Valpolicella e Amarone

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Candidoshark
Messaggi: 52
Iscritto il: 22 gen 2017 21:16

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda Candidoshark » 09 mar 2017 20:57

Candidoshark ha scritto:Scusate, ho fatto confusione. :D
Ho bevuto nell ordine
Valpolicella ripasso Le Ragose 2013 di M E P GALLI
Valpolicella ripasso Le Sassine 2012 DI M E P GALLI
Valpolicella ripasso Superiore 2014 brigaldara
Il.primo.non.piaciuto
Il secondo buono
Il.terzo abbiamo bevuto un.bicchiere e poi ritardato e messo da parte, non ci aveva convinto.
Lo.sto ribevendo stasera, al.naso sempre chiuso..... In bocca meglio, ma niente di che
littlewood
Messaggi: 929
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda littlewood » 09 mar 2017 21:04

Perche' bere ripasso ?e' una domanda che nn trovo risposta!
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1003
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 09 mar 2017 23:36

littlewood ha scritto:Perche' bere ripasso ?e' una domanda che nn trovo risposta!


Addirittura? Posso capire che non sia il vino più lusinghiero del mondo ma alcuni sono veramente piacevoli dai..senza andare a scomodare gli stellati..perché farebbe così schifo? :|
Lorenzo
littlewood
Messaggi: 929
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda littlewood » 10 mar 2017 08:01

Perche' e' un vino vorrei ma nn posso! Perche' nn e' nemmeno nella tradizione, ma e' fatto x far cassa, perche' di veramente buono ce n' e' uno solo (monte dei ragni) che lo e' di nome ma nn di fatto, perche' se i piu' bravi NON lo fanno ci sara' un perche' ? Basta??
Avatar utente
Bordolese78
Messaggi: 211
Iscritto il: 07 dic 2010 02:56

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda Bordolese78 » 10 mar 2017 08:58

littlewood ha scritto:Perche' e' un vino vorrei ma nn posso! Perche' nn e' nemmeno nella tradizione, ma e' fatto x far cassa...


E di cassa in effetti ne fa eh, nella mia zona stravenduto. Poi sai sul gusto del singolo.....Personalmente trovo i Valpolicella base sempre troppo semplici e "freschi" ergo li sorvolo completamente, volendo quindi bere qualcosa di più materico senza andare su alcolicità e soprattutto morbidezze dell'Amarone (dando occhiata anche al prezzo)...via di Ripasso (ci metto anche gli appassimento che quelli si magari sono poco cagati ma non troppo a ragion veduta).

Ciao.
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1003
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 10 mar 2017 12:21

littlewood ha scritto:Perche' e' un vino vorrei ma nn posso! Perche' nn e' nemmeno nella tradizione, ma e' fatto x far cassa, perche' di veramente buono ce n' e' uno solo (monte dei ragni) che lo e' di nome ma nn di fatto, perche' se i piu' bravi NON lo fanno ci sara' un perche' ? Basta??


perdonami ma non ho capito:

i più bravi non lo fanno? viviani, monte dall'ora, corte sant'alda, zymè, quintarelli (anche se andando a memoria solo una parte viene ripassata sulle vinacce dell'amarone) sarebbero scarsi?

perchè quello di zeno lo sarebbe solo di nome ma non di fatto?

non è nella tradizione? lo stesso zeno in un video che gira sul tubo parla delle origini del ripasso..non mi sembrano tanto recenti dal momento che parla di mezzadri..tradizione povera, certo, ma le tradizioni in fatto di vino sono spesso tradizioni contadine credo.. :?
Ultima modifica di gbaenergiaeco10 il 10 mar 2017 12:45, modificato 1 volta in totale.
Lorenzo
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1003
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 10 mar 2017 12:35

e anche sul discorso "vorrei ma non posso" non ci vedo chiaro...allora perchè bere rosso di montalcino, nebbiolo e i vari chianti non riserva?..tra un amarone e un ripasso c'è spesso un bello stacco in termini di struttura, profumi, tensione, beva eccetera...e se uno non ha voglia di farsi una bevuta impegnativa che fa? valpolicella classico affinato qualche mese in acciaio? come detto sopra, spesso risultano eccessivamente semplici e beverini..il ripasso è una sfumatura in più..

inoltre così ragionando sarebbero da non bere anche i valpolicella superiori che non fanno ripasso, ma le cui uve fanno un leggero appassimento (roccolo grassi), perchè sono mezzi amaroni, perchè vorrei ma non posso...boh io alle volte anche se posso non voglio e mi sparo un bel ripasso :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Lorenzo
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 9726
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda Alberto » 10 mar 2017 12:40

Il ripasso si è sempre fatto, solo che tradizionalmente le vinacce utilizzate (dato che buttarle via l'era pecà) erano quelle delle uve destinate al RECIOTO, che veniva svinato dopo breve macerazione prima della fine della fermentazione alcolica (la quale eventualmente avveniva poi in botte, il più delle volte in maniera non voluta dal cantiniere come risultato di un errore tecnico di lavorazione nei travasi e nella solfitazione, dando poi luogo al Recioto Amaro e cioè secco).
Solo delle bucce belle grondanti di liquido DOLCE che venivano immediatamente buttate sopra i tini di Valpolicella, potevano far sì che un vino già secco rifermentasse effettivamente, aumentando il grado alcolico.
Ho come la sensazione che chi ora come ora dica che il vino rifermenta sulle vinacce dell'Amarone, che dopo 30-40 giorni di macerazione avranno 7-8 g/l di residuo zuccherino non sia del tutto sincero... :roll: In ogni caso, nei Valpolicella Superiore appassimenti brevi e/o parziali sono la norma...però vorrei sapere se qualcuno per davvero fa rifermentare il vino su vinacce "dolci".
Bevitore, tra un raglio e l'altro...HI-HOOOOO...HI-HOOOOO...


Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1003
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 10 mar 2017 12:52

Alberto ha scritto:Il ripasso si è sempre fatto, solo che tradizionalmente le vinacce utilizzate (dato che buttarle via l'era pecà) erano quelle delle uve destinate al RECIOTO, che veniva svinato dopo breve macerazione prima della fine della fermentazione alcolica (la quale eventualmente avveniva poi in botte, il più delle volte in maniera non voluta dal cantiniere come risultato di un errore tecnico di lavorazione nei travasi e nella solfitazione, dando poi luogo al Recioto Amaro e cioè secco).
Solo delle bucce belle grondanti di liquido DOLCE che venivano immediatamente buttate sopra i tini di Valpolicella, potevano far sì che un vino già secco rifermentasse effettivamente, aumentando il grado alcolico.
Ho come la sensazione che chi ora come ora dica che il vino rifermenta sulle vinacce dell'Amarone, che dopo 30-40 giorni di macerazione avranno 7-8 g/l di residuo zuccherino non sia del tutto sincero... :roll: In ogni caso, nei Valpolicella Superiore appassimenti brevi e/o parziali sono la norma...però vorrei sapere se qualcuno per davvero fa rifermentare il vino su vinacce "dolci".


sei sicuro che ne rimanga così poco di residuo zuccherino nelle vinacce dell'amarone? non è una domanda retorica, sono proprio curioso..e inoltre, non ci sono oggi aziende che la tecnica del ripasso la fanno con le vinacce del recioto?
Lorenzo
littlewood
Messaggi: 929
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda littlewood » 10 mar 2017 14:13

:tu hai bevuto il ripasso di quintarelli????? E zyme' quale sarebbe?? Viviani ne fa 500/1000 bt forse e lo considera poco o nulla! Molto meglio ia valpo campo morar che propio semplice nn mi sembra! Poi ognuno puo' bere quel che vuole io passo oltre
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1003
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 10 mar 2017 15:54

littlewood ha scritto::tu hai bevuto il ripasso di quintarelli????? E zyme' quale sarebbe?? Viviani ne fa 500/1000 bt forse e lo considera poco o nulla! Molto meglio ia valpo campo morar che propio semplice nn mi sembra! Poi ognuno puo' bere quel che vuole io passo oltre


ma scusa, il valpolicella superiore di zyme (etichetta bordeaux per intenderci) è un ripasso..cito dal sito : "a gennaio seconda fermentazione sulle bucce dell’Amarone con il tradizionale metodo chiamato “Ripasso”, per circa 14 giorni".

la valpo di quintarelli (a quanto ne so io, poi non so se le cose sono cambiate), viene fatta con uve che per metà subiscono appassimento (mi pare per due mesi), e la restante metà viene pigiata e ripassata sulle vinacce dell'amarone..quindi si può tranquillamente parlare di "valpolicella ripasso"..almeno credo..
se la tua domanda su quintarelli era da intendersi nel senso di "il ripasso di quintarelli fa schifo", ecco qui mi dissocio..ho pochi assaggi, tutti di annate recenti per altro (che in teoria sono considerate trascurabili dagli esperti della categoria) e devo dire che sono tra i vini migliori che abbia mai bevuto in questi tre anni di eno-ossessione..
Lorenzo
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8154
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda arnaldo » 10 mar 2017 15:58

littlewood ha scritto:Perche' e' un vino vorrei ma nn posso! Perche' nn e' nemmeno nella tradizione, ma e' fatto x far cassa, perche' di veramente buono ce n' e' uno solo (monte dei ragni) che lo e' di nome ma nn di fatto, perche' se i piu' bravi NON lo fanno ci sara' un perche' ? Basta??


Beh dai...quello bevuto l'altro giorno da ACCORDINI (11 euro) non era niente male-.... e se non ricordo male.neppure quello di MONTEdell ORA mi era piaciuto ben...... qualcuno in giro ce ne sono.....col lanternino ma si trovano..... :D :D
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
davidef
Messaggi: 7456
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda davidef » 10 mar 2017 16:01

La Valpolicella di Quintarelli di fatto è spesso stata un ripasso

Comunque oggi i Valpolicella migliori il Ripasso non lo vedono molto
vinogodi
Messaggi: 25476
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda vinogodi » 10 mar 2017 16:02

... ma davvero non fa cagare neppure a chi è abituato a bere seriamente vini della Valpolicella :shock: ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
littlewood
Messaggi: 929
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda littlewood » 10 mar 2017 16:04

Ecco aldo il sausto' di monte dell'ors e' il secondo della lista. Poi pero' si chiude li!!
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1003
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 10 mar 2017 16:21

Azzo quindi anche secondo voi, a parte qualche eccezione, sono trascurabili? eppure mi è sempre sembrato di fare delle bevute più che discrete con i giusti produttori..bah, più bevo e meno ci capisco..sarà l'alcol che mi mangia il cervello :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Lorenzo
Vinos
Messaggi: 343
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda Vinos » 10 mar 2017 16:22

gbaenergiaeco10 ha scritto:
littlewood ha scritto:Perche' e' un vino vorrei ma nn posso! Perche' nn e' nemmeno nella tradizione, ma e' fatto x far cassa, perche' di veramente buono ce n' e' uno solo (monte dei ragni) che lo e' di nome ma nn di fatto, perche' se i piu' bravi NON lo fanno ci sara' un perche' ? Basta??


perdonami ma non ho capito:

i più bravi non lo fanno? viviani, monte dall'ora, corte sant'alda, zymè, quintarelli (anche se andando a memoria solo una parte viene ripassata sulle vinacce dell'amarone) sarebbero scarsi?

perchè quello di zeno lo sarebbe solo di nome ma non di fatto?

non è nella tradizione? lo stesso zeno in un video che gira sul tubo parla delle origini del ripasso..non mi sembrano tanto recenti dal momento che parla di mezzadri..tradizione povera, certo, ma le tradizioni in fatto di vino sono spesso tradizioni contadine credo.. :?



La risposta è semplice, va di moda dire:" non ha senso fare( bere) il ripasso!" Quelli di Zeno e Quintarelli non si discutono neanche ( io compro solo quelli), poi ci sono i ripasso di allegrini accordini zenato tommasi ecc..che mio padre compra al supemercato a 10/12 euro ed hanno un buon rapporto qualitá prezzo.
Vinos
Messaggi: 343
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda Vinos » 10 mar 2017 16:28

gbaenergiaeco10 ha scritto:Azzo quindi anche secondo voi, a parte qualche eccezione, sono trascurabili? eppure mi è sempre sembrato di fare delle bevute più che discrete con i giusti produttori..bah, più bevo e meno ci capisco..sarà l'alcol che mi mangia il cervello :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


Si a parte Monte dei ragni e quintarelli..,per me trascurabile anche monte dell'ora( anche se bevuto solo un paio di volte).
Poi se hai una cena con persone non appassionate di vino e apri un ripasso di quelli sopra citati( da docici euro a bottoglia) fai un figurone più che con un chianti classico di pari prezzo( che io preferisco), da qui il rapporto qualità prezzo,non so se mi sono spiegato bene...
Vinos
Messaggi: 343
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda Vinos » 10 mar 2017 16:33

gbaenergiaeco10 ha scritto:Azzo quindi anche secondo voi, a parte qualche eccezione, sono trascurabili? eppure mi è sempre sembrato di fare delle bevute più che discrete con i giusti produttori..bah, più bevo e meno ci capisco..sarà l'alcol che mi mangia il cervello :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:



Non ti è sembrato, hai fatto belle bevute, se la tipologia di vino ti piace , non devi smettere di approfondire solo perchè non va di moda su questo forum.
Ps te lo dice uno che non ne compra non sono di parte.
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1003
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 10 mar 2017 16:39

Vinos ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:Azzo quindi anche secondo voi, a parte qualche eccezione, sono trascurabili? eppure mi è sempre sembrato di fare delle bevute più che discrete con i giusti produttori..bah, più bevo e meno ci capisco..sarà l'alcol che mi mangia il cervello :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


Si a parte Monte dei ragni e quintarelli..,per me trascurabile anche monte dell'ora( anche se bevuto solo un paio di volte).
Poi se hai una cena con persone non appassionate di vino e apri un ripasso di quelli sopra citati( da docici euro a bottoglia) fai un figurone più che con un chianti classico di pari prezzo( che io preferisco), da qui il rapporto qualità prezzo,non so se mi sono spiegato bene...


si si chiarissimo..mi farò un bel giro di assaggi e verificherò le vostre teorie sul campo :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Lorenzo
Vinos
Messaggi: 343
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda Vinos » 11 mar 2017 15:17

gbaenergiaeco10 ha scritto:approfitto di questo thread per chiedere delucidazioni su un paio di questioni:

Monte dei Ragni: a quanto ne so i vini prodotti sono i seguenti:
amarone
ripasso
inanphora

sul sito è indicato oltre all'amarone e al ripasso anche il valpolicella classico e il recioto..ma esistono davvero? mai visti nemmeno in foto..sono vini che faceva una volta e adesso non fa più? qualcuno li ha mai bevuti?

altro quesito: io pensavo che la prima annata fosse la 2003 ma ho trovato in rete foto di amarone del 2000..dove sta la verità?

ringrazio chiunque risponderà ai miei quesiti :mrgreen: :mrgreen:



Prima annata prodotta 1995, prima annata messa in commercio 1999.
Vinos
Messaggi: 343
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda Vinos » 11 mar 2017 15:41

Amarone monte dei ragni 2003: colore integro senza un minimo di cedimento,naso bellissimo, fine, cangiante su toni di frutti rossi e nuance di camomilla e agrumi, in bocca i tannini sono setosi, è secco, con un' acidità importante che ne garantisce un'ulteriore sviluppo.
Qualche altra considerazione: 1) l'annata calda non si percepiva minimamente, stessa cosa mi era capitato con soldera 2003 qualche tempo fa 2) alcol 14,5 3) 600 bottiglie prodotte, solo il meglio del meglio è finito in bottiglia 5) la bottiglia è finita in 30 minuti in tre persone, dopo una mezzina di champagne, mezza bottiglia di meursault roulot le meux chavaux 2002, 1 bottiglia di lopez de heredia gran reserva blanco 1987 vina tondonia( vino bellissimo tra l'altro, più tardi ne scrivo)
6) lo stesso Zeno era emozionato e soddisfatto nel bere la sua creatura. 7) non oso immaginare cosa sará la 2010 tra 10/15 anni
Vinos
Messaggi: 343
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda Vinos » 11 mar 2017 15:50

Dimenticavo la 2010 ha preso 98 punti in una degustazione di amarone organizzata da decanter alla cieca, il punteggio più alto di tutti , considerate che dal forno 2011 ha preso 96, quintarelli 2007 95, la mattonara 2004 di zyme 93. Logicamente il campione non era stato inviato da Zeno.
littlewood
Messaggi: 929
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda littlewood » 11 mar 2017 19:25

Io ce l' ho la 010 in cantina vino da aspettare con moolta calma ! Grande potenziale pero'! Sui punti andrei cauto dopo i 99 pt al madonna delle grazie 012 del marroneto tutto e' possibile!!!×
Avatar utente
Menrva
Messaggi: 120
Iscritto il: 19 gen 2011 02:36

Re: Valpolicella e Amarone

Messaggioda Menrva » 10 ott 2017 10:44

tra le ultime annate in commercio (11/12/13), se la giocano alla pari, o qualche annata ha prevaricato su tutte?
grazie

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti