Bevuta (e mangiata) in Friuli

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 70
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda cskdv » 13 gen 2017 13:21

Buongiorno a tutti!!
Mi chiamo Francesco e sono di Vicenza! Ho 26 anni e da un annetto a questa parte mi sto appassionando sempre più al mondo del vino!
Mi sono iscritto al forum da una settimana e costantemente mi rifaccio gli occhi con i vostri racconti delle vostre audaci bevute!

Con alcuni amici sto organizzando un giretto in Friuli, zona dei colli orientali.
Il piano sarebbe di passare un paio di giorni a Marzo (un venerdì e un sabato) così da poter esplorare un po il territorio e le cantine!

Sulla falsa riga del thread aperto da un altro utente vi chiedo lumi sui luoghi da visitare!
A parte gli scontati Radikon e Gravner avete altre cantine che vi sentite di consigliare??
Come ristorante mi è stata consigliata la Subida a Cormons... eventuali alternative?

Un salutone a tutti!
Buona giornata
Francesco
"In wine there is wisdom
In beer there is freedom
In water there is bacteria"
Benjamin Franklin
gpetrus
Messaggi: 2202
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda gpetrus » 13 gen 2017 13:30

Subida discreta , potresti provarla, cibo tipico , cantina con qualche chicca vecchiotta tipo Montsclapade e Ronco dei Roseti .
cantine...La Viarte, Le Due Terre, Meroi, Dorigo ( non quello di una volta pero' ) , Le Vigne di Zamo'.....cosi' al volo ....i due citati da te pero' non sono colli orientali 8)
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 70
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda cskdv » 13 gen 2017 14:59

hehehehe subito pizzicato a dire qualche scemenza! :lol:
Mi correggo...le destinazioni sono Collio e Colli Orientali!

Grazie gpetrus per i consigli, mi metto subito ad approfondire le tue dritte! :wink:
"In wine there is wisdom
In beer there is freedom
In water there is bacteria"
Benjamin Franklin
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1262
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 13 gen 2017 15:40

per quanto scontato......io da miani un salto lo farei :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Lorenzo
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 70
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda cskdv » 13 gen 2017 15:49

Ne ho sentito parlare molto ma non ho ancora avuto la fortuna di assaggiare un vino di Miani!
Dite che è fattibile andare a rompergli le scatole in cantina? Da come ho letto in giro è un'impresa ardua...o sono tutte dicerie?
"In wine there is wisdom
In beer there is freedom
In water there is bacteria"
Benjamin Franklin
flavio23
Messaggi: 148
Iscritto il: 21 giu 2012 20:30
Località: Maniago e Forgaria nel Friuli

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda flavio23 » 13 gen 2017 16:19

Andare da Miani è abbastanza ardua in quanto è sempre a lavorare con qualsiasi situazione climatica...e il tempo che ti dedica è contato al minuto...in caso prova a citofonare a Manuz che lui combina sempre una visita da lui :lol:
Io ti consiglio di andare da Flavio Basilicata, Le Due Terre.... gran persona, molto ospitale, l'ultima volta non ci lasciava scappare più e ci ha aperto di tutto e di più.

Un saluto dal Friuli

Flavio
Quando bevo......sono il migliore!

La maestra: Pierino come ti comporteresti nella vita se fossi ricco?
"Fighe e Champagne"
La maestra: E se fossi povero?
"Seghe e Tavernello"
MANUZ
Messaggi: 2107
Iscritto il: 12 ago 2008 17:47

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda MANUZ » 13 gen 2017 17:41

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Perché se si parla di miani salto fuori io??? :shock: :twisted:
confermo la visita alle due terre, l'ultima volta con flavio appunto, e altri 2 forumisti è stata un'esperienza meravigliosa...ha davvero aperto di tutto, magnum, implicito 2001(ne ha solo alcune bottiglie ancora e basta), che è un picolit vinificato in secco, da capottarsi..
per qnt riguarda miani..beh se ci vuoi andare calcola che prima dell 16.30/17 in cantina non lo trovi..e foprse anche dopo....
Avete bisogno di barbatelle?
Sono qui...
gpetrus
Messaggi: 2202
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda gpetrus » 13 gen 2017 19:16

A Enzo bisogna scrivere qualche mail sperando che la legga e che ti risponda, da quel che so non ha cellulare. Gli ultimi anni ho avuto fortuna e mi ha dedicato qualche ora :mrgreen:
dc87
Messaggi: 376
Iscritto il: 28 feb 2012 16:47

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda dc87 » 13 gen 2017 21:07

Io avevo cenato da Devetak. Bravi e bella carta dei vini con ricarichi corretti!
gpetrus
Messaggi: 2202
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda gpetrus » 13 gen 2017 22:13

dc87 ha scritto:Io avevo cenato da Devetak. Bravi e bella carta dei vini con ricarichi corretti!

E qualche chicca ancora nella carta vini, bevuto Cicala 2001 Aldo Conterno poco tempo fa a prezzo mooolto onesto
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 70
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda cskdv » 14 gen 2017 19:34

Siete mitici ragazzi!!!
Grazie per i consigli! :wink:
"In wine there is wisdom
In beer there is freedom
In water there is bacteria"
Benjamin Franklin
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6191
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda il chiaro » 15 gen 2017 00:43

se val alla Subida da li i pochi minuti puoi andare da Borgo del Tiglio, lui non è un simpaticone, ma i vini meritano.Le due terre super e se vuoi assaggiare qualcosa di completamente diverso Bressan
let me put my love into you babe
let me put my love on the line

let me put my love into you babe
let me cut your cake with my knife

Brian Johnson
dc87
Messaggi: 376
Iscritto il: 28 feb 2012 16:47

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda dc87 » 15 gen 2017 02:27

il chiaro ha scritto:se val alla Subida da li i pochi minuti puoi andare da Borgo del Tiglio, lui non è un simpaticone, ma i vini meritano.Le due terre super e se vuoi assaggiare qualcosa di completamente diverso Bressan


Da Fulvio Bressan accoglienza super, sono stato quasi 4 ore.. nereo poi è mitico! :mrgreen:
paolik
Messaggi: 1864
Iscritto il: 06 giu 2007 19:31
Località: Barbarano Vicentino

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda paolik » 15 gen 2017 14:07

flavio23 ha scritto:Andare da Miani è abbastanza ardua in quanto è sempre a lavorare con qualsiasi situazione climatica...e il tempo che ti dedica è contato al minuto...in caso prova a citofonare a Manuz che lui combina sempre una visita da lui :lol:
Io ti consiglio di andare da Flavio Basilicata, Le Due Terre.... gran persona, molto ospitale, l'ultima volta non ci lasciava scappare più e ci ha aperto di tutto e di più.

Un saluto dal Friuli

Flavio


Volevo chiederti che prezzi si trovano da Le Due Terre?
Grazie Gian Paolo
flavio23
Messaggi: 148
Iscritto il: 21 giu 2012 20:30
Località: Maniago e Forgaria nel Friuli

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda flavio23 » 17 gen 2017 13:09

Il merlot lo trovi € 18/20 annate 2008 in su, sacrisassi rosso 23/25 dal 2010 in su, pinot nero e sacrisassi bianco non ricordo.
Quando bevo......sono il migliore!

La maestra: Pierino come ti comporteresti nella vita se fossi ricco?
"Fighe e Champagne"
La maestra: E se fossi povero?
"Seghe e Tavernello"
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1262
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 18 gen 2017 13:49

http://www.gamberorosso.it/it/vini/1030 ... intervista

avrà anche le buone maniere di un criceto, però due/tre rispostine intelligenti le ha date... :mrgreen: :mrgreen:
Lorenzo
Avatar utente
Kustenland
Messaggi: 210
Iscritto il: 18 ott 2007 12:11
Località: Muia

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda Kustenland » 18 gen 2017 15:09

Come ristorante in zona potresti provare il campiello a San Giovani a Natisone.

Stefano
Stefano
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 70
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda cskdv » 14 nov 2017 10:20

Ci tenevo ad aggiornare questo thread che ho aperto ormai 10 mesi fa!
Lo scorso weekend dopo varie peripezie son riuscito ad organizzare un giretto in Friuli assieme ai miei 3 fidi compagni di bevute.
Siamo stati da Le due terre, accoglienza molto calorosa ma ahimè breve a causa di un incidente in autostrada che ci ha fatto tardare più di un'ora all'appuntamento! Abbiamo assaggiato vini da botte e alcune bottiglie d'annata. Vini molto eleganti che non hanno disatteso le aspettative. Il mio preferito è sicuramente il Sacrisassi Bianco.
Dopo aver salutato Silvana e Flavio ci siamo recati dal famigerato Enzo Pontoni!
Che dire...è stata un'esperienza sicuramente singolare!
La cantina di per se è molto semplice ma sicuramente per fare il vino buono non servono tanti fronzoli...dopo alcuni silenzi imbarazzanti siamo riusciti a far aprire un po alla volta lo schivo produttore con il quale abbiamo passato due ore preziose! Abbiamo assaggiato qualche suo vino e il godimento è stato elevato...peccato veramente che la disponibilità di bottiglie sia così scarsa...dovrebbe essere patrimonio nazionale!
Ancora inebriati dall'esperienza in cantina Miani siamo andati a cena a La Subida dove ci siamo ingozzati di specialità locali e piatti con abbinamenti strampalati, aperto bottiglie vecchie e pagato un conto salato...chiaramente a causa della nostra ingordigia. :lol:

L'indomani ancora indeboliti dalle celebrazioni del giorno precedente ci siamo trascinati in Oslavia dove abbiamo fatto una visita da Gravner, cantina molto bella...la sala delle anfore è molto suggestiva! Abbiamo passato un paio d'ore molto interessanti....unica pecca della visita è stato il braccino corto al momento di saldare il conto...capisco che il tempo dedicatoci (2 ore di sabato mattina) vada in qualche modo retribuito...ma far pagare 100€ (25€ a testa) 4 giovani potenziali clienti nonostante ti abbiano comprato anche qualche bottiglia mi pare esagerato. Da qui a breve alzeranno ulteriormente i prezzi di visita e sicuramente nei miei futuri giri in zona vedrò di dedicare tempo ad altri produttori un po più sulle mie corde.

Ultima tappa del viaggio Dario Princic, produttore po burbero ma simpatico!
Abbiamo assaggiato quasi tutta la produzione che ha in botte ma non abbiamo aperto bottiglie. A quello abbiamo rimediato facendo qualche acquisto mirato...sono curioso di assaggiare il prodotto finito!

Pranzo veloce alla locanda Korsic dove ci siamo limitati ad un pranzo moooooolto leggero! :D :D :D

Avevamo in programma un'altra visita dopo pranzo ma viste la stanchezza accumulata abbiamo preferito rimandare al prossimo giro!

Tirando le somme è stata un'esperienza molto positiva, come zona ho preferito sicuramente i colli orientali rispetto allo stile del collio.

Ringrazio tutti quanti per i consigli, anche se non scrivo molto sul forum cerco di leggere quanto più possibile dalle esperienze di chi è più esperto e saggio di me! :lol:
"In wine there is wisdom
In beer there is freedom
In water there is bacteria"
Benjamin Franklin
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 10493
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda Alberto » 14 nov 2017 18:04

cskdv ha scritto:Ci tenevo ad aggiornare questo thread che ho aperto ormai 10 mesi fa!
Lo scorso weekend dopo varie peripezie son riuscito ad organizzare un giretto in Friuli assieme ai miei 3 fidi compagni di bevute.
Siamo stati da Le due terre, accoglienza molto calorosa ma ahimè breve a causa di un incidente in autostrada che ci ha fatto tardare più di un'ora all'appuntamento! Abbiamo assaggiato vini da botte e alcune bottiglie d'annata. Vini molto eleganti che non hanno disatteso le aspettative. Il mio preferito è sicuramente il Sacrisassi Bianco.
Dopo aver salutato Silvana e Flavio ci siamo recati dal famigerato Enzo Pontoni!
Che dire...è stata un'esperienza sicuramente singolare!
La cantina di per se è molto semplice ma sicuramente per fare il vino buono non servono tanti fronzoli...dopo alcuni silenzi imbarazzanti siamo riusciti a far aprire un po alla volta lo schivo produttore con il quale abbiamo passato due ore preziose! Abbiamo assaggiato qualche suo vino e il godimento è stato elevato...peccato veramente che la disponibilità di bottiglie sia così scarsa...dovrebbe essere patrimonio nazionale!
Ancora inebriati dall'esperienza in cantina Miani siamo andati a cena a La Subida dove ci siamo ingozzati di specialità locali e piatti con abbinamenti strampalati, aperto bottiglie vecchie e pagato un conto salato...chiaramente a causa della nostra ingordigia. :lol:

L'indomani ancora indeboliti dalle celebrazioni del giorno precedente ci siamo trascinati in Oslavia dove abbiamo fatto una visita da Gravner, cantina molto bella...la sala delle anfore è molto suggestiva! Abbiamo passato un paio d'ore molto interessanti....unica pecca della visita è stato il braccino corto al momento di saldare il conto...capisco che il tempo dedicatoci (2 ore di sabato mattina) vada in qualche modo retribuito...ma far pagare 100€ (25€ a testa) 4 giovani potenziali clienti nonostante ti abbiano comprato anche qualche bottiglia mi pare esagerato. Da qui a breve alzeranno ulteriormente i prezzi di visita e sicuramente nei miei futuri giri in zona vedrò di dedicare tempo ad altri produttori un po più sulle mie corde.

Ultima tappa del viaggio Dario Princic, produttore po burbero ma simpatico!
Abbiamo assaggiato quasi tutta la produzione che ha in botte ma non abbiamo aperto bottiglie. A quello abbiamo rimediato facendo qualche acquisto mirato...sono curioso di assaggiare il prodotto finito!

Pranzo veloce alla locanda Korsic dove ci siamo limitati ad un pranzo moooooolto leggero! :D :D :D

Avevamo in programma un'altra visita dopo pranzo ma viste la stanchezza accumulata abbiamo preferito rimandare al prossimo giro!

Tirando le somme è stata un'esperienza molto positiva, come zona ho preferito sicuramente i colli orientali rispetto allo stile del collio.

Ringrazio tutti quanti per i consigli, anche se non scrivo molto sul forum cerco di leggere quanto più possibile dalle esperienze di chi è più esperto e saggio di me! :lol:

Dicci però che vini, oltre al Sacrisassi, ti sono piaciuti maggiormente! :D
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
AmoSlade
Messaggi: 423
Iscritto il: 18 nov 2014 10:55

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda AmoSlade » 14 nov 2017 23:15

cskdv ha scritto: da Gravner, cantina molto bella...la sala delle anfore è molto suggestiva! Abbiamo passato un paio d'ore molto interessanti....unica pecca della visita è stato il braccino corto al momento di saldare il conto...capisco che il tempo dedicatoci (2 ore di sabato mattina) vada in qualche modo retribuito...ma far pagare 100€ (25€ a testa) 4 giovani potenziali clienti nonostante ti abbiano comprato anche qualche bottiglia mi pare esagerato.


Io ci sono stato ad agosto, che la visita costasse 25 euro mi era stato anticipato al momento della prenotazione. Al termine della visita ci è stato detto che acquistando anche una sola bottiglia (a testa) la visita era gratuita e ci hanno lasciato intendere che i 25 euro sono più che altro una mossa preventiva per scremare i visitatori non troppo interessati (se lo possono permettere)...molto strano :? Chi c'era a condurre la visita?
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 70
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda cskdv » 15 nov 2017 10:01

Da Le due Terre abbiamo assaggiato anche il Sacrisassi Rossso e il Merlot (annata 2015), due ottimi vini ma sicuramente si apprezzano di più tra qualche anno!

Da Miani abbiamo bevuto il Sauvignon Saurint 2016, imbottigliato da poco, che dire.....SPAZIALE.....15 gradi perfettamente integrati nel vino che non infastidivano...anzi...ne avrei bevuto un bancale!
Poi siamo passati al Friulano Buri 2009, tappo un po trafilato ma il vino era ancora bello intatto! Bellissima evoluzione dopo 8 anni, elegantissimo anche se c'era una piccola nota amara sul finale che disturbava un po'.
E per finire abbiamo bevuto un Merlot Filip 2012, un gradino al di sopra di molti vini che ho bevuto fino ad ora ma mi aspettavo qualcosa di più....A parer mio la temperatura in cantina non gli ha fatto giustizia!
Pontoni ha detto che c'era una nota surmatura che lo infastidiva, io non l'ho trovata ma mi fido di un perfezionista e autocritico come lui :lol:

A cena tra le varie cose quelle che vale la pena menzionare sono:
Radikon Merlot 1998 (75cl) :D :D :D :) - A livello olfattivo è perfettamente intatto, complesso, molto piacevole. In bocca invece comincia a pagare il peso degli anni.
Borgo del Tiglio Rosso Riserva 1997 :D :D :D :D - Vino molto più in forma rispetto al precedente, al naso sentori più terziarizzati...sicuramente meno complesso di Radikon ma in bocca una gioia assoluta con buon corpo e tannini setosi.

Il giorno successivo da Gravner abbiamo assaggiato il Breg 2007 e la Ribolla 2009.
Ho sicuramente preferito la ribolla, nonostante mi fosse salito un raffreddore potente (bella sfiga eh?), son riuscito a percepire l'intensità dei profumi...ovviamente è un vino molto particolare che può piacere o no. Sicuramente non è da bere tutti i giorni ma una volta ogni tanto ci sta!
Cosa ne pensate dei bicchieri di Gravner? Stilisticamente non sono male ma dal punto di vista funzionale nutro seri dubbi :lol:


AmoSlade ha scritto:
cskdv ha scritto: da Gravner, cantina molto bella...la sala delle anfore è molto suggestiva! Abbiamo passato un paio d'ore molto interessanti....unica pecca della visita è stato il braccino corto al momento di saldare il conto...capisco che il tempo dedicatoci (2 ore di sabato mattina) vada in qualche modo retribuito...ma far pagare 100€ (25€ a testa) 4 giovani potenziali clienti nonostante ti abbiano comprato anche qualche bottiglia mi pare esagerato.


Io ci sono stato ad agosto, che la visita costasse 25 euro mi era stato anticipato al momento della prenotazione. Al termine della visita ci è stato detto che acquistando anche una sola bottiglia (a testa) la visita era gratuita e ci hanno lasciato intendere che i 25 euro sono più che altro una mossa preventiva per scremare i visitatori non troppo interessati (se lo possono permettere)...molto strano :? Chi c'era a condurre la visita?


Quando abbiamo prenotato eravamo stati avvisati del costo della visita ma si pensava che comprando le bottiglie il costo venisse assorbito o per lo meno scontato...ci sbagliavamo! Pagato sia visita che bottiglie.
Ci ha guidato la figlia di Gravner, credo si chiamasse Jana.
"In wine there is wisdom
In beer there is freedom
In water there is bacteria"
Benjamin Franklin
AmoSlade
Messaggi: 423
Iscritto il: 18 nov 2014 10:55

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda AmoSlade » 15 nov 2017 10:44

cskdv ha scritto:Quando abbiamo prenotato eravamo stati avvisati del costo della visita ma si pensava che comprando le bottiglie il costo venisse assorbito o per lo meno scontato...ci sbagliavamo! Pagato sia visita che bottiglie.
Ci ha guidato la figlia di Gravner, credo si chiamasse Jana.


Quando sono andato io c'era Mateja...boh, avrai beccato quella col braccino più corto :roll:
mateja.gravner
Messaggi: 1
Iscritto il: 16 nov 2017 14:01

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda mateja.gravner » 16 nov 2017 15:10

Gentile Federico/cskdv,

mi rattrista molto quanto da lei scritto, credevo di essere stata chiara nell' e mail preventiva alla vostra visita, nella quale specificavo la tipologia della visita, la sua durata, lo svolgimento ed il costo. E mail alla quale lei ha risposto, confermando la vostra presenza.

Rattrista vedere come il nostro lavoro ed il nostro tempo abbia per voi così poco valore da ritenere due ore (ed oltre) di tempo dedicatovi, ricompensato dall'acquisto di 2 bottiglie in 4 persone. Acquisto che apprezziamo e di cui ringraziamo, ma che non rende la visita gratuita.

Le visite di privati sono tutte a pagamento, come ho detto al signor AmoSlade (non la riconosco con il nickname e me ne scuso) a fronte di un acquisito (di solito 200€ in vino a visitore, ma siamo flessibili) la visita non viene addebitata.

Sono visite e commenti come questi che ci fanno pensare che non dovremmo più accogliere visitatori privati in cantina: si tratta sempre di lavoro extra, che facciamo dopo aver curato le vigne, lavorato in cantina ed in ufficio, dopo molti viaggi fatti per raccontare ciò che facciamo anche a chi è lontano, ma che cerchiamo di fare bene.

Cerchiamo perchè c'è sempre chi, nonostante confermi la visita, non si presenta (senza avvertire), chi arriva con ore di ritardo (il record? 6 ore, con la pretesa di iniziare la visita alle 21.30), chi invece di 2 arriva con altre 15 persone (tanto in cantina vino ne avete..) e potrei continuare.

Che tutto ciò venga valutato così poco toglie davvero la voglia di mettersi a disposizione in quel po' tempo libero che ci rimane e che togliamo, ogni volta, alle nostre famiglie.

La saluto con molta, molta tristezza

Mateja Gravner
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 70
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda cskdv » 16 nov 2017 18:57

Buonasera Mateja,
non mi pare di aver criticato la qualità della visita, anzi!
Ripeto quanto ho già scritto in precedenza:
"cantina molto bella...la sala delle anfore è molto suggestiva! Abbiamo passato un paio d'ore molto interessanti."
"capisco che il tempo dedicatoci (2 ore di sabato mattina) vada in qualche modo retribuito..."


Se per voi poi è normale far pagare in ogni caso anche i clienti che comprano poco avete sicuramente il diritto di farlo.
Noi abbiamo prenotato per tempo, siamo arrivati in orario, abbiamo apprezzato il vino e pure la visita in cantina!
Mi sono semplicemente permesso di fare un appunto della nostra esperienza su un forum dove si discute di vino e produttori, così che altre persone, nel caso vogliano visitarvi, hanno già un'idea più precisa di cosa aspettarsi. Non vedo cosa ci sia da rattristarsi in tutto questo.

Solitamente io ed i miei amici compriamo tutto in società per poter assaggiare più vini tenendo contenuti i costi, chiedo scusa se per voi quelli con le pezze al culo non sono ben accetti...me ne farò una ragione!
Come già scritto nel mio precedente messaggio
"nei miei futuri giri in zona vedrò di dedicare tempo ad altri produttori un po più sulle mie corde"

Senza rancore e senza tristezza

Francesco
"In wine there is wisdom
In beer there is freedom
In water there is bacteria"
Benjamin Franklin
alleg
Messaggi: 438
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: Bevuta (e mangiata) in Friuli

Messaggioda alleg » 16 nov 2017 19:14

cskdv ha scritto:Buonasera Mateja,
non mi pare di aver criticato la qualità della visita, anzi!
Ripeto quanto ho già scritto in precedenza:
"cantina molto bella...la sala delle anfore è molto suggestiva! Abbiamo passato un paio d'ore molto interessanti."
"capisco che il tempo dedicatoci (2 ore di sabato mattina) vada in qualche modo retribuito..."


Se per voi poi è normale far pagare in ogni caso anche i clienti che comprano poco avete sicuramente il diritto di farlo.
Noi abbiamo prenotato per tempo, siamo arrivati in orario, abbiamo apprezzato il vino e pure la visita in cantina!
Mi sono semplicemente permesso di fare un appunto della nostra esperienza su un forum dove si discute di vino e produttori, così che altre persone, nel caso vogliano visitarvi, hanno già un'idea più precisa di cosa aspettarsi. Non vedo cosa ci sia da rattristarsi in tutto questo.

Solitamente io ed i miei amici compriamo tutto in società per poter assaggiare più vini tenendo contenuti i costi, chiedo scusa se per voi quelli con le pezze al culo non sono ben accetti...me ne farò una ragione!
Come già scritto nel mio precedente messaggio
"nei miei futuri giri in zona vedrò di dedicare tempo ad altri produttori un po più sulle mie corde"

Senza rancore e senza tristezza

Francesco


Francesco, io capisco il tuo punto di vista. Di norma quando si gira per cantine ad acquistare vino l'eventuale costo della visita viene scontato valore totale delle bottiglie acquistate.

Capisco anche però che 2 bottiglie in 4 sono forse un po pochine per chiedere uno sconto del genere.

Poi ci sono considerazioni di tipo diverso: da parte vostra 25€ valgono l'esperienza di vedere come lavora uno dei produttori piu simbolici e significativi d'Italia? Boh, vedete voi se ne è valsa la pena o meno. Come da parte dell'azienda forse valeva la pena che vedendo 4 giovani appassionati chiudessero un occhio sul costo visita in ottica di "fidelizzazione" del cliente per il futuro.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: eternauta67, fabke83, littlewood e 13 ospiti