BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 26798
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda vinotec » 13 mag 2019 06:11

Era il lontano 20 ottobre 2012 e ci ritrovammo con amici forumisti(dei quali alcuni oramai scomparsi dal forum) a Brisighella al ristorante la Casetta ed ognuno dei presenti portò una delle bottiglie, dichiarando quanto l'aveva pagata, poi facemmo il calcolo del dare ed avere tra i presenti...ora credo sarebbe difficile da ripetere, purtroppo...avete notato gli aumenti di prezzi in soli 7 anni????????????
P.S: per la cronaca, vinse il Clos de la Roche Ponsot 1989 portato da Boston...
VINI:
DRC romanee s.v. 2003.............................400,00
DRC La Tache 1994..................................600,00
musigny v.v. de vogue 2002.......................330,00
clos de beze 2004 Rousseau.......................270,00
chevalier montrachet leflaive 2004..............250,00
clos de la Roche 1989 Ponsot.....................190,00
les cras 02 roumier.................................175,00
clos st. jaques rousseau 2006.....................180,00
Montrachet 2007 di Prieur.........................240,00
PRESENTI:
vinotec
TARASACCO
egio
sanzves
Jossik2
boston
caveavin70
romanee
Claudio
marwine
Sydney
Immagine
Immagine
Ultima modifica di vinotec il 13 mag 2019 08:52, modificato 1 volta in totale.
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
egio
Messaggi: 1171
Iscritto il: 09 set 2009 12:15
Località: Bologna

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda egio » 13 mag 2019 08:07

eh sì, Ivo, gran bella bevuta...(a parte il La Tache purtroppo poca cosa); e di anni ne son passati oltretutto solo 6 e mezzo, non 9. Ricordo che Ponsot all'apertura rischiò di essere lavandinato senza nemmeno un assaggio, tanto era fetido il tappo, come raramente mi era capitato di sentire. Ma con insensato ottimismo (non riuscivo a accettare una simile sfiga) me ne versai un pochetto e...!!! :shock: :shock: :shock: Magia.
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 26798
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda vinotec » 13 mag 2019 08:54

egio ha scritto:eh sì, Ivo, gran bella bevuta...(a parte il La Tache purtroppo poca cosa); e di anni ne son passati oltretutto solo 6 e mezzo, non 9. Ricordo che Ponsot all'apertura rischiò di essere lavandinato senza nemmeno un assaggio, tanto era fetido il tappo, come raramente mi era capitato di sentire. Ma con insensato ottimismo (non riuscivo a accettare una simile sfiga) me ne versai un pochetto e...!!! :shock: :shock: :shock: Magia.


...si Lorenzo(ho corretto); tu portasti il musigny de vogue 2002...gran boccia; direi comunque che tranne il la tache, veramente non all'altezza, gli altri erano tutti eccellenti!!!
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
romanee'
Messaggi: 6250
Iscritto il: 27 apr 2009 15:15

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda romanee' » 14 mag 2019 18:33

che tempi ..che tempi..
SPEDISCO SOLITAMENTE DOPO 1 O 2 GIORNI DAL PAGAMENTO...MA A MOLTI HO SPEDITO E SPEDIRO' ANCOR PRIMA.. :D :wink:
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8628
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda arnaldo » 14 mag 2019 18:51

