RODANO, JURA, BORGOGNA, BORDEAUX

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1395
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

RODANO, JURA, BORGOGNA, BORDEAUX

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 21 gen 2019 17:59

ho provato a fare ricerche mirate qui sul forum ma come al solito è un casino totale.

vorrei avvicinarmi alle denominazioni in questione, sapete consigliarmi 3/4 nomi per ogni denominazione con vini "entry level" di buona qualità prezzo e di buona reperibilità?

grazie
Lorenzo
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1395
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: RODANO, JURA, BORGOGNA, BORDEAUX

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 22 gen 2019 10:26

nessuno nessuno? :(
Lorenzo
Vinos
Messaggi: 833
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: RODANO, JURA, BORGOGNA, BORDEAUX

Messaggioda Vinos » 22 gen 2019 12:33

Borgogna rossa: clos des vignes de mayne cuvve auguste 2016( se vuoi un vino fatto con i raspi buono da paura)
Les longerois bruno claire 2014 ( pulito e goloso)
Naudin ferrand Orchis mascula( se fuori fare il figo)
Tutti i vini di de villaine.
Gevray chambertin 2017 durochè( uscirà a breve) se vuoi approcciarti ad un village che si puó bere da subito
Ci sono tantissimi village ancora ma costano un pochino.

Borgogna bianca :
alice e olivier de moor aligotè plantation 1902 se vuoi provare un aligitè
Puligny montrachet carillon 2014( qualità/prezzo)
Meursault vielles vignes vincent girardin 2014(idem)
Chablis Premier Les forest dauvissat
Chablis Fevre bougros grand cru
Ti ho scritto di proposito un premier ed un grand cru, perchè a chablis puoi sbilanciarti un pó di più visto che costano meno.
Ce ne sono ancora tantissimi....ma si sale di prezzo e sono più difficili da reperire...


Rodano: io mi butterei sui cornas se vuoi spendere meno , quindi paris e gilles...
a chateunef prova le vieux donjon, o i vini di chateau des tour ,Gianni vende Gradassì e ne parla benissimo( ti puoi fidare), io lo testeró a breve
Se vuoi vini naturali puoi assaggiare qualche vino dell’anglore, se vuoi un cote du rhone prova jamet, io sono più ferrato sui grandi vini del rodano perchè sono ancora “accessibili” quindi quando bevo rodano preferisco le bombe :-) o organizzare e partecipare a degustazioni .... li c’è da divertirsi ma si va fuori prezzo...se puoi arrivare a circa 90/100 euro prova un cote rotie di jamet( con almeno 10 anni)così inizi a capire le potenzialità della zona...

Jura: io non amo i vini con stile ossidativo(anche se uno dei più grandi vini bianchi che ho assaggiato dello jura è un arbois pupillin 2000 di overnoy, chardonnay con nobile ossidazione, da paura) per cui ti consiglio ganevat( domaine tutti i vini) e labet, se riesci a trovarli prova i vini houillon bruyere...

Su bordeaux non ti posso aiutare perchè le volte che bevo bordeaux sono quasi sempre grandi bottiglie e non vini di entrata...

Ti ho dato qualche dritta con vini che ho bevuto da poco ma ce ne sono un casino ancora, il problema e che purtroppo ti rendi conto della grandezza di queste denominazioni assaggiando vini più importanti e costosi ed essendo vini Francesi diventa difficile reperirli in Italia....
Vinos
Messaggi: 833
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: RODANO, JURA, BORGOGNA, BORDEAUX

Messaggioda Vinos » 22 gen 2019 12:35

Se Marco Vinogodi trova il tempo, potrebbe scrivere una lista più dettagliata, soprattutto con tanti vini di bordeaux...
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6928
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: RODANO, JURA, BORGOGNA, BORDEAUX

Messaggioda zampaflex » 22 gen 2019 12:41

Vinos ha scritto:Borgogna rossa: clos des vignes de mayne cuvve auguste 2016( se vuoi un vino fatto con i raspi buono da paura)
Les longerois bruno claire 2014 ( pulito e goloso)
Naudin ferrand Orchis mascula( se fuori fare il figo)
Tutti i vini di de villaine.
Gevray chambertin 2017 durochè( uscirà a breve) se vuoi approcciarti ad un village che si puó bere da subito
Ci sono tantissimi village ancora ma costano un pochino.

