Scaletta bolle per capodanno

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
zuppadilatte
Messaggi: 201
Iscritto il: 21 ago 2016 16:00
Località: Liguria

Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda zuppadilatte » 29 dic 2018 19:36

A capodanno siamo un gruppo di 12 amici e vogliamo fare una serata a tutta bolla. Abbiamo 12 bottiglie ma, io di sciampi sono più negato che del resto, fate voi...
Potreste aiutarmi a impostare un ordine di bevuta?
Le bocce:
Bollinger special cuvee
Oliver Pere origine
Voirin Jumel blanc de noir 1° cru
Giulio Ferrari 2005
Philipponat grand blanc brut 2007
Henriot millesime 2008
Bollinger la grande annee 2007
Dom perignon 2006
Cristal 2004
Bollinger R.D. 2004
Salon 2002
D.P. oenotheque rosè 92

Grazie a tutti quelli che vorranno dire la loro e auguri!!!!
Matteo
Smarco
Messaggi: 3305
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda Smarco » 30 dic 2018 00:23

Io partirei dai non vintage, poi dal millesimo più giovane al più vecchio e lasciando per ultimo il rose.... è anche vero che a volte alcuni amici si lamentino del fatto che delle ultime bottiglie (le più buone) non riescono a godersele perché satolli
maxer
Messaggi: 2238
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda maxer » 30 dic 2018 03:27

Al di là della disposizione, una bella champagnata !
Idea (notturna) : dopo la sesta bottiglia, un bel rosso di pari livello potrebbe starci, prima del gran finale ..... :wink:
carpe diem 8)
zuppadilatte
Messaggi: 201
Iscritto il: 21 ago 2016 16:00
Località: Liguria

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda zuppadilatte » 30 dic 2018 08:59

@ Smarco: grazie, farò come dici. Qualcuno che si lamenta c'è sempre, basta non cagarlo minimamente....
@ Maxer: ciao Max, che rosso ci metteresti?
maxer
Messaggi: 2238
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda maxer » 30 dic 2018 09:58

zuppadilatte ha scritto:@ Smarco: grazie, farò come dici. Qualcuno che si lamenta c'è sempre, basta non cagarlo minimamente....
@ Maxer: ciao Max, che rosso ci metteresti?

Ciao :D
Ma un bel Pinottonnè Noir bourgognonnè, per rimaner transalpin !
(e tanti tartoufonnè blancs et noirs, così, sol per gradir ..... :lol: :lol: :lol: )
carpe diem 8)
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 12739
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda Kalosartipos » 30 dic 2018 10:02

Smarco ha scritto:Io partirei dai non vintage, poi dal millesimo più giovane al più vecchio e lasciando per ultimo il rose.... è anche vero che a volte alcuni amici si lamentino del fatto che delle ultime bottiglie (le più buone) non riescono a godersele perché satolli

Quoto..
Però, penso che una bottiglia a testa di bollicine, durante una cena di lunga durata (presumo), sia trangugiabile senza troppi problemi.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
paolik
Messaggi: 1964
Iscritto il: 06 giu 2007 19:31
Località: Barbarano Mossano

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda paolik » 30 dic 2018 10:20

Kalosartipos ha scritto:
Smarco ha scritto:Io partirei dai non vintage, poi dal millesimo più giovane al più vecchio e lasciando per ultimo il rose.... è anche vero che a volte alcuni amici si lamentino del fatto che delle ultime bottiglie (le più buone) non riescono a godersele perché satolli

Quoto..
Però, penso che una bottiglia a testa di bollicine, durante una cena di lunga durata (presumo), sia trangugiabile senza troppi problemi.


L'importante è dosare le forze all'inizio, se parti veloce all'inizio arrivi con il fiatone alle ultime. Comunque concordo che in una cena di tre ore , una bottiglia di bolle a testa ci sta, il cibo deve avere lo stesso intervallo delle bottiglie, se le portate arrivano una dietro l'altra il rischio ingolfamento è molto alto, e le ultime portate e bottiglie non te le godi
Michelasso
Messaggi: 162
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda Michelasso » 30 dic 2018 12:03

Fortunati voi...io mi sa che l'unica bolla che aprirò sarà una Vernaccia di Serrapetrona :evil:
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
vinogodi
Messaggi: 27776
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda vinogodi » 30 dic 2018 12:25

Smarco ha scritto:Io partirei dai non vintage, poi dal millesimo più giovane al più vecchio e lasciando per ultimo il rose.... è anche vero che a volte alcuni amici si lamentino del fatto che delle ultime bottiglie (le più buone) non riescono a godersele perché satolli
...quoto senza riserve...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
vinnae
Messaggi: 2089
Iscritto il: 27 ott 2013 10:34

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda vinnae » 30 dic 2018 12:46

zuppadilatte ha scritto:A capodanno siamo un gruppo di 12 amici e vogliamo fare una serata a tutta bolla. Abbiamo 12 bottiglie ma, io di sciampi sono più negato che del resto, fate voi...
Potreste aiutarmi a impostare un ordine di bevuta?
Le bocce:
Bollinger special cuvee
Oliver Pere origine
Voirin Jumel blanc de noir 1° cru
Giulio Ferrari 2005
Philipponat grand blanc brut 2007
Henriot millesime 2008
Bollinger la grande annee 2007
Dom perignon 2006
Cristal 2004
Bollinger R.D. 2004
Salon 2002
D.P. oenotheque rosè 92

Grazie a tutti quelli che vorranno dire la loro e auguri!!!!
Matteo

Potreste aiutarmi a impostare un ordine di bevuta?
Le bocce:
Bollinger special cuvee
Oliver Pere origine
Voirin Jumel blanc de noir 1° cru
Bollinger Grand Anne 2007
Philipponat grand blanc brut 2007
Henriot millesime 2008
Dom Perignon 2006
Cristal 2004
Bollinger R.D. 2004
Salon 2002
Per L ultima aspetterei un paio di orette
(Procurati un po di('o per e 'o muss)Chiedi a qualche Partenopeo)
E poi.........dacci dentro
D.P. oenotheque rosè 92
Succede sempre qualcosa di bello intorno ad una bottiglia di Champagne.......
Avatar utente
vinnae
Messaggi: 2089
Iscritto il: 27 ott 2013 10:34

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda vinnae » 30 dic 2018 12:53

un altro piccolissimo consiglio,
Vale x le prossime volte;
In 12 cercate di reperire per ogni etichetta due bottiglie,
Quindi 6 Referenze.
Succede sempre qualcosa di bello intorno ad una bottiglia di Champagne.......
maxer
Messaggi: 2238
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda maxer » 30 dic 2018 13:14

vinnae ha scritto:
zuppadilatte ha scritto:Matteo


Procurati un po' di 'o pere' e 'o muss'
Chiedi a qualche partenopeo
E poi.........dacci dentro


Cibo da strada tipico napoletano.

Trattasi di carne di piede di maiale e muso di vitello che, dopo una lunga bollitura in acqua salata, viene raffreddata, tagliata a tocchetti, salata e cosparsa di succo di limone e un po' di peperoncino.
Può anche essere abbinato a varie frattaglie.
Servito nel cuoppo di carta.

Al nord è un cibo praticamente sconosciuto :?
Assaggiato (con sospetto .....) è buonissimo !
carpe diem 8)
Avatar utente
andrea
Messaggi: 7926
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda andrea » 30 dic 2018 15:20

zuppadilatte ha scritto:A capodanno siamo un gruppo di 12 amici e vogliamo fare una serata a tutta bolla. Abbiamo 12 bottiglie ma, io di sciampi sono più negato che del resto, fate voi...

Giulio Ferrari 2005
Bollinger special cuvee
Voirin Jumel blanc de noir 1° cru
Oliver Pere origine
Philipponat grand blanc brut 2007
Dom perignon 2006
Henriot millesime 2008
Bollinger la grande annee 2007
Cristal 2004
Bollinger R.D. 2004
Salon 2002
D.P. oenotheque rosè 92
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Mike76
Messaggi: 972
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda Mike76 » 30 dic 2018 18:07

Complimenti per il livello delle bolle, verrà sicuramente una bellissima bicchierata!
Anch'io procederei come ti hanno già suggerito, compresa l'idea di Maxer di una fine primo tempo con un bel Borgogna rosso di livello.
Poi a sgranchirsi le gambe sul terrazzo o in giardino mirando la luna (tipo Fantozzi dopo la bevuta di birra - con annessi e connessi), e poi ripartire con calma per il secondo tempo col gran finale.
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11167
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda Alberto » 30 dic 2018 21:31

maxer ha scritto:Cibo da strada tipico napoletano.

Trattasi di carne di piede di maiale e muso di vitello che, dopo una lunga bollitura in acqua salata, viene raffreddata, tagliata a tocchetti, salata e cosparsa di succo di limone e un po' di peperoncino.
Può anche essere abbinato a varie frattaglie.
Servito nel cuoppo di carta.

Al nord è un cibo praticamente sconosciuto :?

Ma va' là...
Mai preparati in casa i nervetti? :roll: :wink:
Mi sa che comunque a Napoli usano di maiale pure la testa...anche perché di vitello nella cucina centro-meridionale praticamente non vi è traccia.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
maxer
Messaggi: 2238
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda maxer » 30 dic 2018 23:10

......
carpe diem 8)
maxer
Messaggi: 2238
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda maxer » 30 dic 2018 23:15

Alberto ha scritto:
maxer ha scritto:Cibo da strada tipico napoletano.

Trattasi di carne di piede di maiale e muso di vitello che, dopo una lunga bollitura in acqua salata, viene raffreddata, tagliata a tocchetti, salata e cosparsa di succo di limone e un po' di peperoncino.
Può anche essere abbinato a varie frattaglie.
Servito nel cuoppo di carta.

Al nord è un cibo praticamente sconosciuto :?

Ma va' là...
Mai preparati in casa i nervetti? :roll: :wink:
Mi sa che comunque a Napoli usano di maiale pure la testa...anche perché di vitello nella cucina centro-meridionale praticamente non vi è traccia.

Differenze sostanziali 1) " 'o pere' 'o muss' " / 2) " nervetti " :

1) presentano molta più carne aderente alle cartilagini ; derivano dal muso del vitello o del maiale, oltre che dal piede suino ; anche senza condimenti, eccettuato un po' di limone, sono molto godibili

2) sono quasi del tutto senza carne aderente ; derivano dalle capsule articolari cartilaginee di tipo fibroso degli arti inferiori (ginocchia, stinco, piede) di maiale (Emilia) o vitello ((Lombardia, "gnervett") ; quasi sempre sono accompagnati da carote, sedano, fagioli, cipolline, prezzemolo, sale, pepe, olio, aceto (insalata di nervetti) per dare un sapore agli stessi che, solitari, non brillano per il gusto.

Per la precisione :wink:
carpe diem 8)
Avatar utente
vinnae
Messaggi: 2089
Iscritto il: 27 ott 2013 10:34

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda vinnae » 30 dic 2018 23:57

maxer ha scritto:
Alberto ha scritto:
maxer ha scritto:Cibo da strada tipico napoletano.

Trattasi di carne di piede di maiale e muso di vitello che, dopo una lunga bollitura in acqua salata, viene raffreddata, tagliata a tocchetti, salata e cosparsa di succo di limone e un po' di peperoncino.
Può anche essere abbinato a varie frattaglie.
Servito nel cuoppo di carta.

Al nord è un cibo praticamente sconosciuto :?

Ma va' là...
Mai preparati in casa i nervetti? :roll: :wink:
Mi sa che comunque a Napoli usano di maiale pure la testa...anche perché di vitello nella cucina centro-meridionale praticamente non vi è traccia.

Differenze sostanziali 1) " 'o pere' 'o muss' " / 2) " nervetti " :

1) presentano molta più carne aderente alle cartilagini ; derivano dal muso del vitello o del maiale, oltre che dal piede suino ; anche senza condimenti, eccettuato un po' di limone, sono molto godibili

2) sono quasi del tutto senza carne aderente ; derivano dalle capsule articolari cartilaginee di tipo fibroso degli arti inferiori (ginocchia, stinco, piede) di maiale (Emilia) o vitello ((Lombardia, "gnervett") ; quasi sempre sono accompagnati da carote, sedano, fagioli, cipolline, prezzemolo, sale, pepe, olio, aceto (insalata di nervetti) per dare un sapore agli stessi che, solitari, non brillano per il gusto.

Per la precisione :wink:

A darti del ESAUSTIVO.....
sarebbe riduttivo. :mrgreen:
Succede sempre qualcosa di bello intorno ad una bottiglia di Champagne.......
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11167
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda Alberto » 31 dic 2018 09:11

maxer ha scritto:
Alberto ha scritto:
maxer ha scritto:Cibo da strada tipico napoletano.

Trattasi di carne di piede di maiale e muso di vitello che, dopo una lunga bollitura in acqua salata, viene raffreddata, tagliata a tocchetti, salata e cosparsa di succo di limone e un po' di peperoncino.
Può anche essere abbinato a varie frattaglie.
Servito nel cuoppo di carta.

Al nord è un cibo praticamente sconosciuto :?

Ma va' là...
Mai preparati in casa i nervetti? :roll: :wink:
Mi sa che comunque a Napoli usano di maiale pure la testa...anche perché di vitello nella cucina centro-meridionale praticamente non vi è traccia.

Differenze sostanziali 1) " 'o pere' 'o muss' " / 2) " nervetti " :

1) presentano molta più carne aderente alle cartilagini ; derivano dal muso del vitello o del maiale, oltre che dal piede suino ; anche senza condimenti, eccettuato un po' di limone, sono molto godibili

2) sono quasi del tutto senza carne aderente ; derivano dalle capsule articolari cartilaginee di tipo fibroso degli arti inferiori (ginocchia, stinco, piede) di maiale (Emilia) o vitello ((Lombardia, "gnervett") ; quasi sempre sono accompagnati da carote, sedano, fagioli, cipolline, prezzemolo, sale, pepe, olio, aceto (insalata di nervetti) per dare un sapore agli stessi che, solitari, non brillano per il gusto.

Per la precisione :wink:

Ti ho domandato se avevi mai preparato in casa i nervetti*, e la tua risposta è il solito collage di googolate. :roll:

*partendo dai piedini (anche in Veneto, tradizionalmente di maiale) sezionati a metà, e volendo anche dalla testa (quando non viene mangiata a parte, o usata prima per fare musetti), lungamente bolliti assieme a vari aromi e poi disossati, fatti raffreddare in un recipiente che gli dia forma, poi tagliati a fettine e mangiati al massimo appena appena intiepiditi. Assicuro che anche senza condirli particolarmente (basta un po' di olio e aceto) sono tutt'altro che insapori.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7072
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda zampaflex » 31 dic 2018 09:52

Visto che vi divertite con le preparazioni del quinti quarto, vi invito a verificare cosa sono la coppa di testa bolognese e i batsuà astigiani...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
BarbarEdo
Messaggi: 689
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda BarbarEdo » 31 dic 2018 11:56

zampaflex ha scritto:Visto che vi divertite con le preparazioni del quinti quarto, vi invito a verificare cosa sono la coppa di testa bolognese e i batsuà astigiani...

Però i batsoà (pronuncia: baciuà) son più da carnevale che da capodanno! Comunque buonissimi... Un gioioso tripudio di colesterolo che una volta all'anno ci va!
Vi riporto la ricetta di "nonna Genia", bellissimo libro di cucina (e di cultura contadina) del basso Piemonte:
Prendere 4 zampetti di maiale e raderli con un coltello affilatissimo, pulirli per bene lavandoli.
Mettere gli zampetti in una casseruola, ricoprirli con acqua salata e aceto in parti uguali. Aggiungere una cipolla, chiodi di garofano e cannella, quindi cuocerli per tre ore.
Una volta cotti scolarli, lasciarli raffreddare, bagnarli nell'uovo sbattuto, impanarli e farli friggere nell'olio bollente in una padella di ferro fino a doratura. Servirli caldissimi.
In abbinamento non territoriale: un Blanc de Noir teso e gastronomico, oppure una lambic buona, o ancora un grande sidro di mele della Normandia... Insomma, ci va dell'acidità. :wink:
Primum bibere deinde philosophari
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7072
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda zampaflex » 31 dic 2018 13:01

andrea ha scritto:
zuppadilatte ha scritto:A capodanno siamo un gruppo di 12 amici e vogliamo fare una serata a tutta bolla. Abbiamo 12 bottiglie ma, io di sciampi sono più negato che del resto, fate voi...

Giulio Ferrari 2005
Bollinger special cuvee
Voirin Jumel blanc de noir 1° cru
Oliver Pere origine
Philipponat grand blanc brut 2007
Dom perignon 2006
Henriot millesime 2008
Bollinger la grande annee 2007
Cristal 2004
Bollinger R.D. 2004
Salon 2002
D.P. oenotheque rosè 92


Io Giulio la sposterei un poco più avanti, la 2005 è abbastanza tesa da non sfigurare tra i cugini. A meno che tu non abbia pensato al fatto che magari i sans année sono sboccature recenti e quindi ancora molto vivaci...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
lloyd142
Messaggi: 452
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda lloyd142 » 31 dic 2018 14:45

Alberto ha scritto:Ti ho domandato se avevi mai preparato in casa i nervetti*, e la tua risposta è il solito collage di googolate. :roll:

*partendo dai piedini (anche in Veneto, tradizionalmente di maiale) sezionati a metà, e volendo anche dalla testa (quando non viene mangiata a parte, o usata prima per fare musetti), lungamente bolliti assieme a vari aromi e poi disossati, fatti raffreddare in un recipiente che gli dia forma, poi tagliati a fettine e mangiati al massimo appena appena intiepiditi. Assicuro che anche senza condirli particolarmente (basta un po' di olio e aceto) sono tutt'altro che insapori.


MI spiace.... ma i nervetti non c'entrano nulla coi piedini di maiale.
da buon milanese, ti posso assicurare che si fanno esclusivamente con il ginocchio di vitello che si fa bollire e poi quando e' ancora tiepido si spolpa ricavandone tutte le parti cartilaginose ( si dira' cosi' ?) :D :D , tagliandole a pezzetti per poi condirle con sale,aceto ed olio . Possono a piacere essere arricchiti anche con fagioli , cipolla rossa e prezzemolo :mrgreen:
maxer
Messaggi: 2238
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda maxer » 31 dic 2018 15:07

lloyd142 ha scritto:
Alberto ha scritto:Ti ho domandato se avevi mai preparato in casa i nervetti*, e la tua risposta è il solito collage di googolate. :roll:

*partendo dai piedini (anche in Veneto, tradizionalmente di maiale) sezionati a metà, e volendo anche dalla testa (quando non viene mangiata a parte, o usata prima per fare musetti), lungamente bolliti assieme a vari aromi e poi disossati, fatti raffreddare in un recipiente che gli dia forma, poi tagliati a fettine e mangiati al massimo appena appena intiepiditi. Assicuro che anche senza condirli particolarmente (basta un po' di olio e aceto) sono tutt'altro che insapori.


MI spiace.... ma i nervetti non c'entrano nulla coi piedini di maiale.
da buon milanese, ti posso assicurare che si fanno esclusivamente con il ginocchio di vitello che si fa bollire e poi quando e' ancora tiepido si spolpa ricavandone tutte le parti cartilaginose ( si dira' cosi' ?) :D :D , tagliandole a pezzetti per poi condirle con sale,aceto ed olio . Possono a piacere essere arricchiti anche con fagioli , cipolla rossa e prezzemolo :mrgreen:

Grazie lloyd142 :wink:
Sai, Alberto è un po' testardone ..... 8)
carpe diem 8)
Avatar utente
vinnae
Messaggi: 2089
Iscritto il: 27 ott 2013 10:34

Re: Scaletta bolle per capodanno

Messaggioda vinnae » 01 gen 2019 16:43

zampaflex ha scritto:
andrea ha scritto:
zuppadilatte ha scritto:A capodanno siamo un gruppo di 12 amici e vogliamo fare una serata a tutta bolla. Abbiamo 12 bottiglie ma, io di sciampi sono più negato che del resto, fate voi...

Giulio Ferrari 2005
Bollinger special cuvee
Voirin Jumel blanc de noir 1° cru
Oliver Pere origine
Philipponat grand blanc brut 2007
Dom perignon 2006
Henriot millesime 2008
Bollinger la grande annee 2007
Cristal 2004
Bollinger R.D. 2004
Salon 2002
D.P. oenotheque rosè 92


Io Giulio la sposterei un poco più avanti, la 2005 è abbastanza tesa da non sfigurare tra i cugini. A meno che tu non abbia pensato al fatto che magari i sans année sono sboccature recenti e quindi ancora molto vivaci...

dalla mia scaletta, l ho eliminato.
Succede sempre qualcosa di bello intorno ad una bottiglia di Champagne.......

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: BarbarEdo, bisolfito, littlewood, paolik, vinnae, win_67 e 14 ospiti