Champagne, il thread definitivo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3288
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda videodrome » 27 mag 2018 22:43

mancano quelli della sera prima, diciamo introduttiva:

Gimonnet Gonet bdb Brut
Corbon bdb 1999
Laval Les Chenes 1999
Brochet Le mont Benoit (annate 2012/2013)
Bonneau CdP 2007
Burlotto Barolo monvigliero 2013
Smarco
Messaggi: 2829
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Smarco » 27 mag 2018 23:05

videodrome ha scritto:Non era Castelmagno, ma taleggio…. sò ragazzi :D

Vabbè non mi piace nemmeno questo
Smarco
Messaggi: 2829
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Smarco » 27 mag 2018 23:07

videodrome ha scritto:mancano quelli della sera prima, diciamo introduttiva:

Gimonnet Gonet bdb Brut
Corbon bdb 1999
Laval Les Chenes 1999
Brochet Le mont Benoit (annate 2012/2013)
Bonneau CdP 2007
Burlotto Barolo monvigliero 2013

È il rose di boulard
Nitrox
Messaggi: 228
Iscritto il: 21 mar 2014 21:45

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Nitrox » 28 mag 2018 15:53

[quote="ZEL WINE"]Dom ruinart rose’ 96: rosa antico, confetto,naso complesso e invitante, serioso. Bocca gastronomica, spessa. Tra i migliori rose prodotti. 93


Ciao scusa in merito al Dr rose’ del 96 che ne ho una in cantina da diversi anni , contando su un buono stato di conservazione quanto pensi possa essere adesso rispetto al punto migliore di bevibilita ? Pronta ? Da aspettare ancora ? Passata ?
ZEL WINE
Messaggi: 6723
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ZEL WINE » 28 mag 2018 17:08

Nitrox ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:Dom ruinart rose’ 96: rosa antico, confetto,naso complesso e invitante, serioso. Bocca gastronomica, spessa. Tra i migliori rose prodotti. 93


Ciao scusa in merito al Dr rose’ del 96 che ne ho una in cantina da diversi anni , contando su un buono stato di conservazione quanto pensi possa essere adesso rispetto al punto migliore di bevibilita ? Pronta ? Da aspettare ancora ? Passata ?


Sapessi la risposta con certezza,
sarei ricco.
La mia era in beva perfetta, credo che a quasi 20 anni dalla vendemmia si possa stappare con sommo godimento.
Aspettare? chi lo sa?! Andata proprio no, il miglior rose' dello scorso anno, e non solo, e' stato un DR 79
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
Nitrox
Messaggi: 228
Iscritto il: 21 mar 2014 21:45

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Nitrox » 28 mag 2018 21:31

ZEL WINE ha scritto:
Nitrox ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:Dom ruinart rose’ 96: rosa antico, confetto,naso complesso e invitante, serioso. Bocca gastronomica, spessa. Tra i migliori rose prodotti. 93


Ciao scusa in merito al Dr rose’ del 96 che ne ho una in cantina da diversi anni , contando su un buono stato di conservazione quanto pensi possa essere adesso rispetto al punto migliore di bevibilita ? Pronta ? Da aspettare ancora ? Passata ?


Sapessi la risposta con certezza,
sarei ricco.
La mia era in beva perfetta, credo che a quasi 20 anni dalla vendemmia si possa stappare con sommo godimento.
Aspettare? chi lo sa?! Andata proprio no, il miglior rose' dello scorso anno, e non solo, e' stato un DR 79


Grazie delle info, alla prima buona occasione la bevo !!!
Ziliovino
Messaggi: 2984
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Ziliovino » 30 mag 2018 12:10

videodrome ha scritto:mancano quelli della sera prima, diciamo introduttiva:


Burlotto Barolo monvigliero 2013



2 noticine su questo? grazie
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
alì65
Messaggi: 10698
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 30 mag 2018 13:12

Ziliovino ha scritto:
videodrome ha scritto:mancano quelli della sera prima, diciamo introduttiva:


Burlotto Barolo monvigliero 2013



2 noticine su questo? grazie


a gusto mio era un vino fine a se stesso e non capisco come un professionista possa dare 100 punti
sempre secondo me un vino senza grandi prospettive, senza materia e senza grandi complessità, troppo semplice...
va bene che lo slogan odierno è bevibilità e freschezza ma qui mi sembra esagerato...
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
supersonic76
Messaggi: 441
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda supersonic76 » 30 mag 2018 13:56

alì65 ha scritto:
Ziliovino ha scritto:
videodrome ha scritto:mancano quelli della sera prima, diciamo introduttiva:


Burlotto Barolo monvigliero 2013



2 noticine su questo? grazie


a gusto mio era un vino fine a se stesso e non capisco come un professionista possa dare 100 punti
sempre secondo me un vino senza grandi prospettive, senza materia e senza grandi complessità, troppo semplice...
va bene che lo slogan odierno è bevibilità e freschezza ma qui mi sembra esagerato...


Ma infatti non capisco questa mania, questi rialzi allucinanti di prezzi, questa idolatrìa verso un Barolo buono.Buonissimo.
Da berne a secchiate subito.
Ma privo di quella profondità, di quel carattere che altri barolo hanno
Memento Audere Semper
alì65
Messaggi: 10698
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 30 mag 2018 14:16

supersonic76 ha scritto:
alì65 ha scritto:
Ziliovino ha scritto:
videodrome ha scritto:mancano quelli della sera prima, diciamo introduttiva:


Burlotto Barolo monvigliero 2013



2 noticine su questo? grazie


a gusto mio era un vino fine a se stesso e non capisco come un professionista possa dare 100 punti
sempre secondo me un vino senza grandi prospettive, senza materia e senza grandi complessità, troppo semplice...
va bene che lo slogan odierno è bevibilità e freschezza ma qui mi sembra esagerato...


Ma infatti non capisco questa mania, questi rialzi allucinanti di prezzi, questa idolatrìa verso un Barolo buono.Buonissimo.
Da berne a secchiate subito.
Ma privo di quella profondità, di quel carattere che altri barolo hanno


fortunato se ti piace...
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
supersonic76
Messaggi: 441
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda supersonic76 » 30 mag 2018 14:55

alì65 ha scritto:
supersonic76 ha scritto:
alì65 ha scritto:
Ziliovino ha scritto:
videodrome ha scritto:mancano quelli della sera prima, diciamo introduttiva:


Burlotto Barolo monvigliero 2013



2 noticine su questo? grazie


a gusto mio era un vino fine a se stesso e non capisco come un professionista possa dare 100 punti
sempre secondo me un vino senza grandi prospettive, senza materia e senza grandi complessità, troppo semplice...
va bene che lo slogan odierno è bevibilità e freschezza ma qui mi sembra esagerato...


Ma infatti non capisco questa mania, questi rialzi allucinanti di prezzi, questa idolatrìa verso un Barolo buono.Buonissimo.
Da berne a secchiate subito.
Ma privo di quella profondità, di quel carattere che altri barolo hanno


fortunato se ti piace...


Rovinato se mi piace :mrgreen:
Adesso sul forum viaggia a 100-150 eurozzi :shock:
Memento Audere Semper
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3288
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda videodrome » 30 mag 2018 16:52

Il buon Claudio ha ormai lasciato il cuore verso altre zone di produzione rispetto al Piemonte....
Tralasciando il discorso dei 100/100, Monvigliero è vino che si caratterizza per una finezza sia di naso che di bocca che necessità di una certa calma per essere compresa. Probabilmente un passaggio veloce, come bevuta intendo, con un vino un filo caldino come temperatura di servizio (come era quella sera) non è il miglior viatico per valutarlo completamente. Monvigliero lo seguo dal 2008 come uscite e devo dire che la '13 si caratterizza per una materia in bocca che, rispetto ad altre sue annate, è implementata a livello tannico e penso sia questo l'elemento che abbia colpito quando è stato giudicato. Chiaro che verduno non è Serralunga....
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 12474
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Kalosartipos » 30 mag 2018 20:03

videodrome ha scritto: con un vino un filo caldino come temperatura di servizio (come era quella sera) non è il miglior viatico per valutarlo completamente..

Mai servire i vini troppo caldi... :wink:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Alessio
Messaggi: 96
Iscritto il: 03 gen 2008 16:55

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Alessio » 10 lug 2018 10:45

Venerdi' 3 agosto vado a fare un giro in champagne per accompagnare un amico. Come temevo il periodo non é per nulla propizio e sono fioccati i no, seppur gentili. Alla fine penso di essere riuscito a mettere insieme un giretto interessante, soprattutto per il mio amico che é in champagne per la prima volta.

vi chiedo se avete qualcosa in particolare da consigliare all'assaggio che non devo assolutamente farmi scappare sapendo che visiteremo:

Larmandier Bernier
De Venoge
Boizel
Taittinger

Volevo anche chiedervi se conoscete qualche indirizzo emergente ad Epernay e Reims dove mangiare bene (Epernay pranzo dove abbiamo poco tempo, Reims a cena con piu' calma).
Grazie in anticipo a chi vorrà rispondere
Smarco
Messaggi: 2829
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Smarco » 10 lug 2018 10:53

