Champagne, il thread definitivo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
alì65
Messaggi: 9811
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 07 nov 2016 15:30

io metterei sul piatto uno champo che non se lo caga nessuno ma maturo è una vera goduria, Grand Siecle, meglio se capsula ramata.....e costa meno di tutti i citati...
è un mondo difficile....futuro incerto...
vinogodi
Messaggi: 25355
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda vinogodi » 07 nov 2016 15:40

alì65 ha scritto:io metterei sul piatto uno champo che non se lo caga nessuno ma maturo è una vera goduria, Grand Siecle, meglio se capsula ramata.....e costa meno di tutti i citati...
...per interesse qualitativo o come calamutande?
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
venicka
Messaggi: 281
Iscritto il: 01 nov 2016 14:14

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda venicka » 07 nov 2016 15:45

vinogodi ha scritto:.weltanschauung condivisibile...
PS: stiamo però parlando , su scala qualitativa assoluto, di bolle medium level , seppur con pretesa di Cuvée de Prestige . Le emozioni spero concorderai che stanno in ben altre bolle... 8)


diciamo che la scala qualitativa assoluta io sono (purtroppo) costretto a relativizzarla al mio portafogli, però ti assicuro che la bottiglia in questione è stata decisamente emozionante.
Che poi in quella dannata regione si trovino bottiglie dell'altro mondo lo so ma al momento tocca "accontentarsi".
alì65
Messaggi: 9811
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 07 nov 2016 16:39

vinogodi ha scritto:
alì65 ha scritto:io metterei sul piatto uno champo che non se lo caga nessuno ma maturo è una vera goduria, Grand Siecle, meglio se capsula ramata.....e costa meno di tutti i citati...
...per interesse qualitativo o come calamutande?


calamutande basta anche meno; voi avete fighe raffinate con Cristal, Dom, ecc...., vi assicuro che basta meno.... :wink:
è un mondo difficile....futuro incerto...
alì65
Messaggi: 9811
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 07 nov 2016 16:40

alì65 ha scritto:
vinogodi ha scritto:
alì65 ha scritto:io metterei sul piatto uno champo che non se lo caga nessuno ma maturo è una vera goduria, Grand Siecle, meglio se capsula ramata.....e costa meno di tutti i citati...
...per interesse qualitativo o come calamutande?


calamutande basta anche meno; voi avete fighe raffinate con Cristal, Dom, ecc...., vi assicuro che basta meno.... :wink:


diciamo che bastava meno, adesso è passata...
è un mondo difficile....futuro incerto...
darmagi90
Messaggi: 906
Iscritto il: 06 giu 2007 11:02
Località: Emilia Centrale
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda darmagi90 » 07 nov 2016 16:47

venicka ha scritto:
darmagi90 ha scritto:
E' veramente un sacco di tempo che non lo bevo ma ho avuto la stessa tua impressione. Va aspettato qualche anno ma poi esce veramente bene, per complessità ed eleganza.
Ricordo ancora il 1988 bevuto con alcuni amici circa una decina o quindicina di anni fa.
E' vero che qui incontra pochi favori, forse proprio più per il dosaggio che per il legno.
Sul figa friendly non saprei, ma temo che il Cristal non lo batta nessuno.


io l'ossessione per il dosaggio che se non è zero "via raus vino industriale lavandino", soprattutto su vini dalle acidità devastanti come il comtes in questione ma più in generale tutti i grandi champagne, non la capirò mai.
Mi sembra più che altro una minchiata ideologica, e io amo i brut nature eh.



Magari per qualcuno è davvero una questione ideologica o quasi.
Io non ritengo di avere questo approccio, anche se poi va praticamente sempre a finire che gli champo che mi piacciono di più sono quelli che l'equilibrio lo trovano senza o con pochissimo dosaggio.
Il problema, caso mai, è proprio l'equilibrio, che in alcuni casi arriva solo dopo lustri.
"E' un modo comodo di vivere quello di credersi grandi di una grandezza latente"
Italo Svevo - La coscienza di Zeno

"L'acqua galleggia!"
Parmesan Artist

http://www.oasilamartina.it
https://it-it.facebook.com/oasi.lamartina/
Gio91
Messaggi: 97
Iscritto il: 08 set 2015 16:48
Località: Brescia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Gio91 » 07 nov 2016 18:54

Tra RD 2002 e Dom 2002 cosa terreste in casa?
Smarco
Messaggi: 2400
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Smarco » 07 nov 2016 18:56

Gio91 ha scritto:Tra RD 2002 e Dom 2002 cosa terreste in casa?

krug 2002 :mrgreen:
vinogodi
Messaggi: 25355
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda vinogodi » 07 nov 2016 21:30

Smarco ha scritto:
Gio91 ha scritto:Tra RD 2002 e Dom 2002 cosa terreste in casa?

krug 2002 :mrgreen:
RD 2002 ... ma non per gustopersonale , ma proprio perchè diventerà un vino della Madonna, fra 5-6 anni ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Nitrox
Messaggi: 158
Iscritto il: 21 mar 2014 21:45

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Nitrox » 07 nov 2016 21:44

Seratina easy con Jaquesson 739 e 737 , mi ero promesso di non bere mai più i vini dei fratelli Chiquet dal quel giorno che mi presentai all'improvviso in quel di Dizy e fui allontanato perché ospite non annunciato ( in effetti ne venivo da parecchi peregrinaggi e non ho insistito nemmeno nello spiegare che ero un estimatore dei loro champagne).
Comunque dal quel giorno di tre anni fa ho continuato a bere a acquistare Jaquesson .
La 739 ora la trovo troppo squilibrata , per carità piacevole ma non sento ne l'acidità della fantastica (ora) 736 ne la piacevolezza della 737 al momento del lancio .
Spero possa in futuro evolvere bene (anche perché ne ho messa qualcuna in cantina) mentre la 737 che non avrà la tenuta della 736 ha dato una bella bevuta , quello che io chiamo un bel vino bianco con le bolle ;-)
landmax
Messaggi: 729
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda landmax » 08 nov 2016 12:27

vinogodi ha scritto:
Smarco ha scritto:
Gio91 ha scritto:Tra RD 2002 e Dom 2002 cosa terreste in casa?

krug 2002 :mrgreen:
RD 2002 ... ma non per gustopersonale , ma proprio perchè diventerà un vino della Madonna, fra 5-6 anni ...


Perchè, Marco, ritieni che Krug 2002 non lo diventerà?

Lo chiedo senza retorica, non avendo assaggiato Krug '02.
Smarco
Messaggi: 2400
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Smarco » 08 nov 2016 12:36

landmax ha scritto:
vinogodi ha scritto:
Smarco ha scritto:
Gio91 ha scritto:Tra RD 2002 e Dom 2002 cosa terreste in casa?

krug 2002 :mrgreen:
RD 2002 ... ma non per gustopersonale , ma proprio perchè diventerà un vino della Madonna, fra 5-6 anni ...


Perchè, Marco, ritieni che Krug 2002 non lo diventerà?

Lo chiedo senza retorica, non avendo assaggiato Krug '02.

no ritengo proprio il contrario :D rimpiango solo di non averne comprato di più...
vinogodi
Messaggi: 25355
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda vinogodi » 08 nov 2016 13:24

Smarco ha scritto:
landmax ha scritto:
vinogodi ha scritto:
Smarco ha scritto:
Gio91 ha scritto:Tra RD 2002 e Dom 2002 cosa terreste in casa?

krug 2002 :mrgreen:
RD 2002 ... ma non per gustopersonale , ma proprio perchè diventerà un vino della Madonna, fra 5-6 anni ...


Perchè, Marco, ritieni che Krug 2002 non lo diventerà?

Lo chiedo senza retorica, non avendo assaggiato Krug '02.

no ritengo proprio il contrario :D rimpiango solo di non averne comprato di più...
...Krug tutta la vita... ma la questione era fra Dom 2002 e RD 2002 . Assaggiati più volte entrambi, grande Dom oggi , ma domani? RD è ancora tagliente come una lama, quindi molto più prospettico... Krug ... è Krug e ce l'ho diluito nel sangue , quindi non fa testo... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
venicka
Messaggi: 281
Iscritto il: 01 nov 2016 14:14

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda venicka » 19 nov 2016 16:54

NV Perle Blanc de Blancs Grand Cru - Lilbert & Fils
Un cremant (o saten se siete amanti della franciacorta, spero per voi e i vostri cari di no) da cramant da un produttore che spesso mi ha fatto godere come un cinghiale, prima volta che bevo sta bottiglia.
Appena aperta è un enorme MAH, alla cieca il naso è indistinguibile da un bicchiere d'acqua e le bolle vabbè la pressione minore ma sembrano tutte andate, morte, niet.
Non puo' essere così brutto mi sono detto e mi sono aperto una bottiglia di vernaccia che avevo in frigo lasciandolo respirare.
Dopo un'oretta son tornato da lui e s'era svegliato: naso solo soltanto ed esclusivamente marino, sale, salsedine bagnasciuga, salmastro quasi acciugoso e chi più ne ha più ne metta.
Magro e marino.
Bocca che ok le bolle sgasate ma s'è sistemata e m'è piaciuta tanto nella sua atipicità, sottile e salata, un po' sgraziata ma anche qui marina da morire.
In conclusione: vino scrauso da appassionati estremisti, sarebbe bello se scrivessero in etichetta di aprirlo prima ma vabbè, chablisianissimo e minerale/anoressico.
M'è piaciuto.

NV Blanc de Blancs - Robert Barbichon
Uno chardonnay del sud con saldo di pinot bianco.
Naso di pera dolce, mela golden e agrume maturo, bocca ciccia e morbidosa con bolle molto fini e una lieve sensazione di calore.
Credo che questo produttore col pinot nero lavori meglio, il vino non è male ma non trovo motivi per ricomprarlo, m'è parso morbido e ordinario.

NV Brut "Les Vignes de Vrigny" 1er Cru - Egly Ouriet
Buono.
Naso sparato di susina gialla, legno e zenzero, col tempo e calore spuntano noccioline varie più o meno tostate.
In bocca è acidissimo, bolle di media finezza e lungo, potente soprattutto, con lievi note ossidative che spuntano ogni tanto.
Non è un vino che mi esalta ma obiettivamente è una bella bestiolina gastronomica.
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 11716
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Kalosartipos » 21 nov 2016 10:25

Servita alla cieca, alla richiesta di indicare l'annata ho sparato "1990", pensando di essere stato largo.. invece.. :shock:

Immagine

Immagine

Un "base" 1979 sboccato nel 2014... senza parole... e che freschezza!

Chapeau a Giuseppe Martelli, patron del "Quartinodivino" di Ovada (AL), che, dopo averci sopportato e coccolato tutto il pomeriggio, ci ha omaggiato di questa bombetta.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
venicka
Messaggi: 281
Iscritto il: 01 nov 2016 14:14

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda venicka » 26 nov 2016 16:01

NV Coeur de Village 1er Cru - Pierre Baillette
Brut nature a maggioranza pinot nero con un 40% di chardonnay: naso di mele rosse, susine gialle e crosta di pane, non male ma nulla di trascendentale.
Bocca corposa con buone bolle ma finale amaro assolutamente spiacevole usando un eufemismo, troppo duro, un paio di grammi di dosaggio gli avrebbero fatto bene.
Bottiglia che non m'è piaciuta.

NV Cuvée Speciale - Alexander Filaine.
Parte con un naso bello ricco: lieve legno, mele golden e rosse insieme, arachidi, zenzero, buccia di mandarino e caffè più una piacevole e diffusa speziatura pepata e orientaleggiante.
In bocca è cremoso e sapido, con una grande acidità supportata da una bella ciccia (tradotto non è lama ha un suo corpo): l'ho bevuto come aperitivo ma m'ha fatto venire voglia di riprovarlo con una gricia, potrebbe venirne fuori una porcata di gran classe
Bottiglia che m'è piaciuta assai, un base davvero notevole, molto roedereriano come stile, buono tanto.
alì65
Messaggi: 9811
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 26 nov 2016 17:42

venicka ha scritto:NV Cuvée Speciale - Alexander Filaine.
Parte con un naso bello ricco: lieve legno, mele golden e rosse insieme, arachidi, zenzero, buccia di mandarino e caffè più una piacevole e diffusa speziatura pepata e orientaleggiante.
In bocca è cremoso e sapido, con una grande acidità supportata da una bella ciccia (tradotto non è lama ha un suo corpo): l'ho bevuto come aperitivo ma m'ha fatto venire voglia di riprovarlo con una gricia, potrebbe venirne fuori una porcata di gran classe
Bottiglia che m'è piaciuta assai, un base davvero notevole, molto roedereriano come stile, buono tanto.


penso sia stata la sorpresa migliore dell'anno...
ho pazienza ma non vedo l'ora di bere la cuvée Vertigo...se vedrò la madonna saranno cazzi!!!! 500bt anno
è un mondo difficile....futuro incerto...
Avatar utente
venicka
Messaggi: 281
Iscritto il: 01 nov 2016 14:14

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda venicka » 27 nov 2016 23:16

alì65 ha scritto:
penso sia stata la sorpresa migliore dell'anno...
ho pazienza ma non vedo l'ora di bere la cuvée Vertigo...se vedrò la madonna saranno cazzi!!!! 500bt anno


Fossi in te aspetterei, ne fanno così poche che per me vale la pena aspettare per coglierle al meglio.
Piuttosto m'interessa l'altra cuvèe che poi sarebbe la speciale tenuta 4/5 anni di più sui lieviti.
Ecco, quella se la trovo me la scolo.
Comunque sì, gran bella scoperta.

Dopodiché passo ad altro, ovvero ad un po' di impressioni sulla giornata di oggi, passata bevendo bolle (non tutte francesi ma non penso sia un problema metterle qui) alla rassegna arte e bollicine in zona franciacortina.
Premessa: io in degustazioni del genere sono una capra, non sono uno da una goccia e via in più sono mezzo raffreddato ergo prendete ste impressioni con le pinze.

Dunque un bel po' di franciacorta, champagne e qualche outsider dal resto d'italia.

franciacorta: saten ca del bosco col classico naso verdino quasi di gusci di pistacchi che trovo spesso nei prodotti dell'azienda, in bocca le bolle sono finissime e si vede che ci lavorano tanto.
Comunque non è il mio genere.
Arcari danesi credo extra brut niet, me ne hanno più volte parlato bene ma m'è parso troppo scuro, quasi legnoso, pesante.
Arici bel rose millesimato, naso con bel frutto, bocca forse un po' peggio ma comunque buona bolla.
Ca del vent rosè da cabernet sauvignon e merlot: boh, colore ramato scarico quasi da pinot grigio, naso molto chiuso ma in bocca c'aveva un che di interessante, poi l'uvaggio m'incuriosisce, bolla strana da riprovare con calma.
La boscaiola vigneti cenci - ho bevuto uno chardonnay 70 con saldo di pinot bianco (o extra brut o pas dose non ricordo) e non era male, credo che quel vitigno in franciacorta dia un po' di freschezza, bolla agrumata e piacevole.
Cavalleri blanc de blancs m'è parso un po' pesante/legnoso, comunque non male, magari va aspettato.
Poi ce ne sono un paio di altri che ho bevuto ma non ricordo nomi né altro ergo passo.

A trento Ferrari perlè non so annata o altro piaciuto abbastanza, caldo al naso ma con una buona freschezza.
Hofstatter rosè m'è parso bello concentrato, molto "rosso", non ricordo altro.

Ca de zago piacevole prosecco col naso che vabbè come ho già scritto non è cosa mia ma bocca bella beverina e sottile, ci siamo.

Champagne.
Base di perrier jouet anonimo e piacione, cuvée louise pommery che tutto m'è parsa tranne che una cuvée de prestige boh, in casa c'ho una 88 mi sa che tocca stappare.
Buono drappier e pierre peters base, molto buono lilbert.
Gosset anonimo.
Qualche altra bolla mi sfugge, più (per fortuna) le rivelazioni, ovvero bolle sconosciute e piaciute:
dauvergne brut grand cru cuvée fine fleur - bouzy che è un blanc de noirs esplosivo, nettamente naso migliore della giornata e bocca bella incazzata e potente, bel vinone
Saintgybryen grand cru blanc de blancs - cramant ecco l'altra rivelazione, vino tutto minerale, gesso sale mare e freschezza, lungo e fine in bocca, fatto davvero una bella impressione.
Chi sa qualcosa su questi due produttori parli ora o taccia per sempre.
Per il resto gran bella iniziativa, organizzata bene, con buone bottiglie e cosine da mangiare piacevoli sparse qua e la, da vari formaggi seri ben stagionati a salamini più tartare e piatti di pasta.
Promossi.

Boh, io ho finito, ora vado a prepararmi qualcosa da mangiare che ancora non ho cenato e mi apro una bolla visto che a furia di scriverne m'è tornata la voglia, ciao.
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3058
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda videodrome » 28 nov 2016 01:29

alì65 ha scritto:
venicka ha scritto:NV Cuvée Speciale - Alexander Filaine.
Parte con un naso bello ricco: lieve legno, mele golden e rosse insieme, arachidi, zenzero, buccia di mandarino e caffè più una piacevole e diffusa speziatura pepata e orientaleggiante.
In bocca è cremoso e sapido, con una grande acidità supportata da una bella ciccia (tradotto non è lama ha un suo corpo): l'ho bevuto come aperitivo ma m'ha fatto venire voglia di riprovarlo con una gricia, potrebbe venirne fuori una porcata di gran classe
Bottiglia che m'è piaciuta assai, un base davvero notevole, molto roedereriano come stile, buono tanto.


penso sia stata la sorpresa migliore dell'anno...
ho pazienza ma non vedo l'ora di bere la cuvée Vertigo...se vedrò la madonna saranno cazzi!!!! 500bt anno

Ma cos'è il millesimo che fa?
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3058
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda videodrome » 28 nov 2016 01:31

[quote="venicka"][quote="alì65"]
Piuttosto m'interessa l'altra cuvèe che poi sarebbe la speciale tenuta 4/5 anni di più sui lieviti.
Ecco, quella se la trovo me la scolo.
[quote]
La cuvée confidence. Molto buona e decisamente meglio della cuvée speciale
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3058
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda videodrome » 28 nov 2016 01:32

videodrome ha scritto:
alì65 ha scritto:
venicka ha scritto:NV Cuvée Speciale - Alexander Filaine.
Parte con un naso bello ricco: lieve legno, mele golden e rosse insieme, arachidi, zenzero, buccia di mandarino e caffè più una piacevole e diffusa speziatura pepata e orientaleggiante.
In bocca è cremoso e sapido, con una grande acidità supportata da una bella ciccia (tradotto non è lama ha un suo corpo): l'ho bevuto come aperitivo ma m'ha fatto venire voglia di riprovarlo con una gricia, potrebbe venirne fuori una porcata di gran classe
Bottiglia che m'è piaciuta assai, un base davvero notevole, molto roedereriano come stile, buono tanto.




Sensum vertigo per l'esattezza. Claudio che millesimo hai? Rosico.....
alì65
Messaggi: 9811
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 28 nov 2016 07:28

videodrome ha scritto:
videodrome ha scritto:
alì65 ha scritto:
venicka ha scritto:NV Cuvée Speciale - Alexander Filaine.
Parte con un naso bello ricco: lieve legno, mele golden e rosse insieme, arachidi, zenzero, buccia di mandarino e caffè più una piacevole e diffusa speziatura pepata e orientaleggiante.
In bocca è cremoso e sapido, con una grande acidità supportata da una bella ciccia (tradotto non è lama ha un suo corpo): l'ho bevuto come aperitivo ma m'ha fatto venire voglia di riprovarlo con una gricia, potrebbe venirne fuori una porcata di gran classe
Bottiglia che m'è piaciuta assai, un base davvero notevole, molto roedereriano come stile, buono tanto.




Sensum vertigo per l'esattezza. Claudio che millesimo hai? Rosico.....


8) 8) 2008
è un mondo difficile....futuro incerto...
Smarco
Messaggi: 2400
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Smarco » 28 nov 2016 12:18

Taillet, les barres 2008, deg. 2014 100%meunier
preso secondo me in un momento di chiusura totale...
giallo oro carico, al naso è veramente intenso ma parte con un ossidazione un po troppo importante che copre un po tutto il resto, arancia candita, mineralità, frutta gialla matura
in bocca parecchia materia, bolle piccole e fini lo fanno sembrare più un vino che uno champo, al sorso anche se importante e avvolgente non rimane per niente pesante grazie ad una bella acidità che permette di far scivolare il tutto rendendolo parecchio piacevole, una gran bella bottiglia che pecca però un po al naso
forse con un altro annetto l ossidazione avrebbe lasciato spazio ad altro?
non lo saprò mai, dato che di 2008 era l ultima bottiglia...
Avatar utente
venicka
Messaggi: 281
Iscritto il: 01 nov 2016 14:14

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda venicka » 04 dic 2016 12:54

Trudon - Cuvèe Emblematis Brut
Cuvèe a maggioranza meunier di un produttore di cui non so una mazza, non so manco dove e quando ho preso sta boccia, l'ho trovata per caso a casa e ho deciso di bermela.
E ho fatto bene, perché era buona.
Naso con frutti rossi, fragole e un qualcosina di lamponi, poi susina gialla, mandorla e anacardo crudi e una speziatura di zenzero e buccia d'arancia.
Bocca piena, morbida e cremosa, lunga, gastronomica.
Champo dal profilo decisamente sudista ma con eleganza, piaciuto, devo approfondire il produttore.
Avatar utente
venicka
Messaggi: 281
Iscritto il: 01 nov 2016 14:14

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda venicka » 09 gen 2017 14:18

NV Grand Cru Brut Rosè - Camille Savès
Uno dei miei rosè di taglio preferiti, vino che non mi ha mai deluso.
Neanche stavolta.
Naso tutto sul frutto rosso, molto chambolle, fragole lamponi e ciliegie dominano, poi rose, confetti, talco e una lieve speziatura di tabacco.
Bocca elegante, lunga e di grande acidità, freschezza a chilate proprio, bolle croccanti e goduriose, con una mineralità netta gessosa a farla da padrone.
Buono da morire.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Brodsky, ciscuz500r, cruyff1974, flavmeister, gabresso, Horace, landmax, ninetto, Roland, sbrega, zampaflex e 42 ospiti