Santissimo Giovese

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
vinogodi
Messaggi: 27493
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda vinogodi » 30 ott 2018 14:48

Vinos ha scritto:Aggiungo che il miglior 2001 a chateaunef tra le top cuvee bevute( rayas, celestin, hommage) è senza dubbio il vino di bonneau...
... sono in accordo "quasi" completo ... però è un difetto mio , Rayas e Hommages 2001 mi fanno morire , anche s eBonneau è sesso puro......
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 27493
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda vinogodi » 30 ott 2018 14:54

Giudizio mio personalissimo , da amante del Sangioveto Grosso "storico" . Faccinometro poi qualche approfondimento : 'sto cazzo di lavoro mi spreme ... quasi quasi mi licenzio e mi dedico a scrivere sul forum... 8)

Preaperitivo per chi aspettava: Tarlant Zero in doppia bottiglia :D :D :D

Aperitivo:
- Champagne VP Egly Ouriet :evil:
- Champagne Collection Oenoteque 2002 Dumenil :D :D :D :D
- Champagne Exquise Sec Selosse :D :D :D :D

Poi , Prima Batteria:
- Brunello di Montalcino Cerbaiona Molinari 1999 :D :D :D :)
- Brunello di Montalcino Salvioni 1998 :D :D :D :)
- Brunello annata 1999 Biondi Santi :D :D :D :D


Seconda batteria:
- Pergole Torte 2001 :D :D :D :D :)
- Poggio di Sotto Decennale 2001 :D :D :D :D :)
- Chateau Rayas 2000 :D :D :D :D :D


Terza batteria di confronto:
- Brunello di Montalcino il Greppo Biondi Santi 2004 :D :D :D :) vs Brunello di Montalcino Il Greppo Biondi Santi RISERVA 2004 :D :D :D :D :) (potenziale enorme)


A seguire:
- Nuits Saint Georges 2001 "Lavrieres" 2001 Domaine Leroy :D :D :D :D :D
- Brunello di Montalcino Riserva Case Basse 2001 Soldera :D :D :D :D :)++ ( a me è piaciuto tanto ...)
- Monfortino 1997 :D :D :D :D :) (subito , ma naso da tre faccine e mezzo , bocca già da cinque) ) ... :D :D :D :D :D (dopo ossigenazione)

Vintage :
- Barolo Riserva 1958 Borgogno :D :D :D :D :D
- Brunello di Montalcino Il Greppo Riserva 1955 Biondi Santi :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D boh ... tutte le faccine per arrivare a 100/100


Fuoriprogarmma : Dom Perignon 1980 :D :D :D :D


Finale Dolce : Vinsagiusto San Giusto a Rentennano 1999 (ma che buono!!!!) :D :D :D :D
Ultima modifica di vinogodi il 30 ott 2018 17:10, modificato 1 volta in totale.
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
alì65
Messaggi: 11223
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda alì65 » 30 ott 2018 15:41

Vinos ha scritto:
alì65 ha scritto:due righe anche se non presente:
BS 99 annata è un vino che seguo da tempo e, secondo me, non sarà migliore tra 10 anni ma diverso; la diversità tra annata e riserva è proprio il fatto che uno gioca su freschezza ed acidità, l'altro su acidità, profondità/complessità e fittezza che è quello che lo fa durare negli anni

se vi è piaciuto così tanto Rayas 2000 non oso pensare quando vi capiterà un 01 o meglio ancora un 95....allora sarete rovinati definitivamente (nel senso economico)... :wink:


Claudio poi mi spiegherai la differenza tra freschezza e acidità, e acidità ;-) ....


era un'esca per maxer ma non ha abboccato.. :D
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 10945
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda Alberto » 30 ott 2018 15:51

Vinos ha scritto:il vino parecchio terziarizzato era cerbaiona, salvioni aveva ancora il tannino mordente...

Comandante fallato, mi vien da dire. :roll:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
lucastoner
Messaggi: 294
Iscritto il: 20 giu 2009 09:59

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda lucastoner » 30 ott 2018 16:34

maxer ha scritto:
lucastoner ha scritto:Allora, metto giù due righe sul pranzo di domenica.
-
-
Vinsanto San Giusto a Rentennano 99 : qui non ci capivo più niente...buono con la pasticceria, ma non ero oggettivamente più in grado di capirci una beneamata fava.

Bella questa descrizione, direi "ruspante", ma che ti fa capire le sensazioni e le emozioni provate dopo una degustazione molto più che usando termini derivanti dalle solite stucchevoli ricerche di aggettivi roboanti e di profumi che a volte rasentano il ridicolo, usate spesso solo come inutili esercizi retorici con lo scopo di meravigliare il lettore.
Le descrizioni fighette di cui sono ufficialmente stufo.

Bravo !


Grazie maxer...non ho mai fatto corsi e , se si esclude la pratica (leggasi stappare bottiglie) , non ho studiato molto...quindi mi manca proprio la terminologia.Non lo ritengo assolutamente un pro...ma non ne faccio nemmeno un dramma. Diciamo solo che non ho grosse alternative all'essere "ruspante" :mrgreen:
Avatar utente
MARAUDER
Messaggi: 50
Iscritto il: 09 dic 2017 15:51

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda MARAUDER » 30 ott 2018 16:55

Pensieri senza soluzione di continuità... Bellissima giornata insieme a persone giovani e molto competenti e già questo è un piacere... Atmosfera di casa...evvabe ma con Marco è sempre così... E la fa anche sembrare facile... Per i vini... Prima batteria la cerbaiona 99 di molinari sono d'accordo con molti che hanno detto che non avrebbe dovuto avere la terziarizzazione che mostrava... Per una 99 non indago sui motivi... Però personalmente avercene avute di bottiglie con queste note di the nero humus sottobosco etc per me eleganti e persistenti... Sapendo che qualcosa non andava... Salvioni 98 stupendo per chi ama queste note di cuoio bella impronta stilistica di Giulio ... BS 99 quasi infanticidio... Rayas tenuto nel bicchiere per 3 ore? Più passava il tempo più usciva il peperone.. Incenso... Sempre più forti intensi e nitidi... Ti prendevano a pugni... Ti stordivano... Vedere uno preparato come Vincenzo in pellegrinaggio per riannusarlo più volte ha innescato la discussione su come nasce un vino così... E quindi non avendo io cultura in merito è nata la famosa frase che chissà cosa fa in cantina a creare un mostro di cotanta forza e bontà etc... Pergole buonissimo balsamicità da manuale... ma sono di parte perché lo amo... Il decennale buono ma non il mio tipo di vino... Confronto 04 BS bellissimo quanta ciccia nella Riserva! ... Leroy che spettacolo... Un vino sexy credo debba essere fatto così... Non riesci a staccarti dal bicchiere... Passatemela ... Se non altro per il fatto che non finiva mai come Rayas... Soldera stupendo ma fra Leroy e Monfo le ha prese secondo me ... Personalmente Monfo é stata forse la bocca più bella della giornata.... Mi ha fatto paura come si è evoluto... BS55 bevuta per la prima volta... Mi sarei aspettato di tutto tranne quello che avevo nel bicchiere... Colore intensità persistenza tenuta forza evoluzione.... Non così per un 63 enne... Borgogno 58 anch'esso surreale... Dp 80 in corretta e perfetta evoluzione.... Vin santo ne sarebbe servito una damigiana a testa... Saluti e baci...
- Chi si accontenta gode... ma chi gode non si accontenta MAI!
- "... Rayas è uno Str*#zo..." {Bue House 28-10-18}
- Follow my tasting notes on Instagram @thewinegarage
Vinos
Messaggi: 833
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda Vinos » 30 ott 2018 21:45

Alberto ha scritto:
Vinos ha scritto:il vino parecchio terziarizzato era cerbaiona, salvioni aveva ancora il tannino mordente...

Comandante fallato, mi vien da dire. :roll:


Bottiglia troppo avanti, secondo me il tappo non ha lavorato a dovere... troppo evoluto...
Vinos
Messaggi: 833
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda Vinos » 30 ott 2018 21:48

alì65 ha scritto:
Vinos ha scritto:
alì65 ha scritto:due righe anche se non presente:
BS 99 annata è un vino che seguo da tempo e, secondo me, non sarà migliore tra 10 anni ma diverso; la diversità tra annata e riserva è proprio il fatto che uno gioca su freschezza ed acidità, l'altro su acidità, profondità/complessità e fittezza che è quello che lo fa durare negli anni

se vi è piaciuto così tanto Rayas 2000 non oso pensare quando vi capiterà un 01 o meglio ancora un 95....allora sarete rovinati definitivamente (nel senso economico)... :wink:


Claudio poi mi spiegherai la differenza tra freschezza e acidità, e acidità ;-) ....

era un'esca per maxer ma non ha abboccato.. :D


Mi pereva strano...
maxer
Messaggi: 2012
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda maxer » 30 ott 2018 22:26

alì65 ha scritto:
Vinos ha scritto:Claudio poi mi spiegherai la differenza tra freschezza e acidità :wink: ....

era un'esca per maxer ma non ha abboccato.. :D

Dunque : dicesi "esca" una .....
carpe diem 8)
vinogodi
Messaggi: 27493
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda vinogodi » 31 ott 2018 14:33

Alberto ha scritto:
Vinos ha scritto:il vino parecchio terziarizzato era cerbaiona, salvioni aveva ancora il tannino mordente...

Comandante fallato, mi vien da dire. :roll:
...non decrepito, anzi, ben terziarizzato . Ti dirò , mi è anche piaciuto. Era solo "più avanti" ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 27493
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda vinogodi » 02 nov 2018 14:53

Preaperitivo per chi aspettava: Tarlant Zero in doppia bottiglia :D :D :D ...lo ritengo uno dei migliori aperitivi in circolazione. Secchissimo , agrumato , con bolle non invasive, disteso quanto basta per predisporre salivazione abbondante e placare le seti impellenti d'inizio di qualsiasi bicchierata. Fra i m igliori Q/P in circolazione

Aperitivo:
- Champagne VP Egly Ouriet :evil: ...sfiga, sfiga e ancora sfiga. Fra i miei preferiti … vabbè...
- Champagne Collection Oenoteque 2002 Dumenil :D :D :D :D : Teso , di garnde articolazione, spuma discreta , mai invasiva. Lime , fiori , roccia viva . Da berne secchiate con una struttura non certo banale. Champagne serafico e gourmant.
- Champagne Exquise Sec Selosse :D :D :D :D : qualche rotondità , selossiano fino al midollo, noccioloso , arachidoso, rotondo ma con acidità vivissima. Vino decisamente di garndi contrasti sensoriali, più , però, da fine pasto che da aperitivo. Sarebbe galattico con Fois Gras o bolliti con salsine agrodolci...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 27493
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda vinogodi » 02 nov 2018 20:36

Prima Batteria:
- Brunello di Montalcino Cerbaiona Molinari 1999 :D :D :D :) … senz'altro più avanti degli altri, ma mi è piaciuto , nella sua terziarizzazione tutt'altro che banale e molto caratteristica del Sangiovese di razza; humus, sottobosco, terroso. Bocca risolta ma con bella freschezza
- Brunello di Montalcino Salvioni 1998 :D :D :D :)+ ...questo invece era davvero pimpante, fruttoso e con tannini ancora arcigni. Potente , ampio , paradossalmente ancora da assestarsi nell'equilibrio acido tannico ... o , forse, se non lo è ancora dopo vent'anni , rimarrà così e amen. Ottimo bicchiere
- Brunello annata 1999 Biondi Santi :D :D :D :D ...solenne e di acidità acuta, assai balsamico, fiori decisi e bello spettro olfattivo. Bocca tesissima come da maison. Beva splendida perchè ancora di fattura prospettica sorprendente. Ci sono cresciuto, quindi ce l'ho nel DNA, il vecchio Franco sapeva quel che faceva... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 27493
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda vinogodi » 03 nov 2018 13:16

Seconda batteria: talmente bella da sembrare irreale . Vini apparentemente "esoterici" ed "impalpabili" , in realtà poetici e di grande stimolazione sensoriale.
- Pergole Torte 2001 :D :D :D :D :) : fra i più belli degli ultimi anni . Perfettamente a suo agio nel bicchiere , senza complessi per nessuno. Rosso chiaro, naso stupendamente minerale , balsamico, con note straordinarie di fiori recisi e di sottobosco autunnale. La bocca setosa, gagliarda ma fine, gioiosa ma estremamente seria. Un drappo prezioso e una beva incredibile. A questo livello , Pergole è quanto di più piacevole possa incontrare con o senza corrispondenza di cibo. Grande Martino , una conferma...
- Poggio di Sotto Decennale 2001 :D :D :D :D :) ...a me è piaciuto davvero tanto e ancora non mi spiego il declassamento di allora per questa splenda versione. Materico ma "gambelliano" fino al midollo , con quelle note orientaleggianti , seppur sfumate , di incensi e narghilé . La tessitura è elegantissima ma mai doma, persino un accenno di austerità ne impreziosisce i contorni. Seta pura . Il ritorno al retronaso di humus è fantastico , ti rimanda al Sangiovese di razza .
- Chateau Rayas 2000 :D :D :D :D :D ... storia a parte, sapevo che avrebbe stordito qualche amico neofrequentatore di Bue House. Essendo un vino assolutamente spiazzante e con caratteristiche uniche, sono certo che, fra i presenti che non l'avevano mai bevuto, abbia dato un imprinting specifico che difficilmente scorderanno. L'unicità di Rayas è proprio quella di farsi riconoscere fra mille dopo averlo bevuto, anche solo una volta . Una nenia esotica accompagnata da ciccia insolita, grazia all'annata ricca anche in Rodano . Quando lo bevo mi viene l'allegria ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 27493
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda vinogodi » 04 nov 2018 13:01

Terza batteria di confronto:
- Brunello di Montalcino il Greppo Biondi Santi 2004 :D :D :D :) vs Brunello di Montalcino Il Greppo Biondi Santi RISERVA 2004 :D :D :D :D :) ... l'annata scelta , grande, studiata apposta per non essere influenzati da terziarizzazione troppo spinta ma neppure da gioventù "vinosa" piuttosto ...appiattente. 15 anni il minimo sindacale per avere metro di giudizio significativo. L'Annata" paga dazio perchè , nel bene e nel male, sviluppa il tema tipico dei vini "giovani" del Greppo. Acidità tagliente, densità apparentemente scarna , complessità relativa su toni balsamici senz'altro prevalenti, così come quella viola macerata assai tipica. Tipicissima (quasi come l'anguria in Monfortino) l'arancia sanguinella in sottofondo, quasi marchio di fabbrica della maison. Vino senz'altro prospettico , comunque assolutamente da apprezzare per la tensione generale del bicchiere.
Non sempre le Riserve in annate "piccole" mi hanno entusiasmato, qui siamo davvero ai vertici qualitativi. Spettacolare caleidoscopio aromatico, grande espressione "Biondisantiana" del Sangiovese grosso , con sottobosco deciso, iodato come pochi, persino richiami al tabacco e grafite. La bocca davvero spettacolare, ampia , ricca , potente ma seducente. Durerà all'infinito, non ne vedrò, ahimè , la parabola discendente (se ne riparla fra 40 - 50 anni almeno) . Oggi spettacolare , vedremo fra qualche lustro ... :cry:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 27493
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda vinogodi » 05 nov 2018 14:38

Inutile girarci attorno , forse la batteria più "entusiasmante" per qualità media ed emozione, chiaramente dietro all'estremismo sensorial/emozionale quasi coatto della batteria successiva

- Nuits Saint Georges 2001 "Lavrieres" 2001 Domaine Leroy :D :D :D :D :D ... dopo le mezze delusioni dei 2004 (tre) aperti in rapida successione nella bicchierata precedente , questo riconcilia del tutto con i capolavori di Madame. Chiarissimo di colore, con subito elargixzione a ..."piene narici" di narghilè orientale fruttato , fragoline sparse, china soffusa, speziatura fine . Ventaglio di grande intensità , tra l'altro. Bocca davvero setosa, ricca nella sua impalpabilità e fantastica acidità che predispone alla sorsata voluttuosa. Vino anche in questo caso concettuale , riflessivo , spiazzante . Il cru sarebbe inscrutabile , dietro al velo stilistico , inimitabile ... ma è così , se vi pare... 8)
- Brunello di Montalcino Riserva Case Basse 2001 Soldera :D :D :D :D :)++ ... versione epica che rivalegggia egregiamente con i due fratelli accanto, perché di fratellanza sensoriale , si tratta . E' agile e potente, elegante e ficcante , gambelliano nella struttura e profumi , Sangiovese fino al midollo nei descrittori "fra le righe" . La beva rimane straordinaria, profonda e aristocratica. Da aspettare , assolutamente, nel bicchiere per i sussurri orientali....
- Monfortino 1997 :D :D :D :D :) (subito , ma naso da tre faccine e mezzo , bocca già da cinque) ) ... :D :D :D :D :D (dopo ossigenazione) ... parte chiuso , ma già con bocca spettacolare, forse la più incisiva dell'intera giornata , dando subito la sensazione di caterpillar sensoriale. Apertura d'amblée che non rende giustizia se non dopo lunga ossigenazione , quando , finalmente , mostra di che pasta è fatto : pasta di primissima qualità . Grande sintesi di tutto ciò che può attrarre in un vino, rimane un totem che quasi mai delude e quasi sempre stupisce , come ha fatto con tanti presenti non navigatissimi . Oggi è carissimo? Se penso alla Borgogna , non c'è da vergognarsene , per un prezzo ormai che rimanda a quelle parti, , anzi, da rimanere orgogliosi per la qualità sempre ai vertici . Bon ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
squid
Messaggi: 5
Iscritto il: 19 nov 2017 16:00
Località: Roma

Re: Santissimo Giovese

Messaggioda squid » 08 nov 2018 16:58

Fantastico, non scrivo mai ma leggo sempre con piacere le vostre recensioni. Provo "invidia" per chi ha potuto partecipare a questo bellissimo evento organizzato da Marco... posso solo immaginare le emozioni che si provano nel trovarsi davanti alcuni vini mitici!
Grazie per renderci partecipi di queste esperienze

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: b10, BarbarEdo, docfa0332, gpetrus, MaurizioP e 25 ospiti