...AB ANTIQUO...

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 26688
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

...AB ANTIQUO...

Messaggioda vinotec » 04 nov 2017 06:51

Scartabellando tra le mie vecchie carte, ho trovato gli appunti coi prezzi di bottiglie molto importanti della mia collezione, prezzi degli anni 80; se avete la pazienza di dare un'occhiata vi stupirete dei prezzi risibili che avevano bottiglie che ora sono quasi decuplicati, se non di più...abbiamo sassicaia magnum 1985 owc a 125.000lire, romanee conti a 450.000lire, gaja sorì 1978 a 50.000lire e cosi via...più di 30 anni fa non eravamo molti in Italia ad avere questa passione...c'è anche una lettera, allora ci si scriveva ancora a macchina, di corrispondenza tra me e Paolo Cattaneo, svizzero di Lugano ed allora direttore delle cantine Badaracco di Melano in Svizzera ed al quale ho venduto moltissime bottiglie.
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
AedesLaterani2012
Messaggi: 1491
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda AedesLaterani2012 » 04 nov 2017 08:59

...mala tempora currunt, Amice, sed peiora parantur...
:(
Grazie di aver condiviso sì preziose 'note della memoria'...
Honni soit qui mal y pense
Avatar utente
darkshadow
Messaggi: 1262
Iscritto il: 06 giu 2007 11:42
Località: Deiva Marina (Liguria)
Contatta:

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda darkshadow » 04 nov 2017 10:50

Che tempi... anch'io ricordo ancora i Magnum di Romanee Conti '71 pagati 600.000 lire e l'assortimento DRC '90 pagato 5.400.000.
La felicità è solo l'infelicità che sta dormendo.

Dio esiste...ma non sei tu quindi rilassati.

Cerco Brunello 1979 Case Basse Soldera.
Avatar utente
hansen
Messaggi: 1451
Iscritto il: 06 giu 2007 12:53

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda hansen » 04 nov 2017 12:48

Ronco del Re 81 era già in lista in mezzo a delle cose notevoli..che bianco!! e solo faceva pagare già bene il Maestro ..giustamente
alì65
Messaggi: 11283
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda alì65 » 04 nov 2017 15:02

non fate discorsi assurdi sui costi delle bt in lire, non torneranno più, quindi amen....
anche un appartamento (non in zona sfigata, casale ristrutturato come si deve vicinissimo alla città) negli anni 90 costava 1.200.000 al mq, trovalo ora a 600€!!!
rimpiangere i vecchi tempi va bene ma solo per un fatto anagrafico, almeno per me, e di figamento!!! :cry:
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1904
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda george7179 » 04 nov 2017 15:18

alì65 ha scritto:non fate discorsi assurdi sui costi delle bt in lire, non torneranno più, quindi amen....
anche un appartamento (non in zona sfigata, casale ristrutturato come si deve vicinissimo alla città) negli anni 90 costava 1.200.000 al mq, trovalo ora a 600€!!!
rimpiangere i vecchi tempi va bene ma solo per un fatto anagrafico, almeno per me, e di figamento!!! :cry:

Sul fatto che le lire non torneranno mai più non ci giocherei la casa... poi, ovvio che quei prezzi, come quei tempi, sono passati però è stato bello farci dentro un tuffo... dato anche il fatto che ero appena nato o quasi... :mrgreen:

grazie Ivo!
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 26688
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda vinotec » 04 nov 2017 18:39

alì65 ha scritto:non fate discorsi assurdi sui costi delle bt in lire, non torneranno più, quindi amen....
anche un appartamento (non in zona sfigata, casale ristrutturato come si deve vicinissimo alla città) negli anni 90 costava 1.200.000 al mq, trovalo ora a 600€!!!
rimpiangere i vecchi tempi va bene ma solo per un fatto anagrafico, almeno per me, e di figamento!!! :cry:

...Claudio, io credo che ci sia stato, magari solo per certe bottiglie, una rivalutazione molto, ma molto più grande che per gli appartamenti. Io comperai nel 1981 una romanee conti 1974 ed una del 1975 all'enoteca italiana di Verona, a 100.000lire l'una; oggi per una romanee conti ci vogliono non meno di 9.000,00euro, circa 18.000.000di lire...lascio a te ogni considerazione...
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4118
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda Wineduck » 04 nov 2017 19:47

george7179 ha scritto:
alì65 ha scritto:non fate discorsi assurdi sui costi delle bt in lire, non torneranno più, quindi amen....
anche un appartamento (non in zona sfigata, casale ristrutturato come si deve vicinissimo alla città) negli anni 90 costava 1.200.000 al mq, trovalo ora a 600€!!!
rimpiangere i vecchi tempi va bene ma solo per un fatto anagrafico, almeno per me, e di figamento!!! :cry:

Sul fatto che le lire non torneranno mai più non ci giocherei la casa... poi, ovvio che quei prezzi, come quei tempi, sono passati però è stato bello farci dentro un tuffo... dato anche il fatto che ero appena nato o quasi... :mrgreen:

grazie Ivo!


Se tornasse la lira saremmo messi peggio dell'attuale Venezuela. Su questo mercatino ci scambieremmo, con il baratto, generi di prima necessità come la farina, le uova, lo zucchero ed il sale: altro che vini da enofighetti!
Quindi la lira lasciamola perdere come lasciamo perdere i prezzi dei vini di allora: altrimenti dovremmo parlare di tutte le occasioni che noi italiani abbiamo perso in questi ultimi 30 anni per agganciarci all'economia che cresce e che conta a livello mondiale. Invece siamo stati dei bovini, non abbiamo voluto tornare a scuola ad imparare le lingue, l'informatica e le scienze, abbiamo preferito credere ai masaniello che ci dicevano che senza fare niente di diverso avremmo potuto continuare ad essere benestanti ed anzi sempre più ricchi. Che sarebbe bastato continuare a fare tutta la vita i manovali edili, gli idraulici, i commercianti di piccolo cabotaggio ed altri lavoretti manuali, magari gli stessi che facevano i nostri padri e madri. Che sarebbe stato sufficiente continuare a comprare e vendere case, con mutui facili, quelli che ti davano quelle banche che ti proponevano investimenti sicuri a tassi molto più alti di quelli già altissimi pagati da quello Stato che si faceva fottere miliardi di tasse evase e che poi ti chiedeva in prestito i soldi sotto forma di CCT o BTP pagandoti pure profumatamente... In pratica il paese di bengodi, il paradiso sulla terra!
Nel frattempo intorno a noi miliardi di esseri umani brulicanti come formiche e frenetici come api operaie, studiavano, imparavano, sperimentavano, lavoravano 12h al giorno, investivano, rischiavano, reinvestivano, crescevano, compravano, vendevano e....si arricchivano. Alcuni paesi, grossi il doppio dell'Italia in un anno avevano crescite del PIL che andavano dal 20% al 30% (l'Italia del primo dopoguerra raggiunse solo nel 1959 il record del +12%) e qualcuno cominciò a lanciare l'allarme: "aiuto, aiuto....ci massacreranno! Diamoci una mossa, cambiamo, cambiamo, innoviamo, innoviamo!!!!"
Niente. Nessuno ascoltò ed anzi le voci fuori dal coro furono zittite.

Adesso siamo in deflazione da quasi 10 anni ma solo noi e pochi altri paesi di fannulloni sfigati.
Negli paesi dinamici (la stragrande maggioranza) i salari, i profitti e le cedole salgono....più della crescita media dei prezzi.
Loro possono ancora comprare i nostri migliori vini, oltre a tante altre cose.
Noi sempre meno.
Fra non molto, per niente.

Però mi raccomando: continuiamo ad essere fatalisti o ad imprecare contro l'euro, la BCE, i complotti internazionali, i banchieri, i politici corrotti, Berlusconi, la mafia (scusate la ripetizione), Renzi, Napolitano, la Trojka, la Germania.....'a fess'amammata!
Il Messico ci aspetta!

#messicanizzazionedellitalia

P.S. chiesto scusa a Ivo per l'OT
"People call me rude, I wish we all were nude, I wish there was no black and white, I wish there were no rules" [Controversy]

follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1904
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda george7179 » 04 nov 2017 21:36

Wineduck ha scritto:
george7179 ha scritto:
alì65 ha scritto:non fate discorsi assurdi sui costi delle bt in lire, non torneranno più, quindi amen....
anche un appartamento (non in zona sfigata, casale ristrutturato come si deve vicinissimo alla città) negli anni 90 costava 1.200.000 al mq, trovalo ora a 600€!!!
rimpiangere i vecchi tempi va bene ma solo per un fatto anagrafico, almeno per me, e di figamento!!! :cry:

Sul fatto che le lire non torneranno mai più non ci giocherei la casa... poi, ovvio che quei prezzi, come quei tempi, sono passati però è stato bello farci dentro un tuffo... dato anche il fatto che ero appena nato o quasi... :mrgreen:

grazie Ivo!


Se tornasse la lira saremmo messi peggio dell'attuale Venezuela. Su questo mercatino ci scambieremmo, con il baratto, generi di prima necessità come la farina, le uova, lo zucchero ed il sale: altro che vini da enofighetti!
Quindi la lira lasciamola perdere come lasciamo perdere i prezzi dei vini di allora: altrimenti dovremmo parlare di tutte le occasioni che noi italiani abbiamo perso in questi ultimi 30 anni per agganciarci all'economia che cresce e che conta a livello mondiale. Invece siamo stati dei bovini, non abbiamo voluto tornare a scuola ad imparare le lingue, l'informatica e le scienze, abbiamo preferito credere ai masaniello che ci dicevano che senza fare niente di diverso avremmo potuto continuare ad essere benestanti ed anzi sempre più ricchi. Che sarebbe bastato continuare a fare tutta la vita i manovali edili, gli idraulici, i commercianti di piccolo cabotaggio ed altri lavoretti manuali, magari gli stessi che facevano i nostri padri e madri. Che sarebbe stato sufficiente continuare a comprare e vendere case, con mutui facili, quelli che ti davano quelle banche che ti proponevano investimenti sicuri a tassi molto più alti di quelli già altissimi pagati da quello Stato che si faceva fottere miliardi di tasse evase e che poi ti chiedeva in prestito i soldi sotto forma di CCT o BTP pagandoti pure profumatamente... In pratica il paese di bengodi, il paradiso sulla terra!
Nel frattempo intorno a noi miliardi di esseri umani brulicanti come formiche e frenetici come api operaie, studiavano, imparavano, sperimentavano, lavoravano 12h al giorno, investivano, rischiavano, reinvestivano, crescevano, compravano, vendevano e....si arricchivano. Alcuni paesi, grossi il doppio dell'Italia in un anno avevano crescite del PIL che andavano dal 20% al 30% (l'Italia del primo dopoguerra raggiunse solo nel 1959 il record del +12%) e qualcuno cominciò a lanciare l'allarme: "aiuto, aiuto....ci massacreranno! Diamoci una mossa, cambiamo, cambiamo, innoviamo, innoviamo!!!!"
Niente. Nessuno ascoltò ed anzi le voci fuori dal coro furono zittite.

Adesso siamo in deflazione da quasi 10 anni ma solo noi e pochi altri paesi di fannulloni sfigati.
Negli paesi dinamici (la stragrande maggioranza) i salari, i profitti e le cedole salgono....più della crescita media dei prezzi.
Loro possono ancora comprare i nostri migliori vini, oltre a tante altre cose.
Noi sempre meno.
Fra non molto, per niente.

Però mi raccomando: continuiamo ad essere fatalisti o ad imprecare contro l'euro, la BCE, i complotti internazionali, i banchieri, i politici corrotti, Berlusconi, la mafia (scusate la ripetizione), Renzi, Napolitano, la Trojka, la Germania.....'a fess'amammata!
Il Messico ci aspetta!

#messicanizzazionedellitalia

P.S. chiesto scusa a Ivo per l'OT

Alessandro,

quello che scrivi è esattamente il motivo percui non mi stupirei se si ritornasse alla lira... sebbene sia fortemente contrario e consapevole del fatto che sarebbe un disastro!
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1904
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda george7179 » 04 nov 2017 22:28

vinotec ha scritto:
alì65 ha scritto:non fate discorsi assurdi sui costi delle bt in lire, non torneranno più, quindi amen....
anche un appartamento (non in zona sfigata, casale ristrutturato come si deve vicinissimo alla città) negli anni 90 costava 1.200.000 al mq, trovalo ora a 600€!!!
rimpiangere i vecchi tempi va bene ma solo per un fatto anagrafico, almeno per me, e di figamento!!! :cry:

...Claudio, io credo che ci sia stato, magari solo per certe bottiglie, una rivalutazione molto, ma molto più grande che per gli appartamenti. Io comperai nel 1981 una romanee conti 1974 ed una del 1975 all'enoteca italiana di Verona, a 100.000lire l'una; oggi per una romanee conti ci vogliono non meno di 9.000,00euro, circa 18.000.000di lire...lascio a te ogni considerazione...

Concordo, è per questo che quello che hai postato è per me molto interessante, molto di piu dei meri prezzi in lire.

Grazie
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Avatar utente
Patàta
Messaggi: 446
Iscritto il: 28 mar 2011 12:32
Località: Ferrara

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda Patàta » 05 nov 2017 00:55

AedesLaterani2012 ha scritto:...mala tempora currunt...


...e la sfiga fa jogging...
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12303
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda l'oste » 05 nov 2017 02:02

Sono ahime' consapevole che la piega attuale (e futura) dei listini sia figlia di una rivoluzione economico-commerciale inevitabile. La "mercificazione" del vino si e' sviluppata in parte per crescita naturale di un settore/mercato che nonostante esista da secoli,(soprattutto in Francia) per diffusione, divulgazione, conoscenza ha poco piu' di cento anni di esistenza.
Dall'altra parte grande bolla e' cresciuta dagli anni '90 in parallelo con la crescita dell'informazione specializzata, le guide, i programmi tv per arrivare alla vera esplosione con l'internet che ha moltiplicato la velocita', il numero "utenti" e quindi i prezzi.
Farei solo distinzione tra gli interessati al ricarico, al collezionismo, all'investimento e i veri appassionati della bottiglia da bere e ricordare.
Per tornare al post di vinotec condivido il nostalgismo verso certi prezzi, forse e' colpa del romanticismo comune a molti veri appassionati, persone che hanno speso cifre notevoli per poter brandire e bere la tal bottiglia. Non per prostituirla al maggior offerente.


Ps @ Ale/Wineduck : condivido buona parte della tua disanima ma c'e' un punto che trovo non reale e sul quale vorrei farti riflettere.
Moltissimi italiani, mentre il "secondo" mondo cresceva, lavoravano anche loro 10-12 ore al giorno, illusi dalla pensione o comunque convinti che nel fare il proprio dovere poi ci fosse il premio dallo Stato : un tenore di vita migliore, un'Italia sempre piu' bella per i propri figli, un mondo del lavoro, delle distanze sociali e del merito piu' equi, piu' "giusti".
E' lo stato che ha cannato il progetto, creando un sistema gestionale-giuridico-contributivo intorcinato su se' stesso, pieno di bizantismi, contraddizioni, leggi e regole assurdamente antiche, scappatoie da tutte le parti, figure professionali/casta (non solo i politici e i partiti), etc etc...
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 26688
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda vinotec » 05 nov 2017 07:01

Caro Alessandro, concordo con quello che asserisci, penso con cognizione di causa e non c'è bisogno di scuse per l'OT; le discussioni sono sempre interessanti se rimangono pacate. Il mio post è nato per far conoscere, e non sono pochi, ai frequentatori del forum che sono molto più giovani di me, l'andamento dei prezzi di vini importanti, negli anni 80...tutto qui.
Un ultimo aneddoto: in una delle visite al Cattaneo delle cantine Badaracco per consegnare del vino, a me e mio fratello ci venne proposto, se avevamo da investire 220.000.000 di lire, la verticale completa dalla prima all'ultima bottiglia, anche quelle(poche) di annate nelle quali non fu prodotta(erano bottiglie vuote ma tappate, etichettate ed incapsulate come se contenessero il vino), dello chateau d'yquem...chiaramente oltre a non avere quella somma, non l'avrei certamente spesa lì, forse sbagliando...chi lo sa...
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2701
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda Ludi » 05 nov 2017 08:29

Wineduck ha scritto:
george7179 ha scritto:
alì65 ha scritto:non fate discorsi assurdi sui costi delle bt in lire, non torneranno più, quindi amen....
anche un appartamento (non in zona sfigata, casale ristrutturato come si deve vicinissimo alla città) negli anni 90 costava 1.200.000 al mq, trovalo ora a 600€!!!
rimpiangere i vecchi tempi va bene ma solo per un fatto anagrafico, almeno per me, e di figamento!!! :cry:

Sul fatto che le lire non torneranno mai più non ci giocherei la casa... poi, ovvio che quei prezzi, come quei tempi, sono passati però è stato bello farci dentro un tuffo... dato anche il fatto che ero appena nato o quasi... :mrgreen:

grazie Ivo!


Se tornasse la lira saremmo messi peggio dell'attuale Venezuela. Su questo mercatino ci scambieremmo, con il baratto, generi di prima necessità come la farina, le uova, lo zucchero ed il sale: altro che vini da enofighetti!
Quindi la lira lasciamola perdere come lasciamo perdere i prezzi dei vini di allora: altrimenti dovremmo parlare di tutte le occasioni che noi italiani abbiamo perso in questi ultimi 30 anni per agganciarci all'economia che cresce e che conta a livello mondiale. Invece siamo stati dei bovini, non abbiamo voluto tornare a scuola ad imparare le lingue, l'informatica e le scienze, abbiamo preferito credere ai masaniello che ci dicevano che senza fare niente di diverso avremmo potuto continuare ad essere benestanti ed anzi sempre più ricchi. Che sarebbe bastato continuare a fare tutta la vita i manovali edili, gli idraulici, i commercianti di piccolo cabotaggio ed altri lavoretti manuali, magari gli stessi che facevano i nostri padri e madri. Che sarebbe stato sufficiente continuare a comprare e vendere case, con mutui facili, quelli che ti davano quelle banche che ti proponevano investimenti sicuri a tassi molto più alti di quelli già altissimi pagati da quello Stato che si faceva fottere miliardi di tasse evase e che poi ti chiedeva in prestito i soldi sotto forma di CCT o BTP pagandoti pure profumatamente... In pratica il paese di bengodi, il paradiso sulla terra!
Nel frattempo intorno a noi miliardi di esseri umani brulicanti come formiche e frenetici come api operaie, studiavano, imparavano, sperimentavano, lavoravano 12h al giorno, investivano, rischiavano, reinvestivano, crescevano, compravano, vendevano e....si arricchivano. Alcuni paesi, grossi il doppio dell'Italia in un anno avevano crescite del PIL che andavano dal 20% al 30% (l'Italia del primo dopoguerra raggiunse solo nel 1959 il record del +12%) e qualcuno cominciò a lanciare l'allarme: "aiuto, aiuto....ci massacreranno! Diamoci una mossa, cambiamo, cambiamo, innoviamo, innoviamo!!!!"
Niente. Nessuno ascoltò ed anzi le voci fuori dal coro furono zittite.

Adesso siamo in deflazione da quasi 10 anni ma solo noi e pochi altri paesi di fannulloni sfigati.
Negli paesi dinamici (la stragrande maggioranza) i salari, i profitti e le cedole salgono....più della crescita media dei prezzi.
Loro possono ancora comprare i nostri migliori vini, oltre a tante altre cose.
Noi sempre meno.
Fra non molto, per niente.

Però mi raccomando: continuiamo ad essere fatalisti o ad imprecare contro l'euro, la BCE, i complotti internazionali, i banchieri, i politici corrotti, Berlusconi, la mafia (scusate la ripetizione), Renzi, Napolitano, la Trojka, la Germania.....'a fess'amammata!
Il Messico ci aspetta!

#messicanizzazionedellitalia

P.S. chiesto scusa a Ivo per l'OT


come non quotarti in maniera tragicamente convinta?
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8602
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda arnaldo » 05 nov 2017 10:41

Solo una cosa non mi torna....noi siamo diventati dei poveretti morigerati e molto attenti a non sbagliare i conti in famiglia.....i produttori ( il 97%) girano in ferrari o maserati...hanno delle cantine faraoniche e ti guardano come un barbone italiano che se appena possono manco ti rispondono.... :D :D o sbaglio?.
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
alì65
Messaggi: 11283
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda alì65 » 05 nov 2017 15:04

arnaldo ha scritto:Solo una cosa non mi torna....noi siamo diventati dei poveretti morigerati e molto attenti a non sbagliare i conti in famiglia.....i produttori ( il 97%) girano in ferrari o maserati...hanno delle cantine faraoniche e ti guardano come un barbone italiano che se appena possono manco ti rispondono.... :D :D o sbaglio?.


e hanno pure il coraggio di lamentarsi... :evil: :evil:
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4118
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda Wineduck » 05 nov 2017 18:47

george7179 ha scritto:Alessandro,

quello che scrivi è esattamente il motivo percui non mi stupirei se si ritornasse alla lira... sebbene sia fortemente contrario e consapevole del fatto che sarebbe un disastro!


Immagine

:lol:
:wink:
"People call me rude, I wish we all were nude, I wish there was no black and white, I wish there were no rules" [Controversy]

follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4118
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda Wineduck » 05 nov 2017 18:57

l'oste ha scritto:Ps @ Ale/Wineduck : condivido buona parte della tua disanima ma c'e' un punto che trovo non reale e sul quale vorrei farti riflettere.

1) Moltissimi italiani, mentre il "secondo" mondo cresceva, lavoravano anche loro 10-12 ore al giorno, illusi dalla pensione o comunque convinti che nel fare il proprio dovere poi ci fosse il premio dallo Stato : un tenore di vita migliore, un'Italia sempre piu' bella per i propri figli, un mondo del lavoro, delle distanze sociali e del merito piu' equi, piu' "giusti".

2) E' lo stato che ha cannato il progetto, creando un sistema gestionale-giuridico-contributivo intorcinato su se' stesso, pieno di bizantismi, contraddizioni, leggi e regole assurdamente antiche, scappatoie da tutte le parti, figure professionali/casta (non solo i politici e i partiti), etc etc...


CArissimo Oste,
già poter ancora scambiare messaggi con te su questo forum è un segnale che non tutto va così di merda come a volte appare.
Facendo i dovuti scongiuri e tocccandoci in tutte le parti che portano fortuna, per adesso io, te e pochi altri stiamo al forum come Vasco sta al Rock: "noi siamo ancora qui... eh già..."
Sulla tua acuta osservazione convergo al 100% sulla parte 1) mentre sulla 2) ho qualche riserva perchè la mia anima liberista mi porta a pensare che la causa non sia stata "lo Stato" (entità troppe volte astratta, quasi metafisica) ma un ben preciso gruppo di potere, composto principalmente da una serie di corporazioni di piccoli e piccolissimi soggetti guidati da uomini grigi e senza scrupoli che vedevano in loro la classica mandria di voti facili e di occasioni per mantenere ed accrescere il loro potere personale. Per decenni abbiamo lasciato che a prendere i posti di comando fossero una massa di inetti, incapaci tecnicamente e culturalmente inadeguati ma con zero morale ed ancor meno senso dello Stato. Potrei citarti centinaia di casi conosciuti personalmente (la vicenda MPS da queste parti è la sublimazione di tutto quel processo malefico).
La responsabilità indiretta però è proprio di noi "innocenti ed illusi" che abbiamo chinato la testa per lavorare duramente illudendoci che questo prima o poi, avrebbe genrato un paese migliore.
Almeno per quanto mi riguarda: stupido ed intellettualmente arrogante.
"People call me rude, I wish we all were nude, I wish there was no black and white, I wish there were no rules" [Controversy]

follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4118
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda Wineduck » 05 nov 2017 19:00

vinotec ha scritto:Caro Alessandro, concordo con quello che asserisci, penso con cognizione di causa e non c'è bisogno di scuse per l'OT; le discussioni sono sempre interessanti se rimangono pacate. Il mio post è nato per far conoscere, e non sono pochi, ai frequentatori del forum che sono molto più giovani di me, l'andamento dei prezzi di vini importanti, negli anni 80...tutto qui.
Un ultimo aneddoto: in una delle visite al Cattaneo delle cantine Badaracco per consegnare del vino, a me e mio fratello ci venne proposto, se avevamo da investire 220.000.000 di lire, la verticale completa dalla prima all'ultima bottiglia, anche quelle(poche) di annate nelle quali non fu prodotta(erano bottiglie vuote ma tappate, etichettate ed incapsulate come se contenessero il vino), dello chateau d'yquem...chiaramente oltre a non avere quella somma, non l'avrei certamente spesa lì, forse sbagliando...chi lo sa...


Caro Ivo,
sei sempre il solito signore, quasi un Nobiluomo d'altri tempi. I tuoi intenti erano chiari e condivisibili.
Non credo però che le nuove generazioni abbiano chiaro la portata del fenomeno e soprattutto la deriva in cui sono, loro malgrado, inseriti.
Fra qualche anno queste foto saranno ancora più stupefacenti e potrebbero generare in qualcuno di loro sentimenti negativi piuttosto che il contrario.
Chil cielo ce la mandi buona... Immagine
"People call me rude, I wish we all were nude, I wish there was no black and white, I wish there were no rules" [Controversy]

follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
alì65
Messaggi: 11283
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda alì65 » 05 nov 2017 19:05

Wineduck ha scritto:Che il cielo ce la mandi buona...


su questo punto sono in sintonia al 100%...da quando avevo 16 anni.. :mrgreen: :mrgreen:
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
bondo
Messaggi: 34
Iscritto il: 08 set 2017 07:28
Località: Veltlin

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda bondo » 05 nov 2017 19:14

Wineduck ha scritto:dovremmo parlare di tutte le occasioni che noi italiani abbiamo perso in questi ultimi 30 anni per agganciarci all'economia che cresce e che conta a livello mondiale


Secondo me dovresti generalizzare di meno.
In Valtellina e più in generale in Lombardia (ma anche in Emilia Romagna ecc.) non mi sembra che siamo poi così indietro rispetto al resto d'Europa (Francia, Germania, Austria, GB, Spagna) anzi...

Wineduck ha scritto:non abbiamo voluto tornare a scuola ad imparare le lingue, l'informatica e le scienze


in che senso non abbiamo voluto imparare le lingue, l'informatica ecc.? Di che generazioni parli?

Wineduck ha scritto:Adesso siamo in deflazione da quasi 10 anni ma solo noi e pochi altri paesi di fannulloni sfigati.


qui si lavora di più che in Svizzera, a chi ti riferisci quando parli di 'paese di fannulloni sfigati'? Al sud Italia?

Wineduck ha scritto:Loro possono ancora comprare i nostri migliori vini, oltre a tante altre cose. Noi sempre meno. Fra non molto, per niente.


Invece in Italia la gente preferisce spendere in cagate tecnologiche anziché in vino (iphone e vari, sempre prodotti in Cina)
Noi sempre meno? In che senso? A me sinceramente è passata la voglia di sborsare centinaia di euro per una bottiglia di vino, preferisco spenderli in altri modi. Tanto le aziende vinicole italiane campano comunque (e bene direi).
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7072
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda zampaflex » 06 nov 2017 11:14

l'oste ha scritto:Ps @ Ale/Wineduck : condivido buona parte della tua disanima ma c'e' un punto che trovo non reale e sul quale vorrei farti riflettere.
Moltissimi italiani, mentre il "secondo" mondo cresceva, lavoravano anche loro 10-12 ore al giorno, illusi dalla pensione o comunque convinti che nel fare il proprio dovere poi ci fosse il premio dallo Stato : un tenore di vita migliore, un'Italia sempre piu' bella per i propri figli, un mondo del lavoro, delle distanze sociali e del merito piu' equi, piu' "giusti".
E' lo stato che ha cannato il progetto, creando un sistema gestionale-giuridico-contributivo intorcinato su se' stesso, pieno di bizantismi, contraddizioni, leggi e regole assurdamente antiche, scappatoie da tutte le parti, figure professionali/casta (non solo i politici e i partiti), etc etc...


Eh no purtroppo. Le battaglie di retroguardia degli studenti universitari (che dovrebbero rappresentare la nostra visione del futuro) che non vogliono piegarsi ai numeri chiusi nelle facoltà umanistiche (che in questo mondo non servono più ad una emerita cippa, ammettiamolo), specie in un paese che vanta il doppio degli avvocati rispetto alla Francia ed il triplo rispetto alla Germania, devono farti comprendere come il male venga dalla radice.
Il politico è la faccia della nazione, del popolino che lo ha votato e sta dietro le quinte (quindi mi viene da pensare che, per analogia, il popolino sia il culo :mrgreen: ). Non è MAI una entità astratta ed avulsa dal suo contesto.
La orrenda e famigerata burocrazia italica non è che il riflesso di una nazione di clientes che non appena ha un bisognino preferisce ricorrere alla conoscenza, alla scappatoia, all'amico dell'amico...se ogni italiano pretendesse il rispetto della legge ANCHE PER SE', secondo te, quanto ci metterebbe la burocrazia a rispondere in termini più europei?

Di fronte, quindi, ad un popolo indisciplinato, evasore seriale, elusore convinto, malandrino quasi di natura, uno Stato non può che rispondere tentando di imporre regole via via sempre più strette per cercare di governare la situazione. Prima che tutto vada a puttane e si diventi uno Stato Fallito (nel senso anglosassone, cioè che non riesce a governare e gestire).

@George7179: Stefano, tornare alla Lira vorrebbe dire una catastrofe peggio di Weimar.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3325
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda videodrome » 06 nov 2017 11:53

[quote="zampaflexnelle facoltà umanistiche (che in questo mondo non servono più ad una emerita cippa, ammettiamolo).[/quote]
Luciano ha scritto bene, in questo mondo (di merda aggiungo io) non servono più a nulla. Ormai siamo schiavi dei numeri, della matematica, dei business plan, del bit, tra qualche anno del bitcoin, del sistema binario, degli algoritmi. Ed è un peccato soprattutto in un paese come l'Italia che mi pare abbia il 70% o oltre del patrimonio artistico mondiale che non viene valorizzato e che se fosse sfruttato a dovere potrebbe costituire una fonte importante del PIL italiano. Lasciamo perdere le arti e la letteratura, giacchè non si legge più un romanzo su carta ed i cinema sono sempre meno e questo costituisce un problema culturale intergenerazionale non solo dei giovani ma anche per i meno giovani.
Timoteo
Messaggi: 2225
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda Timoteo » 06 nov 2017 12:32

videodrome ha scritto:[quote="zampaflexnelle facoltà umanistiche (che in questo mondo non servono più ad una emerita cippa, ammettiamolo).

Luciano ha scritto bene, in questo mondo (di merda aggiungo io) non servono più a nulla. Ormai siamo schiavi dei numeri, della matematica, dei business plan, del bit, tra qualche anno del bitcoin, del sistema binario, degli algoritmi. Ed è un peccato soprattutto in un paese come l'Italia che mi pare abbia il 70% o oltre del patrimonio artistico mondiale che non viene valorizzato e che se fosse sfruttato a dovere potrebbe costituire una fonte importante del PIL italiano. Lasciamo perdere le arti e la letteratura, giacchè non si legge più un romanzo su carta ed i cinema sono sempre meno e questo costituisce un problema culturale intergenerazionale non solo dei giovani ma anche per i meno giovani.[/quote]

a parte il resto su cui grossomodo concordo (sticazzi me lo dico da solo), questa del 70-90-75-145% del patrimonio artistico mondiale è una cosa non vera.
ma il senso del discorso rimane.
Timoteo
Messaggi: 2225
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: ...AB ANTIQUO...

Messaggioda Timoteo » 06 nov 2017 12:42

zampaflex ha scritto:
Di fronte, quindi, ad un popolo indisciplinato, evasore seriale, elusore convinto, malandrino quasi di natura,


mi dispiace sempre dare ragione a qualcuno che non sia io medesimo.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, BarbarEdo, littlewood, Lorenzo81, marco.f11, MichelePrado, paolo7505, quellocheaspetta, win_67 e 20 ospiti