BARBERA- il thread acido

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Fabio_F
Messaggi: 8
Iscritto il: 10 dic 2017 18:26

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda Fabio_F » 25 gen 2018 16:04

Consiglio Brabera del Monferrato Superiore Pico Gonzaga (Castello di Uviglie, Rosignano Monferrato) oppure Barbera del Monferrato Superiore Cima (Accornero, Vignale Monferrato), quest'ultima una riserva potentissima. :)

Vedo che spopolano le barbere d'Alba piuttosto che quelle monferrine!
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 10665
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda Alberto » 28 gen 2018 23:34

Fabio_F ha scritto:Consiglio Brabera del Monferrato Superiore Pico Gonzaga (Castello di Uviglie, Rosignano Monferrato) oppure Barbera del Monferrato Superiore Cima (Accornero, Vignale Monferrato), quest'ultima una riserva potentissima. :)

Vedo che spopolano le barbere d'Alba piuttosto che quelle monferrine!

Boh, io per non saper né leggere né scrivere ho appena preso Valpane 2004... :mrgreen:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
BarbarEdo
Messaggi: 401
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda BarbarEdo » 29 gen 2018 01:55

Fabio_F ha scritto:Consiglio Brabera del Monferrato Superiore Pico Gonzaga (Castello di Uviglie, Rosignano Monferrato) oppure Barbera del Monferrato Superiore Cima (Accornero, Vignale Monferrato), quest'ultima una riserva potentissima. :)

Vedo che spopolano le barbere d'Alba piuttosto che quelle monferrine!


Del castello di Uviglie ho un buon ricordo: bella accoglienza durante una visita e vini in assaggio tutti da più che discreti a buoni. La Cima di Accornero non la conosco, mi pare si chiamasse Giulin quella da me assaggiata. Molto buona.

Concordo: troppa attenzione alla Barbera d'Alba, troppo poca a Nizza, Asti e Monferrato. C'è vita oltre Cascina Francia!
Primum bibere deinde philosophari
Fabio_F
Messaggi: 8
Iscritto il: 10 dic 2017 18:26

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda Fabio_F » 29 gen 2018 12:41

BarbarEdo ha scritto:
Fabio_F ha scritto:Consiglio Brabera del Monferrato Superiore Pico Gonzaga (Castello di Uviglie, Rosignano Monferrato) oppure Barbera del Monferrato Superiore Cima (Accornero, Vignale Monferrato), quest'ultima una riserva potentissima. :)

Vedo che spopolano le barbere d'Alba piuttosto che quelle monferrine!


Del castello di Uviglie ho un buon ricordo: bella accoglienza durante una visita e vini in assaggio tutti da più che discreti a buoni. La Cima di Accornero non la conosco, mi pare si chiamasse Giulin quella da me assaggiata. Molto buona.

Concordo: troppa attenzione alla Barbera d'Alba, troppo poca a Nizza, Asti e Monferrato. C'è vita oltre Cascina Francia!
Poi a Vignale da segnalare assolutamente è l'azienda agricola il Mongetto con la sua barbera d'Asti vigna Guera e ovviamente l'azienda Bricco Mondalino posta sull'omonima collina, un luogo incantato. Prezzi ridicoli per quello che assaggi.
Avatar utente
Raido
Messaggi: 91
Iscritto il: 29 nov 2016 15:19
Località: Torino

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda Raido » 30 gen 2018 13:23

Barbera d'Asti Superiore 2011 Nizza - Garesio. Fermentazione a temperatura controllata e affinamento 16 mesi in legno. Rosso rubino intenso con riflessi porpora, consistente, al naso intenso e complesso con fiori secchi, violetta, frutta rossa in composta e una leggera speziatura. Al palato è intenso, secco, morbido, caldo, abb. fresco e abbastanza sapido, dal tannino fine, ritorna la frutta in composta e un sentore piacevole di tabacco dolce da pipa. È un vino equilibrato, armonico, con buona persistenza e tutt'ora ben godibile malgrado i 6 anni anche se cede un po' sulla freschezza.
Nitrox
Messaggi: 231
Iscritto il: 21 mar 2014 21:45

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda Nitrox » 31 gen 2018 23:08

Raido ha scritto:Barbera d'Asti Superiore 2011 Nizza - Garesio. Fermentazione a temperatura controllata e affinamento 16 mesi in legno. Rosso rubino intenso con riflessi porpora, consistente, al naso intenso e complesso con fiori secchi, violetta, frutta rossa in composta e una leggera speziatura. Al palato è intenso, secco, morbido, caldo, abb. fresco e abbastanza sapido, dal tannino fine, ritorna la frutta in composta e un sentore piacevole di tabacco dolce da pipa. È un vino equilibrato, armonico, con buona persistenza e tutt'ora ben godibile malgrado i 6 anni anche se cede un po' sulla freschezza.


Come non quotare , lo bevo da due anni con estrema soddisfazione prendendolo direttamente in cantina .
Avatar utente
Raido
Messaggi: 91
Iscritto il: 29 nov 2016 15:19
Località: Torino

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda Raido » 19 feb 2018 13:12

Provo a buttare giù una notarella, anche se sono OT per il 50% rispetto al titolo del thread. :D
Piemonte Albarossa 2015 Bricco dei Guazzi. Il vitigno Albarossa è stato ottenuto nel 1938 incrociando Chatus (Nebbiolo di Dronero) e Barbera, dal 2001 è stato inserito fra i vitigni idonei alla DOC Piemonte.
Macerazione in acciaio, malolattica, poi barrique per 6 mesi, un anno in botti grandi e 4 mesi di bottiglia. Rosso rubino, consistente, al naso fiori e frutti rossi e sentori speziati ma soprattutto tostati tipo cacao e tabacco. Al palato è intenso, secco, morbido, caldo, con buona freschezza (da mamma barbera), dal tannino ben presente e strutturato ma elegante (da papà nebbiolo). Equilibrato, armonico, persistente, in buona sostanza piacevole, da verificare la capacità evolutiva. Bevuto con antipasti misti piemontesi.
maxer
Messaggi: 1609
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda maxer » 19 feb 2018 14:00

Barbera Vignota 2016 Conterno Fantino
Bevuta con gnocchi di patate in crema di raschera e classico bollito misto.
Profumi di more e ciliegie amare, con apertura a sentori di tabacco, cuoio. In bocca non si sente la barrique di secondo passaggio e, pur nella sua gioventù, mantiene una piacevole morbidezza al palato, con una fine sapidità che equilibria un morbido tannino.
Buona bottiglia. :D :D :D
carpe diem 8)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6556
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda zampaflex » 12 mar 2018 00:04

Mascarello - Barbera d'Alba Codamonte 2013
Vien quasi voglia di dire che sia il vino che gli riesce meglio, dopo un paio di Monprivato e un Ca' d'Morissio davvero poco entusiasmanti negli ultimi mesi.
Seria, profonda, caratteristica con quella ciliegia nitida dal contorno asprino, la leggerezza sul palato è ragguardevole, specie considerando come riesca a gestire (benissimo) i canonici 15° da bombardone che si ritrova.
Buona buona buona.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
miccel
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 mar 2014 20:29

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda miccel » 12 mar 2018 15:19

zampaflex ha scritto:Mascarello - Barbera d'Alba Codamonte 2013
Vien quasi voglia di dire che sia il vino che gli riesce meglio, dopo un paio di Monprivato e un Ca' d'Morissio davvero poco entusiasmanti negli ultimi mesi.
Seria, profonda, caratteristica con quella ciliegia nitida dal contorno asprino, la leggerezza sul palato è ragguardevole, specie considerando come riesca a gestire (benissimo) i canonici 15° da bombardone che si ritrova.
Buona buona buona.

Ho in cantina la Santo Stefano di Perno stessa annata. Spero di potermi aspettare qualcosa di simile...
BarbarEdo
Messaggi: 401
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda BarbarEdo » 12 mar 2018 17:45

Due belle Barbere d'Alba '15 bevute una vicina all'altra.
Voerzio (Cerreto) e Elio Grasso (vigna Martina).
Entrambe molto eleganti, mai eccessive nella loro interpretazione moderna. La spunta di poco Voerzio per un naso solare, ammaliante (fiori freschi, tabacco, fragoline...), più espressivo rispetto alla Vigna Martina (un po' più cupo, sottobosco, more-mirtilli). L'uso del legno è magistrale, specialmente per quanto riguarda Voerzio. Per entrambe, avrei apprezzato un filo di acidità in più in bocca. Comunque molto bene: rispettivamente, 90 e 87 pt.
Primum bibere deinde philosophari
biodinamico
Messaggi: 728
Iscritto il: 02 ago 2008 12:21

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda biodinamico » 18 mar 2018 20:03

Barberata in compagnia :D

Giacomo Conterno-Barbera vigna Francia 2015
Rubino,marasca,pepe,fiori rossi macerati.Intenso,fresco,croccante con un finale persistente...vino della serata per me!
Edoardo Sobrino-Barbera vigna Nirane 2013
Rubino riflessi granati.Ciliegiona,spezie dolci e nota fumé.Elegante,più potente rispetto a Conterno,mantiene però un'ottimo equilibrio,piaciuto.
Bartolo Mascarello-Barbera d'Alba 2010
Rubino,il più chiaro del gruppo.Ciliegia e nota di muffa/cartone che va e viene...bottiglia non a posto purtroppo....
Giuseppe Rinaldi-Barbera d'Alba 2008
Rubino riflessi granati,frutta rossa sotto spirito,pepe e nota verde di sottofondo a rinfrescare.Bocca dura,ancora viva e di buona trama tannica.Grande Barbera!!!!
Brezza-Barbera Cannubi 2008
Rubino riflessi granati,ciliegia,fumé,lieve riduzione che non se ne va e lo penalizza al naso.Bocca elegante e di buona freschezza e intensità.
Cavallotto-Barbera vigna del cuculo 2011
Rubino cupo,il più scuro della compagnia.Frutto scuro sotto spirito,pepe,leggera nota eterea.Potente,intenso e dal tannino scalpitante.
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 12497
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda Kalosartipos » 18 mar 2018 21:12

biodinamico ha scritto:Barberata in compagnia :D


Ho visto le foto di Fabio :mrgreen:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Spectator
Messaggi: 3610
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda Spectator » 19 mar 2018 19:24

..Barbera/Alba 2013,Rizzi. Esile,nei profumi e al sorso.Alcool un tantino..pungente,finale..amaricante,scorre via senza nessun rimpianto.Se questa e' la Barbera,molto meglio il Barbaresco,di quest'azienda.
BarbarEdo
Messaggi: 401
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda BarbarEdo » 19 mar 2018 20:07

Condivido con voi barberofili:
http://www.ilnizza.net/pubblicata-la-ma ... ta-enogea/

Mappa di Enogea del Nizza! :D :D :D
Qualcuno l'ha già vista? Cosa ne pensate?
Mi sembra una suddivisione geografica/pedologica a cui sarà interessante negli anni provare a sovrapporne una organolettica.
Già m' immagino, tra qualche anno si parlerà della finezza di Vinchio, la potenza di Castel Boglione, l'equilibrio di Agliano Terme.... Ok, smetto di delirare... :mrgreen:
Primum bibere deinde philosophari
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 12497
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda Kalosartipos » 19 mar 2018 20:41

BarbarEdo ha scritto: Ok, smetto di delirare... :mrgreen:

:lol:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Sindaco Innocente
Messaggi: 23
Iscritto il: 23 mar 2018 12:04

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda Sindaco Innocente » 23 mar 2018 12:44

Salve,

proprio di recente, settimana scorsa, ho bevuto, in abbinamento a del cinghiale, una Barbera d'Asti superiore della cantina Venturino: Bastianèt Tonneau. Mi ha entusiasmato! Una complessità e persistenza che non mi sarei mai aspettato (non ho molta esperienza sulle Barbera).
lloyd142
Messaggi: 426
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda lloyd142 » 23 apr 2018 14:21

Immagine

Per chi avesse ancora qualche dubbio sulla capacita' di invecchiamento della Barbera....
A parte l' Anssema 2010 ancora in fase preadolescenziale, gli altri erano tutti maggiorenni e qualcuno già quasi al limite della pensione...ma solo dal punto di vista anagrafico, perché organoletticamente, tutti sono sembrati dei baldi giovanotti

Olim Bauda 1999 assieme al Boffa 1967 di un pelo sopra La Bogliona di Scarpa. Il Boffa 1974 mi ha tenuto parecchio in bilico tra tca e riduzione. Dopo piu' di un'ora si e' completamente pulito lasciando a sua volta un bel segno.
Quasi incredibile il 67 gia' a cominciare dal colore vivo e brillante tra rubino carico e granato. Un naso di una pulizia incredibile e acidita' ancora sferzante.
Olim Bauda e la Bogliona con una nota di fragolina molto gradevole quasi a ricordare, con rispetto parlando , la Borgogna... 8) :D
Bevuta di grande soddisfazione!! :mrgreen:
chooselife
Messaggi: 4391
Iscritto il: 17 apr 2013 19:30

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda chooselife » 23 apr 2018 14:45

lloyd142 ha scritto:Immagine

Per chi avesse ancora qualche dubbio sulla capacita' di invecchiamento della Barbera....
A parte l' Anssema 2010 ancora in fase preadolescenziale, gli altri erano tutti maggiorenni e qualcuno già quasi al limite della pensione...ma solo dal punto di vista anagrafico, perché organoletticamente, tutti sono sembrati dei baldi giovanotti

Olim Bauda 1999 assieme al Boffa 1967 di un pelo sopra La Bogliona di Scarpa. Il Boffa 1974 mi ha tenuto parecchio in bilico tra tca e riduzione. Dopo piu' di un'ora si e' completamente pulito lasciando a sua volta un bel segno.
Quasi incredibile il 67 gia' a cominciare dal colore vivo e brillante tra rubino carico e granato. Un naso di una pulizia incredibile e acidita' ancora sferzante.
Olim Bauda e la Bogliona con una nota di fragolina molto gradevole quasi a ricordare, con rispetto parlando , la Borgogna... 8) :D
Bevuta di grande soddisfazione!! :mrgreen:


Bogliona è 1997? anyway non è che la fragolina sia proprietà di borgogna né tantomeno una barbera deve chiedere permesso :wink:
lloyd142
Messaggi: 426
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda lloyd142 » 23 apr 2018 14:57

chooselife ha scritto:
Bogliona è 1997? :

Yesss :D
BarbarEdo
Messaggi: 401
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda BarbarEdo » 23 apr 2018 17:51

lloyd142 ha scritto:Immagine

Per chi avesse ancora qualche dubbio sulla capacita' di invecchiamento della Barbera....
A parte l' Anssema 2010 ancora in fase preadolescenziale, gli altri erano tutti maggiorenni e qualcuno già quasi al limite della pensione...ma solo dal punto di vista anagrafico, perché organoletticamente, tutti sono sembrati dei baldi giovanotti

Olim Bauda 1999 assieme al Boffa 1967 di un pelo sopra La Bogliona di Scarpa. Il Boffa 1974 mi ha tenuto parecchio in bilico tra tca e riduzione. Dopo piu' di un'ora si e' completamente pulito lasciando a sua volta un bel segno.
Quasi incredibile il 67 gia' a cominciare dal colore vivo e brillante tra rubino carico e granato. Un naso di una pulizia incredibile e acidita' ancora sferzante.
Olim Bauda e la Bogliona con una nota di fragolina molto gradevole quasi a ricordare, con rispetto parlando , la Borgogna... 8) :D
Bevuta di grande soddisfazione!! :mrgreen:


Complimenti per la bevuta!
Quelle di Nello Boffa, padre di Alfiero, che conduce attualmente la cantina a San Marzano, erano tra le migliori barbere del suo tempo.. E per battere la Bogliona del '97 ce ne va.
Olim bauda nelle annate in cui non è troppo concentrata è un bel bere... Aveva smorzato il legno?
Primum bibere deinde philosophari
Francesco M
Messaggi: 215
Iscritto il: 12 apr 2017 12:03

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda Francesco M » 24 apr 2018 09:51

di quelle meno citate, ho bevuto con soddisfazione le barbera del monferrato di "rocco di carpeneto", caratteriali, già ampie e gustose a mio parere (e senza odori scontrosi, che non guasta).
lunghe macerazioni e un paio d'anni in botte, se la memoria non mi inganna.

inoltre fanno dei dolcetto (3) pimpanti e mai banali, che mi hanno ricordato roddolo e rivella per la soddisfazione della bevuta .
La ragione ha torto
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1299
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 27 apr 2018 17:00

Marcarini Barbera d'alba ciabot camerano 2016
riassaggiata con comodo a casa dopo averla testata in cantina..al naso c'è un legnetto che deve ancora rientrare, sotto forma di spezia e vaniglia..bocca molto scorrevole, acidità un po' sopra le righe..da ritestare più avanti
Lorenzo
Bruciato
Messaggi: 234
Iscritto il: 10 ott 2014 21:18

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda Bruciato » 28 apr 2018 14:31

Vigneto Francia 2014 G. Conterno: bella aggressiva in questa versione che credevo scarica e deludente rispetto all'ultima annata provata(2012). invece mi è piaciuta assai. Bella ciliegia matura ma non concentrata. Pulita in bocca: buonissima.



zampaflex ha scritto:Mascarello - Barbera d'Alba Codamonte 2013
Vien quasi voglia di dire che sia il vino che gli riesce meglio, dopo un paio di Monprivato e un Ca' d'Morissio davvero poco entusiasmanti negli ultimi mesi.
Seria, profonda, caratteristica con quella ciliegia nitida dal contorno asprino, la leggerezza sul palato è ragguardevole, specie considerando come riesca a gestire (benissimo) i canonici 15° da bombardone che si ritrova.
Buona buona buona.


nell'immediato la qualità delle sue barbera è incredibile. prive di difetti e con un'alcolicità che davvero non si sente.
BarbarEdo
Messaggi: 401
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: BARBERA- il thread acido

Messaggioda BarbarEdo » 02 mag 2018 06:56

Cantina Sociale dei Sei Castelli - Nizza 2014
Mi ha colpito per l'equilibrio. L'annata è stata grama ma si percepisce nel bicchiere il lavoro di selezione fatto da questa (ingiustamente) sconosciuta cantina.
C'è un bel frutto rosso, luminoso e fresco, senza rusticità vinose, imprecisioni o toni vegetali fuori posto. Bocca dinamica, acidità bilanciata ma presente. Un "top di gamma" fatto non per impressionare, ma per star bene a tavola... non solo la domenica, ma tutti i giorni (sui 7€ in cantina). Piaciuta.

Bava - Nizza Pianoalto 2014
Bevuta vicino alla precedente: completamente diversa. Frutto più cupo, che tende alla marmellata. Speziatura intensa (chiodi di garofano, noce moscata). Al sorso è seduto, piatto, manca di acidità. Non l'ho gradito.
Primum bibere deinde philosophari

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: bobbisolo, landmax e 21 ospiti