Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6700
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda Palma » 14 mar 2017 14:44

Bella e spensierata bevutina anche giovedì sera presso il sempre più che ottimo ed in formissima Buriani di Pieve di Cento:

- Jacquesson 1996
- Chablis GC Valmur 2008 Raveneau
- Chablis GC Les Clos 2007 Droin
- Chateau Cannon la Gaffeliere 1988
- Clos de Vougeot 2010 Drouhin Laroze

Tutti vini centratissimi e vicinissimi in termini assoluti come ben difficilmente accade
ex Victor
Extreme fighet du chateau
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6700
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda Palma » 31 mar 2017 09:30

Qualche vino bevuto sparpagliato nei giorni scorsi e devo dire che ultimamente son stato parecchio fortunato con le bottiglie:
Extra brut Les Rachais 2008 Francis Buolard: la bottiglia assolutamente performante abbinata alla grand eannata mi hanno fatto bere uno Champagne splendido, rigoroso e godurioso allo stesso tempo.
- Vatan 2010: si conferma un'annata di grazia per questo vino che quando è così si colloca senza dubbio alcuno ai vertici mondiali tra i bianchi, siamo attorno ad un 94/100 reale
- Taurasi 2010 Pietracupa: questa bottiglia rispetto ad altre addirittura migliori aveva qualche piccola imprecisione al naso, ma la bocca ti ripagava ampiamente, bellissima, succosa, piena e lunga con chiusura sul frutto dolce che tanto mi piace.
- Barolo Brunate Le Coste 2001 Rinaldi: queste sono le bottiglie che riappacificano col produttore, finalmente un vino preciso anche al naso, pur rimanendo la bocca il suo pezzo forte. bene davvero
- Greco di Tufo Tornante 2013 Vadiaperti: anche di questo ogni tanto capitano bottiglie con qualche problema, ma quando è così è senza dubbio uno dei migliori bianchi italiani
ex Victor

Extreme fighet du chateau
landmax
Messaggi: 985
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda landmax » 31 mar 2017 10:52

Palma ha scritto:- Vatan 2010: si conferma un'annata di grazia per questo vino che quando è così si colloca senza dubbio alcuno ai vertici mondiali tra i bianchi, siamo attorno ad un 94/100 reale


Immagino tu ti riferisca al Clos de la Neore. Ti chiedo: è molto indietro? Ne ho una sola bottiglia in cantina e avrei voglia di stapparla, ma ho il timore sia un mezzo infanticidio...

Grazie.
Avatar utente
andrea
Messaggi: 7926
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda andrea » 31 mar 2017 11:09

landmax ha scritto:
Palma ha scritto:- Vatan 2010: si conferma un'annata di grazia per questo vino che quando è così si colloca senza dubbio alcuno ai vertici mondiali tra i bianchi, siamo attorno ad un 94/100 reale


Immagino tu ti riferisca al Clos de la Neore. Ti chiedo: è molto indietro? Ne ho una sola bottiglia in cantina e avrei voglia di stapparla, ma ho il timore sia un mezzo infanticidio...

Grazie.

Ti dirà di no, che è buonissimo adesso. Non gli credere! Almeno, è vero che è buonissimo adesso, ma è altrettanto vero che tra cinque anni sarà migliore.
:wink:
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20158
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda pippuz » 31 mar 2017 11:10

landmax ha scritto:
Palma ha scritto:- Vatan 2010: si conferma un'annata di grazia per questo vino che quando è così si colloca senza dubbio alcuno ai vertici mondiali tra i bianchi, siamo attorno ad un 94/100 reale


Immagino tu ti riferisca al Clos de la Neore. Ti chiedo: è molto indietro? Ne ho una sola bottiglia in cantina e avrei voglia di stapparla, ma ho il timore sia un mezzo infanticidio...

Grazie.

Quello fa. :wink:

Infanticidio ? Boh, ma che ti frega, era buonissimo appena uscito, è buonissimo adesso e sarà buonissimo ancora per molto tempo.
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
venicka
Messaggi: 395
Iscritto il: 01 nov 2016 14:14

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda venicka » 31 mar 2017 11:20

landmax ha scritto:
Palma ha scritto:- Vatan 2010: si conferma un'annata di grazia per questo vino che quando è così si colloca senza dubbio alcuno ai vertici mondiali tra i bianchi, siamo attorno ad un 94/100 reale


Immagino tu ti riferisca al Clos de la Neore. Ti chiedo: è molto indietro? Ne ho una sola bottiglia in cantina e avrei voglia di stapparla, ma ho il timore sia un mezzo infanticidio...

Grazie.