Borgogna bianca :
alice e olivier de moor aligotè plantation 1902 se vuoi provare un aligitè
Puligny montrachet carillon 2014( qualità/prezzo)
Meursault vielles vignes vincent girardin 2014(idem)
Chablis Premier Les forest dauvissat
Chablis Fevre bougros grand cru
Ti ho scritto di proposito un premier ed un grand cru, perchè a chablis puoi sbilanciarti un pó di più visto che costano meno.
Ce ne sono ancora tantissimi....ma si sale di prezzo e sono più difficili da reperire...


Rodano: io mi butterei sui cornas se vuoi spendere meno , quindi paris e gilles...
a chateunef prova le vieux donjon, o i vini di chateau des tour ,Gianni vende Gradassì e ne parla benissimo( ti puoi fidare), io lo testeró a breve
Se vuoi vini naturali puoi assaggiare qualche vino dell’anglore, se vuoi un cote du rhone prova jamet, io sono più ferrato sui grandi vini del rodano perchè sono ancora “accessibili” quindi quando bevo rodano preferisco le bombe :-) o organizzare e partecipare a degustazioni .... li c’è da divertirsi ma si va fuori prezzo...se puoi arrivare a circa 90/100 euro prova un cote rotie di jamet( con almeno 10 anni)così inizi a capire le potenzialità della zona...

Jura: io non amo i vini con stile ossidativo(anche se uno dei più grandi vini bianchi che ho assaggiato dello jura è un arbois pupillin 2000 di overnoy, chardonnay con nobile ossidazione, da paura) per cui ti consiglio ganevat( domaine tutti i vini) e labet, se riesci a trovarli prova i vini houillon bruyere...

Su bordeaux non ti posso aiutare perchè le volte che bevo bordeaux sono quasi sempre grandi bottiglie e non vini di entrata...

Ti ho dato qualche dritta con vini che ho bevuto da poco ma ce ne sono un casino ancora, il problema e che purtroppo ti rendi conto della grandezza di queste denominazioni assaggiando vini più importanti e costosi ed essendo vini Francesi diventa difficile reperirli in Italia....


In Borgogna rossa aggiungerei Chevillon vieilles vignes, grande q/p. Per la bianca ci sono le denominazioni minori come Poilly-Fuissé, Macon e via dicendo.
In Jura Stéphane Tissot, discreto (non è al livello di Ganevat e Labet) e più facilmente reperibile. A meno che non ti interessino proprio gli ossidativi, cosa che fa lievitare il prezzo, restringere la scelta e quindi problematico l'approvvigionamento.
In Rodano invece ci sono due intere denominazioni che danno ottimi vini entry level a base syrah, che sono Crozes-Hermitage e Saint-Joseph, a prezzi assolutamente umani, e che godono di alcune buone annate tra le ultime.
A Bordeaux ci vuole l'enciclopedia perché i produttori sono infiniti e i buoni vini a prezzo onesto ci sono, ma non è facile saperlo. Comprare guida RVF.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Vinos
Messaggi: 833
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: RODANO, JURA, BORGOGNA, BORDEAUX

Messaggioda Vinos » 22 gen 2019 12:55

zampaflex ha scritto:
Vinos ha scritto:Borgogna rossa: clos des vignes de mayne cuvve auguste 2016( se vuoi un vino fatto con i raspi buono da paura)
Les longerois bruno claire 2014 ( pulito e goloso)
Naudin ferrand Orchis mascula( se fuori fare il figo)
Tutti i vini di de villaine.
Gevray chambertin 2017 durochè( uscirà a breve) se vuoi approcciarti ad un village che si puó bere da subito
Ci sono tantissimi village ancora ma costano un pochino.

Borgogna bianca :
alice e olivier de moor aligotè plantation 1902 se vuoi provare un aligitè
Puligny montrachet carillon 2014( qualità/prezzo)
Meursault vielles vignes vincent girardin 2014(idem)
Chablis Premier Les forest dauvissat
Chablis Fevre bougros grand cru
Ti ho scritto di proposito un premier ed un grand cru, perchè a chablis puoi sbilanciarti un pó di più visto che costano meno.
Ce ne sono ancora tantissimi....ma si sale di prezzo e sono più difficili da reperire...


Rodano: io mi butterei sui cornas se vuoi spendere meno , quindi paris e gilles...
a chateunef prova le vieux donjon, o i vini di chateau des tour ,Gianni vende Gradassì e ne parla benissimo( ti puoi fidare), io lo testeró a breve
Se vuoi vini naturali puoi assaggiare qualche vino dell’anglore, se vuoi un cote du rhone prova jamet, io sono più ferrato sui grandi vini del rodano perchè sono ancora “accessibili” quindi quando bevo rodano preferisco le bombe :-) o organizzare e partecipare a degustazioni .... li c’è da divertirsi ma si va fuori prezzo...se puoi arrivare a circa 90/100 euro prova un cote rotie di jamet( con almeno 10 anni)così inizi a capire le potenzialità della zona...

Jura: io non amo i vini con stile ossidativo(anche se uno dei più grandi vini bianchi che ho assaggiato dello jura è un arbois pupillin 2000 di overnoy, chardonnay con nobile ossidazione, da paura) per cui ti consiglio ganevat( domaine tutti i vini) e labet, se riesci a trovarli prova i vini houillon bruyere...

Su bordeaux non ti posso aiutare perchè le volte che bevo bordeaux sono quasi sempre grandi bottiglie e non vini di entrata...

Ti ho dato qualche dritta con vini che ho bevuto da poco ma ce ne sono un casino ancora, il problema e che purtroppo ti rendi conto della grandezza di queste denominazioni assaggiando vini più importanti e costosi ed essendo vini Francesi diventa difficile reperirli in Italia....


In Borgogna rossa aggiungerei Chevillon vieilles vignes, grande q/p. Per la bianca ci sono le denominazioni minori come Poilly-Fuissé, Macon e via dicendo.
In Jura Stéphane Tissot, discreto (non è al livello di Ganevat e Labet) e più facilmente reperibile. A meno che non ti interessino proprio gli ossidativi, cosa che fa lievitare il prezzo, restringere la scelta e quindi problematico l'approvvigionamento.
In Rodano invece ci sono due intere denominazioni che danno ottimi vini entry level a base syrah, che sono Crozes-Hermitage e Saint-Joseph, a prezzi assolutamente umani, e che godono di alcune buone annate tra le ultime.
A Bordeaux ci vuole l'enciclopedia perché i produttori sono infiniti e i buoni vini a prezzo onesto ci sono, ma non è facile saperlo. Comprare guida RVF.


Di chevillon sono buoni tutti i vini , quindi ottimo consiglio :-), a saint -joseph prova thierry alexandre les baraques 2016, mi verrebbe da consigliarti il saint- joseph di gangloff( bevuto da poco) ma purtroppo si sale di prezzo....
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1395
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: RODANO, JURA, BORGOGNA, BORDEAUX

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 22 gen 2019 13:44

mille grazie ragazzi
Lorenzo
Horace
Messaggi: 51
Iscritto il: 19 set 2016 14:14

Re: RODANO, JURA, BORGOGNA, BORDEAUX

Messaggioda Horace » 23 gen 2019 12:20

Ciao Lorenzo,

una domanda, perchè hai escluso l'Alsazia?
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1395
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: RODANO, JURA, BORGOGNA, BORDEAUX

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 23 gen 2019 14:49

Horace ha scritto:Ciao Lorenzo,

una domanda, perchè hai escluso l'Alsazia?


ho escluso una valanga di roba, ma preferisco approfondire le diverse zone con calma altrimenti finisco per non capirci più una mazza :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Lorenzo
seeionoou2
Messaggi: 549
Iscritto il: 02 lug 2014 11:46
Località: PR

Re: RODANO, JURA, BORGOGNA, BORDEAUX

Messaggioda seeionoou2 » 23 gen 2019 17:23

Bordeaux: Ch. Peyrabon, Ch. La Garde, Ch. Maucaillou, Ch. Sociando Mallet

Jura: Frederic Lambert, Les Bottes Rouges, Dom des Marnes Blanches, Tony Bornard, Philippe Bornard

saluti
Michele
Un uomo senza vizi è un uomo finito (qds)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti