LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
littlewood
Messaggi: 1432
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda littlewood » 26 ago 2018 19:27

Alberto ha scritto:
littlewood ha scritto:
Lanathewall ha scritto:Mentre il trebbiano di Valentini 2014. Lo so che qui mi insulterete non mi è piaciuto.

Eccerto che parte l' insulto! E' come pretendere che la Bellucci sia gia' da neonata una gran gnocca!!

Maestro Yoda dice: "vino grande, dal primo istante sempre è".
Ho bevuto Fontalloro 2015 l'altro giorno, e ho goduto come un'istrice...oggi, e prevedibilmente fra 25 anni.

Perche' alberto tutti i vini son uguali come comportamento? E il tuo fontalloro 015 nn sara' forse meglio tra qualche anno quando avra' scaricato un po' di legno? E dai!!!!
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2650
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda Ludi » 26 ago 2018 21:58

Alla fine di una sette giorni in Corsica, posso provare ad esprimere qualche considerazione generale....
a. i vini corsi sono sorprendentemente eleganti ed agili, diversissimi, in questo, da gran parte di quelli del sud della Francia;
b. si beve bene con 10-15 €;
c. alcuni produttori fanno cose davvero eccellenti: cito per tutti Abbatucci, Clos Canarelli, Giudicelli, Saparale;
d. una orizzontale Sangiovese-Nielluccio sarebbe davvero divertente;
e. il Muscat de Cap Corse è il migliore Muscat fortificato di Francia (non che la concorrenza sia spietata....);
f. la Corsica, sia all’interno che lungo la costa, è meravigliosa
BarbarEdo
Messaggi: 507
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda BarbarEdo » 27 ago 2018 00:30

...
Primum bibere deinde philosophari
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 10786
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda Alberto » 27 ago 2018 09:30

BarbarEdo ha scritto:...

C, b r! :wink:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
BarbarEdo
Messaggi: 507
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda BarbarEdo » 27 ago 2018 09:56

Alberto ha scritto:
BarbarEdo ha scritto:...

C, b r! :wink:

Sto cercando di essere sempre più sintetico nella descrizione di un vino :mrgreen: ...
Ho casinato con lo smartphone e mi ha inviato un messaggino vuoto, ho quindi provato a cancellarlo ma il sito non me lo permette. :?: Capita anche a voi?
Primum bibere deinde philosophari
maxer
Messaggi: 1874
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda maxer » 27 ago 2018 11:10

Per cancellare un messaggio, ho letto da qualche parte che bisognerebbe fare richiesta ufficiale via e-mail agli amministratori :shock:

L' unico metodo veloce per cancellare, che ho già usato due-tre volte, resta appunto quello di battere i tre puntini al posto del contenuto precedente che si vuole eliminare, come hai appunto fatto tu.

E si lasciano riposare gli amministratori che così, come stanno già facendo con efficienza e rapidità, possono finalmente dedicarsi a cancellare i sempre più infestanti ma simpatici annunci di vendita di passaporti falsi, patenti false, diplomi falsi, certificati falsi, visti turistici falsi, carte di credito false, tutte cose che interessano particolarmente un forum di appassionati enogastronomici 8)
carpe diem 8)
BarbarEdo
Messaggi: 507
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda BarbarEdo » 27 ago 2018 11:11

Visita all'azienda di Anna Maria Abbona a Farigliano, in zona Dogliani. Ero si passaggio (di ritorno dal mare) e telefono con un preavviso minimo, ma trovo grande disponibilità da parte della titolare che mi invita a passare. Piccolo inciso: la strada che percorre l'alta langa, da Montezemolo verso Murazzano, quindi verso Belvedere Langhe - Farigliano è tra le più incredibili terrazze panoramiche della zona, con vista, nelle giornate limpide, praticamente sull'intero Piemonte.
In breve: l'azienda è grande, e in fase di ulteriore espansione, sia intorno alla sede, sia nell'area di Marsaglia, alcuni km più a sud, dove diversi ettari di terreno sono dedicati alla produzione dell'Alta Langa e del Riesling. La signora Abbona parla con grande serenità e misura. Da quanto racconta traspare una gestione aziendale ragionata, razionale, molto solida da un punto di vista imprenditoriale, aperta alla sperimentazione di nuove tecnologie e con la capacità di monitorare costantemente il risultato per, eventualmente, tornare sui propri passi.
I vini:
Riesling l'Alman 2014
Vigneto a Marsaglia, alta langa. Verticale, secco e affilato fin dal naso, polvere da sparo, roccia, iodio. Non concede frutto né dolcezza (molto diverso dall'Herzu, per fare un paragone). Un po' sbilanciato sulle durezze in bocca, ma naso affascinante. Piaciuto.
Riesling l'Alman 2016
Differente, più primario nei profumi (pesca, tropicale), un filo di morbidezza glicerica in bocca in più lo rende più equilibrato del precedente.
Nascetta 2017
Semplice e piacevole. Corredo aromatico della Nascetta, (una via di mezzo tra un moscato secco e un arneis), acidità buona nonostante l'annata.
Sorí dij But 2017
Bel naso, di una certa eleganza per un dogliani base. Un po' vuoto al centro bocca. Manca qualcosa.
Dogliani Sorí dij But 2016
Molto buono, naso più aperto e floreale. Bel frutto maturo, equilibrio, dinamica e allungo. Per chi li apprezza, splendido dolcetto!
Langhe Barbera 2017
Nel "gruppone" della denominazione. Standard.
Dogliani Superiore Maioli 2016
Solo acciaio, da vigna vecchia (70 anni, mi pare). Naso più profondo, scuro, minerale, severo. Mano davvero elegante in cantina. Appena imbottigliato, per cui difficile valutarlo ma scommetto che tra due anni sarà splendido.
Dogliani Superiore San Bernardo 2015
Un anno di botte grande usata da almeno cinque anni.
Più rotondo e morbido del Maioli, profilo olfattivo molto diverso, più solare, floreale e speziato. Potente per alcol (15°) e tannino. Resta in equilibrio anche in annata molto calda, ma gli ho preferito il Maioli.
Primum bibere deinde philosophari
BarbarEdo
Messaggi: 507
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda BarbarEdo » 27 ago 2018 11:13

maxer ha scritto:Per cancellare un messaggio, ho letto da qualche parte che bisognerebbe fare richiesta ufficiale via e-mail agli amministratori :shock:

L' unico metodo veloce per cancellare, che ho già usato due-tre volte, resta appunto quello di battere i tre puntini al posto del contenuto precedente che si vuole eliminare, come hai appunto fatto tu.

E si lasciano riposare gli amministratori che così, come stanno già facendo con efficienza e rapidità, possono finalmente dedicarsi a cancellare i sempre più infestanti ma simpatici annunci di vendita di passaporti falsi, patenti false, diplomi falsi, certificati falsi, visti turistici falsi, carte di credito false, tutte cose che interessano particolarmente un forum di appassionati enogastronomici 8)


Grazie, Maxer.
Primum bibere deinde philosophari
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 10786
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda Alberto » 27 ago 2018 11:34

maxer ha scritto:Per cancellare un messaggio, ho letto da qualche parte che bisognerebbe fare richiesta ufficiale via e-mail agli amministratori :shock:

L' unico metodo veloce per cancellare, che ho già usato due-tre volte, resta appunto quello di battere i tre puntini al posto del contenuto precedente che si vuole eliminare, come hai appunto fatto tu.

E si lasciano riposare gli amministratori che così, come stanno già facendo con efficienza e rapidità, possono finalmente dedicarsi a cancellare i sempre più infestanti ma simpatici annunci di vendita di passaporti falsi, patenti false, diplomi falsi, certificati falsi, visti turistici falsi, carte di credito false, tutte cose che interessano particolarmente un forum di appassionati enogastronomici 8)

Se il messaggio è l'ultimo del thread, è sempre cancellabile, se sei login ovviamente. Basta andare su "Delete post" a destra di "Edit post".
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
cascinafrancia71
Messaggi: 110
Iscritto il: 11 giu 2015 21:39

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda cascinafrancia71 » 27 ago 2018 14:56

Lanathewall ha scritto:Mentre il trebbiano di Valentini 2014. Lo so che qui mi insulterete non mi è piaciuto.


Per quello che conta, cioè uno, l'unica bottiglia provata non mi ha convinto nemmeno per un po'. Piatto, immobile, istupidito. Propendo per bottiglia strana da spedizione - era arrivata meno di una settimana prima - o strana tout court. Vedremo con la prossima.
cascinafrancia71
Messaggi: 110
Iscritto il: 11 giu 2015 21:39

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda cascinafrancia71 » 27 ago 2018 15:04

littlewood ha scritto:
Alberto ha scritto:
littlewood ha scritto:
Lanathewall ha scritto:Mentre il trebbiano di Valentini 2014. Lo so che qui mi insulterete non mi è piaciuto.

Eccerto che parte l' insulto! E' come pretendere che la Bellucci sia gia' da neonata una gran gnocca!!

Maestro Yoda dice: "vino grande, dal primo istante sempre è".
Ho bevuto Fontalloro 2015 l'altro giorno, e ho goduto come un'istrice...oggi, e prevedibilmente fra 25 anni.

Perche' alberto tutti i vini son uguali come comportamento? E il tuo fontalloro 015 nn sara' forse meglio tra qualche anno quando avra' scaricato un po' di legno? E dai!!!!


Io sono piuttosto d'accordo con Alberto, ma a prescindere, qui non è questione di stato di maturazione, come sembra tu affermi: un vino "buono" si legge, come si legge che tra x anni potrebbe essere migliore (e.g. più sfaccettato, più carezzevole tannicamente, più ampio nel finale etc etc etc). La bottiglia da me provata mi ha restituito proprio un vino "non buono", ovviamente in relazione ai Trebbiano di Valentini: la maturità non c'entrava nulla, né il giudizio prospettico. Non era buono, e basta.
vinogodi
Messaggi: 27185
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda vinogodi » 27 ago 2018 15:17

cascinafrancia71 ha scritto:... ...in relazione ai Trebbiano di Valentini: la maturità non c'entrava nulla, né il giudizio prospettico. Non era buono, e basta.
... non ho capito , in definitiva, se ti è piaciuto oppure no... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
cascinafrancia71
Messaggi: 110
Iscritto il: 11 giu 2015 21:39

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda cascinafrancia71 » 27 ago 2018 15:26

vinogodi ha scritto:
cascinafrancia71 ha scritto:... ...in relazione ai Trebbiano di Valentini: la maturità non c'entrava nulla, né il giudizio prospettico. Non era buono, e basta.
... non ho capito , in definitiva, se ti è piaciuto oppure no... 8)


Ora ci ripenso, ma mi pareva di sì. 8)
vinogodi
Messaggi: 27185
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda vinogodi » 27 ago 2018 15:29

cascinafrancia71 ha scritto:
vinogodi ha scritto:
cascinafrancia71 ha scritto:... ...in relazione ai Trebbiano di Valentini: la maturità non c'entrava nulla, né il giudizio prospettico. Non era buono, e basta.
... non ho capito , in definitiva, se ti è piaciuto oppure no... 8)


Ora ci ripenso, ma mi pareva di sì. 8)
...ah , ecco ... "chi disprezza , ama" ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
cascinafrancia71
Messaggi: 110
Iscritto il: 11 giu 2015 21:39

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda cascinafrancia71 » 27 ago 2018 15:33

vinogodi ha scritto:
cascinafrancia71 ha scritto:
vinogodi ha scritto:
cascinafrancia71 ha scritto:... ...in relazione ai Trebbiano di Valentini: la maturità non c'entrava nulla, né il giudizio prospettico. Non era buono, e basta.
... non ho capito , in definitiva, se ti è piaciuto oppure no... 8)


Ora ci ripenso, ma mi pareva di sì. 8)
...ah , ecco ... "chi disprezza , ama" ...


Io preferisco la formula: chi disprezza, un gli garba.
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 10786
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda Alberto » 27 ago 2018 20:57

Kamptal Riesling Zöbinger Heiligenstein Reserve, Armin Huber, 2015 (14%)
Verdolino-ino scintillante. Profumi più che altro centrati sui toni del verde, con la naturale complessità rieslinghiana delle sfumature evidente fin da subito, ma che nel tempo non lascia comunque spazio ad altri colori più caldi: è aromaticamente molto stabile nel bicchiere, segno forse dell'entrata nella sua fase introversa. In bocca la musica non cambia, ed è la Fiera delle durezze, secco a zero ed esercitante una pressione ai lati della lingua quasi al limite del pizzicorìo. Potente, "masculo" (e di certo "foursquare", come dicono efficacemente in Inglese), un riesling eccezionalmente gastronomico. Da uno dei più grandi Erste Lage di tutta Austria, in annata super per di più, eppure sta sotto i 15 € in cantina, coi "base" aziendali che viaggiano attorno agli 8-9. Come pagare, azzardando un parallelo, un Village 25 ed un Batard-Montrachet 40 €!!! :roll:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6742
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda zampaflex » 28 ago 2018 10:38

I francesi hanno una capacità unica al mondo, nella creazione di quei vini secchi con leggero residuo che fanno la storia di Loira e Alsazia.

Aperto ieri il Bouchet 2014 di François Chidaine.
Pur senza avere una grandissima complessità olfattiva (un Les Rosiers di Bellivière bevuto alcuni mesi fa ci aveva spiazzato), il cesto di frutta con sottili sfumature vegetali è invitante. Il prodigio però si compie dopo, quando si può godere dell'addomesticamento della notoriamente riottosa acidità dello chenin, bilanciata benissimo da quel minimo di zucchero necessario per ottenere un velluto.
Abbinato su un po' di cose ad minchiam, mi è piaciuto di più su dei ravioli ripieni di patate e carciofi, conditi banalmente con burro e salvia.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
alì65
Messaggi: 11032
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda alì65 » 28 ago 2018 13:37

zampaflex ha scritto:I francesi hanno una capacità unica al mondo, nella creazione di quei vini secchi con leggero residuo che fanno la storia di Loira e Alsazia.

Aperto ieri il Bouchet 2014 di François Chidaine.
Pur senza avere una grandissima complessità olfattiva (un Les Rosiers di Bellivière bevuto alcuni mesi fa ci aveva spiazzato), il cesto di frutta con sottili sfumature vegetali è invitante. Il prodigio però si compie dopo, quando si può godere dell'addomesticamento della notoriamente riottosa acidità dello chenin, bilanciata benissimo da quel minimo di zucchero necessario per ottenere un velluto.
Abbinato su un po' di cose ad minchiam, mi è piaciuto di più su dei ravioli ripieni di patate e carciofi, conditi banalmente con burro e salvia.


benvenuto...
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6742
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda zampaflex » 28 ago 2018 16:02

alì65 ha scritto:
zampaflex ha scritto:I francesi hanno una capacità unica al mondo, nella creazione di quei vini secchi con leggero residuo che fanno la storia di Loira e Alsazia.

Aperto ieri il Bouchet 2014 di François Chidaine.
Pur senza avere una grandissima complessità olfattiva (un Les Rosiers di Bellivière bevuto alcuni mesi fa ci aveva spiazzato), il cesto di frutta con sottili sfumature vegetali è invitante. Il prodigio però si compie dopo, quando si può godere dell'addomesticamento della notoriamente riottosa acidità dello chenin, bilanciata benissimo da quel minimo di zucchero necessario per ottenere un velluto.
Abbinato su un po' di cose ad minchiam, mi è piaciuto di più su dei ravioli ripieni di patate e carciofi, conditi banalmente con burro e salvia.


benvenuto...


Con la Loira ho un rapporto di odio e amore da anni, ma scegliendo bene (e ce ne sono tanti di produttori bravi), trovando degli chenin con un po' di ciccia (che altrimenti sono scontrosi), bevo con più varietà e più interesse che rispetto alla Borgogna (fulmine in partenza da Vinogodi non quotato :mrgreen: NB: ho detto varietà e interesse, non mi metto a confrontarli con Montrachet :wink: ).

Questi vini a metà tra sec e moelleux, tradizionalissimi, sono però difficili da abbinare, questo li rende poco vendibili e molti produttori li hanno abbandonati.

Tu come li gestisci?
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
vinogodi
Messaggi: 27185
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda vinogodi » 28 ago 2018 16:06

zampaflex ha scritto:...fulmine in partenza da Vinogodi non quotato :mrgreen: NB: ho detto varietà e interesse, non mi metto a confrontarli con Montrachet :wink: ).

...ma hai perfettamente ragione : i Coche Dury , Lafon e Roulot sono ormai da lavandinare... :lol:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
alì65
Messaggi: 11032
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda alì65 » 29 ago 2018 07:13

zampaflex ha scritto:
alì65 ha scritto:
zampaflex ha scritto:I francesi hanno una capacità unica al mondo, nella creazione di quei vini secchi con leggero residuo che fanno la storia di Loira e Alsazia.

Aperto ieri il Bouchet 2014 di François Chidaine.
Pur senza avere una grandissima complessità olfattiva (un Les Rosiers di Bellivière bevuto alcuni mesi fa ci aveva spiazzato), il cesto di frutta con sottili sfumature vegetali è invitante. Il prodigio però si compie dopo, quando si può godere dell'addomesticamento della notoriamente riottosa acidità dello chenin, bilanciata benissimo da quel minimo di zucchero necessario per ottenere un velluto.
Abbinato su un po' di cose ad minchiam, mi è piaciuto di più su dei ravioli ripieni di patate e carciofi, conditi banalmente con burro e salvia.


benvenuto...


Con la Loira ho un rapporto di odio e amore da anni, ma scegliendo bene (e ce ne sono tanti di produttori bravi), trovando degli chenin con un po' di ciccia (che altrimenti sono scontrosi), bevo con più varietà e più interesse che rispetto alla Borgogna (fulmine in partenza da Vinogodi non quotato :mrgreen: NB: ho detto varietà e interesse, non mi metto a confrontarli con Montrachet :wink: ).

Questi vini a metà tra sec e moelleux, tradizionalissimi, sono però difficili da abbinare, questo li rende poco vendibili e molti produttori li hanno abbandonati.

Tu come li gestisci?


per me la categoria migliore e più gestibile è demi-sec; la trovo perfetta per carni bianche e pesce, sia mezza cottura che più lavorato ma anche con tanti nostri piatti, pizza da dio...
resta un gusto mio che mi da sempre molta soddisfazione, in particolare i big....se poi parliamo delle bolle demi-sec è proprio un godimento fisico!! :D
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
lepergoletorte
Messaggi: 1813
Iscritto il: 06 giu 2007 15:13
Località: Bari e Roma

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda lepergoletorte » 29 ago 2018 08:35

picenum ha scritto:
BarbarEdo ha scritto:Non ricordo un'altra Barbera che mi abbia impressionato così tanto.

a me una che ha impressionato molto è quella di Cascina Ebreo, Segreto (2004)


La barbera di Cappellano...uber alles
Il gusto è conforme alla rozzezza dell�??intelletto: ognuno beve il vino che merita. (Emile Peynaud)
Tessera n°2 Fondatore e Segretario del Circolo Conviviale Colonna Pugliese
gpetrus
Messaggi: 2283
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda gpetrus » 29 ago 2018 08:49

lepergoletorte ha scritto:
picenum ha scritto:
BarbarEdo ha scritto:Non ricordo un'altra Barbera che mi abbia impressionato così tanto.

a me una che ha impressionato molto è quella di Cascina Ebreo, Segreto (2004)


La barbera di Cappellano...uber alles

che annata ? avevo bevuto una 2005 imbarazzante per puzzette e squilibrio acido....al limite del bevibile :shock:
maxer
Messaggi: 1874
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda maxer » 29 ago 2018 09:24

BarbarEdo ha scritto:Non ricordo un'altra Barbera che mi abbia impressionato così tanto.

Barbera Accomasso :P e Roddolo :P 2001 !
carpe diem 8)
vinogodi
Messaggi: 27185
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda vinogodi » 29 ago 2018 09:27

,,,stasera grande beccata di pesce alla Barrique : all'immancabile batteria di Champagne Blanc de Blanc (ringer Giulio Fondatore 2005) e alle tre categorie di Chablis , ho aggiunto una batteria come "prova provata " che il Pinot Nero , fresco col pesce , si gode , chiaramente con pesce impegnativo : cosa? ...ci sto pensando , quindi accettati i riferimenti . Pensavo ad un Rully premier di Ramonet giovanissimo , vicino ad un altoatesino (Riserva di Cornell) e , forse , la sorpresa della giornata , perché mi era piaciuto parecchio: Pinot Nero di Barattieri dei colli piacentini ,appena uscito il 2013 ... mi era piaciuto davvero tanto , vorrei risentirlo vicino ai suddetti ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Michelasso e 21 ospiti