Io lo dico e lo sostengo da tempo. Ma poi tutto si è impennato negli ultilimi anni. Ora.....a parte la Borgogna che ben sappiamo e qualche rosso italiano che grazie a Parker o Galloni si è impennato (ed è giusto cosi')....trovo sproporzionati tanti e tanti troppi aumenti.
Poi quando vedo mercatini vari Forum e Facebook mi imbestialisco ancora di piu'. Su FACEBOOK imperano i ragazzotti under 30 che hanno ben altri interessi per la testa (illusione di guadagnare molto inculando gli amanti del vino, regali chic alla fidanzata, tentare di mantenere un tenore di vita ben sopra le proprie possibilita', vedo panettieri che trafficano, tornitori che forse devono cambiare la moto 1 volta all anno,tanto per dirne alcuni....e dalla loro facce si intuisce tutto.....)
Qua sopra invece ANCHE FORUMISTI (oltre ai soliti pure qui nuovi arrivati under 30).....che avevano pagato certe bottiglie 40 euro....e che ora vorrebbero realizzarne 150/200 comodi comodi.....e quindi alimentano questa salita vertiginosa che ci portera' tutti a bere birra o rimanenze di magazzino in pochissimo tempo.....
IO l ho gia' detto a chi incontro a deg varie. Io a questo giochetto al rialzo non ci sto. Mi bevo tutto quello che mi ritrovo in cantina senza venderne 1 bt che sia 1....e mi potrei divertire tra Salvioni, Poggio Di sotto, Biondi santi, bordeaux vari, rodani vari, borgogna poca per fortuna vah...). e poi mi limitero' a qulche deg a pagamento e mi comprero' SOLO robina tranquilla max 20 euri a bottiglia. Si sicuro non mi devo rompere i coglioni a rivendere roba mia, per tirare su i 300 o i 500 euri per comprarmi 1 bottiglia di borgogna o di chissa' checcazzoaltro.
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12376
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda l'oste » 14 mag 2019 20:57

Concordo con l'analisi e lo scaxxo di arnaldo, ma ormai questa è la realtà.
Trovo un po' nostalgici questi thread sui prezzi che furono, a volte emerge come un rimpianto non solo per quando si beveva il supertop senza vendere un rene ma anche per non aver fatto incetta di certi vini a quei tempi.

Comunque secondo me bere bene non significa solo bere alto e se uno è un vero appassionato che compra per bere e non per mettere via, ci sono centinaia di vini interessanti, emozionanti, sorprendenti e non sono certo del genere "titoli al portatore".
Per i bevitori di etichette e di status invece il giochino sarà più costoso.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
vinogodi
Messaggi: 27986
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda vinogodi » 14 mag 2019 21:06

l'oste ha scritto:...
Per i bevitori di etichette e di status invece il giochino sarà più costoso...
...sacrosanto...come bevitore di etichette e status, mi sto effettivamente svenando...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8628
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda arnaldo » 14 mag 2019 21:29

l'oste ha scritto:ci sono centinaia di vini interessanti, emozionanti, sorprendenti e non sono certo del genere "titoli al portatore".


ecco....questo e' il passaggio/messaggio interessante che deve passare.
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12376
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda l'oste » 14 mag 2019 21:56

vinogodi ha scritto:
l'oste ha scritto:...
Per i bevitori di etichette e di status invece il giochino sarà più costoso...
...sacrosanto...come bevitore di etichette e status, mi sto effettivamente svenando...

Marco, non sei certo tu il genere di bevitore di etichette che intendo, ti conosco e so che al netto dei costi e dell'importanza del rito, sei uno che si emoziona uguale davanti a una orizzontale di Grand Cru o ad una selezione di lambruschi.
Passione, competenza, attenzione e curiosità non mancano ai veri appassionati.
Senza il bisogno di mettere tacche sul cinturone, nel tuo caso per quanto già bevuto ce ne vorrebbe uno dal diametro di un satellite...
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 26798
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda vinotec » 15 mag 2019 05:59

[quote="l'oste"] Trovo un po' nostalgici questi thread sui prezzi che furono, a volte emerge come un rimpianto non solo per quando si beveva il supertop senza vendere un rene ma anche per non aver fatto incetta di certi vini a quei tempi.quote]

Caro oste, non so quanti anni hai, ma quando avrai la mia età, vedrai che piacerà anche a te ricordare certe bevute che ora sono improponibili...è come quando si ricordano le trombate fatte a 30 anni...meno male, almeno per me, che ho la memoria ancora buona, e simili ricordi non li leggo come rimpianti di un tempo che fu, ma più come la gioia di averli vissuti!
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
Avvinazzato1970
Messaggi: 350
Iscritto il: 01 feb 2018 22:50

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda Avvinazzato1970 » 15 mag 2019 07:45

"Come ha fatto Ferruccio Biondi-Santi ad "inventare" il Brunello?
[...]
Ho bevuto del Brunello del '61, del '58, del '45, del '25, e perfino del 1888. Vi sono bottiglie commerciate regolarmente in Italia e all'estero, che vengono regolarmente pagate, da collezionisti specializzati, quarantamila, sessantamila, anche centomila lire l'una. Ho provato anch'io, cedendo volentieri alla gentile offerta dei Biondi-Santi: e sono rimasto di stucco, come davanti a un piccolo miracolo.
[...]
Una nuova opera di un'arte antichissima, che si presenta con i sintomi felici di una meravigliosa, gratuita follia. "

Mario Soldati, Vino al Vino 1969
Vinos
Messaggi: 949
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda Vinos » 15 mag 2019 08:42

l'oste ha scritto:Concordo con l'analisi e lo scaxxo di arnaldo, ma ormai questa è la realtà.
Trovo un po' nostalgici questi thread sui prezzi che furono, a volte emerge come un rimpianto non solo per quando si beveva il supertop senza vendere un rene ma anche per non aver fatto incetta di certi vini a quei tempi.

Comunque secondo me bere bene non significa solo bere alto e se uno è un vero appassionato che compra per bere e non per mettere via, ci sono centinaia di vini interessanti, emozionanti, sorprendenti e non sono certo del genere "titoli al portatore".
Per i bevitori di etichette e di status invece il giochino sarà più costoso.


Esatto, ci sono tanti vini buoni che sono ancora accessibili, proprio ieri ho bevuto un semplice samur blanc del domaine du collier 2014, vino da 30/35 euro, ed era buonissimo, e di esempi così ce ne sono a centinaia... anche se parlando con Aldo sabato lui la vede parecchio buia, perchè secondo lui anche i vini di labet a 30/35 ormai non più da comprare perchè prima costavano 15... io invece sostengo che ormai alcuni vini se presi a determinati prezzi sono dei best buy....e si gode parecchio.
Ps io qui posto solo le grandi bevute, ma mi nutro quotidianamente di vini da 20/30/40/( soprattutto francesi) e ce ne tanta di roba buona a quei prezzi...
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12376
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda l'oste » 15 mag 2019 12:15

vinotec ha scritto:
l'oste ha scritto: Trovo un po' nostalgici questi thread sui prezzi che furono, a volte emerge come un rimpianto non solo per quando si beveva il supertop senza vendere un rene ma anche per non aver fatto incetta di certi vini a quei tempi.quote]

Caro oste, non so quanti anni hai, ma quando avrai la mia età, vedrai che piacerà anche a te ricordare certe bevute che ora sono improponibili...è come quando si ricordano le trombate fatte a 30 anni...meno male, almeno per me, che ho la memoria ancora buona, e simili ricordi non li leggo come rimpianti di un tempo che fu, ma più come la gioia di averli vissuti!

Ho passato il mezzo secolo quindi di bevute memorabili ne avrei da ricordare ma per carattere tendo a guardare avanti, alla prossima.

Il punto è che nei tuoi post di memoria oltre alla gioia c'è un marcato rimpianto dei costi che furono oppure hai pubblicato listini dei tempi delle lire e personalmente in questo approccio nostalgico non mi trovo.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
gpetrus
Messaggi: 2416
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda gpetrus » 15 mag 2019 12:29

Vinos ha scritto:
l'oste ha scritto:Concordo con l'analisi e lo scaxxo di arnaldo, ma ormai questa è la realtà.
Trovo un po' nostalgici questi thread sui prezzi che furono, a volte emerge come un rimpianto non solo per quando si beveva il supertop senza vendere un rene ma anche per non aver fatto incetta di certi vini a quei tempi.

Comunque secondo me bere bene non significa solo bere alto e se uno è un vero appassionato che compra per bere e non per mettere via, ci sono centinaia di vini interessanti, emozionanti, sorprendenti e non sono certo del genere "titoli al portatore".
Per i bevitori di etichette e di status invece il giochino sarà più costoso.