Per me faresti una follia, a maggior ragione se ne hai una sola boccia.
E' un vino per cui nutro un amore folle e sconsiderato ma che per il mio palato ha bisogno di tantissimi anni per esprimersi a pieno.
Io non la aprirei prima del 2025 minimo.
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20158
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda pippuz » 31 mar 2017 11:32

Tutto vero, ma bisogna stare anche attenti con l'invecchiamento.
Non c'è cosa che mi fa più incazzare di un vino che tengo li con amore e quando lo apro è scollinato; è successo di recente con Bollinger RD 1996 :evil:
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
andrea
Messaggi: 7926
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda andrea » 31 mar 2017 11:36

pippuz ha scritto:Tutto vero, ma bisogna stare anche attenti con l'invecchiamento.
Non c'è cosa che mi fa più incazzare di un vino che tengo li con amore e quando lo apro è scollinato; è successo di recente con Bollinger RD 1996 :evil:

Il problema è di bottiglie specifiche, quella bottiglia sarebbe stata uguale anche 5 anni prima, molto probabilmente.
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Smarco
Messaggi: 3305
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda Smarco » 31 mar 2017 12:02

andrea ha scritto:
pippuz ha scritto:Tutto vero, ma bisogna stare anche attenti con l'invecchiamento.
Non c'è cosa che mi fa più incazzare di un vino che tengo li con amore e quando lo apro è scollinato; è successo di recente con Bollinger RD 1996 :evil:

Il problema è di bottiglie specifiche, quella bottiglia sarebbe stata uguale anche 5 anni prima, molto probabilmente.

quoto, bevuta poco tempo fa la 95 ed era perfetta
SommelierSardo
Messaggi: 1283
Iscritto il: 26 mar 2015 20:51
Località: Pisa

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda SommelierSardo » 31 mar 2017 12:38

andrea ha scritto:
pippuz ha scritto:Tutto vero, ma bisogna stare anche attenti con l'invecchiamento.
Non c'è cosa che mi fa più incazzare di un vino che tengo li con amore e quando lo apro è scollinato; è successo di recente con Bollinger RD 1996 :evil:

Il problema è di bottiglie specifiche, quella bottiglia sarebbe stata uguale anche 5 anni prima, molto probabilmente.


Sì, quoto anche io. Problema della singola bottiglia... sfiga o mal conservazione.
Ne ho bevuto 2 l'anno scorso ed erano fantastiche :wink:
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6700
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda Palma » 31 mar 2017 13:34

E' un problema quasi filosofico, io ultimamente non ho problemi a bere i vini giovani, ovvio che mi possa perdere qualcosa nell'evoluzione, ma preferisco l'uovo oggi alla gallina domani. Può andare a male lui, posso andarci io che ne so. Per me, d'accordo con Pippuz, è sempre stato buonissimo e lo è anche ora, poi è evidente che durerà ancora per moltissimo tempo e quindi dipende solo se prevale la voglia di berlo subito o quella di conservarlo per una futura occasione speciale.
La mia idea però è che o lo tieni veramente per parecchi anni, oppure nel medio periodo non si sposterà di molto da quello che è ora
ex Victor

Extreme fighet du chateau
Avatar utente
andrea
Messaggi: 7926
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda andrea » 31 mar 2017 13:43

Palma ha scritto:La mia idea però è che o lo tieni veramente per parecchi anni, oppure nel medio periodo non si sposterà di molto da quello che è ora

E su questo siamo, incredibilmente, d'accordo!! :twisted: :mrgreen:
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
landmax
Messaggi: 985
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda landmax » 31 mar 2017 15:52

Grazie a tutti per i consigli! :wink:
marcolanc
Messaggi: 644
Iscritto il: 19 nov 2007 17:40

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda marcolanc » 31 mar 2017 18:55

landmax ha scritto:Grazie a tutti per i consigli! :wink:

Quindi, quando si sboccia? :mrgreen:
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6700
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda Palma » 10 apr 2017 15:25

Alcuni Barolo (con un intruso) e come quasi sempre accade si rimane soddisfatti:
- Rocche 2004 Brovia: vino quasi 9in stato di grazia, florealissimo al naso e succoso in bocca
- Broglio 2006 Schiavenza: altro vino splendido, quest'annata è con ogni probabilità quella in assoluto finora meglio interpretata da questo produttore che è riuscito pure ad ottenere una qualità del tannino quasi impeccabile.
- Villero 2008 Fenocchio: buonissimo vino, soprattutto in relazione al suo prezzo, ma manca di finezza, soprattutto al naso, rispetto ai due precedenti. 2008 annata che continua a lasciarmi qualche dubbio, vedremo
- Gramolere 2010 Manzone: ancora troppo giovane e con tannino un po' troppo irruento, ma è comunque anch'esso un bel vino, probabilmente più di bocca che di naso.
- Barbaresco Rabajà 2004 Castello di Verduno: ottima interpretazione a conferma di un'annata veramente eccelsa ed un produttore che di solito mi convince poco qua ha lavorato benissimo
ex Victor

Extreme fighet du chateau
Avatar utente
gabriele succi
Messaggi: 1903
Iscritto il: 04 apr 2009 15:13
Località: Chateau de Bologne

Re: Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Messaggioda gabriele succi » 04 apr 2018 22:41

:idea:
Anche un orologio rotto, due volte al giorno segna l'ora precisa (Anonimo)
Adosss, se gli chiedi il prestige, ti sbatte fuori (pippuz)
Uno vorrebbe anche discutere seriamente, ma come si fa? (il comandante)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, BarbarEdo, littlewood, vinogodi e 18 ospiti