BEVUTE SETTEMBRINE

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
vinogodi
Messaggi: 25353
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda vinogodi » 01 set 2017 09:32

...inizia la rumba post estiva - canicolare. Si dovrebbero cominciare ad aprire bocce serie... :P
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Iwan56
Messaggi: 1370
Iscritto il: 13 nov 2010 00:14

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda Iwan56 » 01 set 2017 11:52

vinogodi ha scritto:...inizia la rumba post estiva - canicolare. Si dovrebbero cominciare ad aprire bocce serie... :P


Sempre con la gola secca?
Spectator
Messaggi: 3417
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda Spectator » 01 set 2017 12:20

..Bucciarelli ris 2005,ch/cl,Podere Casanova.Un bel Chianti anche in questa annata nn propiamente eccelsa,dicono.Feci incetta di ris 2011(buonissimo),ed ero un po' dubbioso su questa/annata.Invece,mi son ritrovato nel bicchiere un gran bel vino:ricco,intenso,teso e sapido,dalla bevibilita' golosa.Con il bicchiere davanti,paragonarlo ad un gran vino nn mi e' sembrato un azzardo,tranne che x il costo,quasi..irrisorio.In..pole anche una 97.
Ultima modifica di Spectator il 01 set 2017 17:55, modificato 1 volta in totale.
vinogodi
Messaggi: 25353
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda vinogodi » 01 set 2017 12:23

Iwan56 ha scritto:
vinogodi ha scritto:...inizia la rumba post estiva - canicolare. Si dovrebbero cominciare ad aprire bocce serie... :P


Sempre con la gola secca?
...non mi sono mai fermato: ho solo ridotto la frequenza. Ne ho una bella bicchierata sabato sera con amici e mercoledì all'Angiol D'Or , ma anche un "incontro" da Ivo a breve e altre 4 a fine mese, "grosse" ( Stellato a Piacenza, Pan Brusée a Reggio e il Grandi Firme Borgognone in Bue House) e forse un incontro "carbonaro" con superappassionati fra un paio di settimane , sempre di Borgogna... questo a settembre per ricominciare ... poi , però, si comincia sul serio ad ottobre... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
davidef
Messaggi: 7396
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda davidef » 01 set 2017 14:58

Ma si usa ancora bere ? 8)
vinogodi
Messaggi: 25353
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda vinogodi » 02 set 2017 13:39

...Pelaverga di Verduno Burlotto 2016 : rosso vivissimo seppur chiaro. Profumi delicati di gelatina di lamponi, poi fiori e amarena. Beva straordinaria per delicatezza e freschezza . Un vino quotidiano da sballo. Poco di simile in circolazione... :D :D :D :D
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
markov
Messaggi: 148
Iscritto il: 16 ott 2009 00:34
Località: Padova

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda markov » 02 set 2017 17:51

Verdicchio Classico Superiore Capovolto Marca di San Michele 2015.

Bel naso pulito, fine, complesso, intenso di mineralità calcarea, frutta esotica, acacia, note agrumate e sfondo di erbe aromatiche.
In bocca è consistente, pieno dal sorso appagante e persistente, sapidità e acidità in piacevole equilibrio, leggermente agrumato. Chiude con una nota amaricante forse leggernente eccessiva. 88/100.
BarbarEdo
Messaggi: 45
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda BarbarEdo » 02 set 2017 22:42

Dolcetto d'Alba bricco Caramelli 2013 - f.lli Mossio. Rodello (CN).
Da aspettare almeno altri 2-3 anni. Ho avuto la netta impressione di una materia di grande qualità, intensa ( ma non sovraestratta), potente per un vino al momento totalmente chiuso, serrato, sostanzialmente muto al naso, con una lenta evoluzione nel bicchiere, che non arriva a pieno compimento. In bocca ho ritrovato impressioni analoghe: un vino ricco ma un po' immobile, quasi "freddo" nonostante i 14,5°. Lunghissima vita davanti, ma oggi una mezza delusione.. mea culpa.. :roll:
Spectator
Messaggi: 3417
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda Spectator » 03 set 2017 11:34

vinogodi ha scritto:...Pelaverga di Verduno Burlotto 2016 : rosso vivissimo seppur chiaro. Profumi delicati di gelatina di lamponi, poi fiori e amarena. Beva straordinaria per delicatezza e freschezza . Un vino quotidiano da sballo. Poco di simile in circolazione... :D :D :D :D


..azz Marco,lo cerco ma nn riesco a trovarlo!In alternativa,e con la speranza che il fornitore me ne procuri qualche boccia,ho preso un cartone di Viridis 2016..il Langhe /Sauvignon di Burlotto.Lo hai assaggiato?
maxer
Messaggi: 90
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda maxer » 03 set 2017 12:48

Marco, sono in crisi di astinenza da mancanza di Pelaverga Burlotto !!! :evil:
In ottobre vado da Fabio, ma mi ha già detto che ne è sprovvisto ... Se non riuscirò a prenotarmene un po' per la prossima visita, mi sa che sono fottuto definitivamente :( :( :(
carpe diem 8)
Avatar utente
davidef
Messaggi: 7396
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda davidef » 03 set 2017 13:42

Tra le varie cose del fine settimana un Merlot Filip 2004 ancora compresso, a tratti mi ha dato l'idea di un vino oggi anacronistico e veramente vorrei vederlo proiettato nel lunghissimo periodo per capire come andrà a complessare , poi ovvio sempre bevuta sontuosa sia chiaro
alì65
Messaggi: 9805
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda alì65 » 03 set 2017 13:52

davidef ha scritto:Tra le varie cose del fine settimana un Merlot Filip 2004 ancora compresso, a tratti mi ha dato l'idea di un vino oggi anacronistico e veramente vorrei vederlo proiettato nel lunghissimo periodo per capire come andrà a complessare , poi ovvio sempre bevuta sontuosa sia chiaro


non va più di moda bere... :mrgreen:
il futuro è ..... foodes.it!!!
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2369
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda Ludi » 03 set 2017 22:06

A & M Tissot, Savagnin 2010: grasso, minerale, citrino come si confà ad un Savagnin ouillé di riferimento. Piaciuto davvero moltissimo.
Vajra, Freisa Kye 2010: rispetto alla Freisa di Mauro Mascarello decisamente più rotondo e piacione. Impeccabile, ma non mi ha emozionato.
Domaine de Trevallon Blanc 2010: mia prima esperienza con il bianco di Durrbach. Non mi ha certo deluso: per certi aspetti molto affine ad un Hermitage di razza, con meno acidità e più grassezza. Gran bel vino.
Domaine du Tunnel, Cornas 2009: un buon base, senza la qualità che ci si aspetterebbe da Voge, Clape o Allemand, ma con ottima scorrevolezza di beva.
Domaine de Chevalier Blanc 2003: semplicemente fantastico, specie quando prende qualche grado nel bicchiere. Inconfondibile nelle sensazioni assai poco erbacee e per certi aspetti borgognone, con una longevità al momento misurabile in altri vent'anni almeno, nonostante l'annata.
Fontebuia, Brunello di Montalcino Riserva 1997: l'annata, forse la più sopravvalutata di sempre, è quella che è, ed il vino si avvia verso un non lontano crepuscolo. Al momento però si beve ancora bene, con le note fungine decisamente in evidenza.
gbaenergiaeco10
Messaggi: 948
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 03 set 2017 22:54

Franciacorta ca del bosco 2012 dosaggio zero
Bel naso di mela verde e amaretto.. bolla vivacissima ad ingresso bocca che diventa immediatamente più fine aggraziata..in bocca rimane intenso, di buona freschezza e lascia un amarognolo gradevole leggermente metallico.. :D :D :D
Lorenzo
Avatar utente
venicka
Messaggi: 280
Iscritto il: 01 nov 2016 14:14

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda venicka » 04 set 2017 10:27

gbaenergiaeco10 ha scritto:Franciacorta
lascia un amarognolo gradevole leggermente metallico.. :D :D :D

Crocifissione in sala mensa, fucilazione o impiccagione?
Scusa ma qui magari ci sono bambini che leggono, una reputazione da mantenere, insomma non si puo' far passare il messaggio che l'amaro metallico di un franciacorta sia piacevole, non ci siamo, non puoi continuare la tua esistenza mi spiace, ti concedo la scelta di come passare all'altro mondo ma sul resto non transigo, saluta i tuoi cari e preparati :mrgreen:
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 5423
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda zampaflex » 04 set 2017 10:44

davidef ha scritto:Tra le varie cose del fine settimana un Merlot Filip 2004 ancora compresso, a tratti mi ha dato l'idea di un vino oggi anacronistico e veramente vorrei vederlo proiettato nel lunghissimo periodo per capire come andrà a complessare , poi ovvio sempre bevuta sontuosa sia chiaro


Ancora compresso? Mi pare di averne in cantina una anche io, la sposterò nella sezione "per i posteri" :lol:
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
gbaenergiaeco10
Messaggi: 948
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 04 set 2017 11:27

venicka ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:Franciacorta
lascia un amarognolo gradevole leggermente metallico.. :D :D :D

Crocifissione in sala mensa, fucilazione o impiccagione?
Scusa ma qui magari ci sono bambini che leggono, una reputazione da mantenere, insomma non si puo' far passare il messaggio che l'amaro metallico di un franciacorta sia piacevole, non ci siamo, non puoi continuare la tua esistenza mi spiace, ti concedo la scelta di come passare all'altro mondo ma sul resto non transigo, saluta i tuoi cari e preparati :mrgreen:


ahahah no, attenzione, si trattava proprio di un accenno, forse percepito a un certo punto della bevuta anche in ragione di abbinamenti forzati che mal si conciliavano con la secchezza quasi estrema di questo vino..e in questa dose non mi è risultato spiacevole, soprattutto considerato tutto il resto.

sul metallico mi sovviene però un dubbio: quando può dirsi un difetto e quando no? è sempre un difetto? ad esempio capita spesso nei chianti, anche in quelli notevoli, di sentire note ematiche ferrose e perchè no, a volte metalliche..tu li classifichi sempre come un difetto da tacciare? io onestamente no....

cmq, nonostante la ritrosia per la franciacorta su questi lidi, non mi vergogno ad ammettere che mi è piaciuto assai e che secondo me la spesa (che non è poi così esagerata, checchè se ne dica....) è giustificata da quello che ti ritrovi nel calice....
Lorenzo
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 5423
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda zampaflex » 04 set 2017 11:33

gbaenergiaeco10 ha scritto:
venicka ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:Franciacorta
lascia un amarognolo gradevole leggermente metallico.. :D :D :D

Crocifissione in sala mensa, fucilazione o impiccagione?
Scusa ma qui magari ci sono bambini che leggono, una reputazione da mantenere, insomma non si puo' far passare il messaggio che l'amaro metallico di un franciacorta sia piacevole, non ci siamo, non puoi continuare la tua esistenza mi spiace, ti concedo la scelta di come passare all'altro mondo ma sul resto non transigo, saluta i tuoi cari e preparati :mrgreen:


ahahah no, attenzione, si trattava proprio di un accenno, forse percepito a un certo punto della bevuta anche in ragione di abbinamenti forzati che mal si conciliavano con la secchezza quasi estrema di questo vino..e in questa dose non mi è risultato spiacevole, soprattutto considerato tutto il resto.

sul metallico mi sovviene però un dubbio: quando può dirsi un difetto e quando no? è sempre un difetto? ad esempio capita spesso nei chianti, anche in quelli notevoli, di sentire note ematiche ferrose e perchè no, a volte metalliche..tu li classifichi sempre come un difetto da tacciare? io onestamente no....

cmq, nonostante la ritrosia per la franciacorta su questi lidi, non mi vergogno ad ammettere che mi è piaciuto assai e che secondo me la spesa (che non è poi così esagerata, checchè se ne dica....) è giustificata da quello che ti ritrovi nel calice....


Un conto è possedere toni metallici perché estratti dei componenti dalla matrice profonda del suolo su cui insiste la vigna (vedi un campione assoluto di questo fenomeno, Coche Dury); un conto è proporre toni metallici perché si è raccolto tutto, ma proprio tutto, a qualunque stato di maturazione, e pressato fino a spremere ogni sostanza liquida presente in grappolo e raspo (e qui sta il tono amaricante dei Franciacorta).
Poi ci sono vini, soprattutto derivanti da vitigni aromatici, che presentano chiusure talvolta amare che dipendono dai composti chimici naturalmente presenti nell'acino (vedi GWT, per dirne uno).
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
gbaenergiaeco10
Messaggi: 948
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 04 set 2017 11:38

zampaflex ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:
venicka ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:Franciacorta
lascia un amarognolo gradevole leggermente metallico.. :D :D :D

Crocifissione in sala mensa, fucilazione o impiccagione?
Scusa ma qui magari ci sono bambini che leggono, una reputazione da mantenere, insomma non si puo' far passare il messaggio che l'amaro metallico di un franciacorta sia piacevole, non ci siamo, non puoi continuare la tua esistenza mi spiace, ti concedo la scelta di come passare all'altro mondo ma sul resto non transigo, saluta i tuoi cari e preparati :mrgreen:


ahahah no, attenzione, si trattava proprio di un accenno, forse percepito a un certo punto della bevuta anche in ragione di abbinamenti forzati che mal si conciliavano con la secchezza quasi estrema di questo vino..e in questa dose non mi è risultato spiacevole, soprattutto considerato tutto il resto.

sul metallico mi sovviene però un dubbio: quando può dirsi un difetto e quando no? è sempre un difetto? ad esempio capita spesso nei chianti, anche in quelli notevoli, di sentire note ematiche ferrose e perchè no, a volte metalliche..tu li classifichi sempre come un difetto da tacciare? io onestamente no....

cmq, nonostante la ritrosia per la franciacorta su questi lidi, non mi vergogno ad ammettere che mi è piaciuto assai e che secondo me la spesa (che non è poi così esagerata, checchè se ne dica....) è giustificata da quello che ti ritrovi nel calice....


Un conto è possedere toni metallici perché estratti dei componenti dalla matrice profonda del suolo su cui insiste la vigna (vedi un campione assoluto di questo fenomeno, Coche Dury); un conto è proporre toni metallici perché si è raccolto tutto, ma proprio tutto, a qualunque stato di maturazione, e pressato fino a spremere ogni sostanza liquida presente in grappolo e raspo (e qui sta il tono amaricante dei Franciacorta).
Poi ci sono vini, soprattutto derivanti da vitigni aromatici, che presentano chiusure talvolta amare che dipendono dai composti chimici naturalmente presenti nell'acino (vedi GWT, per dirne uno).


Chiarissimo, grazie Luciano
Lorenzo
Avatar utente
venicka
Messaggi: 280
Iscritto il: 01 nov 2016 14:14

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda venicka » 04 set 2017 11:51

gbaenergiaeco10 ha scritto:
ahahah no, attenzione, si trattava proprio di un accenno, forse percepito a un certo punto della bevuta anche in ragione di abbinamenti forzati che mal si conciliavano con la secchezza quasi estrema di questo vino..e in questa dose non mi è risultato spiacevole, soprattutto considerato tutto il resto.

sul metallico mi sovviene però un dubbio: quando può dirsi un difetto e quando no? è sempre un difetto? ad esempio capita spesso nei chianti, anche in quelli notevoli, di sentire note ematiche ferrose e perchè no, a volte metalliche..tu li classifichi sempre come un difetto da tacciare? io onestamente no....

cmq, nonostante la ritrosia per la franciacorta su questi lidi, non mi vergogno ad ammettere che mi è piaciuto assai e che secondo me la spesa (che non è poi così esagerata, checchè se ne dica....) è giustificata da quello che ti ritrovi nel calice....


Costa quanto il dosage zero di eric rodez.
Vostro onore non ho altro da aggiungere.

Sul metallico dipende che intendi, il descrittore olfattivo puo' essere delizioso, vedi carema con quella meravigliosa "ruggine dolce", ma il sapore metallico che senti immediatamente dopo la famosa chiusura amara franciacortina e un attimo prima della retro è quello che io, in gergo tecnico, chiamerei "'nammerda" :mrgreen:
Ultima modifica di venicka il 04 set 2017 12:01, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
puspo
Messaggi: 541
Iscritto il: 29 ago 2012 14:29
Località: Brescia

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda puspo » 04 set 2017 12:14

Nel 2014 ho comprato da JustWine un magnum di Corton Grand Cru di Bonneau du Martray del 2003. Non una grande annata, ma mi costò 80 euro e provati a rischiare.
Purtroppo la conservazione prima di arrivare nella mia cantina dev'essere stata pessima, e la bottiglia non era per nulla a posto. Peccato, perchè la materia sembrava esserci, ma il vino è parso niente più che pesante.
Pazienza ...
Il mio sistema di monitoraggio della cantina:
http://www.checkmycellar.com/Cellar_001.html
gbaenergiaeco10
Messaggi: 948
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 04 set 2017 12:22

venicka ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:
ahahah no, attenzione, si trattava proprio di un accenno, forse percepito a un certo punto della bevuta anche in ragione di abbinamenti forzati che mal si conciliavano con la secchezza quasi estrema di questo vino..e in questa dose non mi è risultato spiacevole, soprattutto considerato tutto il resto.

sul metallico mi sovviene però un dubbio: quando può dirsi un difetto e quando no? è sempre un difetto? ad esempio capita spesso nei chianti, anche in quelli notevoli, di sentire note ematiche ferrose e perchè no, a volte metalliche..tu li classifichi sempre come un difetto da tacciare? io onestamente no....

cmq, nonostante la ritrosia per la franciacorta su questi lidi, non mi vergogno ad ammettere che mi è piaciuto assai e che secondo me la spesa (che non è poi così esagerata, checchè se ne dica....) è giustificata da quello che ti ritrovi nel calice....


Costa quanto il dosage zero di eric rodez.
Vostro onore non ho altro da aggiungere.

Sul metallico dipende che intendi, il descrittore olfattivo puo' essere delizioso, vedi carema con quella meravigliosa "ruggine dolce", ma il sapore metallico che senti immediatamente dopo la famosa chiusura amara franciacortina e un attimo prima della retro è quello che io, in gergo tecnico, chiamerei "'nammerda" :mrgreen:


:mrgreen: :mrgreen: beh dai mi pare che una decina di euri di differenza ci sia..che magari sulla singola bottiglia non è sta gran differenza ma su un cartoncino già inizia a pesare..
Lorenzo
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 11714
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda Kalosartipos » 04 set 2017 13:46

venicka ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:Franciacorta
lascia un amarognolo gradevole leggermente metallico.. :D :D :D

Crocifissione in sala mensa, fucilazione o impiccagione?
Scusa ma qui magari ci sono bambini che leggono, una reputazione da mantenere, insomma non si puo' far passare il messaggio che l'amaro metallico di un franciacorta sia piacevole, non ci siamo, non puoi continuare la tua esistenza mi spiace, ti concedo la scelta di come passare all'altro mondo ma sul resto non transigo, saluta i tuoi cari e preparati :mrgreen:


Stamattina, ho letto e sono passato oltre, per evitare di essere tacciato di monotonia.. vedo che altri mi hanno degnamente rimpiazzato :mrgreen:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
gbaenergiaeco10
Messaggi: 948
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 04 set 2017 14:05

Kalosartipos ha scritto:
venicka ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:Franciacorta
lascia un amarognolo gradevole leggermente metallico.. :D :D :D

Crocifissione in sala mensa, fucilazione o impiccagione?
Scusa ma qui magari ci sono bambini che leggono, una reputazione da mantenere, insomma non si puo' far passare il messaggio che l'amaro metallico di un franciacorta sia piacevole, non ci siamo, non puoi continuare la tua esistenza mi spiace, ti concedo la scelta di come passare all'altro mondo ma sul resto non transigo, saluta i tuoi cari e preparati :mrgreen:


Stamattina, ho letto e sono passato oltre, per evitare di essere tacciato di monotonia.. vedo che altri mi hanno degnamente rimpiazzato :mrgreen:


si ma vi attaccate a sto metallico però! :mrgreen: :mrgreen: il pregiudizio verso la denominazione sfiora il razzismo! :mrgreen: :mrgreen:
Lorenzo
Avatar utente
venicka
Messaggi: 280
Iscritto il: 01 nov 2016 14:14

Re: BEVUTE SETTEMBRINE

Messaggioda venicka » 04 set 2017 14:43

gbaenergiaeco10 ha scritto:
:mrgreen: :mrgreen: beh dai mi pare che una decina di euri di differenza ci sia..che magari sulla singola bottiglia non è sta gran differenza ma su un cartoncino già inizia a pesare..


UN CARTONCINO!!!
neanche una misera bottiglia che uno dice vabbè faccio finta di nulla no, addirittura UN CARTONCINO!
Mi spiace ma non posso tollerare, aspettati il peggio :mrgreen:
Comunque dato sguardo rapido su ws rodez 40 euro ca del cazzo 45, questi i prezzi minimi

Kalosartipos ha scritto:
Stamattina, ho letto e sono passato oltre, per evitare di essere tacciato di monotonia.. vedo che altri mi hanno degnamente rimpiazzato :mrgreen:


NO PASARAN!

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: boston, eriktrippa, gabresso, Horace, Marcus, pippo65, Riccalex, supersonic76 e 48 ospiti