Non si beve più Bordeaux

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
dtts_it
Messaggi: 1937
Iscritto il: 07 gen 2008 22:11
Località: Roma

Non si beve più Bordeaux

Messaggioda dtts_it » 03 feb 2019 16:19

In questi giorni mi sono riletto le note degli ultimi mesi (per intenderci i vari topic di bevute mensili che almeno dal mio punto di vista sono la parte più ricca di spunti del forum) e la cosa che più mi è balzata all'occhio è la risibile percentuale di note per bottiglie di bordeaux rispetto alle altre zone (con invece quasi monopolio della borgogna), come se ormai non ci fosse più curiosità per quella zona..... E non mi riferisco ai 1er che chiaramente sono sempre stati per pochi ma alle bottiglie da 2eme in giù......

E' chiaro che abbiamo assistito negli ultimi anni ad un boom & bust accelerato che da una parte ha portato alcuni vini ad assumere connotati sempre più lontani dai canoni classici della zona e dall'altra ha lasciato sicuramente qualche strascico nei portafogli degli appassionati..... però mi aspetto che questi effetti possano eventualmente aver allontanato qualche appassionato dalle ultime uscite (dal 2011 per intenderci, che tanto si berranno dal 2030 in poi....) ma credo che molti di voi abbiano ancora in cantina bordeaux acquistati negli anni 80/90 fino ai primi anni 2000 che dovrebbero dare il massimo proprio adesso.....

E quindi la domanda è: non li bevete più o li avete scambiati tutti per qualche borgogna?
alì65
Messaggi: 11252
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda alì65 » 03 feb 2019 16:35

parlo per me...non è sicuramente il vino che prediligo, anche se devo dire, che se ben fatto, è sempre un gran bere
devo dire che quelli bevuti mi hanno (quasi sempre) soddisfatto molto ma non bevute indimenticabili, superfluo dire che in annate top non hanno uguali anche i 5eme, non solo i premier, per me imbattibile Latour, quasi sempre
le ultime annate hanno migliorato molto tutti ma con inevitabile aumenti di prezzo, a dismisura i premier e alcuni 2eme
oltre a questo ci metto le mie finanze, non sono come quelle di una volta; il valore di acquisto è rimasto uguale ma i top di qualsiasi zona sono aumentati (alcuni) anche di 10 volte, il che mi sembra veramente fuori dalla mia portata
e visto che godo molto Sangiovese, Nero d'Avola, Syrah, Chenin, Borgogna bianca e Champagne qualcosa di ottimo si trova ancora a prezzi abbordabili.....quindi...
come dici giustamente qualche rimasuglio di cantina si trova sempre bevendo Bordeaux del secolo scorso senza svenarsi, maturi al punto giusto e decisamente migliori
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1895
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda george7179 » 03 feb 2019 18:51

Ciao Carlo,

ricordo quando nel 2014 ci incontrammo al weekend de grand cru a Bordeaux… al tempo questi vini erano già in calo di prezzo e di bevute, dopo i fasti e le esagerazioni delle annate 2009 e 2010.
Io personalmente sono un grande amante del genere, un mese fa per il mio compleanno ho aperto un Lynch Bages '86 al fianco di un Sassicaia '01... la sfida è stata impietosa, il francese ha letteralmente massacrato l'italiano sotto tutti i punti di vista.
Detto questo penso che il grande "problema" di questi vini, oltre ai prezzi comunque ancora alti, sia il fatto che per dare vere soddisfazioni abbiamo bisogno di decenni… in cantina ne ho parecchi, ma non ne compro più perché sono da aspettare troppo tempo. Questa decisione l'ho maturata dopo diverse degustazioni (vedi quella di Bordeaux) e dopo diverse bevute a casa con amici, dove i vini sembravano veri monoliti di una concentrazione pazzesca. Alcuni esempi dello scorso anno… Clinet 2011, Mouton 2004, Smith Haut Lafitte 2008... compressi, monolitici, chiusi al naso, alcuni con legno non ancora integrato… insomma che senso ha comprare e bere vini così costosi per non avere le soddisfazioni che uno si immagina? o comprarli e doverli attendere 20/30 anni per averle?
D'altro canto, vedo invece che ultimamente in tanti stanno vendendo, con prezzi accettabili, vecchi 1er che hanno gli anni giusti per essere stappati e dare soddisfazioni immense… ricordo a novembre un Margaux '85 ed un Haut Brion '70 da lacrime. Per me, come per tanti altri, credo che Bordeaux sia stata l'origine… poi è arrivata la Borgogna, il Barolo ed il Rodano… pronti prima e fino qualche anno fa con prezzi comparabili, se non molto più bassi… adesso la Borgogna è diventata irraggiungibile… vedremo le prossime puntate cosa accadrà.

ciao
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12289
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda l'oste » 03 feb 2019 23:19

Vero tutto, vanno aspettati troppo oppure, alcuni del nuovo corso, sono giá pronti ma senza grandi novitá tra le emozioni.
Li ho bevuti tutti nei decenni scorsi, vecchi, giovani, primi o quinti cru, tante madonnine viste.
Però è indubbio che ne bevo meno oggi, vuoi i prezzi, vuoi il cambio ParkerianoRollandiano di molti chateau, ma forse anche perché il palato e il naso sono "stancati" anche dai troppi vini fuori Gironda dell'ultimo ventennio abbondante con dentro il cabernet sauvignon, che fatto a regola e miscelato dai maestri è una cosa, altrimenti pirazine o no, stufa un po'.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2690
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda Ludi » 04 feb 2019 00:48

Il mio percorso è stato un po' come quello di Claudio: grande entusiasmo sino a qualche anno fa, poi, complice il prezzo ma soprattutto un mutamento dei miei gusti, mi sono orientato altrove. Bevo ancora qualcosa, ma il rapporto prezzo/emozione è molto sfavorevole rispetto a Rodano o Langhe.....
vinogodi
Messaggi: 27652
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda vinogodi » 04 feb 2019 08:47

...dal 2001 poca roba acquistata e solo per scienza e conoscenza. Non li compro più perché ho il palato tarato da decenni di Bordeaux ante anni '70 , che bevo ancor oggi perché con il culo immenso di un nonno che impazziva per Bordeaux con conseguente eredità acquisita in bocce da fine '800 in poi (3000 - 4000 di soli Bordeaux , accuratamente tutti bevuti ... salvo qualche boccia che apriamo nei vintage con gli amici o nelle bordolate specifiche) . I vini di oggi sono diversi e meno articolati , più pronti , i protocolli sono cambiati per accondiscendere il mercato più che anglosassone , americano e i gusti di Parker , che ha fatto e in parte detta le condizioni economiche di mercato . Ciò nonostante , se non li bevi dopo almeno 20 , non si esprimono al meglio . Non dico che non si bevono , parlo di giusta terziarizzazione . Quindi inutile acquistare oggi prodotto giovane che berranno i miei figli o nipoti ... discorso egoistico , ma le alternative ci sono ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
seeionoou2
Messaggi: 561
Iscritto il: 02 lug 2014 11:46
Località: PR

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda seeionoou2 » 04 feb 2019 11:57

vinogodi ha scritto: Quindi inutile acquistare oggi prodotto giovane che berranno i miei figli o nipoti ...


Marco meno male che tuo nonno l'ha pensata diversa...


saluti
Michele
Un uomo senza vizi è un uomo finito (qds)
vinogodi
Messaggi: 27652
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda vinogodi » 04 feb 2019 12:14

seeionoou2 ha scritto:
vinogodi ha scritto: Quindi inutile acquistare oggi prodotto giovane che berranno i miei figli o nipoti ...


Marco meno male che tuo nonno l'ha pensata diversa...


saluti
Michele
... si , ma a 13 anni compiuti, stanco di vedermi bere Lambrusco (mio padre era il direttore della Cantina Sociale di Torrile) mi prese per un orecchio e mi aprì in rapida successione Monfortino 1958 , Château Latour 1958 e Riserva Biondi santi 1958 (anno della mia nascita) per farmi capire cosa erano i grandi vini . La settimana dopo gli stessi , ma di 30 anni prima .... purtroppo è morto dopo pochissimo , ma in embrione stava creando un mostro , da allora la passione era montata come uno tsunami . Mia figlia, a 24 anni , beve solo Riesling in rarissime occasioni e mio figlio, quasi 20 , inizia ora ad interessarsi al vino . Qualche bottiglia da parte ce l'avranno , ma non penso avranno mai la mia passione "pura" , quindi inutile lasciargli una cantina smisurata , anzi , egoisticamente mi sto bevendo quasi tutto ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
alemusci
Messaggi: 327
Iscritto il: 03 apr 2016 12:24

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda alemusci » 04 feb 2019 13:51

Ma per gli enoignorantoni come me...
Quali sono gli chateau (tra i top) che sono rimasti più fedeli ai protocolli tradizionali? E quali invece i più parkerizzati?
E, parlando di prezzi, a quanto viaggiano realisticamente (prezzo forum diciamo così) i top ultime annate?
No perché a mio figlio qualche goccia di rosso ogni tanto lo metto nel biberon quindi voglio essere preparato... almeno per i prossimi 20-30 anni :mrgreen:
vacanze immaginarie nella nuova Cambogia, frantumano l'assalto al cielo di Parigi
alì65
Messaggi: 11252
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda alì65 » 04 feb 2019 13:54

alemusci ha scritto:Ma per gli enoignorantoni come me...
Quali sono gli chateau (tra i top) che sono rimasti più fedeli ai protocolli tradizionali? E quali invece i più parkerizzati?
E, parlando di prezzi, a quanto viaggiano realisticamente (prezzo forum diciamo così) i top ultime annate?
No perché a mio figlio qualche goccia di rosso ogni tanto lo metto nel biberon quindi voglio essere preparato... almeno per i prossimi 20-30 anni :mrgreen:


Latour
in netto e verticale miglioramento Las Cases
Parkerizzati, praticamente tutti altrimenti non vendi
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
vinogodi
Messaggi: 27652
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda vinogodi » 04 feb 2019 14:18

alì65 ha scritto:
alemusci ha scritto:Ma per gli enoignorantoni come me...
Quali sono gli chateau (tra i top) che sono rimasti più fedeli ai protocolli tradizionali? E quali invece i più parkerizzati?
E, parlando di prezzi, a quanto viaggiano realisticamente (prezzo forum diciamo così) i top ultime annate?
No perché a mio figlio qualche goccia di rosso ogni tanto lo metto nel biberon quindi voglio essere preparato... almeno per i prossimi 20-30 anni :mrgreen:


Latour
in netto e verticale miglioramento Las Cases
Parkerizzati, praticamente tutti altrimenti non vendi
...confermo Latour e aggiungo Haut Brion . Lafite e tutto Saint Emilion i più "allineati" ... Margaux una via di mezzo , come Mouton...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 27652
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda vinogodi » 04 feb 2019 14:27

...io , personalmente, mi butterei su Cos D'Estournel e Pichon Lalande , che adoro da tempo immemorabile (Cos D'estournel assieme a Latour e HB è uno dei Bordeaux più longevi in assoluto . Bevuto una decina d'anni fa 1900 , 1921 e 1928 da sballo) . Tempo fa impazzivo per Vieux Château Certan (Pomerol) , Cheval Blanc (Saint Emilion) , Palmer e Brane Cantenac (Margaux), quest'ultimo ha svaccato per almeno un ventennio , ora si sta riprendendo , mentre Palmer si è parkerizzato troppo. Las Cases alterna annate pazzescamente buone, a livello da Premier , ad altre discutibilmente sottili in annate "classiche" . Lo sa anche il mercato che nelle annate eccezionali lo quotano incredibilmente... 8)
Ultima modifica di vinogodi il 04 feb 2019 14:34, modificato 1 volta in totale.
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 27652
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda vinogodi » 04 feb 2019 14:30

...Lafite 2000 (100/100 Parker) lo bevvi un paio di volte all'uscita ed era straordinario già da subito. Impensabile qualche decennio orsono ... ne comprai 2 casse a 300 Euro l'una , una la scambiai dopo 2 anni ad un valore stimato di 2000 euro l'una (cassetta da 6 scambio alla pari con un assortimento cassa DRC 2001) ... le altre riposano in cantinetta ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
alemusci
Messaggi: 327
Iscritto il: 03 apr 2016 12:24

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda alemusci » 04 feb 2019 15:27

Ma realisticamente oggi come oggi quanto dovrebbe spendere un onesto padre di famiglia per comprare questi vini senza farsi inchiappettare troppo diciamo così?
vacanze immaginarie nella nuova Cambogia, frantumano l'assalto al cielo di Parigi
gpetrus
Messaggi: 2362
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda gpetrus » 04 feb 2019 15:34

alemusci ha scritto:Ma realisticamente oggi come oggi quanto dovrebbe spendere un onesto padre di famiglia per comprare questi vini senza farsi inchiappettare troppo diciamo così?

bevi altro , senza problemi :D ...altrimenti rischi il divorzio
alemusci
Messaggi: 327
Iscritto il: 03 apr 2016 12:24

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda alemusci » 04 feb 2019 16:39

vinogodi ha scritto:...io , personalmente, mi butterei su Cos D'Estournel e Pichon Lalande , che adoro da tempo immemorabile (Cos D'estournel assieme a Latour e HB è uno dei Bordeaux più longevi in assoluto . Bevuto una decina d'anni fa 1900 , 1921 e 1928 da sballo) . Tempo fa impazzivo per Vieux Château Certan (Pomerol) , Cheval Blanc (Saint Emilion) , Palmer e Brane Cantenac (Margaux), quest'ultimo ha svaccato per almeno un ventennio , ora si sta riprendendo , mentre Palmer si è parkerizzato troppo. Las Cases alterna annate pazzescamente buone, a livello da Premier , ad altre discutibilmente sottili in annate "classiche" . Lo sa anche il mercato che nelle annate eccezionali lo quotano incredibilmente... 8)


Grazie marco, sempre preziosissimo :wink:
vacanze immaginarie nella nuova Cambogia, frantumano l'assalto al cielo di Parigi
alemusci
Messaggi: 327
Iscritto il: 03 apr 2016 12:24

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda alemusci » 04 feb 2019 17:20

Che poi l’effetto parker da che anno in poi ha iniziato ad incidere in maniera sensibile sui grandi Bordeaux? 2000? Anche prima?
vacanze immaginarie nella nuova Cambogia, frantumano l'assalto al cielo di Parigi
vinogodi
Messaggi: 27652
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda vinogodi » 04 feb 2019 17:37

alemusci ha scritto:Che poi l’effetto parker da che anno in poi ha iniziato ad incidere in maniera sensibile sui grandi Bordeaux? 2000? Anche prima?
..silenziosamente , anche per fattori ambientali , già dai primi anni ottanta , poco alla volta , silenziosamente ma inesorabilmente. Passando , malgrado tutto, attraverso capolavori enologici come HB 1989 e l'annata 1990 per tutta la Rive Gauche ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
la_crota1925
Messaggi: 2683
Iscritto il: 06 giu 2007 19:48
Località: ex città delle palme ora paradiso del punteruolo rosso

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda la_crota1925 » 04 feb 2019 17:52

alemusci ha scritto:Che poi l’effetto parker da che anno in poi ha iniziato ad incidere in maniera sensibile sui grandi Bordeaux? 2000? Anche prima?

da commerciante ho riscontrato il grosso aumento con l'annata 2005 (venduta praticamente al doppio della 2004).
Oltre al prezzo in rialzo sono calate drasticamente le assegnazioni (su alcuni 1°cru massimo 6 bt. per cliente).
spedizione al ricevimento del pagamento.
Avatar utente
tenente Drogo 2
Messaggi: 623
Iscritto il: 24 nov 2017 18:03

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda tenente Drogo 2 » 04 feb 2019 18:23

purtroppo ho un'esperienza abbastanza limitata di Bordeaux e Borgogna
per fortuna qualcosa in questi anni ho bevuto, sempre meno di quello che vorrei ma posso anche accontentarmi

mi succede una cosa strana (sarà strana?): più invecchio e più apprezzo Bordeaux
senza disdegnare assolutamente la Borgogna, per carità

forse ci ha azzeccato Cernilli quando ha paragonato Bordeaux a Beethoven e la Borgogna a Mozart
ecco: per me - pur amando anche Mozart - tra i due non c'è storia
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12289
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda l'oste » 04 feb 2019 18:24

alemusci ha scritto:Ma per gli enoignorantoni come me...
Quali sono gli chateau (tra i top) che sono rimasti più fedeli ai protocolli tradizionali? E quali invece i più parkerizzati?
E, parlando di prezzi,ss a quanto viaggiano realisticamente (prezzo forum diciamo così) i top ultime annate?
No perché a mio figlio qualche goccia di rosso ogni tanto lo metto nel biberon quindi voglio essere preparato... almeno per i prossimi 20-30 anni :mrgreen:

Escludendo i premiere e gli altri tre-quattro top price, per farti un'idea anche sulle microzone e relative peculiaritá a caldo ti consiglierei Lynch Bages per Pauillac, Brane Cantenac per Margaux, Smith Haut Laffite per le Graves, per St.Julien ho un debole, vanno attesi ma tanta roba a prezzi umani Leoville Barton, Beychevelle, Lagrange, Gruaud Larose, poi il best buy Chasse Spleen per i Medoc "generici", La Conseillante per Pomerol, per St.Emilion la Gaffeliere, ma sono solo esempi i nomi restano davvero tanti.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
dtts_it
Messaggi: 1937
Iscritto il: 07 gen 2008 22:11
Località: Roma

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda dtts_it » 04 feb 2019 21:10

fermi fermi fermi........ :D

vi state concentrando tutti troppo sul perché adesso acquistate meno bordeaux di prima (effetto Parker e salita prezzi degli ultimi anni) che è un fenomeno direi abbastanza chiaro..... mentre io ero più intento a capire come mai non ci fossero note degustative di bordeaux acquistati negli anni 70/80/90/00 che (immagino) siano stati acquistati da molti di voi (tranne Marco che li ha ricevuti in dote :D) con un rapporto di prezzo migliore dell'attuale e che per quello che si è sempre detto dovrebbero essere in grado di regalare grandi soddisfazioni a chi ha avuto la pazienza di aspettare...... :roll:

Bordeaux è tipicamente una delle zone da cui si comincia ed è normale che in molti dopo un primo periodo di infatuazione vogliano conoscere/sperimentare altro (per poi tornarci prima del trapasso semplicemente per dare un senso agli smisurati acquisti di gioventù :lol: )

Però qui sembra quasi un abbandono sincronizzato (che invece non mi sembra di riscontrare in altri forum francesi, inglesi e americani - il cinese non lo parlo quindi in estremo oriente non so......) come se il grosso della community si fosse mosso tutto all'unisono nel percorso di sperimentazione verso altre zone (che ci può stare se il nocciolo duro è della stessa fascia di età anagrafica/enologica).....
alemusci
Messaggi: 327
Iscritto il: 03 apr 2016 12:24

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda alemusci » 04 feb 2019 23:45

l'oste ha scritto:
alemusci ha scritto:Ma per gli enoignorantoni come me...
Quali sono gli chateau (tra i top) che sono rimasti più fedeli ai protocolli tradizionali? E quali invece i più parkerizzati?
E, parlando di prezzi,ss a quanto viaggiano realisticamente (prezzo forum diciamo così) i top ultime annate?
No perché a mio figlio qualche goccia di rosso ogni tanto lo metto nel biberon quindi voglio essere preparato... almeno per i prossimi 20-30 anni :mrgreen:

Escludendo i premiere e gli altri tre-quattro top price, per farti un'idea anche sulle microzone e relative peculiaritá a caldo ti consiglierei Lynch Bages per Pauillac, Brane Cantenac per Margaux, Smith Haut Laffite per le Graves, per St.Julien ho un debole, vanno attesi ma tanta roba a prezzi umani Leoville Barton, Beychevelle, Lagrange, Gruaud Larose, poi il best buy Chasse Spleen per i Medoc "generici", La Conseillante per Pomerol, per St.Emilion la Gaffeliere, ma sono solo esempi i nomi restano davvero tanti.


Grazie!!
vacanze immaginarie nella nuova Cambogia, frantumano l'assalto al cielo di Parigi
Avatar utente
venicka
Messaggi: 395
Iscritto il: 01 nov 2016 14:14

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda venicka » 05 feb 2019 00:48

Io sono un bollista/bianchista che quando non bolle/bianco va di nebbiolo o robe simili, ergo di bordeuax non ho molto da dire.
Tuttavia a voi che tracannate sta roba parecchio più di me faccio una domanda semplice che più semplice non si può: mi consigliate un bordeaux che secondo voi ricorda o quantomeno è simile in stile al conseillante 89?
Boccia bevuta più volte e sempre trovata 100%mia, ergo qualcosa di simile ma di più giovane ergo acquistabile sarebbe GRADITISSIMO (bevuto differenti annate dello stesso vino ma l'89 per i miei gusti era tutt'altra cosa).
Avatar utente
tenente Drogo 2
Messaggi: 623
Iscritto il: 24 nov 2017 18:03

Re: Non si beve più Bordeaux

Messaggioda tenente Drogo 2 » 05 feb 2019 23:16

vinogodi ha scritto:...Lafite 2000 (100/100 Parker) lo bevvi un paio di volte all'uscita ed era straordinario già da subito. Impensabile qualche decennio orsono ... ne comprai 2 casse a 300 Euro l'una , una la scambiai dopo 2 anni ad un valore stimato di 2000 euro l'una (cassetta da 6 scambio alla pari con un assortimento cassa DRC 2001) ... le altre riposano in cantinetta ...


ne svegliamo una ad aprile? :)
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: pablitowine, stecca e 15 ospiti