Alessio ha scritto:Venerdi' 3 agosto vado a fare un giro in champagne per accompagnare un amico. Come temevo il periodo non é per nulla propizio e sono fioccati i no, seppur gentili. Alla fine penso di essere riuscito a mettere insieme un giretto interessante, soprattutto per il mio amico che é in champagne per la prima volta.

vi chiedo se avete qualcosa in particolare da consigliare all'assaggio che non devo assolutamente farmi scappare sapendo che visiteremo:

Larmandier Bernier
De Venoge
Boizel
Taittinger

Volevo anche chiedervi se conoscete qualche indirizzo emergente ad Epernay e Reims dove mangiare bene (Epernay pranzo dove abbiamo poco tempo, Reims a cena con piu' calma).
Grazie in anticipo a chi vorrà rispondere

Per mangiare a Reims puoi andare al Restaurant Racine dovrebbe avere una stella se non ricordo male e prezzi nella media, li puoi vedere sul loro sito, a Epernay mi dispiace ma per mangiare c'è giusto un ristorante di cui non ricordo il nome comunque lo trovi facilmente perchè sopra c'è un hotel e si trova dietro al ristorante La Banque (in quest'ultimo ti consiglio vivamente di non andare)
SommelierSardo
Messaggi: 1117
Iscritto il: 26 mar 2015 20:51
Località: Pisa

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda SommelierSardo » 10 lug 2018 13:32

Alessio ha scritto:Venerdi' 3 agosto vado a fare un giro in champagne per accompagnare un amico. Come temevo il periodo non é per nulla propizio e sono fioccati i no, seppur gentili. Alla fine penso di essere riuscito a mettere insieme un giretto interessante, soprattutto per il mio amico che é in champagne per la prima volta.

vi chiedo se avete qualcosa in particolare da consigliare all'assaggio che non devo assolutamente farmi scappare sapendo che visiteremo:

Larmandier Bernier
De Venoge
Boizel
Taittinger

Volevo anche chiedervi se conoscete qualche indirizzo emergente ad Epernay e Reims dove mangiare bene (Epernay pranzo dove abbiamo poco tempo, Reims a cena con piu' calma).
Grazie in anticipo a chi vorrà rispondere


A Epernay mangiai discretamente a La Grillade Gourmande, sono abbastanza veloci. Prenota...
Avatar utente
RussianMind
Messaggi: 43
Iscritto il: 03 ago 2018 12:13

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda RussianMind » 05 ago 2018 08:05

Ragazzi, che mi dite di
01. Nowack Les Bauchets
02. Nowack La Fontinette

e dei figli di Beaufort?

Sono nello stesso catalogo e sto valutando un ordine...
Smarco
Messaggi: 2829
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Smarco » 05 ago 2018 08:09

RussianMind ha scritto:Ragazzi, che mi dite di
01. Nowack Les Bauchets
02. Nowack La Fontinette

e dei figli di Beaufort?

Sono nello stesso catalogo e sto valutando un ordine...

Sui due Nowack vai tranquillo, i figli di Beaufort non conosco
Smarco
Messaggi: 2829
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Smarco » 09 set 2018 15:24

Cedric Bouchard - cote de val vilaine:
appena aperto non sembra niente di che, abbastanza muto con note principalmente fruttate, dopo circa 20 minuti il discorso inizia a cambiare, le note fruttate diventano principalmente agrumate con la comparsa di qualche nota floreale e gessosa, tutto diventa molto più intenso rispetto all inizio ma senza esagerare; in bocca siamo più sul petillant che sullo champagne, la bolla è minuscola e appena percettibile, buona l'acidità.
tra un paio di anni sarà ancora meglio
Nitrox
Messaggi: 228
Iscritto il: 21 mar 2014 21:45

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Nitrox » 09 set 2018 19:32

Dom Perignon vintage 2006
Delusione totale , bevuto alla sua uscita mi piacque per la sua delicatezza finezza facilità di beva e ne presi un’altra bottiglia per fare un po’ di cantina .
Ora non è passato molto tempo e magari anzi sicuramente altro tempo lo potrebbe portare su altre note degustative sta di fatto che ora mi sono bevuto una spremuta di agrumi appunto molto sbilanciato su questa impronta , la finezza della bolla pressoché invariata insomma non mi è piaciuto affatto me lo immaginavo un po’ più avvinato maturato ecco ed invece pesantemente sbilanciato . La bottiglia come conservazione era ok poi oh potrebbe anche essere stata una boccia sfigata.
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3288
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda videodrome » 10 set 2018 11:58

Smarco ha scritto:Cedric Bouchard - cote de val vilaine:
appena aperto non sembra niente di che, abbastanza muto con note principalmente fruttate, dopo circa 20 minuti il discorso inizia a cambiare, le note fruttate diventano principalmente agrumate con la comparsa di qualche nota floreale e gessosa, tutto diventa molto più intenso rispetto all inizio ma senza esagerare; in bocca siamo più sul petillant che sullo champagne, la bolla è minuscola e appena percettibile, buona l'acidità.
tra un paio di anni sarà ancora meglio

Marco, la tua descrizione penso sarebbe apprezzata dal produttore. Ho letto da qualche parte un'intervista in cui affermava che gli chmapagne sono dei bei vini bianchi rovinati dalle bolle....una cosa del tipo cmq. Vino sicuramente da lasciar decantare dopo l'apertura.
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3288
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda videodrome » 10 set 2018 12:00

Che fine ha fatto venicka che sullo champagne era uno dei pochi attivi e scriveva cose interessanti?
Vinos
Messaggi: 694
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Vinos » 10 set 2018 12:04

videodrome ha scritto:
Smarco ha scritto:Cedric Bouchard - cote de val vilaine:
appena aperto non sembra niente di che, abbastanza muto con note principalmente fruttate, dopo circa 20 minuti il discorso inizia a cambiare, le note fruttate diventano principalmente agrumate con la comparsa di qualche nota floreale e gessosa, tutto diventa molto più intenso rispetto all inizio ma senza esagerare; in bocca siamo più sul petillant che sullo champagne, la bolla è minuscola e appena percettibile, buona l'acidità.
tra un paio di anni sarà ancora meglio

Marco, la tua descrizione penso sarebbe apprezzata dal produttore. Ho letto da qualche parte un'intervista in cui affermava che gli chmapagne sono dei bei vini bianchi rovinati dalle bolle....una cosa del tipo cmq. Vino sicuramente da lasciar decantare dopo l'apertura.



Lavora a pressione di più bassa di proposito....
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3288
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda videodrome » 10 set 2018 12:09

La scorsa settimana:


Bollinger RD 1996 (degorgio Luglio 2006)
Krug 1998 (46% ch, PM 19%, 35% PN)
Emmanuel Brochet Les haut Meunier 2010 (PM 100% dosage 2 gr/l)
Selosse Lieu dit Ambonnay Extra Brut Le Bout du Clos (Deg. 2013, PN 100%)
Alexandre Filaine DMY (Ch 35%, PM 20%, PN 45%, dosage 4 gr/l)
Benoit Lahaye Millesime 2012 (deg. Ottobre 2017, 85% PN, 15% CH, dosage 3 gr/l)
Benoit Lahaye Le Jardin De la Grosse Pierre 2009 (Deg. Nov. 2013)

Filaine (al vecchio prezzo di Cavalli) sarebbe rapporto q/p della madonna. Dopo i cannoni, ai piedi del podio se la giocava con Brochet e Lahayè la grosse Pierre. Brochet, meunier in purezza, bella interpretazione, elegante e fine, ma leggerina a centro bocca (rapoporto q/p molto sfavorevole a mio avviso). Lahayè una certezza. Peccato RD sporco al naso. Krug e Selosse alla grande.
Smarco
Messaggi: 2829
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Smarco » 10 set 2018 12:30

videodrome ha scritto:
Smarco ha scritto:Cedric Bouchard - cote de val vilaine:
appena aperto non sembra niente di che, abbastanza muto con note principalmente fruttate, dopo circa 20 minuti il discorso inizia a cambiare, le note fruttate diventano principalmente agrumate con la comparsa di qualche nota floreale e gessosa, tutto diventa molto più intenso rispetto all inizio ma senza esagerare; in bocca siamo più sul petillant che sullo champagne, la bolla è minuscola e appena percettibile, buona l'acidità.
tra un paio di anni sarà ancora meglio

Marco, la tua descrizione penso sarebbe apprezzata dal produttore. Ho letto da qualche parte un'intervista in cui affermava che gli chmapagne sono dei bei vini bianchi rovinati dalle bolle....una cosa del tipo cmq. Vino sicuramente da lasciar decantare dopo l'apertura.

dato che mi avevi incuriosito l'ho bevuto sul veritas e sullo zalto, posso dire che lo zalto lo fa aprire un pò prima rispetto al veritas ma alcune note "caratteristiche" che si sentono sul veritas sullo zalto nemmeno un cenno

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Hurdygurdypav, landmax, MARAUDER, markov, supersonic76 e 16 ospiti