Vino e caldo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Messner
Messaggi: 499
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Vino e caldo

Messaggioda Messner » 20 lug 2018 20:28

vinogodi ha scritto:
Messner ha scritto:
vinogodi ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:
vinogodi ha scritto:...se proveniente da Castiglione Falletto, zona più alta e fresca di Langa , i Barolo sono eterei e leggiadri. Effettivamente , con un Acclivi di Burlotto ci sta bene anche una caprese di Bufala o un pesce in umido , ma anche 'na bella pastasciutta oppure un grande tagliere di salumi ... :P


è uno scherzo dai...non può essere che uno scherzo...fatico sempre a capire la tua ironia, mannaggia... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
...sta lì il bello ... a volte anche l'irriverenza ha un fondo di verità. Non più di una settimana fa , Barolo Acclivi 2014 in tre , con salame di Cinghiale e Capriolo e qualche pezzo di Parmigiano 24 mesi .... freddo di frigo , libidine coi controcazzi...


Barolo Monvigliero di Alessandria, 2013, bevuto sui 15 gradi qualche giorno fa,temperatura di servizio che fa molto Pinot Noir, ma su questo vino penso ci stia tutta, fuori 34 gradi, pappardelle con ragù di germano (sugo che ho fatto quest'inverno e dovevo smaltire per far posto in freezer 8) ). Libidine assoluta, andava giù che era un piacere. Bottiglia finita alla svelta, poi il divano ha avuto la meglio :lol:
...smettila ... che sete...


facciamo anche... che fame! vista l'ora :lol:
supersonic76
Messaggi: 503
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: Vino e caldo

Messaggioda supersonic76 » 20 lug 2018 22:39

Enorme rivalutazione dei rossi col caldo.
Dopo una giornata spossante ridanno energia, zuccheri,
mi aiutano a ripigliarmi.Magari in compagnia di alcuni taralli e un bel tocco di Parmiggiano.
Memento Audere Semper
maxer
Messaggi: 1767
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Vino e caldo

Messaggioda maxer » 20 lug 2018 22:56

...
Ultima modifica di maxer il 21 lug 2018 17:32, modificato 2 volte in totale.
carpe diem 8)
maxer
Messaggi: 1767
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Vino e caldo

Messaggioda maxer » 20 lug 2018 23:04

Birra ghiacciata : assente (mi ha sempre aumentato la sete e provocato sonnolenza)

Acqua (solo frizzante) : con limone spremuto, anche per smaltire qualche eccesso enogastronomico

Vini rossi : i miei preferiti d' estate e Piemonte, sempre ! Ultimamente Barolo Monvigliero Burlotto e il suo Pelaverga, Barbera Accomasso, Rinaldi e Cascina Fontana : rigorosamente a 12 gradi in partenza, lasciandoli senza vestitini con la temperatura che lentamente aumenti (tanto non aumenta mai troppo, perché con questi vini la voluttà di bevuta è sempre molto alta ...)
Abbinamenti : sono a Chioggia da un po', cosa c' è di meglio di orate, branzini, rombi, scorfani al forno con patate e pomodorini, peoci con il loro sughetto con cipolla bianca di Sottomarina venato dal rosso dei datterini, vongole cornute in cassopippa con parmigiano (una rara specialità chioggiotta ormai introvabile, eccezionale nella sua blasfemia), fritti in tempura di gamberi, moscardini, polipetti, calamaretti spillo e via dicendo, naturalmente freschi di Laguna o Alto Adriatico. E vino rosso (di una certa tipologia) a volontà, senza pregiudizi, ma con un po' di coraggio e voglia di percorrere nuovi sentieri del gusto.

Vini bianchi : recente bottiglia interessante di Fiano, Donnaluna 2010 (!) di De Conciliis, che inizialmente, considerata l' età, mi aveva un po' preoccupato per il colore giallo oro cupo, per qualche percepibile difettuccio al naso e per una leggera ossidazione ; ma poi, con tutta la sua calma, è uscito a sorpresa con profumi di frutta matura, carrube, mela cotogna e in bocca con sentori di composte di pesca, albicocca, ananas, frutta esotica. Piacevole con una anguilla, femmina a pancia gialla, alla brace
Altre bottiglie : Riesling tedeschi (ultimi Donnhoff Trocken, Mosbacher Kabinett, Johannisberg Kabinett). Col caldo no Spätlese, no Auslese, no party ...

Bolle in genere : in questo periodo, per cause di forza maggiore, vado molto moderatamente di Prosecco (e non mi vergogno ... a casa solo qualche Coste Piane o Muliana come freschi dissetanti ), primo perché in tutta Chioggia non c' è un bar fornito di spumanti decenti per l' aperitivo (per cui o spritz al Campari o singolo prosecchino bevibile in compagnia), secondo perché non mi piacciono le bolle con il pesce, né Champagne né Spumanti. Li preferisco o come aperitivi, o con prosciutti e salumi, o con certi formaggi, o con carni bianche. De gustibus ... (provate però :wink: )

P.S. : ho cominciato a non sopportare il caldo dal 1971, cioè da quando ho iniziato a spargere il mio sudore lavorativo, anche per dieci ore al giorno, su tanti campi da tennis in giro per il Veneto e il Trentino, fino al 1988. In seguito, ormai distrutte senza rimedio le capacità di autoregolazione della mia temperatura corporea :D , soffro solo alla vista del termometro, pur al fresco della mia auto, che segnala una temperatura esterna superiore ai 22,57 gradi.
Per chi interessa (???), devo precisare : io non sudo mai, grondo ! :twisted:
carpe diem 8)
Avatar utente
puspo
Messaggi: 616
Iscritto il: 29 ago 2012 14:29
Località: Brescia

Re: Vino e caldo

Messaggioda puspo » 20 lug 2018 23:35

D’estate c’è sempre in freezer un bel bicchiere ghiacciato da riempire con una bella birra ghiacciata.
Ma se voglio aprirmi un vino, vado di Bianchi o Rossi indistintamente ... il vino rosso servito anche a 10 gradi, poi, è proprio una bella scoperta degli ultimi anni, e mi fa scoprire cose che d’inverno non immaginerei.

Ecco, m’è venuta sete, cazzo!
Il mio sistema di monitoraggio della cantina:
http://www.checkmycellar.com/Cellar_001.html
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 26324
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: Vino e caldo

Messaggioda vinotec » 21 lug 2018 06:01

Ho trovato qualche anno fa uno spumantino extra-dry (neppure un prosecco!) da Ermes e da quel giorno, estate o inverno, non manca mai sulla mia tavola; ora lo prendo direttamente dall'azienda produttrice e ovviamente lo pago pochissimo(poco più di 3,50 euro a bottiglia) e ne prendo circa 120 bottiglie all'anno; ma una bottiglia di rosso in frigo non manca mai; sono rossi che prendo da Borgogno o da sciro, quando hanno le offerte e devo dire che mi sono piaciuti sempre tutti.
La birra commerciale non mi piace e quindi vado ad acqua e vino, tutto l'anno. Confesso che d'estate, mentre servo i clienti in farmacia e vedo che sta per arrivare l'ora di pranzo, mi immagino già il bicchiere di frizzantino fresco che mi tracannerò voracemente appena finito il lavoro...a proposito, buona estate a tutti e a chi le fa, buone ferie!!!
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
lucastoner
Messaggi: 255
Iscritto il: 20 giu 2009 09:59

Re: Vino e caldo

Messaggioda lucastoner » 21 lug 2018 06:52

maxer ha scritto:
P.S. : ho cominciato a non sopportare il caldo dal 1971, cioè da quando ho iniziato a spargere il mio sudore lavorativo, anche per dieci ore al giorno, su tanti campi da tennis in giro per il Veneto e il Trentino, fino al 1988. In seguito, ormai distrutte senza rimedio le capacità di autoregolazione della mia temperatura corporea :D , soffro solo alla vista del termometro, pur al fresco della mia auto, che segnala una temperatura esterna superiore ai 22,57 gradi.
Per chi interessa (???), devo precisare : io non sudo mai, grondo ! :twisted:

Se ci sei a Viadana il 5...porto le racchette per due palleggi defaticanti? :P
littlewood
Messaggi: 1385
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Vino e caldo

Messaggioda littlewood » 21 lug 2018 07:33

Compratevi come me una casa a 500 mt di altezza! Temperatura max in casa 25 gradi senza condizionatore! Potete bere quel che volete! Ringrazio il cielo ogni giorno per averla comprata :D
maxer
Messaggi: 1767
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Vino e caldo

Messaggioda maxer » 21 lug 2018 08:48

lucastoner ha scritto:
maxer ha scritto:
P.S. : ho cominciato a non sopportare il caldo dal 1971, cioè da quando ho iniziato a spargere il mio sudore lavorativo, anche per dieci ore al giorno, su tanti campi da tennis in giro per il Veneto e il Trentino, fino al 1988. In seguito, ormai distrutte senza rimedio le capacità di autoregolazione della mia temperatura corporea :D , soffro solo alla vista del termometro, pur al fresco della mia auto, che segnala una temperatura esterna superiore ai 22,57 gradi.
Per chi interessa (???), devo precisare : io non sudo mai, grondo ! :twisted:

Se ci sei a Viadana il 5...porto le racchette per due palleggi defaticanti? :P

Ci sarò.
A tavola entrambi vestiti in tenuta Wimbledon e tuta invernale, bianca antisughi : ho già prenotato il campo in cemento prima del dessert, dalle 15.00 alle 16.00, con il fresco.
Io userò racchetta Slazenger in legno : pregasi presentarsi con attrezzo simile, marca a scelta, Maxima, Dunlop, Wilson, Fila Panatta ( :shock: ) od altro.
carpe diem 8)
alemusci
Messaggi: 280
Iscritto il: 03 apr 2016 12:24

Re: Vino e caldo

Messaggioda alemusci » 21 lug 2018 08:55

Bianchi, rosati e bolle rigorosamente di frigo... unica eccezione, in caso di grigliata di carnazza (come stasera) un bel primitivo di gioia del colle, sempre di frigo
vacanze immaginarie nella nuova Cambogia, frantumano l'assalto al cielo di Parigi
lucastoner
Messaggi: 255
Iscritto il: 20 giu 2009 09:59

Re: Vino e caldo

Messaggioda lucastoner » 21 lug 2018 09:08

maxer ha scritto:A tavola entrambi vestiti in tenuta Wimbledon e tuta invernale, bianca antisughi : ho già prenotato il campo in cemento prima del dessert, dalle 15.00 alle 16.00, con il fresco.
Io userò racchetta Slazenger in legno : pregasi presentarsi con attrezzo simile, marca a scelta, Maxima, Dunlop, Wilson, Fila Panatta ( :shock: ) od altro.

Ho una Donnay usata da Borg in una esibizione a Bologna che potrebbe fare al caso :lol: :lol:

E si inizia all'urlo di "Maxeeeer battiiii leeeeiii" :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 12540
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Vino e caldo

Messaggioda Kalosartipos » 21 lug 2018 09:19

maxer ha scritto:
lucastoner ha scritto: Se ci sei a Viadana il 5...porto le racchette per due palleggi defaticanti? :P

Ci sarò.
A tavola entrambi vestiti in tenuta Wimbledon e tuta invernale, bianca antisughi : ho già prenotato il campo in cemento prima del dessert, dalle 15.00 alle 16.00, con il fresco.

Alle 15.06 vennero zavorrati e tumulati tramite immersione diretta nel "padre di tutte le acque"... :(
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
maxer
Messaggi: 1767
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Vino e caldo

Messaggioda maxer » 21 lug 2018 10:00

Un Po più di rispetto, grazie, per un glorioso passato 8)
carpe diem 8)
Iwan56
Messaggi: 1839
Iscritto il: 13 nov 2010 00:14

Re: Vino e caldo

Messaggioda Iwan56 » 21 lug 2018 10:19

Bolle, acqua e birra (rigorosamente belga). Col vino bianco e rosso riprendo a settembre.
vinogodi
Messaggi: 27085
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Vino e caldo

Messaggioda vinogodi » 21 lug 2018 11:55

...sto riscoprendo, col caldo , i bianchi macerati … gelati. Solitamente dotati di acidità vivissima, oggi mi tracanno (messa in frigo ieri sera) un Cotidie Bianco di Spiriti Ebbri. Con coniglio (nostrano) in casseruola , roba da tre ore di cottura solo per renderlo masticabile … fra mezz'ora godo... :P
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
marcolanc
Messaggi: 628
Iscritto il: 19 nov 2007 17:40

Re: Vino e caldo

Messaggioda marcolanc » 21 lug 2018 13:47

vinogodi ha scritto:...sto riscoprendo, col caldo , i bianchi macerati … gelati. Solitamente dotati di acidità vivissima, oggi mi tracanno (messa in frigo ieri sera) un Cotidie Bianco di Spiriti Ebbri. Con coniglio (nostrano) in casseruola , roba da tre ore di cottura solo per renderlo masticabile … fra mezz'ora godo... :P

Guarda caso, ho messo in frigo ieri sera un loro rosato, che vorrei bere stasera. :D
Avatar utente
Travolta
Messaggi: 203
Iscritto il: 07 lug 2014 22:07
Località: Genova,Genoa,Zena

Re: Vino e caldo

Messaggioda Travolta » 21 lug 2018 18:18

Birra ,bollicine o bianchi freschi ma non ghiacciati.
Il mio stomaco ed il mio intestino non tollerano i "ghiacciamenti" :roll:
vinogodi
Messaggi: 27085
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Vino e caldo

Messaggioda vinogodi » 21 lug 2018 18:39

marcolanc ha scritto:
vinogodi ha scritto:...sto riscoprendo, col caldo , i bianchi macerati … gelati. Solitamente dotati di acidità vivissima, oggi mi tracanno (messa in frigo ieri sera) un Cotidie Bianco di Spiriti Ebbri. Con coniglio (nostrano) in casseruola , roba da tre ore di cottura solo per renderlo masticabile … fra mezz'ora godo... :P

Guarda caso, ho messo in frigo ieri sera un loro rosato, che vorrei bere stasera. :D
... ho goduto...
PS: stasera sono di corvée , precettato da mia figlia che compie 24 anni : nella "sala carbonara" dove facciamo le bicchierate solitamente , 12 ragazze vocianti saranno servite di stuzzichini fatti con le mie manine sante, antipastini vari e grigliatona suina ... penserete a Coca Cola e Fanta a fiumi , e invece ... in frigo litri di Malvasia secca e Lambrusco belli freddi ... Prosit ... :mrgreen:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Dibendf
Messaggi: 37
Iscritto il: 29 giu 2018 14:16

Re: Vino e caldo

Messaggioda Dibendf » 22 lug 2018 13:30

Invece qualche vino di Dettori bello fresco? Tipo Tenores o Tuderi...
Avatar utente
giucas
Messaggi: 240
Iscritto il: 23 gen 2012 00:13
Località: bologna

Re: Vino e caldo

Messaggioda giucas » 22 lug 2018 14:41

....tendenzialmente bevo le stesse cose, pur abitando in una città che d'estate assomiglia piu' alla Cambogia che alle Dolomiti. Ma percio' con condizionatore a palla. All'aria aperta, calda ed umida vado ad acqua, pena scioglimento indecoroso. Nell'ultima settimana ad esempio:...Teroldego Morei 2011 Foradori (originalissimo) e Merlot Buri 2013 Miani (lunare). Colpettino di frigo e voilà. Domani sera cena coi soliti amici: Chardonnay Palis 2015 Miani e Magnum Barolo Ciabot Tanasio 2010 Sobrero, che un po' freschino freschino di frigo deve essere mica male. Pero' bisogna avere un buon impianto di condizionamento, altrimenti..
marcolanc
Messaggi: 628
Iscritto il: 19 nov 2007 17:40

Re: Vino e caldo

Messaggioda marcolanc » 22 lug 2018 15:09

vinogodi ha scritto:
marcolanc ha scritto:
vinogodi ha scritto:...sto riscoprendo, col caldo , i bianchi macerati … gelati. Solitamente dotati di acidità vivissima, oggi mi tracanno (messa in frigo ieri sera) un Cotidie Bianco di Spiriti Ebbri. Con coniglio (nostrano) in casseruola , roba da tre ore di cottura solo per renderlo masticabile … fra mezz'ora godo... :P

Guarda caso, ho messo in frigo ieri sera un loro rosato, che vorrei bere stasera. :D
... ho goduto...

Idem. Incredibile come vini piuttosto alcolici e con un’acidità non estremamente spiccata risultino ugualmente tanto rinfrescanti. Questi sono veramente bravi!
markov
Messaggi: 181
Iscritto il: 16 ott 2009 00:34
Località: Padova

Re: Vino e caldo

Messaggioda markov » 22 lug 2018 21:30

Bevuto a pranzo Francesco Sobrero Dolcetto d'Alba Selectio 2015 freddo da frigorifero: grande goduria!
gpetrus
Messaggi: 2254
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Vino e caldo

Messaggioda gpetrus » 22 lug 2018 21:54

Ma come fate a bere vini rossi, anche discretamente importanti freddi da frigo ? Il mio fisico proprio li rifiuta con queste temperature, anche se mitigate dal clima acceso in casa. A meno di qualche barbera, se proprio devo... :D
maxer
Messaggi: 1767
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Vino e caldo

Messaggioda maxer » 22 lug 2018 23:29

gpetrus ha scritto:Ma come fate a bere vini rossi, anche discretamente importanti freddi da frigo ? Il mio fisico proprio li rifiuta con queste temperature, anche se mitigate dal clima acceso in casa. A meno di qualche barbera, se proprio devo... :D

Ce la facciamo, ce la facciamo, uhhh se ce la facciamo !
E senza alcuno sforzo, anzi, godiamo :lol: :twisted: :lol:

(devo però dire che non scendo mai sotto i dodici gradi all' apertura della bottiglia, per poi lasciare che si alzi gradualmente la temperatura del vino senza applicare aiutini refrigeranti)
carpe diem 8)
ORSO85
Messaggi: 318
Iscritto il: 26 gen 2017 11:04
Contatta:

Re: Vino e caldo

Messaggioda ORSO85 » 23 lug 2018 08:48

A proposito di rossi in estate, prima di trasferirsi in montagna mia suocera ha deciso di "svuotare" il congelatore dai residui invernali, sfoderandomi un brasato d'anatra fatto da lei da piangere.
Bevuto Pinot Nero di Franz Haas riserva.

Qualche goccia di sudore post cena in fase digestiva si è palesata ma ne è valsa la pena.

Altrimenti qualche Prosecco selezionato, nel senso che mi piace e non cose che vanno bene solo per lavare i cerchi della macchina da tanto fanno venire mal di stomaco..... (Frozza col dell'Orso per esempio mi piace....sarà il nome! :mrgreen: )
Franciacorta vari anche qui selezionati che rispondono bene al mio palato e stomaco (Quadra - Monte Delma)
Trento Doc come sopra (Revì - Pisoni)
Champagne on demand per occasioni più speciali (Laurent Perrier Cuvee - Andre Robert grand cru - Tattinger Brut)

Poi in qualche occasione di giornate per soli manici con i più intimi amici.....
Antipasti misti - champagne tipo Roeder Brut Premier
Primo con sugo di carne non eccessivo - capitano Val Luretta o similari
Controfiletto - fiorentina alla griglia (con due salsiccine che male non fanno mai) - Brunello o similari
Pasticceria varia per finire - altro champagne come sopra

Per non fare torto a nessuno si beve di tutto.
Ho iniziato a gradire i bianchi fermi che prima non mi facevano impazzire, per esempio cuvee lais blanc pithon o la sua D18.
Ma anche un greco di tufo stagionato il giusto, come gusto si intende, è un vino che mi piace se non troppo aromatico al palato (eh sono gusti che ci devo fare..... :D )

il caldo....io sono un Orso che sta bene nei boschi per funghi....immaginate come possa sentirsi un Orso nella pianura padana :lol:
http://www.latanadelvino.com
Non spedisco il venerdì per evitare di lasciare il vostro vino in deposito dai corrieri.
Spedisco il giorno successivo alla visualizzazione del pagamento, consegna in 24/48h.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti