CHATEAU LAFITE...

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 26324
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

CHATEAU LAFITE...

Messaggioda vinotec » 12 lug 2018 06:06

Non se ne parla più qui sul forum... c'è stata recentemente una galloniana verticale, allo Château nella quale si sono degustate le annate migliori da 1868 al 2015. Mi ha stupito, positivamente, ovviamente a parte le annate classiche come la 45, 59, 61, 82, il confronto tra la 2000 e la 2001:
Both the 2000 and 2001 Lafite-Rothschild are astonishingly fine, the latter every bit as good as its millennial counterpart.
che tradotto:
Sia il 2000 che il 2001 Lafite-Rothschild sono sorprendentemente buoni, il secondo altrettanto buono quanto il suo omologo millenario.
Chapeau...
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
romanee'
Messaggi: 6206
Iscritto il: 27 apr 2009 15:15

Re: CHATEAU LAFITE...

Messaggioda romanee' » 12 lug 2018 11:39

8) 8)
SPEDISCO SOLITAMENTE DOPO 1 O 2 GIORNI DAL PAGAMENTO...MA A MOLTI HO SPEDITO E SPEDIRO' ANCOR PRIMA.. :D :wink:
Iwan56
Messaggi: 1839
Iscritto il: 13 nov 2010 00:14

Re: CHATEAU LAFITE...

Messaggioda Iwan56 » 12 lug 2018 13:30

Bordeaux dimenticato a scapito della borgogna (ora supervalutata), sono convinto che si tornerà al re dei vini per antonomasia.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6663
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: CHATEAU LAFITE...

Messaggioda zampaflex » 12 lug 2018 13:41

Iwan56 ha scritto:Bordeaux dimenticato a scapito della borgogna (ora supervalutata), sono convinto che si tornerà al re dei vini per antonomasia.


Ok, ma chi si mette con continuità bottiglie da 500 euro in cantina per bersele tra trent'anni?
E a me Bordeaux piace. Ma lo smodato aumento dei prezzi (per restare in tema con quanto discusso recentemente) che hanno subito dal 2005 ad oggi mette fuori gioco molti di noi.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 26324
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: CHATEAU LAFITE...

Messaggioda vinotec » 12 lug 2018 14:04

romanee' ha scritto:8) 8)

:wink: :lol:
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
maxer
Messaggi: 1767
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: CHATEAU LAFITE...

Messaggioda maxer » 12 lug 2018 14:22

vinotec ha scritto:Non se ne parla più qui sul forum... c'è stata recentemente una galloniana verticale, allo Château nella quale si sono degustate le annate migliori da 1868 al 2015. Mi ha stupito, positivamente, ovviamente a parte le annate classiche come la 45, 59, 61, 82, il confronto tra la 2000 e la 2001:
Both the 2000 and 2001 Lafite-Rothschild are astonishingly fine, the latter every bit as good as its millennial counterpart.
che tradotto:
Sia il 2000 che il 2001 Lafite-Rothschild sono sorprendentemente buoni, il secondo altrettanto buono quanto il suo omologo millenario.
Chapeau...

Questa sì che è una bella notizia !
Avendo trascorso una notte un po' agitata (per essermi strafogato di cappesante e canestrelli freschi di Laguna con uno splendido Orto veneziano), quanto testé letto ha rimesso in sesto la mia giornata iniziata proprio male ... 8)
carpe diem 8)
FERRARI
Messaggi: 1272
Iscritto il: 16 mag 2008 16:42
Località: VICENZA

Re: CHATEAU LAFITE...

Messaggioda FERRARI » 12 lug 2018 16:08

Scusa Ivo se vado ot...
Mi fa piacere leggere un giudizio positivo su Orto di Venezia ...
L'ho proposto un paio di volte senza la minima considerazione. :D
Extra forum trova buoni riscontri, anche se proviene da zona notoriamente non vocata ...
Concessionario Ufficiale armadi e climatizzatori per vino Eurocave°
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 10724
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: CHATEAU LAFITE...

Messaggioda Alberto » 12 lug 2018 16:57

maxer ha scritto:Questa sì che è una bella notizia !
Avendo trascorso una notte un po' agitata (per essermi strafogato di cappesante e canestrelli freschi di Laguna con uno splendido Orto veneziano), quanto testé letto ha rimesso in sesto la mia giornata iniziata proprio male ... 8)

FERRARI ha scritto:Scusa Ivo se vado ot...
Mi fa piacere leggere un giudizio positivo su Orto di Venezia ...
L'ho proposto un paio di volte senza la minima considerazione. :D
Extra forum trova buoni riscontri, anche se proviene da zona notoriamente non vocata ...

L'Orto è un buon vino che, considerando l'inevitabile premium per questioni storico/sentimental/turistiche, vale certamente quello che costa.
Che annata hai bevuto Maxer?
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Iwan56
Messaggi: 1839
Iscritto il: 13 nov 2010 00:14

Re: CHATEAU LAFITE...

Messaggioda Iwan56 » 12 lug 2018 19:49

zampaflex ha scritto:
Iwan56 ha scritto:Bordeaux dimenticato a scapito della borgogna (ora supervalutata), sono convinto che si tornerà al re dei vini per antonomasia.


Ok, ma chi si mette con continuità bottiglie da 500 euro in cantina per bersele tra trent'anni?
E a me Bordeaux piace. Ma lo smodato aumento dei prezzi (per restare in tema con quanto discusso recentemente) che hanno subito dal 2005 ad oggi mette fuori gioco molti di noi.

Premier comunque più accessibili di molti grand cru di borgogna, anche di annate ora beva.
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1779
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: CHATEAU LAFITE...

Messaggioda george7179 » 12 lug 2018 21:03

zampaflex ha scritto:
Iwan56 ha scritto:Bordeaux dimenticato a scapito della borgogna (ora supervalutata), sono convinto che si tornerà al re dei vini per antonomasia.


Ok, ma chi si mette con continuità bottiglie da 500 euro in cantina per bersele tra trent'anni?
E a me Bordeaux piace. Ma lo smodato aumento dei prezzi (per restare in tema con quanto discusso recentemente) che hanno subito dal 2005 ad oggi mette fuori gioco molti di noi.

Ciao Luciano,
Concordo pienamente, pensare di spendere 500 euro per vini da bere tra 30 anni e' veramente pazzesco... ho preso un solo 2015, anno di mio figlio, da bere spero con lui, quando sarà grande... per il resto bevuto poco tempo fa un Mouton 2004, certo non un'annata storica, ma dire che era indietro e' dire poco, compresso, materia di prim'ordine ma tesa e densa, necessita di altri 15 anno almeno per aprirsi e distendersi.
Adesso si cominciano a bere bene quelli anni 80...
E lo dico con il rammarico di un grande amatore di Bordeaux... :(
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Avatar utente
Bordolese78
Messaggi: 243
Iscritto il: 07 dic 2010 02:56

Re: CHATEAU LAFITE...

Messaggioda Bordolese78 » 13 lug 2018 00:39

Anche io ho acquistato en primeur una cassa di GCC del 2015, anno di nascita dei miei figli. Da sempre apprezzo maggiormente (generalizzo-semplifico-sintetizzo) la "carnosità" dei vini di Bordeaux rispetto alla femminea eleganza dei Borgogna (che parlando di prezzi direi che spesso non sono esattamente il massimo in termini di rapporto qualità-prezzo....................).
Inoltre dei vini Bordolesi l'emozione pura mi arriva proprio dalle grandissime capacità di evoluzione ed invecchiamento.

Ciao.
maxer
Messaggi: 1767
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: CHATEAU LAFITE...

Messaggioda maxer » 13 lug 2018 03:47

Alberto ha scritto:
maxer ha scritto:..... cappesante e canestrelli freschi di Laguna con uno splendido Orto veneziano .....

FERRARI ha scritto:Scusa Ivo se vado ot...
Mi fa piacere leggere un giudizio positivo su Orto di Venezia ...
L'ho proposto un paio di volte senza la minima considerazione. :D
Extra forum trova buoni riscontri, anche se proviene da zona notoriamente non vocata ...

L'Orto è un buon vino che, considerando l'inevitabile premium per questioni storico/sentimental/turistiche, vale certamente quello che costa.
Che annata hai bevuto Maxer?

2015, secondo me la migliore di quelle bevute.
Questa Malvasia Istriana, con l' aggiunta di un 30 % di Vermentino e di un 10 % di Fiano, tutti da vitigni a piede franco, con fermentazione e affinamento in acciaio, è affascinante, per il suo sapore salmastro e di erbe selvatiche, che richiamano il vento del mare e della mia amatissima laguna veneta, con i vigneti nell' Isola di S. Erasmo circondati dagli orti dove crescono le famose castraure e i carciofi violetti. Tutto coltivato senza concimi, diserbanti o altre aggiunte di veleni chimici.
Michel Thoulouze, ex uomo d' affari francese di successo in veste di manager nel in campo televisivo in tutto il mondo, dopo aver acquistato a inizio secolo circa 10 ha di terreno nell' isola e preparato il terreno per circa 4 ha con l' aiuto della coppia di agronomi Bourguignon della Romanee Conti, è uscito con la sue prime bottiglie di Orto (tuttora unica sua etichetta) nel 2006.
Dietro consiglio dell' amico Nelson, titolare del ristorante Garibaldi di Chioggia (frequentato da tutta Italia per le sue meravigliose preparazioni sempre rispettose del pesce freschissimo e con una cantina di bianchi ben fornita anche di vini poco conosciuti ai più ma molto interessanti) ho conosciuto l' Orto dall' annata 2013, notevole per la sua freschezza, sapidità, profumi di mare e acidità non esagerata.
2014 un po' da dimenticare (neanche Thoulouze è riuscito a raddrizzare una annata così tragica) mentre, come dicevo, ottima la 2015 e discreta-buona la 2016.
In conclusione (scusandomi per la digressione fuori tema, ma sono stato provocato ...), l' Orto è uno dei vini che mi è molto simpatico (al di là di Venezia e della laguna) :wink:
carpe diem 8)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 24 ospiti