Esatto, ci sono tanti vini buoni che sono ancora accessibili, proprio ieri ho bevuto un semplice samur blanc del domaine du collier 2014, vino da 30/35 euro, ed era buonissimo, e di esempi così ce ne sono a centinaia... anche se parlando con Aldo sabato lui la vede parecchio buia, perchè secondo lui anche i vini di labet a 30/35 ormai non più da comprare perchè prima costavano 15... io invece sostengo che ormai alcuni vini se presi a determinati prezzi sono dei best buy....e si gode parecchio.
Ps io qui posto solo le grandi bevute, ma mi nutro quotidianamente di vini da 20/30/40/( soprattutto francesi) e ce ne tanta di roba buona a quei prezzi...

concordo ....forse piu' in Italia che in Francia riguardo i prezzi e la bonta' dei prodotti
alì65
Messaggi: 11376
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda alì65 » 15 mag 2019 21:43

Vinos ha scritto:
l'oste ha scritto:Concordo con l'analisi e lo scaxxo di arnaldo, ma ormai questa è la realtà.
Trovo un po' nostalgici questi thread sui prezzi che furono, a volte emerge come un rimpianto non solo per quando si beveva il supertop senza vendere un rene ma anche per non aver fatto incetta di certi vini a quei tempi.

Comunque secondo me bere bene non significa solo bere alto e se uno è un vero appassionato che compra per bere e non per mettere via, ci sono centinaia di vini interessanti, emozionanti, sorprendenti e non sono certo del genere "titoli al portatore".
Per i bevitori di etichette e di status invece il giochino sarà più costoso.


Esatto, ci sono tanti vini buoni che sono ancora accessibili, proprio ieri ho bevuto un semplice samur blanc del domaine du collier 2014, vino da 30/35 euro, ed era buonissimo, e di esempi così ce ne sono a centinaia... anche se parlando con Aldo sabato lui la vede parecchio buia, perchè secondo lui anche i vini di labet a 30/35 ormai non più da comprare perchè prima costavano 15... io invece sostengo che ormai alcuni vini se presi a determinati prezzi sono dei best buy....e si gode parecchio.
Ps io qui posto solo le grandi bevute, ma mi nutro quotidianamente di vini da 20/30/40/( soprattutto francesi) e ce ne tanta di roba buona a quei prezzi...


Vincenzo, quando mi fai una bella lista di vini ottimi dello stivale!!! mi sembri un po troppo filod'oltralpe
ricorda che sono i cugini ad invidiare i nostri vini, non il contrario....(fermi, non bolle, perchè li non c'è storia)
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Vinos
Messaggi: 949
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda Vinos » 15 mag 2019 22:50

alì65 ha scritto:
Vinos ha scritto:
l'oste ha scritto:Concordo con l'analisi e lo scaxxo di arnaldo, ma ormai questa è la realtà.
Trovo un po' nostalgici questi thread sui prezzi che furono, a volte emerge come un rimpianto non solo per quando si beveva il supertop senza vendere un rene ma anche per non aver fatto incetta di certi vini a quei tempi.

Comunque secondo me bere bene non significa solo bere alto e se uno è un vero appassionato che compra per bere e non per mettere via, ci sono centinaia di vini interessanti, emozionanti, sorprendenti e non sono certo del genere "titoli al portatore".
Per i bevitori di etichette e di status invece il giochino sarà più costoso.


Esatto, ci sono tanti vini buoni che sono ancora accessibili, proprio ieri ho bevuto un semplice samur blanc del domaine du collier 2014, vino da 30/35 euro, ed era buonissimo, e di esempi così ce ne sono a centinaia... anche se parlando con Aldo sabato lui la vede parecchio buia, perchè secondo lui anche i vini di labet a 30/35 ormai non più da comprare perchè prima costavano 15... io invece sostengo che ormai alcuni vini se presi a determinati prezzi sono dei best buy....e si gode parecchio.
Ps io qui posto solo le grandi bevute, ma mi nutro quotidianamente di vini da 20/30/40/( soprattutto francesi) e ce ne tanta di roba buona a quei prezzi...


Vincenzo, quando mi fai una bella lista di vini ottimi dello stivale!!! mi sembri un po troppo filod'oltralpe
ricorda che sono i cugini ad invidiare i nostri vini, non il contrario....(fermi, non bolle, perchè li non c'è storia)


Claudio, sui bianchi italiani non ho esperienza, i miei assaggi si limitano alle fiere( o ai soliti nomi), e bevendo spesso vitigni francesi ( chardonnay, sauvignon, riesling,savagnin, chenin blanc...) trovo che ci sia uno stacco a favore dei cugini( sui rieling germania) su questi varietali...infine sono uno dei pochi italiani a non diventare matto per valentini( anzi penso che sia un produttore sopravvalutato) e nonostante questo bevo qualche bottiglia ogni tanto per conoscenza ... compro e vado ogni anno da Miani, perchè stimo Enzo Pontoni come persona e produttore e credo che lavori bene su tutti i vini che produce, anche se il clima negli ultimi anni non ha giocato a suo favore...
Vinos
Messaggi: 949
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda Vinos » 15 mag 2019 22:50

alì65 ha scritto:
Vinos ha scritto:
l'oste ha scritto:Concordo con l'analisi e lo scaxxo di arnaldo, ma ormai questa è la realtà.
Trovo un po' nostalgici questi thread sui prezzi che furono, a volte emerge come un rimpianto non solo per quando si beveva il supertop senza vendere un rene ma anche per non aver fatto incetta di certi vini a quei tempi.

Comunque secondo me bere bene non significa solo bere alto e se uno è un vero appassionato che compra per bere e non per mettere via, ci sono centinaia di vini interessanti, emozionanti, sorprendenti e non sono certo del genere "titoli al portatore".
Per i bevitori di etichette e di status invece il giochino sarà più costoso.


Esatto, ci sono tanti vini buoni che sono ancora accessibili, proprio ieri ho bevuto un semplice samur blanc del domaine du collier 2014, vino da 30/35 euro, ed era buonissimo, e di esempi così ce ne sono a centinaia... anche se parlando con Aldo sabato lui la vede parecchio buia, perchè secondo lui anche i vini di labet a 30/35 ormai non più da comprare perchè prima costavano 15... io invece sostengo che ormai alcuni vini se presi a determinati prezzi sono dei best buy....e si gode parecchio.
Ps io qui posto solo le grandi bevute, ma mi nutro quotidianamente di vini da 20/30/40/( soprattutto francesi) e ce ne tanta di roba buona a quei prezzi...


Vincenzo, quando mi fai una bella lista di vini ottimi dello stivale!!! mi sembri un po troppo filod'oltralpe
ricorda che sono i cugini ad invidiare i nostri vini, non il contrario....(fermi, non bolle, perchè li non c'è storia)


Claudio, sui bianchi italiani non ho esperienza, i miei assaggi si limitano alle fiere( o ai soliti nomi), e bevendo spesso vitigni francesi ( chardonnay, sauvignon, riesling,savagnin, chenin blanc...) trovo che ci sia uno stacco a favore dei cugini( sui rieling germania) su questi varietali...infine sono uno dei pochi italiani a non diventare matto per valentini( anzi penso che sia un produttore sopravvalutato) e nonostante questo bevo qualche bottiglia ogni tanto per conoscenza ... compro e vado ogni anno da Miani, perchè stimo Enzo Pontoni come persona e produttore e credo che lavori bene su tutti i vini che produce, anche se il clima negli ultimi anni non ha giocato a suo favore...
maxer
Messaggi: 2563
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda maxer » 15 mag 2019 23:56

Vinos ha scritto:
alì65 ha scritto:
Vinos ha scritto: ... io qui posto solo le grandi bevute, ma mi nutro quotidianamente di vini da 20/30/40/( soprattutto francesi) e ce ne tanta di roba buona a quei prezzi...


Vincenzo, quando mi fai una bella lista di vini ottimi dello stivale !!! Mi sembri un po' troppo filod'oltralpe
ricorda che sono i cugini ad invidiare i nostri vini, non il contrario....(fermi, non bolle, perchè li non c'è storia)


... Claudio, sui bianchi italiani non ho esperienza ...


..... ma qualche buon rosso italiano, magari anche sotto i 20 o da 14,75 €uro, e ce ne sono tanti, lo conosci (penso proprio di sì), lo bevi oppure consideri un orribile contagio fartene una boccia e di norma viri istintivamente verso un rosso da almeno 30-50 €uro, purché francese ?

Vincenzo, credici, abbi fiducia, provali, bevili : ci sono in Italia tanti buoni vini rossi, che costano meno dei tuoi francesi e magari ( alla cieca :mrgreen: ) ti potrebbero piacere di più.

Convinciti, non è un arretramento, anzi .....
Ti si aprirebbe un mondo nuovo
carpe diem 8)
Vinos
Messaggi: 949
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda Vinos » 16 mag 2019 00:19

maxer ha scritto:
Vinos ha scritto:
alì65 ha scritto:
Vinos ha scritto: ... io qui posto solo le grandi bevute, ma mi nutro quotidianamente di vini da 20/30/40/( soprattutto francesi) e ce ne tanta di roba buona a quei prezzi...


Vincenzo, quando mi fai una bella lista di vini ottimi dello stivale !!! Mi sembri un po' troppo filod'oltralpe
ricorda che sono i cugini ad invidiare i nostri vini, non il contrario....(fermi, non bolle, perchè li non c'è storia)


... Claudio, sui bianchi italiani non ho esperienza ...


..... ma qualche buon rosso italiano, magari anche sotto i 20 o da 14,75 €uro, e ce ne sono tanti, lo conosci (penso proprio di sì), lo bevi oppure consideri un orribile contagio fartene una boccia e di norma viri istintivamente verso un rosso da almeno 30-50 €uro, purché francese ?

Vincenzo, credici, abbi fiducia, provali, bevili : ci sono in Italia tanti buoni vini rossi, che costano meno dei tuoi francesi e magari ( alla cieca :mrgreen: ) ti potrebbero piacere di più.

Convinciti, non è un arretramento, anzi .....
Ti si aprirebbe un mondo nuovo


Ciao Max, sui rossi è diverso, bevo e compro vini italiani, su bollicine e bianchi meno....
maxer
Messaggi: 2563
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda maxer » 16 mag 2019 00:24

Vinos ha scritto:
maxer ha scritto:
Vinos ha scritto:
alì65 ha scritto:
Vinos ha scritto: ... io qui posto solo le grandi bevute, ma mi nutro quotidianamente di vini da 20/30/40/( soprattutto francesi) e ce ne tanta di roba buona a quei prezzi...


Vincenzo, quando mi fai una bella lista di vini ottimi dello stivale !!! Mi sembri un po' troppo filod'oltralpe
ricorda che sono i cugini ad invidiare i nostri vini, non il contrario....(fermi, non bolle, perchè li non c'è storia)


... Claudio, sui bianchi italiani non ho esperienza ...


..... ma qualche buon rosso italiano, magari anche sotto i 20 o da 14,75 €uro, e ce ne sono tanti, lo conosci (penso proprio di sì), lo bevi oppure consideri un orribile contagio fartene una boccia e di norma viri istintivamente verso un rosso da almeno 30-50 €uro, purché francese ?

Vincenzo, credici, abbi fiducia, provali, bevili : ci sono in Italia tanti buoni vini rossi, che costano meno dei tuoi francesi e magari ( alla cieca :mrgreen: ) ti potrebbero piacere di più.

Convinciti, non è un arretramento, anzi .....
Ti si aprirebbe un mondo nuovo


Ciao Max, sui rossi è diverso, bevo e compro vini italiani, su bollicine e bianchi meno....

..... posso addormentarmi tranquillo, allora ..... :wink:

(però, qualche bianco campano, Fiano, Greco ...)
carpe diem 8)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7243
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda zampaflex » 16 mag 2019 09:15

Vinos ha scritto:
maxer ha scritto:
Vinos ha scritto:
alì65 ha scritto:
Vinos ha scritto: ... io qui posto solo le grandi bevute, ma mi nutro quotidianamente di vini da 20/30/40/( soprattutto francesi) e ce ne tanta di roba buona a quei prezzi...


Vincenzo, quando mi fai una bella lista di vini ottimi dello stivale !!! Mi sembri un po' troppo filod'oltralpe
ricorda che sono i cugini ad invidiare i nostri vini, non il contrario....(fermi, non bolle, perchè li non c'è storia)


... Claudio, sui bianchi italiani non ho esperienza ...


..... ma qualche buon rosso italiano, magari anche sotto i 20 o da 14,75 €uro, e ce ne sono tanti, lo conosci (penso proprio di sì), lo bevi oppure consideri un orribile contagio fartene una boccia e di norma viri istintivamente verso un rosso da almeno 30-50 €uro, purché francese ?

Vincenzo, credici, abbi fiducia, provali, bevili : ci sono in Italia tanti buoni vini rossi, che costano meno dei tuoi francesi e magari ( alla cieca :mrgreen: ) ti potrebbero piacere di più.

Convinciti, non è un arretramento, anzi .....
Ti si aprirebbe un mondo nuovo


Ciao Max, sui rossi è diverso, bevo e compro vini italiani, su bollicine e bianchi meno....


Come ti ha detto poco sopra Massimo, ci sono in Irpinia dei potenziali acidi d'oltralpe, che consentono ai migliori Fiano delle prestazioni molto interessanti per uno abituato a stare "di là". O in ambito Greco, un Vigna Cicogna. Spostandoci, il mitologico Collestefano, sempre tagliente e salino.
Non si naviga nell'oro, ma qualche bianco buono (nel senso dei tuoi gusti) lo puoi trovare.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Vinos
Messaggi: 949
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda Vinos » 16 mag 2019 10:00

zampaflex ha scritto:
Vinos ha scritto:
maxer ha scritto:
Vinos ha scritto:
alì65 ha scritto:
Vincenzo, quando mi fai una bella lista di vini ottimi dello stivale !!! Mi sembri un po' troppo filod'oltralpe
ricorda che sono i cugini ad invidiare i nostri vini, non il contrario....(fermi, non bolle, perchè li non c'è storia)


... Claudio, sui bianchi italiani non ho esperienza ...


..... ma qualche buon rosso italiano, magari anche sotto i 20 o da 14,75 €uro, e ce ne sono tanti, lo conosci (penso proprio di sì), lo bevi oppure consideri un orribile contagio fartene una boccia e di norma viri istintivamente verso un rosso da almeno 30-50 €uro, purché francese ?

Vincenzo, credici, abbi fiducia, provali, bevili : ci sono in Italia tanti buoni vini rossi, che costano meno dei tuoi francesi e magari ( alla cieca :mrgreen: ) ti potrebbero piacere di più.

Convinciti, non è un arretramento, anzi .....
Ti si aprirebbe un mondo nuovo


Ciao Max, sui rossi è diverso, bevo e compro vini italiani, su bollicine e bianchi meno....


Come ti ha detto poco sopra Massimo, ci sono in Irpinia dei potenziali acidi d'oltralpe, che consentono ai migliori Fiano delle prestazioni molto interessanti per uno abituato a stare "di là". O in ambito Greco, un Vigna Cicogna. Spostandoci, il mitologico Collestefano, sempre tagliente e salino.
Non si naviga nell'oro, ma qualche bianco buono (nel senso dei tuoi gusti) lo puoi trovare.


Collestefano l’ho bevuto proprio ieri( lontano dai vini a cui sono abituato,), i vari picariello, pietracupa, maffini, marsela, cuomo, villa diamante ecc... li ho bevuti tutti ... inoltre vivendo in provincia di verona, ho bevuto spesso i vini di pieropan, gini( che ogni tanto compro), suavia, cavalchina( amedeo) le morette, ca lojera ecc... ma secondo voi con che vini ho iniziato a bere? Di sicuro non con coche dury... i gusti cambiano il palato evolve e ripeto lo stacco con i vini francesi è netto.
Come ho giá scritto qui pubblico poco( forse inizieró) ma chi mi segue su facebook sa che stappo vini quotidianamente e assaggio di tutto... anche se cerco di essere sempre più selettivo..
ps poi come ha scritto Claudio sulle bolle non c’è storia.
maxer
Messaggi: 2563
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda maxer » 16 mag 2019 11:58

Vinos ha scritto:
zampaflex ha scritto:
Vinos ha scritto:
... Claudio, sui bianchi italiani non ho esperienza ...

... Come ti ha detto poco sopra Massimo, ci sono in Irpinia dei potenziali acidi d'oltralpe, che consentono ai migliori Fiano delle prestazioni molto interessanti per uno abituato a stare "di là". O in ambito Greco, un Vigna Cicogna. Spostandoci, il mitologico Collestefano, sempre tagliente e salino.
Non si naviga nell'oro, ma qualche bianco buono (nel senso dei tuoi gusti) lo puoi trovare ...

... Collestefano l’ho bevuto proprio ieri (lontano dai vini a cui sono abituato,), i vari Picariello, Pietracupa, Maffini, Marsela, Cuomo, Villa Diamante ecc... li ho bevuti tutti ... inoltre vivendo in provincia di Verona, ho bevuto spesso i vini di Pieropan, Gini (che ogni tanto compro), Suavia, Cavalchina (Amedeo), Le Morette, Ca' Lojera ecc ...
... ps poi, come ha scritto Claudio, sulle bolle non c’è storia

..... " ho bevuto ... / ogni tanto ... / ('na vorta ...) / (tanti anni fa ...) :cry:

Continua a berli, sono buoni, fatti bene e non costano una minchia ! Marche, Campania, un po' di Veneto, di Venezia Giulia-Gorizia, di Piemonte, di Trentino Alto Adige, di Sicilia, di Sardegna ... :wink:

Dai :arrow: prima gli italiani :oops: (sotto i 20 € però)

P.S. : sulle bolle, tutti d' accordo (W la Francia !)
carpe diem 8)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7243
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda zampaflex » 16 mag 2019 12:29

Vinos ha scritto:... inoltre vivendo in provincia di verona, ho bevuto spesso i vini di pieropan, gini( che ogni tanto compro), suavia, cavalchina( amedeo) le morette, ca lojera ecc...


Ne abbiamo brevemente parlato proprio sabato Arnaldo ed io, e anche lui non è molto in linea con la produzione di Soave, che a me invece non dispiace (ben sapendo ovviamente cosa mi troverò nel bicchiere, cioè un vino tendenzialmente grasso, al limite con un po' di buona mineralità).
Che comunque per me resta molto superiore ai Lugana, mai digeriti.

Tornando in Francia, come sei messo a bianchi sudisti (Roussillon, Corsica)?
Anche se penso che per te potrebbero andare meglio quelli di Iroléguy piuttosto che gli spagnoli atlantici.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Vinos
Messaggi: 949
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: BEVUTA D'ALTRI TEMPI(ED ALTRI PREZZI)...

Messaggioda Vinos » 16 mag 2019 13:49

maxer ha scritto:
Vinos ha scritto:
zampaflex ha scritto:
Vinos ha scritto:
... Claudio, sui bianchi italiani non ho esperienza ...

... Come ti ha detto poco sopra Massimo, ci sono in Irpinia dei potenziali acidi d'oltralpe, che consentono ai migliori Fiano delle prestazioni molto interessanti per uno abituato a stare "di là". O in ambito Greco, un Vigna Cicogna. Spostandoci, il mitologico Collestefano, sempre tagliente e salino.
Non si naviga nell'oro, ma qualche bianco buono (nel senso dei tuoi gusti) lo puoi trovare ...

... Collestefano l’ho bevuto proprio ieri (lontano dai vini a cui sono abituato,), i vari Picariello, Pietracupa, Maffini, Marsela, Cuomo, Villa Diamante ecc... li ho bevuti tutti ... inoltre vivendo in provincia di Verona, ho bevuto spesso i vini di Pieropan, Gini (che ogni tanto compro), Suavia, Cavalchina (Amedeo), Le Morette, Ca' Lojera ecc ...
... ps poi, come ha scritto Claudio, sulle bolle non c’è storia

..... " ho bevuto ... / ogni tanto ... / ('na vorta ...) / (tanti anni fa ...) :cry:

Continua a berli, sono buoni, fatti bene e non costano una minchia ! Marche, Campania, un po' di Veneto, di Venezia Giulia-Gorizia, di Piemonte, di Trentino Alto Adige, di Sicilia, di Sardegna ... :wink:

Dai :arrow: prima gli italiani :oops: (sotto i 20 € però)

P.S. : sulle bolle, tutti d' accordo (W la Francia !)


Di alcuni vini che ti ho scritto ne ho bevuti a casse anni fa, ma adesso cerco altro... peró se mi capita in giro li bevo volentieri..

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti