scritto:
diego ha scritto:Belle bottiglie...andrea.
Dicci cosa ha detto lo spagnolo però! :wink:


Siamo amici da vent'anni, in Italia viene raramente e in Spagna beviamo i suoi amati tempranillo e qualche bordeaux. Ogni anno scambio con lui un gran brunello che ama, con Vega Sicilia o Pesquera. Per questo motivo ho voluto fargli bere Giacosa (e anche l'Amarone), perchè sapesse che da noi non c'è solo il brunello. Non conosceva molto il nebbiolo, in Catalunya si trova poco, in effetti spesso all'estero Montalcino ha un impatto maggiore della langa. Ho molti amici e conoscenti spagnoli, di varie fasce d'età e, a parte i grandi appassionati, in generale è conosciuto Gaja, non il barbaresco, solo un poco di più il barolo. Forse la toscana esercita fascino maggiore del Piemonte, per l'indotto immaginario generale, l'arte, la "fama" del Chianti, le spiagge, il Palio di Siena, Bolgheri...
Comunque mi amigo è rimasto affascinato anche dal trebbiano di Valentini, del quale gli ho regalato la 2002. Certo in Spagna bianchi così se li sognano, per ora.
Del nebbiolo comunque era tanto colpito che a pranzo in un ristorante di un amico ha voluto fare un ripassino con spettacolare brasato d'asino e polenta, formaggi di capra, bolle Stocker nature per aperitivo poi

Gattinara San Francesco 2001 - Antoniolo profumi decisi, profondo e intenso, ma molto elegante nelle note di fiori "scuri" macerati. Me lo aspettavo più duro, invece anche al palato, scalpita ma fine, dolcemente, nonostante i tannini all'erta e un gusto minerale deciso. Piaciuto.

Barolo 1991 - Bartolo Mascarello inaspettato millesimo, invece vivissimo, profumi di bacche rosse dolci, geranio, arachidi, note leggermente "fumose" da cenere di legna. In bocca è un po' diluito, non ossidato ma leggero, acidità ancora fresca ma un po' smussata, un bel sapore delicatamente floreale in ritorno. Piaciuto con emozioncina (Bartolo's rules).

Per finire stasera in una storica osteria milanese (che ho scoperto essere frequentata da forumisti), abbiamo fatto i bravi e con l'ottimo agnello con patate abbiamo bevuto solo un discreto q/p, il rosso Conero base di Moroder 2005, montepulciano credo in purezza, molto piacevole al palato, anche sensuale, non ampissimo nei profumi, affumicati e appena vinosi.

Domani domenica "di magro".

Sorrisone gaudente.

Bello questo titolo.
Belle queste note: trasudano emozione. Piaciute.
E te credo che fai le domeniche di magro, poi.
La "nouvelle vague" del forum è anche merito tuo. Sorriso e ammiccamento.
... che ruffianello saresti , altrimenti ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12639
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Messaggioda gremul » 13 ott 2008 11:37

l'oste ha scritto:
Naturalmente il 3ad ospiterà anche le bevute con gli sbevazzoni della Gang Bang del bosco, per la quale si profila un inverno di interessante obnubilazione alcolica per controbattere gli infausti visioning della crisi.



ottimo, sono d'accordo, via la crisi con l'acool!! :D

auguri per il nuovo thread! :)
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20097
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Messaggioda pippuz » 13 ott 2008 11:42

Il Comandante ha scritto:
l'oste ha scritto:Prossimamente Agnello e Bordeaux II poi mi piacerebbe tanto una sfida Toscana-Rodano con carni alla brace e zuppa di legumi.


Interessante...

Ricorderei all'(H)ostess che si era parlato anche di un foie grasse/formaggi con Alsazia/Mosella. 8)
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12116
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Messaggioda l'oste » 13 ott 2008 14:34

Il Comandante ha scritto:
l'oste ha scritto:...una sfida Toscana-Rodano con carni alla brace e zuppa di legumi.


Interessante...


L'idea era di fare batteria/sfida a due in crescendo, ho pensato un po' di proposte/idee.
Le ultime due sfide mi sembrano ben calibrate, per le altre ci si può sbizzarrire, pensando anche a cosa si ha in cantina:

Monsanto (Ormanni? Viacosta?) vs. La Sizeranne
Flaccianello (Cepparello? Ama?) vs. Cornas - Clape
Pergole Torte vs. la Chapelle - Jaboulet (Tardieu Laurent?)
Tenuta Nuova vs. L'Ermite - Chapoutier
Soldera vs. Rayas
Biondi Santi ris. vs. la Mouline Guigal

pippuz ha scritto:Ricorderei all'(H)ostess che si era parlato anche di un foie grasse/formaggi con Alsazia/Mosella. 8)


Ahò, ennò?...famo er gulasce, er fuà grasse cor rislignhe...
Risatina e occhiolino.
Ultima modifica di l'oste il 13 ott 2008 14:35, modificato 1 volta in totale.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12639
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Messaggioda gremul » 13 ott 2008 14:35

l'oste ha scritto:Monsanto (Ormanni? Viacosta?) vs. La Sizeranne
Flaccianello (Cepparello? Ama?) vs. Cornas - Clape
Pergole Torte vs. la Chapelle - Jaboulet (Tardieu Laurent?)
Tenuta Nuova vs. L'Ermite - Chapoutier
Soldera vs. Rayas
Biondi Santi ris. vs. la Mouline Guigal



apperò, mica pizza e fichi!!
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
marcolandia
Messaggi: 4387
Iscritto il: 06 giu 2007 12:30
Località: Milano
Contatta:

Messaggioda marcolandia » 13 ott 2008 14:40

l'oste ha scritto:
L'idea era di fare batteria/sfida a due in crescendo, ho pensato un po' di proposte/idee.
Le ultime due sfide mi sembrano ben calibrate, per le altre ci si può sbizzarrire, pensando anche a cosa si ha in cantina:

Monsanto (Ormanni? Viacosta?) vs. La Sizeranne
Flaccianello (Cepparello? Ama?) vs. Cornas - Clape
Pergole Torte vs. la Chapelle - Jaboulet (Tardieu Laurent?)
Tenuta Nuova vs. L'Ermite - Chapoutier
Soldera vs. Rayas
Biondi Santi ris. vs. la Mouline Guigal


:shock: :shock: :shock: :shock: :shock:

Cari amici vicini e lontani!!!!!

:wink:
Marco Grossi
Jó bornak nem kell cégér.

Adoss!!!!!
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12116
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Messaggioda l'oste » 13 ott 2008 14:47

gremul ha scritto:
l'oste ha scritto:Monsanto (Ormanni? Viacosta?) vs. La Sizeranne
Flaccianello (Cepparello? Ama?) vs. Cornas - Clape
Pergole Torte vs. la Chapelle - Jaboulet (Tardieu Laurent?)
Tenuta Nuova vs. L'Ermite - Chapoutier
Soldera vs. Rayas
Biondi Santi ris. vs. la Mouline Guigal



apperò, mica pizza e fichi!!

Sono solo idee, anche perchè in 7 persone (numero ideale) sarebbero più che sufficienti 4 batterie da due bottiglie, e non necessariamente le più costose. Anche se Rayas vs. Soldera lo vorrei proprio provare...
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12639
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Messaggioda gremul » 13 ott 2008 14:48

l'oste ha scritto:
gremul ha scritto:
l'oste ha scritto:Monsanto (Ormanni? Viacosta?) vs. La Sizeranne
Flaccianello (Cepparello? Ama?) vs. Cornas - Clape
Pergole Torte vs. la Chapelle - Jaboulet (Tardieu Laurent?)
Tenuta Nuova vs. L'Ermite - Chapoutier
Soldera vs. Rayas
Biondi Santi ris. vs. la Mouline Guigal



apperò, mica pizza e fichi!!

Sono solo idee, anche perchè in 7 persone (numero ideale) sarebbero più che sufficienti 4 batterie da due bottiglie, e non necessariamente le più costose. Anche se Rayas vs. Soldera lo vorrei proprio provare...


per aprire le danze però facciamo anche Franciacorta contro Champagne... :lol:
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12116
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Messaggioda l'oste » 13 ott 2008 14:53

gremul ha scritto:
l'oste ha scritto:
gremul ha scritto:
l'oste ha scritto:Monsanto (Ormanni? Viacosta?) vs. La Sizeranne
Flaccianello (Cepparello? Ama?) vs. Cornas - Clape
Pergole Torte vs. la Chapelle - Jaboulet (Tardieu Laurent?)
Tenuta Nuova vs. L'Ermite - Chapoutier
Soldera vs. Rayas
Biondi Santi ris. vs. la Mouline Guigal



apperò, mica pizza e fichi!!

Sono solo idee, anche perchè in 7 persone (numero ideale) sarebbero più che sufficienti 4 batterie da due bottiglie, e non necessariamente le più costose. Anche se Rayas vs. Soldera lo vorrei proprio provare...


per aprire le danze però facciamo anche Franciacorta contro Champagne... :lol:


Eh, no il tema impone bolla toscan vs bolla rodanesca, ci sarà da cercare bene...

L'idea della sfida Rodano/Toscana mi è venuta in mente pensando all'abbinamento perfetto di syrah (grenache ecc) e sangiovese con la carne alla brace e la zuppa di legumi. Per le batteria/sfida ben vengano consigli.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Andyele, EnricoBulla, Jean de Lillet, trikki, vinogodi e 23 ospiti