LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
littlewood
Messaggi: 1317
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Messaggioda littlewood » 27 giu 2018 13:53

Ludi ha scritto:
davidef ha scritto:
Andyele ha scritto:
davidef ha scritto:
Ludi ha scritto:Chapoutier, De l'Orée 1995: straordinario. Pozza d'acqua salmastra e marzapane nello stesso bicchiere, con un inseguirsi dolce-non dolce che quasi stordisce pr intensità. Vino certamente spiazzante per chi non frequenti la tipologia, ma a mio avviso imprescindibile.


bevuto a casa di Littlewood venerdì L'Ermite 1999, vino beccato in 5 secondi per il suo stile, assolutamente non semplice in quella specifica uscita ma penso fosse anche un contesto produttivo differente di già rispetto alla 1995, ti invidio la bevuta comunque.....(ma non dire che è spiazzante per chi non frequenta la tipologia che la permalosità è in agguato perennemente :mrgreen: )


io bevuto il 2003 qualche mese fa e trovai un naso molto interessante e affascinante (mentuccia, salvia, erbe aromatiche) ma una bocca invece decisamente larga, molle ed alcolica.


Infatti secondo me quello è il periodo dove sono andati a spingere su maturità frutto in modo eccessivo, per quello invidio a Giuliano la bevuta della 1995 che probabilmente è più scarica


2003 ancora non assaggiata, ma va anche detto che, almeno nella mia esperienza, i bianchi "parcellari" vanno molto attesi. Forse, chissà, anche la 2003 si ricomporrà...ne ho una bottiglia, l'attendo. Quelli degli anni '90, comunque, mi sono tutti davvero piaciuti

Era una tua bt Giuliano... :D
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2595
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Messaggioda Ludi » 27 giu 2018 14:54

littlewood ha scritto:Era una tua bt Giuliano... :D


mi fa piacere disseminare Hermitage.... :D
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6401
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Messaggioda zampaflex » 28 giu 2018 11:27

Tre stappature en passant, per tirare la fine della settimana prima di andare al mare.

Cusumano - Sagana 2011
Vino ammericaneggiante, una spremuta di legno vaniglioso e vanitoso, fruttone, astringenza del tipo sbagliato. Evitare.

Biondi - Outis 2008

Facile, dotato di una certa masticabilità, tipico tra frutto, macchia mediterranea e cenere. Buona struttura ma non indugiate ad aprirlo se ne avete. Buono.

Miani - Friulano Buri 2007
Naso elegante, larghezza evidente tenuta a freno a fatica, coda che finalmente manifesta dinamismo. Ma era un po' caldo, stasera lo risento fresco giusto.
PS: anche a temperatura giusta resta piuttosto largo, molto glicerico. Ma ben fatto, come d'altronde ci si aspetta da Pontoni.
Ultima modifica di zampaflex il 29 giu 2018 12:04, modificato 1 volta in totale.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
alemusci
Messaggi: 261
Iscritto il: 03 apr 2016 12:24

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Messaggioda alemusci » 28 giu 2018 23:03

Prulke, zidarich 2013
All’inizio qualche puzzetta ma poi... Naso minerale, iodato e agrumato. Bocca fresca, giustamente tesa e articolata. Interessantissimo.

Sales vitovska, bajta 2011
Miele d’acacia, fiori di campo, qualche gradevole tostatura sullo sfondo. Bocca fresca, bel corpo e acidità che spinge una discreta lunghezza. Intrigante.
vacanze immaginarie nella nuova Cambogia, frantumano l'assalto al cielo di Parigi
Vinos
Messaggi: 687
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Messaggioda Vinos » 29 giu 2018 11:54

Bourgogne passetoutgrain 2016 groffier:
Succo di frutta contaminato dal graffio animale del gamay. Da bere fresco e in allegria.

i custodi delle vigne dell'etna aetneus 2010:
Deboli riduzione iniziale, lasciano spazio ad un profilo scuro, con frutta matura,note terrose e cuoio.
In bocca rigido e con una scia minerale caratteristica della “muntagna” che da un’impronta territoriale.
Il mio gusto per la zona vira più verso i nerello solari ed esplosivi.
alì65
Messaggi: 10689
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Messaggioda alì65 » 29 giu 2018 18:21

zampaflex ha scritto:T
Biondi - Outis 2008[/b]
Facile, dotato di una certa masticabilità, tipico tra frutto, macchia mediterranea e cenere. Buona struttura ma non indugiate ad aprirlo se ne avete. Buono.



un vino che piace molto ma ora bevo tranquillamente la 04 e visto che la 08 è annata più importante sarei dell'idea di aspettare tranquillamente....non che non si possa bere, anzi, molto buono, ma durerà qualche anno senza problemi
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
supersonic76
Messaggi: 431
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Messaggioda supersonic76 » 29 giu 2018 22:04

Primitivo Riserva 2013 Masseria Jorche

Dopo un ritorno allucinante Milano-Bologna con tutti i maragli che partono per il mare, mi sarei scolato più volentieri 1 litro di Bavaria.Ma visto che sono appena arrivate e, tutto sommato, è ancora fresco, la stappo.
Mamma mia.Che infinità bontà.
Naso chiuso, per niente intenso-complesso etc.Ma forse andava aperta un pelino prima.Ciccia.
Bocca da perder la testa.Neanche parente dei primitivi marmellatosi e grevi.Spettacolo.Morbissimo, ovviamente,ma con una spalla acida perfetta che gli dona un equilibrio perfetto.
Ribadisco:dopo Morella (inarrivabile) e i Polvanera riposati in cantina per molto anni, il miglior primitivo d'Italia
Memento Audere Semper
Vinos
Messaggi: 687
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Messaggioda Vinos » 29 giu 2018 22:50

littlewood ha scritto:
Ludi ha scritto:
davidef ha scritto:
Andyele ha scritto:
davidef ha scritto:
bevuto a casa di Littlewood venerdì L'Ermite 1999, vino beccato in 5 secondi per il suo stile, assolutamente non semplice in quella specifica uscita ma penso fosse anche un contesto produttivo differente di già rispetto alla 1995, ti invidio la bevuta comunque.....(ma non dire che è spiazzante per chi non frequenta la tipologia che la permalosità è in agguato perennemente :mrgreen: )


io bevuto il 2003 qualche mese fa e trovai un naso molto interessante e affascinante (mentuccia, salvia, erbe aromatiche) ma una bocca invece decisamente larga, molle ed alcolica.


Infatti secondo me quello è il periodo dove sono andati a spingere su maturità frutto in modo eccessivo, per quello invidio a Giuliano la bevuta della 1995 che probabilmente è più scarica


2003 ancora non assaggiata, ma va anche detto che, almeno nella mia esperienza, i bianchi "parcellari" vanno molto attesi. Forse, chissà, anche la 2003 si ricomporrà...ne ho una bottiglia, l'attendo. Quelli degli anni '90, comunque, mi sono tutti davvero piaciuti

Era una tua bt Giuliano... :D


Non credo proprio fosse una battuta, anche in privato mi ha confermato che a lui non piacciono per niente gli hermitage blanc....
Mike76
Messaggi: 849
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Messaggioda Mike76 » 30 giu 2018 01:01

Immagine
Bella mano e bella delicatezza.
Legno ben assorbito, floreale e finale leggero.
Piaciuto tanto.
vinogodi
Messaggi: 26771
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Messaggioda vinogodi » 30 giu 2018 09:39

supersonic76 ha scritto:Primitivo Riserva 2013 Masseria Jorche

Dopo un ritorno allucinante Milano-Bologna con tutti i maragli che partono per il mare, mi sarei scolato più volentieri 1 litro di Bavaria.Ma visto che sono appena arrivate e, tutto sommato, è ancora fresco, la stappo.
Mamma mia.Che infinità bontà.
Naso chiuso, per niente intenso-complesso etc.Ma forse andava aperta un pelino prima.Ciccia.
Bocca da perder la testa.Neanche parente dei primitivi marmellatosi e grevi.Spettacolo.Morbissimo, ovviamente,ma con una spalla acida perfetta che gli dona un equilibrio perfetto.
Ribadisco:dopo Morella (inarrivabile) e i Polvanera riposati in cantina per molto anni, il miglior primitivo d'Italia
...Dalila (e sorella , l'enologa) fanno vini splendidi...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 26771
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Messaggioda vinogodi » 30 giu 2018 09:47

...Ieri sera , al San Fiorenzo di Fiorenzuola , mangiata sontuosa con piatti che la stella arriverà tra breve, straordinari. Cosa abbiamo bevuto?

Champagne:
- Tarlant Zero in due sboccature (2009 con sboccatura 2016 :D :D :D :) e 2010 con sboccatura 2017 :D :D :D :) +) . Hanno fatto tutti volentieri il bis…
- Chateau de Bligny Cuvée 6 Cépages :D :D :D :)
- Caillez Lemaire Cuvée Jadis 2007 :D :D :D :D
- Jacquesson 736 Degorgement Tardif :D :D :D :D :)
- Egly Ouriet Millesimé 2005 :D :D :D :D :) ++

Poi :
- CàDelBosco Chardonnay 2012 :D :D :)
- Meursault Perrieres 1er Michielot 2012 :D :D :D :D
- Puligny Montrachet 1er 2012 "La Trouffiere" Bruno Colin :D :D :D :D
- Chassagne Montrachet 2012 "La Rouchottes" Ramonet :D :D :D :D +

Poi:
- Vosne Romanée 2012 Méo Camuzet :D :D :D :)
- Barolo "Cerretta" 2012 Conterno :D :D :D :D :)

FINALE:
- Riesling Auslese Dr Hermann 2016 :D :D :D :)
- Riesling Spatlese 1999er Schmitt Wagner (vino della giornata ) :D :D :D :D :D
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
maxer
Messaggi: 1474
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Messaggioda maxer » 30 giu 2018 10:52

vinogodi ha scritto:
- Riesling Spatlese 1999er Schmitt Wagner (vino della giornata ) :D :D :D :D :D

Finalmente un Riesling tedesco vino della giornata ! ! ! :lol:
Se ricordo bene (ma posso sbagliarmi) non è MAI successo almeno negli ultimi dodici mesi.
Grande Schmitt Wagner !
carpe diem 8)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6401
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Messaggioda zampaflex » 30 giu 2018 13:06

alì65 ha scritto:
zampaflex ha scritto:T
Biondi - Outis 2008[/b]
Facile, dotato di una certa masticabilità, tipico tra frutto, macchia mediterranea e cenere. Buona struttura ma non indugiate ad aprirlo se ne avete. Buono.



un vino che piace molto ma ora bevo tranquillamente la 04 e visto che la 08 è annata più importante sarei dell'idea di aspettare tranquillamente....non che non si possa bere, anzi, molto buono, ma durerà qualche anno senza problemi


Se conservato molto bene, Claudio. La mia bottiglia mi è sembrata un po' comodosa...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
win_67
Messaggi: 60
Iscritto il: 29 mar 2009 17:21

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Messaggioda win_67 » 01 lug 2018 11:03

supersonic76 ha scritto:Primitivo Riserva 2013 Masseria Jorche

Dopo un ritorno allucinante Milano-Bologna con tutti i maragli che partono per il mare, mi sarei scolato più volentieri 1 litro di Bavaria.Ma visto che sono appena arrivate e, tutto sommato, è ancora fresco, la stappo.
Mamma mia.Che infinità bontà.
Naso chiuso, per niente intenso-complesso etc.Ma forse andava aperta un pelino prima.Ciccia.
Bocca da perder la testa.Neanche parente dei primitivi marmellatosi e grevi.Spettacolo.Morbissimo, ovviamente,ma con una spalla acida perfetta che gli dona un equilibrio perfetto.
Ribadisco:dopo Morella (inarrivabile) e i Polvanera riposati in cantina per molto anni, il miglior primitivo d'Italia

Tipico termine bolognese :mrgreen: :mrgreen:
Visto che ne capisco poco di vino, ci si potrebbe vedere qualche volta, magari m'insegni qualcosa :wink:
Vincenzo
supersonic76
Messaggi: 431
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2018

Messaggioda supersonic76 » 01 lug 2018 11:22

win_67 ha scritto:
supersonic76 ha scritto:Primitivo Riserva 2013 Masseria Jorche

Dopo un ritorno allucinante Milano-Bologna con tutti i maragli che partono per il mare, mi sarei scolato più volentieri 1 litro di Bavaria.Ma visto che sono appena arrivate e, tutto sommato, è ancora fresco, la stappo.
Mamma mia.Che infinità bontà.
Naso chiuso, per niente intenso-complesso etc.Ma forse andava aperta un pelino prima.Ciccia.
Bocca da perder la testa.Neanche parente dei primitivi marmellatosi e grevi.Spettacolo.Morbissimo, ovviamente,ma con una spalla acida perfetta che gli dona un equilibrio perfetto.
Ribadisco:dopo Morella (inarrivabile) e i Polvanera riposati in cantina per molto anni, il miglior primitivo d'Italia

Tipico termine bolognese :mrgreen: :mrgreen:
Visto che ne capisco poco di vino, ci si potrebbe vedere qualche volta, magari m'insegni qualcosa :wink:
Vincenzo


Volentieri.
In realtà sono più un ubriacone appassionato che un esperto
:lol: :wink:
Memento Audere Semper

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: andrea413, gmi1, gpetrus, littlewood e 24 ospiti